adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Impianto su tetto condominio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Impianto su tetto condominio

    Ciao a tutti.<br><br>A forza di frequentare il forum e di interessarmi di fotovoltaico (corsi, visite a costruttori di moduli, letture dedicate, etc.) ecco che mi si concretizzano i primi contatti e i primi preventivi... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1d4a02fb4f4242f84adb1fd42d81cf6b.gif" alt=""><br><br>Questo mio intervento vuole essere una verifica delle mie valutazioni a caldo, eseguita da tutti gli esperti del forum, una sorta di &quot;correzione del compito&quot;.... alcune riflesisoni saranno banali per molti di voi ma contribuiranno a far chiarezza nell&#39;argomento anche per chi ci legge ed alle prime armi.<br><br>Procediamo:<br>-) condominio con tetto in eternit, due falde orientate una perfettamente a OVEST e l&#39;altra a EST (il colmo del tetto punta esattamente il SUD); dimensioni orientative 250 mq a falda - 50 x 5 metri lineari.<br>-) nessun problema di ombre. Esposizione buona tra le 9,00 e le 16,00 (quando &quot;conta&quot;<br>-) copertura in eternit su struttura che sarebbe smantellata insieme all&#39;eternit, quindi la progettazione parte in pratica da un tetto piano sul quale sar&agrave; appoggiata la nuova struttura di copertura (da definire), realizzata con la pendenza ottima per i pannelli (che indicher io).<br>-) attualmente 3 contatori enel installati, divisi in scala A, scala B, locale caldaia; i consumi (media degli ultimi 10 anni) sono rispettivamente: 2.700 kWh/anno, 2.700 kWk/anno, 9.000 kWh/anno<br>-) nord Italia, entroterra ligure, zona soggetta a nevicate anche rilevanti.<br><br>Premetto che non ho ancora fatto i conti esatti sulla potenzialit&agrave; dell&#39;impianto (l&#39;ho visto un paio d&#39;ore fa); aggiungo alcune variabili e poi arriviamo alle domande.<br><br>-) i lavori riguarderanno la rimozione del tetto in eternit, l&#39;installazione di nuova copertura, installazione di pannelli solari termici per acqua calda sanitaria di tutto l&#39;edificio (14 alloggi) e pannelli fotovoltaici per le utenze comuni (luci scale, ascensori, locale caldaia);<br><br>Domande:<br>-) fattibile un impianto fotovoltaico con questo orientamento?<br>-) valida l&#39;affermazione: usiamo la falda a ovest per il solare termico e quella a est per il fotovoltaico? Come divido il tetto? C&#39; una falda che ha maggiore insolazione o sono equivalenti?<br>-) a conti malfatti si parla di un impianto da 10kWp; quindi circa 100 mq occupati. Ha senso far progettare una parte di tetto con i pannelli che sostituiscono la copertura (in modo da essere impianto integrato e beneficiare dell&#39;incentivo massimo) anche se buona parte del tetto dovr&agrave; avere una nuova copertura? In altre parole, non meglio far fare tutto il nuovo tetto in lamiera dalla ditta edile e poi saltarci sopra noi impiantisti con i nuovi impianti e installarli come parzialmente integrati, per evitare &quot;rogne&quot; quali infiltrazioni, rimpalli di responsabilit&agrave;, tutte attivit&agrave; predilette dai condomni (e dai loro amministratori)?<br>-) con Enel come ci si comporta? attualmente ci sono 3 contatori, in 3 postazioni diverse, per le 3 utenze; sono intestate tutte alla stessa persona. Occorre fare 3 pratiche GSE/ENEL o si raggruppa in una sola?<br><br>Questa la situaizone che devo valutare e che sottopongo alla Vs. attenzione; ripeto , sono valutazioni eseguite a caldo, probabilmente ho scritto anche ovviet&agrave; o ca@@ate enormi <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f19ed49ab4387af335d3822eeb8b4edf.gif" alt=":sick:"> ... aspetto commenti&#33;<br><br>Via all&#39;esame... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f90dc6403d703cf3d687ebdb5346f22a.gif" alt=":woot:">
    2,64 kWp - n12 Suntech Pluto 220 - PowerOne Aurora 3.0 - tilt 19 - az. -10

  • #2
    [QUOTE=magikal,10/12/2007, 15:33]<br>nord Italia, entroterra ligure, zona soggetta a nevicate anche rilevanti<span style="color:red"> l&#39;importante che la neve non si sciolga in pochi giorni </span><br>-) fattibile un impianto fotovoltaico con questo orientamento?<span style="color:red">si certamente </span><br>-) valida l&#39;affermazione: usiamo la falda a ovest per il solare termico e quella a est per il fotovoltaico? Come divido il tetto? C&#39; una falda che ha maggiore insolazione o sono equivalenti : <span style="color:red">io dividerei equamente gli impianti </span><br>-) a conti malfatti si parla di un impianto da 10kWp; quindi circa 100 mq occupati. Ha senso far progettare una parte di tetto con i pannelli che sostituiscono la copertura (in modo da essere impianto integrato e beneficiare dell&#39;incentivo massimo) anche se buona parte del tetto dovr&agrave; avere una nuova copertura? In altre parole, non meglio far fare tutto il nuovo tetto in lamiera dalla ditta edile e poi saltarci sopra noi impiantisti con i nuovi impianti e installarli come parzialmente integrati, per evitare &quot;rogne&quot; quali infiltrazioni, rimpalli di responsabilit&agrave;, tutte attivit&agrave; predilette dai condomni (e dai loro amministratori)? <span style="color:red"> io monterei tetto in metallo con incollato unisolar silicio amorfo : scala A su una falda scala B sull&#39;altra caldaia su entrambe e circa 8-10 m<sup>2</sup> di solare temico sottovuto per falda </span><br>-) con Enel come ci si comporta? attualmente ci sono 3 contatori, in 3 postazioni diverse, per le 3 utenze; sono intestate tutte alla stessa persona. Occorre fare 3 pratiche GSE/ENEL <span style="color:red">si 3 conto energia 3 pratiche 3 scambio sul posto . Tarando l&#39;impianto una volta istallato </span><br><br>Ciao da Recoplan

    Commenta


    • #3
      Grazie delle &quot;dritte&quot;.<br><br>Riguardo al dimensionamento, per il fatto che le falde sono orientate a OVEST e a EST, quindi lontane dall&#39;Azimut perfetto, posso considerare una captazione del 90% su queste falde anzich il 100% che userei con l&#39;orientamento a SUD? Oppure 90% ancora troppo, devo scendere ancora? In pratica, quanto &quot;pago&quot; il fatto di non evere l&#39;orientamento ottimale, in termini di perdita di produttivit&agrave;?<br><br>Mi spaventano le 3 pratiche distinte per i 3 contatori... 3 richieste ENEL, 3 trafile GSE... ma se bisogna passar di l me le far piacere&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/41ae353cf833a9eb220a2bbf0a35d393.gif" alt=":blink:"><br><br>Quindi, se ho ben capito, il fatto di avere 3 diverse pratiche significa anche che dovr montare 3 impianti distinti, ognuno indipendente, ognuno con il suo inverter anzich concentrare tutto in un solo inverter....<br><br>Grazie in anticipo&#33;
      2,64 kWp - n12 Suntech Pluto 220 - PowerOne Aurora 3.0 - tilt 19 - az. -10

      Commenta


      • #4
        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (magikal @ 10/12/2007, 15:33)</div><div id="quote" align="left">-) fattibile un impianto fotovoltaico con questo orientamento?<br>-) valida l&#39;affermazione: usiamo la falda a ovest per il solare termico e quella a est per il fotovoltaico? Come divido il tetto? C&#39; una falda che ha maggiore insolazione o sono equivalenti?<br>-) a conti malfatti si parla di un impianto da 10kWp; quindi circa 100 mq occupati. Ha senso far progettare una parte di tetto con i pannelli che sostituiscono la copertura (in modo da essere impianto integrato e beneficiare dell&#39;incentivo massimo) anche se buona parte del tetto dovr&agrave; avere una nuova copertura? In altre parole, non meglio far fare tutto il nuovo tetto in lamiera dalla ditta edile e poi saltarci sopra noi impiantisti con i nuovi impianti e installarli come parzialmente integrati, per evitare &quot;rogne&quot; quali infiltrazioni, rimpalli di responsabilit&agrave;, tutte attivit&agrave; predilette dai condomni (e dai loro amministratori)?<br>-) con Enel come ci si comporta? attualmente ci sono 3 contatori, in 3 postazioni diverse, per le 3 utenze; sono intestate tutte alla stessa persona. Occorre fare 3 pratiche GSE/ENEL o si raggruppa in una sola?</div></div><br>Ciao magikal<br>Per il FV con orientamento 90 verso est o ovest devi considerare una perdita intorno al 20%. Per il termico non so aiutarti, ma penso sia maggiore perch sfruttando solo la radiazione diretta, pi penalizzato.<br>Se hai effettivamente un tetto piano con la copertura da definire, se puoi, ti consiglio di creare una, o pi falde verso sud, e di cercare l&#39;integrazione totale del FV, per questo avrai probabilmente bisogno dell&#39;aiuto di un architetto.<br>Comunque se non hai possibilit&agrave; di scegliere l&#39;orientamento, giustissimo mettere il FV ad est (mattino=temperatura bassa) e il termico ad ovest (pomeriggio=temperatura alta).<br><br>Con Enel, puoi fare come vuoi, anche utilizzando 1 solo contatore (quello con il consumo maggiore.....), dipende solo da come volete dividervi l&#39;impianto e le relative spese.<br><br>saluti<br>carest<br><br>P.S.: Auguri&#33; Ti stai mettendo in una impresa ardua: prima di te, molti hanno rinunciato (io per primo), vinti dalle difficolt&agrave; di mettere d&#39;accordo tutti i vicini.
        - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2020 - del foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche https://www.energeticambiente.it/for...17#post1813217

        Commenta


        • #5
          [QUOTE=magikal,10/12/2007, 21:30]<br>Riguardo al dimensionamento, per il fatto che le falde sono orientate a OVEST e a EST, quindi lontane dall&#39;Azimut perfetto, posso considerare una captazione del 90% su queste falde anzich il 100% che userei con l&#39;orientamento a SUD? Oppure 90% ancora troppo, devo scendere ancora? In pratica, quanto &quot;pago&quot; il fatto di non evere l&#39;orientamento ottimale, in termini di perdita di produttivit&agrave;?<span style="color:red">scusa ma non hai ancora usato il simulatore per rispondere a questa domanda ??? <a href="?t=5208023" target="_blank">http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=5208023</a> </span><br><br>Mi spaventano le 3 pratiche distinte per i 3 contatori... 3 richieste ENEL, 3 trafile GSE... ma se bisogna passar di l me le far piacere&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a108b39d68f12f1e83233d49a606f86e.gif" alt=":blink:"><br><span style="color:red">Considera che sono pratiche fotocopia &#33; sei mica affetto da pigrite ?</span><br><br>Quindi, se ho ben capito, il fatto di avere 3 diverse pratiche significa anche che dovr montare 3 impianti distinti, ognuno indipendente, ognuno con il suo inverter anzich concentrare tutto in un solo inverter.... <span style="color:red">sceli tu cosa fare... , anzi l&#39;assemblea del condominio a gi&agrave; deliberato per per il FV? e per il solare termico ?</span><br><br>ciao da Recoplan<br>

          Commenta


          • #6
            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (magikal @ 10/12/2007, 15:33)</div><div id="quote" align="left">Ciao a tutti.<br><br>-) nord Italia, entroterra ligure, zona soggetta a nevicate anche rilevanti.</div></div><br>Si possono utilizzare dei cavi scaldanti sulla superficie o alla base , se c&#39;e&#39; il rischio di accumulo sul lato &quot;basso&quot; dei moduli.<br>Cosi&#39; facendo non si creera&#39; mai accumulo , e la neve sara&#39; libera di sciogliersi e di scivolare verso il basso senza coprire i moduli.<br>in alcuni impianti alpini, ed in uno nella tua zona diciamo, tra savona e cn se non erro, utilizziamo alcuni di questi accorgimenti.<br><br><br>Saluti,<br>Andrea Porta
            TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
            http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
            web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR