annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Occhio alle tariffe oltre i 3KW

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Occhio alle tariffe oltre i 3KW

    Ciao a tutti.<br><br>Stavo facendo alcuni calcoli economici su impianti ad uso domestico in particolare 3KWp e 4,2KWp e mi e&#39; sorto un dubbio che ahim gioca a ns. sfavore (e quando mai no?&#33. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9a932b86e8e692cef7a3b9e3da935f44.gif" alt=":angry:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9a932b86e8e692cef7a3b9e3da935f44.gif" alt=":angry:"><br>Chi ha un normale contratto ad uso domestico fino a 3kw, paga secondo le tariffe D2 una quota fissa annua di 2,4 euro e un corrispettivo di potenza impegnata di 7,32 euro/kw anno e cioe&#39; 7,32x3kw=21,96 euro.<br>Quindi totale costi fissi 2,4+21,96=24,36 euro/anno.<br><br>Installando un impianto oltre i 3kw, occorre cambiare il contratto per la potenza impegnata oltre i 3kw ossia le tariffe D3. Il ch comporta una quota fissa annua di 29,88 euro e un corrispettivo di potenza impegnata di 15,48 euro/kw anno e cioe&#39; 15,48x4,5kw=69,66 euro.<br>Quindi totale costi fissi 29,88+69,66=99,54 euro/anno, ossia 75 euro annui in piu&#39; da pagare.<br><br>Inoltre il costo dell&#39;energia al kwh e&#39; fisso a 13,74 centesimi indipendentemente dal consumo e non piu&#39; con una tariffa a scaglioni a partire da 7,15 cent. per i primi 900kw e 9,09 cent. per la fascia da 900 a 1800kwh e poi a salire.<br><br>Quindi chiederei al buon Alessandro <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/47695a4c0a18b971394bbe0cf08a32cf.gif" alt=""> se riuscisse ad implementare nel suo bellissimo software, questo calcolo economico che va ad incidere di circa 175 euro/anno per un consumo residuo in bolletta di 1800kw.

  • #2
    Scusate, allora non ho capito una cosa:<br>Io ho un normale contratto domestico da 3 KW. Con questo posso consumare al max 3 KW all&#39;ora, in teoria 3 x 24 = 72 Kw al giorno.<br>Cio 72 x 365 = 26.280 Kw all&#39;anno. Giusto? E&#39; ovviamente un discorso teorico, perch il consumo non sempre costante.<br>Adesso metto un impianto FV da 19 KW. Mi produce circa 19 x 1200 = 22.800 KW all&#39;anno, cio meno di quello che potrei consumare.<br>Faccio un contratto di scambio energia come privato.<br>Perch dovrei cambiare il contatore e quindi il contratto?

    Commenta


    • #3
      perche la potenza impegnata deve essere pari o superiore alla potenza di picco dell&#39;impianto FV.<br>Percio&#39; se fai un impianto da 19 kWp, devi avere un contratto con potenza fornita uguale o superiore a 19kW<br><br>ciao<br>

      Commenta


      • #4
        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Giuseppe123 @ 30/6/2007, 15:26)</div><div id="quote" align="left">perche la potenza impegnata deve essere pari o superiore alla potenza di picco dell&#39;impianto FV.<br>Percio&#39; se fai un impianto da 19 kWp, devi avere un contratto con potenza fornita uguale o superiore a 19kW<br><br>ciao</div></div><br>Ho capito, ma richiesto dalla legge? Siamo sicuri che cos?<br>Se io volessi fare un impianto da 19KWp ed il mio assorbimento fosse vicino a zero? e facessi lo scambio sul posto?<br>Ovvio che regalerei tutto all&#39;ENEL, in quanto il mio consumo sarebbe minimo.<br>Per avrei sempre l&#39;incentivo sul totale della produzione.<br>

        Commenta


        • #5
          E&#39; norma.<br><br>Dipende dal fatto che l&#39;impianto (la sezione dei cavi, il contatore, ecc) deve essere dimensionato per la potenza di picco che lo atrtraversa, indipendentemente dal verso in cui questa scorre.

          Commenta


          • #6
            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (robyd @ 30/3/2007, 22:16)</div><div id="quote" align="left">Installando un impianto oltre i 3kw, occorre cambiare il contratto per la potenza impegnata oltre i 3kw ossia le tariffe D3. Il ch comporta una quota fissa annua di 29,88 euro e un corrispettivo di potenza impegnata di 15,48 euro/kw anno e cioe&#39; 15,48x4,5kw=69,66 euro.<br>Quindi totale costi fissi 29,88+69,66=99,54 euro/anno, ossia 75 euro annui in piu&#39; da pagare.<br><br>Inoltre il costo dell&#39;energia al kwh e&#39; fisso a 13,74 centesimi indipendentemente dal consumo</div></div><br>Quindi se la tariffa D3 fissa... mettendo un contatore da 15 KW si paga:<br><br>29,88 (fisso)<br>+ 15,48 x 15 = 232,20<br>262,08 /anno solo di contratto&#33;&#33;&#33;<br><br>invece il costo al KWh consumato sempre 13,74cent qualsiasi sia la potenza impegnata???<br><br><br>

            Commenta


            • #7
              pi o meno...ma teniamo conto che l&#39;impianto da 15 kW gi&agrave; un impiantino mica da ridere... Stiamo parlando di una utenza piuttosto grossa... Lo scaglione grosso oltre i 6, poi olte i 40kW...sono queste le fasce che cominciano a dare dei problemi... problemi nel senso che vanno trattate in maniera differente... sia per la fornitura che per la progettazione...<br>Per quel che riguarda il contatore e la potenza impegnata, un buon professore direbbe che l&#39;energia come l&#39;acqua, per poter avere 5 kW devi allargare il canale se prima era solo da 3kW...altrimenti l&#39;acqua (energia) non passa... quindi se si vuole installare una potenza superiore a quella ad oggi impegnata occorre verificare se le condutture a disposizione sono tarate e in grado di sopportare il flusso energetico (acqua) che passa...<br>Ciao Fabio

              Commenta


              • #8
                Ma se io volessi istallare un ipianto con 14 pannelli Sanyo hip 215 divisi in due stringhe da 7, il totale darebbe 3010 w/P. Ci significa che per 10 w di eccedenza divrei cambiare il mio contarore da 3 KW ?

                Commenta


                • #9
                  Basta che la P nominale dell&#39;inverter sia inferiore a 3K, l&#39;ente fornitore prende in considerazione il lato in CA.<br><br>Saluti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f9a098972a3319cb57f9b368ba1fa72e.gif" alt="">

                  Commenta


                  • #10
                    per per 10 w passeresti di categoria sopra i 3kw per l&#39;incentivo; magari da 0,49 a 0.46 euro.-

                    Commenta


                    • #11
                      Io ho un impianto da 4.2 kW, ma non ho fatto alcun aggiornamento sul contratto che ancora 3 kW con tanto di aliquote di consumo.<br><br>Andrea<br><br>

                      Commenta


                      • #12
                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Io ho un impianto da 4.2 kW, ma non ho fatto alcun aggiornamento sul contratto che ancora 3 kW con tanto di aliquote di consumo.<br><br>Andrea</div></div><br>Ha ragione &quot;mansoldo&quot; non mi ricordo in quale delibera delle 3 delibere dell&#39;AEEG (88/07, 89/07 o 90/07) sta scritto che non necessario adeguare il contratto di fornitura alla cosiddetta &quot;potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissione&quot;<br><br>La potenza di fornitura una cosa la &quot;potenza complessivamente richiesta per la connessione in immissione&quot; un&#39;altra.

                        Commenta


                        • #13
                          praticamente se io metto un impianto da 4500 Kw/h per anno ( come mi hanno preventivato ), dovrei aggiornare il mio contratto e cambiare il contatore secondo la normativa vgente ( mi hanno proposto un&#39;inseguitore da 4,2 Kw picco). o no ?<br>poi io consumo circa 2500 Kw/h per anno che mi farei pagare 0,45 per Kw/h ( essendo un impianto parzialmente integrato ) ed i restanti Kw prodotti a 0,9 per Kw/h ( dai mie calcoli altri 1.800 Kw/h ).<br><br>dico male ?

                          Commenta


                          • #14
                            Hai le idee un po&#39; confuse. Devi leggere bene il DM 19/2/2007.<br><br>Devi innanzitutto decidere se optare per lo &quot;scambio sul posto&quot; o sulla &quot;cessione in rete&quot;.<br>Se fai scambio sul posto l&#39;Enel non ti d&agrave; 1 lira per il surplus di energia prodotta ma puoi compensare ci che consumi con ci che produci.<br>Se fai vendita l&#39;Enel ti paga per i kWh prodotti ed immessi in rete 0,096 /kWh, ma se consumi anche 1 solo kWh te lo fa pagare a 0,175/kWh quindi ti conviene autoconsumarti il tuo kWh piuttosto che immetterlo e riprelevarlo se poi ti serve per alimentare i tuoi carichi&#33; Fermo restando che quando non produci (la notte) devi acquistare a 0,175/kWh e con la cessione in rete non si pu compensare&#33;<br><br><u>PS: Ah cmq kWh e non kw/h</u>

                            Commenta


                            • #15
                              ok Riggi. ( grazie per avermi corretto - kWh e non kw/h :-) )<br><br>non sapevo di questa distinzione, quale tra &quot;scambio sul posto&quot; e &quot;cessione in rete&quot; ti permette di farti pagare 0,49 /Kwh (integrato) 0,44 /Kwh (parz. integrato) 0,40 /Kwh (non integrato) ?<br>e poi ancora, ti pagano questa cifra per tutta quella prodotta o solo per quella prodotta ed utilizzata ?<br>

                              Commenta


                              • #16
                                L&#39;incentivo su tutti i kWh prodotti, sia per lo &quot;scambio sul posto&quot; che per la &quot;cessione in rete&quot; quella famosa tabella 0,49/kWh totalmente integrato etc...<br><br>La differenza tra i 2 meccanismi c&#39; sulla differenza tra l&#39;energia consumata e quella prodotta:<br>Con lo scambio sul posto, a fine anno si vede:<br>- se la diff positiva paghi di meno sulla bolletta<br>- se la diff negativa (cio l&#39;Enel dovrebbe pagarti perch hai prodotto di pi di quello che hai consumato) l&#39;Enel ti d&agrave; un bonus in kWh per l&#39;anno successivo, ma non ti paga 1 lira per quell&#39;energia che gli hai &quot;regalato&quot; perch non sei un venditore<br><br>Con la cessione in rete ad es.:<br>- produci 100 kWh e non consumi nulla di giorno ma 50 di notte: l&#39;Enel ti paga 100*0,095 ma quei 50 tu li devi acquistare a 50*0,175 ovvero non vai a compensazione come sullo scambio sul posto, se l&#39;energia la produci e la consumi nel momento in cui la produci bene, senno la vendi a 0,095 e la compri a 0,175 anche se hai immesso in rete + kWh di quelli che hai consumati<br><br>Con questo che voglio dire...<br>Valuta bene quale meccanismo scegliere perch sono differenti tra loro e non sempre la cessione in rete conviene.<br><br>

                                Commenta


                                • #17
                                  informazioni bolletta pazza

                                  Buongiorno a tutti. Chiedo informazione in merito ad un caso strano accaduto ad un familiare per una bolletta salatissima.

                                  Da oltre 10 anni era installato nell'attivit un contatore da 3 Kw. Le letture reali (effettuate dagli operatori a cadenza annuale) hanno sempre confermato un consumo annuale di circa 4000 kw. Al momento del cambio del vecchio contatore viene riscontrato il consumo di 55.000 kw in soli 19 mesi.
                                  Si rammenta che il contatore era prossimo a riprendere la numerazione da zero.

                                  Ora vorrei capire. E' possibile che un contatore da 3 Kw supporti un consumo non pi di 4000 kw all'anno ma bens di 2950 al mese, ovvero per i giorni di apertura dell'esercizio, ben 113 al giorno.

                                  Inoltre possibile che il contatore al momento della ripresa della numerazione da zero (dopo 99999) abbia smesso di funzionare correttamente? Come faccio a dimostrarlo se il contatore stato sostituito e siamo in possesso della sola foto del contatore vecchio che riporta la lettura al momento del cambio?

                                  Spero siate in grado di consigliarmi. Saluti

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Ciao
                                    In genere quando ci sono errori cos madornali ci si basa sui consumi storici degli anni precedenti verificando anche lo storico dei consumi nei mesi dopo la sostituzione (se consumava circa 4000 kWh all'anno prima e non ha modificato di molto il suo profilo di consumo, anche nei mesi successivi pi o meno dovrebbero essere registrati circa 300-400 kWh al mese).Visto comunque che il tuo famigliare bene informato sui numeri(99999) e ha anche fatto una foto del contatore rimosso(cosa abbastanza inusuale) non vorrei che chi ha inviato la bolletta sospetti che nei 19 mesi fra l'ultima lettura(qual il motivo che non stata fatta annualmente come obbligatorio da parte del distributore?) e quella di rimozione il tuo famigliare abbia utilizzato l'energia approfittando della rimessa a zero del contatore[ad esempio scaldando la casa con stufe elettriche che tenute accese continuamente sono circa 75 kWh al giorno che comunque non permettono di arrivare ai 55.000 kWh a meno che il contatore vecchio non sia stato limitato(o con limitatore sovradimensionato) e magari anzich 3 kW permetteva di prelevarne 5 o 6 all'ora].
                                    Tornando alla tue domanda arecchi contatori installati per 3 kW permettono(se non limitati correttamente come spesso succedeva in passato) di prelevare anche il doppio e oltre di 3 kW.
                                    Ultima modifica di giulianoc; 12-04-2013, 17:49.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      salve a breve verra installato il ftv sul tetto della mia casa , il contratto con l' enel di unafornitura da 3 KW e il fotovoltaico eroga 3 KW come inverter hopensato al Sunny Boy 3000 TL RCP il quale ha Potenza CC max. (concos ? = 1) 3200 W questo dato implica di cambiare il contatore ?
                                      GSE ssp 3 kWp FTV - 12 Electro Solar ES250 Policristallino 250 Wp - unica falda 17 Sud a Latitudine 4540' Nord a 40 m. s.l.m. - SMA SB3000TLST-21 - Elios4you SMART - caldaia Baxi Platinum - Daikin multi-split - frigo Samsung A+++ lavatrice Candy A++ lampadine basso consumo e led - pavimento radiante 90 mq - isolamento termico a cappotto EPS 100

                                      Commenta


                                      • #20
                                        no, ne contatore ne contratto in prelievo
                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                        Commenta


                                        • #21
                                          @dottordell capitato anche a me nel 2009, stato sostituito il vecchio contatore quello con la "rotella" che gira con quello nuovo
                                          il problema sta proprio nel fatto che riprende la numerazione da zero. Normalmente arrivava un bolletta di 40 euro , mi
                                          arrivata una bolletta di conguaglio di oltre 6.000 euro. ho telefonato all'enel mi hanno detto di non pagare (e ci mancherebbe) e anno rettificato la lettura ed emesso la relativa nota di accredito.
                                          La bolletta la conservo per ricordo, mi preso un colpo quando ho aperto la busta.
                                          Ciao.
                                          Abitazione prov. Vicenza (zona E), FV da 4,37 Kwp (2 C.E.) parzialmente integrato, FV DA 4,9 Kwp (5 C.E.) integrato innovativo, pdc acs Nuos 250.

                                          Commenta

                                          Attendi un attimo...
                                          X
                                          TOP100-SOLAR