Nuova Bozza Dgls Rinnovabili: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuova Bozza Dgls Rinnovabili: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Incredibile, si torna ancora più indietro. Realizzare impianti senza sapere se si avrà incentivo, o quanto sarà questo incentivo???? Sembra pure che un impianto con P=200KWp o addiruttura 20kWp, sia un grande impianto!
    Troppe notizie contrastanti tra loro, pensoche nessuno sappia bene cosa fare e pensare. L'unica certezza e l'incentezza totale sulle decisioni e sulla capacità di questa gente.

    Commenta


    • Stima 5 gw

      La stima è fatta nel foglio excell (ma era anche, senza calcolo, in un articolo del Sole 24 ore di una decina di giorni fa, così, messa di passaggio).
      siamo a 3.786
      il "salva alcoa" ha prodotto 3.768 MW di istallazioni (nominali). I controlli ne stanno eliminando alcune (non si sa quante).
      Ad oggi si sono allacciati solo altri 300 MW.

      Quasi tutta la potenza è oltre i 20 kW negli impianti che progressivamente è più difficile allacciare in tre mesi (dal "salva Alcoa" a dicembre). Se un impianto era già in corso e ha solo accellerato è una cosa, se un progetto da qualche MW è partito a ottobre non può essere finito completamente a dicembre (ho visto diversi cantieri di questi tipo: ci vogliono sei mesi).

      Quindi stimo che con il salire della taglia saliranno le irregolarità. Conto in un comportamento rigido dell'autorità e quindi stimo in 1.250 i MW finali. Magari saranno 1,700, non cambia molto.
      Ultima modifica di alvisal61; 26-05-2011, 17:59.

      Commenta


      • Oggi. Atlasole. Potenza in funzione 4.039 MW.
        Meno di 20 kW162.540916,3
        Da 20 a 50 kW5.754233,0
        Oltre 50 kW8.6222.889,9

        Commenta


        • di cui solo quelli con il nuovo conto energia 2007 (fino 2010)
          Tutti gli impianti170.5863.870,3
          Meno di 20 kW66.058180,1
          Da 20 a 50 kW91.927707,7
          Oltre 50 kW12.6012.982,5

          Commenta


          • Terzo conto energia (quello che doveva incentivare 3.000 MW e finisce al 31 maggio)


            5 MW

            Commenta


            • Se questi sono i numeri accetto il limite di 8.000 MW. Lo mettessero per iscritto.
              Incentivi più bassi del 30 %, a calare con il crescere della potenza come è giusto, e interrotti al raggiungere di 8.000 MW. Non uno di più. Quando si arriverà a 7.500 i grandi cantieri si fermeranno da soli.

              Poi tra un paio d'anni ne riparliamo. La UE si farà sentire, i prezzi saranno calati e ci sarà un altro governo.

              Commenta


              • dalle ultime dichiarazioni di Beppe Grillo su Annozero.... il nucleare che si vuole fare in italia è frutto di una questione di soldi tra Francia e Italia, la cui contropartita è che la Francia realizzi in italia in collaborazione con Enel 4 o 5 centrali nucleari..... che si vorrebbero tra l' altro catalogare come fonte rinnovabile.
                *** Firma irregolare rimossa d'ufficio ***

                Commenta


                • Originariamente inviato da Zampe Visualizza il messaggio
                  Direi che dopo aver letto del fuori onda della Prestigiacomo finita la celebrazione dei 150 anni nel quale, a bassa voce, consiglia di uscire dal nucleare per non perdere le elezioni e di riparlarne tra un mese, c'è ben poco da fare illazioni o ragionamenti.
                  Come ha detto poco fa Grillo , e' l'unico ministro,dell'ambiente favorevole al nucleare... mi sa' che anche lei si e' inginocchiata troppe volte.....
                  AUTO BANNATO

                  Commenta


                  • Caro Alvisal, speriamo che quel comunicato di Asso Energie Future non corrisponda al vero e sia solo una forma di "contrattazione" dove ognuno tira il più possibile dalla sua parte per ottenere il massimo possibile..
                    Mi ha fatto un po' perdere l'ottimismo che avevo recuperato in questi ultimi giorni....
                    Sono sempre favorevole ad un drastico ridimensionamento dei grandi impianti (fermo restando il rispetto dei diritti di chi ha programmato impianti con il vecchio conto energia) ma che si vogliano abbattere anche i piccoli impianti con meccanismi legati all'incertezza è davvero il peggio del peggio....
                    Incommentabile.. speriamo non sia vero.

                    Commenta


                    • Mah, i piccoli impianti fanno 1/5 della potenza istallata (fino ad ora). Annullare tutti gli incentivi fino a 20 kW quindi significa escludere il fotovoltaico dal "gioco" di chi arriva prima a sostituire il fossile nel fabbisogno del paese.
                      Intediamoci:
                      1- a questi valori il fotovoltaico non poteva giocarlo perchè costava troppo;
                      2- si tratta di un "gioco" che richiede quaranta anni.

                      Ma il fotovoltaico aveva dimostrato che, come potenzialità industriale e tecnica, era l'unico a poterlo fare.
                      Se lo limiti alle case lo metti in una "riserva indiana". Una costosissima politica di sostegno al reddito. Almeno se gli incentivi li lasci alti. Ma se li abbassi molto (diciamo 30-40%) fermi anche lui.
                      Quindi dai un contentino apparente (per venire incontro alla retorica del "piccolo è bello", della "democrazia energetica", etc) ma non paghi dazio.

                      Spero anche io che non sia così. Comunque siamo della UE e questo governo non durerà in eterno.
                      Ultima modifica di alvisal61; 18-03-2011, 08:17.

                      Commenta


                      • Sinceramente anch'io a seguito della mozione approvata mercoledì nutrivo un po' di ottimismo in più.... vedremo gli sviluppi

                        Commenta


                        • A mio parere il governo non ha i numeri per non scendere a compromessi sul contentuto del decreto, infatti: a metà aprile è previsto il voto per il secondo step del federalismo municipale. Ora, se entro tale data non sarà ancora noto il nuovo CE (o se esso sarà troppo sfavorevole) alcuni gruppi del pdl daranno parare negativo per il secondo step del federalismo. Ecco perchè era importante spostare la data per la presentazione del nuovo CE dal 30 di aprile al 10 di aprile. Il governo - avendo recepito la mozione - ha voluto dare fiducia sulla positività del del nuovo CE, che a questo punto non può essere altro che un "correttivo" del precedente CE.

                          Commenta


                          • Qualcuno ha notizia dell'incontro di martedì scorso (poi rimandato a oggi)?

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
                              Come ha detto poco fa Grillo , e' l'unico ministro dell'ambiente favorevole al nucleare ....

                              Sembra rinsavita ..
                              Nucleare, Prestigiacomo a Tremonti: «Basta cazz..., usciamone » - Corriere della Sera
                              Buona giornata e buon lavoro a tutti.
                              ENER

                              Commenta


                              • Qualcuno ha notizia dell'incontro di martedì scorso (poi rimandato a oggi)?
                                Si sta svolgendo in queste ore. Stiamo a vedere, dopo il dietrofront del governo sul nucleare, anche se dettato da altri interessi (elezioni), spero in un incontro proficuo.
                                Dati alla mano, un taglio medio intorno al 20% con penalizzazione maggiore per i grandi impianti sarebbe gestibile e giustificato, oltre andrebbe ad impattare irrimediabilmente in tutto il settore...
                                Incrociamo le dita

                                Commenta


                                • Un'interessante notizia qui:
                                  Tecnologia e ricerca - Napolitano: rivedere al più presto il decreto taglia incentivi delle rinnovabili

                                  Commenta


                                  • Chiedo scusa non ho letto tutte le 54 pagine della discussione e forse quello che sto per dire è già stato accennato.
                                    Secondo voi questo nuovo decreto riuscirà ad eliminare un po' di improvvisati commerciali e di tecnici male riconvertiti?
                                    Buona giornata e buon lavoro a tutti.
                                    ENER

                                    Commenta


                                    • Figurati se qualche tecnico improvvisato si pone problemi per il nuovo decreto....... già non si poneva problemi con i vecchi, perchè dovrebbe cambiare atteggiamento.
                                      Anzi nei continui cambiamenti gli imbroglioni prosperano.....
                                      2,99 KWp - 13 Pannelli Winaico 230 Wp - Inverter AURORA PVI-3.0
                                      Az. 9° S-O - 35° - conn. 8/2/11 - 2° CE - Prod. 2011-15 1.483 - 1.395 - 1.246 - 1.212 - 1.284 KWh/KWp
                                      14,52 KWp - 66 Pannelli Sharp 220 Wp - Inverter KACO 16.0 TR3
                                      Az.26° S-O - 30° - conn. 6/5/11 - 3° CE - Prod. 1.475 - 1.392 - 1.267 KWh/KWp

                                      Commenta


                                      • è un'informazione scorretta, una delle tante in giro. La lettera della Segreteria Generale del Quirinale si può leggere qui Asso Energie Future > Documenti AEF e non mi sembra proprio che si sbilanci. D'altronde, non potrebbe farlo.

                                        Commenta


                                        • Quindi tutto da rifare ....
                                          Buona giornata e buon lavoro a tutti.
                                          ENER

                                          Commenta


                                          • Originariamente inviato da vb_rm Visualizza il messaggio
                                            è un'informazione scorretta, una delle tante in giro. La lettera della Segreteria Generale del Quirinale si può leggere qui Asso Energie Future > Documenti AEF e non mi sembra proprio che si sbilanci. D'altronde, non potrebbe farlo.
                                            non volevo essere scorretto. Ho solo riportato la notizia che stamane mi è arrivata tramite mail.

                                            Commenta


                                            • infatti ora la notizia su tecnologiaericerca è stata corretta.

                                              ecco il link

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da gimenniti Visualizza il messaggio
                                                non volevo essere scorretto. Ho solo riportato la notizia che stamane mi è arrivata tramite mail.
                                                scusa ovviamente non mi riferivo a te ma al sito

                                                Commenta


                                                • Un riassunto di cio che sta succedendo:

                                                  Rinnovabili.it: Approvata la mozione 'pro-rinnovabili'

                                                  Ultima modifica di goldrake66; 18-03-2011, 11:55.

                                                  Commenta


                                                  • l'intervento dell'associazione consumatori è condivisibile. completamente.
                                                    Farei solo notare, ma è un dettaglio, che i pannelli sono tenuti alti dagli incentivi eccessivi molto più per i piccoli impianti che per i grandi. Questi ultimi godono però anche di incentivi (comunque eccessivi) minori.
                                                    Quindi in realtà i guadagni speculativi, se ci sono (penso di sì) sono a vantaggio di tutti. Il ritorno rapidissimo sull'investimento si ha sia per i piccoli come per i grandi.

                                                    Commenta


                                                    • Rinviato ad oggi pomeriggio l'incontro Romani, oggi l'incontro rinviato con gli operatori | Green Economy | PMI.it

                                                      Commenta


                                                      • Ha paura di incontrarli

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da Sweps Visualizza il messaggio
                                                          Rinviato ad oggi pomeriggio l'incontro ....
                                                          Al tavolo tecnico sono convocati:
                                                          GSE, banche, Confindustria....
                                                          Consiglio nazionale consumatori e utenti (CNCU: presidente è il sottosegretatio Saglia)
                                                          alcune associazioni di categoria, esclusa Assosolare.

                                                          Sapremo chi ringraziare
                                                          E' nata ATER Associazione Tecnici Energie Rinnovabili
                                                          ne abbiamo parlato in questo forum al link: [U][URL="https://www.energeticambiente.it/legislazione-normative-e-comunicati-ufficiali/14742578-associazione-tecnici-rinnovabili.html"][COLOR=#008ed2]http://www.facebook.com/groups/assoc...ierinnovabili/
                                                          -> E' attivo il sito http://www.assotecnicirinnovabili.it visitatelo e scrivete le vostre impressioni

                                                          Commenta


                                                          • Buone notizie, Galan sembra, a parole, venire incontro alle nostre richieste

                                                            Solare,Galan:in 2011 revisione incentivi vicina a regime vigente | Business | Reuters

                                                            Commenta


                                                            • Galan da buon politico sente le pressioni. Si vede che nel veneto si sono fatti sentire.

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X