adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Selezione celle e selezione moduli FV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Selezione celle e selezione moduli FV

    Io vorrei aprire una discussione su un argomento impartante che è stato solo sfiorato in altre discussioni, cioè quello della necessita di formare stringhe con moduli aventi la curva caratteristica più simile possibile al fine di ridurre al minimo le perdite di disaccoppiamento che normalmente sono di alcuni punti percentuali.<br>Dato per aquisito che riducendo tali perdite si avrebbero significativi incrementi di produzione, io mi chiedo se analoga qualit&agrave; di selezione viene fatta dal produttore di moduli nell&#39;assemblamento delle celle.<br>Voglio dire se gi&agrave; in fase di assemblaggio non cura di utilizzare classi di celle il più curato possibile, alla fine il modulo avr&agrave; conseguentemente delle perdite interne di disaccoppiamento sensibili.<br>Quando vedo che i venditori di moduli (i migliori) pongono tolleranze del +/- 3% che in un modulo da 175 wp rappresenta 5,25 wp ho l&#39;impressione che l&#39;assemblaggio avvenga in modo abbastanza casuale dopo aver classificato le celle appunto con una tolleranza abbastanza ampia.<br>Credo che qualcuno possa fornire osservazioni approfondite in merito.<br>Grazie e saluti &#33;
    GIULIANO
    _____________
    ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

  • #2
    Ciao a tutti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6ef19740a9ddd1ba6e5a53bb8a798170.gif" alt=""><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (gsughi @ 20/10/2007, 14:07)</div><div id="quote" align="left">...mi chiedo se analoga qualit&agrave; di selezione viene fatta dal produttore di moduli nell&#39;assemblamento delle celle.<br>Voglio dire se gi&agrave; in fase di assemblaggio non cura di utilizzare classi di celle il più curato possibile, alla fine il modulo avr&agrave; conseguentemente delle perdite interne di disaccoppiamento sensibili.</div></div><br>Ciao gsughi bentrovato&#33; Se il costruttore di moduli è serio assembla le stringhe con celle più omogenee possibile, è interesse del produttore anche a livello economico.<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Quando vedo che i venditori di moduli (i migliori) pongono tolleranze del +/- 3% che in un modulo da 175 wp rappresenta 5,25 wp ho l&#39;impressione che l&#39;assemblaggio avvenga in modo abbastanza casuale dopo aver classificato le celle appunto con una tolleranza abbastanza ampia...</div></div><br>Non centra nulla l&#39;assemblaggio casuale, centra solamente la &quot;voglia&quot; del costruttore di creare diverse classi di moduli il più omogenei possibili oltre la tolleranza di misura del simulatore solare.<br>Non ultimo con tolleranze di 3% o 5% di potenza in meno guarda caso il costruttore guadagna di più.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/81a851d86e589b9a513c185e2a1d86e5.gif" alt=""><br>
    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

    Commenta


    • #3
      Ciao Furio 57.<br><br>Sei stato sintetico e chiarissimo. Grazie.
      GIULIANO
      _____________
      ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

      Commenta

      Attendi un attimo...
      X
      TOP100-SOLAR