Terrore artificiale o rischio vero? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Terrore artificiale o rischio vero?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Terrore artificiale o rischio vero?

    Vi incollo sotto un post di mercato libero, a nome Barrai Paolo.
    Si parla di un presunto rischio di moratoria retroattiva degli incentivi FV.
    Cosa ne pensate?
    Saluti.

    Gio_bass
    __________________________________________________ ________________________


    Fotovoltaico ad altissimo rischio black out. parola di fitch
    Creato il 19 febbraio 2011 da Paolobarrai
    VI PREGHIAMO DI AVVISARE AMICI E CONOSCENTI CHE :

    - VOGLIONO INVESTIRE IN QUESTO SETTORE

    - VOGLIONO LAVORARE O STANNO LAVORANDO IN QUESTO SETTORE (migliaia i posti a rischio)

    aiutiamoli a essere consapevoli dell'altissmo rischio ....

    I soliti rompipalle sorrideranno...ma sembra proprio che anche la celebre agenzia di rating LEGGA MERCATO LIBERO.

    Infatti nel suo studio appena uscito SOLAR FOTOVOLTAIC FEED - IN TARIFFS, sostiene che il mercato italiano del fotovoltaico è GONFIATO e LE TARIFFE SONO INSOSTENIBILI.

    Fitch ricorda che in Spagna le tariffe sono state tagliate RETROATTIVAMENTE. un colpo DURISSIMO per un business che si basa SULLA CERTEZZA DEI FLUSSI DI CASSA garantiti da una LEGGE DELLO STATO che li garantisce per 20 anni.

    In Italia la faccenda NON è come quella spagnola, infatti nel nostro paese il costo degli incentivi NON viene pagata dallo stato MA DAI CONSUMATORI STESSI (nella BOLLETTA ELETTRICA).

    Questa differenza fa si che la pressione alla riduzione degli incentivi sia minore (tanto pagano quei ******** di cittadini), ma pone serie domande sulla sostenibilità nel futuro.

    FITCH NEL SUO REPORT E' MOLTO CHIARA:

    IN UNA FASE DI CONSOLIDAMENTO DEI CONTI PUBBLICI E DI MINORE DISPONIBILITA' DI SPESA DEI CONSUMATORI L'ALTO COSTO DEI SUSSIDI FINIRA' PRESTO SOTTO LA LENTE DEL GOVERNO.

    IN ITALIA, IN PARTICOLARE, L'ATTUALE TREND APPARE INSOSTENIBILE E PESANTI RIDUZIONI O ANNULLAMENTO DEGLI INCENTIVI PER I PROGETTI CHE PARTONO IN QUESTE ORE SONO MOLTO PROBABILI.


    Cari amici e lettori MERCATO LIBERO vi avvisa da circa un mese: NON INIZIATE INVESTIMENTI IN QUESTO SETTORE BASANDOVI SUL PIANO DI INCENTIVI ATTUALMENTE IN VIGORE IN ITALIA.

    IL RISCHIO DI PERDERE MOLTISSIMI SOLDI E' ALTO !!! PAROLA DI MERCATO LIBERO e , ma solo in seconda battuta, di FITCH (e di Federico Gronda, senior director di fitch)
    N.14 Schüco MPE 210 PS 05 = 2,94 kWp (totalmente integrato)
    Inverter Schüco (SMA 3000 TL-20); sunny beam - sunny explorer
    tilt 20°, orientazione -75° est; 45°35′0″N 11°52′0″E; Villa del Conte (PD). In rete da 20/11/2010. Segui il mio impianto: http://www.rendimento-solare.eu/it/v...640/14218.html

  • #2
    Personalmente penso che siano "chiacchiere da bar", però nell'eventualità della retroattività, farò causa al GSE per inadempienza contrattuale (che ha con me per 20 anni), vedrai che casino succede in Italia, dove lo ricordo, non siamo "sudditi" come gli spagnoli!
    Il mio primo impianto FTV online
    dalle 06:00 alle 22:00
    Il mio primo impianto FTV su rendimento-solare.eu
    Il mio secondo impianto FTV su rendimento-solare.eu
    Il mio terzo impianto FTV su rendimento-solare.eu

    Commenta


    • #3
      ciao,
      tutto può essere.
      Detto ciò, prendiamo atto che è già prevista una riduzione del 18% degli incentivi in anno e ulteriore nel 2012.
      Che leggi ci siano e possano essere modificate è certo; che quello che oggi è certezza domani è una incognita, è un dato di fatto.
      Ma questa "filosofia" si può, si deve, si apllica in tutti gli ambi della vita.
      Da parte mia prendo atto del tuo post e leggerò l'intero articolo.
      Bruno da Bergamo- kWp 2,46 -24° sud inclinazione 17° integrato Pann. Schuco inverter Schuco

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da MrDish Visualizza il messaggio
        Personalmente penso che siano "chiacchiere da bar", però nell'eventualità della retroattività, farò causa al GSE per inadempienza contrattuale (che ha con me per 20 anni), vedrai che casino succede in Italia, dove lo ricordo, non siamo "sudditi" come gli spagnoli!
        Sono solo chiacchere e questo paolo barrai farebbe meglio a scrivere di qualcosa di cui ha conoscenze invece di sparare solo caxxate.

        Scommetto che se gli cheidi come funziona il ce manco lo sa
        Impianto Tot.Integrato da 4,07 kwp; 22 moduli Aleo s16 da 185w inverter SMA 4000tl-20 Orientamento: 10 pannelli -60° sud, 12 pannelli +20° sud.Tilt 18°
        Ubicazione: Pordenone

        Commenta


        • #5
          Probabilmente ciò non avverrà, o almeno non avverrà retroattivamente, tuttavia quanto scritto da Barrai è indice della grandissima instabilità in cui sta via via imbarcandosi il settore.

          Un esempio su tutti il comportamento della regione Veneto che, tale moratoria entrerà in vigore a giorni con la legge finanziaria regionale, blocca per tutto il 2011 tutte le nuove autorizzazioni per impianti su terreno agricolo di potenza nominale superiore ai 200 kWp. E c'è mancato un pelo che tale provvedimento non fosse retroattivo e bloccasse anche le autorizzazioni già in corso e non ancora ottenute.
          Questo è oggettivamente un rischio non indifferente per chi vuole investire ora nel settore ed è anche incontrollabile, basta un consiglio regionale e una legge dichiarata con carattere d'urgenza ed indifferibile e tempo una manciata di giorni e tutto il panorama ne risulta stravolto.

          Commenta


          • #6
            Buongiorno a tutti,
            nulla e' impossibile........
            In caso di default del sistema Italia i problemi sugli incentivi sarebbero praticamente identici a quelli dei Titoli di Stao.
            L'ho gia' scritto in un'altra discussione, avere un 'impianto FV POTREBBE essere, rispetto alla "carta" rappresentata dai BTP, un modewsto vantaggio.
            Pensare a tutto questo va bene come discorso generale e nn deve essere preso come uno spunto per "fasciarsi la testa" pima di rompersela.
            Ogni attivita' ha i suoi rischi, nessuna e' esclusa, nulla e' sicuro soprattutto negli investimenti a lungo periodo com'e' quello FV.
            Molti di voi forse nn lo ricorderanno ma nel 1992 venne introdotta una tassazione retroattiva sui c/c bancari. In quell'anno la speculazione di Soros mise alle corde la Lira e la Sterlina che rischiarono di uscire dallo SME.
            Meditate.......
            ciao car.boni
            Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

            Commenta


            • #7
              Scommetto che chi ha scritto quell'articolo è un promotore finanziario, visto che chi investe intelligentemente nel fotovoltaico toglie risorse all'investimento speculativo che non sai mai come va a finere, il più delle volte ci rimetti, qui almeno faccio un investimento solido, vedo quello che installo, il sole nasce e tramonta ogni giorno, se aquisto un BTP a 20 anni posso avere un rendimento fisso del 4-5% nel fotovoltaico il rendimento alla fine è maggiore, se aquisto un BTP (dico titolo di stato perchè più sicuro) e l'Italia va in default come l'Argentina perdo il mio capitale investito, l'impianto fotovoltaico male che vada perdo il CE, ma lui continua a produrre e l'energia che produco e autoconsumo non la pago e quella che immetto mi verrà sempre pagata, quindi non perdo tutto il mio capitale. Naturalmente queste sono supposizioni che speriamo non si avverino mai.
              Im.2,88Kw in funzione dal 16.08.2010: 12 Sanyo HIT240HDE4; Inv.SMA Sunny Boy 3000TL; Pr.2011 = Kwh/Kwp = 4022/2,88= 1397 -2012 = Kwh/Kwp = 3821/2,88 = 1327 -2013 = Kwh/Kwp = 3619/2,88 =1257-2014 = Kwh/Kwp = 3457/2,88 =1200 -2015=Kwh/Kwp=3782/2,88 = 1313-2016 = Kwh/Kwp = 3569/2,88 =1239,24-2017 = Kwh/Kwp = 3775/2,88 =1310,76-2018 = Kwh/Kwp = 3683/2,88 =1278,76-2019 = Kwh/Kwp = 3614/2,88 =1254,86

              Commenta


              • #8
                Ho mandato una mail al sig.Barrai

                "Ma di cosa si preoccupa? nel 2012 il mondo finira' e quindi certi problemi non me li pongo nemmeno.
                saluti"
                Impianto Tot.Integrato da 4,07 kwp; 22 moduli Aleo s16 da 185w inverter SMA 4000tl-20 Orientamento: 10 pannelli -60° sud, 12 pannelli +20° sud.Tilt 18°
                Ubicazione: Pordenone

                Commenta


                • #9
                  Penso che, restando molto più coi piedi per tera sia il caso di evitare speculazioni negative e positive, e vivere alla giornata... siamo già adesso sommersi da normative che cambiano ormai mensilmente, figuriamoci se dobbiamo anche spaventarci per delle... voci...
                  Ciao Fabio

                  Commenta


                  • #10
                    fra qualche anno i soldi potrebbero diventare carta straccia mentre i moduli
                    rimarranno sul tetto finchè non ce li portano via

                    Commenta


                    • #11
                      Personalmente penso che siano "chiacchiere da bar", però nell'eventualità della retroattività, farò causa al GSE per inadempienza contrattuale (che ha con me per 20 anni), vedrai che casino succede in Italia, dove lo ricordo, non siamo "sudditi" come gli spagnoli!
                      Non siamo sudditi come gli spagnoli, ma sicuramente con questi aumenti del 6% annuo delle bollette Enel per colpa dell' accisa sul fotovoltaico, prima o dopo qualcuno si incazza...

                      Commenta


                      • #12
                        Questo perché molto come te ci credono.
                        Gli aumenti non sono dovuti per il fotovoltaico, ma per spianare la strada la nucleare, che in molti vogliono per affondare le FER!
                        Ricordo che il FTV è una piccola parte del malloppo "componente A3", il grosso sono altre fonti e questo aumento per colpa del salva-alcoa sta rompendo i piani industriali di molte compagnie e banche per la costruzione di centrali nucleari in Italia. Sta iniziando il lento ma inesorabile stillicidio, incolpando le FER per gli aumenti, che poi non caleranno, ma aumenteranno ancora, quando saranno dirottati sulle energie "nucleari" made in France che ci installeranno già vecchie prima di cominciare! Auguri Italia!
                        Il mio primo impianto FTV online
                        dalle 06:00 alle 22:00
                        Il mio primo impianto FTV su rendimento-solare.eu
                        Il mio secondo impianto FTV su rendimento-solare.eu
                        Il mio terzo impianto FTV su rendimento-solare.eu

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da yamaha Visualizza il messaggio
                          aumenti del 6% annuo delle bollette Enel per colpa dell' accisa sul fotovoltaico
                          Dove hai preso il dato % ?
                          AUTO BANNATO

                          Commenta


                          • #14
                            Qui:

                            A pag 2, dicono che il costo dell'energia è calato di 2€ al MWh.
                            Poi nella newsletter seguente afferma che questo trend è continuato anche in gennaio.
                            Il calo della richiesta dello 0,6 in gennaio è dovuto al calo di richiesta per i ripompaggi, dimezzata rispetto all'anno scorso.
                            Nonostante la ripresa industriale che si è riportata sui valori del 2007, la richiesta di energia elettrica è ferma.
                            A nessuno viene in mente che per la quantità autoconsumata corrisponderà un calo della richiesta?

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Osvaldo Visualizza il messaggio
                              A nessuno viene in mente che per la quantità autoconsumata corrisponderà un calo della richiesta?
                              Vallo a dire a chi continua (il bello avendo anche gli impianti fatti da investitori e non da privati) a spalare merxa sul FV e appoggiando il nuke , quei kwh consumati in loco evitano la produzione di circa il doppio secondo altre fonti......
                              AUTO BANNATO

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da Osvaldo Visualizza il messaggio
                                Qui:

                                A nessuno viene in mente che per la quantità autoconsumata corrisponderà un calo della richiesta?
                                concordo anch'io pienamente con Osvaldo ....a volte sembra che ci sia la gara a screditare il fotovoltaico ....
                                Lorenzo
                                impianto da 2,70 kw, attivo dal 07/07/2010 :inverter ABB PVI-3.6OUT ang. di tilt 30 per gse, per me 25,4 ,12 pannel li sw,1stringa latit 45.233959 nord long 7.595817 Est Az-45

                                Commenta


                                • #17
                                  Credo che senza fare distinzioni o scelte politiche sia proprio così...c'è qualcuno... e forse più di uno...che nelle alte sfere è contro le energie rinnovabili e spinge prepotentemente per altro... vedasi Nucleare che se anche non si farà sta già facendo girare quantità enormi di capitali... che chissà dove finiranno...
                                  idem per il ponte sullo stretto...chissà perchè...
                                  CIao Fabio

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Sono solo pazzi disinformati che screditano uno dei pochi modi di produrre energia in modo sostenibile.

                                    Come da http://marcellazappaterra.wordpress.com/2011/02/17/fotovoltaico-e-incentivi-i-veri-costi-sulla-bolletta-elettrica-17-euro-per-italiano/

                                    Il vero costo sono le ASSIMILATE!!!

                                    I dilettanti politologi vogliono incenerire perchè non hanno politiche di lungo corso ne sulla differenziata ne sulla valorizzazione del rifiuto.
                                    Grazie a queste "politiche" i gruppi "imprenditoriali" inceneriscono incassando i nostri soldi e noi (ed i nostri cari) respiriamo nanoparticelle di materiali pesanti che si depositano nei tessuti.....
                                    Doppia inculxxa!!! E' vergonoso!
                                    Ed il dibattito promosso nella nazione sul nucleare?!
                                    18,4Kwp Trina 230poli, 2 Aurora PVI-10.0-OUTD-IT, orient. sud, tilt 5°, Forlì, innaffiato,autocostruito... la mia storia nel post: https://www.energeticambiente.it/sho...php?t=14731019
                                    Produzioni su http://www.rendimento-solare.eu/it/f...442/13708.html

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Oggi ci sono parole rassicuranti sulla sicurezza di approvvigionamento del gas naturale.

                                      Alcuni giorni fà è stata messa in rete questa newsletter del GME:

                                      l'import di gas serviva per produrre il 75% dell'energia elettrica.

                                      Adesso si può leggere a pag. 11:
                                      Si riscontra di conseguenza una quantità di gas stoccato sensibilmente superiore rispetto ad un anno fa e pari a 5.092 milioni di MC (+14%), con una percentuale sullo spazio conferito del 55% (+5 p.p.), spazio peraltro in aumento del 4% rispetto allo scorso anno.
                                      A pag. 12 poi c'è il grafico a gennaio della situazione degli stoccaggi rispetto agli anni precedenti.
                                      Non siamo in grado di dare il giusto risalto a quanto ha contribuito il fotovoltaico, e quanto contribuirà a mantenere sotto controllo l'emergenza in corso.

                                      Per chi è più curioso propongo anche il confronto fra questi due grafici ricavabili dal sito di TERNA:


                                      19 febbraio 2011


                                      19 febbraio 2010

                                      L'incidenza del fotovoltaico si vede nell'andamento della curva di fabbisogno nelle ore diurne.

                                      Ci sarebbe anche qualcosa da dire sulla doppia punta di fabbisogno.
                                      Ci sarebbe qualcosa da dire anche su come viene formato il prezzo del kWh al privato, per cui partendo da un costo medio di acquisto (PUN) di 65 euro/MWh, si arriva a fatturare al privato che consuma più di 4400 kWh all'anno sulla base di 350 euro/MWh +IVA 20%.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Uno è un venerdì, l'altro un sabato. Si può rifare magari con venerdì 18 febbraio 2011?
                                        Vedremo dati più paragonabili!
                                        Cmq, interessante.
                                        Il mio primo impianto FTV online
                                        dalle 06:00 alle 22:00
                                        Il mio primo impianto FTV su rendimento-solare.eu
                                        Il mio secondo impianto FTV su rendimento-solare.eu
                                        Il mio terzo impianto FTV su rendimento-solare.eu

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Qui:
                                          Confronto

                                          Basta inserire il mese e l'anno e si può confrontare il periodo che si vuole.
                                          Da notare la punta massima.
                                          Attualmente la capacità produttiva in Italia, tra rinnovabili (30.000 MW) e non rinnovabili (75.000 MW), è ben oltre il doppio del fabbisogno.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
                                            quei kwh consumati in loco evitano la produzione di circa il doppio secondo altre fonti......
                                            potresti citare fonte e calcolo?



                                            Citazione:
                                            Originariamente scritto da spider61
                                            Dove hai preso il dato % ?

                                            Il dato citto è probabilmente quello della componente A3 (TUTTE le rinnovabili e assimilate) che deriva dai dati AEEG e cioè:
                                            9,41 incidenza Oneri di Sistema, di ui 80,95% componente A3=7,61%

                                            Siccome qualcuno obiettera che sono comprese le assimilate, queste valgono circa 25%..il che porta le FER allo 5,7%..vicino al 6% citato
                                            Ultima modifica di marcober; 23-02-2011, 18:59.
                                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                              potresti citare fonte e calcolo?
                                              Ho sbagliato avevo considerato il ciclo completo di trasformazione....
                                              Comunque su sito AEEG si scrive di 4-5% sulla rete AT e 10% sulla BT e MT.... quindi aggiungi ai tuoi dati questo 14-15%....


                                              Per l'altro quesito a cui hai risposto te , se leggi cosa ha scritto yamaha vedrai che attribuiva tutto l'aumento al FV

                                              Originariamente scritto da yamaha :

                                              aumenti del 6% annuo delle bollette Enel per colpa dell' accisa sul fotovoltaico
                                              AUTO BANNATO

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio

                                                Per l'altro quesito a cui hai risposto te , se leggi cosa ha scritto yamaha vedrai che attribuiva tutto l'aumento al FV
                                                Nel dettaglio i numeri A3 del 2010 sono questi

                                                CIP 6 assimilati 780 mio euro
                                                Cip 6 Rnnovabili 940
                                                Certificati verdi (solo quota in A3) 1400
                                                TO 200 mio
                                                FV 800
                                                Totale 4100..incidenza FV 19% su A3..quindi incidenza FV su bolletta 1,44%

                                                SE a Giugno (mancano 120 gg) entrano in funzione tutte le domande, Aeeg stima in 3 mld il costo annuo del FV, quindi incidenza FV passa al 47% della A3 e al 5,3% sul costo bolletta utente...vicino al 6% di Yamaha.

                                                Quindi l'aumento delle bollette per "colpa" del FV è del 4% e non del 6%..comunque non trascurabile
                                                Sommando anche il costo indiretto dei CV (che con nuovo decreto potrebbe passare anche lui in A3, ma che comunque già paghiamo oggi in bolletta dentro il costo energia), e che sono pari a 650 mio di euro, il costo delle rinnovabili (escluso assimilate) è di 6 mld di euro, cioè 11 % del costo bolletta.

                                                Questo conto non comprende l'aumento del costo dei CV che sono in ulteriore aumento in quanto continuano le installazioni eoliche (e in parte anche idriche), quindi io stimo che questo 11% (probabile da giugno) possa esssere anche un 15% entro fine 2011..cui aggiungere il delta rincaro petrolio-gas..che sebbene ritardato nel conteggio, inizierà a farsi sentire da settembre...

                                                E comunque mi sembra che si stia ancor installando anche il FV nel 2011...in un documento del 3/2 il GSe lascia intendere che il programma di 3 Giga del III° CE è disponibile, attribuendo i 7 Giga tutti al Ià e II° CE..

                                                Marco
                                                Ultima modifica di marcober; 25-02-2011, 13:35.
                                                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Prof. Marcober... chapeau!

                                                  18,4Kwp Trina 230poli, 2 Aurora PVI-10.0-OUTD-IT, orient. sud, tilt 5°, Forlì, innaffiato,autocostruito... la mia storia nel post: https://www.energeticambiente.it/sho...php?t=14731019
                                                  Produzioni su http://www.rendimento-solare.eu/it/f...442/13708.html

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                    quindi incidenza FV su bolletta 1,44%
                                                    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                    SE [...] possa esssere anche un 15% entro fine 2011..cui aggiungere il delta rincaro petrolio-gas..che sebbene ritardato nel conteggio, inizierà a farsi sentire da settembre...
                                                    Si, e' arriviamo forse ad un 20 % e che cosa e' ?
                                                    Mi sa' che ti sei lasciato prendere la mano.

                                                    ciao
                                                    Solare termico: 5mq piani, 500l serbatoio in polietilene con serpentina inox, a svuotamento autocostruito, da ottobre 2010.
                                                    Solare fotovoltaico: 2.86 kW 13 x 220 W Conergy Power Plus, inverter Power One 3.0 Outd, azimut -45, tilt 22, qualche ombra, da maggio 2011.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Susake, dall'interessante articolo che hai linkato, traggo spunto per evidenziare che i numeri citati prima sono al netto di IVA, e quindi sebbene corretti in termini di percentuale sulla spesa della bolletta (perchè Aeeg gli esprime così), in valore assoluto vanno aumentati del 20% (IVA)
                                                      Quindi in effetti i 6 mld si euro per le rinnovabili (stima giugno 2011) pesano in realtà per 7,2 (circa 360 euro anno per 20 mio di famiglie).


                                                      Invece una cosa che non riesco a capire dell'articolo è questa affermazione: " entro il 2020 il fotovoltaico porterà nelle casse dello Stato circa 50miliardi di euro".
                                                      Calcolando 7 giga installati mettiamo a 4000 euro al kw (iva inclusa) sono circa 30 mld di euro di investimento..cioè 3 mld di IVA incamerata.
                                                      Stimiamo poi che l'utile della filiera sia il 30% del fatturato (10% per 3 passaggi) e che le tasse siano 30%.. sono altri 2,4 mld di IRES e IRAP e siamo a 5,4.. ne mancano ancora 45..
                                                      Andiamo avanti..7 giga sono circa 3 mld di incentivi all'anno..quindi lo Stato ci prende il 20% di iva sopra..sono 600 mio anno, per 10 anni (dice sino al 2020) sono 6 mld..e siamo a 11
                                                      Chi riceve incentivo, o è privato e non paga tasse..o è commerciale che ammortizza al 9% per i primi 11 anni e qundi non paga un euro di tasse..
                                                      Mancano all'appello 39 mld di euro..

                                                      Quindi su una base di 7 Giga la contabilità del CE è circa
                                                      Incentivo erogato 3 mld
                                                      Incentivo inassato via A3 3,6 mld (5 euro a testa per 60 mio di persone/mese)
                                                      Anche nettando l'incasso statale di tasse (che mettiamo evitano l'imposizione di altre tasse), pari a circa 870 mio/anno (su base 20 anni), restano 3,8 euro mese..come arrivare a 1,7 davvero non lo capisco.

                                                      Marco
                                                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da toninon Visualizza il messaggio
                                                        Mi sa' che ti sei lasciato prendere la mano.

                                                        ciao
                                                        Si, oppure non sei in grado di seguire il ragionamento.
                                                        Ogni punto % di A3 equivale a circa 500 mio di euro.
                                                        Se è confrmato il piano di 7 Gw entro giugno siamo a quota 11%
                                                        Se nel 2011 si installano altri 4 Giga di solare (-35% sul 2010 perchè non cìè piu la speculazione) e 1 giga di eolico (come nel 2010) e mezzo giga di altra robetta, soprattutto in TO (come nel 2010), si aggiungno 2 mld si incentivi, pari ad altri 4 punti.

                                                        Se non ti stanno bene le stime,metti le tue e fai i conti..

                                                        marco
                                                        Ultima modifica di marcober; 25-02-2011, 15:32.
                                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ragazzi, vi allego un documento che potrebbe esservi utile nelle vostre considerazioni
                                                          Ciao
                                                          Paolo

                                                          Pag. 57
                                                          File allegati
                                                          Treviso - 21 moduli sanyo hip 210 inverter Fronius - installazione maggio 2007
                                                          Casa priva di metano in classe B - Acs: aquarea 3kw + serbatoio Synergy
                                                          Riscaldamento primario: aquarea 3,2kw abbinata a sistema a tutt'aria con UTA con controllo zone; secondario: stube tirolese - Cottura: induzione

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Grazie Paolo, è il doc da cui ho tratto i dati.. GSE addirittura stima FV su A3 al 49% nel 2011..io ho ridotto al 47% (ci sarà ben qualche impianto farlocco fra quelli in coda no?)..comunque si va a finire all 11% a giugno e poi a ? a fine anno..questo come incremento bolletta sollo per le rinnovabili..poi da vedere cosa succede al petrolio..se resta a 120..se sale ancora..per quanto tempo..NOMISMA ha detto che a 120 euro il PUN passa da 68 a 72 euro al kwh.. insomma un altro 2-3% di rincaro..aiuto!!
                                                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X