annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

informazioni geotermico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • informazioni geotermico

    Ho incontrato questo forum cercando informazioni in rete sulla geotermia. Ho cominciato i lavori di ristrutturazione di un vecchio casale, la mia casa sarà al piano terra di questo. é grande 150 m2 ed la parte giorno ha ampie vetrate. La parte posta al primo piano è già abiatata ed usano un bombolone a GPL. Non vorrei usare questo tipo di energia, quindi volevo orientarmi su altro. Per questo ho pensato al GEOTERMICO ma tutte le informazioni fino ad ora ricevute mi sono sembrate poco chiare per prendere una decisione definitiva. questi sono i quesiti fondamentali:

    1. se si installa un impianto geotermico orizzontale (visto che ho 2000 m2 di terra), quali possono essere i vantaggi e svantaggi? Non dovrebbe essere meno costoso?

    2. quanto spazio serve per le macchine in casa?

    3. ma la bolletta dell'elettricità? Non è che quello che risparmio nel gpl se ne va poi in luce? è indispensabile abbinare anche il fotovoltaico? anche perchè se così fosse penso che l'investimento iniziale sarebbe veramente proibitivo

    4. quanto potrebbe occhio e crocere costare un'impianto per la mia casa?

    5. conoscete qualche installatore serio nella provincia di Rimini a cui posso porre tutti i miei dubbi e fare un preventivo?

    6. nel mio terreno c'era un pozzo che serviva ad irrigare un terreno, ma essendo la proprietà in disuso da 20 anni anche il pozzo non è più usabile. questo può essere un vantaggio per il geotermico?

    Grazie anticipatamente a chi avesse il buon cuore e la pazienza di rispondermi. Alessandra

  • #2
    Ti posso dire che in linea di massima un impianto geotermico a serpentina orizzontale è meno efficiente di uno a sonde verticali in quanto principalmente risente delle variazioni di temperatura stagionali e non è presente un gradiente geotermico (se pensi poi di fare anche il raffreddamento estivo non si può prevedere uno stoccaggio di energia stagionale). Sono necessiari inoltre grandi superfici di terreno, che comunque dipendono dalla potenza massima di riscaldamento e dall'energia annuale di riscaldamento.
    Siccome prima avevi un impianto a GPL immagino che hai una distribuzione del calore a media-alta temperatura, caratteristica che non è particolarmente consigliabile per una pompa di calore, infatti se si necessita di acqua ad elevate temperature la PdC avrà dei COP bassi, che comportano degli elevati consumi di elettricità.
    Il fatto di avere dell'acqua nel sottosuolo può essere benefico se l'acquifero è particolarmente esteso e comunque l'acqua è in scorrimento.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Piperita Visualizza il messaggio


      3. ma la bolletta dell'elettricità? Non è che quello che risparmio nel gpl se ne va poi in luce? è indispensabile abbinare anche il fotovoltaico? anche perchè se così fosse penso che l'investimento iniziale sarebbe veramente proibitivo

      Rispondo solo a questa domanda perchè per le altre posso confermare le risposte di Marconikov

      Per avere grossi vantaggi è indispensabile abbinare il FV vedi allegato nella discussione:
      http://www.energeticambiente.it/atta...08-jekterm.pdf
      Esempio di una abitazione con Fv, caldaia a condensazione a gasolio, PDC aria/acqua, solare termico, impianto radiante a pavimento in bassa temperatura.

      L' investimento del Fv va visto come un investimento che si ''paga da solo'' solo grazie ai contributi.

      Per darti un idea dell' investimento per l' impianto di produzione puoi calcolare che una pdc reversibile ( caldo/freddo ) di piccola taglia circa 5000 €,
      3 pannelli per solare termico, accumulo, e una piccola caldaia anche a GPL circa 10000€.

      Per l' impianto di distribuzione invece se non hai l' impianto a pavimento in bassa temperatura, condizione ideale, si possono usare dei fan coils magari a incasso che possono abbassare le temperature di mandata.


      Ciao
      Battezzato "Uomo capellone del Monte---llo"

      Rilievi consumi-produzione PDC aria/acqua:
      http://www.energeticambiente.it/casa...ermico-fv.html

      Commenta


      • #4
        info geotermico

        benvenuta Alessandra

        Originariamente inviato da Piperita Visualizza il messaggio
        1. se si installa un impianto geotermico orizzontale (visto che ho 2000 m2 di terra), quali possono essere i vantaggi e svantaggi?
        rispetto a che cosa? Suppongo alle perforazioni verticali.
        Per comodità, dividiamo, immaginariamente, l'impianto geotermico in due parti:
        pompa di calore ed accessori in centrale termica interna
        e
        sorgente di calore esterna: sonde verticali chiuse, tappeto orizzontale assorbitore, acqua di falda.
        La parte interna costa sempre uguale (pdc & sala macchine), la sorgente, invece, no.

        Vantaggi: a parità di potenza resa, il tappeto orizzontale costa un terzo delle sonde verticali.
        Svantaggi: terreno sottratto ad altri usi, quali piantumazione ombreggiante o opere civili.

        Linko per pigrizia una discussione simile:
        Impianto "giusto e non sovradimensionato" - page 3

        Un dato di cronaca:
        campo sonde orizzontali a Monteveglio BO
        YouTube - collettore sonde interrato.mpg
        la mandata del raffrescamento freecooling è 21°

        Originariamente inviato da Piperita Visualizza il messaggio
        quanto spazio serve per le macchine in casa?
        la pompa di calore, fino a 25 kw circa, è grande come una caldaia a basamento da 50 kw:
        50x70 altezza 100 cm, circa.
        Se per solo riscaldamento, e in diretta su pavimento radiante, allora non hai altri ingombri oltre a quello della pdc.
        Se devi aggiungere accumuli, inerziali x fancoil-termosifoni o sanitari, considera che un 300 litri è una cisterna di diametro 60 cm ed altezza 160 cm, quindi, ad una centrale termica con pdc e due accumuli servono minimo 6 mq, meglio se con porta a tirare.

        Originariamente inviato da Piperita Visualizza il messaggio
        ma la bolletta dell'elettricità? Non è che quello che risparmio nel gpl se ne va poi in luce?
        peggio del gpl, impossibile.
        Indispensabile: attivare un contratto elettrico dedicato Altri Usi Diversi Dalle Abitazioni BTA, specifico per pompe di calore; pena salasso.
        Fortemente consigliato: impiegare sistemi di distribuzione a bassa temperatura, pavimento radiante in testa, ventilcovettori in seconda, termosifoni, se costretti, allora di superficie più ampia possibile.

        Originariamente inviato da Piperita Visualizza il messaggio
        indispensabile abbinare anche il fotovoltaico?
        No, ma se lo dimensioni e finanzi correttamente, allora si autoliquida col Conto Energia e ti comprime le bollette con lo Scambio Sul Posto

        Originariamente inviato da Piperita Visualizza il messaggio
        quanto potrebbe occhio e crocere costare un'impianto per la mia casa?
        in orizzontale, molto approssimativamente, circa € 20.000

        Originariamente inviato da Piperita Visualizza il messaggio
        conoscete qualche installatore serio nella provincia di Rimini a cui posso porre tutti i miei dubbi e fare un preventivo?


        Originariamente inviato da Piperita Visualizza il messaggio
        nel mio terreno c'era un pozzo che serviva ad irrigare un terreno, ma essendo la proprietà in disuso da 20 anni anche il pozzo non è più usabile. questo può essere un vantaggio per il geotermico?
        se non ci si può emungere acqua, allora è inutilizzabile.
        Se avesse idonea portata istantanea, ed un altezza pelo libero acqua non proibitiva,
        allora la musica potrebbe cambiare

        ciao Alessandra!

        massimo
        se vuoi vivere e star bene, prendi la vita come viene

        Commenta


        • #5
          Grazie a tutti per la cortesia di aver avuto la pazienza di rispondere, l'ultima cosa che mi serve adesso è appoggiarmi ad un professionista serio, avete contatti da segnalarmi nella provincia di rimini o emilia romagna? così posso iniziare a stringere per valutare. Grazie di nuovo di vero cuore

          Commenta


          • #6
            Concordo con le risposte dei colleghi; i vantaggi del geotermico ci sono utilizzando il contatore specifico a tariffa agevolata dedicato alle PDC e un impianto di diffusione a media-bassa temperatura (tipo pannelli radianti o ventilconvettori) per poter avere COP adeguati.
            Se ti interessa una valutazione di massima della fattibilità ed un preventivo (siamo a Faenza-Imola), contattami in privato.
            ciao

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR