annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Chiarimenti Progettazione FV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Chiarimenti Progettazione FV

    Salve a tutti, mi sto cimentando per la prima volta nella progettazione di un impianto FV da 6kWp, vorrei un chiarimento su alcuni dubbi che mi sono venuti:
    Ho pensato di usare 3 inverter Fronius messi in parallelo da un quadro di protezione con interruttore automatico 4P; devo mettere anche un differenziale, se si da 30mA o 300mA?
    La connessione con l'impianto dell'utente obbligatoria o facolativa volendo usufruire dello scambio sul posto?
    Infine, il contatore bidirezionale da installare al pinto di consegna va predisposto in fase di progetto o l'Enel che lo installa ed compreso nelle spese di allaccio?
    Grazie a tutti, alla prossima.

  • #2
    3 inverter per un impianto da 6 KW mi sembre esagerato
    Buona giornata e buon lavoro a tutti.
    ENER

    Commenta


    • #3
      Sono daccordo con ener, perch metti tre inverter? esiste l'IG 60.
      Lo scambio sul posto ha senso solo se colleghi l'impianto dell'utente, se no, che scambio ?
      Il differenziale pu essere Id 0,03A
      Il contatore del punto di consegna quello esistente, lo sostituiranno con un altro del tipo bidirezionale. Se invece intendi quello di produzione lascia lo spazio vicino l'inverter, lo monteranno i tecnici dell'ENEL ed compreso nelle spese di allaccio.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da glcau Visualizza il messaggio
        Salve a tutti, mi sto cimentando per la prima volta nella progettazione di un impianto FV da 6kWp, vorrei un chiarimento su alcuni dubbi che mi sono venuti:
        Ho pensato di usare 3 inverter Fronius messi in parallelo da un quadro di protezione con interruttore automatico 4P; devo mettere anche un differenziale, se si da 30mA o 300mA?
        La connessione con l'impianto dell'utente obbligatoria o facolativa volendo usufruire dello scambio sul posto?
        Infine, il contatore bidirezionale da installare al pinto di consegna va predisposto in fase di progetto o l'Enel che lo installa ed compreso nelle spese di allaccio?
        Grazie a tutti, alla prossima.
        3 inverter?? al dil della stranezza.. sballeresti i costi...
        se hai problemi con il fronius ci sono altri inverter adatti..
        sei un progettista? :-| non usi i configuratori per le prime valutazioni? (recoplan non t'agitare lo so che hai poca considerazione dei configuratori.. ma non tutti sono.. reco..)
        Sorridi e tendi la mano..

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da semeraro Visualizza il messaggio
          Sono daccordo con ener, perch metti tre inverter? esiste l'IG 60.
          Per me l'IG60 troppo tirato per 6kW, diciamo che non il max come dimensionamento.. Taglia a 5kW la Pn si pu(deve) fare di meglio..



          DATI USCITA FRONIUS IG 15 ----20 ------ 30 ------ 40 ----- 60 HV
          Potenza nominale . . . . 1300W - 1800W - 2500W - 3500W - 5000 W
          Sorridi e tendi la mano..

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da portoclimaenergy Visualizza il messaggio
            Per me l'IG60 troppo tirato per 6kW, diciamo che non il max come dimensionamento.. Taglia a 5kW la Pn si pu(deve) fare di meglio..



            DATI USCITA FRONIUS IG 15 ----20 ------ 30 ------ 40 ----- 60 HV
            Potenza nominale . . . . 1300W - 1800W - 2500W - 3500W - 5000 W
            DATI IN ENTRATA FRONIUS IG 60 4600/6700 Wp

            Pensi che un impianto con potenza di picco 6 KWp possa uscire con pi di 5 KW? un rendimento del 85% (auspicabile ma poco probabile) ti darebbe 5,1 Kw in uscita.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da semeraro Visualizza il messaggio
              DATI IN ENTRATA FRONIUS IG 60 4600/6700 Wp

              Pensi che un impianto con potenza di picco 6 KWp possa uscire con pi di 5 KW? un rendimento del 85% (auspicabile ma poco probabile) ti darebbe 5,1 Kw in uscita.
              certamente, sono opinioni.. per nel caso io preferisco sceglier un prodotto che non lavori impiccato.. non mi fido troppo di caratteristiche cos estese tra Pn e Pmax.. anzi non mi fido per niente.. esempio il MC6000 SMA ha Pn 6kW Pmax 6,3kW.. Penso che anche questi dati servano a fare valutazioni sull'efficienza..
              in un impianto recente ho fatto una scelta (non faccio nomi sugli inverter per correttezza verso chi non pratico e avrebbe magari confusione) a parit di P di campo max ho montato un inverter pi costoso (non di molto) ma con P nominale pi alta.. un vizio.. come andare a pescare.. se per un pesce basta il filo da 0,16 io ho sempre usato il 0,18..
              Sorridi e tendi la mano..

              Commenta


              • #8
                Avevo pensato a tre inverter per collegarne uno ad ogni fase e avere un sistema bilanciato che pu essere in grado di produrre anche in caso di guasto di un' inverter.
                Si uso il configuratore Fronius che mi da l'ok per 3 IG15 in configurazione di immissione di energia simmetrica.
                Quindi il differenziale obbligatorio? Trovo opinioni molto discordanti e tutte apparentemente giustificate.
                Grazie ancora.

                Commenta


                • #9
                  Non ho specificato la potenza precisa 5312Wp.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da glcau Visualizza il messaggio
                    Avevo pensato a tre inverter per collegarne uno ad ogni fase e avere un sistema bilanciato che pu essere in grado di produrre anche in caso di guasto di un' inverter.
                    Si uso il configuratore Fronius che mi da l'ok per 3 IG15 in configurazione di immissione di energia simmetrica.
                    Quindi il differenziale obbligatorio? Trovo opinioni molto discordanti e tutte apparentemente giustificate.
                    Grazie ancora.
                    Il bilanciamento dei carichi non un vantaggio, non importa che strada far la tua energia, la seconda considerazione sull'eventuale guasto viceversa degna di nota ma sei sicuro che il gioco vale la candela? Somma il costo dei tre IG 15 e confrontalo con un inverter unico e valuta.
                    Ciao.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da glcau Visualizza il messaggio
                      Avevo pensato a tre inverter per collegarne uno ad ogni fase e avere un sistema bilanciato che pu essere in grado di produrre anche in caso di guasto di un' inverter.
                      Si uso il configuratore Fronius che mi da l'ok per 3 IG15 in configurazione di immissione di energia simmetrica.
                      Quindi il differenziale obbligatorio? Trovo opinioni molto discordanti e tutte apparentemente giustificate.
                      Grazie ancora.
                      Non vorrei sbagliarmi ma penso sarebbe il primo sistema cos composto in Italia almeno.

                      Per il differenziale ti consiglio di usare la funzione "cerca" e di chiedere lumi in qualche vecchio post altrimenti poi viene fuori casino.. e molti non rispondono a chiarimenti gi fatti molte volte.
                      Sorridi e tendi la mano..

                      Commenta


                      • #12
                        Grazie

                        Mi sono chiarito le idee contollando anche altri post, grazie a tutti, alla prossima.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da portoclimaenergy Visualizza il messaggio
                          Non vorrei sbagliarmi ma penso sarebbe il primo sistema cos composto in Italia almeno.

                          Per il differenziale ti consiglio di usare la funzione "cerca" e di chiedere lumi in qualche vecchio post altrimenti poi viene fuori casino.. e molti non rispondono a chiarimenti gi fatti molte volte.
                          No, non il primo, non sono in pochi a pensare che un impianto fotovoltaico debba essere equilibrato sulle tre fasi a prescindere dalla taglia.
                          Io personalmente ne ho DOVUTO realizzare uno da 3.36 per una scuola Comunale, proprio con tre IG 15. Il progettista aveva progettato l'impianto in questo modo e l'ufficio tecnico del Comune nonostante le mie spiegazioni non ha voluto sentire ragioni di modificare il progetto.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da semeraro Visualizza il messaggio
                            Il progettista aveva progettato l'impianto in questo modo e l'ufficio tecnico del Comune nonostante le mie spiegazioni non ha voluto sentire ragioni di modificare il progetto.
                            In veneto si dice: a paroni e mati no i se ghe comanda..

                            quello era il caso di un arrogante, ce ne sono molti nei comuni ai quali da fastidio il lavoro altrui.. e abusano del loro potere.. un poco come quei vigili che vogliono fare le multe a tutti i costi..
                            anche questo un caso cos?
                            Gi che ci siamo mettiamo 3 inverter da ig 20 Pmax 2700 W .. differenza costi bassa, cos nel caso si guasti uno, momentaneamente bypassiamo qualche pannello sugli altri..
                            Ovviamente solo una battuta..
                            Sorridi e tendi la mano..

                            Commenta


                            • #15
                              Usare uno SMA SMC6000 ?
                              Per il differenziale sicuramente da 0,03, adeguatamente dimensionato anche per quanto riguarda la corrente.
                              Tieni conto che noi anche per un 3kWp usiamo un C20 .
                              *** Firma irregolare rimossa d'ufficio. ***

                              Commenta

                              Attendi un attimo...
                              X
                              TOP100-SOLAR