adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dimensionamento Corretto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dimensionamento Corretto

    Ciao ragazzi,

    sono nuovo del settore.Volevo chiedervi se calcolo bene come dimensionare il mio impianto.

    Supponiamo di avere un area utile di 63 mq.
    Sapendo che un modulo è 1.6x0.8m = 1.3mq, mi servono 46 moduli.

    Considerando :
    irraggiamento medio annuo a TA con 30° di inclinazione ed esposizione SUD : 1831 KWh/mq
    fattorediriduzione ombre : 95%
    rendimento pannelli : 13%
    BOS : 85%
    fattore di efficienza operativa e decadimento medio : 80%

    l'energia prodotta lato c.a. dal mio impianto annualmente sarà : 11396 KWh (GIUSTO ?)

    Supponendo di comprare pannelli di potenza unitaria pari a 0,180KWp, l'impianto avrà potenza nominale complessiva di 8,24 KWp.
    Considerando il BOS dell'85%, la potenza effettiva sarà 7,04 KWp (GIUSTO ?)

    A che mi serve ora questo dato visto che il ricavo annuo si calcola sulla base dell'energia prodotta ?
    Cioè ricaverò all'anno : 11396 KWh x (0,42+0,10) = 5880 euro

    L'impianto mi costerà 5692 euro/KWp, cioè 5692 * 7,04 = 40000 euro

    Se i miei calcoli fossero giusti non avrebbe alcun senso comprare pannelli di potenza più alta ? Lieviterebbe solo il costo senza produrre più energia e quindi senza trarne

    ricavo.

    dove sbaglio?

    aspetto un Vs aiuto. grazie.

  • #2
    ciao, non è esatto quello che dici, se prendi pannelli più potenti a parità di spazio riesci ad installare più kWp, e di conseguenza riesci a produrre più kWh nell'anno...
    ma quei 0.10 cosa sono? il tuo costo dell'energia?
    poi hai circa 60mq su un tetto a 30 gradi?
    perchè se è un tetto piano e ci vuoi installare pannelli su struttura son pochi per 7kWp
    e in più sei sicuro di prendere l'integrazione parziale?
    lo dico perchè mi sembra strano che al sud ci siano tetti inclinati di 30 gradi...

    Commenta


    • #3
      ma quindi che formula bisogna usare ?
      bisognerebbe sapere quanti KWh su KWp produce il proprio impianto... o sbaglio ?
      voi che formula usate ?

      rispondo alle tue domande :
      0.10 euro è quanto l'ENEL ti compra l'energia che produci. Ho optato per la cessione in rete.
      Ho un tetto di 113 mq con tegole a 30° sulle quali ci metto 63 mq di pannelli.

      Commenta


      • #4
        L'errore sta nel fatto che, fissato il rendimento dei pannelli e la loro superficie, allora è fissata la potenza di picco. Infatti:

        PotenzaDiPicco [W]= Superficie[m^2] * Rendimento * 1000[W/m^2]

        Quindi, se passi da 180Wp a 200Wp, la superficie, il rendimento o entrambi cambiano (controlla il data sheet dei pannelli che ha preso in considerazione)

        La stima dell'energia prodotta annualmente è:
        Energia [kWh/anno] = IrraggiamentoAnnuoSuiPannelli[kWh/(m^2*anno)] * PotenzaDiPicco/1000[W*m^2/W] * RendimentoGlobale
        Ti confermo che l'irraggiamento per TA a sud e a 30° di tilt è corretto, mentre per i rendimenti è sempre un terno al lotto... in generale 0.8 globale

        Comunque, ti conviene usare il tool pvgis: Solar irradiation data utility

        Commenta


        • #5
          Grazie Stopja70,

          quindi, correggimi se sbaglio, tu dici :

          Supponiamo di avere un area utile di 63 mq.
          lung e largh dei moduli (1.6x0.8m = 1.3mq) per il momento non mi servono.

          Considerando :
          irraggiamento medio annuo a TA con 30° di inclinazione ed esposizione SUD : 1831 KWh/mq
          rendimento pannelli : 13%
          rendimento globale : 80%

          ho :

          Potenza nominale dell'impianto : 63 x 0,13 x 1000 = 8190 W
          Energia prodotta all'anno : 1831 x 8,19 x 0.8 = 11996 KWh


          Supponendo di comprare pannelli di potenza unitaria pari a 0,180KWp,
          avrò : 8190 / 180 = 45,5 pannelli

          L'impianto mi costerà 5692 euro/KWp, cioè 5692 * 8,19 = 46617 euro

          E' corretto ?

          MA il fattore di ombreggiamento non lo consideriamo ?
          E il rendimento globale sarebbe praticamente il B.O.S. (balance of system) ?
          E il fattore di decadimento del rendimento che il sistema avrebbe negli anni ?

          Ho scaricato i sw che calcolano in automatico tutto ma vorrei prima capire bene il criterio che sta alla base,perchè mi sembra che non ci sia un metodo universale di calcolo... ognuno cambia qualcosa...

          Commenta


          • #6
            Errata Corrige: il valore tipico per il rendimento globale in questo caso è 0.7 (il fatto è che ho adattato la formula che parte dall'irraggiamento su superficie orizzontale... e ho dimenticato di cambiare il resto)

            Ma veniamo al sodo. Io invertirei l'ordine dei valori da calcolare:
            1.In base alla superficie e dopo avere scelto i pannelli, cerco una disposizione in base all'area e anche alle dimensioni laterali (ad es. le ultime file potrebbero starci solo a metà!).
            2.Da qui calcolo il numero intero di pannelli che posso installare e quindi la potenza di picco totale ed il costo dovuto ai pannelli.
            3.Dalla potenza di picco e l'irraggiamento stimo la produzione annua.

            Il rendimento globale consiste nel prodotto di tutti i rendimenti e fattori di riduzione della produzione (tranne il rendimento dei panneli che è inglobato nella potenza di picco), quali:
            - differenza delle caratteristiche dei singoli moduli nell’assemblaggio elettrico in gruppi serie/parallelo (tipico 0.95)
            - il coefficiente termico (tipico 0.92 per le nostre temperature temperate)
            - il rendimento dell'inverter (min 0.9 per il CE, ma è più elevato in generale)
            - il fattore di decadimento (0.9 in media)
            che moltiplicati tutti insiame fanno circa 0.7
            Non ho conteggiato un eventuale ombreggiamento, perchè è stimabile solo conoscendo la situazione particolare.

            Naturalmente tutto questo è una stima, poi una volta installato l'impianto si vede veramente quanto si perde. Rapportando la produzione annua reale con la potenza di picco si ottengono le ore equivalenti di produzione, il parametro di comparazione per eccellenza.

            Ciao

            Commenta


            • #7
              1.In base alla superficie e dopo avere scelto i pannelli, cerco una disposizione in base all'area e anche alle dimensioni laterali (ad es. le ultime file potrebbero starci solo a metà!).
              2.Da qui calcolo il numero intero di pannelli che posso installare e quindi la potenza di picco totale ed il costo dovuto ai pannelli.

              area utile di 63 mq.
              N Moduli = 47;
              Potenza modulo = 180 W
              Potenza di picco impianto = 47 * 180 = 8460 W
              oppure = 63 x 0,13 x 1000 = 8190 W ?


              L'impianto mi costerà 5692 euro/KWp, cioè 5692 * 8,46 = 48154 euro

              3.Dalla potenza di picco e l'irraggiamento stimo la produzione annua.

              irraggiamento medio annuo a TA con 30° di inclinazione ed esposizione SUD : 1831 KWh/mq
              rendimento globale : 75%
              Energia prodotta all'anno : 1831 x 8,460 x 0.75 = 11575 KWh


              L'unico dubbio è sul calcolo della potenza di picco dell'impianto. Nel primo caso ho 8460 e non prendo in considerazione la potenza unitaria dei moduli, nel secondo caso ho 8190 W ma non prendo in considerazione il rendimento % dei moduli (13%). Qual 'è corretto ?

              Commenta


              • #8
                Non voglio essere pignolo, ma pensavo che il mio ultimo post desse una risposta completa. Te lo parafraso per superare gli ultimi dubbi.

                Del rendimento dei moduli te ne puoi fregare, perchè è già compreso nella potenza di picco del modulo. Mi aspettavo da te un'indicazione di quali moduli avevi preso in considerazione (modello e marca), quanti per fila e su quante file li avresti disposti... solo così puoi andare avanti in una reale stima. Di un 13% che non so nemmeno dove lo hai preso non ce n'è bisogno.

                Il costo dei pannelli non è il costo totale dell'impianto... ci devi mettere l'inverter, la componentistica di sicurezza, i cavi, i supporti, la manodopera, la certificazione del tecnico abilitato...

                Commenta


                • #9
                  Del rendimento dei moduli te ne puoi fregare, perchè è già compreso nella potenza di picco del modulo...
                  Scusami stjopa70, ma come "te ne puoi fregare". Allora un modulo X da 180W con rendimento del 13% è uguale a un modulo Y da 180W con rend del 14% ?

                  Di un 13% che non so nemmeno dove lo hai preso non ce n'è bisogno.
                  Ma allora un monocristallino da 180W produce la stessa energia di un policristallino di uguale potenza ?
                  13% è il normale rendimento di un ALEO s_16 180W.

                  Ma non mi hai scritto tu :
                  PotenzaDiPicco [W]= Superficie[m^2] * Rendimento * 1000[W/m^2] ?
                  Quindi il rendimento centra !

                  Il costo dei pannelli non è il costo totale dell'impianto... ci devi mettere l'inverter, la componentistica di sicurezza, i cavi, i supporti, la manodopera, la certificazione del tecnico abilitato...
                  E' chiaro. Per "impianto mi costerà" intendevo il costo totale dei pannelli.

                  Scusami l'insistenza ma c'è ancora qualcosa che non mi convince...

                  Commenta


                  • #10
                    E' nello spirito del forum scambiarsi le idee ed aiutare gli altri, dando le informazioni e le conoscenze che si posseggono, ma è anche buona norma prestare attenzione ai suggerimenti che vengono rivolti e studiarli per bene prima di rispondere.

                    In pratica ti ho già detto tutto. Ma non voglio lasciarti a metà, perciò ti riassumo di nuovo quanto già detto partendo da Adamo ed Eva. Ti prego di prestare la dovuta attenzione.

                    Tu apri un topic ponendo una domanda: dimensionamento corretto; Più o meno hai tutti i dati a disposizione, ma ti manca qualcosa. In più non ti è ben chiaro come concorrono il rendimento dei pannelli e la potenza di picco. Ti ho risposto sulla base dei punti mancanti, ma adesso ti propongo la scaletta completa per evitare incomprensioni.

                    1) verificare la superficie a disposizione (63m^2, ma non mi hai dato le dimensioni lineari con cui calcoli i 63m^2), l'orientamento (0°), l'inclinazione (30°) e il luogo (TA).

                    2) selezionare dei pannelli presenti sul mercato. Mi dici ALEO s16 180W. Dalle caratteristiche tecniche leggo 1.660*0.830 (e non 1.6*0.8).
                    Se ti fa piacere puoi ricavare il rendimento del pannello con la formuletta che ti ho dato (13.06% per l'esattezza), ma non te ne farai nulla.

                    3)
                    calcolare di quanti pannelli ho bisogno. Provo a disporre i moduli nella superficie: 63/1.3778 = meno di 46 pannelli. Poi in base alle diemensioni laterali verifico quanti per fila e quante file.
                    Ipotizziamo di riuscire a piazzare 40 pannelli su 4 file da 10 pannelli con base il lato corto: 0.830x10 x 1.660x4 = 8.3x6.64. Ottengo una potenza di picco dell'impianto di 180*40= 7200 kWp.

                    5) Stimo la produzione annua partendo dall'irraggiamento sulla superficie dei pannelli: 1831 kWh/(m^2*anno) a TA. Ottengo 1831*7.2*0.7 = 9228 kWh/anno. Eventuali fattori di ombreggiamento sono da aggiungere.

                    Il fattore 0.7 naturalmente è solo una stima, seppur veritiera. Casomai scegliendo l'inverter posso aumentare la precisione della stima sostituendo il valore di rendimento esatto.

                    Come risultato, con i pannelli scelti, hai una capacità di produzione intorno ai 10000 kWh/anno
                    Per aumentare la produzione potresti scegliere dei moduli più efficienti: ad esempio i Sanyo HIP-230 HDE1 danno 230 Wp su praticamente la stessa superficie (1610x0.861). L'mpianto sarebbe di 9200 Wp e la produzione di circa 11800 kWh/anno

                    Un ultimo suggerimento per scegliere il pannello giusto, rapporta il prezzo ai Wp. In questo modo hai una misura oggettiva del costo in base alla produzione.

                    Ciao.

                    Commenta


                    • #11
                      caro stjopa70,

                      ti ringrazio per la disponibilità e la pazienza, ma non mi sembra il caso di esagerare.
                      non mi sembra di non aver prestato la dovuta attenzione a quello che hai scritto.
                      Quello che hai scritto, da "Adamo ed Eva" in poi... è esattamente quello che ho fatto a meno delle seguenti osservazioni :
                      - i 63 mq sono l'area effettiva dei miei pannelli solari, quindi non 40 ma ne vanno 46. Tranquillo, li riesco a mettere tutti. Sono novizio del campo ma un po' di geometria la riesco ancora a fare.
                      - Il chiarimento sul rendimento dei singoli moduli che ti chiedevo era dovuto al fatto che immaginavo fosse un parametro noto e non da calcolare. Mi spiego meglio: la maggior parte dei data sheet dei moduli FV hanno tra le varie caratteristiche anche il rendimento; quindi ho pensato che fosse un parametro fisico di costruzione come lunghezza, larghezza, peso, ecc. e non calcolabile indirettamente con la formula che abbiamo detto...
                      Pensavo cioè che il rendimento fosse indipendente dalla potenza unitaria del modulo e invece mi stai dicendo che dipende strettamente da potenza unitaria e dall'area del modulo. E' solo questo che non mi era chiaro. Non c'è bisogno di scomodare Adamo ed Eva !

                      Tutto qua.

                      Comunque ciao e grazie.

                      Commenta


                      • #12
                        Caro Idc ti do le mie scuse se sono sembrato scortese, ma non riuscivo a capire quale poteva essere ancora il problema. Per questo ho chiesto la tua attenzione e sono ripartito da "Adamo ed Eva", nel senso che avrei ripercorso dall'inizio il ragionamento in modo da non omettere nessun particolare.

                        In bocca al lupo per il tuo impianto. Facci sapere come proseguirà.

                        Anche io sono in fase di progettazione per un impianto in provincia dell'Aquila. Il mio problema è che ho solo tra 8 e 10m^2 da poter sfruttare (altrimenti cado in zone ombreggiate) e sto impazzendo per trovare dei moduli che si dispongano in maniera ottimale per arrivare a 1 kWp minimo per il CE.
                        L'altro problema è il costo di un impianto così piccolo. Non sembra che si riesca a scendere al di sotto degli 8500 euro/kWp.

                        Ciao.

                        Commenta


                        • #13
                          8500 ? a me sembra tantissimo, io cercherei qualche altra società che mi realizzi questa piccola opera per minor costo.

                          fammi sapere
                          ciao

                          Commenta

                          Attendi un attimo...
                          X
                          TOP100-SOLAR