adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ombre dei comignoli :( !

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ombre dei comignoli :( !

    Ciao a tutti,
    nell'attesa di poter presto decidere a chi affidarmi per un impiantino di circa 2 Kwp, avrei bisogno della "consulenza" dei più esperti sull'ombra che potrebbe crearmi una coppia di comignoli (la x di sx della foto) che si troverebbero nel vertice dell'ipotetico rettangolo costituito da una decida di moduli fv (nella piantina allegata la B è a nord e la A è a Ovest).
    Vi riallego le foto per una migliore comprensione del problema, precisando che l'altezza dei due è di circa 80 cm dalla base della struttura.
    Vorrei sapere se è il caso di distanziarmi con i moduli da quel vertice e di quanto;
    Infine vorrei sapere, poichè sto valutando anche l'ipotesi di autorealizzare la struttura portante in acciaio inox, visto che vorrei che fossero gli stessi moduli a farmi da "tetto impermeabile", se e quante traverse sono da prevedere tra un modulo e l'altro e se ci sono dei particolari accorgimenti da osservare per la realizzazione.
    Spero di essere riuscito a farmi capire (mi manca un pò di terminologia ) .... grazie,
    Linus.
    File allegati
    Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
    Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
    Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
    Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

  • #2
    creano ombra? L'impianto lo vuoi mettere sopra il vano delle scale?
    Impianti Fotovoltaici e Climatizzazione radiante a soffitto

    Commenta


    • #3
      Esiste una formula x calcolare la distanza minima che due oggetti devono avere affinché non si ombreggino l'uno con l'altro. Questa formula dipende dalla latitudine. Per quelle italiane ragionevolmente si può assumere che la zona di ombreggiamento sia pari al quadrato costruito con lato 3xaltezza comignolo e centro nel comignolo.devi escludere il semi quadrato a nord e incrociare le aree di ombreggiamento di entrambi i comignoli,e il gioco è fatto. Se vuoi qualcosa di più preciso usa la modellizzazione 3d di sketchup e la funzione ombreggiamento.

      Commenta


      • #4
        Per samurri: No, al lato (vedi rettangolo rosso sulla piantina)
        Per Brossano: Grazie, cercherò di interpretare la formula altrimenti ti ricontatto !
        Linus.
        Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
        Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
        Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
        Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

        Commenta


        • #5
          secondo me (che non rientro nella categoria esperti) il camino incriminato sarebbe troppo vicino e la mattina ti farebbe ombra.
          Visto che la struttura devi comunque farla potresti traslare i pannelli verso nord, allontanandoti dal camino, occupando un po' lo spazio sopra il vano scale e inclinando di più la struttura (le x nella foto coincidono anche nei vertici che sarebbero occupati dalla struttura ? ossia inclinazione moduli molto bassa ?)
          .
          http://www.casasostenibile.org/casa.html

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da brossano Visualizza il messaggio
            Esiste una formula x calcolare la distanza minima che due oggetti devono avere affinché non si ombreggino l'uno con l'altro. Questa formula dipende dalla latitudine. Per quelle italiane ragionevolmente si può assumere che la zona di ombreggiamento sia pari al quadrato costruito con lato 3xaltezza comignolo e centro nel comignolo.devi escludere il semi quadrato a nord e incrociare le aree di ombreggiamento di entrambi i comignoli,e il gioco è fatto.
            Questa formula fornisce la zona di ombreggiamento massima o quella da evitare perchè con l'ombreggiamento più dannoso? Ad esempio, nel mio caso, con un comignolo di 1,2 m dovrei solo mettere i pannelli a 1,8 m, ma guardando dalle 3 al tramonto l'ombra mi sembra si allunghi più di 1,8 m.

            Ciao

            Commenta


            • #7
              Abbattere. A casa mia hanno dovuto abbatterne uno, fortunatamente era solo per la cappa della cucina.
              Fotovoltaico 4,52kWp da 52 pannelli Kyocera KC87T su inverter Fronius IG15+IG20
              Solare acs forzato con 2 pannelli piani Ebner e bollitore 300lt.
              Bassa Bresciana, 2008.

              Commenta


              • #8
                Ciao alex1202.
                La formula di cui non ricordo il nome (sono sotto il sole in vacanza e ti risp dal cell),ti da la distanza minima x una certa latitudine e x una certa altezza max del sole a cui devono trovarsi due oggetti affinché non si ombreggino a vicenda durante il percorso del sole. Senza fare troppi calcoli e volendo fare un'analisi preliminare degli ombreggiamenti, basta che disegni sul piano d'installazione dei pannelli un quadrato con centro il camino e lato 3 moltiplicato x altezza (misurata a partire dal piano d'installazione) camino e trovi la superficie da escludere. Nel tuo caso fallo x ogni camino. I moduli devono essere sistemati al di fuori della superficie così ottenuta.
                È ovvio che se perdi qualche ora di sole pomeridiana d'inverno non ti pregiudica notevolmente il rendimento dell'impianto. È tutto calcolabile con programmi appositi e il progettista può fare le sue scelte.
                Ciao

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da mangusta Visualizza il messaggio
                  secondo me (che non rientro nella categoria esperti) il camino incriminato sarebbe troppo vicino e la mattina ti farebbe ombra.
                  Visto che la struttura devi comunque farla potresti traslare i pannelli verso nord, allontanandoti dal camino, occupando un po' lo spazio sopra il vano scale e inclinando di più la struttura (le x nella foto coincidono anche nei vertici che sarebbero occupati dalla struttura ? ossia inclinazione moduli molto bassa ?)
                  Ciao Mangusta,
                  ti rispondo in ordine:
                  i due comignoli si trovano più o meno a sud-ovest rispetto alla struttura per cui l'ombra la farebbero più verso il pomeriggio!
                  Se riesco a calcolare il cono d'ombra che mi fanno (che dovrebbe essere più lungo d'inverno quando il sole è più basso) posso capire se e di quanto dovrei distanziare i moduli ... purtroppo non posso andare sul vano scale e alzare la struttura oltre quel solaio perchè li sopra c'è il mio pannello solare termico;
                  le x coincidono in linea di massima con i vertici della struttura e ho calcolato che il tilt dovrebbe aggirarsi intorno ai 12-13°.

                  Per Dumah: purtroppo non posso abbatterli nè accorciarli perchè non sono miei !

                  Per Brossano: scusa mi spieghi cosa vuol dire "lato 3" nella formula?

                  Grazie, Linus.
                  Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                  Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                  Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                  Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                  Commenta


                  • #10
                    Fai una sola stringa, non inserire diodi, scegli moduli con tensione altina...e sei a posto.
                    dov'è la zona?

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao. Devi semplicemente moltiplicare l'altezza del camino per il numero puro 3.
                      Esempio:
                      se il camino sporge di 30cm sopra il piano di installazione del campo fotovoltaico, devi tracciare con centro il camino un quadrato di lato 90cm. La superficie che il camino ombreggia è il semiquadrato che si trova a nord dello stesso. Ripeto si tratta solo di un metodo per stimare gli ombreggiamenti, ma che da risultati buoni. Per un calcolo più preciso non puoi prescindere da simulatori.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Faberotto Visualizza il messaggio
                        Fai una sola stringa, non inserire diodi, scegli moduli con tensione altina...e sei a posto.
                        dov'è la zona?
                        Sono a 20 km a sud di Bari ....
                        non sono un tecnico e vorrei capire: come faccio a fare una sola stringa di una decina di moduli in 4,5 mt di lunghezza x 3 mt di altezza?

                        Per Brossano: Grazie, ora credo di aver capito! Certo che se il mio doppio comignolo è alto 80 cm dalla base della struttura, mi proietta su questa un quadrato d'ombra avente lato 2,4 mt ?!?

                        Ciao Linus.
                        Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                        Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                        Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                        Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                        Commenta


                        • #13
                          Cosa c'entra le misure dei pannelli per la stringa? Tu li connetterai tutti insieme, data la potenza che devi fare. Ma se devi affidare il lavoro a una ditta, cosa stai a preoccuparti

                          Commenta


                          • #14
                            No,solo 1,2m (ricorda il semiquadrato). Purtroppo è così con le ombre non si scherza!soprattutto se hai una sola stringa,rischi di inficiare la produzione complessiva dell'impianto.
                            Ciao

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Faberotto Visualizza il messaggio
                              Cosa c'entra le misure dei pannelli per la stringa? Tu li connetterai tutti insieme, data la potenza che devi fare. Ma se devi affidare il lavoro a una ditta, cosa stai a preoccuparti
                              Non per niente sto esponendo i miei dubbi e le mie lacune in questa sezione .... cerco semplicemente di capire come funzionano le cose anche se non sarò io a realizzarle ..... per le ditte è chiaro che mi affiderò ad una che sappia il fatto suo, ma permetti che vorrei rendermi conto di quello che si farà e, nel mio piccolo, dare suggerimenti?
                              Poi, sempre se mi è dato di capire, connettere tutti i moduli tutti insieme non vuol dire in caso di ombra su uno penalizzare appunto tutta la stringa?
                              Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                              Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                              Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                              Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                              Commenta


                              • #16
                                Fai bene ad informarti. si tratta comunque di un investimento importante! Comunque se hai un' unica stringa un piccolo ombreggiamento della stessa inficia il rendimento complessivo,solo per le ore incriminate. È il progettista che può meglio indirizzarti...
                                Saluti

                                Commenta


                                • #17
                                  Certo sarebbe meglio 2 stringhe, ma per la potenza che hai detto è praticamente quasi impossibile farle.
                                  Dovresti mettere pannelli ad alta tensione e alt orendimento, altrimenti, lasciando perdere la fila sotto i comignoli. PAghi un po' di più a kW ma hai la soluzione ottimale!
                                  Sunpower ad esempio

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Distribuiti così i moduli?

                                    Stavo provando a distribuire così (grossolanamente) i moduli con dimensioni più o meno standard (1600x800); in questo modo potrei far lasciare un pò di distanza tra i primi moduli e i comignoli; in questo modo si avrebbero comunque tre stringhe o i moduli possono essere connessi in altro modo?
                                    Ciao e sempre grazie !
                                    File allegati
                                    Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                                    Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                                    Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                                    Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                                    Commenta


                                    • #19
                                      ciao,
                                      non confondere la disposizione dei moduli, con il collegamento elettrico,
                                      i moduli li piazzi come ti pare, è il collegamento elettrico tra di loro che fa la stringa.
                                      Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                                      Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Quindi...

                                        Grazie Gigisolar,
                                        allora nei casi come il mio conviene collegare tra loro tutti i moduli sui quali è sicuro che non arriva ombra e i restanti sull'altra stringa, magari in ugual numero ....nel mio caso 2 stringhe da 5 moduli o sono pochi?
                                        Ciao, Linus.
                                        Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                                        Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                                        Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                                        Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Come collegare i moduli dipende dalle tensioni che riesci ad ottenere e dalla tensione che accetta l'inverter.
                                          Secondo me con due kWp finirai con una unica stringa.
                                          Purtroppo non posso aiutarti sotto l'aspetto ombre, perchè non sono un esperto, non è il mio lavoro.
                                          Posso dirti, sulla base di quello che vedo nel mio impianto, che se le ombre arrivano la mattina presto e/o la sera tardi, in linea di massima la diminuzione di produzione è quasi impercettibile.
                                          In ogni caso, non mi risulta che se si ombreggia un modulo, crolla tutta la produzione, all'interno dei moduli ci sono dei diodi di bypass che servono appunto a bypassare il modulo che non produce per non compromettere tutta la corrente di stringa.
                                          ciao
                                          Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                                          Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Grazie....

                                            Gigisolar, credo che quest osia lo spirito giusto di un forum ....aiutare chi è neofita a capire e di conseguenza provare a ragionare sulla base delle nozioni acquisite.
                                            Per quanto il discorso ombre, essenso i due comignoli a sud-ovest della struttura è quasi sicuro che l'ombra la faranno nel pomeriggio (tardo d'estate, primo d'inverno); in quanto ai diodi non ne ero a conoscenza e se così fosse sarebbe una bella mano aldilà del fatto che cercherò comunque di far allontanare il più possibile i moduli dai comignoli!
                                            Grazie ancora, Linus.
                                            Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                                            Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                                            Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                                            Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da gigisolar Visualizza il messaggio
                                              In ogni caso, non mi risulta che se si ombreggia un modulo, crolla tutta la produzione, all'interno dei moduli ci sono dei diodi di bypass che servono appunto a bypassare il modulo che non produce per non compromettere tutta la corrente di stringa.
                                              ciao
                                              Si hai ragione all'interno dei moduli ci sono i diodi di bypass. Il problema è che per non far salire il costo del singolo modulo i diodi di bypass sono "rari". In ogni caso bisognerebbe fare uno studio approfondito delle ore di sole che si perdono per stabilire se convenga o meno costruire l'impianto.
                                              Saluti

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Simulazione delle ombre

                                                Ciao a tutti,
                                                ho provato a simulare con Archicad l'andamento delle ombre sul tetto fotovoltaico che dovrei far realizzare e, se non ho sbagliato le misure , questi dovrebbero essere i risultati; vi allego le proiezioni da Novembre a Febbraio (dopo averli scompattati è possibile aprirli con Windows Media Player Classic ...)
                                                Diciamo che da Ottobre a Marzo circa le ombre (per via del sole basso) sono molto lunghe e già dopo le 14 proiettano una fascia d'ombra che taglia in due il rettangolo del fotovoltaico;
                                                tradotto in perdite, secondo voi sono gravi tanto da annullarne quasi completamente la resa in quel periodo o considerato che sono le ultime ore di luce è irrilevante?
                                                Grazie, Linus.
                                                File allegati
                                                Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                                                Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                                                Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                                                Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da dibilino Visualizza il messaggio
                                                  Ciao a tutti,
                                                  tradotto in perdite, secondo voi sono gravi tanto da annullarne quasi completamente la resa in quel periodo o considerato che sono le ultime ore di luce è irrilevante?
                                                  Grazie, Linus.
                                                  Considera che perdi circa 3 ore al giorno da novembre a dicembre. Supponendo che il tuo impianto funzioni alla massima efficienza (non è mai così!) al massimo puoi perdere in quei 4 mesi:

                                                  5 x 120 x 2 = 720 kWh !

                                                  in realtà ne perdi molte di meno perchè un kWp non riesce mai a trasformare un'ora di sole in 1 kWh. Tieni presente che un impianto da 2 kWp teoricamente può arrivare a produrre circa 3000 kWh/anno.

                                                  Fai le tue scelte.
                                                  Ciao

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Quindi se già ne perdo 3 perchè le giornate sono più corte di 3 ore e ne perdo altre 3 per l'ombra (anche se parziale) che si va a proiettare sul fv .... mi sa tanto che devo cominciare a considerare di realizzarlo in un'altra zona del terrazzo, magari con meno ingombri nei dintorni !
                                                    Impianto 24 tubi heat-pipe CN 200 LT orient. SUD / 58°
                                                    Caldaia Junkers ZWB 24 KW + riscald. pannelli rad. Rehau
                                                    Serbatoio recupero H2O piovana 5000 lt + Lavastov. e Lavatrice collegate ad ACS
                                                    Gradi Giorno 1.648 -Zona Climatica D - 220 mslm

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da dibilino Visualizza il messaggio
                                                      Quindi se già ne perdo 3 perchè le giornate sono più corte di 3 ore e ne perdo altre 3 per l'ombra (anche se parziale) che si va a proiettare sul fv .... mi sa tanto che devo cominciare a considerare di realizzarlo in un'altra zona del terrazzo, magari con meno ingombri nei dintorni !
                                                      le 3 ore di sole che perdi a causa del fatto che le giornate sono più corte sono già conteggiate nei 3000 kWh/anno. In ogni caso ti consiglio di trovare un'altra zona del terrazzo come tu stesso hai affermato.
                                                      Ciao

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ciao a tutti
                                                        Originariamente inviato da brossano Visualizza il messaggio
                                                        ...all'interno dei moduli ci sono i diodi di bypass. Il problema è che per non far salire il costo del singolo modulo i diodi di bypass sono "rari"...
                                                        Ciao brossano bentrovato! Ciò che dici non mi risulta...un modulo fotovoltaico senza diodi di bypass sicuramente non è certificato, quindi inutilizzabile. Comunque un diodo di bypass da 12A costa meno di un euro.

                                                        Salutoni
                                                        Furio57
                                                        L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                                        LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                                        Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ciao Furio. Non ho detto che non ci sono diodi di bypass in un modulo! Mediamente ce ne sono uno ogni tre quattro celle. Quindi un'ombra che taglia in due un modulo blocca,presumibilmente, tutta la produzione dello stesso. Saluti

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Ciao a tutti
                                                            Originariamente inviato da brossano Visualizza il messaggio
                                                            Ciao Furio. Non ho detto che non ci sono diodi di bypass in un modulo! Mediamente ce ne sono uno ogni tre quattro celle. Quindi un'ombra che taglia in due un modulo blocca,presumibilmente, tutta la produzione dello stesso. Saluti
                                                            Ciao brossano rileggendo il tuo intervento in effetti si può capire quello che intendevi, però da adito ad interpretazioni diverse. In qualsiasi caso normalmente un diodo di bypass viene collegato ogni due stringhe non ogni tre quattro celle. Quindi in moduli a quattro stringhe dentro la Jbox ne avremo due, mentre in moduli a sei stringhe tre.

                                                            Salutoni
                                                            Furio57
                                                            L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                                            LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                                            Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR