annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Caldaie a condensazione oppure geotermia, problema per frascati.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Caldaie a condensazione oppure geotermia, problema per frascati.

    Allora, io ho un lavoro su cui si potrebbe agire in due modi.

    Questo lavoro sta all'interno di un parco, e l'allaccio alla rete del gas è impossibilitato, ora gli stabili, sono riscaldati con una caldaia a Diesel, con impianto centralizzato. di moda 50 anni fa!!!!.

    Il problema, e che ora le persone vorrebbero il riscaldamento autonomo.

    Nessuno degli utenti vuole scombussolare casa facendo nuovi impianti, quindi devo prediligere interventi non invasivi, magari tubi in facciata che vanno ad alimentare i termoconvettori.

    Le soluzioni sono due, secondo me.

    O caladaie a condensazione, con detrazione dell'irpef, al 55%, e datemi consigli voi su come strutturereste l'impianto.

    Oppure un impianto Geotermico.

    Datemi consigli.

    Da alcuni calcoli, la potenza richiesta per le caldaie è di 34,5 Kw

    (ho gia un prezzo per queste caldaie, ma vorrei sentire voi cosa mi dite)

  • #2
    Compito a casa, bambini scrivete il problema:
    La mamma va al mercato e compra quattro arance, le paga 20 centesimi, quanto ha speso?

    Immagina che noi siamo dei bambini, riformula da bravo il problema.
    Poi qualcuno potrà risolverlo.
    Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

    Commenta


    • #3
      Ah! Ah!
      Oggi abbiamo Dotting in modalità "matita rossa"... eh! eh! ^_^ !

      Mmmm... un edificio in un parco... e pensi di poter toccare disinvoltamente le facciate? Sicuro?
      Verifica bene che non tu non sia in condizione di vincolo, caso in cui non puoi toccare neppure i ferri fermapersiane.

      CITAZIONE
      Il problema, e che ora le persone vorrebbero il riscaldamento autonomo.

      Ma... hai pensato alla contabilizzazione del calore mantenendo il generatore centralizzato? :huh: !

      Continua ad esserci un unico generatore modulante che consenta di rispondere a diversi profili di contemporaneità della domanda tra gli utenti con risparmi interessanti in termini di rendimento, stravolgi al minimo l'esistente, oltre le spese minime fisse di conduzione e manutenzione del generatore il resto della bolletta viene pagato in funzione degli effettivi consumi.
      Potresti fare abbastanza contenti i condomini e senza i rischi rogne che potresti avere toccando gli esterni in un contesto delicato.

      Io fossi in te ci farei un bel pensierino!

      Meglio un melone per quattro a volte che un arancia a testa! <img src="> !

      Buona macedonia!

      Commenta


      • #4
        Si ci avevo pensato, ma dovrei cmq cambiare la caldaia, orami residuato bellico

        cmq per impostare il problemino

        allora gli appartamenti sono da circa 150 Mq, - 200 Mq, 2 bagni per ciascuno, stando a frascati ho calcolato una 32 - 34,5 Kw.

        poi, bisogna considerare che il consumo sarebbe con un utenza da Boiler gpl, per cui un costo molto elevato rispetto alla norma.

        che vi serve altro?
        ah allora sono 8 utenze, me l'ero dimenticato.

        posso agire in facciata, basta che l'intervento non modifichi nulle.

        Infatti penso di fare le tracce con la talpa e poi richiudere e rifare l'intonaco e la verniciatura.

        va bene come compito?

        grazie, aspetto vostri consigli su fattibilità econimica di una o dell'altra soluzione.

        accetto consigli anche su un'eventuale altra realizzazione da fare in facciata

        Commenta


        • #5
          Come maestra saresti una frana.
          1.- Termoconvettori di che tecnologia? dimensionati per lavorare a che temperatura?
          2.- Caldaia esistente a gasolio da quante KCal?
          Ricordati che se passi da centralizzato ad autonomo i tuoi condomini non beccano una lira e non possono detrarre neppure il 55% del tuo "lauto" compenso.

          Matita blu, in Italia il rosso l'hanno cancellato!
          Quando autoconsumiamo 1 kWh di energia del nostro impianto FV stiamo "evitando" di far produrre in Italia 2,43 kWh di energia primaria.

          Commenta


          • #6
            Gi

            Commenta


            • #7
              Forse ci sono problemi nel forum perchè io ho scritto ma non appare niente sopra...

              Commenta


              • #8
                Colpa delle lettere accentate. Scrivi usando le lettere normali
                Vi interessano ulteriori informazioni tecnico/scientifiche sul biodiesel?

                Clicca [qui]

                Commenta


                • #9
                  Ciao Nhio83!
                  potresti meglio spiegarmi quali sono le esigenze dei proprietari?
                  vogliono anche raffrescarsi?se si come?
                  vogliono dividersi per problemi di condominio o pensano di risparmiare?
                  sono a conoscenza orientativamente dei costi delle varie installazioni?

                  Saluti

                  Commenta


                  • #10
                    E allora? Tanto meglio se hai una "mummia" da cambiare, è la situazione migliore.

                    Cambiala e contabilizza!

                    Perchè scusa, le caldaie autonome a condensazione come pensavi di farle andare se ci arriva solo il gpl? Ben con il gpl! E allora il costo resta lo stesso a prescindere in ipotesi "caldaia", centralizzata o autonoma che sia.

                    Io fossi in loro, il paramento esterno non te lo farei nemmeno sfiorare, visto che c'è almeno un alternativa di avere lo stesso servizio senza quelle sciabolate di assistenze lì (crenatura, chiusura, ripristino del fondo e riverniciatura) e rogne in contesto vincolato.

                    No perchè scusa, fargli il paramento esterno un termitaio di tubi che passano lo chiami "intervento non invasivo"??

                    Fattibilità economica con questi quattro dati è una parola grosssssa...

                    Posso poi farti una domanda spassionata spassionata senza che ti offendi?

                    Vuoi proporre l'intervento migliore per loro o con il maggior margine per te?
                    Ecco, l'ho detto...

                    Perchè per loro indubbiamente meglio cambiare il generatore e contabilizzare, massimo beneficio alla minima spesa, e minimo disagio per casa.
                    Ma mi sembra di capire che non sia il tuo criterio di scelta, correggimi se sbaglio.

                    PS: Hai un calcolo termotecnico per dire 32-34 kW per 8 unità?

                    Commenta

                    Attendi un attimo...
                    X
                    TOP100-SOLAR