adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ma cosa succede del Conto Energia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ma cosa succede del Conto Energia

    Ciao Ragazzi,<br>questa mattina un amico mi ha telefonato dicendomi che una famosa azienda del settore del fotovoltaico in Lombardia, nel suo sito dichiarava che le richieste di contributo in conto energia per il solare fotovoltaico gia alla fine di settembre avrebbero saturato tutti i fondi messi a disposizione.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br>Allarmato mi sono ricordato di una ricerca che avevo fatto in camera di commercio anni fa al momento di redigere il Business Plan della mia azienda.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Allora, con mio grande stupore trovai che 4.000 aziende italiane riportavano la parola "fotovoltaico" nella attivit&agrave; denunciata alla Camera di Commercio.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Ho pensato di fare una semplice divisione 100 MW distribuiti sui 4000 ipotetici competitors e ho raggiunto una cifra direi angosciante. In pratica se ognuno degli iscritti al settore competente facesse 25 kW di impianti richiesti gi&agrave; a settembre il plafon sarebbe raggiunto....<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Io da solo con una banale azione commerciale probabilmente presenterò 200, 300 kW di richiesta di impianti, quindi? A voi le considerazioni<br>Fernando <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 26/9/2005, 17:58</span>
    Soluzioni, Azioni, Risultati per la vita...

  • #2
    Caro FernandoFast, <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>A voi le considerazioni<br></div></div><br><br>Alle prossime elezioni, prima di votare, sentiro&#39; se gli aspiranti politici se la sentiranno di pronunciarsi o se pretenderanno di farsi votare scrivendo solo il cognome (a volte non hanno neanche un nome) e presentando la foto sui manifesti elettorali. <br>Non andro&#39; a nessun comizio, non leggero&#39; le tonnellate di carta sprecata. Guardero&#39; il web e faro&#39; confronti. <br><br>Ciao <br>Mario<br>
    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
    -------------------------------------------------------------------
    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
    -------------------------------------------------------------------
    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
    ------------------------------------------------

    Commenta


    • #3
      <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (FernandoFast @ 26/9/2005, 14:19)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>questa mattina un amico mi ha telefonato dicendomi che una famosa azienda del settore del fotovoltaico in Lombardia, nel suo sito dichiarava che le richieste di contributo in conto energia per il solare fotovoltaico gia alla fine di settembre avrebbero saturato tutti i fondi messi a disposizione.<br></div></div><br> Ciao FernandoFast,<br><br>e&#39; come quando vai all&#39;ufficio postale e prendi il "numeretto". Sei indietro di 50 numeri magari, ma poi davanti a te ci sono solo 10 persone.<br>Ecco, sarei curioso di sapere quanti di coloro che hanno inviato la raccomandata al GRTN poi, in pratica, realizzeranno l&#39;impianto. Io intanto mi metto in coda.<br><br>C

      Commenta


      • #4
        idem per me<br>devo ancora avere preventivi di certe ditte mentre altre mi dicono di accelerare perchè siamo gi&agrave; agli sgoccioli<br>che ci sono quasi 2 MW di richieste al giorno per i piccoli (come facciano a dirlo non si sa) e si esauriranno per il 30 di settembre.<br>a sto punto il dilemma:<br>affrettarmi o aspettare???? <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 27/9/2005, 12:06</span>

        Commenta


        • #5
          Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Nmanif evidentemente siete tutti bravi o sono io il **********&#33; Il decreto ha notevoli zone d&#39;ombra che piano a piano sto schiarendo, evidentemente tutti sanno leggere il "burocratese"&#33;?. Comunque da oggi in poi probabilmente non serve spedire nulla. La data di scadenza accettata è quella di ricezione riportata sulla ricevuta di ritorno della raccomandata, non la data di spedizione...è sul decreto. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> <br>Ho paura che ci saranno un sacco di richieste respinte perchè non conformi, ma forse è meglio così per questa prima fase. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' alt='rolleyes.gif'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 27/9/2005, 12:59</span>
          L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
          LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
          Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

          Commenta


          • #6
            Vero...letto...fa fede la data del ricevimento della domanda, non il timbro postale o la consegna al corriere o altro.<br><br>Per Fernandofast<br>Se facciamo la somma delle nostre richieste superiamo il MW, considerando che siamo solo in 2 non ci sarebbe poi tanto da stupirsi se a settembre si chiudesse la prima fase del Conto Energia&#33;&#33;&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> Anche se mi sembra più facile pensare che molti facciano girare notizie non veritiere per invogliare tutti quelli che ancora stanno pensando a cosa fare. <br><br><span class="edit">Edited by Lambash - 27/9/2005, 13:07</span>

            Commenta


            • #7
              negli ultimi anni sono stati installati meno di 4 Mwp e adesso in 10 giorni ne vengono richiesti 100Mwp.<br>Vi sembra credibile? <br>La normativa per le domande è stata messa in rete meno di 10 giorni fa.<br>Non mi torna.<br>Non ci sono neanche i pannelli per 100Mwp in Italia <br><br><span class="edit">Edited by snapdozier - 27/9/2005, 13:32</span>

              Commenta


              • #8
                <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 26/9/2005, 14:19)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Ragazzi,<br>questa mattina un amico mi ha telefonato dicendomi che una famosa azienda del settore del fotovoltaico in Lombardia, nel suo sito dichiarava che le richieste di contributo in conto energia per il solare fotovoltaico gia alla fine di settembre avrebbero saturato tutti i fondi messi a disposizione.<br> </div></div><br>Ciao FernandoFast, concordo con te.<br><br>Aggiungo un’altra informazione alle tue statistiche, in questi giorni abbiamo presentato alcuni progetti preliminari al GRTN e quindi abbiamo una idea del numero di richieste finora presentate: si aggira intorno ai 400.<br>Facendo un rapido calcolo, nelle condizioni peggiori (impianti tutti di 50 kwp), sono stati richiesti gi&agrave; 20 MW, cioè un terzo del tetto (60 MW) messo a disposizione per gli impianti di potenza da 1 a 50 kWp.<br>Realisticamente io non penso che sia questa la situazione, penso che la taglia media dei progetti presentati sia più bassa dei 50kW (a cominciare da quelli presentati da noi), inoltre ci sar&agrave; una certa percentuale di scartati, e non voglio con questo denigrare la professionalit&agrave; delle altre ditte operanti nel settore, per carit&agrave;, ma un certo numero di eliminazioni ci sar&agrave;, vista la poca chiarezza che tuttora c’è sulle modalit&agrave; di accesso e i criteri di assegnazione del contributo in conto energia.<br><br>Comunque, rimane il dato di fatto: come è stato detto da più parti il decreto sul conto energia, con i suoi 100 MW di tetto, è poco ambizioso nei suoi obiettivi (in Germania 100 MW sono stati installati in soli 4 mesi l’anno scorso).<br><br>Volevo aggiungere altre considerazioni, in margine alle prospettive aperte da questa opportunit&agrave;, dettate dall’atteggiamento dei clienti che ci hanno contattato:<br><br>sicuramente questa iniziativa ha suscitato molto interesse, curiosit&agrave; ed entusiasmo e incentivato molti a intraprendere l’iter per la richiesta di accesso, ma alla fine il numero di adesioni è stato inferiore alle nostre aspettative, e i motivi sono vari:<br><br>1) non c’è stata una pubblicit&agrave; di questa opportunit&agrave; che abbia raggiunto il grosso pubblico, ma il tutto è restato nell’ambito degli “addetti ai lavori” e di quegli appassionati e sensibili ai discorsi sulle energie rinnovabili;<br><br>2) anche se l’investimento è sicuro e frutta un ritorno economico di sicuro interesse, è comunque un investimento di lunga scadenza, e non tutti giudicano conveniente un immobilizzo del capitale per così lungo tempo (parlo soprattutto delle piccole imprese).<br><br>Queste sono le impressioni che abbiamo recepito dal nostro osservatorio di impresa del centro Italia operante nel settore, ma sicuramente sono parziali.<br><br>Ci piacerebbe confrontarci con altre realt&agrave;, ad esempio del sud Italia, dove il sole può fornire una occasione di sviluppo per tanti. <br><br>Un saluto a tutti. <br><br> <br>

                Commenta


                • #9
                  Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Snapdozier <br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 27/9/2005, 13:31)</div><div id='QUOTE' align='left'>Negli ultimi anni sono stati installati meno di 4 Mwp e adesso in 10 giorni ne vengono richiesti 100Mwp.<br>Vi sembra credibile?La normativa per le domande è stata messa in rete meno di 10 giorni fa.Non mi torna.</div></div><br>Il tuo ragionamento non fa una grinza<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Non ci sono neanche i pannelli per 100Mwp in Italia</div></div><br>Anche questo è vero, ma il primo impianto forse si installer&agrave; appena in primavera e fino ad allora...<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>
                  L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                  LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                  Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                  Commenta


