annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scaricatori sovratensione SPD

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scaricatori sovratensione SPD

    Ciao a tutti.<br>volevo un vostro parere...<br>Secondo voi necessario proteggere anche lato c.c. (lato c.a. ci sono) un impianto fotovoltaico con degli scaricatori di sovratensione o sono sufficienti quelli inglobati (solitamente) nell&#39;inverter?<br><br>Grazie

  • #2
    Caro LucaSolar77, <br>uno dei problemi piu&#39; complessi dell&#39;elettrotecnica/elettronica e&#39; la corretta protezione dalle sovratensioni di origine atmosferica. <br>Non e&#39; possibile dare delle semplici regole generali, ci sono tante situazioni anche complicate da valutare. <br><br>Se cade un fulmine sui pannelli - in assenza di parafulmine a debita altezza - non c&#39;e&#39; protezione che tenga. <br>Se cade un fulmine nelle vicinanze dei pannelli, non basta una protezione da sovratensione.<br>Piu&#39; ti allontani dalla fonte della sovratensione, e piu&#39; aumenti l&#39;impedenza tra disturbo e circuito da proteggere, meno servono le protezioni addizionali. <br>Lo scaricatore dovrebbe essere posizionato in modo da proteggere i circuiti, se la sovratensione si genera sulle celle per induzione da fulmine, sarebbe meglio avere l&#39;SPD vicino alle celle e non nell&#39;inverter. <br>Ciao<br>Mario<br>se vuoi approfondire, <a href='http://www.elequality.it' target='_blank'>QUI</a> ci sono molti link. <br>
    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
    -------------------------------------------------------------------
    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
    -------------------------------------------------------------------
    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
    ------------------------------------------------

    Commenta


    • #3
      *** Citazione integrale rimossa. nll ***
      Grazie.
      Io ritengo che per un impianto fotovoltaico destinato a durare 30 anni la scelta migliore sia di proteggere entrambi i lati cc e ca.

      Ora mi spulcio il link che mi hai messo...
      Ultima modifica di nll; 04-09-2013, 22:31.

      Commenta


      • #4
        Sono scoppiati e varistori

        Salve, non so ancora come si usa questo forum ma voglio fare lo stesso questa domanda: In un impianto fotovoltaico in aperta campagna dopo un temporale sono scoppiati i varistori per la protezione di sovratensioni dentro all'inverter lato ac, visto che stato montato uno scaricatore (spd) a monte del'interruttore generale nel quadro interfaccia rete, come mai i suddetti varistori sono esplosi senza che i scaricatori siano intervenuti?

        Commenta


        • #5
          @calog.ero
          i varistori sono, in pratica, dei limitatori di sovratensione (non scaricatori) di tipo III, ovvero delle microscopiche pasticche che proteggono giusto l'elettronica interna (di solito lato CC), dalle piccole sovratensioni. L'SPD lato CA non intervenenuto perch probabilmente la sovratensione entrata dal circuito CC "fulminando" l'inverter, mentre l'SPD CA era comunque troppo distante per effettuare la giusta protezione (i costruttori seri, tipo Dehn, danno come raggio di protezione 20/25m circa). La cosa migliore proteggere l'inverter da entrambi i lati (CC e CA) con limitatori di tipo II, installati nelle immediate vicinanze, questi riescono a scaricare la sovratensione indotta sulle linee, i varistori sono troppo piccoli ed in questi casi esplodono, appunto

          @Lucasolar77
          come ho scritto sopra, la protezione sull'inverter sempre bene prevederla troppo importante proteggere un'apparecchiatura che fa funzionare tutto il sistema, un elemento cos delicato ai disturbi legati alle sovratensioni, io da progettista la prevede sempre da entrambi i lati (CC e CA), prevederla al contatore non serve a molto

          Commenta


          • #6
            In questo impianto sono presenti due power-one pvi 10.0 che hanno all'interno i varistori sia sul lato CC (entrata stringhe) che sul lato AC ( morsettiera GRID, dove esce l'alternata ) sono esplosi i varistori di entrambi gli inverter ma quelli sul lato AC, lei pensa che la sovratensione sia entrata dai pannelli (diciamo) si propagata attraverso i circuiti interni del'inverter ed uscita facendo esplodere i varistori sulla morsettiere GRID lato AC? Ma cosi non dovevano "bruciarsi" entrambi gli inverter? invece uno funziona bene e l'altro in effetti ha problemi di natura HW ( Errore: int. error E005). Non pu essere che non siano intervenuti gli scaricatori ( che si trovano a meno di un metro dagli inverter sul quadro AC) perche al momento della sovratensione erano guasti? Grazie in anticipo per la risposta.

            Commenta


            • #7
              Scusa hai ragione, ho letto male io. Se sono esplosi sul lato AC allora dubito che la sovratensione sia entrata dalla DC. Mi dici (diamoci del tu...) che c' un SPD (che classe o tipo ?), l'unico SPD in tutto l'impianto? sul lato DC non hai nulla vero?

              Commenta


              • #8
                Ce solo uno scaricatore (OVR T2 3N 40 275 sP protetto da sezionatore portafusibili, con fusibili da 16A) presente, a meno di un metro dagli inverter, nel quadro AC, del FTV, collegato a monte del MT (S204 C40) che si trova nello stesso quadro e tra il contatore di produzione e il contatore di scambio ( ubicato a circa 250 mt di distanza, La linea tra i due contatori protetta da un MT Diff. a valle del contatore di scambio), Quando successo l'evento sono stati trovati tutti gli interruttori (tutti) - solo per quelli che stanno dentro l'impianto fotovoltaico - aperti, mentre gli interruttori presenti in un altro quadro che comandano luce e prese ma alimentati dalla stessa linea che alimenta il quadro " FTV" sono rimasti chiusi. (L'impianto di terra sembra a prima vista ben dimensionato). Grazie...

                Commenta


                • #9
                  Domanda:
                  l'SPD in che stato ? e poi il fuse di protezione dell'SPD ancora buono? perch 16A un po' piccolo secondo me.

                  Commenta


                  • #10
                    I fusibili da 16A anche per me sono piccoli, ma non ho avuto modo di controllare se sono integri. Tra le possibili cause dell'esplosione dei varistori io ho pensato: all'spd non funzionante; fusibili saltati. Quello che vorrei sapere : 1) esistono altre possibili cause che hanno fatto esplodere i varistori? ( considerando l'spd e i fusibili integri) 2) Come si fa a verificare se l'spd integro? Grazie

                    Commenta


                    • #11
                      L'SPD di solito ha una finestrella frontale di colore verde, funzionante, oppure rosso, fine vite per intervento.
                      Come causa del salto varistori, ci sta che il fusibile di protezione dell'SPD sia saltato, quindi l'SPD non intervenuto e la corrente si scaricata tutta sul povero varistore indifeso.
                      Altre cause non le saprei immagiare, se l'SPD avesse fatto il suo lavoro non sarebbe successo nulla.
                      Prova a verificare in cantiere, l'unica prova valida, il resto sono seghe mentali.

                      Commenta


                      • #12
                        Sono d'accordo...

                        Commenta


                        • #13
                          Secondo me potrebbe essere un problema di cavo di terra sottodimensionato , o troppo lungo. Di solito la distanza tra i fusibili di protezione e la barra di terra equipotenziale non deve superare i 0.5 m. E' inutile montare SPD se poi il cavo giallo/verde e' magari da 4mmq e lungo 10 m.

                          Commenta


                          • #14
                            per la prima volta nella storia (almeno nella mia) ho trovato un mini impianto Fotovoltaico in isola completamente bruciato da un fulmine

                            fusibili da 25A aperti , inverter , regolatore , lampade , allarme ecc.. tutto bruciato , PURE I PANNELLI .. allucinante!!!
                            quindi i fulmini colpiscono anche i pannelli.

                            Commenta


                            • #15
                              Dove se si pu chiedere?

                              Commenta


                              • #16
                                i fulmini scaricano dove possono

                                Una volta su un impianto che andava in dispersione ho scoperto che un modulo aveva un isolamento bassissimo, la notte prima c'era stato un temporale ed un fulmine aveva perforato un modulo ( sul morsetto del modulo era stato collegato il cavo di terra !!), scaricatori CC bruciati, pero' nessun danno all' inverter. Presumo che sia meglio effettuare la messa a terra della struttura a distanza non troppo ravvicinata dai moduli.) Riprendendo il discorso dell impianto bruciato, una buona messa a terra della struttura con diametro adeguato, previene in parte eventuali danneggiamenti da fulminazione diretta.

                                Commenta


                                • #17
                                  In caso che la zona sia soggetta a questi fenomeni intensi di solito consigliata installazione di un parafulmine.

                                  Almeno nei manuali degli SSP dove ci sono tutte le informazioni con il calcolo del rischio associato c scritto.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    in risposta ad alcuni posts ...
                                    ma studiarsi le norme (serie CEI 81-10), valutare il rischio e adottare i provvedimenti del caso, no!?

                                    vedo spesso SPD di ogni tipo e classe a destra e a manca, messi li per far figura e far lievitare il preventivo, protezioni, collegamenti e non collegamenti non giustificati, LPS esterni costruiti giusto per tranquillizzare l'ignoranza delle persone ...
                                    le sovratensioni sono un argomento delicatissimo e spesso molto complesso da affrontare !!!
                                    attenzione a consigli e soluzioni affrontate con sufficienza, pi danno che beneficio!

                                    micma80

                                    Commenta

                                    Attendi un attimo...
                                    X
                                    TOP100-SOLAR