Nuova Bozza Dgls Rinnovabili: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuova Bozza Dgls Rinnovabili: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • avete visto striscia fra un diventiamo dei delinquenti che derubano le famiglie
    FV 4,2 Kwp 20 pannelli MPE 210 PS 05 schuco,inverter SMA Sunny Boy SB 4000TL-20 it,orientamento 180 sud

    Commenta


    • Ho visto...Vergognoso! Ho addirittura aperto una discussione sulla cosa...sono inc...tissimo
      Sto scrivendo dall'ipad a casa sul divano... E non riesco a crederci...ho urlato fino ad ora...macchina del fango in opera!
      ciao Fabio

      Commenta


      • anche l'ultima trasmissione che pensavo onesta si è venduta VERGOGNA
        FV 4,2 Kwp 20 pannelli MPE 210 PS 05 schuco,inverter SMA Sunny Boy SB 4000TL-20 it,orientamento 180 sud

        Commenta


        • Che fiducia nelle tv di Berlusconi.
          :rain:L'uomo ha scoperto la bomba atomica, però nessun topo costruirebbe una trappola per topi.
          (Albert Einstein):preoccupato:

          Commenta


          • Non ci credo!!..Davvero indecente..non lasciamogliela passare liscia!!..
            Innondiamo striscia di email di protesta!!!..io ho già iniziato!..
            Leo.

            Commenta


            • Non ho visto, qualcuno potrebbe riassumere i contenuti del servizio ? Grazie.

              Commenta


              • Rinnovabili.it: Dal Pd mozione contro Decreto rinnovabili

                leggendo l' articolo che ho postato sopra,
                mi viene da pensare che ci stanno prendendo per il cu_o sia da destra che da sinistra, la quale prima vota a favore con il governo, per l' annullamento del terzo conto energia, e poi, a giochi fatti, propone delle mozioni in senso contrario, siamo alla frutta... l' opposizione è a mio avviso a libro paga di Berlusconi... risultato: questa maniera di fare politica sta portando al fallimen su tutti i fronti il sistema italia.

                Per me è ora di fare delle scelte,
                - a) trasferire l' azienda all' estero, verso qualche nazione con regole più chiare e più certe.....
                - b) ribbellarsi in gruppo, ma non con le email, i fax e le chiacchiere, bensì mettendo in atto qualcosa di eclatante che possa far sapere a tutti le nostre ragioni. Protesta che possa mettere in condizione questo paese di essere guidato da gente seria e irreprensibile, invece nei fatti, da parte della attuale politica siamo di fronte ad un fare, mafioso... e il decreto in questione, per come è stato tirato fuori, ne è testimonianza. Tant' è che hanno fermato per decreto, quindi per volontà governativa, delle attività imprenditoriali, dei professionisti, degli artigiani... insomma della gente che lavora e fa lavorare... mentre loro ci succhiano il sangue per mantenere il loro sistema, che noi almeno a livello energetico stavamo e spero staremo intaccando.
                Ultima modifica di solarwatt77; 21-03-2011, 20:57.
                *** Firma irregolare rimossa d'ufficio ***

                Commenta


                • Appena rivisto su canale 105
                  File allegati
                  Ultima modifica di max62; 21-03-2011, 21:40.
                  E' nata ATER Associazione Tecnici Energie Rinnovabili
                  ne abbiamo parlato in questo forum al link: [U][URL="https://www.energeticambiente.it/legislazione-normative-e-comunicati-ufficiali/14742578-associazione-tecnici-rinnovabili.html"][COLOR=#008ed2]http://www.facebook.com/groups/assoc...ierinnovabili/
                  -> E' attivo il sito http://www.assotecnicirinnovabili.it visitatelo e scrivete le vostre impressioni

                  Commenta


                  • in sostanza sostengono che truffare il GSE è facile, a spese dei cittadini che pagano la bolletta e la famigerata A3!
                    Ultima modifica di max62; 21-03-2011, 21:12.
                    E' nata ATER Associazione Tecnici Energie Rinnovabili
                    ne abbiamo parlato in questo forum al link: [U][URL="https://www.energeticambiente.it/legislazione-normative-e-comunicati-ufficiali/14742578-associazione-tecnici-rinnovabili.html"][COLOR=#008ed2]http://www.facebook.com/groups/assoc...ierinnovabili/
                    -> E' attivo il sito http://www.assotecnicirinnovabili.it visitatelo e scrivete le vostre impressioni

                    Commenta


                    • Massimo Burzi è un amico di Ricci, che per l'occasione si è tagliato i baffi!
                      File allegati
                      E' nata ATER Associazione Tecnici Energie Rinnovabili
                      ne abbiamo parlato in questo forum al link: [U][URL="https://www.energeticambiente.it/legislazione-normative-e-comunicati-ufficiali/14742578-associazione-tecnici-rinnovabili.html"][COLOR=#008ed2]http://www.facebook.com/groups/assoc...ierinnovabili/
                      -> E' attivo il sito http://www.assotecnicirinnovabili.it visitatelo e scrivete le vostre impressioni

                      Commenta


                      • il servizio di striscia si trova qui:
                        Striscia la Notizia - Puntata n°156

                        guardando bene i contatori, io ipotizzo che l' impianto mostrato in video sia stato realizzato e connesso nel primo conto energia (lo testimoniano i n.2 contatori di scambio (prelievo e immissione) che successivamente sono stati inglobati nell' unico contatore bidirezionale di scambio

                        appurato che l' impianto mostrato appartenga al primo conto energia, se su di esso è possibile frodare, allora potrebbe essere non a norma quell' impianto, perchè le normative del tempo (la vecchia DK5940), imponevano dispositivi antifrode tipo cavo schermato con neutro concentrico...
                        *** Firma irregolare rimossa d'ufficio ***

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da max62 Visualizza il messaggio
                          Massimo Burzi è un amico di Ricci ...

                          Ci vorrebbe STRISCIA LA NOTIZIA per le balle di STRISCIA LA NOTIZIA.

                          Quasi quasi mando una mail alla RAI
                          Buona giornata e buon lavoro a tutti.
                          ENER

                          Commenta


                          • Il sig. Burzi è proprio un vero professionista delle energie rinnovabili.
                            Lo si capisce dal suo sito web.
                            Burzi - Il sito ufficiale

                            Ho inviato una mail a striscia la notizia ...
                            Buona giornata e buon lavoro a tutti.
                            ENER

                            Commenta


                            • Un servizio vergognoso! Quanti davvero hanno imbrogliato? Credo NESSUNO! Una scusa per dire alla gente che i loro soldi vengono dati alle energie rinnovabili. Per capire il motivo del servizio è anche sufficiente vedere la faccia di questo Burzi che non riesce a trattenere il suo sorriso da ebete mentre cerca di gettare fango sugli incentivi al FV.
                              L'attacco al fotovoltaico è davvero forte.. bugie, falsità, prosta di meccanismo demenziali per il 4° CE.. siamo alla frutta... vorrei poter trasformare questa frase il LORO SONO ALLA FRUTTA

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da solarwatt77 Visualizza il messaggio
                                ...

                                guardando bene i contatori, io ipotizzo che l' impianto mostrato in video sia stato realizzato ........

                                Non vedo il quadretto CC ...
                                Forse potrebbe essere sul tetto .... ma ci vorrebbe un interruttore a protezione della linea CC

                                Fanno anche un filmato con un impianto non a norma ....
                                Buona giornata e buon lavoro a tutti.
                                ENER

                                Commenta


                                • Originariamente inviato da max62 Visualizza il messaggio
                                  Mantenere vivo il mercato del fotovoltaico .......Un mercato stabile si porta dietro fiducia, crescita e innovazione.

                                  .
                                  Se un "mercato" deve essere MANTENUTO..allora non è un mercato..chiamiamo le cose col loro nome..incentivi, contributi, sostegno statale, Cassa del Mezzogiorno, Rottamazioni, ..tutto legittimo e opportuno se fatto all'interno di un buon Piano di Politica Economica ed Industraile e per obiettivi (europei e condivisi)..ma non sbanderiamo il Mercato come alibi.

                                  Che poi installatori, trader e progettisti abbiano al sensazione di stare o di fare n mercato perchè un investotore chiede 10 preventivi prima di decidere a chi affidare il lavoro non significa nulla..è il prodotto finale (il kwh) che non sa ancora stare sul mercato da solo..
                                  Nessun investitore (fra cui io) avrebbe investito se avessse avuto davanti il solo mercato nudo e crudo...

                                  Per adesso "ciuccia" il latte (dalle bollette)..vedremo cosa farà da grande..

                                  Marco
                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                  Commenta


                                  • Originariamente inviato da alvisal61 Visualizza il messaggio

                                    Dunque: 3.800 MW incentivati ai livelli 2010 (questi sono certi) * 1200 MWh/MW (media italiana) = 4.560.000 MWh all'anno
                                    moltiplicati per un incentivo di 0,39 (per tenere conto che 2/3 sono a 0,35 ma 1/3 sono a 0,42 quelli sui tetti) = 1.778.400.000,00 €/anno

                                    Incidenza di tale costo sulle famiglie (cioè del consumo elettrico sulle famiglie che va calcolato a partire dal fatto che il consumo elettrico totale del paese incide per ca. 1/3 del consumo totale sul settore civile e di questo per il 60% sulle famiglie) = consumo totale /3*0,6 = 360.000.000,00 ca

                                    Questi divisi per le famiglie italiane (18.000.000) fa 21,96 €/anno.


                                    Questa è la somma che corrisponde a 3.800 MW istallati al valore di 0,39. Quindi è il rischio massimo del "Salva Alcoa" (vedrete che sarà meno della metà).

                                    .
                                    Alvise, i 2/3 che tu non consideri vanno sul conto di insutria e servizi ...ora pensare che questi settori si prendono sul conto economico questi COSTI senza ribaltarli sui clienti-consumatori finali mi sembra assai improbabile ...
                                    Quindi esattamente come succede coi CV , gli obblighi di miscelazione, i CAC Ambientali,chi è soggetto ad un costo "verde" lo gira al cliente del bene o servizio che vende...

                                    Il conto che fai tu, per la mia visione di economista, è errato.

                                    Se l'installato a giugno è di 7 mega, la produzine attesa a regime di 8,2 tera..il costo è di 3,2 mld (che coicnide con la stima GSE fatta al Senato)..160 euro a famiglia.
                                    Che salgono a 300 se si comprendono tutte le rinnovabili (escluso assimilate ed escluso obblighi acquisto CV che non girano su A3)
                                    Roby dice il vero..

                                    marco
                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                    Commenta


                                    • Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                      Se un "mercato" deve essere MANTENUTO.. Per adesso "ciuccia" il latte (dalle bollette)..vedremo cosa farà da grande..
                                      Rilassati, la tua malsana fede nuclearista (che si nutre di latte contaminato) non fermerà lo sviluppo delle rinnovabili, per quello ci stanno gia provando con più successo i soliti monopolisti che comandano e dettano le regole in questo paese, che vanno a sedersi al tavolo del ministro dello sviluppo tragicomico e dettano le loro regole.
                                      Io sono una nullità proprio come te, ma non sarò mai un servo dei poteri forti, lo so che dà fastidio, magari Silvio farà uscire un decreto ad-personam contro quelli a favore del fotovoltaico.

                                      Ho segnalato la trasmissione di Striscia al GSE, perchè ci sono tutti i presupposti di un tentativo di frode.
                                      Se qualche verificatore GSE legge il forum può attivarsi personalmente.

                                      Lo ritengo uno squallido tentativo per mettere in cattiva luce il settore fotovoltaico, con tanto di evidenza di ipotetici aumenti in bolletta nella componente A3; ma anche il GSE viene messo alla berlina, in quanto passa il messaggio che è semplice prendersene gioco.
                                      E' un attacco anche alla serietà di tutti i professionisti che operano in questo settore.
                                      E' nata ATER Associazione Tecnici Energie Rinnovabili
                                      ne abbiamo parlato in questo forum al link: [U][URL="https://www.energeticambiente.it/legislazione-normative-e-comunicati-ufficiali/14742578-associazione-tecnici-rinnovabili.html"][COLOR=#008ed2]http://www.facebook.com/groups/assoc...ierinnovabili/
                                      -> E' attivo il sito http://www.assotecnicirinnovabili.it visitatelo e scrivete le vostre impressioni

                                      Commenta


                                      • marco,
                                        Due piccole questioni. In un certo senso hai ragione, anche gli altri costi sono presenti da qualche parte e vengono ribaltati (sul prezzo delle merci e dei servizi, anche del mio e del tuo). Ma intanto non è detto vengano ribaltati interamente, poi se fai questo calcolo così allargato allora andrebbero calcolati anche i benefici di sistema.
                                        Comunque stavamo parlando solo della A3 della bolletta, e specificatamente della parte fotovoltaica. Il GSE ha alluso che quella incidesse così tanto sulle famiglie (o almeno è così che è passata, ora non ho voglia di andare a controllare esattamente cosa ha scritto).

                                        Poi, cominci ad essere noioso con questo tuo riferimento al "mercato". Sai benissimo che si tratta di una politica comunitaria (per la verità mondiale) che ha lo scopo di compensare un fallimento del mercato assolutamente evidente. L'incapacità del mercato di dare il giusto valore ("prezzo" diresti) all'ambiente.
                                        Naturalmente ci possono essere altri modi: mettiamo dal mese prossimo una tassa di 300,00 €/t sulle emissioni di CO2 (che calcoliamo con un sistema di valori medi standardizzati con la tecnica della LCA). Poi mettiamo un'accisa del 100 % su petrolio e gas naturale.

                                        Quindi nessun incentivo alle rinnovabili.

                                        Va bene? Il mercato viene costretto a dare il giusto prezzo alle sue porcherie e nessuno è incentivato. Peccato che la UE si deindustrializza in un attimo (e si esportano le emissioni invece di ridurle) e la riduzione di risorse economiche disponibili nei bilanci privati e poi pubblici (o prima?) costringerebbe a revocare la politica.

                                        Forse è meglio andarci piano. Quindi qualche incentivo e un "mercatino aiutato (come un bambino piccolo)" che cresce piano-piano fino a che può fare concorrenza ai grandi (ENI, ENEL e tutto l'elenchino di Max). Comunque, se pensi che la politica Ue sia sbagliata, se vuoi ti mando le mail degli eurodeputati e della Commissione, parlaci.
                                        Ultima modifica di alvisal61; 21-03-2011, 23:49.

                                        Commenta


                                        • Originariamente inviato da luciof Visualizza il messaggio
                                          mmm Qualcosa non mi torna: l'energia prodotta dal fotovoltaico, incentivi a parte, viene venduta in alternativa: o ai prezzi minimi garantiti, oppure al prezzo zonale orario (PUZ,simile al PUN) in vigore in ogni istante. !

                                          Luciofio avevo le tue stesse informazioni..cioè che le immissinoi venissero pagate al prezzo ZONALE ORARIO..con il minimo garantito se superiore al PUZ..

                                          Se è corretto, il conto di quei signori è abbastanza incomprensibile ..per non dire errato.

                                          Alvisal..ho preso a caso i dati GME del 1/3..minimo orario 43..massimo 115..penso che 115 sia il massimo prezzo registrato per la centrale piu cara in servizio nel picco..dove trovo i dati di 2-300 euro al mega che riporti?

                                          Inoltre il picco di consumo e di prezzo sono alle 19..alle 13 il prezzo è esattamente sulla mediana..

                                          Infine..non credi occorrerebe anche stimare il maggior onere (se esiste) di dispacciamento dovuto alla instabilita delle produzioni rinnovabili? mi pare che i costi di dispacciamento siano in crescita (in pratica i costi di dover chiedere a certe centrali di modulare sacrificando efficienza..oppure di spegnere in modo repentino..o di stare in stand by in caso di necessità..o di fare ripompaggio quando non servirebbe)..questi costi potrebbero essere alquanto reali..quelli citati da Osvaldo molto teorici (salvo errore di interpreetazione remunerazione GSE)

                                          marco
                                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                          Commenta


                                          • Mah i 200-300 me li ricordavo dal business plan di un società di ingegneria e consulenza tedesca quando mi volevano coinvolgere nell'autorizzazione del gasodotto ed elettrodotto di una centrale turbogas di picco (che doveva accendersi solo poche ore al giorno e in alcuni periodi) da 100 MW.
                                            Magari ricordo male. Poi cerco (anzi, chiedo).

                                            Il calcolo va sicuramente rivisto. Può darsi sia sbagliato. Non avevo tempo (devo anche lavorare ogni tanto, e vivere ma anche a me sembrava incomprensibile, il che non è mai un buon indizio).
                                            I costi di dispacciamento e stand by di riserva di potenza, un problema effettivo e noto. (nel CE c'era un meccanismo "il profilo di scambio prevedibilie" per attenuarlo).
                                            Ultima modifica di alvisal61; 22-03-2011, 00:01.

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da alvisal61 Visualizza il messaggio
                                              Naturalmente ci possono essere altri modi: mettiamo dal mese prossimo una tassa di 300,00 €/t sulle emissioni di CO2 (che calcoliamo con un sistema di valori medi standardizzati con la tecnica della LCA).

                                              Quindi nessun incentivo alle rinnovabili.

                                              Va bene?
                                              .

                                              sarebbe cosa buona e giusta....la CE infatti dice che chi inquina paga..che inquina è la CO2..tassiamo quella..e non incentiviamo nessuno..perche incentivare vuol dire fare la lista dei buoni e piu buoni..invece tassare l'inquinamento è un come tassare l'imballo relativamente al suo costo di riciclaggio... e la sciamo il Mercato (quello con la M maiuscola) a decidere se costa meno il solare il vento o il nucleare..



                                              Mozione approvata.

                                              Marco

                                              PS..mi spiace annoiarti..ma fino a quando qualcuno dice che il decreto rompe il Mercato del FV..io gli dovrò dire che tale mercato non esiste..
                                              Ultima modifica di marcober; 22-03-2011, 00:07.
                                              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                              Commenta


                                              • io ci metteri la firma. come te. infatti anche il nucleare aumenterebbe la sua competitività.

                                                Comunque sarebbe più giusto. Ma sai anche che non c'è il consenso politico e poi che andrebbe fatto da una parte significativa del mondo, perchè è una politica che per essere efficace rischia di generare grossi svantaggi competitivi (con le conseguenze che ho detto prima).

                                                Comunque ci si arriverà. Spero presto.
                                                Ultima modifica di alvisal61; 22-03-2011, 00:18.

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da MrDish Visualizza il messaggio
                                                  Facciamo tanto baccano ma gli altri paesi come sono messi?
                                                  Variazioni dei prezzi dell'elettricità nei principali paesi europei
                                                  Dish..sono prezzi medi di borsa, prezzi all'ingrosso o prezzi alle famiglie?

                                                  La tabella alla fine dimostra solo che siamo i più esposti alla variazione del prezzo gas-petrolio.

                                                  Se posti la tabella del prezzo medio degli stessi Paesi, indovina chi è il piu caro? anche piu del 40% del piu economico?

                                                  però chi si accontenta gode (poco)

                                                  marco

                                                  PS sono andato a vedere la MEDIA prezzo energia Europeo 2010

                                                  Italia costa il 40% in pi di Austria, belgio, Germania, il 34% in piu di Francia, il 70% piu di spagna. il 20% in piu dela Scandinavia..c'è poco da stare allegri..e guardate che in Francia EDF è più "monopolista" che Enel da noi..
                                                  Ultima modifica di marcober; 22-03-2011, 11:36.
                                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                  Commenta


                                                  • [QUOTE=alvisal61;119191161]
                                                    Il calcolo va sicuramente rivisto. Può darsi sia sbagliato. [QUOTE]

                                                    Concordo..ma vedi come è facile fare un bell'articolo (errato) su Internet..che suona quasi credibile..ma gratta gratta è scritto da qualcuno che ha solo un obiettivo partigiano..riportando senza capirli conti di altri (magari pure sballati).
                                                    Mi ricorda la notizia del conto di 1,9 euro al mese..ancora un pò è la pubblicava anche la settimana enigmistica ...
                                                    A volte essere noioso e ropic.... sui numeri serve...
                                                    Notte Marco
                                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                    Commenta


                                                    • Il servizio di striscia la notizia che potete trovare sul loro sito

                                                      Energia pulita, affari sporchi

                                                      e che è andato in onda la sera del 21/03/2011 è disgustoso, una marchetta a giustificare la politica nuclearista del loro padrone, servizio volto a giustificare agli occhi dell'uomo della strada i tagli ai finanziamenti sul fotovoltaico dicendo che loro ti "fregano i soldi dalla bolletta" e ad aizzarlo contro chi con i suoi impianti fotovoltaici frega gli altri.Striscia la notizia ha perso uno spettatore e dopo stasera mi chiedo se come hanno montato ad arte questo servizio non lo abbiano fatto anche per anche per altri "scoop". E' partita già da un po la campagna di demonizzazione del fotovoltaico, qualche giorno fa ad agorà su rai tre Castelli giustificava i tagli agli incentivi dicendo che quelli con gli impianti fotovoltaici montavano i gruppi elettrogeni ai contatori per fregare sugli incentivi.La campagna di demonizzazione a supporto dei tagli al fotovoltaico è volta a dire che chi ha gli impinati frega sull'energia prodotta e frega chi non li ha perchè gli fa pagare una bolletta più salata.Purtroppo è è così, chi ha in mano i mezzi di informazione ed ha visibilità su di essi se organizzato da una regia comune può creare notizie e guidare l'opinione dell'uomo comune che si affida ad essi per essere informato, vedremo quanto ci metteranno a far didiventare chi si fa un impianto, un truffatore "sulla fiducia" agli occhi dell'opinione pubblica tanto da far dire all'uomo della strada che è ora che tolgano a questi truffatori la possibilità di truffare togliendo gli incentivi, ed allora avranno raggiunto il loro scopo ovvero potranno tagliare i fondi alle energie rinnovabili e riprendere il nucleare e se qualcuno un pò più informato li contesterà portanno dire che quello era ciò che l'uomo della strada gli chiedeva.Cosa io o noi possiamo fare contro questo?Ben poco ma io la soddisfazione di inviare una email a striscia la notizia dicendo cosa pensavo di loro del loro servizio me la sono tolta comunicandogli inoltre che hanno perso uno spettatore e che parlerò della loro finta notizia a chi mi capiterà, questo è l'indirizzo email di striscia gabibbo@mediaset.it voi fate quel che vi sentite di fare.Avevo cercato di creare una nuova discussione su questo argomento ma non ho potuto dato che non ho i privileggi necessari, sarebbe bene però secondo me che si aprisse per raccogliere le testimonianze su questa campagna di demonizzazione ignobbile e magari potersi organizzare e far sentire la nostra voce di protesta contro di essa.Sono stato lungo lo so ma sono incazz..............ssssimo.

                                                      Commenta


                                                      • si, ok il servizio di striscia fatto in questo modo butta del fango sul fotovoltaico.....
                                                        esempio:
                                                        tutti noi sappiamo che un impianto tipico da 3kwP
                                                        al nord in un anno produce +- 3500kwh....diamogli un 15% in+
                                                        per motivi vari (pannelli,inverter cavi raffreddamento ecc...)..

                                                        se IO GSE mi trovo una produzione annuale di 4500...5000.6000...7000 ...... su un impianto del genere
                                                        prima di tutto non pago incentivo poi verifico impianto!
                                                        e' sufficente mettere dei controlli sui contatori teleletti
                                                        (produzioni notturne,sovraproduzioni giornaliere ecc....)
                                                        ciao
                                                        IMPIANTO 1=3,1Kwp 18°SUD -BG-PowerOne 4.2+14poli Ibersolar 220w
                                                        IMPIANTO 2=15,68KWp 30°SUD -BG-
                                                        Danfoss Triplelynx 15+56poli Suntech 280w
                                                        IMPIANTO 3=2.99Kwp 10°SUD -BG-PowerOne 3.0+13poli Vipiemme 230w

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da Dukati Visualizza il messaggio
                                                          Il servizio di striscia la notizia ...è disgustoso, una marchetta a giustificare la politica nuclearista del loro padrone, servizio volto a giustificare agli occhi dell'uomo della strada i tagli ai finanziamenti sul fotovoltaico dicendo che loro ti "fregano i soldi dalla bolletta" ......
                                                          non serviva di certo questo servizio per accorgersi che Striscia la Notizia quando serve (e serve spesso) diciamo che non è proprio un esempio di obbiettività ...
                                                          p.s. avete notato come sono caste utlimamente le veline ?
                                                          Vi siete chiesti perchè ?
                                                          Risposta facile : perchè stanno facendo una crociata contro il trattamento del "corpo" delle donne da parte dei media di "sinistra" e voglio far credere che invece loro rispettano le donne ... (con la Unzicker che fa la paladina delle donne ... vi ricordate ilsuo lato B su tutti i manifesti ???). E' solo uno dei mille esempi che si potrebbero fare per dimostrare la scarsa obbiettività di questa trasmissione.

                                                          Commenta


                                                          • giusto perchè è primavera, ma non si dimentica

                                                            21 Mar.Staffetta

                                                            staffetta Lecco - Chernobyl, adottate un chilometro !

                                                            [url=http://staffettaleccochernobyl.wordpress.com/sponsor/]SPONSOR
                                                            TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
                                                            http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
                                                            web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

                                                            Commenta


                                                            • In questo caso non è questione solo di obiettività. E' proprio che hanno venduto il servizio. Non credo c'entri direttamente l'editore. E' sempre la campagna dei lobbisti delle grandi aziende del settore.
                                                              Non si lascia crescere un concorrente (cioè una tecnologia intrinsecamente concorrente sulla quale non si riesce ad avere punti di controllo di business adeguati) senza cercare di contrastarlo. Come si dice: "in amore e in guerra tutto è permesso" (per alcuni anche nel business).

                                                              Avanzerei qualche sospetto anche su Report (non credo siano così ingenui), ma magari lì è stata una convergenza di interessi. Le informazioni sono state fatte filtrare verso la redazione e loro hanno confezionato un prodotto che si vende al loro pubblico (gioco di ruolo: loro sono gli eroi, gli altri sono i cattivi).
                                                              Ultima modifica di alvisal61; 22-03-2011, 09:24.

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X