annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ricarica auto da impianto fotovoltaico esistente

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ricarica auto da impianto fotovoltaico esistente

    Buon anno nuovo a tutti!
    Posto qui perchè è un aspetto tecnico e di componentistica.
    Da 10 anni ho un impianto fotovoltaico da 19 kwp trifase. Incentivato con conto energia e vendita dell energia (Rid) per altri 10 anni. Quindi ho un primo contatore Enel che conta l energia prodotta ed un secondo contatore Enel che "smista" l energia tra quella che uso e quella che immetto in rete.
    Ora vorrei acquistare e ricaricare un auto elettica e le mie domande sono:
    Dove posso collegare il wallbox di ricarica per essere sicuro che sto ricaricando con l energia da me prodotta?
    L istallazione del wallbox di ricarica modificherà l impianto e quindi mi potrebbe far decadere il contratto del conto energia?
    Grazie per qualsiasi utile e ponderato consiglio
    18,4Kwp Trina 230poli, 2 Aurora PVI-10.0-OUTD-IT, orient. sud, tilt 5°, Forlì, innaffiato,autocostruito... la mia storia nel post: http://www.energeticambiente.it/show...php?t=14731019
    Produzioni su http://www.rendimento-solare.eu/it/f...442/13708.html

  • #2
    stai facendo confusione, l'energia è una sola
    esiste una quantità di energia prodotta istantaneamente e un quantità di energia assorbita, per sotrazione si ottien l'energia immessa in rete
    se tu assorbi per .....(TOTALE DEGLI ASSORBIMENTI) meno di quanto produci immetti
    se tu assorbi per .....(TOTALE DEGLI ASSORBIMENTI) più di quanto produci assorbi

    non farti abbindolare da prospettive di accumulo

    Commenta


    • #3
      fermo restando che se sei in rid senza ssp non so se puoi fare questa cosa, la wallbox andrebbe collegata tra i due contatori, cioè a valle di quello di produzione ed a monte di quello di scambio.
      B_N la wallbox non è un accumulo.
      edit: aggiungo che se vuoi ricaricare solo da FV devi prendere una wb che gestisce il FV e che nonostante questo non avrai la certezza matematica di non prelevare mai nulla dalla rete.
      Ultima modifica di gigisolar; 01-01-2021, 15:33.
      Impianto FV 2,94 kWp 23° -85 est 1° CE e 3 PDC Riello aria 13 kWt dal 2007.
      Caminetto aria Montegrappa CMP05 10,5 kWt, 4* dal 2011. Caldaia a metano Riello Family 26K.Twingo Electric Zen dal 2021

      Commenta


      • #4
        non ho scritto quello che tu interpreti

        Commenta


        • #5
          In teoria se sei RID quindi cessione totale di energia non puoi prelevare nulla , nel tuo caso dovresti fare pratica GSE e passare a ssp .

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da gigisolar Visualizza il messaggio
            ... aggiungo che se vuoi ricaricare solo da FV devi prendere una wb che gestisce il FV e che nonostante questo non avrai la certezza matematica di non prelevare mai nulla dalla rete.
            ci sono WallBox che integrano proprio questa funzione;
            Ho una WallBox Zappi, e tra le varie funzioni ha proprio questa, di caricare utilizzando solo le eccedenze del FV.
            Ha anche la funzione che, oltre ad utilizzare le eccedenze del FV, preleva un minimo di energia dalla rete se il FV dovesse smettere di produrre.
            Quindi la puoi utilizzare come più ti pare e piace, e puoi passare da una funzione ad un'altra anche da remoto.

            Ciao
            Casa passiva 170mq, Zona E, FV 8,2Kwp, SE6000, accumulo LG Resu10H, VMC Zehnder 350Luxe con controllo CO2 con NodeMCU, PdC Aermec, accumulo 300l. No Gas, piccola stufa a legna ermetica Skantherm mod. Elements
            Guidavo ibrido (prius) dal 2007 sostituita con VW e-Up

            Commenta


            • #7
              Confermo Zappi ottima Wall box dinamica in oltre puoi visualizzare tramite app tutti i consumi di energia
              I impianto F.v. 6 kw 24 pannelli da 250w attivato in SSP il 28.01.2014 inverter aurora 6kw

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da GIBRUN Visualizza il messaggio
                In teoria se sei RID quindi cessione totale di energia non puoi prelevare nulla , nel tuo caso dovresti fare pratica GSE e passare a ssp .
                No, RID è ritiro dedicato (al netto degli autoconsumi)... lui può tranquillamente prelevare, quell'energia semplicemente non gliela pagano...
                FV1 6,11 kwP su tettoia in lamellare, 45°Sud-Est, 11° tilt;26 S-Energy PA8-235,SOLAREDGE SE-6000 21/04/11
                FV2 2,94 kwP su tetto piano, 55° Sud-Ovest, 20° tilt, 12 CNPV 245P REC, P.one 3.0 OUTD-IT-TL 29/06/12
                FV3 19,60 kwP su tetto piano, 50° Sud-Est, 12° tilt, 80 CNPV 245P REC, Delta Solivia 20.0TL 26/06/12

                Commenta


                • #9
                  salve mi associo a questo 3d per non aprire una nuova discussione, anche io dopo un esperienza positiva (100kwp in cessione totale da 9 anni) sto valutando ora un impianto domestico con la prospettiva tra qualche anno di ricaricare un auto elettrica, i miei dubbi sono se optare direttamente su un 6kwp (oggi sarebbero sufficienti 3kwp) ovviamente un installatore mi consiglierà il 6kwp, vorrei ben capire se c'è un termine fine per lo scambio sul posto e soprattutto nell'eventualità di una ricarica auto che ovviamente caricherebbe prevalentemente di notte, i kwh che riprendo di notte hanno lo stesso valore oppure io immetto ad esempio a 3/4 centesimi e quelli che prendo di notte mi costano 22 centesimi con tutti i balzelli della bolletta?
                  inoltre vorrei capire se con lo scambio sul posto si può detrarre e in che percentuale se non sbaglio il 50%, e ancora il costo standard per kwp con installazione standard su pensilina parcheggio già esistente...grazie
                  99,36kwp, pensiline, nord-est sardegna, 432 recsolar 230w+ 5 powerOne

                  Commenta


                  • #10
                    1) SSP è un contratto annuale con il STE, quindi potrebbe anche non essere ripristinato l'anno prossimo. Ma non ci crede nessuno, probabilmente andrà avanti ancora per molto.
                    2) Tu prelievi pagando circa 0,16€ a kWh, ed il STE ti rimborsa i 2/3, quindi, di giorno con autoconsumo è gratis, di notte con SSP al momento costa 0.06€. Diciamo che l'SSP ti mette al riparo da eventuali aumenti dei costi dell'energia.
                    3) Se fai detrazione 50% puoi accedere a SSP, se fai il 110% NON puoi dare SSP.
                    4) Se fai, vai direttamente a 6kW quando la hai, la usi...

                    ciao
                    Casa passiva 170mq, Zona E, FV 8,2Kwp, SE6000, accumulo LG Resu10H, VMC Zehnder 350Luxe con controllo CO2 con NodeMCU, PdC Aermec, accumulo 300l. No Gas, piccola stufa a legna ermetica Skantherm mod. Elements
                    Guidavo ibrido (prius) dal 2007 sostituita con VW e-Up

                    Commenta


                    • #11
                      A me risulta che SSP sia un incentivo di legge e finché nessuno cambierà la legge non potrà essere toccato. Se fosse un semplice "contratto" fra utente e STE questo implicherebbe la facoltà della controparte di non rinnovarlo a propria discrezione ma non mi risulta che sia affatto così.

                      Il costo che resta a carico dell'utente è soggetto all'andamento dei prezzi e può a volte ridursi anche a zero. Basta scegliere una offerta sul mercato libero quando i prezzi sono calati e se i prezzi risalgono il kWh ceduto può venire pagato quasi quanto quello prelevato dato che il prezzo che ci viene pagato è aggiornato su base mensile. Un esempio pratico: io ora pago 14,5 centesimi/kWh il prelievo e a Gennaio sono arrivati a pagarmi 13,8 centesimi/kWh, praticamente meno di 1 centesimo di differenza. Certo la produzione di Gennaio è misera, se capita a Luglio è molto meglio. Questo da anche un'idea di come i soldi per un accumulo se si ha l'SSP sono letteralmente buttati dalla finestra dato che con margini così risibili ci vorrebbero 100 anni per ripagarsi l'investimento...

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da VP71 Visualizza il messaggio
                        A me risulta che SSP sia un incentivo di legge e finché nessuno cambierà la legge non potrà essere toccato
                        Ti risulta male. E' un contratto con tacito rinnovo che fai con il GSE dal 01/01 al 31/12.


                        Originariamente inviato da VP71 Visualizza il messaggio
                        Il costo che resta a carico dell'utente è soggetto all'andamento dei prezzi e può a volte ridursi anche a zero. Basta scegliere una offerta sul mercato libero quando i prezzi sono calati e se i prezzi risalgono il kWh ceduto può venire pagato quasi quanto quello prelevato dato che il prezzo che ci viene pagato è aggiornato su base mensile. Un esempio pratico: io ora pago 14,5 centesimi/kWh il prelievo e a Gennaio sono arrivati a pagarmi 13,8 centesimi/kWh, praticamente meno di 1 centesimo di differenza. Certo la produzione di Gennaio è misera, se capita a Luglio è molto meglio. Questo da anche un'idea di come i soldi per un accumulo se si ha l'SSP sono letteralmente buttati dalla finestra dato che con margini così risibili ci vorrebbero 100 anni per ripagarsi l'investimento...

                        La quota che il GSE ti rimborsa è mediamente il 65%. Se più contento, ora?+
                        Casa passiva 170mq, Zona E, FV 8,2Kwp, SE6000, accumulo LG Resu10H, VMC Zehnder 350Luxe con controllo CO2 con NodeMCU, PdC Aermec, accumulo 300l. No Gas, piccola stufa a legna ermetica Skantherm mod. Elements
                        Guidavo ibrido (prius) dal 2007 sostituita con VW e-Up

                        Commenta

                        Sto operando...
                        X
                        TOP100-SOLAR