Allo studio il pagamento anticipato degli incentivi per i piccoli impianti FV - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Allo studio il pagamento anticipato degli incentivi per i piccoli impianti FV

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Allo studio il pagamento anticipato degli incentivi per i piccoli impianti FV

    In una intervista rilasciata domenica, il presidente e AD del GSE Francesco Sperandini, ha spiegato che è allo studio una risoluzione anticipata degli incentivi ai piccoli impianti fotovoltaici (fino a 3KW).
    "...in sostanza verrebbero dati gli incentivi in un'unica soluzione al netto di uno sconto...."
    Altra fregatura in arrivo?
    Impianto Parz.Integrato da 4,05 KWp; 18 moduli SolarWorld 225w inverter AROS Sirio 4000 Orientamento: SSW (37°) Tilt 10° Ubicazione: Pomezia(RM) Rendimento

  • #2
    Link alla notizia ?
    AUTO BANNATO

    Commenta


    • #3
      Verso il pagamento anticipato degli incentivi per i piccoli impianti in Conto Energia | QualEnergia.it
      1,26 kWp 6 x SANYO HIP210NKHE1,Prov. Brescia,Azimuth -90°,Tilt 17°,inverter Riello-UPS 1500 in esercizio dal 01/09/2009
      Produzioni: 2010=1325; 2011=1476; 2012=1387; 2013=1294; 2014=1305; 2015=1327; 2016=1344; 2017=1350; 2018=1239; 2019=1329; 2020=1431.... 2021=0 kWh

      Commenta


      • #4
        Non mi pare il vero , mi pagano , tolgo i pannelli li rivendo usati e tutti a posto ..... a me sembrano fuori di testa , e poi la bolletta che schizzo fà in sù in quei mesi in cui pagano ?!?!?
        AUTO BANNATO

        Commenta


        • #5
          Nella notizia parlano già di "tempi non brevissimi".
          Per il GSE è evidente la convenienza di gestione, ma per renderla appetibile e potersi togliere una buona percentuale di quei 190 mila impianti dovranno non "appesantirlo" troppo oltre una normale attualizzazione.
          Staremo a vedere!
          Impianto 2,94 kWp con 12 moduli fotovoltaici Bosch M245 SUD-EST 72° Tilt 17° - IV CE connesso 27.06.2012 / Impianto Solare Termico 500 l con 2 collettori CPC14 / Impianto di riscaldamento in BT sia piano terra che piano interrato / Impianto di raffrescamento A2A / Abitazione in classe B

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da spider61 Visualizza il messaggio
            Non mi pare il vero , mi pagano , tolgo i pannelli li rivendo usati e tutti a posto .....
            Metteranno una "clausola" di non rimozione...
            Impianto 2,94 kWp con 12 moduli fotovoltaici Bosch M245 SUD-EST 72° Tilt 17° - IV CE connesso 27.06.2012 / Impianto Solare Termico 500 l con 2 collettori CPC14 / Impianto di riscaldamento in BT sia piano terra che piano interrato / Impianto di raffrescamento A2A / Abitazione in classe B

            Commenta


            • #7
              a tizio allungano il tempo del pagamento , a caio lo dimezzano , ma i DANè ci sono ? , questi mi sembrano pazzi !!!

              Commenta


              • #8
                Infatti , comincio poi a non credere più nemmeno a quale energia , basta vedere il clamore con cui pubblicizzano un venditore di energia.....
                AUTO BANNATO

                Commenta


                • #9
                  Se veramene il motivo fosse la "convenienza della gestione" non avrebbero proposto la messa in piedi del criterio dell'acconto-conguaglio (il famoso decreto 16/10/2014 in attuazione del dl.91 del 24/06/2014).....
                  La storia è sempre la stessa: si firma un contratto ventennale e una delle due parti ha il potere di modificarlo a suo piacimento.
                  Impianto Parz.Integrato da 4,05 KWp; 18 moduli SolarWorld 225w inverter AROS Sirio 4000 Orientamento: SSW (37°) Tilt 10° Ubicazione: Pomezia(RM) Rendimento

                  Commenta


                  • #10
                    Hai ragione sulfurman sull'ultima parte, sulla quale siamo purtroppo alle solite. Restando volontaria in questo caso si potrà almeno valutare e scegliere.
                    Per quanto riguarda il discorso acconto-conguaglio, secondo me invece per il GSE è più semplice la gestione.
                    Ad ogni modo, come ho scritto "i tempi non saranno brevissimi"...
                    Impianto 2,94 kWp con 12 moduli fotovoltaici Bosch M245 SUD-EST 72° Tilt 17° - IV CE connesso 27.06.2012 / Impianto Solare Termico 500 l con 2 collettori CPC14 / Impianto di riscaldamento in BT sia piano terra che piano interrato / Impianto di raffrescamento A2A / Abitazione in classe B

                    Commenta


                    • #11
                      Quella del 90% alla fine mi sembra anche abbastanza giusta , così tutti sappiamo come e' la rata: regolare e indipendente dalla stagione , con conguagllo fatto ad aprile , non è poi così male....
                      Per risparmiarsi lavoro , allora dovevano togliere SSP che mi sembra ben più incasinato ...
                      AUTO BANNATO

                      Commenta


                      • #12
                        sono rimasti vittima del loro sistema incasinato,che gli produce un'abnorme mole di dati da gestire,ma non sanno
                        copiare neanche le cose semplici,anche lo ssp è incasinato che non lo capisce nessuno,non era sufficiente stabilire
                        cosa rimborsare e fare una media nazionale

                        Commenta


                        • #13
                          MAH , L'SSP, non mi pare incasinato , guardatevi i dettagli benestare, è tutto ben definito , l'unico dubbio che ho e da dove perndono il valore dei cusf , ma li prendo per buoni così , non mi sbatto .

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao sulfurman,

                            Originariamente inviato da sulfurman Visualizza il messaggio
                            Se veramene il motivo fosse la "convenienza della gestione" non avrebbero proposto la messa in piedi del criterio dell'acconto-conguaglio (il famoso decreto 16/10/2014 in attuazione del dl.91 del 24/06/2014).....
                            La storia è sempre la stessa: si firma un contratto ventennale e una delle due parti ha il potere di modificarlo a suo piacimento.
                            a me fa ridere quando dicono la "convenienza della gestione", perchè ? cosi facendo lasciano a casa metà del personale, visto che togliendo tutto questo lavoro dopo non avrebbero più niente da fargli fare ? Perchè probabilmente usano i pallottolieri e non riescono più a trovare personale "qualificato" per fare i conteggi.

                            Commenta


                            • #15
                              poi mi piacerebbe sapere COME QUANTO ci sarà remunerato , come possono prevedere la produzione 1 a 15 anni ?
                              media 3300 kwh anno ,
                              che si attacchino al c...o!!
                              + lo sconto ,
                              mi metto a 90 e siamo a posto ,

                              Commenta


                              • #16
                                La cosa buffa è che hanno modificato il calcolo del 2° acconto SSP perchè capitava che in alcuni casi, come il mio, gli acconti superassero il conguaglio e quindi dovevano anticipare circa 50 €.
                                Ora vorrebbero anticiparmene almeno 15'000 €?
                                Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
                                attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

                                Commenta


                                • #17
                                  A me pare una buona idea...il grosso è del 2010-11...5 anni sono già passati...qualcuno comincia ad avere i primi problemi tecnici...se gli fanno una "buona proposta " , anche davanti ad una certa decurtazione , ci piglia dentro. Poi ci sarà gente che deve vendere la casa e preferisce monetizzare col GSE che col nuovo acquirente. Poi c'è chi ha bisogno di soldi . Insomma...anche davanti ad una decurtazione anche importante, molto potrebbero accettare...GSE si libera di lavoro inutile....e gli italiani risparmiano un po di soldi futuri, pagandone però di più oggi.Sullo SSP non potevano fare proposte analoghe non c'è modo di fare conteggi statistici sul pregresso che siano vagamente validi anche per il futuro, visto che lo scambiato varia e anche i valori cusf.
                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                  Commenta


                                  • #18
                                    L'idea è buona (se non una bufala) ma monetizzare qualche migliaio di impianti quanto costa alla bolletta?
                                    Per SSP bastava fare 2 a 1 , 2 immessi 1 prelevato STOP , invece di migliaia di calcoli ......
                                    AUTO BANNATO

                                    Commenta


                                    • #19
                                      lo SSP è ineliminabile , è ormai fare 2 a 1 non va bene..perché in conto è scambiare un conto solo immettere.Per il discorso di quanto costa, penso che idea del GSE sia di pagare i piccoli indebitandosi con CDP o col sistema bancario che ha fame di impegni grandi e sicuri, e oggi c'è ne sono pochi. Piuttosto che pagare per parcheggiare liquidità preferirebbero darli a GSE che è sempre solvibile perché può finanziarsi in bolletta. La decurtazione che proporranno sconterà un certo tasso finanziario del denaro al consumo e con rischio medio, loro invece lo pagheranno poco, con un tasso all'ingrosso e rischio zero, diciamo 0,5 contro 5%. Poi sconteranno calo tecnico dei pannelli, magari doppio....poi costi assicurativi futuri...vedremo....ma penso che idea sia quella di tenere bollette costanti. ..anche perché a partire dal prossimo anno molto impinati non fv incentivati su 15 anni iniziano a sparire per cui la A3 era destinata a calare .
                                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Intendevo immetto 2000 consumo 3000 , rendimi il prezzo di acquisto della parte variabile di 1000kwh e stop.....
                                        Immetto 4000 e consumo 1000 , 2000 li usi per ripagarmi i 1000 e 2000 me li dai al prezzo di vendita di mercato.
                                        AUTO BANNATO

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ho capito..solo che il valore dei 1000 era sempre diverso fra ognuno di noi...e quindi comuqnue il GSE dovrebbe far il calcolo di quanto darti...e allora che sia 50% o 65% poco importa...il lavoro da fare per gestirlo non cambierebbe....idem per distributore che deve raccogliere misure.non sarebbe una semplificazione.
                                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                          Commenta


                                          • #22
                                            L'unico mi dubbio è dove trovano i soldi. Mettiamo che ci sono 150000 impainti ( 30 % dei 550.000 impainti incentivati con conto energia) sotto i 3 kw, metti 400 euri di incentivo all'anno di media,che per 20 anni sono 8000 , moltiplicati per 150000 siamo oltre il miliardo di euri e passa a tenermi basso.
                                            Se hanno una liquidità del genere,complimenti !!!
                                            Io lo farei al volo, se i soldi che mi danno mi fanno andare a pari o quasi con l'investimento, dove devo firmare !!!!
                                            Ultima modifica di pollosud; 03-06-2016, 07:33.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Parlano di 3% del monte incentivi..che vakle 5,7 mld si euro anno e quinid patlimao di 170 mio di euro anno.
                                              Mettimao che in media manchino 15 anni, sono 2,5 mld (e non 1 mld)

                                              E' comuqnue una cifra che sul sistema bancario è modesta.
                                              GSE potrebbe facilmente indebitarsi per quella cifra a tassi molto bassi..diciamo su 10 ...e con lo "sconto" che porporra al Soggetto responsabile (immagino un tgalio del 40% sul monte incentivi) dovrebbe erogare 1,5 mld..che sarebbero 1,7 con gli interessi..che su 10 anni sono 170 mio, esattamente l'importo che si carica oggi in A3 ogni anno.

                                              Per cui con una poposta di "stralcio" la 40%, il costo annuo in bolletta resta invariato rispetto ad oggi, ma si riduce da 15 a 10 anni (oppure lo si tiene a 15 anni e in tal caso addirittura importo annuo scende da 170 a 110 mio anno.

                                              M sembrerebbe una cosa intelligente..s epoi tutto il prsonale che faceva tale gestione lo mandiamo a controlare grossi impinati..facciamo bingo..perchè coi tassi di irregolarita che trovano..i mio di euro di risaprmio fioccano..specie nella biomassa, nell'olico e neigli impianti FV da 1 mega, fatti in PAS invece che che in AU, come doveva essere fatti se non li parcellizzavano con la complicità del Comune...e a questi incentivo andrebbe levato per falsa dichiarazione.
                                              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Che comunque lo so non sola comprensibile alla sig.ra Maria mi sembra una cosa assodata. Diciamo che come fanno le bollette in una pagina anche il far potrebbe fare un pdf annuale dove, semplificando mostra tutti i dati delle remunerazioni quando emette fattura!
                                                FV: 3.5kWp - 14xWaris 250 Poli + Aurora Power One 3.0 Installato 7/10/14 - Allaccio 25/11/14
                                                2 pannelli solari termici piani con boiler a "svuotamento" 300L Ariston e caldaia instantanea a condensazione Class Premium Evo 30 kW Installato 4/11/13
                                                Prov. Mantova - SUD+15° - Tilt 21°
                                                Altre stufe a pellet e a legna di poca importanza

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ma in effetti il "dettaglio" che il GS Epubblica , se ci perdi 10 minuti una volta nella vita, poi è chiaro.
                                                  Il problema non è quello...ma il costo che comporta al GSE e al Distributore, gestire dal punto di vista amministartivo un piccolo impinato da 3 kw...comporta lo stesso sforzo di una da 1 mega...solo che come hanno detto..sotto 3 kw prend eil 37% dello sforzo per erogare il 3% degli incentivi.
                                                  Con questa "sproporzione" anche io fossi il GSE cercherei di "eliminare la scocciatura " alla fonte.
                                                  Tieni solo conto che a me hanno sbagliato 3 volte su 3 anni i conteggi, per colpa del distributore, il che significa che devono hestire una marea di "eccezioni", e gestire significa spendere soldi inutilmente..e sono soldi che poi loro caricano in bolletta a noi.
                                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Anche 2.5 miliardi euri anche per il GSE non sono proprio 2 lire.Sicuramente non li pagheranno tutti in un'unica soluzione.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Tutto ciò lo reputo assurdo....si fanno determinate leggi e poi si cambiano le regole in corso d'opera...solo in Italia tutto ciò....

                                                      Inviato dal mio SM-G361F utilizzando Tapatalk

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        melo..guarda che forse è una buona opportunità...e non è detto che sia obbligatoria..magari è facoltativa, anzi io penso che lo sarà..
                                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Al 20% del previsto io ci stò... e dopo butto giù la casetta lasciata dai nonni ,che sono soli costi e regalo le macerie alla chiesa o al comune , perchè sono riccone ad avere una seconda casa....
                                                          AUTO BANNATO

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            non conoscevo il thread e non è strano ne abbiate parlato molto prima ma l'incontro c'è stato tra il GSE e l'associazione energia solare il 10 giugno .

                                                            Sembra quindi essere più di un idea voler eliminare i SEU fino a 3Kwp , si parla anche di come autorizzare la sostituzione pannelli e magari con altri più performanti, almeno se ne comincia a parlare.

                                                            5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X