annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Tassazione incentivo/vendita

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tassazione incentivo/vendita

    Sono mesi che cerco queste risposte.....<br>qualcuno sa se gli incentivi devono essere menzionati nella denuncia dei redditi e/o tassati?<br>qualcuno sa come viene tassata la vendita di energia in caso non mi avvalgo dello scambio sul posto?

  • #2
    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">ASPETTI FISCALI<br><br>1.54 Il contributo è soggetto ad IVA?<br><br>No.<br><br>--------------------------------------------------------------------------------<br><br>1.55 Il contributo è soggetto a tassazione diretta?<br><br><br>Dipende dallo specifico regime fiscale di ogni soggetto responsabile, in particolar modo dall’applicabilit&agrave; ai redditi percepiti dal soggetto responsabile e quindi anche al contributo del regime previsto per la tassazione dei redditi di impresa.<br>Si segnala comunque che <span style="color:red">si è in attesa di un pronunciamento da parte della Amministrazione Finanziaria </span> circa le modalit&agrave; di tassazione di tali contributi .</div></div><br><a href="http://www.grtn.it/ita/faqfotovoltaico/Faq.asp" target="_blank">http://www.grtn.it/ita/faqfotovoltaico/Faq.asp</a><br>

    Commenta


    • #3
      In altri dibattiti su questo forum si è concordato che l&#39;incentivo, in quanto incentivo, nn è soggetto a tassazione.<br>Invece se 6 produttore, i guadagni provenienti dalla vendita di energia all&#39;ENEL o chi per lui sono soggetti a tassazione.

      Commenta


      • #4
        ok perfetto grazie<br>allora se l&#39;incentivo non è tassabile bisogna solo aspettare il pronunciamento da parte della Amministrazione Finanziaria per sapere la tassazione SOLO per la vendita di energia

        Commenta


        • #5
          occhio che se i proventi derivanti al premio di produzioneGSE l&#39;agenzia delle entrate li considerer&agrave; come reddito d&#39;impresa allora verr&agrave; tassato anche il premio di produzione in funzione di IRES ed IRAP del del soggetto giuridico.<br>Purtroppo l&#39;agenzia delle entrate permane nel suo stato di assoluta ignoranza in tema di fisco connesso al contoenergia facendoci permaner in tale stato anche a noi. Senza parole comportamento irresponsabile da denuncia
          Articoli e presentazioni Alessandro Caffarelli: www.ingalessandrocaffarelli.com/download.html

          Commenta


          • #6
            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (alessandro74 @ 18/4/2007, 11:04)</div><div id="quote" align="left">occhio che se i proventi derivanti al premio di produzioneGSE l&#39;agenzia delle entrate li considerer&agrave; come reddito d&#39;impresa allora verr&agrave; tassato anche il premio di produzione in funzione di IRES ed IRAP del del soggetto giuridico.<br>Purtroppo l&#39;agenzia delle entrate permane nel suo stato di assoluta ignoranza in tema di fisco connesso al contoenergia facendoci permaner in tale stato anche a noi. Senza parole comportamento irresponsabile da denuncia</div></div><br>Art. 52 del DL 26 ottobre 1995, n. 504 e succ. mod. e int., il quale dispone, tra l&#39;altro, <b>che non è sottoposta ad imposta l&#39;energia elettrica prodotta con impianti azionati da fonti rinnovabili con potenza non superiore a 20kW</b>. Secondo me questo comprende anche incentivi e premi se collegati al kWh prodotto.

            Commenta


            • #7
              Caro snapdozier tu sei una pietra miliare di questo forum quindi nel tempo avrai seguito meglio di me tutte le discussioni che si sono fatte relativamente a questo discorso......ancora non abbiamo certezze anche se quell&#39;art.52 dovrebbe parlar chiaro a fornte di qualsiasi comportamento irresponsabile dell&#39;agenzia delle entrate.<br><br>
              Articoli e presentazioni Alessandro Caffarelli: www.ingalessandrocaffarelli.com/download.html

              Commenta


              • #8
                Secondo me lo hanno messo nel cappello del CE a scopo chiarificatore.<br>L&#39;agenzia delle entrate non ha mai risposto forse per lasciare la suspance.

                Commenta


                • #9
                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 18/4/2007, 11:44)</div><div id="quote" align="left">Art. 52 del DL 26 ottobre 1995, n. 504 e succ. mod. e int., il quale dispone, tra l&#39;altro, <b>che non è sottoposta ad imposta l&#39;energia elettrica prodotta con impianti azionati da fonti rinnovabili con potenza non superiore a 20kW</b>. Secondo me questo comprende anche incentivi e premi se collegati al kWh prodotto.</div></div><br>Sopra i 20 kW come funziona la tassazione? C&#39;è un&#39;imposta su vendita e ricavi conto energia? In che misura?<br><br>grazie

                  Commenta


                  • #10
                    La vendita di energia all&#39;Enel viene considerata come normale reddito d&#39;impresa. Se l&#39;impianto consuma quello che produce istantaneamente non hai vendita di energia e quindi non hai formazione di reddito. Tra le varie attivit&agrave; dell&#39;azienda c&#39;è anche la produzione elettrica, è quindi richiesta una modifica dello statuto per quanto riguarda l&#39;oggetto della societ&agrave;. Il reddito da produzione elettrica viene a far parte del reddito per la parte fatturata all&#39;Enel. Resta il dubbio sull&#39;incentivo. L&#39;incentivo non viene fatturato al GSE e se consumi l&#39;energia finché la produci non emetti neppure fatture all&#39;Enel, però su questo credo ci siano ancora nebbie diffuse. Secondo me la parte che viene a comporre reddito è solo quella fatturata all&#39;Enel, ma siamo in Italia.

                    Commenta


                    • #11
                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 18/4/2007, 16:50)</div><div id="quote" align="left">La vendita di energia all&#39;Enel viene considerata come normale reddito d&#39;impresa. Se l&#39;impianto consuma quello che produce istantaneamente non hai vendita di energia e quindi non hai formazione di reddito. Tra le varie attivit&agrave; dell&#39;azienda c&#39;è anche la produzione elettrica, è quindi richiesta una modifica dello statuto per quanto riguarda l&#39;oggetto della societ&agrave;. Il reddito da produzione elettrica viene a far parte del reddito per la parte fatturata all&#39;Enel. Resta il dubbio sull&#39;incentivo. L&#39;incentivo non viene fatturato al GSE e se consumi l&#39;energia finché la produci non emetti neppure fatture all&#39;Enel, però su questo credo ci siano ancora nebbie diffuse. Secondo me la parte che viene a comporre reddito è solo quella fatturata all&#39;Enel, ma siamo in Italia.</div></div><br>Ti ringrazio per la risposta. Quindi in realt&agrave; non vi sarebbero tasse alla fonte (es. imposta erariale, addizionale, accise sul kWh) ma sul fatto che i ricavi andrebbero ad aumentare l&#39;imponibile dell&#39;azienda. Mi rendo conto che la materia è decisamente ostica perchè le aziende fiscalmente sono tutte diverse fra loro.

                      Commenta


                      • #12
                        Risparmiando le spese di gestione per autoconsumo , aumenta l&#39;imponibile su cui pagare le tasse, per cui di conseguenza si pagano + tasse, da cui deriva che le tasse si pagano anche sull&#39;autoconsumo.<br>A meno che l&#39;ag d entrate dir&agrave; che il risparmio è una voce NO PROFIT da non mettere nell&#39;imponibile ma la vedo dura .<br><br>

                        Commenta


                        • #13
                          Questa è la risposta che si trova sulle FAQ del GSE<br><br>Il contributo è soggetto a tassazione diretta?<br><br><br>Dipende dallo specifico regime fiscale di ogni soggetto responsabile, in particolar modo dall’applicabilit&agrave; ai redditi percepiti dal soggetto responsabile e quindi anche al contributo del regime previsto per la tassazione dei redditi di impresa.<br>Si segnala comunque che si è in attesa di un pronunciamento da parte della Amministrazione Finanziaria circa le modalit&agrave; di tassazione di tali contributi .<br><br>CHE CAVOLO VUOL DIRE???

                          Commenta


                          • #14
                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 18/4/2007, 16:50)</div><div id="quote" align="left">è quindi richiesta una modifica dello statuto per quanto riguarda l&#39;oggetto della societ&agrave;.</div></div><br>Per fare la modifica dello statuto bisogna andare da un notaio, quindi bisogna metterlo nel conto delle spese che non sono certo noccioline.<br><br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/94185f734291e0f3e05d6211f113c2fd.gif" alt=":woot:">

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao da quello che ho capito dal convegno di oggi a Verona ...il Montanino(GSE) disse,.... con sue testuali parole che l..a tassazione sull&#39;incentivo avviene per la parte eccedente l&#39;auto consumo...ma in tempo zero ha ribadito di aspettare l&#39;agenzia dell&#39;entrate che a breve dira&#39; di preciso....(..notare che oggi al convegno non si e&#39; presentanto nessuno di loro.....penso che se veniva qlcuno lo mangiavano)....cmq mi sa&#39; che la cosa sara&#39; proprio .....<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">La vendita di energia all&#39;Enel viene considerata come normale reddito d&#39;impresa. Se l&#39;impianto consuma quello che produce istantaneamente non hai vendita di energia e quindi non hai formazione di reddito. L&#39;incentivo non viene fatturato al GSE e se consumi l&#39;energia finché la produci non emetti neppure fatture all&#39;Enel, però su questo credo ci siano ancora nebbie diffuse. Secondo me la parte che viene a comporre reddito è solo quella fatturata all&#39;Enel, ma siamo in Italia.</div></div><br>...e notando l&#39;ottima osservazione...<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Risparmiando le spese di gestione per autoconsumo , aumenta l&#39;imponibile su cui pagare le tasse, per cui di conseguenza si pagano + tasse, da cui deriva che le tasse si pagano anche sull&#39;autoconsumo.<br>A meno che l&#39;ag d entrate dir&agrave; che il risparmio è una voce NO PROFIT da non mettere nell&#39;imponibile ma la vedo dura .</div></div><br>......mi sa&#39; che qlche sorpresa c&#39;e da spettarsela&#33;&#33;......vedendo poi tutte le volte che il signor Fabris..(credo che si chiami così,..del ministero).....ripeteva che il conto energia non si puo&#39; considerare come un investimento ed ,per quanto riguarda la moneta e&#39; solo un investimento fatto per &quot;guadagnicchiare&quot;.....gli rodeva assai la cosa che si potesse vedere come un buon interesse bancario sul capitale &#33;... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a1aad91d8ca8918e8346b5ae348c6e2c.gif" alt="&lt;_&lt;"> ...ma dai da una parte dai dall&#39;altra finira&#39; che l&#39;incentivo lo paghiamo noi a loro....ps scherzo ....ma fino che il fisco non si pronuncia.....non dormo sonni tranquilli.....<br>....<br>....ho sentito anche un intervento del mitico Alessandro74.......e un&#39;altro di un signore che dopo di lui gli ha tirato tante di quelle badilate di m.....riguardo i vincoli ambientali,dia ecc ...che al convegno e scoppiato un boato di applausi....... i capocce pesavo volessero scappare...nn hanno detto una parola <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cafca4b180c3f28b2113d5ef06318332.gif" alt=":lol:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cafca4b180c3f28b2113d5ef06318332.gif" alt=":lol:"> ............<br>...da come la vedo io c&#39;e troppa incertezza su vari aspetti cruciali...... e devono muoveresi a chiarire perche&#39; seno&#39; la gente si stufa e il ce floppa.........sabato cmq replica e vedremo se il gse ha buone nuove....ciao<br><br><span class="edit">Edited by Stefano78 - 25/4/2007, 04:04</span>

                              Commenta


                              • #16
                                Salve a tutti&#33;<br><br>Vi segnalo a proposito un articolo IMHO molto interessante che chiarisce in termini fiscali il problema: alla fine dei conti permane l&#39;incertezza che aleggia in tutte le risposte date fin qui, ma si conclude con una frase da brivido che testualmente riporto:<br>&quot;Il conto energia, invece, rappresenta un incentivo “diluito” nell’arco di 20 anni ed è, come anticipato, legato all’energia prodotta. La normativa che l’ha introdotto non ha affrontato il suo trattamento tributario che resta, pertanto, incerto per l’impresa utilizzatrice. Sembrerebbe che la sua natura di incentivo legato alla produzione e, quindi, concesso ex post alla realizzazione dell’investimento, non lo renda qualificabile un contributo strictu sensu, ma più assimilabile ai ricavi tipici dell’impresa ex articolo 85 Tuir, <u><b>imputabili in bilancio in funzione della durata del contratto da sottoscrivere con la societ&agrave; acquirente di energia, ovvero a quanto effettivamente prodotto.</b></u>&quot;<br><br>Quanto effettivamente prodotto non coincide con quanto effettivamente venduto. Eppure, a parte questa non trascurabile distinzione, mi pare che il senso sia quello citato da Snap, cioè<div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">... la parte che viene a comporre reddito è solo quella fatturata all&#39;Enel...</div></div><br>Vi invito alla lettura integrale e alla espressione di un vs. commento/ confronto con l&#39;esperienza acquisita&#33;<br><br><a href="http://www.denaro.it/go/a/_articolo.qws?recID=272343" target="_blank">http://www.denaro.it/go/a/_articolo.qws?recID=272343</a><br><br>Perdurando nella confusione più assoluta, attendo anche una luce da qualche &quot;occhio brillante&quot; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/de87bf2f2360c847027631f43ae54ec1.gif" alt=""><br>Buon 1 maggio,<br><br>Niki

                                Commenta


                                • #17
                                  Allora:dopo aver sostenuto un corso per impianti fotovoltaici sostenuto da Enel.si, sono stati chiariti i seguenti punti:<br><br>- per lo scambio sul posto: nessuna tassazione;<br><br>- per la vendita in rete dovrebbe funzionare così: il produttore riconosce al gestore di rete 120 euro/anno + 0,5&#37; del valore dell&#39;energia ritirata fino a un max di 3.500 euro e in più ulteriori 120 euro/anno + 0,5&#37; del valore dell&#39;energia ritirata fino a un max di 3.500 euro se si delega al gestore (Enel) l&#39;onere del rapporto col GSE per il servizio di trasmissione.<br><br>- per la denuncia all&#39;UTF: circa 40 euro/anno per spese amministrative + redazione e conservazione del registro di officina elettrica;<br><br>- per quanto concerne le imposte per ogni kWh prodotto da fonti rinnovabili e consumato l&#39;imposta erariale non dovrebbe venir applicata per il combinato disposto dalla legge 133/99 e legge 388/00 mentre si applica l&#39;Addizionale degli enti locali (provincia e comune) che normalmente si aggira intorno a 1,2 centesimi di euro.<br><br>Spero di essere stato d&#39;aiuto anche se sar&agrave; l&#39;Agenzia delle entrate a confermare e stabilire tutto...speriamo al più presto... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/53f18fcd32d1cd04b738623be2b0edd7.gif" alt=":unsure:">
                                  Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
                                  Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
                                  Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
                                  ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
                                  Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

                                  Commenta

                                  Attendi un attimo...
                                  X
                                  TOP100-SOLAR