Parere sfruttamento fiume - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Parere sfruttamento fiume

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Parere sfruttamento fiume

    Gentili utenti sono nuovo su questo forum, gli argomenti da Voi proposti sono molto interessanti e mi sto apassionando all'argomento.
    Secondo il Vostro parere quale sistema potrebbe essere il migliore per lo sfruttamento di un fiume, naturalmente ottimizzato per i costi - benefici (costo basso - maggiore produzione di energia in percentuale sul costo d'intervento), avente le seguenti caratteristiche:

    - Utilizzazione media 1,3 mc/sec;
    - Salto 10 ml su una lunghezza di 200 ml di fiume;
    - Velocità del deflusso del fiume 2m/sec

    Inoltre vi sono grosse difficoltà per acquistare un pezzo di terreno laterale all'alveo che sia di grosse dimensioni, visto il frazionamento del terreno laterale in piccole particelle.

    Dove posso trovare degli schemi pratici di realizzazione di un impianto midroelettrico, con piante e chemi di qualcosa già realizzato, tutto cio che ho trovato sul web è molto teorico e poco pratico.

    Vi ringrazio già da adesso per la Vostra collaborazione e vi allego il link ad alcune foto del fiume in modo da rendere più comprensibili le caratteristiche del fiume.
    Picasa Web Album - Massimo - fiume
    Ultima modifica di maxidro; 24-08-2008, 13:17. Motivo: errori

  • #2
    Originariamente inviato da maxidro Visualizza il messaggio
    Gentili utenti sono nuovo su questo forum, gli argomenti da Voi proposti sono molto interessanti e mi sto apassionando all'argomento.
    Secondo il Vostro parere quale sistema potrebbe essere il migliore per lo sfruttamento di un fiume, naturalmente ottimizzato per i costi - benefici (costo basso - maggiore produzione di energia in percentuale sul costo d'intervento), avente le seguenti caratteristiche:

    - Utilizzazione media 1,3 mc/sec;
    - Salto 10 ml su una lunghezza di 200 ml di fiume;
    - Velocità del deflusso del fiume 2m/sec

    Inoltre vi sono grosse difficoltà per acquistare un pezzo di terreno laterale all'alveo che sia di grosse dimensioni, visto il frazionamento del terreno laterale in piccole particelle.

    Dove posso trovare degli schemi pratici di realizzazione di un impianto midroelettrico, con piante e chemi di qualcosa già realizzato, tutto cio che ho trovato sul web è molto teorico e poco pratico.

    Vi ringrazio già da adesso per la Vostra collaborazione e vi allego il link ad alcune foto del fiume in modo da rendere più comprensibili le caratteristiche del fiume.
    Picasa Web Album - Massimo - fiume

    Ciao,
    devi fare un canale di bypass laterale al fiume con un opera di presa. Il canale laterale deve mantenere il più possibile la quota a monte, (deve avere comunque una pendenza minima per lo scorrimento) e lungo fino alla zona della centrale dove puoi sfruttare totalmente il salto dei 10m con una buona turbina Kaplan (ad occhio). Immagina che il canale di proprietà (quindi devi frazionare tutta la riva o i campi o quello che c'è) corre parallelo al fiume e dopo i 200m sarà 10m sopra il pelo libero del fiume a valle. Ci sono migliaia di impianti fatti così e sono eccezionali dal punto di vista della produzione e dell'affidabilità. Rem ne ha in gestione un paio che siamo andati a vedere a Dicembre e sono ottimi.
    Il problema principale è la concessione. Devi stare attento prima di tutto al DMV, in quanto la normativa (dipende dalla regione) è molto ma molto ******** ultimamente e un bel fiume come quello potrebbe riservare sorprese in merito proprio al DMV e ai vincoli ambientali.
    La procedura ideale è quella di far fare uno studio di fattibilità che risolva tutti dubbi prima di procedere con progetti domande di concessione e quant'altro.

    bye
    m.
    Il lavoro è come un fluido, fluisce in maniera naturale verso chi lavora....
    Per progettare il tuo impianto idroelettrico o la tua turbina idraulica Pelton Francis e Kaplan visita
    www.hpp-design.com
    To design your hydro power plant or your Pelton Francis and Kaplan hydraulic turbine please visit www.hpp-design.com

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da maxsanty Visualizza il messaggio
      Ciao,
      devi fare un canale di bypass laterale al fiume con un opera di presa. Il canale laterale deve mantenere il più possibile la quota a monte, (deve avere comunque una pendenza minima per lo scorrimento) e lungo fino alla zona della centrale dove puoi sfruttare totalmente il salto dei 10m con una buona turbina Kaplan (ad occhio). Immagina che il canale di proprietà (quindi devi frazionare tutta la riva o i campi o quello che c'è) corre parallelo al fiume e dopo i 200m sarà 10m sopra il pelo libero del fiume a valle. Ci sono migliaia di impianti fatti così e sono eccezionali dal punto di vista della produzione e dell'affidabilità. Rem ne ha in gestione un paio che siamo andati a vedere a Dicembre e sono ottimi.
      Il problema principale è la concessione. Devi stare attento prima di tutto al DMV, in quanto la normativa (dipende dalla regione) è molto ma molto ******** ultimamente e un bel fiume come quello potrebbe riservare sorprese in merito proprio al DMV e ai vincoli ambientali.
      La procedura ideale è quella di far fare uno studio di fattibilità che risolva tutti dubbi prima di procedere con progetti domande di concessione e quant'altro.

      bye
      m.
      Per quanto riguarda il deflusso minimo vitale è i vincoli ambientali non ci sono problemi, in quanto il fiume è stato individuato dalla regione come tratto idoneo allo sfruttamento idroelettrico. Di conseguenza la portata di utilizzazione citata di 1,3 mc è dettata proprio dalle norme regionali per lo sfuttamento (le norme portano come utilizzazione 2 mc, il coefficiente inserito è stato diminuito in via cautelativa). Per quanto riguarda gli espropri, penso che vi siano dei problemi pratici e di lungagine burocratica che ne rendono impossibile la realizzazione, Rem è stato autorizzato come società privata alla realizzazione degli espropri? Quanto potrebbe produre un impianto del genere in via cautelativa?

      Commenta


      • #4
        Ciao

        Ciao e benvenuto nel forum
        Se ho capito bene mi chiedi se sono autorizzato ad effettuare gli espropri, la risposta è no...
        Dal quel poco che so in campo l'esproprio lo può fare un Ente pubblico per un opera di pubblica utilità.Dall'esperienza sul campo ti assicuro che non sono poche le opposizioni , con cause vinte, per opere pubbliche quali strade, reti acquedotto, gas, fognatura che nonostante tutto sono almeno di pubblica utilità.
        Lo sfruttamento di un fiume per la produzione di energia elettrica, per trarne un giusto guadagno, non è di pubbilca utilità comunque come ha detto Max che li ha visti ne ho due di impianti simili a quello che vorresti realizzare tu.
        Se ti servono indicazioni, dati e quant'altro come al solito sono disponibile però magari in pvt.
        Ciao e a risentirci
        Rem
        "E' meglio essere approssimativamente corretti che esattamente sbagliati"
        (v. 5.0 - Gennaio 2020) - RemTechnology 1999 - 2020 - ing.remtechnology@gmail.com
        Leggete il regolamento del Forum EnergeticAmbiente.it

        Commenta


        • #5
          Avevo capito bene per questo mi è sembrato strano ed ho domandato.
          Quanto potrebbe rendere un impianto del genere e quali altre soluzioni tecniche vi sono per lo sruttamento vista la difficolta nel reperimento dei terreni.
          Come posso fare per contarti in pvt per queste indicazioni di carattere generico.
          Sono anadato in Regione e per il complettamento dell'iter autorizzativo hanno stimato che c'è bisogno di alcumeno 2 o tre anni (compresa la richiesta di derivazione acque), dato che deve pasare in Forestale - Genio civile - Regione - Provincia - ecc. ecc..

          Commenta


          • #6
            Basta che mandi un messaggio in pvt e ti lascio la mia mial poi...
            Ci sentiamo
            Rem
            "E' meglio essere approssimativamente corretti che esattamente sbagliati"
            (v. 5.0 - Gennaio 2020) - RemTechnology 1999 - 2020 - ing.remtechnology@gmail.com
            Leggete il regolamento del Forum EnergeticAmbiente.it

            Commenta


            • #7
              salve a tutti,riprendo questo vecchio argomento,perchè dopo averne letti un bel pò,assomiglia parecchio al mio caso,o perlomeno a quello che vorrei fare.
              non è possibile fare delle opere all'interno del fiume?
              quello dove vorrei intervenire ha delle cascatelle che servono per rallentare il deflusso dell'acqua,non potrei fare un piccolo canale e sfruttare un paio o tre di questi salti (mediamente tra gli 80 cm e il metro)?
              un ultima cosa,ho letto dei post ancora più vecchi dove venivano espressi forti dubbi sulla funzionalità delle coclee,è ancora così?
              grazie

              Commenta


              • #8
                so che in un forum nessuno è obbligato a rispondere,ma non c'è veramente nessuno che abbia voglia di dirmi "sì" o "no"?

                Commenta


                • #9
                  ricky75, alle tue domande non si puo' rispondere si o no, sono troppo vaghe e poco circostanziate. Il fiume e' tuo?
                  Ciao
                  Mario
                  Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
                  -------------------------------------------------------------------
                  Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
                  -------------------------------------------------------------------
                  L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
                  Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
                  ------------------------------------------------

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da ricky75 Visualizza il messaggio
                    cosa,ho letto dei post ancora più vecchi dove venivano espressi forti dubbi sulla funzionalità delle coclee,è ancora così?
                    grazie
                    Ciao,

                    rileggiti la discussione riguardante la coclea, e potrai capire molte cose!

                    mat

                    Commenta


                    • #11
                      poi comincia a inquadrare meglio l'area geografica (almeno Regione e Provincia) e magari dare qualche caratteristica del corso d'acqua...
                      ciao
                      Se non si agisce, non è possibile alcun progresso e non può essere corretto nessun errore... Dalai Lama

                      Commenta


                      • #12
                        grazie,il fiume in questione si trova in provincia di varese e ovviamente non è mio.
                        io sono un agricoltore che lavora dei terreni lungo questo corso d'acqua e mi è venuto iin mente di poterci fare qualcosa,ma solo se le opere sono abbastanza limitate.
                        la burocrazia mi spaventa si e no,ma non vorrei imbarcarmi in opere faraoniche.
                        e adesso vado a leggere delle coclee,ho trovato una discussione lunghissima che non avevo visto

                        Commenta


                        • #13
                          bravi ricky, per ora leggi quel post dove ci sono tanti spunti su cui riflettere.
                          Poi ti conviene dare qualche caratteristica geometrica del corso d'acqua: dimensioni, altezza del tirante e magari qualche stima della velocità della corrente. Tieni presente che, a mio parere, per la coclea dovresti avere un tirante superiore ad 1,5 m ed una portata di qualche metro cubo...
                          Ti consiglio di sfogliare anche il post: Progetto volontariato Congo - Sud Kivu, ci sono alcune rappresentazioni che schematizzano le opere per l'installazione di una coclea... tanto per darti un'idea dell'impegno delle opere civili.

                          Quando ti sei chiarito un pò si può inizia a parlare di deflusso minimo vitale e tante altre cose...
                          Se non si agisce, non è possibile alcun progresso e non può essere corretto nessun errore... Dalai Lama

                          Commenta


                          • #14
                            bene,ho letto pagine su pagine e tra l'altro ho scoperto che matasnic è assolutamente favorevole alle coclee
                            dati precisi non ne ho,adesso vedrò il da farsi.
                            per intanto grazie a tutti.
                            eventualmente qualcuno sa che ci siano ditte che fanno tutto,progettazione e posa in opera?

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao quella lider la Ritz Se hai letto bene i post questa domanda la potevi risparmiare ...
                              Ciao

                              Commenta


                              • #16
                                ho letto che la migliore è quella,ma pensavo a qualche ditta italiana che facesse il progetto e poi si avvalesse di quelle coclee,non credevo di dover dipendere(eventualmente)in tutto e per tutto dalla ritz-atro.
                                però è un altro chiarimento importante per me.

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao ci sono...
                                  Prova intanto a contattarli,cerca di dare dati precisi come massimo salto realizzabile e portata,o la cosa migliore un progettino o la coscessione...
                                  Ti metteranno in contatto col distributore più vicino a te,sai ne hanno solo 6 o 7 in Italia

                                  Commenta


                                  • #18
                                    bè,per adesso sono solo idee,però,un amico di un amico ha delle centraline idro che andrò a vedere.
                                    il dislivello lo posso misurare tranquillamente, per le portate non sono riuscito a trovare niente,on-line.

                                    Commenta

                                    Attendi un attimo...
                                    X