adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Rotex o Mitsubishi?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • marcober
    ha risposto
    Giusto, scusate..ho letto male...in tal caso sono altini, cioè..per Roma almeno (parliamo di Roma?)..io a Gennaio ho consumato in media 57 kwh al giorno per 250 mq al Nord..0,23 al mq...se lui ha fatto 37 su 120, sono 0,31..

    Lascia un commento:


  • sergio&teresa
    ha risposto
    Come consumo sarà buono per 200 mq, però sono solo 120. Può darsi che dipenda anche da una configurazione non proprio ottimizzata.

    Lascia un commento:


  • marcober
    ha risposto
    era ipotesi che il vicino avesse anche il FV in scambio e contatore d1. Come consumo mi pare buono per 200 mq.

    In effetti lui sembra disperdere 4-5 kw per ora..se avete casa simile come coibentazione e metratura, aspettati un risultato simile... e se il ocnfornto è possibile, allora potresti anche valutare cosa spende lui (nell'ipotesi di scambiare cl gse) e cosa spendi tu oggi se vai a metano...


    Onestamente 5 kw di potenza(immagino un cop 3 e divido per 24 ore) non mi sembra nulla di impegnativo e nulla che debba far pensare che senza gas non ci si scalda, nemmeno coi termi...

    Certo che la Hitemp è una bella macchina per chi deve usare radiatori a T elevate..nulla da dire..e a quanto scrivi i risultati vengono fuori.
    15.000 magari l'ha pagata cara, ma dipende anche dal ptipo di installazione...

    Penso che ala ibrida si possa attaccare un accumulo, ma siccome la ibrida fa acs (mi pare) SOLO usando gas..mi chiedo cosa serva un accumulo di quel genre, carissimo...se vai coi termi ti basta un polmoncino da 100 litri sul ritorno.ora non ricordo dove abiti, ma io il metano cercherei di non usarlo più.
    Ultima modifica di marcober; 27-02-2015, 08:40.

    Lascia un commento:


  • datma
    ha risposto
    Sono stato un po' frettoloso, non sono io che ho montato il tutto ma un mio vicino, sono 2 persone per 120 metri di casa....Marcober ma come ti escono quei 3 euro? Per un impianto del genere il vicino ha speso circa 15 mila euro, sicuramente i consumi medi della stagione non saranno questi ma a fiuto sembrerebbe che i miei 5 Kwp.di fv vadano un po' stretti.....sto rivalutando la ibrida di rotex. A questa ci si può collegare un sanicube?

    Lascia un commento:


  • marcober
    ha risposto
    Mi pare hai 200 mq e termosifoni tradizionali.e acqua calda per 5..non mi sembra un consumo malvagio no? Tra autocosnumo e scambio spendi 3 euro al giorno...col metano avresti speso almeno 10 euro no?

    Lascia un commento:


  • datma
    ha risposto
    ROTEX HPSUhitemp

    Vorrei aggiornarvi con qualche dato sui consumi della ROTEX HPSUhitemp con boiler da 500 litri.
    nel mese di gennaio zona Roma accesa h24 e con temperatura ambiente interna di 21°C stiamo a 37 KWh al giorno

    Lascia un commento:


  • massimo72
    ha risposto
    Ma in realtà con la Rotex ce ne sono di persone, che si trovano molto bene... chi le vende e chi le mette in capitolato!! perdonate la battuta mi è scappata :-))

    Lascia un commento:


  • solenerg
    ha risposto
    Grazie per le info Massimo72, c'erano un paio di hpsu usate in vendita ma per il momento il prodotto non mi convince del tutto ed anche un mio collega con una gsu della rotax non si è trovato molto bene

    Lascia un commento:


  • massimo72
    ha risposto
    La resistenza elettrica integrativa è necessaria se usi un condizionatore in zona climatica fredda per scaldare l'acqua. Quindi Roma, Napoli Palerno, Grecia, Spagnaecc... non servono mai. Anche la Remko ha l'unità esterna di un condizionatore Giapponese a occhio, prevede la sua bella resistenza da 9 Kw se vuoi avere l'acqua calda. https://www.remko.de/tmp/88b86d544b6...__en_GB_en.pdf tipo zone climatiche E.
    Poi uno può avere anche altre mille tipi di caldaie in aiuto, oppure può stringere anche i denti e stare ul freddo qualche giorno, vedo Americani depressi che vanno vivere in Alaska al freddo e senza riscaldamento e si riprendono...
    Per l'altra questione è solo una sicurezza per il compressore. Se l'aria è sotto i 12 gradi, l'olio contenuto dal compressore è più viscoso e non svolge il suo lavoro. la temperatura inferiore ai 30° del boiler farebbe corre l'inverter a sutta velocità per raggiungere il set impostato. é come accendere a freddo l'auto e rimanere a tutta velocità per mezzaora.
    Quindi esiste una piccola resistenza a collare da 60w che si accende per scaldare l'olio del compressore, dopo mezzaora, un'ora (dipende dal costruttore) parte il compressore e si spegne la resistenza (alcuni costruttori la tengono sempre accesa perchè usano dei controlli standard e non sono in grado di modificare neanche queste cosucce)

    Lascia un commento:


  • solenerg
    ha risposto
    Già che siamo in tema guardavo per curiosità il manuale di installazione delle Rotex hpsu ed ho visto che sono dotate di riscaldatore supplementare (leggasi resistenza elettrica) di ben 9000 watt!! Inoltre ho visto che soprattutto all'avviamento se la temperatura esterna è inferiore ai 12 gradi e contemporaneamente il boiler ha una temperatura inferiore ai 30 gradi, la macchina non si avvia.Io sull'attuale remko wkf 85 non ho nessun riscaldatore supplementare (è optional) e nessuna limitazione all'avviamento ho visto però che anche le panasonic aquarea hanno non questo riscaldatore mi chiedo a questo punto quale sia il motivo della limitazione all'avviamento e se il riscaldatore sia proprio necessario

    Lascia un commento:


  • Jekterm
    ha risposto
    Vanno benissimo se sono caldi sopra e tiepidi sotto!!! Per capire se puoi andare a PDC metti tutti i termostati al massimo devi riscaldare sempre, comunque, tutto senza fermarti! Imposta mandata a 45° e se scoppi di caldo abbassi a 40° ,vai avanti così fino ad aver raggiunto la condizione di massimo confort. Più abbassi la temperatura di mandata e più possibilità hai di passare a PDC

    Lascia un commento:


  • datma
    ha risposto
    Ciao jekterm il tuo contributo è veramente ben accetto, lo so che con la ibrida addio D1....Al momento ho aumentato al massimo il numero di elementi ai termosifoni,sono riuscito ad aggiungerne 21, attualmente ho una mandata di 50 gradi e la casa sembra che risponde bene ( in 1 e 1/4 ora sono passato da 17.4 a 19.3 gradi in una stanza 4x3 con 12 elementi da 600) anche se i termosifoni sono caldi in alto e tiepidi sotto; ho chiuso anche un intero piano e la cosa non cambia quindi non credo che sia un problema di circolatore.

    Lascia un commento:


  • Jekterm
    ha risposto
    HT e PDC non vanno molto d' accordo, dei provare ad abbassare la mandata e vedere se con 35-40° riesci a scaldare l' abitazione su 24 ore di funzionamento continuato. Con sistema ibrido dimentica D1.

    Lascia un commento:


  • datma
    ha risposto
    Originariamente inviato da Jekterm Visualizza il messaggio
    Abiti in zona metanizzata... lascia perdere! Ciao
    Jekterm con questa affermazione mi ha messo k.o.Anch'io sono metanizzata ed hocalcolato che 1 mc di gas costa 1 euro e la mia vecchia vailant da 24000 consuma 1mc/h. Diciamo che ho un avanzo di 3000 kwh + SSP + possibile tariffa D1pensate che conviene sempre il metano? C'è da dire che ho un impianto termo ad alta temperatura....C'è quaa lcuno che ha dei dati su campo e non su carta della ibrida di rotex?

    Lascia un commento:


  • persempre907
    ha risposto
    Grazie ancora

    Lascia un commento:


  • bisowar
    ha risposto
    *** Duplicato rimosso. nll ***

    Originariamente inviato da Jekterm Visualizza il messaggio
    *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***
    Anche secondo me se hai il metano devi lasciar perdere. Per gente come me e jekterm che andavano a gasolio che sta adesso a 1.45 ha un senso fino a cop 1.7. Ma con il metano non so se hai la convenienza. Calcola anche che quando usi molto la pdc e' inverno e i pannelli producono poco, e mettici pure che la pdc va piu' di notte chedi giorno
    Ultima modifica di nll; 22-01-2015, 23:23. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

    Lascia un commento:


  • persempre907
    ha risposto
    Ti avevo scritto in privato ma di fatto hai già risposto fugando i miei dubbi.
    GRAZIE MILLE

    Lascia un commento:


  • Jekterm
    ha risposto
    In questi ultimi anni lo stress e diventato tanto di moda che siamo arrivati addirittura a stressare gli apparecchi elettrici!!!No, una PDC non lavora meglio se sovradimensionata, e ampiamente dimostrato sui report nelle mezze stagioni.Addirittura se monti una PDC con potenza maggiore devi chiedere un contratto di fornitura maggiore ovviamente piu caro.Se servono 70 gradi di mandata.... valuta moto bene la cosa! Abiti in zona metanizzata... lascia perdere! Ciao

    Lascia un commento:


  • persempre907
    ha risposto
    Grazie Jeck,
    non sono un espertissimo (anzi!), però 60° mi sembrano un po' pochini per un impianto ad alta temperatura.
    Con la mia caldaia a metano, che ha un apposito display, la temperatura di mandata del riscaldamento é di norma impostata sui 70/75°.
    Tra l'altro, dal momento che i tubi dei radiatori sono da 12, non sembra possibile sostituire i radiatori con dei fan coil, che potrebbero lavorare tra 45° e 55°, ma avrebbero bisogno di tubi da 16 almeno. Giusto?
    Un altra domanda.
    L'installatore sembrerebbe propenso a proporre una PDC sovradimensionata perché a suo dire, a fronte di una spesa superiore di circa 1000 euro, consumerebbe meno e funzionerebbe meglio (meno stressata).
    E' corretto?
    Ciao e grazie ancora

    Lascia un commento:


  • Jekterm
    ha risposto
    Zubadan 60 gradi senza resistenze mi pare fino a -15, fino a -25 55 gradi.Prima pero devi valutare se effettivamente hai bisogno di 60 gradi di mandata o se ne bastano meno... piu la temperatura di mandata e bassa e piu aumenta il rendimento.Ciao

    Lascia un commento:


  • persempre907
    ha iniziato la discussione Rotex o Mitsubishi?

    Rotex o Mitsubishi?

    Ciao a tutti,
    per la ristrutturazione (parziale) di casa, sto valutando l'acquisto di una PDC aria/acqua ad alta temperatura per riscaldamento e acqua calda sanitaria.
    Villino a tre piani (uno seminterrato), complessivi 200 mq., fv 4 kw.
    L'impianto di riscaldamento è a radiatori tradizionali e perciò mi aveva attirato la Rotex HPSU hitemp che garantirebbe una temperatura di mandata di 80°.
    Guardando sul forum, invece, ho visto che molti consigliano la Mitsubishi Zubadan che però raggiunge in mandata "solo" 60° con l'ausilio di una resistenza elettrica (mi pare).
    Casa zona Roma.
    Un consiglio???
    Grazie!!!
    Ultima modifica di persempre907; 27-10-2012, 12:00.
Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR