adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

impianto contro back-out

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • impianto contro back-out

    Salve a tutti, ho bisogno URGENTISSIMO della consulenza di Voi, come esperti.<br>Ho la mia residenza in collina, sopra Senigallia (AN).<br>Lavoro costantemente con il computer, non posso assolutamente correre il rischio di scollegarmi dalla rete elettrica per un black-out, internet e il pc sono fondamentali per la mia professione.<br>E allo stesso tempo vorrei installare un impianto fotovoltaico. lo scorso anno ho speso 9000 euro per l’energia elettrica.<br>Quanti KW m consigliate di intallare?<br>Ho una scarpata a terra con una certa pendenza, circa 30°, dove potrei installare i moduli, ma come, dato che è in pendenza?<br>Per non incorrere nel rischio black-out ho pensato alla soluzione stand-alone. Ma ho bisogno di un sito che mi spieghi tutto sul funzionamento e gestione di questo tipo di impianto Fv, soprattutto che tipo di batterie ci sono in commercio, quanto durano, quanto costano e quanti anni sono garantite.<br>E’ vero che non posso godere del Conto Energia con l’impianto stand-alone?<br>Ripeto il mio non è un sito isolato dalla connessione rete elettrica pubblica, ma il mio problema è solo quello di non incorrere nel rischio black-out.<br>Visto che non posso usufruire del Conto Energia con questo tipo di sistema fv, avrei pensato di comparare 2 possibilit&agrave;.<br>1) Impianto fv stand-alone<br>2) impianto fv connesso alla rete + gruppo di continuit&agrave;<br>Potete aiutarmi a comparare le 2 possibilit&agrave;?<br>facendomi sia una comparazione tecnica che economica, per favore?<br>Altra domande: se io optassi per la soluzione 1) mi converrebbe far funzionare l’impianto fv solo in occasione di black-out, e non sempre? e cosa posso inserire come device per fare da switch tra allaccio alla rete estand-alone?<br>Se, invece, io optassi per la soluzione 2) quale device potrebbe fare da switch tra fv grid-connected e gruppo di continuit&agrave;??<br><br>Per favore cerco una risposta nel più breve tempo sia umanamente possibile.<br><br>Vi ringrazio del servizio che offrite<br>

  • #2
    esistono impianti fatti a posta.....con 9000€ ci fai l&#39;impossibile stand-alone&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br><span class="edit">Edited by econtek - 29/6/2007, 16:05</span>
    "MAKE YOUR ENERGY!!"

    on SKYPE econtek-italy

    "la vera sfida non è realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

    Commenta


    • #3
      Intanto ti confermo che non puoi fare il conto energia con lo stand-alone...<br><br>consiglio mio se vuoi azzerare il rischio black-out ti consiglierei la soluzione con il gruppo di continuit&agrave; ed un impianto grid connected in conto energia...per i dettagli tecnici passo la palla a chi ne sa di più: più giù trovi una discussione che avevo aperto proprio io su FV e black out...dagli uno sguardo&#33;

      Commenta


      • #4
        pidda,<br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Quanti KW m consigliate di intallare?</div></div><br>questo lo devi dire tu, in base agli assorbimenti del tuo sistema e all&#39;utilizzo diurno/notturno.<br>Se lavori solo in isola e piove per una settimana cosa fai, generatore a pedali? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ef85b65ca86788dc76e0306007e18c2d.gif" alt=":P"><br>Meglio quindi qualcosa che possa essere alimentato anche dalla rete.<br><br>Oppure, prevedi una possibilita&#39; di aggiungere un minieolico, quando manca il sole puo&#39; darsi che ci sia un po&#39; di vento.<br><br>Se non ti colleghi alla rete, puoi anche prevedere un ingresso per una batteria esterna di emergenza, quella dell&#39;auto per esempio.<br><br>Ciao<br>Mario<br><br>
        Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
        -------------------------------------------------------------------
        Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
        -------------------------------------------------------------------
        L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
        Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
        ------------------------------------------------

        Commenta


        • #5
          per sfruttare l&#39;energia del tuo impianto fotovoltaico devi avere un inverter fatto apposta per il funzionamento ad isola, uno di questi è Aladin della elettonica Santerno<br><a href="http://www.elettronicasanterno.it/solar_energy/prodotti/prodotto.php?id=98" target="_blank">http://www.elettronicasanterno.it/solar_en...dotto.php?id=98</a><br><br>resta comunque il fatto che di notte ovviamente non funzionerebbe.<br><br>Scusa ma i black out nella tua zona sono frequenti?<br>l&#39;energia in caso di black out ti servirebbe solo per l&#39;ufficio o per la produzione (9000€/anno)?<br><br>se fosse solo per i pc allora un sistema con grupo di continuit&agrave; potrebbe essere sufficiente per gestire l&#39;emergenza, cioè darti solo il tempo di salvare, chiudere tutto e aspettare che torni la corrente.<br><br>se no ti devi far dimensionare (in base alle tue esigenze di corrente assorbita) un impianto con batteria in tal caso devi prevedere anche un regolatore di carica e quindi fare un impianto ibrido: Connesso alla rete con batteria.<br><br><br>Saluti<br>Salmec
          L'esperienza è ciò che ti fa commettere errori nuovi invece di quelli vecchi.
          Arthur Bloch

          Commenta


          • #6
            io mandarei l&#39;impianto fv in rete , in separata sede puoi installare batterie per i black out,<br>...se hai la rete enel e quindi non sei isolato, che senso ha l&#39;isola?

            Commenta


            • #7
              anch&#39;io consiglio un impianto in rete. Date le tue esigenze particolari potresti dimensionare il PV in modo che in caso di black out tu abbia accumulo sufficiente (teoricamente potresti anhe accumulare energia comprata dalla rete)<br><br>tenere l&#39;impianto scollegato dalla rete non mi sembra abbia molto senso. Anche percheè pwer lavorare in sicurezza per periodi lunghi di black out (ore? giorni?) probabilmente serve un impianto di una certa potenza e con un grosso accumulo.<br><br>se la necessit&agrave; è solo come UPS ci sono sistemi alimentati ad idrogeno. E li l&#39;accumulo lo riesci a dimensionare molto bene.<br><br><br>vedo però che nonostante l&#39;urrgenza non hai risposto. Probabilmente hai risolto il problema.

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X
              TOP100-SOLAR