adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Connessione impianto a monte del contatore enel

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Connessione impianto a monte del contatore enel

    Salve.
    Vi chiedo un parere sulla connessione di impianti fotovoltaici con regime di scambio sul posto. La discussione nata dal dialogo con un installatore che, tornando dal Solar Expo, ha detto che la connessione degli impianti con scambio sul posto poteva esser fatta nel modo che riassumo:
    Collegamento dell'impianto subito a monte del contatore Enel. In tal caso, anche senza sostituire il contatore esistente, il contatore "GSE" funge sia da misuratore dell'energia prodotta, che da misuratore dell'energia ceduta all'Enel. In pratica l'autoconsumo non diretto ma passa per il contatore in ingresso. In effetti con lo scambio sul posto e la gestione affidata all'Enel sarebbe possibile, perch sono loro che fanno tutte le letture.
    In realt la semplificazione ben poca, giusto un cambio di contatore in meno, con problemi rispetto agli schemi DK ma.. non mi dilungo.

    Vi mai capitato di vedere realmente un collegamento del genere?? Io nutro forti dubbi!!

  • #2
    Ciao, non esiste proprio, il contatore del "GSE" deve essere collegato a valle di quello esistente che verr sostituito con uno bidirezionale.
    Impianto FV 2,94 kWp 23 -85 est 1 CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
    Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

    Commenta


    • #3
      Ciao,un tempo se ne usavano addirittura 3,tutti monodirezionali,poi alcuni tecnici hanno fatto casino... Perch i contatori vecchi erano tutti mono direzionali! (capitava che dove serviva il bidirezionale montavano il mono classico o viceversa !) Pertanto se ne montava uno subito dopo l'inverter grid di immissione,uno per l'energia consumata per la casa preglievo e uno bidirezionale di scambio,praticamente era una cascata di contatori dove il pimo era by e i due sotto mono d,poi si fatta una versione diversa dove quello di immissione (inverter) era collegato a monte di quello di preglievo.

      Per lo scambio ora esitono quelli appositi che sono bidirezionali,teoricamente ne basterebbe uno,ma col conto energia indispensabile averne un altro mono direzzionale dopo l'inverter,quest'ultimo collegato a valle del primo bidirezzionale,in questo modo si viene a sapere quanta corrente stata prodotta effettivamente dall'impianto FV,e quello di scambio "storna" i kwh.
      Esiste anche una versione doppia di contatore,dove ingloba i due,e si hanno due morsettiere segnate con le frecce,una per l'inverter e una per l'utenza.
      Ciao

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da buran001 Visualizza il messaggio
        Ciao,un tempo se ne usavano addirittura 3,tutti monodirezionali,poi alcuni tecnici hanno fatto casino... Perch i contatori vecchi erano tutti mono direzionali! (capitava che dove serviva il bidirezionale montavano il mono classico o viceversa !) Pertanto se ne montava uno subito dopo l'inverter grid di immissione,uno per l'energia consumata per la casa preglievo e uno bidirezionale di scambio,praticamente era una cascata di contatori dove il pimo era by e i due sotto mono d,poi si fatta una versione diversa dove quello di immissione (inverter) era collegato a monte di quello di preglievo.

        Per lo scambio ora esitono quelli appositi che sono bidirezionali,teoricamente ne basterebbe uno,ma col conto energia indispensabile averne un altro mono direzzionale dopo l'inverter,quest'ultimo collegato a valle del primo bidirezzionale,in questo modo si viene a sapere quanta corrente stata prodotta effettivamente dall'impianto FV,e quello di scambio "storna" i kwh.
        Esiste anche una versione doppia di contatore,dove ingloba i due,e si hanno due morsettiere segnate con le frecce,una per l'inverter e una per l'utenza.
        Ciao
        Ragazzi tutto questa "complicazione" di contatori dipende dalle architetture degli impianti, rispetto le utenze privilegiate e non!
        Per avere i giusti incentivi, necessario installare i contatori necessari....
        Alla fine non mi sembra tutta questa complicazione!
        Bisogna rendere ogni cosa il pi semplice possibile, ma non pi semplice di ci che sia possibile!

        Albert Einstein
        www.donvitoprogetti.it

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da ycarus77 Visualizza il messaggio
          Ragazzi tutto questa "complicazione" di contatori dipende dalle architetture degli impianti, rispetto le utenze privilegiate e non!
          Per avere i giusti incentivi, necessario installare i contatori necessari....
          Alla fine non mi sembra tutta questa complicazione!
          penso che la domanda fosse un'altra, e cioe'

          con i cavi dal quadro CA a valle del inverter e del cont. gse , devo arrivare al contatore BIdirezionale ( morsetti a sx mi pare ) o posso attaccarmi a valle del quadro generale di casa senza arriivare sino alla nicchia del cont ?

          penso...

          andrea
          TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
          http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
          web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

          Commenta


          • #6
            Ciao,
            Alla fine non mi sembra tutta questa complicazione
            Sono pienamente daccordo,i contatori necessari gli installa il gestore della rete o l'ente distributore,noi dobbiamo solo portare la linea dal quadro dell'inverter al contatore !
            Ciao

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR