Nuova Bozza Dgls Rinnovabili: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuova Bozza Dgls Rinnovabili: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • e chi ha già iniziato le pratiche e firmato il contratto riuscirà entro il 31 maggio o in qualche modo si è protetti?

    Commenta


    • Sì alla mozione bipartisan sulle energie rinnovabili: impegna il governo a rivedere il decreto

      Sì alla mozione bipartisan sulle energie rinnovabili: impegna il governo a rivedere il decreto - Il Sole 24 ORE
      Articoli e presentazioni Alessandro Caffarelli: www.ingalessandrocaffarelli.com/download.html

      Commenta


      • al momento no. Bisogna stare fermi. Solo precontratti vincolati.

        Es. Prezzo x, condizioni, ... clausola di riduzione del prezzo in rapporto al calo incentivi rispetto alla tariffa 2012.
        In questo momento, comunque, ci sono anche rischiose opportunità. I produttori devono fare prenotazioni, per non chiudere gli impianti. Se non si sblocca in fretta diventeranno sempre più nervosi.

        Commenta


        • Incredibile, siamo così avviliti che ormai parlare di nuova scadenza del CE al 31Ottobre è visto come un prolungamento degli incentivi del III conto energia, e non di un anticipo della sua fine di soli 26 mesi, anziché 21 Mesi come previsto dai nostri governanti. Intanto il tempo passa, non siamo informati sulle novità se non tramite trafiletti vari a destra e sinistra.
          Non si vergogneranno mai di questo, semplicemente perché hanno perso la cognizione del fatto che ci sono dei diritti, ci sono dei valori, ci sono persone che meritano il massimo rispetto per quello che fanno quotidianamente per andare avanti. Creano enormi danni finanziari, di credibilità, di immagine.. pensano di dire una cosa un giorno, e di poterla negare il giorno dopo, parlando di inconprensione, fraintendimenti. Affossano un settore con i fatti difendendolo con le parole.
          Mi vergogno davvero di chi decide del nostro futuro

          Commenta


          • spostamento del post

            sono arrivato pure io il bastion contrario, ora permettetemi di rispondere ad un utente che a affermato e sparlato, sig nichedenapoli, il buon Rubbia quarda caso ultimamente perchè fuori dal business, sparla del solaretermico che non è più una solo sua lobby, e fermiamoci qui, e comunque in quei progetti dove si metterà il termodinamico ci sarà pure il mio contributo, visto che gli anni integrato una mia idea, scusate l'OT, tornando al PV se riesco vi allego un piccolo articolo sulla situazione francese visto il tema della discussione, e so giaà il 90% delle vostre risposte, ma la cosa non mi tocca, io lavoro con le biomasse in generale, dove anche qui una bella pulita sta arrivando, saluti e almno per oggi e Viva l'ITALIA e i suoi martiri, Gordini
            File allegati

            Commenta


            • raga datemi un vostro parere

              ciao a tutti
              il nuovo decreto prevede che "9-bis. Le disposizioni del decreto del Ministro dello sviluppo economico 6 agosto 2010, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 197 del 24 agosto 2010, si applicano alla produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici per i quali l’allacciamento alla rete elettrica abbia luogo entro il 31 maggio 2011."
              ora la domanda è questa:
              secondo voi per far rientrare un impianto oltre i 20 KW con SSP
              basta l'allaccio enel entro il 31 maggio (quindi sia allacciato alla rete elettrica nazionale) o deve entrare in esercizio entro il 31 maggio (ovvero abbia i sigilli UTF)?
              attendo risposte

              ciao a tutti

              Commenta


              • Originariamente inviato da gm1979 Visualizza il messaggio
                Non mi risulta invece sia stato ancora pubblicato, correggetemi se sbaglio...
                Confermo, non sembra essere uscito nulla.
                Per tenere sotto controllo la pubblicazione del testo, si vada qui:
                Elenco Gazzette Ufficiali

                Commenta


                • Gordini con molta tranquillità ti dico che continuo a non capire il senso ed il nesso dei tuoi interventi, apri gli occhi gordini

                  Commenta


                  • mozione parlamentare

                    A me la mozione sembra molto chiara, nella sua immensa idiozia. Non cambia nulla, chiedono il decreto ministeriale entro il 10 e non 30 aprile.
                    Applicano il III conto energia per gli impianti "che producano energia elettrica" entro il 31 maggio (cito testualmente: "a fare salvi gli investimenti che siano stati avviati sulla base del precedente quadro normativo di incentivazione, ristabilendo un orizzonte di certezza sull'ammontare degli incentivi di cui beneficiano le imprese e che assicurano il rimborso dei finanziamenti bancari, interpretando il riferimento «all'entrata in esercizio degli impianti», contenuto nel decreto legislativo approvato, nel senso dell'effettiva produzione di energia elettrica, anche indipendentemente dall'allaccio alla rete elettrica").
                    Non ci sono parole per definirli. Tutti.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da gordini-motori Visualizza il messaggio
                      sono arrivato pure io il bastion contrario, ora permettetemi di rispondere ad un utente che a affermato e saluti e almno per oggi e Viva l'ITALIA e i suoi martiri, Gordini
                      Viva l'Italia. Certo. Mi associo.
                      Ma potresti usarci la cortesia di parlare in Italiano? Faccio davvero fatica a capire cosa dici. Il solare Termodinamico a concentrazione non è la tecnolgia di Rubbia. Ci sono centinaia di istallazioni nel mondo. Non è pronta ad applicazioni di massa, ma è promettente (aiuta a risolvere il problema dell'intermittenza. Nelle migliori applicazioni si va verso le 5.000 ore, ancora ad un costo troppo alto, ma simile all'investimento per le biomasse di scarto).

                      Poi, ti prego, non parlare di "pulizia". Questo moralismo mi infastidisce. Vogliamo postare l'intero nostro curriculum per vedere chi lo merita?

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da kidcosistemi Visualizza il messaggio
                        ciao a tutti
                        o deve entrare in esercizio entro il 31 maggio (ovvero abbia i sigilli UTF)?
                        attendo risposte

                        ciao a tutti
                        Ovviamente la norma dice "entrare in esercizio". é la seconda. Per questo non è possibile.

                        Commenta


                        • Ma ci sarà o no questa proroga?

                          Alla fine si riesce o no a trovare il testo della mozione Franceschini definitiva, quella che ha messo d'accordo tutti?
                          Sul sito della camera si arriva, alla faccia della trasparenza e della immediata pubblicità degli atti parlamentari, fino alla n° 602, quella approvata è la n° 604, quindi non si riesce a capire, cosa più importante per i lavori che andranno spero a chiudersi nel breve periodo, se c'è o no questa proroga dei termini del III Conto Energia?
                          Se si, a quando: 31 agosto, 31 ottobre o 31 dicembre?

                          Commenta


                          • Pronti..
                            Leo.
                            Mozione numero 604..
                            http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_16/showXhtml.Asp?idAtto=36752&stile=6&highLight=1&paroleContenute=%27604%27+|+%27MOZIONE%27

                            Commenta


                            • Salve a tutti..
                              sono come voi un operatore nel settore del fotovoltaico e in questi giorni mi son trovato a dover interpretare e reagire a questo decreto e a tutte le "voci" inerenti il futuro del settore.
                              La questione di congruità o di correttezza non è la base della problematica, qua la cosa importante è che non si può cambiare le regole del gioco (mi piace usare questa espressione) così repentinamente e soprattutto senza termini certi e ragionevoli.
                              Io ho pratiche inviate ad enel, pratiche con preventivo enel e pratiche con fine lavori inviate.
                              In tutti i casi ho seria difficoltà a prendere la responsabilità verso i clienti di rassicurare circa il buon esito delle cose e il corretto completamento degli iter atti all'ottenimento degli incentivi.
                              Così come è stato giusto esibire le bolle di acquisto materiale nel 2010 per chi ha provato a fare il furbo, credo che quegli installatori che han acquistato il materiale nel primo trimestre nel 2011, proponendo quindi ai clienti prezzi di mercato congrui e proporzionati al costo del materiale, non possano per un semplice vezzo burocratico trovarsi con impianti incentivati con tariffe dimezzate e clienti che pretendono l'adeguamento dei prezzi anche se si è già acquistato e installato il materiale.
                              Quindi in questo caso gli onesti che esibissero una fattura di acquisto al mese di marzo che non riescano ad allacciare entro il 31/05 non avranno fatto salvo il diritto di avere tariffe proporzionate al valore dell'impianto ma dovranno rimetterci di tasca loro.
                              Va bene che siamo il paese dei disonesti, ma anche qui c'è chi cerca di lavorare onestamente e fare le cose per bene.
                              Ci vogliono regole chiare, non interpretabili e che siano di univoca applicabilità.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da villella_stefano Visualizza il messaggio
                                Salve a tutti..
                                sono come voi un operatore nel settore del fotovoltaico e in questi giorni mi son trovato a dover interpretare e reagire a questo decreto .......pratiche inviate ad enel, pratiche con preventivo enel e pratiche con fine lavori inviate.
                                In tutti i casi ho seria difficoltà a prendere la responsabilità verso i clienti di rassicurare circa il buon esito delle cose e il corretto completamento degli iter atti all'ottenimento degli incentivi.
                                con tariffe dimezzate e clienti che pretendono l'adeguamento dei prezzi .....
                                Va bene che siamo il paese dei disonesti, ma anche qui c'è chi cerca di lavorare onestamente e fare le cose per bene.
                                Ci vogliono regole chiare, non interpretabili e che siano di univoca applicabilità.
                                Concordo pienamente, la mia azienda che realizza piccoli e medi impianti fotovoltaici "chiavi in mano", oggi, come tante del settore, è in forte difficoltà, la mia nel merito si trova con un impianto FV da 600 kWp (su tetto a falda)commissionatoci a dicembre 2010, per il quale il 3 marzo abbiamo ricevuto preventivo connessione enel e avremmo dovuto iniziare i lavori il 10 marzo.... ma haime il finanziamento a favore del cliente, già deliberato, è stato congelato dalla banca in attesa di notizie certe.....
                                inoltre impianto FV da 73 kWp, in zona parco delta del po, commissionatoci a giugno 2010, ebbene da allora che è stata richiesta autorizzazione all' ente perco, abbiamo ottenuto il nulla osta, dalla sovrintendenza delle belle arti ieri 16 marzo 2011 (Regione Veneto... ok dopo oltre nove mesi dalla richiesta).
                                Ora che potremmo iniziare i lavori, il cliente vuole ritrattare il prezzo dell' impianto in funzione dei nuovi incentivi, che non ci sono ancora, e per i quali il costo dei pannelli non sta calando... Io sono una piccola azienda che accuserà per questa manovra politica, notevoli danni... in quanto oltre ciò (cioè commesse acquisite precedentemente e ora messe da una mano politica, nel limbo...) si aggiunge il fatto che ad oggi non si riescono a soddisfare richieste di potenziali clienti in quanto impossibile fare preventivo con conto econimico.
                                Per cui Siccome nel business le problematiche vanno ovviamente rapportate in scala.... ritengo che tali problematiche, anologhe alle mie, saranno ancora più grandi, per chi, come azienda-struttura è più grande di me.... Il decreto così come fatto serve a far cadere qualcuno o anche più di qualcuno.... del settore
                                la classe politica che ci rappresenta non è degna, sia di destra che di sinistra (della quale sostengo che i suoi esponenti sono tutti a libro paga di Berlusconi, se no non si spiegherebbe il loro comportamento servile, loro che sostengono le energie rinnovabili, a concordare nell' annullamento del terzo Conto Energia emanato ad agosto 2010, sulla bese del quale, molte aziende del settore hanno messo in atto investimenti più o meno importanti.... ed ora si ritovano a fare congetture su quanto sarà ridotto l' incentivo e quanto potrà calare il costo impianto realizzato chivi in mano... e l' ammortamento???intanto oltre la paranoia, questa classe politica, che per sostenersi acquisice risorse dalle attività produttive come le nostre, ci ha messo davanti un a fermo del settore fino al 10 aprile.... i dipendenti li mandiamo alle Maldive!!! tanto sai cosa gli frega a loro, per piccole aziende la cassa integrazione concessa è 15 gg..... sto pensando di iniziare a muovermi su altri mercati... qui siamo nel paese di Pulcinella dove a pagare sono solo gli onesti, metre i disonesti fanno affari
                                Ultima modifica di solarwatt77; 17-03-2011, 21:23.
                                *** Firma irregolare rimossa d'ufficio ***

                                Commenta


                                • sei sicuro,io so che esiste una industria che si è vero è indietro ma non cosi tanto per la istallazione di massa, per il Michele non mi capisci pazienza, ma per gli occhi aperti sono gia aperti peccato per tè, saluti e me ne vado in Africa un pochino,

                                  Commenta


                                  • [QUOTE=alvisal61;119188675]Viva l'Italia. Certo. Mi associo.
                                    Ma potresti usarci la cortesia di parlare in Italiano? Faccio davvero fatica a capire cosa dici...
                                    Caro Alvisa61, tutta la mia ammirazione: capire gordini motori ha
                                    per me dello straordinario, rispondergli nel merito è professionalmente rilevante e un grande esercizio di pazienza e buona volontà.
                                    Caro gordini motori, se lei si impegnasse a rendere più comprensibili i suoi interventi, sarebbe più proficuo per tutti. Grazie

                                    Commenta


                                    • proroga al 31 dicembre?

                                      Grazie LeoVr, quindi mi sembra di capire che ci sia l'intenzione di prorogare sino al 31 dicembre, cito dalla mozione Franceschini 604 di ieri:

                                      "nell'ambito della disciplina del decreto ministeriale di cui all'articolo 25, comma 10, del nuovo decreto legislativo, sarebbe comunque opportuno garantire l'applicazione delle tariffe incentivanti per l'energia elettrica prodotta dagli impianti fotovoltaici, come previste dalle lettere A), B) e C) della Tabella A del comma 2 dell'articolo 8 del decreto ministeriale 6 agosto 2010, per gli impianti che entrano in esercizio entro il 31 dicembre 2011, al fine di garantire gli investimenti già avviati".

                                      Non ho compreso bene però se è solo un proposito (sarebbe opportuno...), se è operativo, o se, come ritengo veritiero, ancora manca qualche passaggio.

                                      Commenta


                                      • Sembra che sia una mozione quindi = proposta........
                                        Nel doman non v'è certezza !
                                        2,99 KWp - 13 Pannelli Winaico 230 Wp - Inverter AURORA PVI-3.0
                                        Az. 9° S-O - 35° - conn. 8/2/11 - 2° CE - Prod. 2011-15 1.483 - 1.395 - 1.246 - 1.212 - 1.284 KWh/KWp
                                        14,52 KWp - 66 Pannelli Sharp 220 Wp - Inverter KACO 16.0 TR3
                                        Az.26° S-O - 30° - conn. 6/5/11 - 3° CE - Prod. 1.475 - 1.392 - 1.267 KWh/KWp

                                        Commenta


                                        • Certo. Una mozione che "impegna" il governo (figuriamoci, il governo non si è sentito legato neppure dai pareri di tutte le commissioni parlamentari di camera e senato e dalla Conferenza delle Regioni). Bisogna spettare e continuare ad esercitare pressione, cercare buoni argomenti, far vedere quanta gente è in difficoltà, farsi vedere e sentire. Far percepire che è un mondo di gente seria, non di approfittatori. Che si tratta di una nuova industria seria e dotata di futuro.

                                          Nella discussione sulle motivazioni (https://www.energeticambiente.it/leg...oltaico-2.html) qualcuno cerca di capire perchè. Secondo me la questione è essenzialmente economica. Il problema centrale non è il nucleare (anche se in qualche modo c'entra).
                                          La mia opinione (e le mie parziali informazioni) dicono: il tema è veramente il costo degli incentivi e la loro sostenibilità nel quadro di difficoltà della finanza pubblica e privata; il testo lo ha fatto veramente ENEL e i suoi consulenti; è stato sottoposto a Tremonti e non a Romani.

                                          Non è facile che sarà cambiato radicalmente.

                                          Commenta


                                          • Signori, penso che date le opportune considerazioni sulle tariffe incentivanti troppo alte, che di sicuro ha attirato in maniera speculativa, un certo numero di minoranza di operatori del settore, internazionali o no, un ridimensionamento degli incentivi che volga a favorire i piccoli e medi impianti non sia una cosa poco opportuna.
                                            Basterebbe che in maniera chiara le varie associazioni che vengo citate nella mozione quali referenti per "un tavolo di confronto" pretendano lo spostamento
                                            della cessazione del III° conto energia al 31/12/2011 che consentirebbe l'ultimazione della maggior parte degli impianti in corso di lavorazione, risolverebbe gran parte dei problemi e ridarebbe immediatamente certezza al settore, fermo restando una determinazione dei nuovi incentivi, decrescenti in modo graduale e non " traumatico" dal 2012 in poi.

                                            Poche cose ma "chiare"......

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da alvisal61 Visualizza il messaggio
                                              La mia opinione (e le mie parziali informazioni) dicono: il tema è veramente il costo degli incentivi e la loro sostenibilità nel quadro di difficoltà della finanza pubblica e privata; il testo lo ha fatto veramente ENEL e i suoi consulenti; è stato sottoposto a Tremonti e non a Romani.

                                              Non è facile che sarà cambiato radicalmente.
                                              Se fosse così e ci fosse veramente una reale motivazione economica dietro la decisione, sarebbe veramente difficile capire (e spiegare agli elettori) perchè ad agosto non se ne fossero accorti. Non è che il quadro di finanza pubblica sia molto cambiato da allora, ed anche l'esaurimento anzitempo degli 8GW non credo cambi di molto il profilo generale di spesa su un arco di 20 anni

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da solarwatt77 Visualizza il messaggio
                                                Concordo pienamente, la mia azienda che realizza piccoli e medi impianti fotovoltaici "chiavi in mano", oggi, come tante del settore, è in forte difficoltà, la mia nel merito si trova con un impianto FV da 600 kWp (su tetto a falda e in SSP)commissionatoci a dicembre 2010, per il quale il 3 marzo abbiamo ricevuto preventivo connessione enel e avremmo dovuto iniziare i lavori il 10 marzo.... ma haime il finanziamento a favore del cliente, già deliberato, è stato congelato dalla banca in attesa di notizie certe.....
                                                inoltre impianto FV da 73 kWp, in zona parco delta del po, commissionatoci a giugno 2010, ebbene da allora che è stata richiesta autorizzazione all' ente perco, abbiamo ottenuto il nulla osta, dalla sovrintendenza delle belle arti ieri 16 marzo 2011 (Regione Veneto... ok dopo oltre nove mesi dalla richiesta).
                                                Ora che potremmo iniziare i lavori, il cliente vuole ritrattare il prezzo dell' impianto in funzione dei nuovi incentivi, che non ci sono ancora, e per i quali il costo dei pannelli non sta calando... Io sono una piccola azienda che accuserà per questa manovra politica, notevoli danni... in quanto oltre ciò (cioè commesse acquisite precedentemente e ora messe da una mano politica, nel limbo...) si aggiunge il fatto che ad oggi non si riescono a soddisfare richieste di potenziali clienti in quanto impossibile fare preventivo con conto econimico.
                                                Per cui Siccome nel business le problematiche vanno ovviamente rapportate in scala.... ritengo che tali problematiche, anologhe alle mie, saranno ancora più grandi, per chi, come azienda-struttura è più grande di me.... Il decreto così come fatto serve a far cadere qualcuno o anche più di qualcuno.... del settore
                                                la classe politica che ci rappresenta non è degna, sia di destra che di sinistra (della quale sostengo che i suoi esponenti sono tutti a libro paga di Berlusconi, se no non si spiegherebbe il loro comportamento servile, loro che sostengono le energie rinnovabili, a concordare nell' annullamento del terzo Conto Energia emanato ad agosto 2010, sulla bese del quale, molte aziende del settore hanno messo in atto investimenti più o meno importanti.... ed ora si ritovano a fare congetture su quanto sarà ridotto l' incentivo e quanto potrà calare il costo impianto realizzato chivi in mano... e l' ammortamento???intanto oltre la paranoia, questa classe politica, che per sostenersi acquisice risorse dalle attività produttive come le nostre, ci ha messo davanti un a fermo del settore fino al 10 aprile.... i dipendenti li mandiamo alle Maldive!!! tanto sai cosa gli frega a loro, per piccole aziende la cassa integrazione concessa è 15 gg..... sto pensando di iniziare a muovermi su altri mercati... qui siamo nel paese di Pulcinella dove a pagare sono solo gli onesti, metre i disonesti fanno affari
                                                Per Solarwatt77 600KWp in SSP? sicuro?

                                                Commenta


                                                • scusate, non so perchè mi si è allegato tutto il messaggio di Solarwatt??

                                                  Commenta


                                                  • Originariamente inviato da vb_rm Visualizza il messaggio
                                                    ...perchè ad agosto non se ne fossero accorti. Non è che il quadro di finanza pubblica sia molto cambiato da allora, ed anche l'esaurimento anzitempo degli 8GW non credo cambi di molto il profilo generale di spesa su un arco di 20 anni
                                                    Ovviamente il raggiungimento di 8 GW di potenza istallata, se fosse vero mentre non lo è -max 5-, cambierebbe molto. Il III CE prevedeva di incentivare massimo 3 GW che aggiunti ai 1,5 esistenti faceva 4,5.
                                                    4,5 x 1.200 x 370.000 €/GWh fa una cifra massima (2 Mld) da sostenere che è già grande (con 2 Mld all'anno si finanzia 1/4 dei tagli alla scuola pubblica, recuperando 35.000 posti di lavoro).
                                                    Se invece, fossero 8 GW alle stesse tariffe 2010 si sarebbe sforato quasi del 100% e la spesa, conseguentemente raddoppia (in altre parole si recupera la metà dei tagli e 70.000 posti di lavoro).

                                                    nessuno si poteva aspettare (se non ci rifletteva, arte difficile alla politica italiana) che il settore passasse in un anno dalla capacità di istallare 0,5-0,75 GW all'anno a una capacità di 3,5 (secondo me) e ben 6,5 GW (secondo il GSE). Poichè non ci hanno pensato (o non hanno voluto farlo) non hanno abbassato abbastanza gli incentivi che sono diventati "speculativi", surriscaldando il mercato.

                                                    Ora, bisogna ricordare che durante quei mesi non c'era il ministro. Il Ministero era tenuto dall'interim di Berlusconi che certo non se ne occupava, ad altro impegnato. Quindi gli alti funzionari del ministero hanno guardato da un'altra parte (in questo probabilmente aiutati da una parte di quelli che ora strillano).
                                                    Ultima modifica di alvisal61; 17-03-2011, 20:41.

                                                    Commenta


                                                    • Inportante comunicato di Assoenergie che rende noto come nella riunione al Ministero dell'Ambiente i funzionari abbiamo reso noto che non c'è spazio per alcun negoziato. Il nuovo CE escluderà gli impianti medi e grandi e che gli 8.000 GW già raggiunti, a loro dire, sono limite invalicabile.
                                                      Tradotto: nessun grande e medio (sopra i 200 kW? sopra i 20?) impianto e contingentamento stretto per i piccoli. Sul D. Lgs. c'è infatti l'indicazione di mettere i contingentamenti. Basta farli bene (es. regoletta: "con l'impianto allacciato si fa domanda di incentivo entro il primo trimestre di ogni anno, entro giugno si fa una gara al ribasso sull'incentivo fissato e si fabbo le graduatorie a scorrimento valide per cinque anni. Chi risulta titolare dell'incentivo riceve gli arretrati cui aveva diritto.") per essere sicuri che nessuno parteciperà.
                                                      Ultima modifica di alvisal61; 17-03-2011, 21:09.

                                                      Commenta


                                                      • Bisognerebbe citare Enel per pubblicita ingannevole.
                                                        ..

                                                        Commenta


                                                        • la stima dei 5GW è tua o la prendi da qualche fonte specifica ?

                                                          Commenta


                                                          • Direi che dopo aver letto del fuori onda della Prestigiacomo finita la celebrazione dei 150 anni nel quale, a bassa voce, consiglia di uscire dal nucleare per non perdere le elezioni e di riparlarne tra un mese, c'è ben poco da fare illazioni o ragionamenti. Siamo nelle mani del nulla più totale dove forse le analisi sono meno profonde di quanto possiamo immaginare o discutere e dettate da profonda ignoranza e meri interessi speculativi. Altro che incentivi. Francamente speriamo si salvi il salvabile e magari per recuperare 2-300mila voti sull'onda emotiva del Giappone aggiustano anche un pò le cose a favore delle rinnovabili. Cinicamente possibile.
                                                            Certamente la voglia di lottare e di cambiare le cose aumenta quando ci si rende conto della pochezza che ci comanda.
                                                            Fabio

                                                            Commenta


                                                            • Originariamente inviato da ngrasso Visualizza il messaggio
                                                              Per Solarwatt77 600KWp in SSP? sicuro?
                                                              lapsus... volevo dire vendita e copertura consumi
                                                              *** Firma irregolare rimossa d'ufficio ***

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X