annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Energia magnetoidrodinamica MHD

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Energia magnetoidrodinamica MHD

    Seguo poco questa sezione, non ho trovato discussioni specifiche in proposito.
    Si tratta di generare energia elettrica direttamente da un flusso liquido, senza l'interposizione di un classico generatore elettrico.

    Ne parlano su
    MHD generator - Wikipedia, the free encyclopedia

    magnetohydrodynamic power generator (physics) -- Britannica Online Encyclopedia

    Generazione MHD - ElectroYou (in italiano).

    Io non ho approfondito, spero che qualcuno abbia il tempo di farlo.

    Ciao
    Mario
    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
    -------------------------------------------------------------------
    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
    -------------------------------------------------------------------
    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
    ------------------------------------------------

  • #2
    Caccia a Ottobre Rosso ?

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Stregatto Visualizza il messaggio
      Caccia a Ottobre Rosso ?
      Quello era un motore magnetoidrodimanico, ma in effetti il principio è simile. Nel film se non mi ricordo male si faceva uso delle proprietà diamagnetiche dell'acqua e di un campo magnetico enorme generato da un reattore ad hoc.

      Commenta


      • #4
        Scusa, Mariomaggi, come amministratore potresti spostare qui l'ultima pagina di "generatori galleggianti", dal momento che vi stiamo discutendo di un generatore MHD? Su "generatori galleggianti" continuerei, se qualcuno vorrà condividere idee, lo sviluppo del savonius immerso, mentre qui seguirei lo sviluppo di idee riguardanti il generatore MHD.
        Ciao.

        Commenta


        • #5
          Tempo fa ho partecipato alla traduzione di un paio di testi sulla magnetofluidodinamica. Ricordo che si parlava della conversione dell'energia cinetica del fluido direttamente in elettricità. Uno dei due testi era principalmente orientato al plasma, l'altro parlava di fluidi generici. Dovrei avere i files con le traduzioni in giro (i testi erano entrambi in inglese). Se li trovo vi metto qualcosa a disposizione.
          Posso però dirvi per certo che allo stato attuale delle cose questo tipo di tecnologia è meno efficiente rispetto ad altre tecnologie, specie se si parla di propulsione. Comunque è un argomento interessante di cui si può discutere.
          Non finanziare la ricerca significa uccidere il progresso.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Hellblow Visualizza il messaggio
            Posso però dirvi per certo che allo stato attuale delle cose questo tipo di tecnologia è meno efficiente rispetto ad altre tecnologie, specie se si parla di propulsione. Comunque è un argomento interessante di cui si può discutere.
            Non sono proprio così indietro, certo del lavoro andrà ancora fatto ma la direzione è quella.
            MHD generator - Wikipedia, the free encyclopedia

            Commenta


            • #7
              questa discussione mi fa venire in mente un progetto a cui avevo pensato quasi 40 anni fa ossia la possibilità di eliminare il sale dall' acqua di mare sfruttando l' azione combinata di una pompa meccanica e di un flusso di acua di mare generato da un MHD.
              mandandi i due flussi uno contro l' altro avremmo dovuto fermare il sale che è la parte conduttrice e quindi la sostanza su cui agisce l' MHD e far passare l' acqua dissalata o quasi. in realtà una parte dell' acqua con sale concentrato avrebbe dovuto essere spillata in continuo dal l' impianto, altrmenti dopo un po' si sarebbe fermato tutto.
              ovviamente come la maggior parte delle mie idee è restata un' idea.

              Commenta


              • #8
                siccome il generatore MHD fuziona solo con fluidi conduttori di elettricità vale solo per acqua salata, il problema è trovare una cascata di acqua salata, magari se si collegasse il mar mediterraneo col mar morto ci sarebbe una cascata di 500 metri, chissà!? , magari funziona, o magari producono comunque un mucchio di elettricità in modo cponvenzionale.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da carrara_54031 Visualizza il messaggio
                  siccome il generatore MHD fuziona solo con fluidi conduttori di elettricità vale solo per acqua salata

                  Come hai detto l'MHD funziona per fluidi conduttori ma non solo acqua; infatti vi sono allo studio progetti per l'utilizzo diretto dei gas combusti che possono essere resi conduttivi con l'aggiunta di opportuni sali.

                  Partially Ionized Gases

                  E' un settore in sviluppo anche se spesso le le energie e risorse vengono dirette verso cose più gettonate quali fotovoltaico e eolico

                  Commenta


                  • #10
                    si lo so, si sparava del litio nei gas combusti, le mie informazioni ultime risalgono a 40 anni fa, se ne occupavano i russi, ma credo che non avrà applicazoni industriali, parere personale non suffragato da alcun dato.
                    ciao

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da carrara_54031 Visualizza il messaggio
                      ....... se ne occupavano i russi, ma credo che non avrà applicazoni industriali, parere personale non suffragato da alcun dato.
                      ciao
                      Perchè non ci proviamo noi? Io qualche idea la ho; per l'Italia sarebbe interessante visto che siamo circondati dal mare ti pare?

                      Commenta


                      • #12
                        Invece di una cascata si potrebbe utilizzare il flusso d'acqua proveniente dalle correnti marine.
                        Sarebbe un'alternativa motionless alle turbine Kobold.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da endymion70 Visualizza il messaggio
                          Invece di una cascata si potrebbe utilizzare il flusso d'acqua proveniente dalle correnti marine.
                          Sarebbe un'alternativa motionless alle turbine Kobold.
                          Mi garba, proviamo a buttare giù due idee freeware

                          Commenta


                          • #14
                            Dovrebbero valere le formule per l'effetto Hall (in prima approssimazione), solo coll'accortezza di tener conto che i portatori di carica sono sia positivi sia negativi.
                            E_H = v x B
                            La tensione di Hall a vuoto poi è (supponendo E_H costante sul dominio d'integrazione)
                            V_H = E_H*b = v*B*b
                            b = dimensione parallela al campo E_H;
                            v = velocità di deriva dei portatori.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da BesselKn Visualizza il messaggio
                              E_H = v x B
                              Quindi le nostre variabili su cui possiamo lavorare sono intensità dei campi magnetico e elettrico e velocità del fluido dico giusto?

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR