annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scambio sul posto - NOVITA' (del 74/08)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scambio sul posto - NOVITA' (del 74/08)

    Importanti novità per la disciplina dello scambio sul posto!

    ps. chiedo scusa qualora fosse già stata resa nota la cosa, eventualmente cancellate questa discussione

  • #2
    Si lo sto studiando anch'io adesso. Sul sito dell'AEEG è stato pubblicato il Testo Integrato per le modalità di Scambio sul Posto, con il nuovo sistema di calcolo della tariffa incentivante per gli impianti FV in scambio sul posto....
    Autorità per l'energia elettrica e il gas - Provvedimenti
    C'è anche l'allegato A.
    Ciao Fabio

    Commenta


    • #3
      Alcune precisazioni importanti : non fermatevi ad ua lettura superficiale

      -La delibera avrà effetto da 01 gennaio 2009 (quindi abbiamo tempo per decodificare e decrittografare la delibera e l'allegato)
      -A mio avviso queste variazioni sono un deciso passo avanti , una premessa indispensabile e necessaria per l'innalzamento dello scambio sul posto a 200 KW e per la sua estensone ad altre fonti rinnovabili (oltre alla Fotovoltaica) !
      Se per impianti Fv fino a 20KWp è pensabile forfettizzare i costi dello scambio scambio sul posto e valutare che tutta l'energia abbia lo stesso "Valore" ; per impianti fino a 200 KWp da fonti rinnovabili e da cogenerazione , queste approssimazioni sono troppo penalizzanti .

      Ciao da Recoplan

      Commenta


      • #4
        Sono daccordo che questo è un primo passo avanti per passare allo scambio a 200kW, ma c'è da dire che il sistema già non era facile prima ed ora è anche più complesso, da spiegare al sig. Rossi.Per le aziende le cose complicate non sono una novità, ma è il sig. Rossi che ha i suoi 3 kW che ha dei problemi a spiegargli il sistema.
        Lo sto studiando, poi ci conforntiamo.

        Pare di essere tornati indietro... sembra che si torni alla tariffa incentivante solo per l'energia prodotta e consumata... in caso di scambio sul posto...
        L'idea che mi sono fatto è che questa Delibera serva a dare un ulteriore miglioramento per quanto concerne il sistema di gestione delle tariffe elettriche ma rischia di mettere in difficoltà il sistema per il CE!
        Ciao Fabio
        Ultima modifica di recoplan; 13-05-2009, 14:53.

        Commenta


        • #5
          PREMETTO CHE RISPONDO RElativamente per scambio sul posto con impianti a fonte rinnovabile FV . ( punto )

          me la sono letta e mi sembra una stronzata , già finisce con il leggersi Prodi , formule algebriche strampalate , quando bastava una semplice sottrazione .

          esempio produco 100.000 kwH anno

          Prelevo 50.000 kwh anno
          immetto 30.000 kwh anno


          100.000 - 30.000 = 70.000 autoconsumo

          50.000-30.000 = 20.000 kwh da pagare al venditore

          100.000 khw su questi prendo l'incentivo CE

          accise da pagare su i 20.000 kwh
          addizionali da pagare si i 100.000 + 20.000 kwh

          punto basta ma che casini vorrebbero crearmi

          prodi - s1 di cui s1 se < di 0 = si + Pi ma se pi < di 0 sri + si ma che c****o non si capisce nulla .

          chi opta per lo scambio sul posto è sicuro che la sua produzione è inferiore al suo consumo totale , al contrario che chi glielo fa fare per cui al bando ste formule .

          Se l'SR risulta positivo è uno sbaglio del produttore questi doveva scegliere il regime di vendita con autoconsumo , non trovo giusto che a questi gli venga riconosciuto il corrispettivo per l'energia immessa pari alla media aritmetica dei prezzi zonali orari (ATTENZIONE è SEMPRE RISULTATA INFERIORE AL PREZZO MINIMO GARANTITO ) e SOPRATTUTTO che gli venga tolto l'incentivo CE per la pari quantità, oltre che CORNUTO viene MAZZIATO .

          Spero proprio che non sia così e chge faccia la figura del fessacchiotto duro di comprendonio , ma la vedo dura che sia diversa .

          Vedremo le eventuali evoluzioni .

          Commenta


          • #6
            ATTENZIONE! Ho scoperto un piccolo arcano... mi chiedevo cosa cavolo servisse intervenire e deliberare per mettere mano ad una delibera (la 188/05/ che è quella modificata al punto 4.1 con tutti i conteggi strampalati di cui sopra Alby) che già era parzialmente superata dal decreto sul CE del 2007. E allora mi sono guardato bene le cose. I conteggi di cui sopra sostituiscono il comma 4.1 di detta delibera, che ha come titolo: "Modalità di erogazione delle “tariffe incentivanti” previste dal decreto ministeriale 28 luglio 2005 e dal decreto ministeriale 6 febbraio 2006"
            quindi tratta ESCLUSIVAMENTE e ripeto ESCLUSIVAMENTE dei decreti del vecchio Conto Energia!!!
            Quindi molta preoccupazione per nulla...
            Nella sostanza da quel punto di vista il regime di scambio sul posto non viene modificato!!
            Resta valido il concetto che tutta l'energia prodotta è incentivata con il NUOVO CONTO ENERGIA.
            Prego correggermi se ho preso una cantonata ma direi che l'interpretazione corretta è questa.
            Ciao a domani
            Fabio

            Commenta


            • #7
              beh io sono col vecchio CE , per cui rimane l'arcano che mi pagheranno tutta la produzione anche se non la consumo SIMULTANEAMENTE TUTTA ?
              oPPURE il contrario ?
              resta ovvio che la l'autoconsumata sommata alla prelevata è superiore alla prodotta , ovvero la prelevata e maggiore della immessa per cui lo scambio sul posto annuale sarà sempre + deficitario ,

              ma quella clausola mi PUZZA .

              questa è l'email che ho mandato a gse e autorità energia :
              Subject: chiarimenti su delibera 3 giugno 2008 ARG/elt 74/08


              Buongiorno sono il sogg resp dell'impianto N° ora in regime di vendita con autoconsumo , vorrei passare dal prossimo anno allo scambio sul posto come la nuova delibera 74/08.
              Ci sono dei punti che non mi sono chiari :
              l'energia incentivata 1) rimane quella totalmente prodotta dall'impianto come nell'attuale regime ?
              2) viene incentivata solamente quella autoconsumata ( simultaneamente ) durante l'anno solare ?
              3) viene incentivata solamente quella autoconsumata simultaneamente + quella immessa e consumata a posteriori durante l'anno solare ?
              esempio : energia prodotta 65.000kwh ( PRO ) energia immessa 35.000 kwh ( I ) energia autoconsumata simultaneamente 30.000 kwh(A)
              energia prelevata dalla rete 40.000 (PRE) energia autoconsumata a posteriori 35.000 KWH (AP) = PRE - (PRE- I )

              deriva che se l'incentivo è dato come voce 1) è pari a 65.000 kwh
              deriva che se l'incentivo è dato come voce 2) è pari a 30.000 kwh = ( 65.000 - 35.000 )
              deriva che se l'incentivo è dato come voce 3) è pari a 65.000 kwh = ( 65.000 - 35.000 + 40.000 - (40.000 - 35.000))

              SPERO CHE LA DELIBERA INTENDA LA VOCE 1) O TUTT'AL PIù LA VOCE 3)

              Diversamente nessun sogg resp con impianti magg di 20 kwp opterà allo scambio sul posto diventa un SUICIDIO del sistema , e purtroppo tanti nemmeno installeranno il loro impianto , perchè credetemi anche con il regime di vendita con autoconsumo tra questioni fiscali, burocratiche è una pena .

              Credevo che con lo scambio sul posto si migliorasse la gestione , invece dalla delibera vedo ancor + cavilloso .

              Non sarebbe + semplice che sia il venditore d'energia a cui il produttore è allacciato a gestire lo scambio con una semplice sottrazione annuale :
              impianto X ha immesso 100 kwh , lo stesso ne ha consumati 150 kwh mi paga 50kwh .
              Si aumenterà l'interesse al fotovoltaico se le gestioni sono semplici.

              Saluti Alberto
              Ultima modifica di recoplan; 26-03-2009, 18:06.

              Commenta


              • #8
                Saluti a tutti,
                Voi parlate solamente di FV, a me invece 'sto scambio interessa nell'ambito della cogenerazione.
                Avrei bisogno di un paio di conferme da parte di chi ne sa:

                1- è valido anche per la cogenerazione ad alto rendimento fino a 200kW?
                2- è valido per impianti alimentati a metano?

                Grazie 1000 a tutti
                ... avere la forza di avere sempre nuove idee.

                Commenta


                • #9
                  Scusatemi, fatemi capire, e' possibile che lo stato cambi le carte in tavola anche per chi ha gia' attivo il conto energia? Io avevo capito che eventuali modifiche poteva riguardare solo i contratti non ancora in essere e le condizioni stipulate, una volta partito il conto energia, erano immodificabili per quell'utente ...

                  Commenta


                  • #10
                    nessuno ti obbliga a passare allo scambio sul posto , ma se ti conviene perchè non farlo ?

                    Commenta


                    • #11
                      ho letto ieri sera, non penso di aver afferrato tutto perche' il burocratese non lo parlo, comunque non mi sembra che interessi i nuovi impianti con il CE 2, e parte comunque dal 1 gennaio.
                      Mi sembra invece un ottimo trampolino verso il net-metering sino a 200 kW, e cita anche la cogen, quindi apre alle altre fonti lasciando intravedere il CE per tutte le FER.

                      sbaglio ? ? ?

                      Andrea
                      TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
                      http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
                      web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

                      Commenta


                      • #12
                        Non sbagli affatto. Non vale, ripeto NON VALE, per il nuovo conto energia, ma vale solo per il vecchio conto energia. Non è che cambia le regole del gioco, in corsa, in quanto nella sostanza l'energia computata per il calcolo degli incentivi del CE era e resta (per il 1° CE)solo l'energia prodotta e consumata(stiamo parlando solo di scambio sul posto).
                        Convengo come già detto sopra che è cmq un ottimo trampolino di lancio per il net metering a 200kW.
                        Ciao Fabio

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da fabjordan Visualizza il messaggio
                          Non sbagli affatto. Non vale, ripeto NON VALE, per il nuovo conto energia, ma vale solo per il vecchio conto energia. Non è che cambia le regole del gioco, in corsa, in quanto nella sostanza l'energia computata per il calcolo degli incentivi del CE era e resta (per il 1° CE)solo l'energia prodotta e consumata(stiamo parlando solo di scambio sul posto).
                          Convengo come già detto sopra che è cmq un ottimo trampolino di lancio per il net metering a 200kW.
                          Ciao Fabio
                          Si ma, voi che avete decifrato la delibera, in parole povere cosa cambia per il vecchio CE? visto che già adesso l'energia incentivata è solo quella autoconsumata.

                          Commenta


                          • #14
                            si ma prodotta e consumata simultaneamente o nell'anno solare ? questo è il mio dilemma .
                            nessuno mi ha risposto ne gse ne aeeg .
                            non c'è nessuno sul forum con il vecchio CE in scambio sul posto anche inf a 20 kwp , che me lo può confermare ?

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Alby62 Visualizza il messaggio
                              si ma prodotta e consumata simultaneamente o nell'anno solare ? questo è il mio dilemma .
                              nessuno mi ha risposto ne gse ne aeeg .
                              non c'è nessuno sul forum con il vecchio CE in scambio sul posto anche inf a 20 kwp , che me lo può confermare ?
                              Nella delibera del vecchietto non più pelato, febbraio 2006, per capirci quella che aveva ucciso il conto energia, nel punto 6.4 è chiaro che il saldo è annuo e non simultaneo.
                              ciao
                              Ha dimenticavo, nel punto 6.7 ci sono anche le tanto da te, temute formule.
                              Ultima modifica di gigisolar; 17-06-2008, 19:27.
                              Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                              Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

                              Commenta


                              • #16
                                vecchio CE, due impianti in scambio sul posto, confermo energia incentivata è data da saldo annuo

                                Commenta


                                • #17
                                  grazie gigi solar e tito 68

                                  cmq ci stiamo fascando la testa per niente leggete la risposta alla mia mail a gse

                                  Egregio Sig. WWW,
                                  La informiamo che la Delibera AEEG 74/08 del 3 giugno 2008 prevede l'innalzamento a 200 kW per lo scambio sul posto solo per impianti di cogenerazione ad alto rendimento di potenza.
                                  Per altri impianti, alimentati da fonti rinnovabili, il limite per lo scambio sul posto rimane 20 kW (Delibera 28/06) fino all’uscita di eventuali decreti attuativi.

                                  Distinti saluti
                                  Op. 11


                                  per cui aspettiamo .

                                  Visto che il saldo è annuale non vedo l'ora che esca sta delibera così nel 2009 sono con lo scambio sul posto .... ciao ciao

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da Alby62 Visualizza il messaggio
                                    ...leggete la risposta alla mia mail a gse

                                    Egregio Sig. WWW,
                                    La informiamo che la Delibera AEEG 74/08 ...
                                    Ciao...

                                    ma la delibera 28/06 viene abrogata dal 1 gennaio 2009 dalla nuova delibera ARG/elet 74/08.......

                                    Penso che dobbiamo aspettare ancora un pò per avere notizie certe!!!!

                                    ciao
                                    Ultima modifica di recoplan; 24-04-2009, 22:50.
                                    luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                                    “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Confermo: entrata in vigore della 74/08 l'1/1/09 con abrogazione contestuale della 28/06.

                                      Volevo chiedevi:
                                      Io devo installare un impianto di cogenerazione, con che formula mi posso allacciare alla rete elettrica visto che per la 74/08 devo aspettare il primo di gennaio dell'anno nuovo?

                                      Grazie

                                      FG.
                                      ... avere la forza di avere sempre nuove idee.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da Formatgio Visualizza il messaggio
                                        Confermo: entrata in vigore della 74/08 l'1/1/09 con abrogazione contestuale della 28/06.
                                        Ciao

                                        La delibera 74/08 entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, (se non sbaglio cosa non ancora avvenuta) mentre dal 1/1/09 viene abrogata la 28/06..... Io la intendo così!!!

                                        A metà settembre il GSE dovrebbe iniziare a muoversi "alla luce del sole" per lavorare su questa nuova delibera e vedremo....

                                        Ciao
                                        luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                                        “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ciao a tutti, sto cercando di decifrare anch'io la delibera e mi chiedo cosa comporta ai fini del nuovo CE. Da quello che ho capito:

                                          1) Lo scambio sul posto verrà regolato dal GSE e quindi non piu' dagli Enti locali.
                                          2) Il valore dell'energia immessa in rete verrà stabilito dal GSE, che provvederà ad elargire il dovuto al produttore
                                          3) Il credito di energia non avrà piu' il limite dei 3 anni.

                                          Corretto? Se si mi preoccupa il punto 2. Quanto viene valutata? Non sara' piu' realmente alla pari?

                                          Thx
                                          Lorenzo

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Questo il comunicato stampa AEEG in merito alla nuova delibera sullo "SCAMBIO SUL POSTO"

                                            Elettricità: più semplice l’energia ‘fai da te’ prodotta con piccoli impianti
                                            Nuove regole e procedure per lo scambio sul posto
                                            Milano, 23 giugno 2008

                                            In arrivo regole più semplici a sostegno della produzione di energia elettrica nei piccoli impianti alimentati da fonti rinnovabili o da cogenerazione (*).
                                            E’ quanto prevede il Testo integrato dello scambio sul posto (TISP) pubblicato dall’Autorità per l’energia con l’obiettivo di assicurare una maggiore trasparenza ed efficacia alla gestione del meccanismo che consente di immettere in rete l’energia elettrica prodotta (non immediatamente autoconsumata) e poi prelevarla per soddisfare i propri consumi in un tempo differito. In altre parole, al termine di ogni anno, i produttori da piccoli impianti da rinnovabili o da cogenerazione potranno pagare esclusivamente la differenza tra quanto dovuto per l’energia consumata e la compensazione ottenuta per l’energia prodotta. Se il valore di mercato dell’energia immessa in rete supera il valore di mercato dell’energia prelevata, viene maturato un ‘credito’.

                                            Le nuove regole, operative dal prossimo 1° gennaio 2009, riguarderanno impianti di produzione da cogenerazione ad alto rendimento con potenza fino a 200 kW e impianti di produzione da fonti rinnovabili fino a 20 kW. Sarà possibile innalzare la soglia per le rinnovabili fino a 200 kW non appena sarà varato il necessario decreto attuativo delle misure previste dalla legge finanziaria 2008.
                                            La delibera n. 74/08 è disponibile sul sito dell’Autorità Autorità per l'energia elettrica e il gas - Home page
                                            Le novità introdotte:
                                            Le novità più significative rispetto al meccanismo attualmente in vigore prevedono che il servizio di scambio sul posto venga erogato dal Gestore del sistema elettrico-GSE (e non più dai distributori) e gestito attraverso un portale informatico secondo modalità uniformi per tutto il sistema nazionale.
                                            Inoltre, l’eventuale credito, nel caso di fonti rinnovabili, può essere utilizzato negli anni successivi senza più incorrere nel suo annullamento trascorsi tre anni, come invece previsto in precedenza. Per la cogenerazione, il produttore può scegliere se utilizzare l’eventuale credito negli anni successivi, al pari delle fonti rinnovabili, oppure incassarlo al termine dell’anno, ottenendo un compenso monetario.
                                            (*) La cogenerazione è la produzione combinata di energia elettrica ed energia termica (calore) mediante il recupero dell’energia termica che, nella produzione tradizionale di sola energia elettrica, verrebbe altrimenti dissipata nell’ambiente. Si tratta, quindi, di una tecnologia che, unificando in un solo impianto la produzione di elettricità e di calore, sfrutta meglio l’energia primaria dei combustibili e consente di ottenere una maggiore efficienza e anche dei benefici ambientali (riduzione delle emissioni, a parità di energia elettrica e termica prodotte, rispetto alla produzione separata di elettricità e di calore).

                                            L'abolizione del limite dei 3 anni per il credito di energia è un passo avanti.... Vedremo il resto come il "valore dell'energia immessa e prelevata"!

                                            Ciao
                                            luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                                            “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Direi che con questo ulteriore chiarimento da parte dell'AEEG non ci sono più dubbi, è una delibera che va nella giusta direzione, sia per semplificare gli aspetti burocratici rimandando al solo GSE la gestione di tutte le pratiche per lo scambio sul posto, sia eliminando i 3 anni di credito. Direi che un passo alla volta ci stiamo muovendo nella giusta direzione.
                                              Ciao Fabio

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da luciexpo Visualizza il messaggio
                                                Le nuove regole, operative dal prossimo 1° gennaio 2009, riguarderanno impianti di produzione da cogenerazione ad alto rendimento con potenza fino a 200 kW e impianti di produzione da fonti rinnovabili fino a 20 kW. Sarà possibile innalzare la soglia per le rinnovabili fino a 200 kW non appena sarà varato il necessario decreto attuativo delle misure previste dalla legge finanziaria 2008.

                                                (*) La cogenerazione è la produzione combinata di energia elettrica ed energia termica (calore) mediante il recupero dell’energia termica che, nella produzione tradizionale di sola energia elettrica, verrebbe altrimenti dissipata nell’ambiente. Si tratta, quindi, di una tecnologia che, unificando in un solo impianto la produzione di elettricità e di calore, sfrutta meglio l’energia primaria dei combustibili e consente di ottenere una maggiore efficienza e anche dei benefici ambientali (riduzione delle emissioni, a parità di energia elettrica e termica prodotte, rispetto alla produzione separata di elettricità e di calore).
                                                Secondo voi se installo un impianto fotovoltaico e poi una pompa di calore geotermica, il tutto può passare come sistema di cogenerazione?
                                                Prov BS, 40Kwp Sunpower attivo da fine 2008, Tilt 23°, direzione sud 5° est, raffreddato con impianto artigianale di raccolta acqua piovana.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  secondo me la delibera 74/08, riguarda solo le fonti rinnovabili escluso il solare, in quanto la delibera 28/06 faceva riferimento all'art.6 del d.l. 387/2003 mentre il solare è citato dall'art.7 e quindi stato normato da un'altra delibera, il d.l. 20/07 invece cita le sole fonti di cogenerazione.
                                                  In ogni caso non c'è nessuna novità in quei calcoli in quanto la 28/06 agli artt. 6 e 7 riportava le formule di calcolo della 74/08.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da stefede76 Visualizza il messaggio
                                                    secondo me la delibera 74/08, riguarda solo le fonti rinnovabili escluso il solare, .......
                                                    Ciao

                                                    non è quello che dice l'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas.....

                                                    Autorità per l'energia elettrica e il gas - Comunicati stampa

                                                    Ciao
                                                    luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                                                    “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Infatti la 74/08 parla di cogenerazione ad alto rendimento, che non vule dire assolutamente FER e basta, anzi tutt'altro.
                                                      ... avere la forza di avere sempre nuove idee.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        ""Le nuove regole, operative dal prossimo 1° gennaio 2009, riguarderanno impianti di produzione da cogenerazione ad alto rendimento con potenza fino a 200 kW e impianti di produzione da fonti rinnovabili fino a 20 kW. Sarà possibile innalzare la soglia per le rinnovabili fino a 200 kW non appena sarà varato il necessario decreto attuativo delle misure previste dalla legge finanziaria 2008.""

                                                        questo è il problema a cui mi riferivo quando parlavo di battaglia per il nucleare:
                                                        se l'obiettivo attuale di molte lobby è il nucleare, quel decreto non uscirà mai o, al massimo molto rivisitato.
                                                        -----------------------
                                                        "" Secondo voi se installo un impianto fotovoltaico e poi una pompa di calore geotermica, il tutto può passare come sistema di cogenerazione?""

                                                        la risposta è sicuramente NO: anche se ottieni lo stesso effetto (calore ed energia elettrica), la definizione di "cogenerazione" (e quindi il modo di produrre quelle energie) è ben diverso...
                                                        .. oltre ad avere incentivazione diversa

                                                        ciao
                                                        il Risparmio Energetico
                                                        è la Prima Fonte Energetica Oggi in EU

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          e se invece faccio passare dei tubi d'acqua sotto i pannelli fotovoltaici per recuperare parte del calore prodotto?
                                                          E se anche me lo facessero passare come cogenerazione(e quindi con limite di 200kw anzichè 20kw), come sarebbe la trafila burocratica per ottenere l'incentivazione del conto energia?
                                                          Prov BS, 40Kwp Sunpower attivo da fine 2008, Tilt 23°, direzione sud 5° est, raffreddato con impianto artigianale di raccolta acqua piovana.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            interessante idea! ma è un recupero di calore (oppure un modo per raffreddare i pannelli), non una produzione.

                                                            per cogenerazione di intende un impianto che produce contemporaneamente calore ed elettricità partendo dalla "combustione"
                                                            ...
                                                            anche se ritengo difficile che tu riesca a riscaldare l'acqua dei tubi mettendoli semplicemente sotto i pannelli FV, non riusciresti comunque a raggiungere una temperatura tale da poterla trasformare in energia cinetica e quindi fa girare una turbina, ne a poterla trasportare a distanza (ad es. per un impianto di teleriscaldamento).... inoltre, cosa da non sottovalutare, avresti acqua calda solo di giorno e solo l'estate....ti serve?.....
                                                            ....
                                                            la trafila è quella "dell'officina elettrica", UTIF, etc., con sfruttamento di certificati verdi e (forse, dipende dal combustibile) bianchi
                                                            il Risparmio Energetico
                                                            è la Prima Fonte Energetica Oggi in EU

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR