annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Tensione e Potenza di picco al variare del tilt

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Tensione e Potenza di picco al variare del tilt

    Ho un problema per dimensionare un impianto sulla EFFETTIVA tensione (e potenza) massime ottenibili da un pannello INTEGRATO TOTALMENTE, con un angolo di deviazione dall&#39;ottimale di 20 gradi.<br><br>Vorrei ri-dimensionare tensioni e potenze dal momento che il sole, sicuro, non si smuover&agrave; da l.<br><br>Non una variazione lineare al variare della superfice-utile, intesa come proiezione sull&#39;asse perpendicolare allo zenit, tanto da non poter applicare le formule trigonometriche.<br><br>Qualcuno ha suggerimenti ?<br><br>Grazie.

  • #2
    Ottima osservazione, si puo&#39; pero&#39; semplificare in quanto la variazione e&#39; veramente poco significativa per impianti di piccola produzione ... vedi se ti aiuta ... non che ci sia chissacche&#39; ... ma ti autorizza ad usare il buon Euclide ... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2f4d8eaaafc3e6f4ecc8f5c05c72387b.gif" alt=":lol:"><br><a href="http://scholar.lib.vt.edu/theses/available/etd-11698-16389/unrestricted/Chapt_2.pdf" target="_blank">http://scholar.lib.vt.edu/theses/available...ted/Chapt_2.pdf</a>

    Commenta


    • #3
      non capisco <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/843d5ec86597332b4cf244c3e289e4ab.gif" alt=":"><br>spiegati meglio e dai pi informazioni<br><br>ciao da Recoplan<br>

      Commenta


      • #4
        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Elektron @ 11/10/2007, 18:13)</div><div id="quote" align="left">Ottima osservazione, si puo&#39; pero&#39; semplificare in quanto la variazione e&#39; veramente poco significativa per impianti di piccola produzione ... vedi se ti aiuta ... non che ci sia chissacche&#39; ... ma ti autorizza ad usare il buon Euclide ... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ebbbd76ae6632d90309497cc469177d4.gif" alt=":lol:"></div></div><br>Euclide non si pu applicare.<br>Si consideri che la matrice di silicio non a 2 dimensioni, bens tridimensionale, con una parte attiva anche laterale, costituita del piccolo spessore della matrice.<br>Se fosse solo una superficie piana sarebbe sufficiente qualche formula trigonometrica.<br><br>Di fatto, non sufficiente stimare l&#39;energia non prodotta (potenza-media-ponderata * ore-insolazione), bens ricalcolare la effettiva max-output-voltage di ogni pannello che non sar&agrave; mai irraggiato per la sua massima potenzialit&agrave;. Di fatto, conta pi qualche esperienza pratica che la teoria.<br><br>Aspetto consigli.<br><br>P.S. Ma quella roba l, l&#39;hai letta e sei sopravvissuto ?

        Commenta


        • #5
          Insomma, tutto il problema sarebbe dettato dallo stimare il contributo della terza dimensione della matrice...giusto?<br><br>PS: ma cosa intendi per &quot;matrice&quot;? Il wafer?

          Commenta


          • #6
            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (tomlovin @ 12/10/2007, 11:43)</div><div id="quote" align="left">Insomma, tutto il problema sarebbe dettato dallo stimare il contributo della terza dimensione della matrice...giusto?<br><br>PS: ma cosa intendi per &quot;matrice&quot;? Il wafer?</div></div><br>Yes

            Commenta


            • #7
              Vorrei capire il tuo problema:<br>Hai scaricato da questo forum il programma Free Simulare Girasole, dell&#39;ing. A Caffarelli, che ti calcola automaticamente la resa ?<br>Se lo hai fatto, non ti sufficiente ? Per quale motivo??
              GIULIANO
              _____________
              ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finch arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

              Commenta


              • #8
                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (gsughi @ 13/10/2007, 08:10)</div><div id="quote" align="left">Vorrei capire il tuo problema:<br>Hai scaricato da questo forum il programma Free Simulare Girasole, dell&#39;ing. A Caffarelli, che ti calcola automaticamente la resa ?<br>Se lo hai fatto, non ti sufficiente ? Per quale motivo??</div></div><br>Ovviamente non sufficiente. A me interessa la VERA TENSIONE e POTENZA di picco e non l&#39;energia prodotta (che solo l&#39;integrale di tutte le potenze ISTANTANEE e non di picco nell&#39;arco dell&#39;anno).<br>

                Commenta


                • #9
                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mauro&#95;ar @ 16/10/2007, 09:28)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (gsughi @ 13/10/2007, 08:10)</div><div id="quote" align="left">Vorrei capire il tuo problema:<br>Hai scaricato da questo forum il programma Free Simulare Girasole, dell&#39;ing. A Caffarelli, che ti calcola automaticamente la resa ?<br>Se lo hai fatto, non ti sufficiente ? Per quale motivo??</div></div><br>Ovviamente non sufficiente. A me interessa la VERA TENSIONE e POTENZA di picco e non l&#39;energia prodotta (che solo l&#39;integrale di tutte le potenze ISTANTANEE e non di picco nell&#39;arco dell&#39;anno).</div></div><br>Ma perch non hai nulla di meglio da fare? Non hai una ragazza, hai provato con il sudoku? Hai provato a contare i semi di grano in una botte trasparente? Hai mai provato a contare i granelli di sabbia della spiaggia di Bibione o del Lido di Venezia?<br>E la vera Voc e Isc in che condizioni le vuoi misurare, quelle standard o nel momento in cui il sole alla massima luminosit&agrave; dell&#39;era o di tutte le ere? E quale densit&agrave; deve avere l&#39;aria in quel momento e che temperatura avrai in quel momento e dipender&agrave; dal concomitante verificarsi di tutte le condizioni prevedibili o dobbiamo considerare anche l&#39;eventuale scoppio di testate nucleari nei pressi? E sai di quanto varia, di un volt? di due volt?

                  Commenta


                  • #10
                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 16/10/2007, 15:57)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mauro&#95;ar @ 16/10/2007, 09:28)</div><div id="quote" align="left">Ovviamente non sufficiente. A me interessa la VERA TENSIONE e POTENZA di picco e non l&#39;energia prodotta (che solo l&#39;integrale di tutte le potenze ISTANTANEE e non di picco nell&#39;arco dell&#39;anno).</div></div><br>Ma perch non hai nulla di meglio da fare? Non hai una ragazza, hai provato con il sudoku? Hai provato a contare i semi di grano in una botte trasparente? Hai mai provato a contare i granelli di sabbia della spiaggia di Bibione o del Lido di Venezia?<br>E la vera Voc e Isc in che condizioni le vuoi misurare, quelle standard o nel momento in cui il sole alla massima luminosit&agrave; dell&#39;era o di tutte le ere? E quale densit&agrave; deve avere l&#39;aria in quel momento e che temperatura avrai in quel momento e dipender&agrave; dal concomitante verificarsi di tutte le condizioni prevedibili o dobbiamo considerare anche l&#39;eventuale scoppio di testate nucleari nei pressi? E sai di quanto varia, di un volt? di due volt?</div></div><br>Se facessi meno il bischero, capiresti e tromberesti di pi.<br>

                    Commenta


                    • #11
                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (recoplan @ 11/10/2007, 18:30)</div><div id="quote" align="left">non capisco <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a90655a56ae89725bb8f88362dbb67bd.gif" alt=":"><br>spiegati meglio e dai pi informazioni<br><br>ciao da Recoplan</div></div><br>odio autocitarmi ma....<br><br>Suvvia non fare tu il bxxxxxxo <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/613857c0d9c81e468a8bbb1010179544.gif" alt=""><br>spiegaci cosa e perch al fine di comprendere e forse poterti aiutare<br><br>a presto<br><br><span class="edit">Edited by recoplan - 16/10/2007, 18:51</span>

                      Commenta


                      • #12
                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mauro&#95;ar @ 16/10/2007, 16:07)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 16/10/2007, 15:57)</div><div id="quote" align="left">Ma perch non hai nulla di meglio da fare? Non hai una ragazza, hai provato con il sudoku? Hai provato a contare i semi di grano in una botte trasparente? Hai mai provato a contare i granelli di sabbia della spiaggia di Bibione o del Lido di Venezia?<br>E la vera Voc e Isc in che condizioni le vuoi misurare, quelle standard o nel momento in cui il sole alla massima luminosit&agrave; dell&#39;era o di tutte le ere? E quale densit&agrave; deve avere l&#39;aria in quel momento e che temperatura avrai in quel momento e dipender&agrave; dal concomitante verificarsi di tutte le condizioni prevedibili o dobbiamo considerare anche l&#39;eventuale scoppio di testate nucleari nei pressi? E sai di quanto varia, di un volt? di due volt?</div></div><br>Se facessi meno il bischero, capiresti e tromberesti di pi.</div></div><br>Non ti arrabbiare, ma sembra veramente un problema non cos rilevante. Illuminami.

                        Commenta


                        • #13
                          Booni cancellate i messaggi offensivi, la richiesta ha una logica, e&#39; anche vero che bisogna estrarla per telepatia.<br><br>Moderazzzzz

                          Commenta


                          • #14
                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Elektron @ 16/10/2007, 16:49)</div><div id="quote" align="left">Booni cancellate i messaggi offensivi, la richiesta ha una logica, e&#39; anche vero che bisogna estrarla per telepatia.<br><br>Moderazzzzz</div></div><br>Ma tu hai capito esattamente cosa vuole calcolare, e in che sistema di coordinate, e se vuole integrare i picchi di un anno o di un lustro o di un decennio o di un secolo? In un periodo di mutazioni climatiche, di variazione di spessore delle celle, che senso ha?

                            Commenta


                            • #15
                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Elektron @ 16/10/2007, 16:49)</div><div id="quote" align="left">Booni cancellate i messaggi offensivi, la richiesta ha una logica, e&#39; anche vero che bisogna estrarla per telepatia.<br><br>Moderazzzzz</div></div><br>Io non ho capito: Cosa si pu estrarre per telepatia &#33; ?
                              GIULIANO
                              _____________
                              ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finch arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

                              Commenta


                              • #16
                                Rimaneggiando un antico detto, viene questa massima:<br>&quot;chi domanda e fa da se, servito come un re&quot;.<br><br>Io avrei risolto. Visto che poterbbe interessare ad altri spiego come.<br>Spiego anche quando pu servire, visto che alcuni non l&#39;hanno capico.<br><br>A cosa serve:<br>Serve tutte le volte che fate un impianto TOTALMENTE INTEGRATO (max &#36;&#36; contributi) e a causa di ci vi trovate i pannelli orientati NON in modo ottimale verso lo zenit naturale, l&#39;impianto deve essere dimensionato per le reali carattristiche di funzionamento. La suddivisione in strisce, la tensione massima DC, il numero ottimale di pannelli x striscia, va ricalcolato sulla REALE MASSIMA TENSIONE DI PICCO, che non arriver&agrave; mai pi al valore nominale del pannello, a casa del sole che non passer&agrave; mai dalla posizione ottimale.<br><br>Spero di essere stato chiaro.<br><br>Come ho risolto.<br><br>1) Ho messo a confronto l&#39;energia simulata annua all&#39;inclinazione ottimale con la stessa simulata col tilt -20;<br>2) Ho supposto la variazione della potenza media ponderata (kWh-annui/h)uguale alla variazione della potenza di picco dei pannelli;<br>3) Ho supposto costante la resistenza interna della matrice di silicio.<br><br>Il rapporto trai 2 valori di cui al punto 1), espressi entrambi in kWh, kWh/kWh = kW, cio potenza media ponderata.<br><br>La tensione V = RAQ(P/R) (radice quadrata).<br>Con l&#39;approssimazione di cui al punto 2), il rapporto tra la tensione di picco nominale e quella di picco effettiva, uguale al rapporto tra i kWh-annui senza tilt e i kWh-annui con 20 di tilt.<br><br>Il risultato con 20 di tilt -4,2% sulla tensione di picco.

                                Commenta


                                • #17
                                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (mauro&#95;ar @ 19/10/2007, 09:50)</div><div id="quote" align="left">Rimaneggiando un antico detto, viene questa massima:<br>&quot;chi domanda e fa da se, servito come un re&quot;.<br><br>Io avrei risolto. Visto che poterbbe interessare ad altri spiego come.<br>Spiego anche quando pu servire, visto che alcuni non l&#39;hanno capico.<br><br>A cosa serve:<br>Serve tutte le volte che fate un impianto TOTALMENTE INTEGRATO (max &#36;&#36; contributi) e a causa di ci vi trovate i pannelli orientati NON in modo ottimale verso lo zenit naturale, l&#39;impianto deve essere dimensionato per le reali carattristiche di funzionamento. La suddivisione in strisce, la tensione massima DC, il numero ottimale di pannelli x striscia, va ricalcolato sulla REALE MASSIMA TENSIONE DI PICCO, che non arriver&agrave; mai pi al valore nominale del pannello, a casa del sole che non passer&agrave; mai dalla posizione ottimale.<br><br>Spero di essere stato chiaro.<br><br>Come ho risolto.<br><br>1) Ho messo a confronto l&#39;energia simulata annua all&#39;inclinazione ottimale con la stessa simulata col tilt -20;<br>2) Ho supposto la variazione della potenza media ponderata (kWh-annui/h)uguale alla variazione della potenza di picco dei pannelli;<br>3) Ho supposto costante la resistenza interna della matrice di silicio.<br><br>Il rapporto trai 2 valori di cui al punto 1), espressi entrambi in kWh, kWh/kWh = kW, cio potenza media ponderata.<br><br>La tensione V = RAQ(P/R) (radice quadrata).<br>Con l&#39;approssimazione di cui al punto 2), il rapporto tra la tensione di picco nominale e quella di picco effettiva, uguale al rapporto tra i kWh-annui senza tilt e i kWh-annui con 20 di tilt.<br><br>Il risultato con 20 di tilt -4,2% sulla tensione di picco.</div></div><br>Mi sa che non hai capito molto di come funziona il fotovoltaico.<br>

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Ed ammesso che la tensione di picco sia inferiore del 4,2 % a quella massima; Che cosa hai ottenuto ? Non certo che puoi mettere un altro modulo in serie alla stringa &#33;<br>Che l&#39;impianto rende di meno ? Ma questo lo sapevamo anche prima, semplicemente con il programma <i>&quot;simulare&quot;</i>
                                    GIULIANO
                                    _____________
                                    ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finch arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

                                    Commenta

                                    Attendi un attimo...
                                    X
                                    TOP100-SOLAR