Ristrutturazione casa - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ristrutturazione casa

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ristrutturazione casa

    Buongiorno, sono praticamente un nuovo utente anche se è da un po' che sto provando a leggere questo forum per trovare delle informazioni su questo mondo per me abbastanza sconosciuto.
    Sono proprietario di un immobile in provincia di Ascoli Piceno (circa 300 mq, Gradi Giorno 2.218, Zona Climatica E) che dovrei ristrutturare e inizialmente ero favorevole ad un impianto a biomassa ma, attualmente, sto cercando di capire se possa essere meglio un impianto con pompa di calore.
    La mia idea sarebbe quella di realizzare un cappotto esterno (credo 10 cm di eps) e un isolamento del tetto (ancora da capire), realizzare un impianto di riscaldamento a pavimento e infine una pompa di calore con impianto fotovoltaico da 6 Kw (tutti quelli possibili sul tetto). Per la pompa di calore la prima idea era una geotermica orizzontale ma credo che i costi saranno troppo alti e quindi potrei ripiegare su una aria/acqua.
    Al momento sono in attesa di preventivi, con relativi calcoli termici dell’edificio (attualmente è in classe G con 377,80 Kwh/mq*anno), nel frattempo però vi chiedo se avete dei consigli da darmi ad esempio tipo e marca di pompa e/o di pannelli fotovoltaici, di isolamento o qualsiasi altra cosa possa essere utile per farmi un'idea….. Infine, vi chiedo anche che tipo di requisiti si debbano raggiungere per accedere alle agevolazioni fiscali del 65%.
    Grazie

  • #2
    Oggi ho ricevuto un primo preventivo per la realizzazione di un impianto.
    Mi hanno proposto la pompa di calore VIESSMANN VITOCAL 200-S AWB 201.B10 per il riscaldamento e VIESSMANN MODELLO VITOCAL 161 per l’acqua sanitaria, con la realizzazione di un impianto di riscaldamento a soffitto. Per il fotovoltaico un impianto da 6 kw. Non prevedono nessun tipo di isolamento e non mi indicano quale tipo di pannelli utilizzano per il fotovoltaico…mi sembra molto strano.
    Ma secondo voi con la pompa proposta si riesce in inverno a scaldare una casa così grande senza isolamento?

    Commenta


    • #3
      certo che è possibile, se ne monti una per stanza
      Ma secondo te, tutto normale? 300 mq.. 377kwh mq... pdc enonomic normal media base della Carrier fatto con lo stampino da 10kw potenza massima e con l'aria a 7°C
      va bene te che dichiari che è un mondo sconosciuto, anche chi ti ha fatto l'offerta è di un mondo sconosciuto.

      Commenta


      • #4
        Infatti!!!!
        Qualche settimana fa, quando pensavo più a una caldaia a biamassa, altri del forum mi dicevano che servirebbe una caldaia da 35/40 kw ma ancora non avevo il valore di 377 kwh che ho recuperato solo ora con la vecchia certificazione energetica che mi hanno dato.
        Ma, assumendo questo valore, come faccio a calcolare la potenza della pdc che mi servirebbe?
        Poi, visto che mi sto perdendo, un'altra domanda: conoscete qualche tecnico e/o installatore affidabile che lavori nella provincia di Ascoli Piceno a cui potrei rivolgermi?

        Commenta


        • #5
          Ma ho scritto qualcosa di sbagliato che nn mi risponde nessuno? Ma cosa, mi fate capire per favore?

          Commenta


          • #6
            secondo me il dato 377kwh/mq anno spiazza, poiché la peggior classe energetica la G appunto parte da 160, ma arrivare a 377...
            Quindi cosa vuoi che ti diciamo, metti le finestre per esempio? è una tenda?
            Con un dato così, non abbiamo un punto di partenza.

            Commenta


            • #7
              OFFIS75, se quel documento che hai in mano è stato fatto solo per affittarla o venderla, è probabile sia costata 100 euro e sia stat fata via internet mettendo il massimo della dispersione, cosi non era contestabile.

              Primo punto da capire..dici che DEVI ristrutturare..o comunqnue che VUOI ristrutturare... e parli di pavimento radiante.

              fare un radiante dove non esiste sigifica un cantiere "pesante", che ribalta la casa...

              Poi parli di "tetto"...
              A quel punto, hai messo la casa a pezzi dentro..probabilmente l'hai scoperchiata...hai il ponteggio montato..sarebbe sciocco non fare cappotto.

              Quindi prima di pensare a preventivi , modelli, potenze di PDC...mettiti in mano ad un bravo termotecnico che:
              - ti faccia analisi attuale (vera)-..... una proposta di miglioramento (e saranno tutti lavori detraibili 65%)...e analisi situazione di arrivo (espresso in EH, cioè energia dispersa dall'Involucro nel periodo invernale..e Potenza a T di Porgetto).

              Con questa analisi (che saranno i 500 euro meglio spesi della tua vita), fare il resto è un gioco da ragazzi, e cioè:
              - farsi fare preventivi per i lavori edili (ma gia sapendo la struttura che devi realizzare..esempio quanti cm di EPS in parete...quanti sul tetto..che U dei serramenti chiedere, etc)
              - farsi fare preventivi per radiante (in base a Potenza T Progetto potranno calcolare quanto tubo serve per scaldare con una mandata 35 o anche piu bassa se desideri, ma io non esagererei)
              - farsi fare preventivo per pdc, ma sapendo che potenza deve avere ala T di progetto.
              - dimensionare il FV in base a EH previsto..in base al COP della macchina prevista..in base all'orientamento e inclinazione del tetto.

              Fai le cose con ordine e vedrai che non sbagli..tu stai iniziando dalla fine e questo non va be bene..ti confondi , perdi tempo, fai perdere tempo ai fornitori.
              Il fattore tempo è determinante perche la detrazione potrebbe finire fra 12 mesi.

              Per ora ti posso dire che il percorso che hai messo nel mirino è il migliore..radinate..pdc..fv.

              Non dimenticare che la casa in estate si scalda....
              Ultima modifica di marcober; 21-12-2015, 11:22.
              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

              Commenta


              • #8
                Il problema è proprio questo, io sono pienamente d’accordo con quello che dici ma attualmente abito in un’altra regione e non so a chi rivolgermi per fare una valutazione del genere.
                Mi sono rivolto direttamente a delle imprese che mi dicevano di avere dei temotecnici al loro interno e che avrebbero fatto loro le valutazioni: i risultati sono quelli che ho scritto precedentemente…
                Proprio per questo ho provato a chiedere se avete dei contatti da darmi.
                Per la certificazione avete ragione: è quella che mi hanno dato quando abbiamo comprato la casa.

                Commenta


                • #9
                  Chiama o scrivi all'associazione degli ingegneri della provincia e chiedi elenco degli Ing. che esercitano come termotecnico su piazza....poi inizi a chiamarne alcuni e ci fai due chiacchiere...e se.ezioni quelli che capisci che sono inclini a usare PDC (non tutti lo saranno, saluta subito chi te le sconsiglia) e poi fra quelli chi restano vai a trovare di persona chi ti dice che le ha già usate ed è disposto a farti vedere qualche realizzazione.
                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                  Commenta

                  Attendi un attimo...
                  X