annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ma alla fin dei conti conviene??

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ma alla fin dei conti conviene??

    Salve a tutti, mi ponevo delle domande riguardo alla convenienza di un impianto fotovoltaico e effettuando alcuni calcoli mi sto rendendo sempre più conto che non è davvero il massimo considerando i prezzi attuali.<br><br>Es. Impianto da 5.8 kWp installato al sud con una produzione di circa 1500kWh/anno per kWp installato (produzione forse sovrastimata addirittura)<br><br>quindi 1500 kWh/anno x 5.8 kWp = 8700kWh/anno che moltiplicato l&#39;incentivo pari a 0,44€cent/kWh (0,42 +5&#37; autoconsumatore) = 3838 € annue.<br><br>ora ipotizzando che un impianto del genere venga a costare chiavi in mano circa 37000 € (tanti installatori chiedono molto di più per un impianto del genere) bisogner&agrave; comunque fare un mutuo di almeno 10 anni per ripagarlo con il solo incentivo senza quindi considerare l&#39;energia elettrica autoconsumata.<br><br>Se invece si decider&agrave; di fare un mutuo di durata inferiore va a finire che alle 3838€ ipotetiche di incentivo annue bisogner&agrave; aggiungere qualcosa di tasca propria anno per anno.<br><br>Tenete conto che i miei calcoli sono stati fatti probabilmente sovrastimando la produzione e sottostimando il costo dell&#39;impianto, senza tener conto di nessun imprevisto e considerando altresì una latitudine favorevole per la produzione (sud Italia).<br><br>Ultima domanda, ma l&#39;incentivo viene decurtato annualmente di una &#37; forfettaria o rimane costante nei 20 anni??<br><br>grazie a tutti per l&#39;attenzione<br>

  • #2
    Ciao, ma perchè non usi l&#39;ottimo software di Alessandro che certamente può dare tutte le risposte alle tue domande? Comunque devi anche considerare la perdita di effficienza dell&#39;impianto negli anni successivi che mi sembra non hai considerato.
    -Impianto da 100 kWp - 420 moduli TopRaySolar 240W e 8 inverter Power-One 12,5 kW dal 2010
    -Impianto da 5,04 kWp CE - 24 moduli Aleo 210W, inverter Power-One 6 kW dal 2007
    -Impianto da 5,06 kWp in SSp - 22 moduli 230 W, inverter Power-One 6 kW dal 2019
    -Auto elettrica BMW I3, piano cottura ad induzione, PDC Nimbus 70 Net

    Commenta


    • #3
      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 17/3/2007, 08:05)</div><div id="quote" align="left">Salve a tutti, mi ponevo delle domande riguardo alla convenienza di un impianto fotovoltaico e effettuando alcuni calcoli mi sto rendendo sempre più conto che non è davvero il massimo considerando i prezzi attuali.</div></div><br>In effetti con i conti che hai fatto non&#39;e&#39; molto conveniente...<br><br>Tuttavia hai commesso un errore del 30 per cento circa non considerando il valore dell&#39;energia elettrica della quale hai contato solo l&#39;incentivo.<br>L&#39;energia oltre ad essere incentivata e&#39; tua.. e quindi va&#39; scalata in bolletta.<br><br>Il valore medio e&#39; di circa 0,2 euro/kwh ma e&#39; in deciso aumento ( ne vedremo delle belle a Luglio con la fine della tariffa D2 agevolata ).<br><br><br>Poi al sud 1.500 Watt/kwp e&#39; pochino ...altro che sovrastimato.<br><br>F.<br><br>
      Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
      Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

      Commenta


      • #4
        Ciao<br>hai ragione sul fatto che non ho considerato l&#39;energia elettrica prodotta, che effettivamente è tua, e dovrebbe essere ritenuta un guadagno pari a 0.18€cent kWh prodotto e autoconsumato (questo per quanto riguarda il regime di scambio sul posto), ma l&#39;ho fatto volutamente in quanto penso che per tutti coloro che installano un impianto del genere il fine ultimo è di avere l&#39;impianto che si auto paga nel tempo con l&#39;incentivo Conto Energia ed avere la bolletta azzerata.<br><br>Se la rata del mutuo diviene maggiore dell&#39;incentivo che viene corrisposto annualmente dal C.E. (bisogna vedere come e quando tra l&#39;altro&#33;&#33 va a finire che<br><br>1) avrai l&#39;incenvito<br><br>2) avrai la corrente gratis<br><br>ma per pagare il mutuo dovrai aggiungere qualcosa di tasca tua all&#39;incentivo per saldare la rata<br><br>E&#39; vero che in termini ecologici hai fatto tanto perchè hai evitato l&#39;immissione di tanta CO2 nell&#39;ambiente però dal punto di vista economico non è che sia il massimo della convenienza.<br><br>E&#39; inoltre vero che non ho considerato la perdita &#37; di rendimento dell&#39;impianto che dovrebbe ulteriormente peggiorare la cosa negli anni, anche se al sud ovviamente si installerebbero dei pannelli con un basso coefficiente termico in modo da arginare quantomeno tale perdita.<br><br>Per quanto riguarda i 1500kWh x kWp installato francamente nutro seri dubbi che si possano raggiungere valori superiori a questi, ma chiaramente non ho dati empirici che possono confermare o confutare quanto dico per cui se qualcuno è proprietario di un impianto installato nel meridione e ci facesse la cortesia di condividere i propri dati (tipologia di pannelli, rendimento medio annuale etc.) mi farebbe cosa gradita.<br><br>Grazie per le vostre opinioni<br><br>saluti<br><br>P.S. mi date un link al programma di Alessandro a cui vi riferite?<br><br>

        Commenta


        • #5
          puoi andare sul sito <a href="http://www.geometra.info" target="_blank">www.geometra.info</a>, software, top del mese<br><br>user: scaricagratis@libero.it<br>password: gratis<br><br>Ciao
          -Impianto da 100 kWp - 420 moduli TopRaySolar 240W e 8 inverter Power-One 12,5 kW dal 2010
          -Impianto da 5,04 kWp CE - 24 moduli Aleo 210W, inverter Power-One 6 kW dal 2007
          -Impianto da 5,06 kWp in SSp - 22 moduli 230 W, inverter Power-One 6 kW dal 2019
          -Auto elettrica BMW I3, piano cottura ad induzione, PDC Nimbus 70 Net

          Commenta


          • #6
            Se ti posso essere d&#39;aiuto ecco i dati del mio impianto:<br><br>Impianto da 2,4 kwp<br>Inverter Sunny boy 2500<br>Inclinazione 18° circa<br>Orientamento -45° est<br>Moduli Fv Suntech Power Policristallino<br>20 Moduli 1 Stringa<br>Localit&agrave;: 40°42&#39;17&#39;&#39; Nord, 8°30&#39;56&#39;&#39; Est<br>Sassari<br><br>Produzione: dal 16/11/06 al 30/11 = kwh 84<br>dicembre 06 = kwh 143<br>gennaio 07 = kwh 148<br>febbraio 07 = kwh 162<br><br>I dati sono rilevati dal contatore enel.<br><br>Di seguito ecco la produzione stimata sito UE<br><br>Localit&agrave;: 40°42&#39;17&quot; Nord, 8°30&#39;56&quot; Est, Altitudine: 163 m. s. l. m.,<br>Citt&agrave; più vicina: Sassari, Italia (0 km distante)<br>Potenza nominale del sistema FV: 2.4 kW (silicio cristallino)Inclinazione dei moduli: 18.0°Orientamento (azimuth) dei moduli: -45.0°Stima delle perdite causato dalla temperatura: 8.7&#37; (usando dati di temperatura locali)Perdite stimate causate dall&#39;effectto angolare di riflessione: 3.0%Altre perdite (cavi, inverter, etc.): 8.0&#37;Totale delle perdite di sistema FV: 19.6&#37;<br>Questo grafico e la tabella mostra l&#39;energia elettrica (stimata) che puoiaspettarti ogni mese da un sistema fotovoltaico con i parametri scelti(usando l&#39;inclinazione e l&#39;orientamento ottimale se li hai richiesti).Mostra anche la stima della media giornaliera e la produzione totale annuale<br><br>Risultati per: potenza nominale=2.4 kW, Perdite di sistema=8.0&#37;<br> Inclin.=18 gr., Orient.=-45 gr.<br>Mese Produzione mensile (kWh/mese)<br>Gen 146 4.7<br>Feb 168 6.0<br>Mar 271 8.7<br>Apr 326 10.9<br>Mag 373 12.0<br>Giu 400 13.3<br>Lug 415 13.4<br>Ago 380 12.2<br>Set 307 10.2<br>Ott 237 7.6<br>Nov 160 5.3<br>Dic 136 4.4<br><br>Anno 277 9.1<br>Produzione annuale (kWh) 3313<br><br><br>

            Commenta


            • #7
              ciao grazie per aver condiviso i dati effettivi del tuo impianto che sembrerebbero allineati a quelli stimati<br><br>ti auguro di produrre effettivamente 3300kWh in un anno con il tuo impianto sarebbe davvero ottimo<br><br><br>ciao<br>

              Commenta


              • #8
                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 17/3/2007, 08:05)</div><div id="quote" align="left">quindi 1500 kWh/anno x 5.8 kWp = 8700kWh/anno che moltiplicato l&#39;incentivo pari a 0,44€cent/kWh (0,42 +5&#37; autoconsumatore) = 3838 € annue.</div></div><br>Ultima cosa, mi sono accorto di aver commesso un errore nel quantificare la tariffa incentivante che risulta essere di solo 0.42€cent/kWh per un impianto da me descritto. Infatti la maggiorazione del 5&#37; per l&#39;autoconsumo viene riconosciuta solo agli impianti non integrati o posti al suolo e non agli impianti parzialmente integrati come il mio ipotetico.<br><br><br>saluti

                Commenta


                • #9
                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 17/3/2007, 09:39)</div><div id="quote" align="left">hai ragione sul fatto che non ho considerato l&#39;energia elettrica prodotta, che effettivamente è tua, e dovrebbe essere ritenuta un guadagno pari a 0.18€cent kWh prodotto e autoconsumato (questo per quanto riguarda il regime di scambio sul posto), ma l&#39;ho fatto volutamente in quanto penso che per tutti coloro che installano un impianto del genere il fine ultimo è di avere l&#39;impianto che si auto paga nel tempo con l&#39;incentivo Conto Energia ed avere la bolletta azzerata.</div></div><br>Ok, ma questa è una tua considerazione che non può essere posta come base seria per rispondere alla domanda del titolo.<br>Se leggi in giro per il forum c&#39;è pure gente che si lamenta per la troppa &quot;generosit&agrave;&quot; del CE, ed in effetti la sostanza del discorso è che lo stato (meglio, la comunit&agrave; dei consumatori elettrici privati) ti mette nelle condizioni di azzerarti la bolletta ripagandoti l&#39;investimento fatto in circa 9 - 10 anni, per i casi meno agevolati. Se hai un piccolo impianto a tetto, integrato, magari su casa a basso consumo lo ammortizzi in 7 anni. Al nord. Per altri 10 anni, nei casi peggiori, ti viene finanziato il disturbo della produzione con un guadagno netto, esentasse.<br>Che la scelta di fare un mutuo e pagarsi direttamente la rata con l&#39;incentivo sia comoda non lo discuto, che se magari l&#39;incentivo non arriva proprio a coprirti il totale degli interessi e ti &quot;tocca&quot; sborsare qualche lira mi sembra un pò pochino per definire la cosa &quot;non conveniente&quot;. Nessuno è obbligato a fare il mutuo, se i soldi li hai utilizzi quelli e alla fine spendi molto meno. Se ti fai finanziare il minimo che ti capita è che il finanziamento abbia un costo. Che, per precisione, non fa parte dei costi di impianto su cui è stata elaborata la tariffa incentivante. Ci manca anche che ci si debba preoccupare degli interessi sui mutui per definire conveniente la cosa&#33;<br>Comunque nel conto della convenienza elaborato dai tecnici del ministero è ovviamente considerato il risparmio in bolletta, chi decide di non considerarlo (e perchè mai poi? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8d07c8d4ee904b9496b6ee197e7cefd6.gif" alt=":unsure:"> ) può farsi i conti come vuole, ma alla fine sono conti con pochissimo valore. E non lo dico polemicamente, magari ci sono aspetti che potevano essere migliorati (ad es. l&#39;aggancio all&#39;inflazione delle tariffe, almeno parziale), ma non credo che lamentarsi del fatto di non riuscire a coprire del tutto la rata del mutuo possa far parte di questi. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/79504d16720394cef4dfb724beeaeaa3.gif" alt="">
                  “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                  O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                  Commenta


                  • #10
                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (BrightingEyes @ 18/3/2007, 11:02)</div><div id="quote" align="left">[QUOTE= Nessuno è obbligato a fare il mutuo, se i soldi li hai utilizzi quelli e alla fine spendi molto meno. Se ti fai finanziare il minimo che ti capita è che il finanziamento abbia un costo.</div></div><br>Grazie innanzitutto per il tuo parere, ma scusami non capisco una cosa:<br><br>Pur avendo la possibit&agrave; di saldare l&#39;impianto di tasca propria in un unica soluzione non conviene sempre fare un mutuo in modo da dilazionare il costo dell&#39;impianto stesso e come io appunto dicevo l&#39;ideale sarebbe che l&#39;incentivo annuo coprisse tale rata in modo che hai l&#39;impianto che si auto paga con e la bolletta azzerata e quindi inizi a guadagnare da subito l&#39;energia elettrica??<br><br>In fin dei conti potresti spiegarmi perchè secondo te converrebbe pagare l&#39;impianto di tasca propria direttamente??<br><br><br>ciao grazie

                    Commenta


                    • #11
                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 18/3/2007, 11:32)</div><div id="quote" align="left">In fin dei conti potresti spiegarmi perchè secondo te converrebbe pagare l&#39;impianto di tasca propria direttamente??</div></div><br>hai mai sentito parlare di interessi bancari, se hai i soldi sei fortunato e se vuoi investirli, elimini questi costi e &quot;gudagni&quot; di piu.<br><br>

                      Commenta


                      • #12
                        non credo che in questo forum ci sia posto per fare del sarcasmo<br><br>comunque grazie lo stesso per la tua opinione.<br><br>Il punto è che penso sia:<br><br>Una cosa cacciare 40000 € per un impianto tutti in una volta e aspettare circa 10 anni per ammortizzarli incassando l&#39;incentivo direttamente ed<br><br>Un&#39;altra fare un finanziamento che dovrebbe auto ripagarsi e quindi sborsare ben di meno o addirittura nulla se hai ben fatto i conti (finanziamento che copre la rata del mutuo e energia elettrica gratis prodotta dall&#39;impianto)<br><br>Avere i soldi non significa necessariamente sborsare tutto in una volta, ma magari poter accedere a prodotti finanziari agevolati che ti permettono di ammortizzare le spese e dilazionarle nel modo più comodo possibile.

