annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

orientamento ottimale per ventilazione forzata

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • orientamento ottimale per ventilazione forzata

    ciao a tutti,<br>sottometto nuovamente un quesito alla community.<br><br>come avevo detto in un post precedente, secondo me la produzione del mio impianto da 3kWp non riesce a produrre quanto dovrebbe (in 13 mesi ha prodotto 2650 kWh).<br>il problema forse è il surriscaldamento eccessivo dei pannelli e stavo cercando di capire se è effettivamente la causa o meno e se modificando la posizione dei pannelli potrei sfruttare la ventilazione forzata per ridurre la temperatura ed aumentare l&#39;efficienza.<br><br>ma prima di iniziare qualunque opera costosa vorrei un aiuto da tutti.<br>incollo sotto la delle il tread di prima<br><br>grazie gi&agrave; da ora per le risposte<br><br>G<br><i><br><br>mmmmm allora non mi rimane altro che pensare come migliorare l&#39;efficienza dell&#39;esistente e allora vi pongo un questito ingegneristico interessante:<br><br>la mia sensazione è che il basso rendimento sia dato da un eccessivo riscaldamento dei moduli che sono letteralmente appoggiati alla falda.<br>la mia senzazione è giusta ??<br><br>se provassi a migliorare la ventilazione al di sotto dei pannelli alzandoli di qualche cm (5 o 10 al max) potrei averne dei benefici ?<br>visto che comunque l&#39;intervento richiede una spesa, secondo voi potrebbe essere comunque vantaggioso ??<br><br>e in ultimo il quesito più interessante, che mi sta facendo scervellare da un po&#39;.....<br><br>ci sono tre opzioni nel caso lo si alzi:<br><br>1. alzarlo in modo costante di 5 cm dalla gronda fino al colmo (soluzione banale <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/fc118b4960d9bc19ed83cdd52bde2973.gif" alt=""> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/fc118b4960d9bc19ed83cdd52bde2973.gif" alt=""> )<br><br>2. alzarlo di 5 cm in gronda e 10 cm in colmo, con l&#39;ovvio vantaggio che aumenta l&#39;angolo e quindi dovrebbe milgliorare l&#39;insolazione<br><br>3. alzarlo 10cm in gronda e 5cm in colmo. Svantaggio si riduce l&#39;angolo e si riduce l&#39;efficienza. in quest&#39;ultimo caso, però, si dovrebbe creare una sorta di &quot;effetto camino&quot; che dovrebbe espellere l&#39;aria calda più facilmente.<br>il FORSE è d&#39;obbligo, nel senso che è solamente una mia ipotesi, voi cosa ne pensate si potrebbe verificare veramente l&#39; &quot;effetto camino&quot; da me ipotizzato????<br><br>voi quale soluzione adottereste ????<br><br>ciao a tutti<br>G</i>

  • #2
    ma perchè devi aprire un nuovo trhead per forza....<br>non bastava quello di prima??<br>non c&#39;è gi&agrave; abbastanza confusione??<br>hai troppa fretta&#33;&#33;<br><br>Maahhhhh <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9ac172dcf312d564ccc990c5d029de77.gif" alt=":huh:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9ac172dcf312d564ccc990c5d029de77.gif" alt=":huh:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/9ac172dcf312d564ccc990c5d029de77.gif" alt=":huh:">

    Commenta


    • #3
      scusa Frank,<br>come ti dicevo in MP, avrei bisogno di aiuto.... e i tempi stringono purtroppo... motivo per cui ho &quot;dovuto&quot; aprire un altro tread.<br><br>inoltre come quesito ingegneristico secondo me non è male... io ci penso da un pezzo e non ho trovato una soluzione ed una spiegazione valida e chiss&agrave; che non serva anche ad altri <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2e85cc54df5532c59610c0442742647d.gif" alt=""><br><br>ciao<br>g<br>

      Commenta


      • #4
        Non avevo visto che la discussione iniziale è stata spostata... pardon... effettivamente nella &quot;vetrina commerciale&quot; non credo ci sia molta visibilit&agrave; per queste problematiche.<br><br>Anche io ho richiesto una considerazione sulle celle Q-cells ma anche nel mio caso il thread è stato spostato <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6da816d248f89d1ee95c336073750ba7.gif" alt=":angry:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6da816d248f89d1ee95c336073750ba7.gif" alt=":angry:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/6da816d248f89d1ee95c336073750ba7.gif" alt=":angry:"><br>avrò mai una risposta al mio quesito??<br>se apro una nuova discussione con il medesimo oggetto mi banneranno o mi sposteranno nuovamente?? <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8dfcebd7d1a1ee78eec6709032d0baec.gif" alt=":unsure:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8dfcebd7d1a1ee78eec6709032d0baec.gif" alt=":unsure:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/8dfcebd7d1a1ee78eec6709032d0baec.gif" alt=":unsure:"><br><br>Per ritornare al tuo caso, qualcuno nella precedente discussione (non ricordo chi) ti aveva chiesto se i moduli erano proprio appiccicati al tetto... dacci qualche informazione di più per capire se effettivamente il problema sta lì descrivici meglio la situazione e se puoi allega qualche foto (c&#39;è la possibilit&agrave.<br><br>Io non sono un grande esperto &quot;di ventilazione&quot; per quanto ne so, per quanto ho letto, per quanto ho sentito nei convegni/seminari/corsi che ho frequentato la soluzione a cui hanno sempre fatto riferimento i relatori è la <b>prima</b> che tu hai descritto.<br><br>Spero che altri possano esserti d&#39;aiuto più di me.<br>Ciao<br>Frank

        Commenta


        • #5
          grazie Frank,<br><br>per tornare all&#39;impianto, i pannelli sono degli Helios da 150 Wp che mi hanno indicato sul forum essere delle &quot;ciofeche&quot; in quanto a mantenimento delle prestazioni con la temperatura, ma visto che con quelli dobbiamo &quot;giocare&quot; almeno pensavo di farli rendere al meglio.<br><br>le guide dei pannelli sono letteralmente adagiate al tetto, che BTW è in legno lamellare.<br>sotto ai pannelli ho fatto mettere un secondo strato di carta catramata, dopotutto pensavo che sarebbero stati fissi per almeno 20 anni.... e io sono dell&#39;idea che è meglio prevenire che curare...<br><br>a meno che io non sappia leggere i dati sul contatore enel (possibilit&agrave; non da escludere) la produzione ad oggi è di 2650 kWh da dicembre 2006 compreso e il picco di potenza letto sul contatore sembra non superare 1,6kW<br><br>quindi il quesito rimane sempre:<br><br>1. aumenterebbe il rendimento alzando i pannelli dal tetto, o non ne vale la pena ?<br><br>2. nel caso, che distanza è consigliabile ?<br><br>3. (il quesito più bello secondo me <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/be59522b27439145809988d53f564251.gif" alt=""> ) ma conviene alzarli in modo costante o come dicevo all&#39;inizio si potrebbe provare qualche soluzione ardita ? (vedi messaggio iniziale)<br><br>4. e visto che ci siamo.... nessuno ha mai pensato di raffreddare i pannelli nebulizzando acqua ? ho visto che usano questo metodo a gardaland per raffrescare le persone in fila d&#39;estate<br><br>ciao a tutti e complimenti ancora per il forum<br><br>g

          Commenta


          • #6
            Sei sicura che il problema sia sola l&#39;elevata temperatura?<br>Hai provato ad effettuare una misura di potenza misurando l&#39;irradiazione con un solarimetro e quindi calcolandoti l&#39;effettiva potenza che dovrebbe esserci in quel momento? E una misura di tensione per verificare la continuit&agrave; elettrica di tutti i moduli in serie? E&#39; strano che non riesci a superare neanche 1,6 kW in giornate fresche e soleggiate. L&#39;inclinazione e l&#39;azimut? ombre?
            Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
            Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
            Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
            ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
            Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

            Commenta


            • #7
              <br>Se vuoi un aiuto concreto : ci devi dare dei dati in quanto senza si possono fare solo chiacciere .<br>Serve sapere : localit&agrave; , potenza ,orientamento , tilt ed ombreggiamenti dell&#39;impianto istallato , tuoi consumi attuali , i risultati del collaudo dell&#39;impianto e la produzione (mensile) dello stesso.<br>Solo con questi dati si puo valutare il rendimento teorico e confrontarlo con la realt&agrave; per capire i margini di miglioramento<br><br>Ciao da Recoplan<br><br>Ps non penso che ... sia colpa della mancata ventilazione &#33;

              Commenta


              • #8
                ecco i dati di cui dispongo:<br><br>3 kWp<br><br>20 Helios 150 Wp<br><br>inverter selex 5 da 4.5 kW<br><br>orientamento 10 gradi sud<br>inclinazione 14 gradi<br>regione emilia romagna<br><br><br>il tardo pomeriggio (dopo le 17 d&#39;estate) c&#39;e&#39; una parziale ombreggiatura che mette in ombra alcuni pannelli prima del tramonto.<br>è l&#39;ombra di uno stabile molto simile e quando queste diventano molto lunghe d&#39;estate riescono a coprire circa 2/3 dell&#39;impianto prima del tramonto.<br><br>per il resto non ci sono nè alberi nè camini o antenne.<br><br>grazie ancora<br><br>se ti servono altri dati chiedi pure<br><br>ps.<br>non ricordo di avere dei &quot;i risultati del collaudo dell&#39;impianto&quot; grazie per il suggerimento.... chiederò subito all&#39;installatore, al quale per altro vorrei anche chiedere di fare un sopralluogo per verificare con il solarimetro (altro ottimo suggerimento, grazie)<br><br>se si servono altri dati chiedete pure<br><br>g

                Commenta


                • #9
                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ggrazia @ 2/2/2008, 23:18)</div><div id="quote" align="left">ecco i dati di cui dispongo:<br><br>3 kWp<br><br>20 Helios 150 Wp<br><br>inverter selex 5 da 4.5 kW</div></div><br>...ma io direi complimenti a chi ti ha progettato l&#39;impianto&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/029e34553e5e4e8bb682b2c3d5372305.gif" alt=""><br>Un inverter da 4,5 kW abbinato ad un campo FV da 3 kWp in STC, davvero complimenti. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0af0a0c8ae4f43bd37e30a33146fb42d.gif" alt=":"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0af0a0c8ae4f43bd37e30a33146fb42d.gif" alt=":"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0af0a0c8ae4f43bd37e30a33146fb42d.gif" alt=":"><br>

                  Commenta


                  • #10
                    Concordo, ovviamente, con Vincenti che gi&agrave; con il dimensionamento inverter si evidenziano grossi problemi &#33;.<br>Però ritorno ad una domanda sulla ventilazione dei moduli in quanto non mi pare sia stata sufficientemente chiarita.<br>Poichè se la ventilazione è effettivamente insufficiente le perdite per temperatura possono assumere effettivamente valori inccettabili &#33;&#33;<br>Si diceva che i moduli sono &quot;appoggiati&quot; al tetto.<br>Di preciso quale è l&#39;altezza in cm. del passaggio d&#39;aria fra i moduli e la superficie del tetto ?
                    GIULIANO
                    _____________
                    ....ho capito che spesso tutti sono convinti che una cosa sia impossibile finchè arriva uno sprovveduto che non lo sa e la realizza..... A. Einstein.

                    Commenta


                    • #11
                      ops, mea culpa, <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0e59b319d475db062e687d3423c01d58.gif" alt=""><br><br>ho controllato e l&#39;inverter è da 3,9 kWp non da 4,5, ero andato a memoria e mi sono sbagliato,<br><br>per quanto riguarda la distanza dei moduli se non ricordo male i pannelli sono letteralmente appoggiati al tetto, visto che le guide sono avvitate fisicamente alla falda.<br><br>comunque a breve andrò a pulirli e controllerò di preciso.<br><br>ps. il collegamento tra pannelli e inverter (circa 15/18 metri) è stato fatto con dei cavi da 6mm.<br><br>grazie ancora<br>ciao<br>g

                      Commenta


                      • #12
                        A mio modestissimo parere, oltrechè ad alcuni problemi gi&agrave; indicati (inverter, rendimento pannelli, ombre) che gia da soli danno un rendimento inferiore, non sottovaluterei il discorso dispersione calore. Se ho capito bene l&#39;intero impianto e montato sui supporti metallici e adagiati alla carta catramata (penso ad un impianto integrato....forse..) dimmi tu come fa a circolare un pò d&#39;aria sotto questo piastrone vetro-metallo di circa25 mq, tenendo appunto conto che sula carta catramata dopo un pomeriggio d&#39;estate, ci puoi fare la bistecca, ed inoltre i traversi orizzontali che supportano il tutto ostruiscono completamente ogni circolazione d&#39;aria.( questo per me è il grosso problema di un impianto completamente integrato (e forse anche il perchè in realt&agrave;, mi pagano il KW di più, altro che bello da vedere)<br>Interessante, perchè possibile, il discorso dell&#39;effetto camino(se alzi il tutto): a questo proposito da qualche esperto architetto, ho sentito dire che ci sono delle antiche tecniche costruttive per le case, che se fatte in un certo modo, danno detto effetto refrigerante con una leggera corrente d&#39;aria&#33;<br>E qui mi fermo&#33; BY, BY <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/62be9d70cf613bf71b45f236641787b3.gif" alt="image">

                        Commenta


                        • #13
                          <b>METTI DELLE FOTO&#33;&#33;&#33;</b> (dell&#39;installazione dei pannelli)<br>Ciao<br>Frank

                          Commenta


                          • #14
                            grazie a tutti &#33;<br>ovviamente l&#39;impianto è integrato e questo è il motivo per cui i pannelli sono adagiati, anche se credo mi chiedo se sia proprio necessario appoggiarli fisicamente al tetto.... per quel che so dovrebbe bastare far si che sostituiscano le tegole, quindi anche una piccola distanza non dovrebbe essere incompatibile.<br><br>pensavo proprio di alzarli di soli 5cm per 2 motivi:<br><br>1. ho chiesto l&#39;integrazione e quindi non credo sia accettabile cambiare il layout<br>2. con soli 5cm spero che aumenti l&#39;effetto camino a causa del notevole delta di temperatura (ma è solo un&#39;ipotesi)<br><br>le foto le devo fare, quelle che ho non credo possano essere significative, il prox we volevo pulirli e quindi vado sul tetto con una piattaforma e riuscirò a farvi dei primi piani.<br><br>vi mando comunque quello che ho che penso possa essere interessante.<br><br>ps. per quanto riguarda la presenza della carta catramata, ovviamente secondo me non aiuta il raffreddamente, ma essendo all&#39;ombra dei pannelli non dovrebbe scaldarsi come invece quando esposta direttamente al sole, io l&#39;ho citata perchè penso che funga da isolante termico e quindi se sotto i pannelli si forma un cuscino d&#39;aria bollente questa non riesce a raffreddarsi per conduzione scaricando calore al tetto.<br><br>appena riesco mando le foto<br>g

                            Commenta


                            • #15
                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ggrazia @ 2/2/2008, 23:18)</div><div id="quote" align="left">ecco i dati di cui dispongo: 20 Helios 150 Wp<br><span style="color:red">inverter selex 5 da 4.5 kW</span><br>orientamento 10 gradi sud inclinazione 14 gradi regione emilia romagna<br>il tardo pomeriggio (dopo le 17 d&#39;estate) c&#39;e&#39; una parziale ombreggiatura che mette in ombra alcuni pannelli prima del tramonto....</div></div><br>AIUTO non capisco : <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/58a683e04c6254f1b0ac1652fbbbc41f.gif" alt=":"><br>cerco con Google &quot;selex 5&quot; e trovo<br><a href="http://www.thermosolar.it/2007/brochures/Inverters/SELEX_5_GC.pdf" target="_blank">http://www.thermosolar.it/2007/brochures/I.../SELEX_5_GC.pdf</a><br>un inverter che ha una tensione di ingresso minore di 100 Volt <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f801f622612aa04635c05e24e347aabc.gif" alt=":woot:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f801f622612aa04635c05e24e347aabc.gif" alt=":woot:"> Macchina molto particolare per usi molto particolari : non FV normale<br><br>capisco che domani è carnevale ..... per cui l&#39;inverter che tu hai montato non è quello raffigurato nel depliant .<br>Comunque è impossible che il tuo impianto produca meno di 3200 Kwh /anno<br>--------------<br>Passiamo a cose pratiche :<br>temo che ti abbiano truffato montando un inverter inadeguato e un cablaggio dei pannelli assudo<br>1) fatti dare TUTTI i documenti che ti spettano per legge , controlla che siano timbrati e firmati :<br>schema elettrico unifilare e multiflare , dichiarazione di conformit&agrave; 46/90 ,verbale di collaudo dell&#39;impianto , lettere di ENEL e del GSE ,Fatture di tutti i componenti istallati<br>2)Blocca per quanto sia ancora possibile qualsiasi pagamento all&#39;istallatore e/o progettista dell&#39;impianto FV<br>3)cercati un Progettista che dia una occhiata all&#39;impianto .<br><br>se hai bisogno scrivimi pure in privato<br><br>Auguri da Recoplan<br><br><br><br><br>

                              Commenta


                              • #16
                                Per ggrazia,<br><br>per quanto riguarda il mio impianto ho adottato i seguenti accorgimenti:<br><br>-inclinazione vicina ai 30° (tetto 20°)<br>-Altezza lato superiore pannello 30 cm, inferiore 10 com circa<br>-Ultima file pannelli uscente dal colmo del tetto 40 cm.<br><br>in questo modo mi sono avvicinato all&#39;angolo ottimale annuale fisso (36°),<br>favorisco la ventilazione sotto i pannelli.<br>In caso di venti da NORD, la fila superiore dirotta parzialmente l&#39;aria sotto i pannelli determinando una simil ventilazione forzata. In questo caso si nota rispetto alle altre file che il rendimento aumenta anche del 4-5%.<br><br>Circa l&#39;innaffiamento è gi&agrave; stato testato da me, ho dei grafici registrati a disposizione, e da altri con i seguenti risultati.<br><br>La produzione in una giornata molto calda e soleggiata estiva è aumentata del 13-14%, alle ore 13.<br><br>Un test più completo era stato fatto da un&#39;altra persona che aveva così concluso:<br><br>1) l&#39;aumento di produzione compensava l&#39;energia elettric spesa per la pompa (che però non è sempre necessaria)<br>2) Il calcare comprometteva il guadagno dopo alcuni giorni.<br>3) Spreco d&#39;acqua.<br><br>Andrea

                                Commenta


                                • #17
                                  grazie ancora.<br><br>per quanto riguarda l&#39;inverter devo capire se è l&#39;unico problema, infatti mi sembra che la potenza di picco raggiunta sia di soli 1.6 kW all&#39;inverter nelle giornate estive (dato letto sul display dell&#39;inverter).<br>una quota parte penso possa essere imputabile all&#39;inverter, ma forse non è il solo problema.<br><br>per l&#39;innaffiamento, io pensavo di usare dei nebulizzatori, come quelli che vengono usati a gardaland per alleviare il caldo delle persone in coda.<br>avevo pensato questo metodo sia per usare poca acqua e poca energia per la pompa,<br>usare un raccoglitore di acqua piovana per evitare i depositi di calcare.<br>inoltre il neblulizzatore dovrebbe abbassare la temperatura dei pannelli riducendo la temperatura circostante, ma non dovrebbe causare molti depositi, poichè l&#39;acqua dovrebbe evaporare non solo sui pannelli ma nell&#39;atmosfera circostante. (immaginatevi se a gardaland venissero annaffiate le persone in fila..... non credo sarebbero molto contenti)<br><br>ho anche pensato che anche solo facendo scorrere l&#39;acqua al di sotto dei pannelli dovrebbe contribuire ad abbassare la temperatura, eliminando il problema dei depositi di calcare.<br><br>per l&#39;inclinazione, invece, il problema è l&#39;integrazione architettonica, e alzarlo di molto mi porterebbe fuori dai parametri.<br><br>come vedete le soluzioni potrebbero essere veramente tante e penso che tutte siano più o meno valide tecnicamente, il problema è che bisogna fare i conti con la convenienza economica e considerare il &quot;male minore&quot;<br><br>ciao<br>g

                                  Commenta


                                  • #18
                                    x mansoldo<br>se intendo bene i tuoi pannelli escono dal profilo del colmo di 40cm???<br>non per portar male, ma se guardi la guida gse per l&#39;integrazione dei pannelli fotovoltaici , verso le ultime pagine ci sono degli esempi fotografici. c&#39;è un caso in cui si descrive.....&quot;&quot;&quot;Qualora la soluzione proposta fosse simile a quella rappresentata in figura il riconoscimento<br>dell’integrazione totale non sarebbe concesso perché la posizione dei moduli non rispetta la geometria<br>della falda. <b>Inoltre non sarebbe riconosciuta nemmeno l’integrazione parziale in quanto i<br>moduli sporgono rispetto alla falda di copertura.</b><br>Probabilmente la tua situazione è precedente a detta guida, ma....non si sa mai&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f9a54d040482d37d3889f00f12bbd3f9.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b5bf6fa5e07076de7dce297b41f346ea.gif" alt="image">

                                    Commenta


                                    • #19
                                      ho fatto qualche foto che dovrebbe aiutare a descrivere la situazione .<br>ciao<br>g<br><br><a href="http://image.forumcommunity.it/1/7/9/2/4/0/2/1202827808.jpg" target="_blank"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1365b7b36aea2c85480918d4df197580.jpg" alt=""></a><br><br><a href="http://image.forumcommunity.it/1/7/9/2/4/0/2/1202827896.jpg" target="_blank"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7c0ef5997a21cad95d4c4a548af22c8d.jpg" alt=""></a><br><br>ciao<br>g

                                      Commenta


                                      • #20
                                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ggrazia @ 12/2/2008, 15:51)</div><div id="quote" align="left">ho fatto qualche foto che dovrebbe aiutare a descrivere la situazione .<br><a href="http://image.forumcommunity.it/1/7/9/2/4/0/2/1202827896.jpg" target="_blank"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/abc6b1e085bec3c9d373ab1cdffa781f.jpg" alt="image"></a></div></div><br>A spanne mi sembra un lavoro ben fatto : integrzione architettoica completa ;<br>non capisco pero a quale parte del tetto si riferisce la foto .<br><br>Ciao da Recoplan

                                        Commenta


                                        • #21
                                          L&#39;integrazione è perfetta&#33;, ma vedo che ci sono piu di 2 pannelli completamente in ombra, quindi probabilmente ne risente tutto l&#39;impianto.... a che ora hai fatto le foto?<br><br>Ciao
                                          1) impianto 3kW, 24 moduli Kyocera 125GHT-2, inverter Power-one Aurora 3600
                                          2) impianto 14,52kW, 66 moduli Trina 220W, 3 inverter Power-one Aurora 6000
                                          http://www.energeticambiente.it/tecn...nstallato.html

                                          Commenta


                                          • #22
                                            era tarda sera ...<br>ero sul tetto per pulire i moduli e ho preferito farlo quando la temperatura non era troppo alta, anche se in questo periodo non dovrebbe essere un problema, ma preferisco non correre rischi.<br><br>comunque tieni presente che l&#39;ombra è proiettata da un tetto lontano circa 2-3 metri e più alto di circa 50 cm,<br>quindi va in ombra solo la sera<br><br>ciao<br>g<br><br>PS. l&#39;integrazione è effettivamente venuta molto bene e sono contento, vorrei esserlo altrettanto della produzione.....

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Il mio impianto è installato su una tettoia in legno lamellare con piena integrazione architettonica (vedere immagine avatar) .<br><br>Poichè è situato in Calabria in provincia di Cosenza, dove a luglio-agosto ci sono frequentemente oltre 40 °C, ho progettato l&#39;impianto per cercare di sfruttare l&#39;effetto camino naturale (oltre ad usare moduli Sanyo con tecnologia HIT, la potenza diminuisce di 0,3%/°C).<br>Ci sono circa 6cm di camera d&#39;aria tra il modulo e la tettoia ed i moduli sono separati tra di loro da uno spessore di circa 1-2 cm.<br>Nonostante ciò dall&#39;entrata in esercizio (luglio 2007) l&#39;impianto da 5 kWp non ha superato la potenza istantanea di 4,6kW (vedremo quest&#39;anno con le temperature più miti di maggio-giugno).<br><br>Sono per questo anch&#39;io molto interessato a trovare un modo per raffreddare i moduli.<br>Riassumendo i metodi discussi finora:<br><br>1) Acqua a scorrimento o nebulizzata sui moduli<br>- PRO: aumento della potenza di un 13-14% (Mansoldo).<br>- CONTRO:<br>a) calcare<br>b) Inoltre penso che l&#39;acqua sui moduli crei dei fenomeni di rifrazione e diffrazione della luce solare che possono diminuire i vantaggi della diminuzione della temperatura.<br>c) da verificare gli effetti negativi sulla tenuta dei moduli di un uso continuativo di acqua<br><br>2) Acqua a scorrimento sotto i moduli. Bisognerebbe stimare:<br>- PRO: la diminuzione di temperatura. Un vantaggio sarebbe la facilit&agrave; di realizzazione.<br>- CONTRO: gli effetti negativi sull&#39;impermeabilizzazione della copertura a lungo andare.<br><br>3) Ventilazione dei moduli. Nel mio caso (tettoia) si potrebbero usare dei ventilatori per aumentare l&#39;effetto camino.<br>- PRO: la diminuzione di temperatura tutta da valutare<br>- CONTRO:<br>a) l&#39;installazione dei ventilatori (attenzione all&#39;ombra) e la loro protezione dai fenomeni atmosferici.<br>b) Il costo e il loro consumo che dovrebbe però essere minimo (20-30€ il prezzo, 30-50W il consumo)<br><br>La soluzione (3) mi sembra più fattibile per la mia tettoia meno per le installazioni sui tetti.<br><br>Che ne pensate?<br><br>Ciao,<br>Eubrun

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Ho cercato su Internet gli inverter SELEX ed ho trovato solo quelli citati da RECOPLAN.<br>Se l&#39;Inverter che ti hanno fornito è della serie SELEX 5 Plus si può spiegare lo scorretto funzionamento dell&#39;impianto.<br>Tale serie di inverter è di difficile accoppiamento con i normali pannelli fotovoltaici a causa del limitato range di tensione d&#39;ingresso da 19 a 34,2 V.<br>Dovresti allegare lo schema unifilare (se ti è stato consegnato), sicuramente per errato cablaggio l&#39;Inverter va in blocco per gran parte della giornata e questo spiega la bassissima produzione.<br>A mio parere il problema è sicuramente l&#39;Inverter e non la temperatura, per scarsa ventilazione, che potrebbe provocare cali di produzione del 10-15% ma non certo del 50-60% come quelli citati.<br>

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Non ho esperienza di pannelli fotovoltaici, ma di camini solari un pochettino.<br>Credo sia necessario creare una vera e propria camera, sotto i collettori, ovvero una sezione tubolare che inneschi l&#39;effetto camino, altrimenti l&#39;aria ristagna e non si raffredda granchè.<br>Bisogna realizzare un sistema che chiuda le parti sottostanti in canali più lunghi che larghi, aperti sopra e sotto.<br>Basta pensare a com&#39;è fatto un camino tradizionale, o meglio, una canna fumaria.<br>Il concetto è quello.
                                                  *** Firma irregolare rimossa d'ufficio. ***

                                                  Commenta

                                                  Attendi un attimo...
                                                  X
                                                  TOP100-SOLAR