Nuova Bozza Dgls Rinnovabili: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuova Bozza Dgls Rinnovabili: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • purtroppo la parte opposta è uguale , per loro il problema italiano è solo berlusconi, il resto non li tange ,
    se chi c'è s al governo son coxxxoni , il resto so pecoroni ,
    cmq la prossima volta voto l 'attuale opposizione , + per scaramanzia che per capacità ,
    quando ci sono loro al governo , son sempre anni d'oro , vedi 2005 - 2007 , 1996 - 2000, chissamai che portan buono .

    Commenta


    • Qualcuno spieghi al ministro Fininvest/Romani che il fotovoltaico è a COSTO ZERO!

      Come volevasi dimostrare. Cassandra, quando si tratta di vaticinare catastrofi, sconquassi e disastri vari, va sempre forte.
      Il fotovoltaico è ufficialmente sul letto di morte.
      Non è ancora ufficialmente morto ma siamo nella fase di osservazione finale, quella dopo la quale si può certificare la morte clinica e si può procedere con l'asportazione degli organi.
      Il Decreto che toglie qualunque incentivo per gli impianti che non siano terminati alla data del 31 Maggio 2011 è stato approvato in consiglio dei ministri e probabilmente sarà ufficialmente approvato anche dai due rami del parlamento entro il mese. Ovviamente con il solito contorno di sospetta incostituzionalità.
      Il tutto, come saprete, dopo mesi di bunga-bunga mediatico, con il consueto contorno di bufalozze marce.
      Una per tutti: l'occupazione di suolo da parte del fotovoltaico.
      Evidentemente se il suolo lo occupano, a centinaia di km quadrati, le rotonde alla francese, le aziende decotte in salsa di truffa comunitaria, i distretti industrali nati morti già sulla carta, le espansioni edilizie destinate a rimanere deserte, gli outlet delle grandi firme del sovrasfruttamento al nero multinazionale, scorticandolo, violentandolo, cementandolo per sempre, è una cosa che ci da un poco di fastidio ma la sopportiamo, con fiero cipiglio, in nome dello "sviluppo".
      Se invece (FORSE) qualche decina di km quadrati viene PROVVISORIAMENTE occupato dal fotovoltaico è tutto uno stracciamento di vesti ed un digrignar di denti.
      Ahh assassinio!!
      Ahhh abominio!!
      Vuoi mettere l'infamia di preziosi ettari di nobile paesaggio toscano deturpati dagli orridi cosi!!
      Qualche decina di km quadrati??? In tutto? in tutta Italia?
      Si, qualcosa di simile alle superfici coperte dalle rotonde alla francese realizzate nello stesso periodo, come ho già scritto.
      SE tutto il fotovoltaico italiano, anche quello futuro fino a 8 GWp, fosse a terra occuperebbe 80 km quadrati di terreni MARGINALI (è ovvio che, salvo rare occasioni, nessuno tirerebbe giu' i vigneti di Brunello per metterci pannelli).
      Terreni, che in ogni caso non possono che trarre GIOVAMENTO ad essere lasciati in pace per qualche decennio, anzichè essere arati, erpicati, rimestati, mescolati, sconquassati, impestati con diserbanti, concimi e schifezze artificiali varie. Le falde, pesantemente depauperate, specialmente nel sud non possono che trarre giovamento da uno sfruttamento inferiore o nullo.
      Una volta chiarito questo punto ai nostri amici del giaguaro rivestiti della porpora ministeriale restava solo l'argomento dei costi del fotovoltaico: 35 miliardi in venti anni.
      In effetti, se avremo raggiunto 8 GWp di installato al 31 Maggio 2011, potremmo anche stare sopra questa cifra.
      Ma prendiamola per buona.
      Innanzitutto: quali sono i costi VERI per il sistema paese?
      Ovvero: quanta parte dei miliardi del conto energia resta in Italia e quanta va a rimpinguare le capaci tasche dei perfidi cinesi, dei freddi tedeschi, degli innovativi amerikkani?
      Senza grandi pretese di precisione, siamo Cassandre, mica ragionieri, diciamo che circa la metà del costo di un impianto, attualmente, è riferibile ai pannelli che, in buona parte, vengono realizzati fuori dall'Italia.
      Tenendo conto dei vari passaggi, grossisti, etc etc, manteniamo buona questa percentuale, probabilmente pessimistica.
      Considerato il costo degli impianti, parliamo di circa 15-20 miliardi totali.
      QUINDI, spalmandolo sulla durata di vita degli impianti, ogni anno per venti anni, circa 750 milioni, forse un miliardo, uscirà dal nostro paese.
      In effetti il conto del "ministro" sembra tornare solo se non si considera che i soldi che entrano nell'economia italiana, creando competenze, aziende e posti di lavoro ( da 100.000 a 150.000 secondo le stime) NON sono un costo per il sistema paese.
      MA ma ma: quanto risparmiamo, come sistema paese, per il fatto che NON importeremo gas e petrolio?
      Il mix energetico di produzione elettrica italico si basa in buona parte sul gas, in seconda e terza battuta sul carbone e sul petrolio ed a seguire idroelettrico e rinnovabili.
      Considerando 8 GWp di fotovoltaico installato, ci possiamo attendere una produzione di circa 10 TWh/anno, prendere o lasciare qualche %.
      Questi 10 TWh elettrici, se prodotti da fonti non rinnovabili, devono tradursi in circa 25 TWh termici, ( è un valore ottimistico: il mix italico di produzione termoelettrica ha, pare, una efficienza di circa il 36%, in aumento).
      Ignorando petrolio e carbone, immaginiamo di produrli tutti con il gas, che è piu' a buon percato.
      Il costo del MC per i nostri grandi operatori è un segreto piuttosto ben tenuto ma sappiamo, sperimentalmente, che al livello di 16-20 centesimi al Mc si stracciano le vesti, gridando al complotto, al sottocosto ed al collasso economico prossimo venturo.
      Prendiamo buono questo costo, che sembrerebbe essere quello di mercato europeo, anche considerando che comunque aumenterà nei prossimi anni. Prendiamo un valore per eccesso del contenuto energetico del normal metro cubo di metano, 10kWh.
      25 TWh sono 25 miliardi di kWh. Ovvero ALMENO 2.5 miliardi di metri cubi di metano, con una approssimazione per difetto del 10% dovuta al differente contenuto energetico del potere calorifico inferiore/superiore etc etc.
      Diciamo che, tutto considerato, visto anche che le centrali a gas sono piu' efficienti della media etc etc questo valore è quasi sicuramente inferiore a quello reale.
      In ogni caso a venti centesimi/mc 2.5 miliardi di metri cubi corrispondono ad ALMENO 500 milioni di euro risparmiati per la bolletta energetica italica.
      Ovviamente ai prezzi attuali, che sappiamo in crescita.
      Se vogliamo essere ragionevoli un raddoppio in termini reali dei prezzi del metro cubo è uno scenario ALMENO probabile, al 2030 e dintorni.
      Quindi, sulla scala dei venti anni, dobbiamo considerare 750 milioni di euro.
      Ma, se consideriamo l'inflazione, sempre con una certa ragionevolezza e salvo collassi monetari e default, possiamo considerare un valore di circa 1 miliardo di euro medio sui venti anni. venti miliardi di euro, quindi.
      QUINDI: il fotovoltaico costa al sistema paese, all'incirca la stessa cifra che fa risparmiare, sotto forma di bolletta energetica.
      IL FOTOVOLTAICO E' A COSTO ZERO !!!!
      Beh, certo: e l'altra metà della cifra? E il fatto che in realtà gli incentivi sono molto più costosi, sulla scala di venti anni?
      Ma questi sono soldi che vanno tutti allinterno del sistema paese italico. Intanto la metà rientrano, sotto forma di tasse, IVA, etc.
      Una discreta quota va a creare una buona base monetaria per il sistema bancario, che finalmente, è in grado di avere un buon investimento a lungo termine e sicuro.
      Se considerate quanto sovvenzionamo il resto del sistema, non solo produttivo /energetico ma anche industriale, converrete che non si può ritenere che questi siano REALMENTE un costo per il sistema paese.
      Ma poi bisogna dirla tutta, se si parla di speculazione:
      Quanto ci sono costati, sempre in venti anni, le cosidette "assimilate" alle energie rinnovabili, quelle si in mano a grandi player nazionali ( ed internazionali) che possiamo, con una certa precisione, definire speculatori?

      [continua...]
      'This shit's got to go!' (J.Fresco)

      Zeitgeist: Moving Forward

      Commenta


      • [...segue]

        Il tutto meglio declinato sotto il nome di "scandalo del cip6" ?
        Uh, guarda, circa la cifra indicata dal ministro.
        35 miliardi di euro.
        Senza contare le decine di km quadrati devastati dalle centrali, dai piazzali, dalle tubazioni.
        Senza contare i morti per cancro, quelli per incidente.
        Senza contare i morti nelle spedizioni di peacekeeping.
        Senza contare gli idnicibili/inconfessabili compromessi che legano la politica estera nazionale in modo inverecondo a due carri contemporaneamente.
        Chi ha ucciso il fotovoltaico?
        Gli speculatori, ovviamente.
        Il fotovoltaico non può sottostare alle leggi del magna magna nazionale.
        E'una cosa troppo bella e troppo pura. OIBO'. Pure troppo seria.
        Quindi uccidiamolo ora, prima che la quotidiana immersione nella melma economica lo sporchi.
        Sopratutto prima che qualcuno si metta a fare, magari un poco meglio, conti come quello qui mostrato.
        Non so se capite l'assurdo.
        Perchè, allora, non liquidiamo il settore turistico alberghiero e la risotrazione, visto che in certe zone, ad esempio la mia toscana, siamo vicini al 50% di infiltrazione di capitali di provenienza sospetta ( ovvero mafiosa)?
        perchè non liquidiamo il settore edilizio, che tanti scempi e sprechi ed obbrobri e disastri ha fatto e continua a fare?
        E cosa dire delle nostre vetero oligarchie imprenditoriali, sciacalli dell'exsettore pubblico?
        Eh, no.
        Quella speculazione li ci piace o almeno ci siamo abituati.
        E' un bunga bunga sociale e morale a cui siamo assuefatti e quasi compiacenti.
        Ma il fotovoltaico/eolico/rinnovabili no.
        Manco fosse biancaneve, guai se si apparta a fare cosaccie con dei loschi ceffi.
        O principe azzuro o morte.
        Siccome di principi e di princìpi nel nostro paese ne restano pochi, morte sia (ma prima un po di bunga bunga, eh).
        Mi auguro di aver sbagliato qualcosa, nei conti/ragionamenti su esposti, possibilmente in modo macroscopico.
        Perchè se avessi ragione, anche solo un poco, beh è forse arrivato il momento di scendere in piaza con la brandina, come nei paesi seri, sulla sponda sud del Mediterraneo.




        Fonte: Fotovoltaico a costo zero, la grande speculazione ed il bunga-bunga - Crisis
        'This shit's got to go!' (J.Fresco)

        Zeitgeist: Moving Forward

        Commenta


        • Salve a tutti, allora se ho capito bene gli impianti che verranno allacciati entro il 31 maggio 2011 aderiaranno alle tariffe del brevissimo terzo conto Energia, mentre da giugno in poi ci saranno delle nuove tariffe?

          Commenta


          • ciao io forse sono un po' tardo ...ma nell' articolo di Voce si legge:
            1.approvato il decreto
            2.il nuovo testo sara' disponibile a fine Aprile
            3.rientrano nell' applicabilita' del testo gli impianti collegati entro il 31 maggio.
            4. i successivi utilizzeranno una nuova normativa

            io non capisco la logica:
            gli impianti in realizzazione prima della fine di Aprile (e quindi prima del 31 Maggio, ma prima di conoscere le nuove norma) non si sa' a quali incentivi accederanno?
            Poi il nuovo testo vale solo fino a maggio?

            grazie,
            Michele

            Commenta


            • Da giugno in poi non si sa cosa ci sarà... non è detto che sia solo una correzione delle tariffe.

              Commenta


              • Ma si tratta dei soli impianti a terra o anche su tetto???

                Commenta


                • Originariamente inviato da michele63 Visualizza il messaggio
                  ciao io forse sono un po' tardo ...ma nell' articolo di Voce si legge:
                  1.approvato il decreto
                  2.il nuovo testo sara' disponibile a fine Aprile
                  3.rientrano nell' applicabilita' del testo gli impianti collegati entro il 31 maggio.
                  4. i successivi utilizzeranno una nuova normativa

                  io non capisco la logica:
                  gli impianti in realizzazione prima della fine di Aprile (e quindi prima del 31 Maggio, ma prima di conoscere le nuove norma) non si sa' a quali incentivi accederanno?
                  Poi il nuovo testo vale solo fino a maggio?

                  grazie,
                  Michele
                  Le cose stanno così:
                  - Il decreto è stato approvato dal consiglio dei ministri ma per entrare in vigore necessita della firma del presidente della repubblica e la pubblicazione
                  - I nuovi incentivi in vigore dal 01 giugno saranno definiti entro 2 mesi
                  - Rientrano nell'attuale sistema di incentivi gli impianti ALLACCIATI entro il 31 maggio
                  - Gli impianti allacciati da giugno accederanno al nuovo sistema di incentivi normato con successivo provvedimento (entro 2 mesi), naturalmente si tratterà di incentivi inferiori a quelli attuali, vedremo di quanto e se taglieranno qualche tipologia di impianto.

                  La logica è che il terzo conto energia finisce il 31 maggio, se gli impianti non saranno allacciati entro questa data entreranno in un nuovo sistema ancora incognito ma peggiorativo dell'attuale.
                  Per gli impianti in realizzazione alla data odierna significa avere già speso molto e non avere la certezza di rientrare nell'attuale conto energia, e questo non vale solo per gli impianti a terra, ma tutti.

                  Commenta


                  • Grazie gm1979, molto piu' chiaro della giornalista che ha scritto l ' articolo.
                    L' unica cosa che ancora mi sfugge nella tua risposta e' che tu dici TUTTI gli impianti in realizzazione attualmente non e' sicuro che rientrino nell' attuale conto energia. Capisco i grandi impianti di piu' nuova costruzione per i quali l' allaccio entro 31-Maggio e' difficile...ma un impianto 3 kW domestico dovrebbe rientrare tranquillamente nei tempi di allaccio , anche se iniza ora.

                    ciao e grazie ancora,
                    Michele

                    Commenta


                    • 3 marzo 2011: nuovo decreto sulle energie rinnovabili

                      Vi segnalo questa notizia non proprio positiva per non dire cattiva.
                      L'attuale regime di incentivi al fotovoltaico resterà in vigore fino a fine maggio mentre da giugno partirà un nuovo regime. Nel decreto sulle rinnovabili approvato dal Consiglio dei ministri si legge, infatti, che le disposizioni attualmente in vigore «si applicano alla produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici per i quali l'allacciamento alla rete elettrica abbia luogo entro il 31 maggio 2011»
                      Qui la notizia:Approvato decreto sulle rinnovabili. Da giugno nuovi parametri per incentivi - L'analisi - Il testo - Il Sole 24 ORE

                      e qui il decreto: http://www.energiain.it/_templates/p...-3-03-2011.pdf

                      Commenta


                      • ma con allaccio cosa si intende esattamente?

                        allaccio all'enel quindi di fatto la posa de contatore da parte della squadra dell'enel no?
                        Fotovoltaico: 2,99 Kwp 13 Yingli Solar YL 230 P-29b + inverter Solar Max 3000S
                        prov BI, Tilt 25°, Azimut -4°, 480 mt s.l.m.
                        Solare termico: 2 pannelli Kloben 21 tubi sottovuoto + scambiatore 500 lt.
                        Riscaldamento: 2 caldaie a condensazione Vaillant EcoBlock 37,5 Kw in cascata

                        Commenta




                        • qui trovi 25 pagine di notizie inguirie imprecazioni vendette e ogni altra aberrazione umana a riguardo
                          Fotovoltaico: 2,99 Kwp 13 Yingli Solar YL 230 P-29b + inverter Solar Max 3000S
                          prov BI, Tilt 25°, Azimut -4°, 480 mt s.l.m.
                          Solare termico: 2 pannelli Kloben 21 tubi sottovuoto + scambiatore 500 lt.
                          Riscaldamento: 2 caldaie a condensazione Vaillant EcoBlock 37,5 Kw in cascata

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da michele63 Visualizza il messaggio
                            L' unica cosa che ancora mi sfugge nella tua risposta e' che tu dici TUTTI gli impianti in realizzazione attualmente non e' sicuro che rientrino nell' attuale conto energia. Capisco i grandi impianti di piu' nuova costruzione per i quali l' allaccio entro 31-Maggio e' difficile...ma un impianto 3 kW domestico dovrebbe rientrare tranquillamente nei tempi di allaccio , anche se iniza ora.
                            I tempi Enel per piccoli impianti sono: max un mese per il preventivo poi max 12 gg per la registrazione dell'accettazione poi max 2 mesi per l'allaccio, quindi se ti va proprio male potresti finire a metà giugno avendo richiesto il preventivo ora.
                            Questo considerando che l'installazione sia entro i tempi e che l'installatore invii la richiesta di preventivo immediatamente.
                            4.32 kWp azimut -100° tilt 25°, SMA SB 4000 + 1.62 kWp azimut 80° tilt 25°, SMA SB 1700
                            CIGS Q-Cells

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da michele63 Visualizza il messaggio
                              Grazie gm1979, molto piu' chiaro della giornalista che ha scritto l ' articolo.
                              L' unica cosa che ancora mi sfugge nella tua risposta e' che tu dici TUTTI gli impianti in realizzazione attualmente non e' sicuro che rientrino nell' attuale conto energia. Capisco i grandi impianti di piu' nuova costruzione per i quali l' allaccio entro 31-Maggio e' difficile...ma un impianto 3 kW domestico dovrebbe rientrare tranquillamente nei tempi di allaccio , anche se iniza ora.

                              ciao e grazie ancora,
                              Michele
                              No Michele mi dispiace....
                              Oggi 7/3
                              30 gg di preventivo Enel
                              7/4
                              installazione e fine lavori (evidentemente fatti prima ma sui documenti non puoi riportare una data antecedente all'arrivo del preventivo Enel.

                              dal 7/4 Enel ha quindi 60 gg per allacciare, se non sei fortunato ti puo' benissimo allacciare al 7/6 ergo sei gia' fuori di una settimana, chiaro ?

                              Ecco perche' il FV e' morto.

                              Commenta


                              • non mi tornano i tempi che dici
                                Enel mi risulta abbia 20 gg lavorativi dalla data di comunicazione fine lavori....

                                comunque la mia domanda è ai fini della data del 31 maggio conta il giorno della posa del contatore dell'enel? è quella la data chiamata "di allaccio"?
                                Fotovoltaico: 2,99 Kwp 13 Yingli Solar YL 230 P-29b + inverter Solar Max 3000S
                                prov BI, Tilt 25°, Azimut -4°, 480 mt s.l.m.
                                Solare termico: 2 pannelli Kloben 21 tubi sottovuoto + scambiatore 500 lt.
                                Riscaldamento: 2 caldaie a condensazione Vaillant EcoBlock 37,5 Kw in cascata

                                Commenta


                                • Originariamente inviato da MrDish Visualizza il messaggio

                                  Tu e tutti gli altri nuclearisti, avete il vostro forum, non rompete le pa..e "acuì"... Grazie.
                                  potresti discuterne con gli amministratori ma dubito che ti darebbero retta visto che questo è un forum pubblico fondato sulla discussione.
                                  certo, si potrebbe fare un giuramento di fedeltà al fotovoltaio ma non mi sembra il caso

                                  ciao

                                  Commenta


                                  • ha firmato

                                    Settimana degli atti firmati

                                    Commenta


                                    • Ora sta da vedere cosa ha firmato

                                      Commenta


                                      • qualcuno ha il decreto firmato? è uguale al decreto apporovato? purtroppo visti i tempi ristetti non credo ci siano state modifiche sostanziali.

                                        Commenta


                                        • Non penso che potevano cambiarlo, avrebbero dovuto rifare il consiglio e riavere l'approvazione/firma dei ministri interssati, credo proprio che il Decreto firmato è quello che circola anche sul forum...

                                          Commenta


                                          • Originariamente inviato da Shjne Visualizza il messaggio
                                            Non penso che potevano cambiarlo, avrebbero dovuto rifare il consiglio e riavere l'approvazione/firma dei ministri interssati, credo proprio che il Decreto firmato è quello che circola anche sul forum...
                                            Troppi interessi in gioco.... vedremo se il parlamento riuscirà a modificare questo decreto ghigliottina!!

                                            Commenta


                                            • E' una vergogna .....

                                              Commenta


                                              • dobbiamo chiedere alle associazioni che intervengano affinche vengano subito date le nuove tariffe, evitandoci perlomeno questo periodo di incertezze mortali

                                                Commenta


                                                • credo occorra interessare più politici possibile. Io ho provato con FLI.

                                                  Commenta


                                                  • E pensare che 2 settimane fà stavo per firmare il contratto per 3Kw. Che fortuna.......

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da mikids Visualizza il messaggio
                                                      E pensare che 2 settimane fà stavo per firmare il contratto per 3Kw. Che fortuna.......
                                                      grazie, sei troppo umano...

                                                      Commenta


                                                      • E pensare che 2 settimane fà ho firmato il mio contratto x 10Kw con tanto di versamento 20% di acconto........

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da Shjne Visualizza il messaggio
                                                          E pensare che 2 settimane fà ho firmato il mio contratto x 10Kw con tanto di versamento 20% di acconto........
                                                          shjne, aspettiamo aggiornandoci, sono nella tua stessa situazione, i nostri impiantini del piffero (rispetto agli speculatori) effettuati per autoconsumo non sono tanto a riskio....incrociamo le dita....al limite a giugno ci incontriamo e andiamo a piangere davanti a qualche insieme ....ihihihih

                                                          Commenta


                                                          • La penna più veloce del west ha firmato

                                                            Probabilmente non gli hanno nemmeno spiegato cosa ha firmato! Tanto lui firma tutto.

                                                            Commenta


                                                            • Solo la Corte Costituzionale ci può salvare.
                                                              'This shit's got to go!' (J.Fresco)

                                                              Zeitgeist: Moving Forward

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X