                        Commenta


                        • #13
                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 18/3/2007, 12:36)</div><div id="quote" align="left">non credo che in questo forum ci sia posto per fare del sarcasmo</div></div><br>non e&#39; sarcasmo, me ne guarderei bene.<br>hai fatto il conto quanto paghi di interesse sui 40.000 che ti presta la banca???<br>la banca i soldi te li da tutti, peccato che devi rimborsagli minimo il 25&#37; in piu, (in dieci anni)<br>james3, se lo fai perche non hai i soldi o l&#39;investimento e&#39; troppo alto (caso mio), purtroppo devi assoggetarti e accolarti questi costi.<br>se lo fai per lasciare i soldi nel cassetto non penso ti convenga, la dilazione che ti fa la banca e&#39; a pagamento e personalmente (avendo i soldi), penso che questa dilazione sia piu comoda dentro le mie tasche<br>buona domenica

                          Commenta


                          • #14
                            se fai un mutuo a 15-20 anni vedrai che ti rimane qualcosa anche in tasca anche se secondo me tiri fuori troppi soldi di interessi. Comunque anche solo il risparmio di energia è un bel guadagno

                            Commenta


                            • #15
                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (BrightingEyes @ 18/3/2007, 11:02)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 17/3/2007, 09:39)</div><div id="quote" align="left">hai ragione sul fatto che non ho considerato l&#39;energia elettrica prodotta, che effettivamente è tua, e dovrebbe essere ritenuta un guadagno pari a 0.18€cent kWh prodotto e autoconsumato (questo per quanto riguarda il regime di scambio sul posto), ma l&#39;ho fatto volutamente in quanto penso che per tutti coloro che installano un impianto del genere il fine ultimo è di avere l&#39;impianto che si auto paga nel tempo con l&#39;incentivo Conto Energia ed avere la bolletta azzerata.</div></div><br>Ok, ma questa è una tua considerazione che non può essere posta come base seria per rispondere alla domanda del titolo.<br>Se leggi in giro per il forum c&#39;è pure gente che si lamenta per la troppa &quot;generosit&agrave;&quot; del CE, ed in effetti la sostanza del discorso è che lo stato (meglio, la comunit&agrave; dei consumatori elettrici privati) ti mette nelle condizioni di azzerarti la bolletta ripagandoti l&#39;investimento fatto in circa 9 - 10 anni, per i casi meno agevolati. Se hai un piccolo impianto a tetto, integrato, magari su casa a basso consumo lo ammortizzi in 7 anni. Al nord. Per altri 10 anni, nei casi peggiori, ti viene finanziato il disturbo della produzione con un guadagno netto, esentasse.<br>Che la scelta di fare un mutuo e pagarsi direttamente la rata con l&#39;incentivo sia comoda non lo discuto, che se magari l&#39;incentivo non arriva proprio a coprirti il totale degli interessi e ti &quot;tocca&quot; sborsare qualche lira mi sembra un pò pochino per definire la cosa &quot;non conveniente&quot;. Nessuno è obbligato a fare il mutuo, se i soldi li hai utilizzi quelli e alla fine spendi molto meno. Se ti fai finanziare il minimo che ti capita è che il finanziamento abbia un costo. Che, per precisione, non fa parte dei costi di impianto su cui è stata elaborata la tariffa incentivante. Ci manca anche che ci si debba preoccupare degli interessi sui mutui per definire conveniente la cosa&#33;<br>Comunque nel conto della convenienza elaborato dai tecnici del ministero è ovviamente considerato il risparmio in bolletta, chi decide di non considerarlo (e perchè mai poi? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/4ff24a19058a8511e67f2ed4577b8e01.gif" alt=":unsure:"> ) può farsi i conti come vuole, ma alla fine sono conti con pochissimo valore. E non lo dico polemicamente, magari ci sono aspetti che potevano essere migliorati (ad es. l&#39;aggancio all&#39;inflazione delle tariffe, almeno parziale), ma non credo che lamentarsi del fatto di non riuscire a coprire del tutto la rata del mutuo possa far parte di questi. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3d704e160d5e46bede11d57b31719def.gif" alt=""></div></div><br>BE siediti..... prendi un grande rispiro.....<br><br>hai ragione<br><br>(frase registrato a norma ISO9001 articolo 4 comma 17).<br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/375d2891a6ea48a42f35c4e590da54d9.gif" alt=":lol:"><br>

