annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scaricatori di sovratensioni

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Scaricatori di sovratensioni

    Buonasera,
    seguendo la guida blu sul fotovoltaico ho letto che la scelta degli scaricatori dipende dalle caratteristiche dell'inverter e dei moduli. In particolare, gli scaricatori devono avere una tensione di esercizio continuativo Uc > 1,25 volte la tensione ai loro capi ed un livello di protezione Up inferiore a 0,9 volte la tensione di tenuta all'impulso dell'inverter (Uwi) (sto tralasciando le altre caratteristiche). Non avendo il dato della categoria di sovratensione del mio inverter(fronius IG30) ho inviato una mail alla fronius e mi hanno detto che la massima tensione in ingresso all'inverter non deve superare i 600V. Mi chiedo...è questa la tensione di tenuta all'impulso? Ho ad esempio visto le caratteristiche di uno scaricatore abb per fotovoltaico (OVR PV 40 600):

    Tensione di riferimento c.c. 600 V
    Corrente massima di scarica 40 KA
    Livello di protezione Up (L-L/L-PE) 2,8/1,4 KV

    Ora il livello di protezione Up non rientra in nessun modo nel limite di 0,9 Uwi...ma lo scaricatore è realizzato proprio per questo scopo all'ingresso dell'inverter...

    http://library.abb.com/global/scot/scot209.nsf/veritydisplay/b87e867b64fae683c125729d005ac2f5/$File/2CTC432001B0901.pdf

    Gentilmente qualcuno può chiarirmi questa cosa?

    Grazie

  • #2
    niofar

    ho provato più volte a sollevare la questione della tenuta d'impulso/categoria di sovratensione ma senza fortuna.
    Forse questa volta forse andrà divermente ma ho forti dubbi.
    Chi sa tace e gli altri non sanno.

    snaps

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da snaps Visualizza il messaggio
      niofar

      ho provato più volte a sollevare la questione della tenuta d'impulso/categoria di sovratensione ma senza fortuna.
      Forse questa volta forse andrà divermente ma ho forti dubbi.
      Chi sa tace e gli altri non sanno.

      snaps
      Si, lo so snaps, infatti sono intervenuto in diversi tuoi post a tal proposito, ma senza fortuna.
      Spero che qualcuno intervenga per chiarire queste cose, e eventualmente almeno dire quali sono i parametri (se non sono questi...) da tenere in considerazione per la scelta degli scaricatori.

      Commenta


      • #4
        Salve! Avete provato a cercare cosa offre il mercato a tale proposito?

        Le strade sono 2:

        1. Individuate quale siano le caratteristiche dello scaricatore più idoneo al vostro inverter e dopo scegliete lo scaricatore dalle caratteristiche più prossime al vostro dimensionamento presente sul mercato. Fattibile;

        OPPURE

        2. Individuate cosa offre il mercato ed adeguate l'offerta alla vostra domanda. Credo che quest'ultima sia la più breve anche perché il mercato offre quello e nient'altro. Anche se il vostro dimensionamento è altamente qualificato dovete comunque piegarvi a ciò che il mercato offre.

        In definitiva cercate i cataloghi specifici per il fotovoltaico ad esempio nei siti della DEHN e della CON.TRADE. Da tali cataloghi le scelte si restringono amabilmente. In modo particolare lato continua suggerendo quali dispositivi adottare e in quali configurazioni.

        Vi ricordo che un inverter può essere visto, a parte il prezzo, come un qualunque dispositivo elettronico che per sua natura è altamente sensibile alle sovratensioni. Osservazione: è vero che il PC di casa si trova a valle di un impianto più o meno esteso ma il più delle volte non è presente nemmeno uno scaricatore montato sul quadro generale (ne esistono ad esempio di specifici da montare a protezione e vicino ai dispositivi particolarmente sensibili economicamente come i server ma il tutto deve essere coordinato con gli scaricatori a monte), e state tranquilli che il Vs PC (in assenza di un UPS) non è assolutamente protetto dalle sovratensioni se quelle montate sulla linea del distributore non intervengono!

        Il bello che tutti procedono nella scelta degli scaricatori da montare sugli impianti FV in continua e in alternata ponendosi i più vari e giustificati motivi e poi si scopre che nel quadro generale non è stato montato nemmeno uno dei più scarsi e tantomeno si procede ad installarlo con la scusa che nel centralino non c'è più spazio!!
        Osservazione: se la sovratensione giunge dalla rete, bene che vada l'inverter ed i pannelli si salvano e tutto l'impianto rimanente di casa con annesse le varie utenze bruciano!!! Che caz..te!!!

        La norma specifica per la protezione dalle scariche atmosferiche è la CEI 81-10/1-4 e sono 350 pagine e rotte di normativa che pochi conoscono! Tutti la citano ma pochi l'hanno veramente letta!

        Tornando al Vs quesito seguite la procedura al punto 2. che la scelta sarà più semplice del previsto!
        Non vi stupite se alla Fronius o da altre aziende produttrici di inverter non riceverete risposte esaustive perché credo che il problema non se lo siano mai posto!!! Anzi se si brucia per una sovratensione siete costretti a comprarne uno nuovo (la garanzia non copre le sovratensioni e tanto meno l'assicurazione che comunque può sempre contestarvi l'impianto)!!!

        Saluti cordiali

        Commenta


        • #5
          Salve Sebastiano

          Nel manuale dell'inverter c'e' riportata la categoria di sovratensione ma il problema a questo pto è correlarlo con il valore di tenuta all'impulso.

          Per esempio, dal manuale SMA, leggo cat. di sovratensione III.
          Purtroppo queso non basta affatto, a meno che non sia specificato da qualche parte che si fa riferimento alla tabella in 64-8.

          Per la parte ac dovrebbe essere così ma quella dc?

          snaps

          Commenta


          • #6
            cari amici ero intervento tempo fa sull'argomento http://www.energeticambiente.it/118837431-post5.html ma non ho avuto riposta .... per cui è difficile rispondere se uno non mi da le informazioni richieste ... .
            ----
            Lato CA la tenuta alle sovratensione è di tipo III mi sembra non ci siano dubbi ; io personalmente monto scaricatori di tipo 2 .
            Lato CC come già detto (odio ripetermi) la sovratensione di modo differeniale ammessa è qualche decina di (al massimo 100) volt superiore alla massima ammessa in ingresso dopo di che gli scaricatori (mov) interni all'inverter iniziano a fare il loro lavoro .
            Mentre per il modo comune dipende se l'inverter ha o non ha la separazione galvanica .

            Scuste l'errore precedente

            ciao da Recoplan
            Ultima modifica di recoplan; 23-05-2008, 09:33. Motivo: eliminazione di un mio errore !

            Commenta


            • #7
              recoplan
              per la seconda volta non hai risposto alla domanda.

              snaps

              Ah dimenticavo, la tabellache mi hai chiesto.
              File allegati
              Ultima modifica di snaps; 23-05-2008, 09:18.

              Commenta


              • #8
                Qualcuno mi può chiarire che rapporto ci deve essere tra la tensione di tenuta all'impulso dell'inverter e la Up degli scaricatori?
                La tensione di tenuta all'impulso è la massima tensione ammissibile che mi hanno indicato i tecnici della fronius?
                Mi potete spiegare come mai uno scaricatore di classe 2 con Up=2,8kV va bene per il lato cc in cui la tensione di tenuta all'impulto è 600V?

                Grazie

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da snaps Visualizza il messaggio
                  per la seconda volta non hai risposto alla domanda.
                  pensavo che la domanda fosse questa : "a prescidere dalla tabella come scegliesti gli spd sulla sezione cc?" per il modo differenziale è chiaro , per il modo conune a quale tipologia di inverter ti riferisci ?
                  Ah dimenticavo, la tabellache mi hai chiesto. grazie l'ho vista
                  Originariamente inviato da niofar Visualizza il messaggio
                  Qualcuno mi può chiarire ....
                  La tensione di tenuta all'impulso è la massima tensione ammissibile che mi hanno indicato i tecnici della fronius? no
                  ... come mai uno scaricatore di classe 2 con Up=2,8kV va bene per il lato cc in cui la tensione di tenuta all'impulto è 600V?
                  Caro Niofar l'argomento è abbastanza complesso , ti prego metti comodo : leggi tutta questa guida di Abb (fatta benino) http://library.abb.com/global/scot/s...32001C0901.pdf
                  poi ne riparliamo

                  Ciao da Recoplan

                  Commenta


                  • #10
                    mi riferivo inverter monofase con separzione galvanica. Credo fosse SMC 6000a.

                    Quello che continuo a chiedermi è:
                    se un produttore come SMA da come unica indicazione 1 sol valore della classe di sovratensione dell'apparato allora è da intendersi

                    a) come valore per lato ac e dc
                    b) implicitamente in accordo con la precedente tabella, quindi emerge la Uw.

                    Entrambi i pti non mi convincono tanto, perche:

                    1)Guardando bene sul manuale sulla sezione cc dell'inverter c'e' specificato: protezione con varistore termicamente controllato (niente sigla, niente Uw ed io non ho l'inverter da smontare) mentre sulla parte ac non se ne parla.

                    2)La 81-10/4 stabilisce che l'SPD ha una Uw o conforme alla tabella in 64-8 (pto 1) oppure il produttore deve specificare il suo valore (pto 3).

                    (Ho escluso il pto 2 che non ci riguarda)

                    snaps

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da recoplan Visualizza il messaggio
                      Caro Niofar l'argomento è abbastanza complesso , ti prego metti comodo : leggi tutta questa guida di Abb (fatta benino) http://library.abb.com/global/scot/s...32001C0901.pdf
                      poi ne riparliamo

                      Ciao da Recoplan
                      Ciao Recoplan, so che l'argomento è molto complesso, ti ringrazio per la guida che hai linkato, che già conoscevo, la mia domanda però era relativa al livello di protezione che dovrebbe essere inferiore alla tensione di tenuta all'impulso dell'apparecchiatura da proteggere. Comunque, anche se l'argomento è complesso, è appassionante. Ho capito che i problemi te li devi sempre e comunque risolvere da solo (come ho sempre fatto del resto), ed è giusto che sia così. Leggerò con più attenzione, (mettendomi comodo) quella guida della ABB e un'altra della dehn che ho trovato in rete, dove si parla, tra le altre cose, del calcolo (manuale) della probabilità di scariche atmosferiche, ed è veramente ben fatta.
                      Grazie per le indicazioni, buona giornata.

                      Commenta


                      • #12
                        mi riferivo inverter monofase con separzione galvanica. Credo fosse SMC 6000a.

                        Quello che continuo a chiedermi è:
                        se un produttore come SMA da come unica indicazione 1 sol valore della classe di sovratensione dell'apparato allora è da intendersi

                        a) come valore per lato ac e dc
                        b) implicitamente in accordo con la precedente tabella, quindi emerge la Uw.

                        Entrambi i pti non mi convincono tanto, perche:

                        1)Guardando bene sul manuale sulla sezione cc dell'inverter c'e' specificato: protezione con varistore termicamente controllato (niente sigla, niente Uw ed io non ho l'inverter da smontare) mentre sulla parte ac non se ne parla.

                        2)La 81-10/4 stabilisce che l'SPD ha una Uw o conforme alla tabella in 64-8 (pto 1) oppure il produttore deve specificare il suo valore (pto 3).

                        (Ho escluso il pto 2 che non ci riguarda)

                        snaps

                        Commenta


                        • #13
                          Inverter solar max 6000s

                          Salve devo eseguire l'installazione di sue inverter sorlarmax 6000s nella procedura di installazione mi chiede le seguenti specifiche :
                          È necessario tener presente i seguenti aspetti:
                          L’inverter SolarMax può essere messo in funzione solo con un’installazione AC della
                          categoria di sovratensione II! In caso contrario sarà necessario montare al punto di
                          accesso alla rete ulteriori elementi per la limitazione delle sovratensioni (varistori).

                          Da quello che ho capito devo installare nella parte AC (sull'uscita dell'inverter) degli scaricatori tipo 2 con tenuta ad impulso 2500 ?
                          Corregetemi se sbaglio Grazie

                          Commenta


                          • #14
                            [QUOTE=snaps;118841556] ... Guardando bene sul manuale sulla sezione cc dell'inverter c'e' specificato: protezione con varistore termicamente controllato (niente sigla, niente Uw ed io non ho l'inverter da smontare) mentre sulla parte ac non se ne parla.

                            Idem Power One e altri. Pero' se mandi una raccomandata in cui richiedi la classificazione dell'apparecchiatura alle sovratensioni come da norme ecc. ecc. ti arriva... vedi allegato, da cui si evince che i Power One monofase sono classe III in cc e classe IV in ac, con Uw rispettivamente di 5 kV e 6 kV (degna di nota la circuitazione a Y in cc e 1+1 in ac con spinterometro).

                            Ammesso che i collegamenti SPD-inverter rispettino la regola dei 50 cm, e riferendoci per es. ai Dehn: lato cc DG M YPV SCI 600 (Upv=600 Up<= 2,5 kV), lato ac DG M TT 2P 275 (Up <= 1,25 kV) oppure, se installato all'arrivo Enel, SPD cat I dopo il contatore e, se il tratto di linea dal contatore all'inverter e' maggiore di 5 m, aggiunta di SPD cat II. L'SPD in cc protegge l'inverter ed anche i moduli se.... guida blu.

                            mp



                            File allegati

                            Commenta


                            • #15
                              [QUOTE=Teknogatto;119058744[I]... L’inverter SolarMax può essere messo in funzione solo con un’installazione AC della[/I]
                              categoria di sovratensione II

                              Da come hai scritto l' inverter appartiene alla categoria di sovratensione di un elettrodomestico... Uwi 2,5 kV, quindi da proteggere con SPD classe II con Up < 1,5 kV e cablaggio ottimale, altrimenti occorre anche un SPD III con Up di 700-800 V.

                              Pero' dubito fortemente che sia un cat. II...

                              mp

                              Commenta


                              • #16
                                Fatemi capire una cosa, se io utilizzo uno scaricatore con un Up <2,5 kV con un Power-One 6000 OUTD incorro in qualche problema?
                                Secondo la guida in blu in cc il livello di protezione Up richiesto deve essere <0.9*Uwi quindi <4.5kV, installando uno scaricatore con un Up minore??

                                Commenta

                                Attendi un attimo...
                                X
                                TOP100-SOLAR