Nuova Bozza Dgls Rinnovabili: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuova Bozza Dgls Rinnovabili: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Testo Dgls qui:

    Ciao Fabio

    Commenta


    • Qui siamo sempre all'Italia dei furbi, hanno permesso di fare impianti fuorilegge con la 129 , che controlleranno a campione e quindi parecchi si beccheranno l'incentivo 2010 senza avere avuto le prerogative , chi come me ha fatto tutto regolare , senza far dichiarare il falso, adesso non so ancora se lo prendo ancora di piu' nel cuxo non per colpa mia ma di Enel ?
      AUTO BANNATO

      Commenta


      • Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
        Come fai a dire che ha una perdita elevata.

        Non mi riesce di ritrovarla , ma mi sembrava di aver letto che la componente trasporto che si paga e' il 10%..... e che la rete AT perde il 4% e la BT il 10%... e che il 6% ad occhio lo perdono solo nella conversione AT/MT MT/BT visto che i trafo non lavorano a piena potenza sempre.....
        Non ho detto che è ELEVATA..ho detto che entrando in rete, piu o meno ha le perdite della rete distribuzione..anche tutti quelli a vale di cabine (nel raggio di centinaia di metri) hanno perdite bassissime (dal trasformatore in poi)..cioè..in pratica discutiamo di noccioline..non del 40% dell'energia immessa come dice qualcuno.

        il dato 6% che cito sempre io è il dato di perdite pubblicato da TERNA..ora non saprei dire se include anche la trasformazione BT..ma è una media nazionale AT/MT.

        E poi..m,olti favorevoli al FV sono in trepida attesa del Desertec.. e i proponenti parlano di 3-4 % di dispersione per la fruizione in europa..delle due ..o contano balle.. oppure le perdite ci sono ma sono acecttabili, tali da non metter fuori gioco sitemi di generazione concentrata che hanno ben altri vantaggi di scale ed efficienza..tutto qui.

        Fra gli argomenti a faviore del FV ditribuito, le perdite DI RETE mi sembrano il piu debole..molto meglio parlare di tassi di reale autoconsumo..
        Ultima modifica di marcober; 03-03-2011, 14:38.
        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

        Commenta


        • Sono d'accordo nel fermare gli impianti a terra ma solo per una mia visione morale, ovviamente non economica dato che sono un progettista e si guadagna al kWp.

          Non sono d'accordo nel fermare tutti gli impianti, anche quelli domestici o delle piccole industrie che con il loro impianto si "staccavano" dalla tirannia ENEL e consorelle e riescono a prodursi in maniera ecologica l'energia di cui necessitano.
          Piuttosto che tagliare tutto indistintamente, dovrebbero incentivare ancora i piccoli impianti e rafforzare i controlli sui grandi investitori!

          Commenta


          • bravo Ezechiele

            Condivido alla lettera quanto scritto da Ezechiele.

            Commenta


            • Sul Sole24Ore si parla di 31 Maggio in modo generico, mentre su QualEnergia si parla di 31 Maggio solo per il 3°Conto Energia.

              Qui giocano con i progetti e li spostano come se fossero pedine...assurdo...
              FV: 3,00 kWp - 12 pannelli Schuco + inverter Power One Aurora - totalmente integrato - azimut: 20°Ovest, tilt: 30° // Riscaldamento: caldaia a condensazione Viessmann Vitodens 200-W da 24,7 kW // ACS: 2 pannelli solari Viessmann Vitosol + bollitore Vitocell 100 da 300 litri // VMC: Zehnder ComfoAir 550 ERV con scambiatore entalpico

              Commenta


              • Ma per la "nuova tariffa" quanto bisognerà aspettare? Se comincia a giugno la trasmettaranno solo qualche giorno prima? E chi deve fare degli investimenti?

                Commenta


                • perdite

                  Scusate un ultima cosa... ma come si fa a dire che un impianto domestico che istantaneamente immette in rete ha le perdite di distribuzione pari a quelle dell'energia che arriva dalle centrali????
                  Se in un condominio un utente ha l'impianto PV e immette in rete, e in quel momento i suoi vicini assorbono, l'energia esce dal suo contatore ed entra nella casa del vicino. Per favore... che si sia a favore o contro le rinnovabili, non spariamole troppo grosse

                  Commenta


                  • Senza entrare nel merito del come e del perchè, del giusto o non, condivisibile o meno....ma per chi ha "sfruttato" il salva alcoa ed eventualmente arriva ad attivare la connessione a giugno?!?

                    Commenta


                    • Ancora io..

                      Sono incoerente.... avevo detto che non intervenivo più.. e mi rimangio la parola .
                      Senza polemiche, davvero, qualcuno ha un dato su quanto costa una centrale nucleare di x potenza, comprese spese di approntamento dei siti di stoccaggio delle scorie?
                      E ancora, giuro senza polemica perchè io non lo so, sempre per una centrale di x potenza quanta energia produrrà nel corso del suo esercizio ?
                      E ancora quanti anno occorrerebbero verosimilmente da adesso per programmare un'entrata in servizio?
                      Al di là del rischio mi piacerebbe ragionarci sopra... se il volere del governo è abbandonare le rinnovabili per il nucleare vorrei farmi un idea con numeri... dove si possono trovare per il nucleare?
                      Grazie per l'aiuto

                      Commenta


                      • "Solo fra il il 2009 e il 2010 le nuove rinnovabili hanno creato 20 mila nuovi posti di lavoro: ossia l'equivalente quattro Mirafiori


                        Si certo ma sono fioriti pure installatori incompetenti..........ora sopravvivera' chi sa lavorare ed il resto si estinguera' per selezione naturale
                        Impianto Tot.Integrato da 4,07 kwp; 22 moduli Aleo s16 da 185w inverter SMA 4000tl-20 Orientamento: 10 pannelli -60° sud, 12 pannelli +20° sud.Tilt 18°
                        Ubicazione: Pordenone

                        Commenta


                        • NOOOOOO!!!!!!!!!!!!
                          Ci risiamo, la scadenza del 31 maggio diventa come quella di fine 2010.
                          Ed ora via al casino di materiali che si esauriscono ed aumentano di prezzo!

                          Era troppo bello.
                          2,64 kWp - n°12 Suntech Pluto 220 - PowerOne Aurora 3.0 - tilt 19° - az. -10°

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da panamericana Visualizza il messaggio
                            Sul Sole24Ore si parla di 31 Maggio in modo generico, mentre su QualEnergia si parla di 31 Maggio solo per il 3°Conto Energia.

                            Qui giocano con i progetti e li spostano come se fossero pedine...assurdo...

                            Dal testo postato da fabjordan si capisce che il limite riguarda solo il IIICE; per chi ha usato il salva-ALCOA continua a restare la data del 30.6

                            In sostanza la sintesi mi sembra questa: lo stesso governo che ha varato ad agosto il III CE ha partorito dopo qualche mese la salva-ALCOA che lo ha cannibalizzato, impedendogli in pratica di essere applicato. Il decreto sarà di fatto in vigore per soli 5 mesi, e non potranno essere usati i 14 mesi di grazia che ad agosto sembravano allo stesso Governo indispensabili per garantire un minimo di programmazione degli investimenti. Quelli che sono già partiti con progetti di impianti di respiro più lungo di 5 mesi, bollati come speculatori, se la prendono in quel posto.

                            Vedo sul forum molti sospetti ed accuse di complotti ecc ma qui c'è più semplicemente un profumo di incapacità di fare il lavoro di policymaker

                            Commenta


                            • sul forum nucleare

                              Commenta


                              • Ci sara anche quest anno il SALVA ALCOA per impianti dove i lavori sono finiti entro il 31/05/2011?????

                                Commenta


                                • Non penso proprio , ci vorrà il contatore installato , per fortuna !

                                  Commenta


                                  • Un nuovo decreto per gli incentivi al fotovoltaico

                                    Commenta


                                    • Io mi informerei anche sui costi di approvigionamento del combustibile e di quanto ne esiste ancora in circolazione per farmi un'idea piu chiara.

                                      La prossima volta che mi chiudono la città al traffico per smog ed inquinamento vado a tirargli due inverter al Sindaco!!!

                                      Commenta


                                      • Originariamente inviato da Artyca Visualizza il messaggio
                                        ?
                                        Se in un condominio un utente ha l'impianto PV e immette in rete, e in quel momento i suoi vicini assorbono, l'energia esce dal suo contatore ed entra nella casa del vicino.
                                        Ognuno ha il paraocchi e vede solo quello che vuole vedere...
                                        L'energia prodotta da impianti piccoli (ma anche da grandi se in citta') FV fara' al massimo 100mt. , quella prodotta da qualunque altro tipo di centrale 100km almeno.....
                                        AUTO BANNATO

                                        Commenta


                                        • - 2009/28, sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili. Il provvedimento mira al potenziamento e alla razionalizzazione del sistema per incrementare l’efficienza e l’utilizzo di questo tipo di energia ed ha, fra gli obiettivi principali, quello di diminuire gli oneri “indiretti” legati al processo di realizzazione degli impianti da essa alimentati (dall’autorizzazione alla connessione, all’esercizio). Si raggiunge in questo modo il duplice obiettivo di incrementare la produzione di energia da fonti rinnovabili per rispettare i target europei e di ridurre gli oneri specifici di incentivazione a carico dei consumatori finali. In particolare si prevede la definizione di un nuovo sistema di incentivi per gli impianti da fonti rinnovabili che entrano in esercizio dal 1° gennaio 2013, differenziato per gli impianti di taglia minore e maggiore, in modo da dare certezza ai piccoli investitori e stimolare i più grandi a soluzioni più efficienti. A tutela degli investimenti già effettuati si stabilisce che il ritiro dei certificati verdi prosegue fino al 2016, fissando il prezzo di ritiro al 78% di quello massimo di riferimento. Per quanto riguarda, in particolare, il fotovoltaico, si procederà ad una ridefinizione di criteri, parametri e quote a decorrere dal 1°giugno, per assicurare la sostenibilità dei costi di incentivazione, scoraggiare le iniziative meramente speculative e garantire al settore una prospettiva di sviluppo di lungo periodo;

                                          preso dal sito del consiglio dei ministri !

                                          Commenta


                                          • Spero di poter andare a lavorare all'estero, questo è proprio il paese dei balocchi...

                                            Commenta


                                            • Nassuno te lo vieta .... in Libia c'e' da ricostruire parecchio
                                              AUTO BANNATO

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
                                                Nassuno te lo vieta .... in Libia c'e' da ricostruire parecchio
                                                Complimenti per la battuta...che preferisco non commentare...

                                                Commenta


                                                • La battuta di cattivo gusto e' stata tua la prima... se non ti piace l'Italia non e' certo da oggi che non ti vada bene , posto all'estero ce ne e' tanto...
                                                  AUTO BANNATO

                                                  Commenta


                                                  • Originariamente inviato da Artyca Visualizza il messaggio
                                                    Scusate un ultima cosa... ma come si fa a dire che un impianto domestico che istantaneamente immette in rete ha le perdite di distribuzione pari a quelle dell'energia che arriva dalle centrali????
                                                    che si sia a favore o contro le rinnovabili, non spariamole troppo grosse
                                                    Mi pare nessuno l'abbia scritto..questa discussone è nata perchè "qualcuno" ha sparato che il FV non ha i 40% di PEDIT DI RETE dele altre fonti centralizzate..questa si che è spararle grosse.

                                                    Ora, se le perdite di Ret AT sono 6%..AL MASSIMO puoi risparmiare quelle..ma siccome:
                                                    a) una buona fetta di impianti grandi è in AT/MT (direttaemnte su terna)
                                                    b) l'autoconsumo sarà circa 30-40% in media nazionale
                                                    c) la maggior parte dei medi grossi impianti dono in RID e non certo " a lato dell vicino"...
                                                    allora ANCHE il FV avrà le SUE perdite..quindio il risparmio sarà 6% MENO qualcosa..non certo il 40%.

                                                    Poi se UN impainto specifico alimenta il vicino PUO ESSERE ..ma i conti si fanno su media nazionale..perche gli incentivi si raccolgono su tutta la nazione..

                                                    Tutto qua..chiaro come il sole (giusto per star in tema)..M
                                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                    Commenta


                                                    • decreto rinnovabili 03 marzo 2011

                                                      Avendo dato il via all'installazione del mio impianto di 3 kwp che non è ancora allacciato, quando ho sentito parlare nei giorni scorsi dei questo decreto ho temuto di finire nel tritacarne e restare fegato...
                                                      Visto adesso e se letto con attenzione ragionando un po' per il bene comune non è poi tutto così sbagliato quello che è stato deciso almeno in linea di principio.
                                                      Penso anche io che non sia sensato pagare incentivi senza un proporzione ai costi (che devono essere decrescenti) di cosa si incentiva e un tetto che determini una "spesa annua massima" conosciuta per la collettività che paga l'incentivo.
                                                      Soprattutto è corretto spingere di + verso tanti piccoli impianti e che verso grandi installazioni.
                                                      E' la mia opinione personale che ovviamente e correttamente non vedrà d'accordo chi di voi aveva per le mani o in testa "grossi investimenti".

                                                      vi allego il testo se non l'avete già trovato in rete da voi
                                                      File allegati
                                                      Fotovoltaico: 2,99 Kwp 13 Yingli Solar YL 230 P-29b + inverter Solar Max 3000S
                                                      prov BI, Tilt 25°, Azimut -4°, 480 mt s.l.m.
                                                      Solare termico: 2 pannelli Kloben 21 tubi sottovuoto + scambiatore 500 lt.
                                                      Riscaldamento: 2 caldaie a condensazione Vaillant EcoBlock 37,5 Kw in cascata

                                                      Commenta


                                                      • Sai benissimo che non è così... ma se vuoi stravolgere il tutto adducendo le tue tesi fai pure.
                                                        Prendi potere calorifico dei combustibili per produrre l'energia nelle centrali , moltiplica per la massa degli stessi e trovi l'energia primaria, trova quanto di quell'energia è alla disponibile alla presa della tua casa.
                                                        Adesso giuro che non ribatto più, le cose sono fin troppo chiare e noi abbiamo visioni diverse e non cambieremo mai idea ascoltandoci a vicenda.

                                                        Commenta


                                                        • Il conto che proponi calcola la RESA ENERGATICA della MACCHINA che produce energia AL NETTO delel PERDITE DI RETE.
                                                          Qui invece si discuteva sulle SOLE PERDITE DI RETE..che tu dicevi essere pari a 40%..salvo il FV
                                                          Invece le perdite di rete in Iatlia sono del 6%.

                                                          Se invece vuoi fare il conto dellla RESA allora ti dico che un pannello solare trasforma solo il 15% dell'energia che riceve, quindi è una macchina ad eficienza BASSISSIMA..che ha ragione di esistere PRORIO perchè il carburante è gratis.
                                                          Quindi come vedi NON serve a nula disquisire sulla RESA della macchina che trasforma primaria in elettrica (il solare è il piu bsso in assoluto)..ma serve sol capire quanto COSTA l'elettrica per ogni fonte.
                                                          Se poi al Fv vuoi dare un bonus pari al 100% della perdita di rete (ma dovresti presumere il 100% di autoconsumo e non è verò), aggiungi 6%,,non certo il 40%.
                                                          Siccome prò costa mooolto piu delle altre fonti..vedrai he l'incentivo tanto bramato è indispensabile..anche la netto delle perdite di rete.

                                                          m
                                                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                          Commenta


                                                          • grazie del link bpmail1...sono anche io daccordo con quello che dici, solo vorrei capirci 1 pochetto di + visto che insieme a tanti altri sono un interessato al fotovoltaico (ne volevo fare uno da 6 kw per la mia casa su 2 piani) ma che ora non sà se gli conviene o no firmare il contratto!!!
                                                            Da oggi e per tutto il mese di aprile (finchè il ministero non stabilirà i nuovi incentivi) non è possibile rischiare nel firmare questo benedetto contratto perchè sicuramente non si avrà in funzione l'impianto per fine Maggio 2011...e c'è chi sta peggio di me, chi lo ha firmato da poco e ora non sa cosa gli capiterà!!!
                                                            Questo è a dir poco assurdo, x bloccare le speculazoni si colpisce anche chi come noi col nostro piccolo impianto cercavano un autonomia nella gestione elettrica...pergiunta senza dire assolulamente NULLA su come e cosa cambierà, tra l'altro, in corso d'opera di un decreto energia giovanissimo emanato appena qualche mese fa!!!

                                                            Commenta


                                                            • in poche parole se ti connetti entro il 31 maggio ok altrimenti tutto a puttane !!

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X