                              Commenta


                              • #16
                                Non è obbligatorio farsi l&#39;impianto.<br>Quando ti compri l&#39;auto o il SUV per avere un servizio (spostarsi) spendi la stessa cifra per comprarlo e poi continui a spendere per usarlo, non te lo rimborsa nessuno. L&#39;impianto fotovoltaico ti d&agrave; un servizio (produce energia elettrica) si ripaga da solo e poi ti rende anche un utile e non paghi più il servizio. Se ti sembra sconveniente penso tu non abbia mai acquistato nè un&#39;auto, nè un elettrodomestico nè altri prodotti che hanno tutti un costo di acquisto e poi altri costi di mantenimento.<br>Se tu pensi di vivere di rendita investendo 40.000,00€ devi rivolgerti su generi più remunerativi tipo traffico d&#39;organi, cocaina, pedofilia, armi. Rendono di più ma sono anche più rischiosi. Oppure puoi provare a giocarli a superenalotto, ma non c&#39;è sicurezza.

                                Commenta


                                • #17
                                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 18/3/2007, 11:32)</div><div id="quote" align="left">In fin dei conti potresti spiegarmi perchè secondo te converrebbe pagare l&#39;impianto di tasca propria direttamente??</div></div><br>Non è detto che convenga sempre. Ovviamente se ti fai prestare soldi qualcuno guadagna sugli interessi. Se i soldi li hai non paghi interessi, ma è pure vero che devi tirare fuori tutto subito. Se la casa la stai costruendo magari fai rientrare tutto nel mutuo della costruzione... sono molti i fattori da analizzare.<br>Comunque, dato che nessuna legge obbliga a utilizzare l&#39;energia elettrica in casa, ha ragione Snapdozier, devi considerare che è un pò come se lo stato per incentivarti a comprare un&#39;auto a basso consumo si facesse carico di pagartela interamente a prezzo di listino, anzi al doppio del prezzo, in 20 rate annuali e regalarti pure il carburante. Mi pare che affermare che &quot;non è conveniente&quot; perchè decidi di finanziarlo e la somma erogata dallo stato non copre interamente la rata annuale (cosa che tra l&#39;altro non è neppura detta&#33 sia un pelino esagerato no? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7af8e9529e5b0f2fe93f96923aa44fb0.gif" alt=":P"><br>Il CE è così generoso per un semplicissimo motivo, lo stato si fa carico di creare un mercato temporaneamente assistito per permettere alle aziende di rientrare in modo abbastanza garantito degli enormi investimenti necessari alla ricerca e sviluppo di queste tecnologie e per creare le condizioni di mercato perchè subentri il meccanismo virtuoso della concorrenza e i prezzi possano continuare a scendere corposamente.<br>Cosa che nel caso delle auto a basso consumo non è necessaria nè utile perchè il mercato è gi&agrave; ampiamente maturo e pronto alla concorrenza. (E così rispondiamo anche a Pinetree <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7af8e9529e5b0f2fe93f96923aa44fb0.gif" alt=":P"> ).
                                  “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                  O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                  Commenta


                                  • #18
                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 19/3/2007, 08:44)</div><div id="quote" align="left">Se tu pensi di vivere di rendita investendo 40.000,00€ devi rivolgerti su generi più remunerativi tipo traffico d&#39;organi, cocaina, pedofilia, armi. Rendono di più ma sono anche più rischiosi. Oppure puoi provare a giocarli a superenalotto, ma non c&#39;è sicurezza.</div></div><br>Sicuramente non penso di vivere di rendita con un impianto fotovoltaico&#33;&#33;&#33;<br><br>I miei dubbi erano relativi al rapporto costo/efficienza degli impianti che secondo me dovrebbe drasticamente scendere nell&#39;immediato futuro (max 2 anni) rendendo i tempi di ammortamento davvero convenienti (C.E. permettendo) e le superfici necessarie all&#39;installazione decisamente minori con minore disagio estetico&#33;&#33;&#33;<br><br>L&#39;impianto fotovoltaico penso che sia un investimento il cui fine ultimo dovrebbe essere quello di remunerare l&#39;energia elettrica consumata abbattendone i costi e l&#39;incentivo dovrebbe servire a consentire l&#39;accesso a tali impianti, che effettivamente costano ancora caro (sarebbe follia installare un sistema fotovoltaico senza considerare l&#39;incentivo, i tempi di ammortamento sarebbero davvero lunghi).<br><br>Che senso ha avendo una bolletta di 2000€ annue per es. dover girare l&#39;incentivo + 1200€ l&#39;anno alla banca per pagarti il mutuo dell&#39;impianto?<br>Non è meglio aspettare un riabbasso dei prezzi con eventuale aumento di efficienza per iniziare da subito ad azzerare i costi della bolletta??<br><br>Non voglio offendere i vari installatori che frequentano questo forum e che spesso sono stati così gentili da condividere informazioni utili, ma mi sento di mettere in guardia chi deve commissionare un impianto fotovoltaico perchè io stesso ho avuto preventivi con differenze di<b> 11mila €</b> a parit&agrave; di potenza e componenti installati per cui per un prezzo chiavi in mano di circa 6000€/kWp installato risulta non conveniente, ma per lo meno appetibile il discorso, in definitiva con prezzi del genere si riesce davvero ad azzerare da subito i costi energetici.<br><br>Saluti

                                    Commenta


                                    • #19
                                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 19/3/2007, 17:47)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 19/3/2007, 08:44)</div><div id="quote" align="left">Se tu pensi di vivere di rendita investendo 40.000,00€ devi rivolgerti su generi più remunerativi tipo traffico d&#39;organi, cocaina, pedofilia, armi. Rendono di più ma sono anche più rischiosi. Oppure puoi provare a giocarli a superenalotto, ma non c&#39;è sicurezza.</div></div><br>Sicuramente non penso di vivere di rendita con un impianto fotovoltaico&#33;&#33;&#33;<br><br>I miei dubbi erano relativi al rapporto costo/efficienza degli impianti che secondo me dovrebbe drasticamente scendere nell&#39;immediato futuro (max 2 anni) rendendo i tempi di ammortamento davvero convenienti (C.E. permettendo) e le superfici necessarie all&#39;installazione decisamente minori con minore disagio estetico&#33;&#33;&#33;<br><br>L&#39;impianto fotovoltaico penso che sia un investimento il cui fine ultimo dovrebbe essere quello di remunerare l&#39;energia elettrica consumata abbattendone i costi e l&#39;incentivo dovrebbe servire a consentire l&#39;accesso a tali impianti, che effettivamente costano ancora caro (sarebbe follia installare un sistema fotovoltaico senza considerare l&#39;incentivo, i tempi di ammortamento sarebbero davvero lunghi).<br><br>Che senso ha avendo una bolletta di 2000€ annue per es. dover girare l&#39;incentivo + 1200€ l&#39;anno alla banca per pagarti il mutuo dell&#39;impianto?<br>Non è meglio aspettare un riabbasso dei prezzi con eventuale aumento di efficienza per iniziare da subito ad azzerare i costi della bolletta??<br><br>Non voglio offendere i vari installatori che frequentano questo forum e che spesso sono stati così gentili da condividere informazioni utili, ma mi sento di mettere in guardia chi deve commissionare un impianto fotovoltaico perchè io stesso ho avuto preventivi con differenze di<b> 11mila €</b> a parit&agrave; di potenza e componenti installati per cui per un prezzo chiavi in mano di circa 6000€/kWp installato risulta non conveniente, ma per lo meno appetibile il discorso, in definitiva con prezzi del genere si riesce davvero ad azzerare da subito i costi energetici.<br><br>Saluti</div></div><br>Quando caleranno i prezzi caler&agrave; anche l&#39;incentivazione.<br>

                                      Commenta


                                      • #20
                                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 19/3/2007, 17:47)</div><div id="quote" align="left">Non è meglio aspettare un riabbasso dei prezzi con eventuale aumento di efficienza per iniziare da subito ad azzerare i costi della bolletta??</div></div><br>A parte che al calare dei costi caler&agrave; l&#39;incentivo. Il punto principale è proprio che per abbassare i prezzi ora serve incentivare. Se nessuno compra perchè tutti aspettano che i prezzi calano... i prezzi non caleranno mai. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/fd6f400bb7f4ab61cf4462ffd309141e.gif" alt=""><br>Comunque pensavo di essere io l&#39;ottimista, ma che i prezzi calino &quot;drasticamente&quot; in un paio d&#39;anni la vedo duretta. Speriamo&#33; (non faccio l&#39;installatore ovviamente <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b032e712b76dbb1a6d93558fbf0484e7.gif" alt=":lol:"> )
                                        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                        Commenta


                                        • #21
                                          O forse quando caleranno i prezzi, sar&agrave; gi&agrave; stato raggiunto il tetto massimo in MW ad ex., e non sar&agrave; addirittura più possibile accedere all&#39;incentivo.<br><br>Mi dispiace nell&#39;essere stato poco chiaro, io non ho mai guardato all&#39;installazione di un impianto fotovoltaico come un modo per ottenerne un beneficio speculativo in termini economici (a parte l&#39;azzeramento del costo della bolletta e il contributo ecologico, e poi con 6kWp capirai che guadagno&#33;&#33;&#33, ma permettetemi di lamentarmi quando mi propongono degli impianti a prezzi per me assurdi (6kWp installati mi hanno chiesto dai 37000€ [prezzo onesto per me] ai 48000€ [no comment] ) gonfiando il rendimento e assicurandomi che avrei pagato tutto comodamente con mutuo e incentivo.<br><br>Con 37000€ ci si rientra a pagare l&#39;impianto con l&#39;incentivo mentre con 48000€ la vedo davvero difficile.<br><br>La mia lamentela non è volta ad offendere nessuno, ma semplicemente come dicevo a mettere in guardia a chi dovr&agrave; fare un impianto a farsi bene i conti perchè è vero si che chi ha soldi da spendere potr&agrave; accedere a dei finanziamenti agevolatissimi e beneficiare di tutti i vantaggi che ne seguono, ma chi invece non li ha?? Non andr&agrave; a finire che poi chi andr&agrave; a beneficiare dell&#39;incentivo sar&agrave; solo chi potr&agrave; permetterselo, mentre invece chi non ha mezzi verr&agrave; penalizzato? (condizione tipica dell&#39;Italia).<br><br>Se vogliamo davvero ricavarne un beneficio economico ed ecologico per il paese si deve dare la possibilit&agrave; a tutti di poter accedere a tali impianti senza troppi intoppi economici e facendo si che l&#39;importo dell&#39;incentivo sia abbondantemente sufficiente a pagare la rate del mutuo, quindi dando la possibilit&agrave; alle banche di erogare finanziamenti anche a chi non può dare chiss&agrave; quali grosse garanzie a parte il flusso del C.E.<br><br>Comunque grazie per lo scambio di opinioni è stato utile<br><br><br><br><br><br><br>

                                          Commenta


                                          • #22
                                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 19/3/2007, 19:30)</div><div id="quote" align="left">ma permettetemi di lamentarmi quando mi propongono degli impianti a prezzi per me assurdi (6kWp installati mi hanno chiesto dai 37000€ [prezzo onesto per me] ai 48000€ [no comment] ) gonfiando il rendimento e assicurandomi che avrei pagato tutto comodamente con mutuo e incentivo.</div></div><br>james ma se ti propongono una macchina il 25&#37; in piu del prezzo di listino, tu che fai la compri???<br>anche qui ci sono i ladri e gli imbroglioni, ma dire non conveniente e&#39; riduttivo<br>p.s. e non voglio fare il sarcastico<br>ciao

                                            Commenta


                                            • #23
                                              il problema è che come hai detto giustamente tu le automobili hanno un listino ufficiale, mentre invece per questa tipologia di impianti non esiste un punto di riferimento certo, se non delle stime approssimative che non tengono conto della qualit&agrave; dei componenti impiegati.<br><br>Francamente dall&#39;idea che mi sono fatto un impianto con componenti TOP dovrebbe costare non + di 6200€ kWp installato IVA inclusa, ovviamente tale prezzo dovrebbe scendere decisamente nel caso in cui si impieghino pannelli più datati ad efficienza bassa (13-14&#37 e quindi si utilizzino superfici maggiori, ma nel concreto ho visto installatori che mi hanno proposto impianti con pannelli di qualche anno fa a costi addirittura maggiori di quello che ho menzionato sopra.<br><br><br>saluti<br><br>

                                              Commenta


                                              • #24
                                                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 17/3/2007, 09:39)</div><div id="quote" align="left">E&#39; vero che in termini ecologici hai fatto tanto perchè hai evitato l&#39;immissione di tanta CO2 nell&#39;ambiente però dal punto di vista economico non è che sia il massimo della convenienza.</div></div><br>Mi dispiace ma non è così, cioè non è nemmeno vero che aiuti l&#39;ambiente.<br><br>Inoltre il problema che tu consideri (parlando in termini economici) è che devi avere a disposizione un capitale con notevole accumulo iniziale (questa è la pecca di tutti i conti energia a causa delle caratteristiche degli inverter di immissione&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33.<br><br>Tutto qui...................da cui problemi inerenti aspettative su incentivi vari e mutui, bollette ecc. ecc.<br><br>Se vuoi posso spiegarti soprattutto perchè non è ambientalmente sostenibile la cosa e anche darti delle vie d&#39;uscita alternative, mandami una mail e ti dirò come.<br><br>Ciao&#33;

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  ma mica è necessario realizzare un&#39;impianto per forza uguale ai consumi, il risparmio sulla bolletta è notevole anche con un potenziale di produzione rapportato 2/3 sul fabbisogno totale.<br>Per il mio impianto ho optato per una soluzione che v&agrave; incontro al consumo inteligente, cambiando il congelatore, sostituendo lampade, ect.. , il tutto sommato mi porter&agrave; a risparmiare intorna ai 300 kwh annui, rendendo economicamente efficace il mio imp. fv<br>

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (BrightingEyes @ 19/3/2007, 19:14)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (james3 @ 19/3/2007, 17:47)</div><div id="quote" align="left">Non è meglio aspettare un riabbasso dei prezzi con eventuale aumento di efficienza per iniziare da subito ad azzerare i costi della bolletta??</div></div><br>A parte che al calare dei costi caler&agrave; l&#39;incentivo. Il punto principale è proprio che per abbassare i prezzi ora serve incentivare. Se nessuno compra perchè tutti aspettano che i prezzi calano... i prezzi non caleranno mai. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5534bb85d4b96feb70c7f102ddcb04cf.gif" alt=""><br>Comunque pensavo di essere io l&#39;ottimista, ma che i prezzi calino &quot;drasticamente&quot; in un paio d&#39;anni la vedo duretta. Speriamo&#33; (non faccio l&#39;installatore ovviamente <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/97d42aa6ca4ca640bc474bf4851600d5.gif" alt=":lol:"> )</div></div><br>Ormai BE sa gi&agrave; che sono in totale disaccordo con questa affermazione, per gli altri che non hanno avuto l&#39;onore di subire i mie stress su questo punto, ripeto in breve.<br><br>Lo trovo dell&#39;tutto ilogico che i prezzi possono scendere grazie al CE, ritengo più facile che salgono.<br><br>Senza CE, non esiste un mercato FV, con il CE in questo modo,<br>il finanziamenti per ovvi motivi limitati perchè impegnati per 20 anni,<br>Il grossista, rivenditore ed installatore ci guadagna una sola volta una tantum,<br>il fatto che se non scendono i prezzi per conto proprio, con i finanziamenti esauriti, il mercato ritorna morto:<br><br>Non vedo per quale motivi questi devono darsi una mazzata sui BIP faccendo scendere i prezzi, comunque sarò felicissimo di essere smentito, con i fatti, vedremo.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Infatti nell&#39;ultimo semestre sono saliti,<br>il vantaggioso costo del silicio era nel periodo fine 2005.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Non è vero. L&#39;anno scorso i pannelli costavano un 10&#37; più di adesso e la tendenza è ad ulteriore ribasso.<br>Fare l&#39;impianto fotovoltaico non è obbligatorio, chi lo fa fondamentalmente dovrebbe essere convinto di una scelta ecologica economicamente sostenibile.<br>Ad80 spiega in privato i misteri della scienza, forse è un approccio non proprio ottimale con il forum. Se hai delle teorie comunicale, lo spiegare in segreto le tue scoperte sa di presa i giro.<br>

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 20/3/2007, 08:59)</div><div id="quote" align="left">Non è vero. L&#39;anno scorso i pannelli costavano un 10&#37; più di adesso e la tendenza è ad ulteriore ribasso.<br>Fare l&#39;impianto fotovoltaico non è obbligatorio, chi lo fa fondamentalmente dovrebbe essere convinto di una scelta ecologica economicamente sostenibile.<br>Ad80 spiega in privato i misteri della scienza, forse è un approccio non proprio ottimale con il forum. Se hai delle teorie comunicale, lo spiegare in segreto le tue scoperte sa di presa i giro.</div></div><br>Leggendo i messaggi di un anno fa, a me sembra che i prezzi oscillano, ma in grande linea rimangono alti.<br>I prezzi scendono in Cina, magari in Germania, ma con questo conto Energia, la vedo come una mazzato sui co....i, fara abbassare i prezzi in Italia.<br><br>

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Comunque è vero i prezzi sono davvero troppo alti&#33;&#33;<br><br>Effettuando due conti va a finire che quello che paghi di elettricit&agrave; poi lo devi pagare di mutuo. Se i prezzi non scenderanno, dubito seriamente che questo mercato decoller&agrave;<br><br>Esempio: <b><span style="font-size:21pt;line-height:100%">Impianto 5.8kWp installato al meridione<br></span></b><br>costo chiavi in mano = 37300 €<br>produzione annua netta= 8700 kWh (1500kWh/kWp)<br>incentivo annuo netto = 3654€ (8700 x 0.42)<br><br>Considerando che mediamente un mutuo in 10 anni prevede un esborso del 25&#37; 37300€ + 25&#37; = 46625€<br><br>Cifra che divisa le 10 rate annuali è pari a 4662€/anno (mutuo a tasso fisso)<br><br>8700kWh costano (x 0.18€cent) 1566€ annui<br><br>(effettivamente questo costo potrebbe aumentare in 10 anni, ma tenete conto che nei miei conteggi non ho considerato il degrado dell&#39;impianto negli anni e quindi la sua ridotta produzione e quindi le due cose si dovrebbero compensare ad occhio)<br><br>Pertanto ogni anno bisogner&agrave; girare alla banca 3654€ di incentivo + 1008€ senza considerare tutti i costi accessori e spese varie che l&#39;ENEL chiede per l&#39;installazione del nuovo contatore e il suo canone (30€ a bimestre) etc.<br><br>Alla fine quello che paghi di elettricit&agrave; lo paghi di mutuo, quindi perchè bisognerebbe sbattersi tanto ?<br><br>E questo considerando un prezzo onesto dell&#39;impianto, una produzione di tutto rispetto (1500kWh/kWp) e una latitudine favorevole, figuriamoci al Nord&#33;&#33;&#33;<br><br>Con ciò non voglio assolutamente offenmdere tutti gli installatori e appassionati di questo forum, ma le mie considerazioni derivano da calcoli abbastanza limpidi mi sembra&#33;<br><br>Se qualcuno può apportare delle correzioni ai miei conteggi facendomi ravvedere lo prego vivamente di farlo, perchè spero davvero di sbagliarmi&#33;&#33;<br><br>Saluti<br>

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR