annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Risposta dell'AEEG in merito allo SSP

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Risposta dell'AEEG in merito allo SSP

    Ciao

    nei primi giorni di gennaio ho scritto all'AEEG per avere chiarimenti in merito a:

    1) - ABOLIZIONE DEL LIMITE DEI 3 ANNI PER SURPLUS ENERGIA IMMESSA
    (più volte sbandierato da AEEG e GSE come un provvedimento a vantaggio dell'utente)

    2) - QUESTIONE IVA E ACCISE
    (la modifica alla delibera 74/08 apportata dalla delibera 184/08 lasciava intravedere uno spiraglio per la restituzione, all'utente sprovvisto di partita IVA, della spesa sostenuta per l'IVA e accise sull'energia scambiata - circa l'11% del costo della bolletta)

    Avrei voluto sbagliare nelle mie interpretazioni, più volte esternate nei miei post, ma la realtà, pian piano sta venendo alla luce.....

    Di fatto ecco cosa mi ha risposto il nuovo responsabile della Direzione Mercati AEEG Massimo Ricci:

    1) Per lo scambio sul posto deve essere considerato la sola energia elettrica scambiata nell'anno....... quindi di fatto si è passati dai 3 anni ad 1 anno;

    2) per la questione IVA e accise, queste vengono rimborsate nei limiti del valore dell'energia immessa..... quindi per rientrare di 100 euro pagato di IVA l'utente deve lasciare al GSE circa 900 KWh..... se ne ha immessi in più.... altrimenti niente rimborso!

    Allego parte della lettera che mi ha inviato l'AEEG.

    Ciao
    File allegati
    luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
    “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

  • #2
    ....non so che dire. tornando indietro forse avrei investito i 20000€ per il cappotto
    imp fv 2,975kwp, pann. solterra monocristallino, tilt 19°, integrato, azimut +10° ovest, inverter aurora 3600,prov. mn; imp. term. 5,2m2 per acs, 300lt

    Commenta


    • #3
      nei primi giorni di gennaio ho scritto all'AEEG per avere chiarimenti in merito a:

      1) - ABOLIZIONE DEL LIMITE DEI 3 ANNI PER SURPLUS ENERGIA IMMESSA
      (più volte sbandierato da AEEG e GSE come un provvedimento a vantaggio dell'utente)

      2) - QUESTIONE IVA E ACCISE
      (la modifica alla delibera 74/08 apportata dalla delibera 184/08 lasciava intravedere uno spiraglio per la restituzione, all'utente sprovvisto di partita IVA, della spesa sostenuta per l'IVA e accise sull'energia scambiata - circa l'11% del costo della bolletta)

      Avrei voluto sbagliare nelle mie interpretazioni, più volte esternate nei miei post, ma la realtà, pian piano sta venendo alla luce.....

      Di fatto ecco cosa mi ha risposto il nuovo responsabile della Direzione Mercati AEEG Massimo Ricci:

      1) Per lo scambio sul posto deve essere considerato la sola energia elettrica scambiata nell'anno....... quindi di fatto si è passati dai 3 anni ad 1 anno;

      2) per la questione IVA e accise, queste vengono rimborsate nei limiti del valore dell'energia immessa..... quindi per rientrare di 100 euro pagato di IVA l'utente deve lasciare al GSE circa 900 KWh..... se ne ha immessi in più.... altrimenti niente rimborso!

      Allego parte della lettera che mi ha inviato l'AEEG.

      Ciao

      FFFOTOVOLTAICO AMEN

      C'era una volta il fotoltaico Italiano!!!!!!!!!!

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da wp1 Visualizza il messaggio
        ....non so che dire. tornando indietro forse avrei investito i 20000€ per il cappotto
        Originariamente inviato da gianni17 Visualizza il messaggio
        FFFOTOVOLTAICO AMEN
        C'era una volta il fotoltaico Italiano!!!!!!!!!!
        Ma non scherziamo proprio, il FV rimane competitivo, anche se dovessero fotterci il 20% del rimborso*, non sarà certo questo ad affossare il FV in italia.
        In germania c'è solo il CE, non esiste lo SSP e gli impianti si fanno lo stesso.
        Comunque rispetto il punto uno, per chi ha il vecchio o vecchissimo CE, e quindi ha dimensionato l'impianto esattamente per i propri consumi, e sopratutto riceve incentivi solo sul prodotto e consumato, non cambia nulla.
        Il punto due,
        2) per la questione IVA e accise, queste vengono rimborsate nei limiti del valore dell'energia immessa
        Intendi che l'energia immessa ha un valore inferiore dell'energia prelevata e quindi a parità di kWh scambiati, avremo meno rimborso iva perchè è anche inferiore "l'imponibile"?


        *Salvo class action
        Ultima modifica di gigisolar; 21-03-2009, 16:45.
        Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
        Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da gianni17 Visualizza il messaggio
          nei primi giorni di gennaio ho scritto all'AEEG per avere chiarimenti in merito a:

          1) - ABOLIZIONE DEL LIMITE DEI 3 ANNI PER SURPLUS ENERGIA IMMESSA
          (più volte sbandierato da AEEG e GSE come un provvedimento a vantaggio dell'utente)

          2) - QUESTIONE IVA E ACCISE
          (la modifica alla delibera 74/08 apportata dalla delibera 184/08 lasciava intravedere uno spiraglio per la restituzione, all'utente sprovvisto di partita IVA, della spesa sostenuta per l'IVA e accise sull'energia scambiata - circa l'11% del costo della bolletta)

          Avrei voluto sbagliare nelle mie interpretazioni, più volte esternate nei miei post, ma la realtà, pian piano sta venendo alla luce.....

          Di fatto ecco cosa mi ha risposto il nuovo responsabile della Direzione Mercati AEEG Massimo Ricci:

          1) Per lo scambio sul posto deve essere considerato la sola energia elettrica scambiata nell'anno....... quindi di fatto si è passati dai 3 anni ad 1 anno;

          2) per la questione IVA e accise, queste vengono rimborsate nei limiti del valore dell'energia immessa..... quindi per rientrare di 100 euro pagato di IVA l'utente deve lasciare al GSE circa 900 KWh..... se ne ha immessi in più.... altrimenti niente rimborso!

          Allego parte della lettera che mi ha inviato l'AEEG.

          Ciao

          FFFOTOVOLTAICO AMEN

          C'era una volta il fotoltaico Italiano!!!!!!!!!!

          Esagerato!!! Deve esistere una giustizia divina a favore di chi ha investito per il futuro dei propri figli o nipoti .... l'importante é avere fiducia, chissà che qualche governante non capisca l'importanza delle fonti di energia alternativa (di cui il FV) e magari riporti sulla retta via l'SSP (come era già prima).

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da wp1 Visualizza il messaggio
            ....non so che dire. tornando indietro forse avrei investito i 20000€ per il cappotto
            Ciao


            non scherzare!!!!! anzi, fai come sto facendo io..... in aprile inizieranno i lavori per il cappotto..... detrazioni del 55% + nuovo Attestato di Certificazione Energetica per la seconda richiesta del premio abbinato all'uso efficiente dell'energia! Cerco di arrivare al massimo del premio previsto... + 30%!!!!!

            Non disperare.... rimane comunque una buona scelta!
            Certo fa arrabbiare la presa per i fondelli da parte di AEEG.
            Ciao
            luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
            “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da gigisolar Visualizza il messaggio
              Ma non scherziamo proprio, il FV rimane competitivo, anche se dovessero fotterci il 20% del rimborso*, non sarà certo questo ad affossare il FV in italia.
              In germania c'è solo il CE, non esiste lo SSP e gli impianti si fanno lo stesso.
              Comunque rispetto il punto uno, per chi ha il vecchio o vecchissimo CE, e quindi ha dimensionato l'impianto esattamente per i propri consumi, e sopratutto riceve incentivi solo sul prodotto e consumato, non cambia nulla.
              Il punto due,

              Intendi che l'energia immessa ha un valore inferiore dell'energia prelevata e quindi a parità di kWh scambiati, avremo meno rimborso iva perchè è anche inferiore "l'imponibile"?
              *Salvo class action
              Ciao

              sono pienamente d'accordo con te sulla buona scelta del fotovoltaico..... non è certo questa specie di SSP che farà crollare il mercato o che porterà i "vecchi" utenti alla rovina.
              Rimane l'emerezza di essere sati presi in giro da AEEG che ha sempre parlato di "sistema più vantaggioso" per l'utente. Questo è completamente falso ed oggi è più evidente.
              Alla perdita del 4 o 5 % bisogna aggiungere le imposte, circa 11%.

              Per quanto riguarda gli impianti dimensionati esattamente per coprire i consumi lo SSP cambia accome.... questi utenti perderanno sicuramente tutte le imposte (11% circa che prima non pagavano) + il 4 o 5% indicato dal GSE.
              Chi come me ha un impianto che, almeno per il momento, ha prodotto circa 1000 KWh in più all'anno..... questo surplus servirà per rientrare delle imposte... ma non è un "rimborso".... lascierò al GSE 1000 KWh!!!!!!!!

              Per quanto riguarda la tua ultima domanda, intendo dire che, (anzi è l'AEEG a dirlo!!!!) che l'IVA e le accise rimangono in Opr e quando il GSE andrà a confrontare Opr con Cei (Cei è il totale in euro del valore dato all'energia immessa), se l'utente ha un Cei maggiore di Opr vedrà rimborsarsi le imposte, se invece Cei è minore di Opr le imposte non vengono rimborsate.
              Uso la parola "rimborsate" ma non si tratta certamente di rimborso!!!!

              Ciao
              luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
              “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da luciexpo Visualizza il messaggio
                Ciao


                non scherzare!!!!! anzi, fai come sto facendo io..... in aprile inizieranno i lavori per il cappotto..... detrazioni del 55% + nuovo Attestato di Certificazione Energetica per la seconda richiesta del premio abbinato all'uso efficiente dell'energia! Cerco di arrivare al massimo del premio previsto... + 30%!!!!!

                Non disperare.... rimane comunque una buona scelta!
                Certo fa arrabbiare la presa per i fondelli da parte di AEEG.
                Ciao
                ...si ci sto pensando. sto raccogliendo preventivi...vedremo
                imp fv 2,975kwp, pann. solterra monocristallino, tilt 19°, integrato, azimut +10° ovest, inverter aurora 3600,prov. mn; imp. term. 5,2m2 per acs, 300lt

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da luciexpo Visualizza il messaggio
                  Ciao

                  nei primi giorni di gennaio ho scritto all'AEEG per avere chiarimenti in merito a:

                  1) - ABOLIZIONE DEL LIMITE DEI 3 ANNI PER SURPLUS ENERGIA IMMESSA
                  (più volte sbandierato da AEEG e GSE come un provvedimento a vantaggio dell'utente)

                  2) - QUESTIONE IVA E ACCISE
                  (la modifica alla delibera 74/08 apportata dalla delibera 184/08 lasciava intravedere uno spiraglio per la restituzione, all'utente sprovvisto di partita IVA, della spesa sostenuta per l'IVA e accise sull'energia scambiata - circa l'11% del costo della bolletta)

                  Avrei voluto sbagliare nelle mie interpretazioni, più volte esternate nei miei post, ma la realtà, pian piano sta venendo alla luce.....

                  Di fatto ecco cosa mi ha risposto il nuovo responsabile della Direzione Mercati AEEG Massimo Ricci:

                  1) Per lo scambio sul posto deve essere considerato la sola energia elettrica scambiata nell'anno....... quindi di fatto si è passati dai 3 anni ad 1 anno;

                  2) per la questione IVA e accise, queste vengono rimborsate nei limiti del valore dell'energia immessa..... quindi per rientrare di 100 euro pagato di IVA l'utente deve lasciare al GSE circa 900 KWh..... se ne ha immessi in più.... altrimenti niente rimborso!

                  Allego parte della lettera che mi ha inviato l'AEEG.

                  Ciao

                  Allora l'art. 5.6 lettera a della 74/08 non viene applicato????
                  secondo me c'è un pò di confusione o io mi sono perso qualche cosa.
                  Saluti.

                  Commenta


                  • #10
                    A mio parere la lettera dell'AEEG di risposta non è uno scandalo... ripetono quanto scritto sulla delibera. Se uno poi fa l'impianto FV per guadagnare soldi e vuole che lo SSP sia la doppia remunerazione dell'energia prodotta allora ha sbagliato sistema... C'è già il CE, e lo SSP deve solo coprire i consumi... non deve essere una seconda remunerazione.
                    Ciao Fabio

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da fabjordan Visualizza il messaggio
                      A mio parere la lettera dell'AEEG di risposta non è uno scandalo... ripetono quanto scritto sulla delibera. Se uno poi fa l'impianto FV per guadagnare soldi e vuole che lo SSP sia la doppia remunerazione dell'energia prodotta allora ha sbagliato sistema... C'è già il CE, e lo SSP deve solo coprire i consumi... non deve essere una seconda remunerazione.
                      Ciao Fabio
                      Ciao
                      no, non è sicuramente uno scandalo.
                      E' solo la conferma che quanto detto fino a "ieri" dall'AEEG è falso.
                      Non è vero, come sbandierato dall'AEEG nei vari convegni, comunicati stampa, presentazioni varie e servizi TV che il nuovo sistema è più vantaggioso per l'utente.
                      Io ero presente al convegno del 18 novembre 2008 a Milano, e tutti quelli presenti hanno sentito, come me, le parole di AEEG prima e GSE poi.......
                      Bastava assumersi le proprie responsabilità e dire la verità da subito.
                      Il nuovo scambio sul posto comporta, rispetto a prima, una spesa superiore.
                      Questo penso sia giusto pretenderlo.
                      Per quanto riguarda la questione di fare l'impianto per guadagnare soldi..... questo sicuramente non può valere per impianti "domestici".....
                      Non so se tu sei un utente o un professionista..... io ho speso 30000 euro per il mio impianto, pagavo circa 1200 euro di bolletta all'anno..... hai idea di quanti anni potevo coprire con la somma spesa per l'impianto???? e senza il problema di scrutare il cielo tutti i giorni (!!!)...... Pensa a chi ha contratto un prestito per fare l'impianto..... pensa tra 5 o 10 anni all'inflazione........ altro che guadagno.
                      Il CE è un contributo importante e sostanzioso..... ma per un utente come me, per affrontare una spesa così "importante" è necessario anche crederci.

                      Ciao
                      luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                      “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                      Commenta


                      • #12
                        Luciexpo, capisco il tuo sfogo, non sono un utente ma un progettista, e non ho la presunzione di voler insegnare niente e nemmeno di voler dire cosa sia giusto o meno.Devo anche ammettere che non ho partecipato a convegni o altro dell'AEEG o del GSE, ma mi sono "solo" studiato le varie cose scritte e pubblicate ufficialmente. E' certo vero che dal punto di vista economico la differenza tra uno SSP come tutti si aspetterebbero e quello che ci stanno prospettando è ancora da capire e definire. Ritengo che non sia tutto un male quanto proposto. E credo che come tutte le cose andranno testate per capire cosa ne verrà fuori. Propongo di risentirci a fine anno quando avremo una idea più chiara di quello che stiamo "giudicando".
                        Mi spiace sentire che nutri dell'astio nei confronti del tuo impianto FV, è altresì verissimo quello che dici circa il fatto che senza una spinta "umana" e sociale il FV è ancora un investimento troppo sbilanciato.
                        Spero per me, per te, per il mondo, che questa situazioni migliori, ma intanto dobbiamo tenerci quello che abbiamo... e per ora abbiamo questo SSP+CE, e non sarei troppo negativo nel giudicarlo... diciamo che poteva essere peggio.
                        Ciao Fabio

                        Commenta


                        • #13
                          codice HTML:
                          Il CE è un contributo importante e sostanzioso..... ma per un utente come me, per affrontare una spesa così "importante" è necessario anche crederci.
                          quotissimo! ciò che demoralizza è che questo non avviene ai piani alti; se io non mi devo arricchire con il MIO imp ftv non lo deve fare nemmeno l'enel (che si trattiene i pagamenti delle bollette intanto che mi vengono "parzialmente" rimborsati) o lo stato che in forme complicate e cervellotiche non mi rimborsa delle tasse sull'energia immessa
                          imp fv 2,975kwp, pann. solterra monocristallino, tilt 19°, integrato, azimut +10° ovest, inverter aurora 3600,prov. mn; imp. term. 5,2m2 per acs, 300lt

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da fabjordan Visualizza il messaggio
                            Luciexpo, capisco il tuo sfogo, non sono un utente ma un progettista, e non ho la presunzione di voler insegnare niente e nemmeno di voler dire cosa sia giusto o meno.Devo anche ammettere che non ho partecipato a convegni o altro dell'AEEG o del GSE, ma mi sono "solo" studiato le varie cose scritte e pubblicate ufficialmente. E' certo vero che dal punto di vista economico la differenza tra uno SSP come tutti si aspetterebbero e quello che ci stanno prospettando è ancora da capire e definire. Ritengo che non sia tutto un male quanto proposto. E credo che come tutte le cose andranno testate per capire cosa ne verrà fuori. Propongo di risentirci a fine anno quando avremo una idea più chiara di quello che stiamo "giudicando".
                            Mi spiace sentire che nutri dell'astio nei confronti del tuo impianto FV, è altresì verissimo quello che dici circa il fatto che senza una spinta "umana" e sociale il FV è ancora un investimento troppo sbilanciato.
                            Spero per me, per te, per il mondo, che questa situazioni migliori, ma intanto dobbiamo tenerci quello che abbiamo... e per ora abbiamo questo SSP+CE, e non sarei troppo negativo nel giudicarlo... diciamo che poteva essere peggio.
                            Ciao Fabio

                            Ciao Fabio!

                            ho già scritto in altri post che sono assolutamente orgoglioso del mio impianto!!!!!

                            Non volevo sicuramente trasmettere ai lettori del mio post "astio" nei confronti del mio impianto.

                            Oggi nonostante il nuovo SSP, che comunque non porterà pesanti aggravi all'utente, voglio trasmettere un messaggio, da utente, totalmente positivo nei confronti del fotovoltaico.

                            Pretendo però, dalle istituzioni, di essere trattato da cittadino.

                            Ciao e buona giornata!
                            luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                            “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da sg74 Visualizza il messaggio
                              Allora l'art. 5.6 lettera a della 74/08 non viene applicato????
                              secondo me c'è un pò di confusione o io mi sono perso qualche cosa.
                              Saluti.
                              Ciao

                              l'art. 5.6 della delibera 74/08 dice che se il valore dell'energia immessa (Cei) è superiore al valore (Opr) spese per l'acquisto di energia, la differenza viene portata a credito per gli anni successivi.....
                              Questo, se non sbaglio, non è mai stato oggetto di modifica.

                              Ciao
                              luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                              “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da luciexpo Visualizza il messaggio
                                Ciao

                                l'art. 5.6 della delibera 74/08 dice che se il valore dell'energia immessa (Cei) è superiore al valore (Opr) spese per l'acquisto di energia, la differenza viene portata a credito per gli anni successivi.....
                                Questo, se non sbaglio, non è mai stato oggetto di modifica.

                                Ciao
                                Benissimo, quindi non vuol dire che (come detto all'inizio del post) i crediti si perdono allo scadere dell'anno, ma bensì rimangono a disposizione negli anni successivi. Quello che intende l'AEEG è che non verranno riconosciuti soldi per l'energia immessa oltre quella prelevata.

                                Poi concordo con il fatto che le imposte vengono rimborsate dal credito che si forma al netto delle imposte stesse e quindi di fatto me li pago.

                                In fine non condivido il discorso che con 30000 euro di impianto avresti pagato n volte 1200, questo va bene se prendiamo il FV senza CE; il CE serve appunto a rendere l'impianto ammortizzabile in tempi "umani". Senza CE il tuo ragionamento non fa una piega con 1200 euro all'anno ci vogliono 25 anni per ammortizzare l'impianto e allora tanto vale pagare la bolletta, ma con il CE il discorso cambia e in 8/10 anni mi ripago l'impianto.
                                Comunque W il fotovoltaico che come ho sempre detto non è un modo di fare soldi e di arricchirsi ma semplicemente un modo per risparmiare.
                                Saluti.

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da sg74 Visualizza il messaggio
                                  Benissimo, quindi non vuol dire che (come detto all'inizio del post) i crediti si perdono allo scadere dell'anno, ma bensì rimangono a disposizione negli anni successivi. Quello che intende l'AEEG è che non verranno riconosciuti soldi per l'energia immessa oltre quella prelevata.

                                  Poi concordo con il fatto che le imposte vengono rimborsate dal credito che si forma al netto delle imposte stesse e quindi di fatto me li pago.

                                  In fine non condivido il discorso che con 30000 euro di impianto avresti pagato n volte 1200, questo va bene se prendiamo il FV senza CE; il CE serve appunto a rendere l'impianto ammortizzabile in tempi "umani". Senza CE il tuo ragionamento non fa una piega con 1200 euro all'anno ci vogliono 25 anni per ammortizzare l'impianto e allora tanto vale pagare la bolletta, ma con il CE il discorso cambia e in 8/10 anni mi ripago l'impianto.
                                  Comunque W il fotovoltaico che come ho sempre detto non è un modo di fare soldi e di arricchirsi ma semplicemente un modo per risparmiare.
                                  Saluti.
                                  Ciao

                                  non mi sembra di aver scritto che dopo un anno si perde il credito residuo......
                                  Ho scritto, così come da risposta dell'AEEG, che lo "scambio" è da considerare nell'anno.
                                  Mi spiego meglio..... (cerco!!!)
                                  Il contributo in cono scambio prevede il rimborso per:
                                  QUOTA ENERGIA
                                  QUOTA SERVIZI
                                  Bene, per la "quota energia" come ormai sappiamo tutti, viene rimborsato il minor valore tra Cei e Opr ; per la "quota servizi" invece il rimborso avviene solo per l'energia scambiata nell'anno.
                                  ESEMPIO:
                                  anno 2009
                                  - energia immessa 4000 KWh
                                  - energia prelevata 3000 KWh
                                  In questo caso la quota servizi viene calcolata sull'energia scambiata (minor valore tra immessa e prelevata) e quindi su 3000 KWh

                                  anno 2010
                                  - energia immessa 3000 KWh
                                  - energia prelevata 4000 KWh
                                  Anche in questo caso la quota servizi viene calcolata sull'energia scambiata (minor valore tra immessa e prelevata) e quindi su 3000 KWh

                                  In questo semplice esempio, le quantità di energia elettrica "SCAMBIATA" (immessa e prelevata) nei 2 anni è identica ma per i 1000 KWh prelevati in più nel 2010 l'utente deve sostenere i costi di trasporto, dispacciamento e oneri generali, (quota Cus).

                                  Questo nonostante la definizione di SCAMBIO SUL POSTO della delibera 74/08:

                                  """"""""....... l'energia elettrica scambiata può essere considerata non prelevata dalla rete e di conseguenza, il soggetto che si avvale dello scambio sul posto è esentato dagli oneri applicabili all'energia elettrica prelevata, pur avendo utilizzato il sistema elettrico per l'immagazzinamento virtuale dell'energia elettrica scambiata......"""

                                  Nel mio post volevo quindi evidenziare che, di fatto, il concetto di scambio è limitato all'anno e non illimitato come sbandierato dall'AEEG.

                                  Ciao
                                  luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                                  “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                                  Commenta


                                  • #18
                                    ogni anno devono fare il conguaglio per questioni fiscali , poi sta a te se vuoi il rimborso ( se sei a credito ) o tenerlo in stand- by per l'anno prossimo non vedo ilproblema .

                                    certo che se il rimborso era in KWH e non in € era meglio , come dicevo l'anno scorso è meglio il valore dei i kwh tra 10 anni che degl '€ .
                                    Per quest'anno rispetto allo scorso sembrerebbe di no , ma l'anno deve ancora finire , se c'arriviamo sani e salvi .....

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da Alby62 Visualizza il messaggio
                                      ogni anno devono fare il conguaglio per questioni fiscali , poi sta a te se vuoi il rimborso ( se sei a credito ) o tenerlo in stand- by per l'anno prossimo non vedo ilproblema .

                                      certo che se il rimborso era in KWH e non in € era meglio , come dicevo l'anno scorso è meglio il valore dei i kwh tra 10 anni che degl '€ .
                                      Per quest'anno rispetto allo scorso sembrerebbe di no , ma l'anno deve ancora finire , se c'arriviamo sani e salvi .....
                                      Ciao Alby

                                      il rimborso dell'eventuale credito per le FER non è previsto!!!!
                                      Il credito residuo rimane a disposizione per gli anni succesivi.... è questo il problema!

                                      Se il credito residuo non è esigibile (e lo ritengo corretto) ma serve necessariamente per riprelevare energia, anche l'energia che riprelevo grazie al credito (prima in KWh ora in €) deve essere esente dagli oneri di sistema.... Questo è lo scambio illimitato.
                                      Quello dell'AEEG è uno scambio a scadenza annuale.

                                      Ciao
                                      luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                                      “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao Lucy in questo punto:

                                        1) Per lo scambio sul posto deve essere considerato la sola energia elettrica scambiata nell'anno....... quindi di fatto si è passati dai 3 anni ad 1 anno;

                                        sembra che il credito che prima era per 3 anni ora sia solo per uno, capisco che non volevi intenderlo ma è quello che si capisce, in realtà il credito rimane per sempre solo che hai euro e non KWh.
                                        Poi ripeto che sono d'accordo sul fatto che con le imposte e i vari costi aggiuntivi di fatto non conguagli alla pari ma devi immettere di più di quanto prelevi, ma eventuali crediti rimangono in teoria per sempre.
                                        Saluti

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da luciexpo Visualizza il messaggio
                                          Ciao
                                          Io ero presente al convegno del 18 novembre 2008 a Milano, e tutti quelli presenti hanno sentito, come me, le parole di AEEG prima e GSE poi.......
                                          Bastava assumersi le proprie responsabilità e dire la verità da subito.
                                          ti ricordi come si sono inalberati quando gli ho contestato il conteggio e gli ho posto la questione fiscale?
                                          persino nel forum, i gg seguenti, alcuni iscritti (i cui nomi sono a noi noti) li spalleggiavano... :-(

                                          non è una bella consolazione poter dire: "l'avevo detto!" :-(

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da meomeo Visualizza il messaggio
                                            ti ricordi come si sono inalberati quando gli ho contestato il conteggio e gli ho posto la questione fiscale?
                                            persino nel forum, i gg seguenti, alcuni iscritti (i cui nomi sono a noi noti) li spalleggiavano... :-(

                                            non è una bella consolazione poter dire: "l'avevo detto!" :-(
                                            Ciao

                                            ricordo perfettamente il tuo intervento, tutto il tavolo della "presidenza" si è sentito preso di mira....

                                            Ci sono voluti 4 mesi per far saltare fuori la verità.
                                            Non ho allegato tutta la risposta del sig. Ricci di AEEG ma alla fine scrive che, lo SSP non è obbligatorio per l'utente..... vergognoso!!!!

                                            Ciao
                                            luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                                            “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da luciexpo Visualizza il messaggio
                                              Ciao

                                              ricordo perfettamente il tuo intervento, tutto il tavolo della "presidenza" si è sentito preso di mira....

                                              Ci sono voluti 4 mesi per far saltare fuori la verità.
                                              Non ho allegato tutta la risposta del sig. Ricci di AEEG ma alla fine scrive che, lo SSP non è obbligatorio per l'utente..... vergognoso!!!!

                                              Ciao
                                              mizzeghina.
                                              dispiace proprio, sembra che le inventino tutte. forse quando sta cacc di JV Sharp-Enel darà i frutti , allora pomperanno il FV, magari con la clausola che i pannelli ammessi devono essere di 1 sola marca !!!
                                              TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
                                              http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
                                              web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da luciexpo Visualizza il messaggio
                                                .... lo SSP non è obbligatorio per l'utente..... vergognoso!!!!
                                                Ciao
                                                Veramente inaccettabile!
                                                Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
                                                Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da luciexpo Visualizza il messaggio
                                                  Ciao

                                                  ricordo perfettamente il tuo intervento, tutto il tavolo della "presidenza" si è sentito preso di mira....

                                                  Ci sono voluti 4 mesi per far saltare fuori la verità.
                                                  Non ho allegato tutta la risposta del sig. Ricci di AEEG ma alla fine scrive che, lo SSP non è obbligatorio per l'utente..... vergognoso!!!!

                                                  Ciao
                                                  Che si vergogni questo sig Ricci, perchè è un imbroglione se ha detto questo. Lo so che è facoltativo il s.s.p. , ma se non avevo il contratto di s.s.p. non avevo il conto energia.
                                                  L'aeeg può fare quello che vuole, può regalare l'impianto , può togliere il conto energia, può triplicare il contributo dell 'S.S.P., può toglierlo, ma tutto questo deve valere da una certa data in poi, ma mai essere retroattivo. Evidentemente è abituato a giocare cambiando le regole della partita durante il gioco e così vince sempre e dirà ai suoi compagni di gioco" potevi non giocare"
                                                  Ne va della fiducia delle nostre istituzioni, perchè di questo sig Ricci non ho più nessuna fiducia.
                                                  Comunque sentiremo quello che dirà la procura della Repubblica, sul fatto di aver annullato contratti regolarmente sottoscritti. Se passa il suo pensiero, domani mi vedrò annullare il nuovo contratto s.s.p, il conto energia e così via
                                                  Ciao

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    La verità sostanziale è che la politica si è inventata un sistema per ritagliarsi una fetta della torta pari al 15-20% dei proventi dell'energia scambiata per mettere in piedi un altro carrozzone. Con conseguenti assunzioni e promozioni di dirigenti etc.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da Guiscardo Visualizza il messaggio
                                                      La verità sostanziale è che la politica si è inventata un sistema per ritagliarsi una fetta della torta pari al 15-20% dei proventi dell'energia scambiata per mettere in piedi un altro carrozzone. Con conseguenti assunzioni e promozioni di dirigenti etc.
                                                      Ciao,
                                                      sono perfettamente in accordo: quello che dici è una amara verità.
                                                      Cosa diranno adesso le varie unioni consumatori? ripeteranno in maniera papagallesca quanto dirà l'aeeg?
                                                      Non facciamoci diventare il sangue amaro, abbiamo sempre il sole da parte nostra.
                                                      Ciao

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da beppiminoro Visualizza il messaggio
                                                        Ciao,
                                                        sono perfettamente in accordo: quello che dici è una amara verità.
                                                        Cosa diranno adesso le varie unioni consumatori? ripeteranno in maniera papagallesca quanto dirà l'aeeg?
                                                        Non facciamoci diventare il sangue amaro, abbiamo sempre il sole da parte nostra.
                                                        Ciao
                                                        Ciao

                                                        personalmente penso che anche le "associazioni" sono pilotate.... ho letto su alcuni siti di associazioni articoli sul nuovo SSP che altro non facevano che ricalcare i vari comunicati stampa dell'AEEG... nessuno si è preso la briga di dare voce agli utenti.
                                                        Ma non mi scandalizzo di questo, è triste dirlo, ma ci sono abituato.
                                                        Il sig. Ricci Massimo è il responsabile della Direzione Mercati dell'AEEG, fresco di nomina a responsabile della Direzione. Per ricevere una risposta alla mia lettera del 5 gennaio, una raccomandata con AR, ho dovuto sbattere contro un muro di gomma per settimane.... poi la risposta, scontata ma necessaria per iniziare ad intravedere la realtà.
                                                        L'AEEG "tutela" utenti e consumatori nell'ambito del mercato elettrico e del gas...... ma chi ci tutela dall'AEEG???

                                                        Alla fine,comunque, come dici tu il sole è dalla nostra parte!!!!!!

                                                        Ciao e buona giornata a tutti
                                                        luciano - Impianto fotovoltaico da 5,25 in DRESANO - MI
                                                        “Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’uomo non resterebbero che quattro anni di vita” A. Einstein

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Bisognerebbe fare ricorso come è stato fatto per l'annullamento dell'adeguamento ISTAT retroattivo per i primi impianti CE.

                                                          Ci organizziamo? Chi contatta lo studio legale che si è occupato allora del caso?

                                                          Ciao,
                                                          Eubrun

                                                          Commenta

                                                          Attendi un attimo...
                                                          X
                                                          TOP100-SOLAR