                  • #10
                    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 26/9/2005, 14:19)</div><div id='QUOTE' align='left'>Ciao Ragazzi,<br>questa mattina un amico mi ha telefonato dicendomi che una famosa azienda del settore del fotovoltaico in Lombardia, nel suo sito dichiarava che le richieste di contributo in conto energia per il solare fotovoltaico gia alla fine di settembre avrebbero saturato tutti i fondi messi a disposizione.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br>Allarmato mi sono ricordato di una ricerca che avevo fatto in camera di commercio anni fa al momento di redigere il Business Plan della mia azienda.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Allora, con mio grande stupore trovai che 4.000 aziende italiane riportavano la parola "fotovoltaico" nella attivit&agrave; denunciata alla Camera di Commercio.<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Ho pensato di fare una semplice divisione 100 MW distribuiti sui 4000 ipotetici competitors e ho raggiunto una cifra direi angosciante. In pratica se ognuno degli iscritti al settore competente facesse 25 kW di impianti richiesti gi&agrave; a settembre il plafon sarebbe raggiunto....<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> <br>Io da solo con una banale azione commerciale probabilmente presenterò 200, 300 kW di richiesta di impianti, quindi? A voi le considerazioni<br>Fernando</div></div><br> ora capisco perchè le aziende che commercializzano il fotovoltaico non danno alcun aiuto a chi si rivolge loro per chiarimenti circa il progetto o le relazioni da allegare all&#39;istanza...... in quanto vogliono uun pozzo di danaro per redigerle.... ovviamente sanno che è tempo perso in quanto le istanze hanno gi&agrave; saturato l&#39;offerta........<br>comunque se qualcuno mi da una dritta su come si presentano le istanze vi sarò grato il mio impianto casalingo era per 5 watt.<br>saluti e grazie fred

                    Commenta


                    • #11
                      <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 1/10/2005, 13:27)</div><div id='QUOTE' align='left'>il mio impianto casalingo era per 5 watt.<br></div></div><br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br>saranno 5kW...?<br>Comunque la domanda non può presentarla un privato, deve essere fatta da un professionista abilitato...quindi il pagamento della professionalit&agrave; è necessario...<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'>
                      Soluzioni, Azioni, Risultati per la vita...

                      Commenta


                      • #12
                        PER FURIO<br>Il burocratese mi sa ma non è proprio il tuo forte.<br>Il decreto in termine di date dice che :<br>- ai fini dell&#39;inserimento nel 30 di settembre fa fede il timbro postale nel caso di raccomandata mentre data di ricevimento per consegna correire o mano<br>- ai fini della classifica la data di ricevimento.<br>Quindi raccomandate spedite il giorno 30/09 sono valide ma in classifica vale la data di ricevimento.<br><br>Ho sentito anche io parlare dei 2 MWp al giorno, e quindi in 10 giorni sono 20 MWp, metti il raddoppio nella seconda settimana e il quadruplo negli ultimi giorni siamo a circa 50 Mwp per i soli piccoli (il limite è 60 Mwp).<br>Bisgona tenere conto che tale picco di domande ha dietro anni di lavoro e bandi in cui si è stati scartati quindi questi picchi saranno destinati a scendere.<br>In ogni caso si spera che il governo di fronte alla grande richiesta e quindi al grande movimento economico che ci può essere in virtù del conto energia faccia le sue valutazioni e liberi il mercato.<br>In ogni caso io penso che con le prime settimane di ottobre il conto energia si esaurisca. E&#39; chiaro che per 60 gg non si sapr&agrave; nienete ma poi il ministero render&agrave; pubbliche le calssifiche e in quel momento si potr&agrave; decidere se continuare i meno a presentare domande.<br>Sta dif atto che non ho capito se le domande poi inn classifica scartate valgono per quando vengono rimessi glia altri 100 Mwp. Magari..... &#33;&#33;&#33;<br>Ciao a tutti.

                        Commenta


                        • #13
                          IO ho presentato progetti per complessivi 35 kW da realizzare ovviamente nel 2006, dato che i materiali ordinati arriveranno a gennaio.<br>Nel frattempo stanno crescendo le prenotazioni per il prossimo bando

                          Commenta


                          • #14
                            <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 2/10/2005, 13:22)</div><div id='QUOTE' align='left'>PER FURIO<br>Il burocratese mi sa ma non è proprio il tuo forte.<br>Il decreto in termine di date dice che :<br>- ai fini dell&#39;inserimento nel 30 di settembre fa fede il timbro postale nel caso di raccomandata mentre data di ricevimento per consegna corriere o mano<br>- ai fini della classifica la data di ricevimento.<br>Quindi raccomandate spedite il giorno 30/09 sono valide ma in classifica vale la data di ricevimento.</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fede29 premetto che in qualsiasi caso ho repellenza per il "burocratese", ma non sono sprovveduto, quello che scrivi non viene avvallato dal contenuto del decreto, che recita:<br> <i> Art. 7.<br>Criteri di priorita&#39; per l&#39;accesso all&#39;incentivazione e modalita&#39; per la determinazione dell&#39;incentivazione effettivamente riconosciuta.<br> 1. <b>Entro il 31 marzo, il 30 giugno, il 30 settembre e il 31 dicembre</b> di ciascun anno, il soggetto responsabile che intende realizzare un impianto fotovoltaico e accedere alle tariffe incentivanti di cui al presente decreto inoltra apposita domanda al soggetto attuatore. Alla domanda e&#39; allegato il progetto preliminare dell&#39;impianto.</i> <br><br>Fin qui nulla di diverso.<br><br> <i>4. Entro i sessanta giorni successivi alle scadenze previste per l&#39;inoltro delle domande di cui al comma 1, il soggetto attuatore, previa verifica di ammissibilita&#39; delle domande ricevute, redige l&#39;elenco delle domande afferenti agli impianti di cui all&#39;art. 5 e all&#39;art. 6, comma 2,aventi diritto alla tariffa incentivante,<b> ordinandole sulla base della data di ricevimento della domanda medesima,</b> fino al limite massimo di potenza nominale cumulata di cui all&#39;art. 12, comma 2.</i><br><br>Pertanto fa testo la data di ricevimento non di spedizione postale, quindi nel caso di una raccomandata RR la data della ricevuta. Mi auguro che quelle in ritardo automaticamente facciano parte della "tranche" successiva e non scartate "per decorrenza dei termini". Ma vista la "perversione" del decreto...<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 2/10/2005, 16:18</span>
                            L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                            LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                            Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao a tutti, è da un pò che leggo il forum per informarmi sul fotovoltaico come investimento finanziario vista la certezza di entrate e uscite.<br><br>Resto abbastanza stupito dai numeri che state citando circa l&#39;adesione al conto energia perchè allora <br>1.c&#39;è una vasta platea di persone interessate al fotovoltaico (io ne parlo a vicenza ma pochi ne sanno qualcosa)<br>2. gli interessati inoltre hanno molta liquidit&agrave; da investire <br>3. sono sicuri della riuscita dell&#39;investimento anche su un orizzonte temporale molto lungo<br>4. hanno raccolto informazioni e consulenze in tempo brevissimo (da agosto in poi)<br>5. hanno chiarito i molti dubbi di interpretazione della normativa<br>6. sono sicuri di rispettare i termini per l&#39;installazione dell&#39;impianto e sulla fornitura del pannelli e sulla loro installazione<br><br>Io sono felice di sapere che il fotovoltaico parte alla grande ma aspetto di vedere le domande del 30/9 mah&#33;&#33;<br><br>Comunque io ho in mano un preventivo per circa 20kwp ma sto cercando un professionista per un progetto.........ma chi devono essere quaìesti professionisti (ingegneri o elettricisti iscritti a qualche elenco?) che possono redigerlo (potete darmi qualche nominativo da contattare in veneto?)<br><br><br>

                              Commenta


                              • #16
                                FURIO , il burocratese non e&#39; proprio il tuo forte.<br>Se guardi nella domanda di contributo allegato A trovi :<br><i>...a mezzo di plico raccomandato con avviso di ricevimento o consegnata a mano o tramite corriere, con registrazione della data di ricevimento da parte del soggetto attuatore che, nel caso di inoltro a mano o tramite corriere, costituisce riferimento per il rispetto dei termini di cui all’articolo 7, comma 1, del DM 28 luglio 2005. Nel caso di impianti di potenza nominale compresa tra 1 e 50 kW, le domande ammesse verranno ordinate sulla base della data di ricevimento della domanda medesima, secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 4, del DM 28 luglio 2005<br></i><br><br>Ciao.<br>In ogni caso quelle inviate successivamente entrano nella seconda scadenza.

                                Commenta


                                • #17
                                  Per ALTAVISTA il progettista è il classico di impianti elettrici ma deve avere una gi&agrave; esperienza su questi impianti perchè altrimenti ti rovina il tutto soprattutto in questo momento di mercato. Inotlre dovrebbe essere slegato da marche e prodotti e scegliere sulla base di tutte le prorposte del mercato.<br>Tale situazione è molto delicata, i professionisti che cercano di fare tale cosa sono tagliati fuori dai grossi o piccoli installatori che ti forniscono il chiavi inmano.<br>Anche io da piccolo progettista ho deciso di proporre il chaivi in mano per lavorare nel fotovoltaico altrimenti i lavori erano sempre degli altri che offrivano il progetto a pochi euro recuperare sull&#39;impianto.<br>Ciao.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 2/10/2005, 19:43)</div><div id='QUOTE' align='left'>...Se guardi nella domanda di contributo allegato A  trovi :<br><i>...a mezzo di plico raccomandato con avviso di ricevimento o consegnata a mano o tramite corriere, con registrazione della data di ricevimento da parte del soggetto attuatore che, nel caso di inoltro a mano o tramite corriere, costituisce riferimento per il rispetto dei termini di cui all’articolo 7, comma 1, del DM 28 luglio 2005. Nel caso di impianti di potenza nominale compresa tra 1 e 50 kW, le domande ammesse verranno ordinate sulla base della data di ricevimento della domanda medesima, secondo quanto previsto dall’articolo 7, comma 4, del DM 28 luglio 2005<br></i></div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fede, ma hai riconfermato quello che ho scritto nei miei interventi dove nell&#39; ultimo addirittura ho riportato uno stralcio dell&#39;aricolo 7 comma 1 e in particolare il comma 4 a cui fai riferimento.<br><br>nel tuo primo intervento invece scrivevi: <br><br><i>ai fini dell&#39;inserimento nel 30 di settembre <b>fa fede il timbro postale nel caso di raccomandata </b>mentre data di ricevimento per consegna correire o mano ai fini della classifica la data di ricevimento.</i><br>E&#39; un&#39;altra cosa&#33;<br><br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>In ogni caso quelle inviate successivamente entrano nella seconda scadenza.</div></div><br>Lo penso anch&#39;io, ma dove è scritto?<br><br>Comunque ci siamo chiariti&#33;&#33;<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 2/10/2005, 22:06</span>
                                    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                    Commenta


                                    • #19
                                      <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 2/10/2005, 19:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>Per ALTAVISTA il progettista è il classico di impianti elettrici ma deve avere una gi&agrave; esperienza su questi impianti perchè altrimenti ti rovina il tutto soprattutto in questo momento di mercato. Inoltre dovrebbe essere slegato da marche e prodotti e scegliere sulla base di tutte le proposte del mercato.<br>Tale situazione è molto delicata, i professionisti che cercano di fare tale cosa sono tagliati fuori dai grossi o piccoli installatori che ti forniscono il chiavi in mano.<br>Anche io da piccolo progettista ho deciso di proporre il chiavi in mano per lavorare nel fotovoltaico altrimenti i lavori erano sempre degli altri che offrivano il progetto a pochi euro recuperare sull&#39;impianto.<br>Ciao.</div></div><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>Ciao Fede29 e Altavista, in qualsiasi caso a prescindere dalle capacit&agrave; e conoscenza specifiche dell &#39;istallatore, è necessario l&#39;avvallo del progetto di un professionista iscritto all&#39;albo con relativa firma, in questo il decreto è molto chiaro, pena la non accettazione. Quindi anche se hai fatto un ottimo progetto, ma non sei abilitato alla firma, sei tagliato fuori. Purtoppo questo porter&agrave; sicuramente ad un aumento del costo finale dell&#39;impianto. Il motivo della mia non partecipazione per questa prima tranche è stato purtoppo il non riuscire accordarmi in maniera accettabile con un professionista. (troppo lento e troppo caro).<br>Sto dandomi da fare per capire l&#39;iter per potermi iscrivermi all&#39;albo dei periti industriali, forse un giorno potrò firmare anch&#39;io? chi ne sa qualcosa batta un colpo per favore&#33; Grazie&#33; <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 2/10/2005, 22:25</span>
                                      L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                      LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                      Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                      Commenta


                                      • #20
                                        un saluto a tutti.<br><br>per Furio57:<br><br>per l&#39;iscrizione al Collegio Periti Industriali puoi vedere il link seguente (iscrizione, esame di stato, tirocinio ...)<br><br><a href='http://www.cnpi.it/DesktopDefault.aspx?SPK=225&LK=1&PSK=1&UT=A' target='_blank'>http://www.cnpi.it/DesktopDefault.aspx?SPK...LK=1&PSK=1&UT=A</a><br><br>ciao<br>maurobozz

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Per Furio57.<br>Per firmare devi avere almeno il diploma di istituto tecnico industriale in elettrotecnica o forse anche elettronica, due anni di tirocinio di lavoro, il praticantato che può essere di due o tre anni a seconda dei casi.<br>Ciao.<br>

                                          Commenta


                                          • #22
                                            <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 2/10/2005, 19:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>Anche io da piccolo progettista ho deciso di proporre il chaivi in mano per lavorare nel fotovoltaico altrimenti i lavori erano sempre degli altri che offrivano il progetto a pochi euro recuperare sull&#39;impianto.<br>Ciao.</div></div><br>questa è la stortura che in Italia ci blocca... siccome siamo tutti degli indomiti egoisti che pensano solo a se stessi... non si riesce per nulla a collaborare. <br><br>Poi tutti vogliono guadagnare un casino anche per lavori di poche ore. <br><br>Ti faccio l&#39;esempio di un progettista che richiede il 10% dell&#39;importo dei lavori. In un pomeriggio guadagna 2.000, anche 20.000 euro... ti sembra logico.<br><br>Poi ci sono i progettisti che come te si mettono a fare quello che in teoria non potrebbero fare e cioè vendere impianti chiavi in mano: alla faccia dell&#39;imparzialit&agrave; e della professionalit&agrave; o meglio pseudo professionalit&agrave;.<br><br>Come la mettiamo... mi viene voglia di andarmene in Burundi... almeno li sono più seri. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/sick.gif' alt='sick.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by FernandoFast - 3/10/2005, 11:26</span>
                                            Soluzioni, Azioni, Risultati per la vita...

                                            Commenta


                                            • #23
                                              <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (FernandoFast @ 1/10/2005, 15:21)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 1/10/2005, 13:27)</div><div id='QUOTE' align='left'>il mio impianto casalingo era per 5 watt.<br></div></div><br><img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/happy.gif' alt='happy.gif'> <br>saranno 5kW...?<br>Comunque la domanda non può presentarla un privato, deve essere fatta da un professionista abilitato...quindi il pagamento della professionalit&agrave; è necessario...<br> <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'></div></div><br> ciao, scusa per l&#39;errore erano giustamente 5 Kw, so benissimo che bisogna rivolgersi a professionisti abilitati, ma quelli contattati non ne sanno nulla neache mio fratello architetto, ho chiamato le aziende e purtroppo vogliono dei bei soldoni per redigere la pratica.... allora ho pensato che queste pratiche non andranno a buon fine in quanto sono sature le classifiche......, e le aziende tentano di fare qualche spicciolo con la redazione di queste istanze........<br>comunque cerco sempre qualcuno che mi spieghi come redigere la pratica <br>grazie fred

                                              Commenta


                                              • #24
                                                <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 3/10/2005, 08:53)</div><div id='QUOTE' align='left'>e le aziende tentano di fare qualche spicciolo con la redazione di queste istanze........<br></div></div><br>Mi devo ricredere e non dare retta a quello che dicevo in un post direi troppo allarmante che avevo scritto...<br><br>Le domande giunte in GRTN al 30 settembre sono 2.000. <br><br>Questo significa che se facciamo una media a 5 kW degli impianti inviati (se non ricordo male è questa la media degli impianti il Germania) arriviamo a 10 Mw...<br><br>Se poi vogliamo dire che la media dovrebbe essere di 20 Kw (2000 investimenti superiori a 100.000 euro per un totale di 200 milioni di euro in 15 gg <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> ) l&#39;installato raggiunge i 40 MW...<br><br>quanta acqua deve passare sotto i ponti per raggiungere i fatidici 60 MW?<br><br>Tra errori ed errate interpretazioni direi che il 20% delle domande saranno rinviate al mittente, quindi... traete voi le conseguenze <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 3/10/2005, 12:54</span>
                                                Soluzioni, Azioni, Risultati per la vita...

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fede29 @ 3/10/2005, 07:10)</div><div id='QUOTE' align='left'>Per Furio57.<br>Per firmare devi avere almeno il diploma di istituto tecnico industriale in elettrotecnica o forse anche elettronica, due anni di tirocinio di lavoro, il praticantato che può essere di due o tre anni a seconda dei casi.<br>Ciao.</div></div><br>Ciao Fede29, la cosa è più complicata di quanto sembri, purtroppo ciò che scrivi non basta, per essere abilitato oltre che a dimostrare diverse esperienze lavorative documentabili, tra cui quelle che hai descritto, è necessario dare degli esami di stato. Pertanto se non sufficientemente preparati, si può anche essere anche respinti. Se si passa l&#39;esame, successivamente il proprio nome e cognome viene iscritto all&#39;albo. Da quello che scrivi penso di aver capito che non sei abilitato, se hai realizzato impianti convinto di esserlo ho paura che dovrai riqualificare gli impianti stessi gi&agrave; eseguiti con chi lo può fare. Rischi anche penalmente in caso di infortunio. Vale lo stesso discorso anche per il calcolo strutturale del tetto e per la relativa posa telaio/staffe. Non sono io a dirlo, ma le norme. Spero che qualcuno mi smentisca, ma ho paura proprio di no... <br> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 3/10/2005, 10:42</span>
                                                  L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                                  LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                                  Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (fred @ 3/10/2005, 08:53)</div><div id='QUOTE' align='left'><br> <br><br>comunque cerco sempre qualcuno che mi spieghi come redigere la pratica <br>grazie fred<br><br><br><br>ho chiamato le aziende e purtroppo vogliono dei bei soldoni per redigere la pratica.... allora ho pensato che queste pratiche non andranno a buon fine in quanto sono sature le classifiche......, e le aziende tentano di fare qualche spicciolo con la redazione di queste istanze........<br><br><br><br><br></div></div><br><br>Ti rispondo io volentieri:<br>per la redazione della domanda di accesso agli incentivi sul FV, bisogna presentare:<br><br>- domanda di ammissione alle tariffe incentivanti, debitamente compilata dal "Soggetto Responsabile" (la persona fisica o ente giuridico, per intenderci, che presenta formalmente la domanda e si assume la responsabilit&agrave; delle dichiarazioni in essa riportate);<br><br>- progetto preliminare dell&#39;impianto fotovoltaico, firmato dal tecnico o professionista abilitato, recante le indicazioni tecniche richieste (vedi punto b - Requisiti tecnici - della domanda citata);<br><br>- preventivo di spesa;<br><br>- elenco delle autorizzazioni necessarie alla costruzione ed esercizio dell&#39;impianto, in modo da rispettare gli eventuali vincoli di carattere architettonico e paesaggistico, nonchè le normative di sicurezza nella fase di realizzazione;<br><br>- per i soli impianti superiori a 50 kW: fideiussione bancaria e offerta economica della tariffa incentivante proposta (ma non è il tuo caso, visto che parli di un impianto di 5 kW).<br><br><br>Non sono d’accordo con quanto tu affermi: per quanto si tratti di redigere un progetto preliminare e non un definitivo, le verifiche da fare (tecniche, normative, architettoniche) sono tante, per non parlare degli impegni commerciali che si prendono: in questa fase il mercato è in fermento e risulta sempre più difficile definire un preventivo con i fornitori, che dovr&agrave; essere poi attuato e rispettato fra sei mesi&#33;<br><br>Cmq, bisogna sempre capirsi: quanto intendi tu per "bei soldoni"? <br><br>Ciao a tutti<br><br><br>

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ener-ser @ 3/10/2005, 11:39)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>- domanda di ammissione alle tariffe incentivanti, debitamente compilata dal "Soggetto Responsabile" (la persona fisica o ente giuridico, per intenderci, che presenta formalmente la domanda e si assume la responsabilit&agrave; delle dichiarazioni in essa riportate);<br><br></div></div><br> Ciao, a proposito della domada vorrei chiedervi quanto segue:<br>La domanda va presentata su carta semplice o in bollo da €14,62?<br>La cosa sembra banale, ma se dovesse essere fatta in bollo sono convinto che molte serebbero scartate.<br>Saluti

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Lo scorso 5 Agosto 2005 è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 181 il decreto del 28 luglio 2005 che fissa i criteri per l&#39;incentivazione della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte solare, cosiddetto "programma conto energia", con questo provvedimento è ora possibile vendere l&#39;energia elettrica da impianti fotovoltaici direttamente all&#39;ENEL.<br><br>A ricordarlo è l&#39;ACU, Associazione Consumatori e Utenti che precisa:<br>"il decreto fissa tre criteri di incentivazione:<br><br>Impianti fotovoltaici fino a 20 kWp si può trarne un reddito sotto forma di incentivo di 0,445 € per kWh prodotto per venti anni, inoltre è possibile utilizzare l&#39;energia prodotta per autoconsumo e risparmiare altre 0,17 € utilizzando l&#39;energia prodotta e quindi non riceverla dall&#39;ENEL, l&#39;incentivo è ridotto del 30% per coloro (famiglie) che beneficiano della detrazione fiscale ai sensi della legge 289 del 27/12/2002;<br>Impianti da 20 a 50 kWp si può solo trarne un reddito sotto forma di incentivo di 0,460 € per kWh prodotto, ma non posso utilizzarla per le mie utenze ma dovrò venderla ad una societ&agrave; di distribuzione di energia elettrica (Enel, Acea o altri);<br>Impianti maggiori di 50 kWp fino a 1 MW si può solo trarne un reddito sotto forma di incentivo massimo di 0,490 € per kWh prodotto, poiché si può decidere quanto richiedere, se richiedessi 0,410 € per kWh prodotto avrò maggiori possibilit&agrave; di un altro che richiede 0,450 € per kWh prodotto, questo poiché si andr&agrave; in gara e avr&agrave; più possibilit&agrave; di accedere al reddito sotto forma di incentivo in conto energia chi offrir&agrave; meno incentivo per kWh prodotto".<br>Secondo l&#39;associazione "L&#39;incentivo sui Kwh prodotti è assimilato a reddito, cosa non preoccupante per coloro che sono imprese e accedono al criterio di incentivo "due e tre", in quanto si è azienda titolare di partita IVA produttrice di un bene o servizio per cui si configura come reddito di impresa prodotto da un investimento e quindi da costi d&#39;impresa decurtabili dai ricavi".<br><br>Altro succede - continua l&#39;associazione - per coloro che accedono al criterio di incentivo "uno", essi sono soprattutto le famiglie, e non sono certamente aziende, questo comporta, stando a quanto si desume dal decreto, che esse dovranno richiedere all&#39;Agenzia delle Entrate un numero di partita IVA, questo non significa che diventeranno aziende produttrici, per poter emettere fattura e ricevere l&#39;incentivo sui Kwh prodotti. L&#39;incentivo si cumula al reddito ordinario della famiglia e sar&agrave; sottoposto a tassazione, inoltre, l&#39;IVA incamerata si configurer&agrave; come debito erariale verso lo stato senza possibilit&agrave; di compensazione con l&#39;IVA sostenuta negli acquisti in quanto non si è azienda produttrice di un bene, inoltre, l&#39;investimento sostenuto non si configura come costo d&#39;impresa decurtabile dai ricavi, tutto ciò comporta che l&#39;incentivo che le famiglie riceveranno è da depurare da tutti questi oneri diretti ed indiretti, inoltre dovranno praticare una serie di procedure che non sono certamente a loro familiari.<br><br>Per l&#39;ACU: "Se le famiglie volessero avvantaggiarsi della detrazione fiscale, unico modo per poter ammortizzare come costo l&#39;investimento sostenuto, il loro incentivo è decurtato del 30% per cui il vantaggio fiscale si annullerebbe".<br><br>Per le famiglie si prefigura un percorso a loro sfavorevole, abbastanza accidentato e non privo di incertezze, questo non aiuta la diffusione capillare negli stabili residenziali dell&#39;utilizzo della tecnologia fotovoltaica e quindi della sempre meno dipendenza da energia tradizionale".<br>L&#39;associazione invita i Ministri competenti ad emettere un provvedimento di interpretazione e chiarimento per evitare che una giusta iniziativa venga completamente svuotata di ogni pratico interesse per i singoli cittadini.<br><br><b>*per gentile concessione helpconsumatori.it</b><br><br><br>

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (SIEL @ 3/10/2005, 14:22)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (ener-ser @ 3/10/2005, 11:39)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>- domanda di ammissione alle tariffe incentivanti, debitamente compilata dal "Soggetto Responsabile" (la persona fisica o ente giuridico, per intenderci, che presenta formalmente la domanda e si assume la responsabilit&agrave; delle dichiarazioni in essa riportate);<br><br></div></div><br>Ciao, a proposito della domada vorrei chiedervi quanto segue:<br>La domanda va presentata su carta semplice o in bollo da €14,62?<br>La cosa sembra banale, ma se dovesse essere fatta in bollo sono convinto che molte serebbero scartate.<br>Saluti</div></div><br>la domanda va presentata in carta semplice, ma deve seguire lo schema indicato nell’Allegato A della Delibera AEEG n° 188/05, e deve riportare gli allegati che ho indicato nel post precedente.<br><br>Ciao a tutti.<br>

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> </div><div id='QUOTE' align='left'>Poi ci sono i progettisti che come te si mettono a fare quello che in teoria non potrebbero fare e cioè vendere impianti chiavi in mano: alla faccia dell&#39;imparzialit&agrave; e della professionalit&agrave; o meglio pseudo professionalit&agrave;.</div></div><br><br>Ovviamente non offro il chiavi in mano come progettista ma con l&#39;azienda di installazione che ho costituito appositamente avendio i requisiti richiesti dalla legge.<br><br>Per fernando ti vedo piuttosto agitato sull&#39;argomento.<br><br><br>Per Furio57 : sono iscritto all&#39;albo dal 1996 ma è vero non mi sono prorpio ricordato dell&#39;esame di stato e soprattutto che boccino. Ho sentito anche io tale storia negli ultimi tempi ma quando l&#39;ho fatto io non era così selettivo.[/CODE][/QUOTE <br><br><span class="edit">Edited by fede29 - 3/10/2005, 15:27</span>

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR