Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Superbonus 2020 al 110%(e NON SOLO) finanziamenti,cessioni credito,sconti in fattura.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Buongiorno, premetto che ho già un fotovoltaico con il 50% della ristrutturazione edilizia. Vorrei integrare l impianto con le batterie ed una pompa di calore al momento di avviare le pratiche mi dicono che per via del pannello esistente non posso avere il bonus. Giusto?

    Commenta


    • #17
      Questo sapete se è affidabile nel senso cerco le ditte che mi interessano e gli chiedo ,se non hanno già i loro canali,se vogliono aderirvi? ... Aiutiamo gli operatori dell’edilizia a cedere e monetizzare gli incentivi fiscali Ecobonus e Sismabonus in tempi brevissimi grazie ad accordi e convenzioni con i nostri partner finanziari disposti ad acquistarli, facilitando la gestione delle pratiche con la nostra piattaforma Web di cessione dei crediti EDILMODE

      ... Redirecting to https://www.edilmode.it/chi-siamo-edilmode/
      Ultima modifica di diezedi; 13-12-2020, 21:10.
      diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

      Commenta


      • #18
        Originariamente inviato da strov Visualizza il messaggio
        Buongiorno, premetto che ho già un fotovoltaico con il 50% della ristrutturazione edilizia. Vorrei integrare l impianto con le batterie ed una pompa di calore al momento di avviare le pratiche mi dicono che per via del pannello esistente non posso avere il bonus. Giusto?
        In attesa che risponda gente più competente, ti posso dire che secondo me non importa se hai già un impianto fotovoltaico finanziato, i criteri per il 110 sono il salto delle due classi energetiche.
        Quindi se con pompa di calore e/o almeno 25% di superficie cappottata (potrebbe essere anche solo il sottotetto) riesci a superare le due classi energetiche puoi accedere al 110.
        Ovviamente dovrai anche verificare di avere tutti gli altri requisiti...
        Per avere le batterie dovresti fare un ampliamento del tuo FTV (che poi sarà un impianto a se con suoi pannelli suo inverter e suo contatore di produzione) e installare le batterie che poi andranno a servizio di tutto l'impianto.
        Anzi forse non serve nemmeno fare l'ampliamento e puoi installare solo le batterie ma non ne sono sicuro, se hai spazio sul tetto, sicuramente ti conviene fare anche l'ampliamento.

        Inviato dal mio motorola one macro utilizzando Tapatalk

        Commenta


        • #19
          Originariamente inviato da cri.oli Visualizza il messaggio
          In attesa che risponda gente più competente, ti posso dire che secondo me non importa se hai già un impianto fotovoltaico finanziato, i criteri per il 110 sono il salto delle due classi energetiche.
          Quindi se con pompa di calore e/o almeno 25% di superficie cappottata (potrebbe essere anche solo il sottotetto) riesci a superare le due classi energetiche puoi accedere al 110.
          Ovviamente dovrai anche verificare di avere tutti gli altri requisiti...
          Per avere le batterie dovresti fare un ampliamento del tuo FTV (che poi sarà un impianto a se con suoi pannelli suo inverter e suo contatore di produzione) e installare le batterie che poi andranno a servizio di tutto l'impianto.
          Anzi forse non serve nemmeno fare l'ampliamento e puoi installare solo le batterie ma non ne sono sicuro, se hai spazio sul tetto, sicuramente ti conviene fare anche l'ampliamento.

          Inviato dal mio motorola one macro utilizzando Tapatalk
          grazie

          Commenta


          • #20
            Buongiorno a tutti avrei un quesito da sottoporre di carattere fiscale
            faccio un esempio con i numeri
            ristrutturazione edilizia con bonus 50% e 110% ho intenzione di optare per la cessione del credito ad una banca, l'ammontare dei lavori è di 100000 euro,
            domanda: la mia capienza fiscale (9000 euro/anno) viene intaccata? o non ha niente a che vedere con la cessione del credito?
            Potrei utilizzarla per il bonus mobili?
            Grazie per le eventuali risposte un saluto e buon anno.

            Commenta


            • #21
              1. se cedi il credito alla banca, sia 50% che 110%, il fisco non ha alcun rilievo. Il rapporto passa a Fisco/Banca. Devi però considerare che:
              a. la Banca ti paga il 50% con molto sconto, perciò a te rimarrà da pagare (subito) un 60-65% dei lavori agevolati al 50%.
              b. la cassione alla Banca del 50% comporta documenti e procedure complesse quasi come il 110%.
              Per questi due motivi noi abbiamo deciso di usare la capienza fiscale per i lavori al 50% (senza cessione a nessuno) che viene spalmato su 10 anni, mentre per quelli al 110% ricorreremo alla banca (anche per finanziare il pagamento degli stati di avanzamento, non abbiamo i soldi per fare altrimenti).
              Riguardo al bonus mobili (50% su max 16.000 euro, per 10 anni) esso si collega ad una operazione di ristrutturazione edilizia, quale sia (50 o 110),ma non può essere ceduto (si detrae dalla tua capienza). Va speso dopo l'avvio dei lavori (CILA o SCIA) ed entro l'anno successivo(?) alla conclusione degli stessi (ma per sicurezza verifica sul sito della AdE, dato le modifiche in finanziaria 2021). Ciao e auguri anche a te.
              Una raccomandazione: stai dietro ai tecnici e all'impresa edile, che facciano tutti i documenti e le comunicazioni necessarie - si tratta di un vero rompicapo, al quale si aggiungono le richieste della banca. Noi siamo solo all'inizio, ed è da maggio che stiamo bestemmiando per capirci qualcosa.

              Commenta


              • #22
                Originariamente inviato da kathy Visualizza il messaggio
                però ci devo mettere 8% e non ci sono altre soluzioni se sono disoccupato, giusto?
                In teoria, che tu abbia o no un reddito, la banca compra tutto il tuo credito fiscale (110% della spesa) praticando uno sconto che, alla peggio, ti lascia in pari. Se tu hai una ditta di fiducia e un direttore lavori in gamba, possono fare tutto senza chiederti un euro. Nella realtà qualche soldo ti servirà, ma puoi progettare tutta l'operazione con l'aiuto del tecnico e con l'accordo della banca. Basta che siano rispettate le mille condizioni necessarie (un rompicapo) che per ora frenano milioni di proprietari e condòmini. Ci vuole anche un po' di coraggio e voglia di studiare la faccenda (io mi sono abbonato al Sole24ore online! che mal di testa!)

                Commenta


                • #23
                  Originariamente inviato da Varanator Visualizza il messaggio
                  1. se cedi il credito alla banca, sia 50% che 110%, il fisco non ha alcun rilievo. Il rapporto passa a Fisco/Banca. Devi però considerare che:
                  a. la Banca ti paga il 50% con molto sconto, perciò a te rimarrà da pagare (subito) un 60-65% dei lavori agevolati al 50%.
                  b. la cassione alla Banca del 50% comporta documenti e procedure complesse quasi come il 110%.
                  Per questi due motivi noi abbiamo deciso di usare la capienza fiscale per i lavori al 50% (senza cessione a nessuno) che viene spalmato su 10 anni, mentre per quelli al 110% ricorreremo alla banca (anche per finanziare il pagamento degli stati di avanzamento, non abbiamo i soldi per fare altrimenti).
                  Riguardo al bonus mobili (50% su max 16.000 euro, per 10 anni) esso si collega ad una operazione di ristrutturazione edilizia, quale sia (50 o 110),ma non può essere ceduto (si detrae dalla tua capienza). Va speso dopo l'avvio dei lavori (CILA o SCIA) ed entro l'anno successivo(?) alla conclusione degli stessi (ma per sicurezza verifica sul sito della AdE, dato le modifiche in finanziaria 2021). Ciao e auguri anche a te.
                  Una raccomandazione: stai dietro ai tecnici e all'impresa edile, che facciano tutti i documenti e le comunicazioni necessarie - si tratta di un vero rompicapo, al quale si aggiungono le richieste della banca. Noi siamo solo all'inizio, ed è da maggio che stiamo bestemmiando per capirci qualcosa.
                  Ciao Varanator grazie per la spiegazione; la tua strategia in effetti mi sembra la cosa più sensata da fare, ti volevo chiedere: a livello fatture che fai? devi separare quelle al 50% da quelle al 110? Le prime le porterai al tuo commercialista, le seconde banca+eventuale commercialista se diverso dal primo(come nel mio caso).
                  I lavori li fai tutti contemporaneamente con unica Scia/Cila?
                  Grazie un saluto buona serata.

                  Commenta


                  • #24
                    Originariamente inviato da menpres Visualizza il messaggio
                    Ciao Varanator grazie per la spiegazione; la tua strategia in effetti mi sembra la cosa più sensata da fare, ti volevo chiedere: a livello fatture che fai? devi separare quelle al 50% da quelle al 110? Le prime le porterai al tuo commercialista, le seconde banca+eventuale commercialista se diverso dal primo(come nel mio caso).
                    I lavori li fai tutti contemporaneamente con unica Scia/Cila?
                    Grazie un saluto buona serata.
                    Non so se la nostra strategia sia sensata, anche perché non ragionata ma dettata da fattori esterni (casualità, diverse vedute tra i componenti della famiglia, caratteristiche dell'immobile, ecc.). Ci siamo trovati con un immobile vecchio e grande (acquistato da poco) e con lavori già programmati, quando il COVID ci ha bloccato e congelato tutti. Poi, il miraggio del 110% mi ha convinto ad attendere la legge, e poi i decreti attuativi, e poi i chiarimenti poco chiari dell'AdE, e poi capire cosa fanno le banche, e poi capire come organizzare i lavori e il flusso di danaro, fatture e documenti. Nel frattempo avevo già coinvolto una ditta che conoscevo, e il loro geometra di fiducia, e il loro ing. termotecnico.
                    Per ora siamo partiti con una SCIA per i lavori al 50%, che comprendono modifiche esterne (necessarie anche per sanare delle difformità progettuali), rifacimento dei servizi igienici, dell'impianto elettrico e poco altro. Chiuderemo la SCIA, pagando tutte le fatture, e solo dopo partiremo con una nuova SCIA per i lavori del 110%: cappotto, impianto termico, infissi e fotovoltaico. Siamo costretti a fare un'altra SCIA perché in questo comune il cappotto è inteso come ristrutturazione edilizia, e questo ci danneggerà sul fronte del massimale FTV.
                    Prima di chiudere il 50% dovremo riallacciare i fili con la banca per garantire il successivo finanziamento del 110% e la cessione dei 2 o 3 stati di avanzamento che saremo costretti a fare. I lavori del 110% costaeranno un botto, e senza soldi (della Banca) non si può partire: nessuno ti darà materiali, telai degli infissi, ecc., a meno che non vi sia una ditta capofila (grossa, molto grossa) che si assuma l'intera operazione.
                    Per le fatture del 50%, se le due operazioni 50 e 110 sono cronologicamente e progettualmente ben separate (anche se poi nella realtà non sarà così), basta che siano emesse e pagate con le specifiche richieste dall'AdE, che vanno in automatico in detrazione (su 10 anni). Se invece devi o vuoi cedere anche il credito al 50%, allora devi passare dalla piattaforma della banca, con tutte le rigidità e i tempi del caso.
                    Considerando le cifre e la ripartizione su 10 anni (e la minore convenienza alla cessione), è spesso consigliabile tenersela per sé (dipende però dalla capienza fiscale: per 40.000 euro di lavori al 50%, avrai un credito di 2.000 euro l'anno, + altri 800 euro max di bonus mobili), anche se li rivedrai tutti dopo 10 anni (avrai un'altra motivazione a sopravvivere, e magari a vaccinarti, se ci riuscirai).

                    Commenta


                    • #25
                      Capisco, il tuo ragionamento non fa una grinza....... io speravo di finire tutto entro l'estate essendo la casa in oggetto di ristrutturazione al mare.....mah vedremo.
                      Ciao grazie dei consigli.

                      Commenta


                      • #26
                        Ciò significa che han già ft per 30 mli??? Redirecting to https://www.staffettaonline.com/articolo.aspx?id=351004&fr=nlSQ&dt=20210107
                        diezedi,zona Cividale del Friuli.KWp 2,88,totalmente integrato , 20 moduli Unisolar PVL 144W , film sottile amorfi,,2 in parallelo per alimentare 10 microinverter PowerOne da 300W,PDC Templari da 300 lt,2 collettori Kloben CPC da 8 tubi flusso diretto,circolazione forzata.Azimut -90/+90,tilt 18° .Il tutto in funzione dal aprile 2014

                        Commenta


                        • #27
                          Vi avviso che ho messo questo:
                          https://www.energeticambiente.it/for...374-superbonus

                          Fare si puo'!..... Volerlo dipende da te.

                          Consultate e rispettate il REGOLAMENTO ( < cliccare sopra per visionarli >) e l' INDICE del Forum

                          Ricorda: un piano cottura a induzione consuma mediamente solo il 30% dell'energia richiesta da uno a gas e comporta in "bolletta" costi dimezzati. Contrariamente a quello che ti diranno in giro poi si può generalmente usare anche con il normale contratto da 3 kW, pur se sprovvisto di sistema di autolimitazione. Per maggiori informazioni:
                          Vetroceramica (piani cottura HOBs): bugie&verità
                          PIANI COTTURA: vetroceramica radiande/alogeno, induzione, metano/GPL, ecc: QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI
                          [/I]

                          Commenta

                          Sto operando...
                          X
                          TOP100-SOLAR