annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Affidabilità Moduli fotovoltaici

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • diezedi
    ha risposto
    Ciao,qualcuno ha recensioni su moduli Produzione Italiana di Moduli Fotovoltaici | SPS istem ..
    Grazie.

    Lascia un commento:


  • Panoramix89
    ha risposto
    Hai fatto bene a non affidarti all'ingegnere, da come si è comportato è chiaro che avrebbe fatto l'interesse del costruttore e non il tuo.

    Originariamente inviato da demcug Visualizza il messaggio
    Pensavo di essere il proprietario in esclusiva del tetto della mia stanza invece mi è stato detto da costruttore e amministratore che il tetto è di tutti.....
    Non vivo in condominio, quindi non conosco le regole. Se però l'amministratore la pensa così, se io fossi in te cercherei di accaparrarmi un "posto al sole" per il mio FV prima che a qualcun altro venga la stessa idea e lo faccia prima di me. Magari in posizione più favorevole di adesso e sicuramente prendendo più spazio (almeno il triplo di quello che hai adesso).

    Originariamente inviato da demcug Visualizza il messaggio
    C'è una piccola parte che scende dalla parte opposta (schiena d'asino) forse di 1 metro e qualcosa e che è aldilà della linea rossa (sotto immagine)

    Mi sembra una ottima posizione (perché inclinata). Cerca di prendere una foto meno sgranata e misura le dimensioni esatte: come riferimento per le misure prendi i pannelli di camera tua, sono quelli standard da 1.6x1m. Così ad occhio sulla parte aldilà della linea rossa ci possono stare tutti i pannelli che ti servono in verticale (cioè come sono orientati adesso i tuoi), in orizzontale forse una decina e non sarebbe niente male. Mal che vada metti i pannelli in piano su una parte più centrale del tetto.
    Ma il palazzo più in basso del tuo ha la stessa altezza e non fa ombra sul tetto del tuo? Magari carica delle foto 3D da Google Maps, ci aiuterebbe molto.

    Originariamente inviato da demcug Visualizza il messaggio
    Subito alla mia sinistra c'e' un altro piano in più che nel tardo pomeriggio potrebbe fare ombra nella parte avanti al pannello solare (Singolo).
    Allora meglio non fare niente lì: se un pannello è in ombra tutto il gruppo di pannelli non funzionerà, a meno che non metti un particolare inverter (SolarEdge) che costa più caro e sa gestire le ombre.

    Potresti cercare le pratiche di allaccio dello Scambio sul posto? Qual è la potenza nominale dell'impianto scritta sul documento?

    Con una casa tutta elettrica un impianto FV deve avere una potenza adeguata, sarebbe un peccato restare con un solo kW. Guarda se nella certificazione energetica che ti hanno dato quando hai comprato casa (è obbligatoria per legge) trovi i calcoli della previsione dei consumi elettrici o termici per riscaldamento/raffreddamento. Altrimenti nessun vicino con appartamento simile ha vissuto lì più di te?

    Se ti interessa farlo, aspettati di dover investire almeno tra i 5000€ (3kWp) e gli 8000€ (6kWp), in realtà 1000€ in meno considerando il valore dei pannelli che già hai. Puoi detrarre tutto al 50% in dieci anni. Hai appena comprato casa, quindi non penso ti spaventi l'idea di tenerla per almeno 10 anni (in realtà puoi mantenere le detrazioni anche se la vendi). Se non hai capitale da investire puoi pensare ad un finanziamento o un pacchetto "all inclusive" formalmente "a tasso zero" che alcune grandi aziende di FV propongono facendo pagare l'impianto un 20-25% più caro.

    @Dolam
    Con rifare intendo che un upgrade di un impianto esistente è possibile, ma non so quanto sia facile e in quanti l'abbiano fatto (sicuramente ti sei più esperto e magari ti ricordi di altri casi) e quanto possa costare rispetto a smantellare e farne uno nuovo.
    Suggerimento: si prende un inverter con due MPPT così i 4 pannelli esistenti si riciclano e si mettono su una stringa MPPT, mentre quelli nuovi (da almeno 300W) sull'altra, così si risolvono i problemi di inomogeneità del campo. SolarEdge lo eviterei.
    L'inverter esistente, che non è niente di che, si potrebbe provare vendere ad un vicino con impianto FV identico (dopo aver dimostrato con impianto attuale che è perfettamente funzionante) dicendo che lo può usare quando il suo si romperà fra qualche anno. Se si ha fortuna magari qualche centinaio di euro si recupera. Come detto prima i pannelli attuali (magari anche le staffe) si possono recuperare e possono far scendere il costo dell'impianto di 1000€.

    Lascia un commento:


  • dolam
    ha risposto
    "invece mi è stato detto da costruttore e amministratore che il tetto è di tutti….." se è scritto sull'atto notarile si,
    altrimenti di hanno detto una fesseria per giustificare l'occupazione del tuo tetto che se anche fosse di tutti non può essere usato da uno solo ( di chi sono i pannelli , del tuo vicino che ha già altro fotovoltaico?)
    Il tetto se è di tutti tutti hanno uguale diritto a sfruttare e uguale significa che tutti devono avere eguale spazio ed eguale esposizione se come sembra il tuo vicino ha 8 pannelli dalla sua parte e 4 posizionati sul tuo, quei quattro dovrebbero andare via oppure ne vai a mettere 4 dalla sua parte (sarebbe molto stupido).
    Comunque su quella falda inclinata ci andrebbero 7 e forse otto pannelli e ce li metterei. La tua casa elettrica si sposa a meraviglia con il FV e lo SSP ed è da prendere in seria considerazione l'ampliamento di quello attuale ( da farsi sei mesi dopo l'accatastamento per avere diritto alle detrazioni fiscali)

    Lascia un commento:


  • demcug
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
    demcug, scusami ma è un tetto o è un terrazzo?? ci sono le tegole oppure è un piano calpestatile??
    con quei consumi di PDC Daikin pensa subito ad installare da 3 a 5 Kwp , penso sempre di più che tu abbia un terrazzo come tetto di casa e che avrai spazio sufficiente ad installare la potenza che ti occorre con una casa tutta elettrica non puoi che risparmiare tantissimo e inclinazione e orientamento dovresti poterlo decidere.
    Non puoi postare le foto da satellite della tua casa??

    E' tutto tegole.
    In piano è la parte di soffitto di due camere e poi scende. Esposizione nord est (66° gradi est).
    C'è una piccola parte che scende dalla parte opposta (schiena d'asino) forse di 1 metro e qualcosa e che è aldilà della linea rossa (sotto immagine)
    Il tetto è condominiale perché "condominio orizzontale" e sul tetto della mia stanza sono stati montati anche altri 4 moduli di altro appartamento.
    Pensavo di essere il proprietario in esclusiva del tetto della mia stanza invece mi è stato detto da costruttore e amministratore che il tetto è di tutti.....
    Comunque ecco la foto del tetto.
    Il tetto del mio appartamento è quello dentro l'area nera.
    Subito alla mia sinistra c'e' un altro piano in più che nel tardo pomeriggio potrebbe fare ombra nella parte avanti al pannello solare (Singolo) .

    Schermata_2018-10-21-16-49-39-754.jpg

    Lascia un commento:


  • dolam
    ha risposto
    demcug, scusami ma è un tetto o è un terrazzo?? ci sono le tegole oppure è un piano calpestatile??
    con quei consumi di PDC Daikin pensa subito ad installare da 3 a 5 Kwp , penso sempre di più che tu abbia un terrazzo come tetto di casa e che avrai spazio sufficiente ad installare la potenza che ti occorre con una casa tutta elettrica non puoi che risparmiare tantissimo e inclinazione e orientamento dovresti poterlo decidere.
    Non puoi postare le foto da satellite della tua casa??

    Lascia un commento:


  • demcug
    ha risposto
    Dimenticavo di dire che la casa è a due piani 70 mq2 e i consumi sono da Maggio... Di circa 150 kwh al mese.
    A marzo con riscaldamento a pavimento sempre acceso.... Avevo consumato 700 kwh... In un mese.... Ma è un altro discorso..... Perché anche là secondo me ci sono settaggi migliori da fare nella pompa...

    Lascia un commento:


  • demcug
    ha risposto
    Allora scusate ma non sono molto ferrato e quindi dico delle fesserie.
    Allora il tetto è in piano forse forse leggera inclinazione quasi impercettibile... Quindi pensavo che l'unico modo per migliorare l'esposizione è la produzione era quello di fare una piccola struttura per inclinarli.
    La casa è totalmente elettrica con piano induzione, riscaldamento a pavimento, pannello solare e pompa di calore Daikin.
    Mi era stato proposto l'aumento dallo stesso ingegnere ma considerando come aveva progettato il tutto ho rifiutato immediatamente.
    Adesso cerco qualcuno che non mi prenda per i fondelli e mi consiglia ciò che sia giusto fare.

    Lascia un commento:


  • dolam
    ha risposto
    demcug sono troppo poche le informazioni che fornisci e alcune contraddittorie .
    Il tuo "tetto" è un terrazzo, perchè ha 0° d'inclinazione ?

    "se vuoi avere un impianto come si deve devi rifarlo o quasi"
    non necessariamente.

    Ha un inverter da 2KW e i pannelli da 250W , già solo sostituendoli con il nuovo standard ( da 300/320W) sarebbe subito a 1280W e con altri 3 arriverebbe sopra i 2kWp e con un significativo aumento di produzione sia istantaneo che annuale.
    Se poi, come ipotizzerei, li potesse metterli in orizzontale e inclinarli di una 15 di cm sul lato corto, avrebbe un ulteriore aumento di produzione senza sostituire l'inverter ne rifare l'impianto.
    Infine ma che impianto è un impianto da 1kWp, a che serve????

    Lascia un commento:


  • Panoramix89
    ha risposto
    Questa cosa che per poter vendere una casa nuova bisogna mettere almeno 1kW ha una sua logica di fondo, però il costruttore vuole sempre spendere il meno possibile: se potesse metterebbe i pannelli nel sottotetto all'ombra pur di risparmiare sulle staffe. Il risultato finale è che molto spesso ci sono impianti troppo piccoli e fatti male e che non soddisfano il cliente.

    Ora l'impianto è così e di per sé funziona, però se vuoi avere un impianto come si deve devi rifarlo o quasi. Hai appena comprato la casa, quindi immagino tu non abbia idea di quelli che possono essere i tuoi consumi. Se la casa è solo elettrica sarebbe seriamente da valutare un upgrade, ma devi trovare falde meglio esposte, perché a Roma puoi fare di meglio in termini di produttività: 1450kWh/anno inclinato a sud. Non capisco: hai il tetto piatto e parli di falda?

    Lascia un commento:


  • demcug
    ha risposto
    Purtroppo ho comprato casa da costruttore che aveva già preso accordi con un ingegnere che non ha voluto sentirmi. Avevo manifestato i miei dubbi sia su inclinazione che su esposizione ma lui sosteneva che la perdita era piccola. Ma se in futuro inclinassi solo i pannelli (verso sud ovest) visto che la falda non posso cambiarla e il tetto è piatto che miglioramento potrei avere?
    Ha senso ipotizzare un potenziamento a 3kwh se le prestazioni sono queste?
    Cioè a me non va pagare per 3 e avere al max 2.

    Lascia un commento:


  • ligabue82
    ha risposto
    Confermo.
    Inclinazione e orientamento non ottimali. Difficilmente otterrai il picco o potenze superiori a 750W. La produzione quindi è nella media del periodo.
    Non mi spiego in effetti l'inverter sovradimensionato che oltre ad essere stato pagato di più, sicuramente ti rende qualche punto % in meno rispetto ad uno ben dimensionato.

    saluti

    Lascia un commento:


  • Panoramix89
    ha risposto
    Ma è un impianto fai da te? Perché da come è descritto non mi sembra progettato con criterio, vedo tre criticità:
    1) L'inverter ha potenza 2kW e i pannelli fanno in totale 1kW. La regola è che la potenza totale dei pannelli deve essere pari o superiore a quella dell'inverter per farlo lavorare in modo efficiente. Quindi così perdi qualche punto percentuale di efficienza, inoltre avendo una tensione lontana da quella ideale (vai a vedere nella scheda tecnica del tuo inverter quale è l'efficienza a 122V), inizierà a produrre più tardi e finirà prima durante una giornata.
    2) I pannelli andavano inclinati di più. L'esposizione è più vicina ad est che al nord, quindi inclinandoli idealmente a 22gradi si avrebbe il massimo della produzione: se sul piano hai una produzione annua di 1240kWh, inclinati a 22gradi 1290 kWh, che sono poca roba. Inoltre se inclinati è più difficile che la polvere si depositi sopra (riducendone l'efficienza), inoltre si puliscono più facilmente con la pioggia che dilava la polvere, scorre via velocemente e non ristagna.
    3) Chi ti ha detto che avresti questa potenza e quale produttività ha promesso? Ricordati sempre che si parla di potenza dei pannelli in termini di picco, cioè in condizioni ideali: cielo limpido, sole più perpendicolare possibile al pannello, temperature basse (dopo una pioggia ad esempio). In poche parole condizioni che si verificano solo a volte in tarda primavera-inizio estate. Quindi non aspettarti di vedere 1kW pieno quasi mai, specialmente non in questo periodo dell'anno. Dalle simulazioni PVGIS fatte nella tua zona per Ottobre (in allegato), puoi vedere come tutto sia nella norma: a mezzogiorno potenza di 500W più o meno.
    fiumicino.png

    Lascia un commento:


  • demcug
    ha risposto
    Ciao a tutti, volevo capire se è normale una produzione del 50% rispetto alla massima produzione per i miei pannelli.
    Vi fornisco alcuni dettagli.
    Falda a nord est (66° gradi est quindi quasi est) in piano forse 3/5 gradi di pendenza.
    4 Pannelli torrisolari TRS 220 P da 250 watt.
    Inverter Selco Energy da 2 kwh.

    Abito a Ciampino (RM).
    Impianto attivo da 5 giorni e gli ultimi 2-3 sono stati senza nuvole e con 20-25 gradi.
    Naturalmente nessun ostacolo d'ombra.
    Guardando i dati giornalieri il picco è nelle ore 12-14 dove la produzione però arriva max a 500 watt.
    È normale?
    Il voltaggio dei pannelli da inverter mi segnala 122 volt.
    La produzione giornaliera in questi due giorni è stata di quasi 3 kwh.
    Che ne dite?
    Non pensavo di produrre 1 kwh ma almeno 750/800 watt.

    Consigli?

    Lascia un commento:


  • BailA
    ha risposto
    Quali sono secondo voi i pannelli da 250 o 260wp che sembrano essere affidabili? Dei LG Neon 2(LG320N1C-G4 ) cosa ne pensate?

    Inviato dal mio LG-H818 utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • Qookka Energy Store
    ha risposto
    Originariamente inviato da dolam Visualizza il messaggio
    Credo che l'iniziativa di DZ Energy sia molto utile per coloro che devono fare o modificare impianti, per cui trovo giusto supportarla, un database del genere può essere sempre utile in questi casi visto che poi ci sono anche indirizzi di installatori di varie zone d'Italia, nel caso di bisogno è un valido aiuto.

    sarebbe bello se ognuno di noi mettesse il suo installatore ( se c'è ancora) e segnalasse anche gli incapaci.
    Grazie Dolam del supporto, speriamo altri ti seguano!

    Lascia un commento:

Sto operando...
X
TOP100-SOLAR