annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

AIUTO: vogliamo realizzare il fusor!

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • AIUTO: vogliamo realizzare il fusor!

    Hola All!


    AIUTO: vogliamo realizzare il fusor!


    Recentemente io e Riccardo abbiamo fatto degli esperimenti di lavorazione amatoriale del vetro e siamo riusciti ad ottenere dei vuoti decorosamente spinti (vedi foto di sotto), ora l' idea e' quella di realizzare questo stramaledettissimo fusore a confinamento inerziale elettrostatico, farlo funzionare e vedere quali esperimenti ci si possono fare attorno!

    image


    I problemi principali, scartando quelli relativi alla realizzazione meccanica, pneumatica ed elettrica (che bene o male si riescono sempre a bypassare, siamo abbastanza ben forniti) sono la reperibilita' del deuterio e il vuoto da realizzare nella camera di reazione: il vuoto finale che abbiamo ottenuto, misurato con un microvacuometro digitale, e' risultato di 136 micron, e' gia' un vuoto piu' che discreto e di certo NON e' un risultato facilissimo da ottenere ma forse siamo ancora un po troppo alti di pressione....... vediamo se si riesce a scendere ancora un po........



    in buona sostanza, CI SERVE DEL DEUTERIO OPPURE DELL' ACQUA PESANTE DA ELETTROLIZZARE, SE POI RIUSCIAMO AD ACCROCCHIARE O RECUPERARE UNA POMPA IONICA O A DIFFUSIONE PER REALIZZARE IL TERZO STADIO TANTO MEGLIO!!!!!



    Di deuterio (o acqua pesante) ce ne basta veramente poco, quanto al vuoto, beh, stiamo facendo degli esperimenti di autocostruzione di una pompa ionica, NON so cosa ne puo' venire fuori, se qualcuno dispone di qualcosa di meglio lo faccia sapere!

  • #2
    CITAZIONE (teslacoil @ 22/1/2008, 23:26)
    Hola All!


    AIUTO: vogliamo realizzare il fusor!


    Di deuterio (o acqua pesante) ce ne basta veramente poco, quanto al vuoto, beh, stiamo facendo degli esperimenti di autocostruzione di una pompa ionica, NON so cosa ne puo' venire fuori, se qualcuno dispone di qualcosa di meglio lo faccia sapere!

    Ciao, basta cercare su internet ... credo si trovi nache in italia ma quà c'è un sito dove vendono bottigliette di "Heavy Water" o Ossido di Deuterio ( è più facile da cercare con questa denominazione ) .

    http://www.materiale-per-laboratorio.it/eq...&view=list&np=8

    oppure quà
    http://www.unitednuclear.com/chem.htm dove una bottiglietta di 100 grammi costa 70$ un pò cara per essere semplice acqua .... pesante <img src="> .
    Dovreste fare l'eletrolisi dell'acqua per avere Deuterio e inserirlo nel contenitore a vuoto realizzato .


    Visto che state eseguendo esperimenti con l'alta tensione ed il vuoto , perchè non provate a realizzare il tubo di Correa .

    http://www.aetherometry.com/correa_nuclear_fusion.html

    http://zpenergy.com/modules.php?name=News&...rticle&sid=1091

    http://www.aspden.org/reports/Es8/Rep8.htm

    http://www.aetherometry.com/bookstore/DVD0001.html

    quà c'è tutto su questa tecnologia "aPAGD" con immagini brevetti e applicazione :
    http://www.aetherometry.com/correa_technol...l#anchor1743617

    ps: il tubo a vuoto che avete costruito somiglia al PAGD <img src="> .

    Ciao

    Dimenticavo i brevetti :

    http://www.google.com/patents?id=OvshAAAAE...449,989#PPP1,M1

    http://www.google.com/patents?id=4Nh3AAAAE...449,989#PPP1,M1

    http://www.google.com/patents?id=92OAAAAAE...449,989#PPA1,M1

    le modalità costruttive del PAGD

    http://www.google.com/patents?id=mYQlAAAAE...416,391#PPP1,M1

    i video

    http://video.google.fr/videoplay?docid=-4382739835023172080

    Commenta


    • #4
      Nell'ambito di questo forum, ritengo che Testacoil sia il migliore e si dovrebbe dargli il titolo di "esperto nucleare".

      Purtroppo io ho difficoltà a capire il confinamento elettrostatico che lui intende, vorrei (se fosse possibile) lui postasse uno schema che indichi le linee di forza del campo elettrico, le polarità della tensione, le linee immaginarie del flusso magnetico (polo nord e polo sud).

      Cosi' che io possa comprendere in quale maniera i nuclei (protoni o deuteroni che siano) possano essere costretti a collidere in una certa area spaziale molto ristretta.
      La foto è bellissima ma non mi dice nulla per quanto riguarda: le polarità, le linee immaginarie della forza elettrica, le linee immaginarie del flusso magnetico, la tensione applicata.

      Commenta


      • #5
        CITAZIONE (stranger @ 24/1/2008, 09:40)
        Nell'ambito di questo forum, ritengo che Testacoil sia il migliore e si dovrebbe dargli il titolo di "esperto nucleare".

        Purtroppo io ho difficoltà a capire il confinamento elettrostatico che lui intende, vorrei (se fosse possibile) lui postasse uno schema che indichi le linee di forza del campo elettrico, le polarità della tensione, le linee immaginarie del flusso magnetico (polo nord e polo sud).

        Cosi' che io possa comprendere in quale maniera i nuclei (protoni o deuteroni che siano) possano essere costretti a collidere in una certa area spaziale molto ristretta.
        La foto è bellissima ma non mi dice nulla per quanto riguarda: le polarità, le linee immaginarie della forza elettrica, le linee immaginarie del flusso magnetico, la tensione applicata.

        E quando mai che non spuntassi ..... <img src="> <img src="> <img src="> <img src="> sei fissato con il nucleare .

        Commenta


        • #6
          Anch'io ho molta fiducia in te, Teslacoil!
          In bocca al lupo!

          (Attento!! Mi raccomando! Con quelle cose non si scherza mica!)

          Commenta


          • #7
            Tesla, su unitednuclear vengono acqua pesante. Facendo l'elettrolisi ottieni D2.
            http://www.unitednuclear.com/isotopes.htm

            CITAZIONE (stranger @ 24/1/2008, 09:40)
            Nell'ambito di questo forum, ritengo che Testacoil sia il migliore e si dovrebbe dargli il titolo di "esperto nucleare".

            Purtroppo io ho difficoltà a capire il confinamento elettrostatico che lui intende, vorrei (se fosse possibile) lui postasse uno schema che indichi le linee di forza del campo elettrico, le polarità della tensione, le linee immaginarie del flusso magnetico (polo nord e polo sud).

            Cosi' che io possa comprendere in quale maniera i nuclei (protoni o deuteroni che siano) possano essere costretti a collidere in una certa area spaziale molto ristretta.
            La foto è bellissima ma non mi dice nulla per quanto riguarda: le polarità, le linee immaginarie della forza elettrica, le linee immaginarie del flusso magnetico, la tensione applicata.

            Ti ricordi il tuo topic sul confinamento? Ecco io ti risposi dicendoti che l'unico sistema per realizzare una reazione di fusione "in casa" è proprio questo. Non ce ne sono altri.
            Confinamento inerziale elettrostatico.
            In poche parole si sfrutta un campo elettrico per concentrare il plasma (formato da D2 ionizzato) e ottenere una densità tale da avviare la reazione di fusione D+D con produzione di neutroni...

            Tesla ma per curiosità... quando ti costa questo progetto? Da quanto ho potuto notare si parla di strumentazioni assolutamente costose... Senza parlare del reattore, come fate per costruirlo?

            Commenta


            • #8
              Hola All!

              United nuclear e' fuori gioco da un bel po ormai, a parte i prezzi assurdi di certi materiali, nelle condizioni di vendita c'e' scritto chiaramente che NON accettano ordini al di fuori degli USA.


              Buoni gli altri links, peccato che come al solito NON mettano il prezzo delle cose che vendono, trattandosi di roba preconfezionata per spettrografia , sperimentazione di laboratorio avanzata e simili cmq, credo che il prezzo sia naturalmente sproporzionato rispetto al reale valore di un po di acqua pesante, probabilmente, conoscendo qualcuno che lavora in qualche centrale o istituto di ricerca, ci si potrebbe procurare una tanica di acqua pesante per una sciocchezza! :-/


              Quanto ai prezzi.... tutto da stabilire......

              diciamo che questa e' la situazione attuale delle cose:

              ----------------------------------------------------------------------------------------

              camera di fusione: da fare (la faremo noi con tornio, fresa e simili!), prezzo stimato abbastanza basso, diciamo 50€.

              pompa ad alto vuoto rotativa bistadio: 800 euro (gia' presa nuova, vi piace il colore verde del tubo, eh?)

              pompa ad altissimo vuoto per il terzo stadio: ancora da definire, stiamo
              sperimentando la possibilita' di autocostruirci una pompa ionica ma NON e' affatto facile, altrimenti dovremo acquistarne una a diffusione e farcela spedire dagli USA, perche' qui' NON si trova nulla!!!, prezzo tutto da capire!!!!!

              Deuterio: tutto da capire, a quanto pare e' facilissimo da trovare ma e' difficilissimo sapere il prezzo..... e vorremmo evitare di spendere centinaia di euro per qualche millilitro di acqua!!!!! :-/

              elettrolizzatore: da costruire con rottami vari plastici, metallici e di vetro. prezzo pochi euro

              sistema di tubi: rame saldato con raccorderia e flange varie (abbiamo tutto il necessario o quasi) diciamo 50€

              purga dell' ossigeno: bombola di argon con riduttore (abbiamo gia' tutto, vanno benissimo quelle di piccolissime dimensioni reperibili al castorama) diciamo 30€

              microvacuometro digitale: ho avuto un culo pazzesco a trovarne uno seminuovo e funzionante in un mercatino locale per 25€, preso da nuovo costerebbe intorno ai 2000€ :-)

              misuratore di neutroni: SNOOPY neutron monitor della Tracerlab, me l' ha regalato un mio amico che l' ha recuperato da un inventario di magazzino di una centrale nucleare! :-)

              strumentazione per il controllo dei raggi X: no problem, questi si rivelano facili con uno dei miei tantissimi strumenti di misura assortiti che colleziono, ci ho speso sopra centinaia e centinaia di euro ma NON per il fusor in se bensi' per pura soddisfazione personale! :-)

              alimentatore da 0 a qualche decina di kilovolt...... lasciamo perdere, questo NON e' affatto un problema per gli iscritti al gruppo ALTATENSIONE, si fa ad occhi chiusi usando qualcosa dei tantissimi materiali surplus normalmente presenti nei nostri laboratori a tonnellate!!!!!!!! :-)
              per chi parte da zero, ci vanno almeno 100 euro di materiali.

              telecamera per il controllo remoto: e chi NON ne ha qualcuna in laboratorio, comprata per qualche euro in fiera che attende da anni di essere usata???? :-)


              Insomma, potendosi autocostruire a tornio e fresa la camera a vuoto si risparmia un bel po di soldi......
              ...... avendo gia' a disposizione l' alta tensione, ottenuta recuperando pezzi di varia natura per bassissimo prezzo nel corso degli anni e riunendoli assieme opportunamente si risparmia un altro po di soldi.......
              ....... avendo gia' a disposizione un po di strumentazione radiologica, che in italia NON e' affatto difficile trovare per prezzi modesti anche se bisogna seguire fiere e mercatini per anni per accaparrarsele si risparmiano ancora altri soldi .........
              ....... avendo un po di rottami vari si risparmia ancora qualcosa.......

              purtroppo il prezzo sta tutto nella pompa a vuoto rotativa bistadio, nella pompa ad altissimo vuoto che forma il terzo stadio e in un po di acqua pesante.......... e queste cose proprio NON si riescono a reperire in italia a prezzi contenuti, bisogna farsele per forza spedire dagli USA pagandole care e pagando pure la spedizione!!!! :-(

              Commenta


              • #9
                Tesla un progetto simile costa una fortuna comunque... Se avete i soldi.. ma occhio a stimare bene tutto, che poi non vi ritrovate con tutti i componenti e non avete il deuterio! Sarebbe veramente da spararsi <img src=">

                Comunque la pompa ionica deve costare una vagonata di soldi, considerando che una "semplice" pompa rotativa bistadio costa quasi 1000 euro...

                OT: Tesla hai mai pensato di costruire una macchina CNC?
                Con la testa che hai e i materiali che possiedi, secondo me la puoi costruire senza problemi... Magari con un bel laser a CO2... Prova a immaginare. Ti può tornare veramente utile anche per progetti come questo!
                Io me ne vorrei costruire una ma manca il tempo e il denaro

                Commenta


                • #10
                  Tranquillo, male che vada ho un amico che si e' trasferito negli USA, gli faccio comprare un po di D2O da unitednuclear e poi me lo faccio spedire.


                  Pero', prima di pensare a queste cose, vorrei provare a reperire se e' possibile tutti i materiali qui, senza nessun problema di spedizione, sdoganamento, lungaggini postali e simili, preferibilmente senza farmi pelare troppo e mi infastidisce pensare che cio' NON e' possibile!!!! :-/


                  una ionica o una diffusione nuove costano circa cinquemila euro, lasciamo pure perdere le turbomolecolari........ volendo una diffusione si riesce a trovare usata per poche decine di euro su ebay, (naturalmente senza alcuna garanzia di funzionamento, ma in realta' c'e' ben poco che puo' rompersi in una diffusione e tuttalpiu' sono semplici da riparare) ma come al solito solo ed esclusivamente negli USA, con tutte le fastidiosissime operazioni e spese di spedizione intercontinentale, lungaggini burocratiche, sdoganamento e simili che possono succedere.... e la cosa mi da alquanto fastidio se devo dire la verita'


                  ho pensato alla CNC ma sinceramente credo che la sua realizzazione pratica sia un po al di fuori delle mie possibilita' (parlo di realizzazione meccanica ovviamente, per l' elettronica NON ci sarebbero problemi!)
                  Scarto totalmente l' idea di realizzarmi una CNC da zero, potrei in teoria procurarmi un tornio-fresa manuale usato da qualche parte e poi motorizzarlo alla bisogna, ma innanzitutto devo riuscire a trovare l' attrezzo (cosa piuttosto complicata perche' ce ne sono tanti che li vorrebbero e vengono fatti sparire da qualcun'altro appena escono in commercio e da nuovo costa ben di piu' di 1000€ per un tornietto mediopiccolo!), imparare ad usarlo e valutare poi se e' il caso di motorizzarlo oppure tenermelo cosi' com'e'.


                  una CNC LASER e' piu' facile da costruire rispetto ad una tradizionale, ma purtroppo riesce a lavorare solo pezzi piuttosto semplici e in due dimensioni, con 500 euro te la fai.
                  Scordati cmq di poter lavorare l' acciaio con una CNC LASER....... no, no, ci vuole veramente troppa potenza oppure tempi di lavorazione incommensurabili!

                  Commenta


                  • #11
                    Ogni 7000 litri di acqua normale c'è un litro di acqua pesante mescolato, se 1 decimetro cubo pesa 11 etti anzichè 10 etti allora non c'è dubbio che quella è acqua pesante.
                    Per fare l'acqua pesante in casa occorre riempire una vasca da bagno da 1000 litri e mettere dentro 2 elettrodi, e quindi fare elettrolisi lenta (bassa corrente massimo 1 ampere).
                    Gli elettrodi vanno posizionati con precisione in modo tale da fare rimanere sul fondo 1/30 dell'altezza di acqua iniziale.
                    Ipotesi l'altezza dell'acqua è 30 cm, allora la distanza tra gli elettrodi e il fondo deve essere 30cm/30 cioè 1 cm (poi aspettare che la corrente si interrompa da sola automaticamente, si interromperà di certo perchè... se gli elettrodi sospesi a mezz'aria, la corrente non passa).

                    Fatto il lavoro sono rimasti 33 litri, però soltanto 1/233 è acqua pesante.

                    mettere questi 33 litri in un contenitore di grosso di vetro ed elettrolizzare lasciando gli elettrodi ad un altezza di 1/30 dal fondo.

                    Rimangono 3,3 litri che contiene 1/7,77 di acqua pesante


                    mettere questi 3,3 litri in un altro contenitore più piccolo ed elettrolizzare ma questa volta facendo rimanere 1/7,77.

                    rimangono 0,4285 litri che dovrebbero pesare 428 grammi se fosse acqua leggera e pesare 471 grammi se è acqua pesante.

                    0,4285 litri devono pesare almeno 471 grammi altrimenti significa che qualcosa è andato storto, usare la bilancia dell'orefice. <img src="> :P

                    Commenta


                    • #12
                      per quel che ne so io la percentuale di acqua pesante non è fissa come dici, ma è variabile secondo la zona, può arrivare anche a percentuali considerevoli.....

                      Commenta


                      • #13
                        Hai idea di quanto tempo e quanto costo implica una soluzione del genere????

                        elettrolizzare 1 metro cubo di acqua NON e' uno scherzo, senza contare i residui del sale disciolto che si concentrerebbero via via sempre di piu' nella soluzione rimasta, senza contare che NON si avrebbe la certezza del risultato ottenuto!!!!!!!!


                        Tuttalpiu' si potrebbe pensare ad un contenitore a forma di imbuto che termina di sotto con un contenitore molto piu' piccolo collegato mediante un rubinetto, tipo frazionatore per chimici per intendersi, lasciando il rubinetto aperto per molto tempo si potrebbe lasciare depositare il D2O e far salire l' H2O, ma anche qui il lavoro sarebbe cmq bello grosso e il risultato sarebbe incerto, tanto vale comprare il D2O commerciale spendendo quello che bisogna spendere!

                        Commenta


                        • #14
                          E' possibile produrre deuterio utilizzando un fusor a confinamento elettrostatico,
                          infatti
                          p+p ----> D+antielettrone ---->antielettrone+elettrone----> 1 Mev

                          Sai chi è che vende i fusor a confinamento elettrostatico ?

                          Commenta


                          • #15
                            Naturalmente la mia era una domanda sarcastica.

                            Se un certo fusor è capace di trasformare deuterio in elio, allora sarà capace anche di convertire semplice idrogeno in deuterio.

                            E' logico che la produzione di elio da deuterio produce tanta energia, mentre invece la produzione di deuterio da semplice idrogeno ne produce molto poca.

                            Per elettrolizzare 1 litro di acqua sono richiesti 6 Kwh e quindi per elettrolizzare 7 metri cubi di acqua sono richiesti 42 MEGAWh; alla fine ottengo solo 1 litro di acqua pesante.
                            Ipotizzando che 1 Kwh costa 15 centesimi allora per ottenre 1 litro di acqua pesante col metodo dell'elettrolisi mi costerebbe la pazzia di 6300 EURO (arriva la bolletta di 6300 euro).
                            Forse mi conviene produrre deuterio (e anche energia) usando il fusor anzichè usare la vasca elettrolitica.
                            o No!

                            Commenta

                            Sto operando...
                            X
                            TOP100-SOLAR