Proposte per GSE da inserire in DTR - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Proposte per GSE da inserire in DTR

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Proposte per GSE da inserire in DTR

    Come evidenziato in altri thread vi sono associazioni in Italia che si interessano di FV e fanno convegni e proposte da presentare al GSE per l'eventuale inserimento nelle Direttive Tecniche di Riferimento.
    Qui si potrebbero raccogliere le nostre voci e tramite Energoclub o altre associazioni far sentire anche le nostre opinioni.

    Si palesano all'orizzonte proposte di liquidare forfettariamente gli incentivi e anche l'eliminazione dello SSP , il tutto a mio avviso, favorirebbe l'indirizzare gli utenti del FV
    minore ( per ora pare fino a 3KW ) verso l'accumulo e/o l'innovazione dell'impianto.

    Si parla di revamping dell'impianto senza particolari forme di prescrizioni ma su questo si conosce ancor meno, insomma qui ne possiamo parlare e fare proposte.
    Ognuno dica liberamente ciò che pensa e vediamo se Eroyka tramite Energoclub riesce a far pervenire la sintesi delle nostre opinioni sui temi in campo.
    Ultima modifica di eroyka; 17-11-2016, 10:15.
    5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

  • #2
    Per me lo SSP è uno strumento di incentivo intelligente, perche:
    - ti "guida" nel dimensionare il tuo impianto (non come CE che ha consentito di fare impianto non connessi con le reali esigenze del prosumer)
    - è una modalità di consumo dei kwh FER ad alta efficienza (immagino che i kwh immessi in SSP siano consumati poche centinaia di metri dopo il punto di immissione...posso immaginare 1-2% di dispersione?)
    - nonostante il consumo dei kwh FER sia efficiente (a scapito del fatto che chi lo usa NON è chi lo Produce), il vantaggio economico resta al produttore che ha investito.
    - non rappresenta un costo per lo Stato (che comunque non vede ridotto il gettito Accise e IVA, regolarmente pagate su prelievi) e quindi non vi è necessità di aumenti di altre tasse per coprire cali di gettito
    - l'effetto Incentivante dello SSP produce un parallelo e certo calo di CO2 e di altri inquinanti

    Mi spiacerebbe che, con la scusa di un risparmio di A3 e di burocrazia, si levasse lo SSP con la scusa che "è sostituibile con degli accumuli", magari incentivati...perche gli acumuli non hanno molte (o con ugual intesbita dello SSP) le caratteristiche sopra esposte.

    secondo me il mercato del FV non è "rivitalizzabile" mediante una proposta di abbinamento di accumuli...perchè aumentare il costo dell'investimento non è la strada per renderlo piu popolare rispetto ad oggi, che muove circa 200 Mega/anno...potrà interessare una piccola fascia di grandi consumatori estivi notturni...ma parliamo di nicchie..se su questo altare sacrifichiamo lo SSP, i 200 mega anno scenderanno forse a 2 Mega anno.

    Quello che serve invece sarebbe utile (aldila del DTR, visto che hai impostato il tema a 360°)

    1) rendere effettivo lo SSP anche oltre 200 kw..oggi in teoria esiste sino a 500 kw, ma sopra 200 NON rende Oneri Sistema, per cui di fatto è paragonabile al RID, che non è un incentivo che attira le aziende ad installare sui loro tetti.

    2) Abolire dazi su import pannelli nella CEE, per far calare penso costi di 100-150 euro al kw

    3) Creare un Conto Energia per chi installa in sostituzione di amianto ( aste competitive da 200 mega anno con base magari 30 euro al mega..5 anni di gare UNA TANTUM, per cui la gente sa che è un treno che NON ripassa..costo globale 30 mio anno..non è molto)

    4) fare SSA (vero, cioè con resa degli Oneri) per tutti. Se io ho tetto adatto e mio vicino no, non è giusto che io possa fare impianto (e avere un vantaggio economico) e lui no ..ne va della libera concorrenza. Per cui se lui trova un tetto adatto di un terzo che glielo presta, deve poter fare impianto e scambiare (anzi, siccome la tecnologia lo consente, dovrebbe autocosnumare ove questo virtualmente avvenga e scambiare il resto)

    5) fare SSp CONDOMINIALE..cioè aggiungere un SUPER CONTATORE di condominio che misura insieme dei consumi dei condomini..e lasciar allacciare un FV condominiale fra tale Supercontatore e i singoli contatori. I singoli restano intestatari del contratto di fornitura e pagano i fissi che gli spettano...ma il venditore scala dai kwh consumati una quota -parte dell'autoconsumo globale (esempio proporzionale ai singoli consumi), che è calcolato dalla differenza fra supercontatore e somma dei singoli contatori...e poi a fine anno i singoli ricevono anche una quota-parte dello SSP condominiale (immesso * Oneri rete e sistema, che da 2018 sono flat e quindi uguali per tutti i condomini) sempre proporizionale ai consumi. Come obbligo introdurrei quello di fare un uso completo del tetto, cioè obbligo a integrale sfruttamento delle falde "utili"..per avere impianti piu belli, grossi, meno costosi, piu efficienti. Assemblea decide a maggioranza, chi si astieneo è contrario non partecipa al costo e ai vantaggi ma non blocca progetto..potra aderire un domani indennizzando chi ha pagato investimento

    6) Obbligo per le PA di mettere a disposizioni gratuitamente tetti di edifici adibiti alla pubblica amministrazione e parcheggi pubblici , per chi intende installare FV e gestirlo in SSA " pro domo sua". In caso di richiesta, la PA ha 6 mesi di tempo per presentare DIA di progetto suo "alternativo" , decorso il quale ha obbligo di messa a disposizione di quanto richiesto dal privato.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Ho rigirato la segnalazione al direttivo di Energoclub (di cui faccio parte) e vi aggiorno sulla posizione che l'associazione deciderà di prendere.
      Le considerazioni fatte qui sopra da marcober mi sembrano ben poste e utili a inquadrare la situazione.
      a presto.
      Roy
      Essere realisti e fare l'impossibile

      Commenta


      • #4
        Sono d'accordo anch'io sulle considerazioni di Marcober
        c'è da considerare anche la situazione sostituzione materiali difettosi o semplicemente vetusti in tecnologia di cui si dovrebbe riconoscere la possibilità della libera sostituzione
        a condizione che non si superi il 6% di amento della potenza installata, come esisteva già in una vecchia proposta già discussa, mi sembra.

        Ciò consentirebbe la sostituzione di pannelli non molto performanti con altri molto migliori e inverter più efficienti.
        Se fosse possibile anche la detrazione 50% sull'acquisto e montaggio del rinnovamento forse lo stato ne guadagnerebbe anche qualcosa e creerebbe occupazione e rifiorire degli installatori.
        5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

        Commenta


        • #5
          io aggiungerei di togliere la discriminante ,agl'impianti sup di 20 kwp ante 2008, per potrer passare allo ssp.
          o almeno togliere il blocco per gl'impianti post 2008 ma collegati allo stesso pod di uno ante 2008 , facendo la proporzione con le diverse produzioni , al primo va avanti con il rid , il secondo con SSP, proporzionando vendita e acquisto con le rispettive produzioni....volendo si può fare tutto .

          Commenta


          • #6
            Assolutamente condivisibile anche questa il problema è conoscere i costi di tale operazione e vedere se comporta perdite di entrate per lo Stato perchè in quel caso non lo faranno mai.

            Per ora punterei su revamping e libere modifiche nell'ambito della stessa potenza e libero accesso allo SSP per tutti gli impianti ( con la nota di cui sopra) , impegnativo ma darebbe nuovo slancio agli installatori.
            5.76 kW 24 IBC SOLAR Tilt 19°, Azimut+54° S-SO, Power-One 6 kW , 2 boiler 0-1200W in serie, controllo domotico , SDM220Modbus x monitoraggio consumi con MeterN, 7 split a PDC, http://pvoutput.org/list.jsp?userid=8660 Aderite al Team di monitoraggio denominato EnergeticAmbiente su Pvoutput.org , così sapremo ogni giorno quanta energia pulita hanno prodotto gli amici del forum. Questo il link del Team ​https://pvoutput.org/listteam.jsp?tid=1115

            Commenta


            • #7
              IL COSTO RISULTEREBBE da quel contributo scambio , che viene ripagato per L' SSP .
              ma quanti impianti saranno in italia , non credo + di 1000, è per questo che la vedo dura siam troppo pochi
              ma la seconda opzione sarebbe auspicabile , in quanto quaalsiasi impianto sotto i 200 kwp , sarebbe entrato nello ssp, se fosse stato collegato con proprio pod , per cui non aumenterebbe la spesa , semmai ora sta risparmiando lo stato .

              Commenta


              • #8
                Per quanto riguarda il DTR io per lo stesso dico che tolgano il tetto di massimo efficentamento impianto per quanto riguarda i CE(attualmente 3 %),poi visto che si vogliono dare indicazioni che vanno oltre il DTR a me piace ii net metering(scambio sul posto) puro e a conteggio annuale.
                ..

                Commenta

                Attendi un attimo...
                X