annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

aliquota 4%

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • aliquota 4%

    Ciao...<br>volevo sapere se per i possessori di una prima casa di propriet&agrave; al costo di installazione di un impianto fotovoltaico va messa l&#39;iva al 4% oppure al 10%.<br>Se lo sapete mi potreste indicare anchè dove trovare qualche fonte ufficiale??<br>Grazie<br>Andrea

  • #2
    IVA al 10% secondo il DPR 633 del 1972.<br>Tutte le informazioni ufficiali del caso le trovi nella circolare n.46/E dell&#39;Agenzia delle Entrate.<br>Alla tariffa incentivante non sono applicate IVA e Imposte Dirette.<br>In caso di scambio sul posto non vendi energia quindi non sei tassato.<br>Nela caso di vendita di energia non si applica IVA mentre i proventi generati sono rilevanti al fine di Imposte Dirette.<br>La realizzazione dell&#39;impianto non è detraibile IVA.

    Commenta


    • #3
      Ciao<br>grazie per la delucidazione.<br>Quello che vorrei sapere nello specifico è,al costo dell&#39;impianto fotovoltaico posso applicare l&#39;iva al 4% oppure no??<br>Sono uno che progetta impianti,quindi volevo sapere se sui preventivi posso ricaricarci l&#39;iva al 4% anzichè al 10%,così come succede se vengono fatte delle modifiche ad una prima casa di propriet&agrave;.<br>Grazie<br>Andrea

      Commenta


      • #4
        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (acimitan @ 5/11/2007, 09:01)</div><div id="quote" align="left">IVA al 10% secondo il DPR 633 del 1972.<br>Tutte le informazioni ufficiali del caso le trovi nella circolare n.46/E dell&#39;Agenzia delle Entrate.<br>La realizzazione dell&#39;impianto non è detraibile IVA.</div></div><br>La circolare citata indica chiaramente la DETRIBILITA&#39; dell&#39;IVA per gli impianti utilizzati nell&#39;esercizio di impresa arte o professione&#33;<br><br>Perchè hai detto che è indetraibile ?
        GIULIANO
        _____________
        ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

        Commenta


        • #5
          Perchè parto dal presupposto che si sta installando un&#39;impianto su casa privata quindi ricadiamo nel caso di:<br>&quot;persona fisica o ente non commerciale che utilizza ò&#39;impianto a soli fini privati&quot;.<br><br>Sempre dalla circolare 46/E:<br>L&#39;IVA pagata all&#39;atto dell&#39;acquisto o realizzazione del bene non è detraibile perchè &quot;l&#39;impianto non è utilizzato per porre in essere operazioni rilevanti ai fini dell&#39;imposta&quot;<br><br>Sbaglio?

          Commenta


          • #6
            ciao<br>anche se l&#39;impianto è su &quot;prima casa&quot; non abbiamo l&#39;iva al 4% ma al 10% come in tutti i casi di impianto fv nuovo.<br><br>ciao<br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2eeea5dafe807d916f122e23e582115e.gif" alt="">

            Commenta


            • #7
              Buongiorno a tutti.<br><br>Ho dei dubbi sul fatto che l&#39;IVA sia al 10% e non al 4%.<br><br>Sulla costruzione di una prima casa, il materiale impiegato sconta l&#39;IVA al 4%. Visto che il fotovoltaico è comunque un impianto (fa parte del sistema idraulico/riscaldamento) non vedo perchè dovrebbe scontare un&#39;IVA maggiore. Se l&#39;impianto fotovoltaico viene acquistato e posato durante l&#39;edificazione, secondo me dovrebbe rientrare nell&#39;applicazione dell&#39;IVA al 4%, no?<br><br>Alberto

              Commenta


              • #8
                A parere mio se installi un impianto Fotovoltaico durante la costruzione puoi richiedere l&#39;aliquota IVa ridotta al 4%.<br>In pratica si tratta di impianto necessario al funzionamento di una prima casa a prescindere se sia elettrico, termico o fotovoltaico ed usufruisce di tutte le agevolazioni per la prima casa.

                Commenta


                • #9
                  Ma senza il collaudo e l&#39;agibilit&agrave; di una casa in costruzione si può installare il FV?<br>Di solito non c&#39;è neppure il contatore enel...

                  Commenta


                  • #10
                    L&#39;installazione si può fare:<br>L&#39;attivazione dell&#39;impianto avverra ad avvenuto completamento lavori e installazione del contatore che in questo caso sar&agrave; direttamente il bidirezionale&#33;
                    GIULIANO
                    _____________
                    ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

                    Commenta


                    • #11
                      e le pratiche del CE?<br>

                      Commenta


                      • #12
                        Il CE lo fai dopo che l&#39;impianto è entrato in rete.<br>Certo che se uno pensa che i lavori di finitura della casa andranno per le lunghe (es. non sar&agrave; agibile prima di tre /quattro anni) ci potrebbe essere anche il rischio di chiusura del CE ; in tal caso effettivamente ci penserei ad installare adesso l&#39;impianto. Anche perchè terrei immobilizzato un capitale, e quasi sicuramente i moduli FV costeranno meno.<br>In tal caso conviene solo la predisposizione come citavi in altra discussione.
                        GIULIANO
                        _____________
                        ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

                        Commenta


                        • #13
                          ok ti devo un caffè....

                          Commenta


                          • #14
                            Grazie ifgrandimpianti &#33;<br>
                            GIULIANO
                            _____________
                            ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

                            Commenta


                            • #15
                              Penso anch&#39;io che per tutto quello che riguarda direttamente la realizzazione della prima casa così come specificato si possa ritenere che il FV sia a tutti gli effetti paragonabile ad un qualunque impianto di casa. Tanto più che motli regolamenti edilizi stanno iniziando ad introdurne l&#39;obbligatoriet&agrave;... come da finanziaria.<br>Ciao Fabio&#33;&#33;

                              Commenta


                              • #16
                                allego la circolare 46 (luglio 2007)<br> dell&#39;Agenzia delle Entrate che mette dei paletti sull&#39;argomento<br> il punto 7.1 a pag.12 chiarisce l&#39;aliquota al 10%<br> e non fa distinzioni tra 1^ o 2^ casa (ahimé)<br><br>C&#39;è qualche altra normativa che dimostra il contrario???<br><br><center><div class="fancyborder" style="margin:4px;padding:4px;width:50%" align="left"><img align="left" style="margin: 10px 8px 10px 2px" src="http://img.forumfree.net/html/mime_types/pdf.gif" alt=""><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?act=Attach&amp;type=post&amp;id=92553041">Downloa d attachment</a><br>AgenziaEntrate_circ_46.pdf ( Number of downloads: 29 )</div></center><br>

                                Commenta


                                • #17
                                  Non mi sembra che la circolare sia rilevante nel nostro caso.<br><br>La circolare, che non è una legge - ma semplicemente il chiarimento che un ente qualificato offre di leggi esistenti (e spesso questi chiarimenti e interpretazioni sono SBAGLIATI) - nulla dice circa l&#39;acquisto della prima casa.<br><br>L&#39;art. 7 della circolare esaminata, infatti, specifica solo che l&#39;IVA sugli impianti fotovoltaici è, generalmente, al 10% anziché al 20%. Vuole chiarire, in buona sostanza, che il fotovoltaico sconta un&#39;aliquota IVA ridotta.<br><br>Ciò non toglie che, quando l&#39;impianto fotovoltaico integra e concorre a formare gli altri impianti esistenti di una prima casa in costruzione, sconta l&#39;IVA ulteriormente ridotta prevista per l&#39;acquisto della prima casa.<br><br>ES: Se io decido di costruire un impianto fotovoltaico sulla mia villa del settecento in Costiera Amalfitana, sconterò l&#39;IVA al 10%, mentre se decido di dotare di impianto fotovoltaico il mio unico appartamento in costruzione a Marghera, verserò l&#39;IVA al 4%.<br><br>Ovvio che, in nel caso dell&#39;esempio, preferirei pagare l&#39;IVA al 10%...<br><br>A.<br><br><br>

                                  Commenta


                                  • #18
                                    A suo tempo anch&#39;io ebbi lo stesso problema, e mandai una ami all&#39;agenzia delle entrate: mi confermarono l&#39;IVA al 10%.<br>Io consiglierei di provare a mandare una mail, ho visto che a volte gli operatori hanno opinioni differenti...<br>Saluti, Marco

                                    Commenta


                                    • #19
                                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ltenco @ 13/11/2007, 11:18)</div><div id="quote" align="left">Non mi sembra che la circolare sia rilevante nel nostro caso.<br><br>La circolare, che non è una legge - ma semplicemente il chiarimento che un ente qualificato offre di leggi esistenti (e spesso questi chiarimenti e interpretazioni sono SBAGLIATI) - nulla dice circa l&#39;acquisto della prima casa.</div></div><br>Io sarei molto più cauto nel fare affermazioni così avventate &#33;&#33;<br><br>E&#39; vero che le circolari non sono la legge, ma sono solo l&#39;interpretazione che gli organismi operativi dello stato dallo della legge.<br>Se la l&#39;Intendenza di Finanza viene a fare una ispezione come pensi si comporti:<br>Si attiene a quello che dici tu o a quello che gli ha indicato il Ministero ???
                                      GIULIANO
                                      _____________
                                      ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Non si tratta di giudizi avventati o meno: è&#39; evidente che quella che esprimo è un&#39;opinione, non un parere pro veritate.<br><br>Quando si è chiamati ad operare una scelta, qualsiasi scelta, si può fare affidamento su molte cose.<br><br>Una delle cose su cui si può fare affidamento è l&#39;opinione degli enti pubblici che interagiscono nella scelta che siamo chiamati a fare.<br><br>Nel caso dell&#39;aliquota IVA, pertanto, è certamente rilevante l&#39;opinione degli enti preposti (Agenzia delle Entrate, su tutti), ma è evidente che non si possa fare affidamento SOLO su tale parere (è ovvio che l&#39;Agenzia delle Entrate propender&agrave; per l&#39;interpretazione più favorevole alle finanze dello Stato, ovvero per l&#39;aliquota più alta).<br><br>A prescindere da questa considerazione, comunque, la cosa più importante sulla circolare è che essa NON parla proprio delle aliquote da applicare nel caso di costruzione prima casa. La circolare affronta il tema IVA nel suo aspetto generale, stabilendo quale sia l&#39;aliquota normale che scontano gli impianti fotovoltaici (10%).<br><br>Ciò non toglie, ripeto, che chi costruisce una nuova casa e decide di inserire tra gli impianti esistenti anche quello fotovoltaico, dovrebbe poter scontare - a mio avviso - un&#39;aliquota del 4%; e finora non ho visto nessuna norma di legge (né alcuna circolare) che mi dica espressamente il contrario.<br><br>In assenza di una specifica norma di legge che esclude espressamente gli impianti fotovoltaici dall&#39;applicazione dell&#39;IVA al 4%, credo che personalmente mi sentirei legittimato a pagare tale quota. Se poi a ciò dovesse seguire una cartella esattoriale... che Vi devo dire? Farei l&#39;opposizione e ritengo che avrei buoni motivi per motivarla.<br><br>Credo, però, che la mia posizione non sia censurabile. Quantomeno non in forza della circolare riportata.<br><br>Cari saluti.<br><br>A.<br><br>P.S.: Anche una mail dell&#39;Agenzia delle Entrate, che spesso - in documenti formali come le circolari - fornisce interpretazioni assurde (ma evidentemente convenienti) delle norme, non mi pare un gran punto di riferimento. Il ragionamento, in soldoni, è il seguente:<br>- La norma che prevede l&#39;IVA al 4% sull&#39;acquisto della prima casa è norma di legge.<br>- La stessa aliquota si applica ai materiali ed impianti utilizzati nella costruzione dell&#39;edificio.<br>- L&#39;impianto fotovoltaico è un impianto che fa parte della costruzione (come quello idrico, quello elettrico o quello di riscaldamento).<br>- Non mi risulta che una qualche norma di legge affermi che all&#39;impianto fotovoltaico NON si può applicare l&#39;aliquota al 4% (se è per quello non lo afferma neppure la circolare citata).<br>- Quindi chiedo fattura con IVA al 4%...<br><br><br>

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Per ammorbarvi ancora un po&#39; faccio la seguente considerazione:<br>Accogliere l&#39;interpretazione che se integrato nella prima casa l&#39;impianto FV non può scontare l&#39;IVA al 4% porterebbe a conseguenze prive di senso.<br><br>Sarebbe come se lo Stato mi dicesse: nel costruire la tua prima casa tu hai diritto a pagare l&#39;IVA al 4% su manodopera e sugli impianti e materiali impiegati. Però, se al posto di un normale isolante termico (diciamo a base poliuretana) decidi di utilizzare un isolante migliore e più costoso, che isola molto meglio, ha minor impatto ambientale ed abbatte i consumi energetici, su tale isolante dovrai pagare l&#39;IVA al 10%.<br><br>Sono certo che, in un caso del genere, tutti direbbero: &quot;ma perché???&quot;<br><br>gi&agrave;... perché?

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Anche io penso che avrei dovuto pagare l iva al 4% cosi come per l&#39;impianto idraulico ed elettrico.... eppure i miei installatori hanno ricevuto risposte ambigue come succede di solito e quindi.... &quot;per non rischiare&quot;.... mi hanno emesso fattura al 10%....<br>Possibile che non si riesca a trovare qualcuno che fornisca una risposta certa??????

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Ho appena chiamato l&#39;agenzia delle entrate. L&#39;IVA anche su prima casa è al 10%. Come riferimento mi danno la tabella A parte III allegata al DPR 633/72...<br><br>sniff....

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Mi pare che valga la stessa considerazione fatta per la CIRCOLARE:<br><br>La legge sull&#39;IVA fissa, tra l&#39;altro, le aliquote IVA generali. Infatti essa (L. n. 633/1972 - TABELLA A - III) prevede, tra molti altri beni, che scontino un&#39;aliquota IVA del 10%:<br><br>- 127-quinquies) opere di urbanizzazione primaria e secondaria elencate nell&#39;art. 4 della legge 29 settembre 1964, n. 847, integrato dall&#39;art. 44 della legge 22 ottobre 1971, n. 865; linee di trasporto metropolitane tramviarie ed altre linee di trasporto ad impianto fisso; impianti di produzione e reti di distribuzione calore-energia e di <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/d0fc873d6b69bb524071772d854b97a6.gif" alt="&lt;_&lt;"> energia elettrica da fonte solare-fotovoltaica <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6ed7f5cf648bf706c0a537b3f5c6e0dc.gif" alt=""> ed eolica; impianti di depurazione destinati ad essere collegati a reti fognarie anche intercomunali e ai relativi collettori di adduzione; edifici di cui all&#39;art. 1 della legge 19 luglio 1961, n. 659, assimilati ai fabbricati di cui all&#39;art. 13 della legge 2 luglio 1949, n. 408 e successive modificazioni [40] .<br><br>127-sexies) beni, escluse materie prime e semilavorate, forniti per la costruzione delle opere e degli impianti di cui al n. 127-quinquies) [37] ;<br><br>127-septies) prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto relativi alla costruzione delle opere e degli impianti di cui al n. 127-quinquies) [37] ;<br><br>127-undecies) case di abitazione non di lusso secondo i criteri di cui al decreto del Ministro dei lavori pubblici 2 agosto 1969, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 218 del 27 agosto 1969, anche se assegnate in propriet&agrave; o in godimento a soci da cooperative edilizie e loro consorzi, ancorchè non ultimate, purchè permanga l&#39;originaria destinazione, qualora non ricorrano le condizioni richiamate nel n. 21) della parte seconda della presente tabella; fabbricati o porzioni di fabbricato, diversi dalle predette case di abitazione, di cui all&#39;art. 13 della legge 2 luglio 1949, n. 408 e successive modificazioni ed integrazioni, ancorchè non ultimati, purchè permanga l&#39;originaria destinazione, ceduti da imprese costruttrici [43] ;<br><br>La stessa legge, tuttavia (TABELLA A II) prevede che scontino l&#39;aliquota del 4% le<br><br>21) case di abitazione non di lusso secondo i criteri di cui al decreto del Ministro dei lavori pubblici 2 agosto 1969, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 218 del 27 agosto 1969, ancorché non ultimate, purché permanga l&#39;originaria destinazione, in presenza delle condizioni di cui alla nota II-bis) all&#39;articolo 1 della tariffa, parte prima, allegata al testo unico delle disposizioni concernenti l&#39;imposta di registro, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 26 aprile 1986, n. 131. In caso di dichiarazione mendace nell&#39;atto di acquisto, ovvero di rivendita nel quinquiennio dalla data dell&#39;atto, si applicano le disposizioni indicate nella predetta nota [11] ;<br><br>Nel caso di acquisto di prima casa, inoltre, scontano il 4 % di IVA anche la cessione dei beni relativi, come gli impianti (escluse le materie prime e semilavorate) e le prestazioni di servizi dei muratori, imbianchini, idraulici, ecc (L. n. 633/1972 - TABELLA A - II, n. 39)<br><br><br>RITENGO CHE QUEST&#39;ULTIMA NORMA VALGA SIA CHE SI TRATTI DELLE CASE DI ABITAZIONE NON DI LUSSO EX ART 127 UNDECIES, SIA CHE SI TRATTI DEGLI ALTRI IMPIANTI PREVISTI DALL&#39;ART 127 QUINQUIES: SE SI TRATTA DI PRIMA CASA L&#39;ALIQUOTA E&#39; ULTERIORMENTE RIDOTTA DAL 10 % AL 4 %.<br><br>ANZI... la normativa IVA non fa che rafforzare la mia opinione: non solo l&#39;impianto fotovoltaico, ma anche la casa di abitazione non di lusso, prevedono un&#39;aliquota al 10%. Se, però, si tratta di prima casa, entrambe le cose devono scontare l&#39;IVA al 4%<br><br>Mi viene da fare la seguente considerazione: X deve dare dei soldi a Y, ma non sa se deve dargli 40 € o 100 €. Considerando che X e Y non si conoscono e non hanno nulla da spartire, Se X va a chiedere proprio a Y quanti soldi gli deve dare, anche se Y non è sicuro, cosa credi che risponder&agrave; a X? Che avanza 100 € o che ne avanza 40?<br><br>Omaggi,<br><br>A.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Non credo sia questo, perche X l&#39;IVA la gira allo stato... quindi non la incassa. solo per Y è veramente un COSTO puro....

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (lauraz @ 15/11/2007, 17:18)</div><div id="quote" align="left">Non credo sia questo, perche X l&#39;IVA la gira allo stato... quindi non la incassa. solo per Y è veramente un COSTO puro....</div></div><br>Forse non mi sono spiegato:<br><br>X è chi compra l&#39;impianto e Y non è chi lo vende, ma è l&#39;Agenzia delle Entrate (più genericamente lo Stato). Mi pareva di aver capito che tu avessi chiesto indicazioni proprio all&#39;Agenzia delle Entrate (Y). Ebbene ti assicuro che ormai anche gli enti istituzionali ragionano con ottica aziendale (o forse lo hanno sempre fatto) e in quest&#39;ottica cercano di recuperare quanti più soldi possibili.<br><br>Ci sono circolari dell&#39;Agenzia delle Entrate, dell&#39;INPS, dell&#39;INAIL e di altri enti pubblici, che a volte forniscono un&#39;interpretazione delle norme che evidentemente è a loro favorevole ma che è decisamente contraria allo spirito della legge. Spesso sono delle vere e proprie forzature. Potrei farti molti esempi, ma credo che andremmo fuori tema.<br><br>Fatto sta che:<br><br>La prima casa (non di lusso), gli impianti e i materiali per costruirla, il lavoro dei lavoratori impiegati nelle opere di costruzione e di posa degli impianti, scontano per legge l&#39;IVA al 4 % (vedi normativa IVA citata sopra).<br><br>L&#39;impianto fotovoltaico, posto in opera durante la costruzione della prima casa è un impianto come gli altri. A ciò si aggiunga che costituisce un vantaggio per la comunit&agrave;, perché riduce i consumi energetici, contribuendo a salvaguardare l&#39;ambiente.<br><br>E allora perché non dovrebbe scontare l&#39;IVA al 4 %. Mi dica l&#39;Agenzia delle Entrate in quale norma di legge sta scritto che l&#39;impianto FV, anche se installato durante la costruzione della prima casa, NON SCONTA l&#39;IVA al 4%...<br><br>Finché non vedrò scritto nero su bianco questa frase, estrapolata da un concreto articolo di legge, la mia interpretazione vale quanto quella loro. Io intendo chiedere al costruttore che mi sta facendo casa, quando verr&agrave; il momento di installare l&#39;impianto, di caricare un&#39;IVA al 4%, e me ne assumerò la responsabilit&agrave;. A meno che qualche norma non mi sia sfuggita, nel qual caso - se qualcuno del forum ha dati precisi - prego citi la fonte legislativa, e gli sarò debitore (mi avr&agrave; risparmiato una possibile sanzione).<br><br>A.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Quanto ti do ragione&#33; Ho intenzione di chiamare nuovamente l&#39;agenzia delle entrate e di chiedere che mi diano comunicazione SCRITTA che non posso richiedere l&#39;IVA al 4%.... vediamo che succede.<br>Vi tengo aggiornati&#33;<br><br>Grazie ancora,<br><br>L.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left"></div></div><br>In forza di quanto detto finora, non credo che la tua richiesta avr&agrave; molto seguito. Se gli chiedi telefonicamente di metterti per iscritto la cosa, verosimilmente le possibilit&agrave; sono 2:<br>- O non ti rispondono proprio<br>- O ti risponderanno quello che c&#39;è gi&agrave; scritto nella circolare (cioè che in generale l&#39;iva sugli impianti è al 10% (che poi è un modo per non rispondere).<br><br>Qualche possibilit&agrave; di avere una risposta scritta l&#39;avresti se gli mandassi un fax, ma non coltiverei troppe speranze... e poi potrebbero sempre rispondere quello che gli fa più comodo... tanto, anche se non fosse vero che l&#39;IVA è al 10% anche per la prima casa, a loro cosa cambierebbe nel dirti che è così. Sono comunque certi che non avrebbero conseguenze di carattere legale (sfido chiunque a fare causa all&#39;Agenzia delle Entrate perché ha detto che a una transazione si applicava un&#39;aliquota anziché un&#39;altra). E&#39; un&#39;azione che, prima del versamento, potrebbe fare solo un&#39;associazione consumatori, perché altrimenti sarebbe una spesa ingiustificata (il giudice compenserebbe le spese legali e tu - finché non paghi - non potresti provare di aver subito un danno).<br><br>Per quanto mi riguarda credo non ci siano alternative: io chiederò una fattura con l&#39;IVA al 4%. Se l&#39;Agenzia delle Entrate avr&agrave; delle riserve sul punto... pazienza: mi farò la mia bella opposizione a cartella esattoriale, così mi tengo in esercizio.<br><br>Suerte.<br><br>A.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (lauraz @ 16/11/2007, 13:45)</div><div id="quote" align="left">...Ho intenzione di chiamare nuovamente l&#39;agenzia delle entrate e di chiedere che mi diano comunicazione SCRITTA che non posso richiedere l&#39;IVA al 4%.... vediamo che succede....</div></div><br>Mi sa che l&#39;unico modo per avere una risposta SCRITTA sia fare un <span style="font-size:14pt;line-height:100%">interpello</span> ... comunque facci sapere<br><br>Grazie

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Anch&#39;io ho fatto richiesta all&#39;Agenzia delle entrate, IVA al 10%.<br><br>ma è possibile che non riescano mai a chiarire tutto?

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR