adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Perchè ITER

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • dandb
    ha risposto
    rubbia si rubbia no

    è come dire destra e sinistra.

    da quando esiste la fisica ci sono gli schieramenti

    da qui nasce il bene e il male della ricerca.

    dispute inutili per il predominio delle idee per accaparrarsi i consensi dei politici degli industriali e dei soldi per la ricerca ma così gira il mondo.

    chi lavora sulla ff lo fa a sue spese nel senso che sono finanziamenti modesti più privati che mai non mi sembra che ci sono investimenti pubblici sulla ff.

    qui sta il punto politico.

    il problema è chi ha ragione?

    non so se avete capito.

    ma ha me mi sa che nessuno ha abbastanza "ragione" per quanto fisici illustri possano essere se disputano puerili battaglie.

    da un libro...all'incirca:

    due fratelli litigavano e quando accadeva (di frequente)

    la madre dava ad ognuno un panno e il vetril e li mandava a pulire le vetrate delle porte.

    ognuno si piazzava da un lato e doveva pulire la sua parte e non poteva passare alla successiva fino a quando non era assolutamente certo che fosse pulita senza aloni e senza macchie.

    Ps: le vetrate erano grandi e le porte erano tante perche le stanza erano grandi.

    nonostante ciò trovavano ancora il tempo per farsi le linguacce e i gestacci attraverso le vetrate, ma stavolta soridendo.











    Lascia un commento:


  • Hellblow
    ha risposto
    CITAZIONE
    Il professor Rubbia fu defenestrato e messo da parte proprio perchè dava fastidio

    ?_? Rubbia gettato via? :S

    Lascia un commento:


  • stranger
    ha risposto
    E' tutta una presa per in fondelli.
    Miliardi di euro per fare l'ITER, ma fu già progettato e stabilito che deve funzionare solo 15 minuti, poi verrà DEMO che potrà funzionare ininterrottamente (e passa il tempo).
    Fare disfare, è tutto un lavorare di scemi, nel frattempo passa tantissimo tempo e le multinazionali del petrolio potranno dominare fino ad esaurimento del petrolio.

    C'era il rubbiatrone che usava come combustibile il torio, il torio è abbondante come il piombo.

    Il rubbiatore, oltre a produrre grandi quantità di energia, elimina pure le scorie, cioè si tratta di un sistema pulito come la fusione nucleare calda.
    Poi il rubbiatrone costa molto MOLTO meno di ITER o DEMO.
    E' tutta una presa per in fondelli.

    Il professor Rubbia fu defenestrato e messo da parte proprio perchè dava fastidio, qualcuno disse che era bravo con le particelle ma un incompetente in ingegneria, sarebbe come dire che quella tigre è velocissima a correre ma non brava a cacciare.
    (non si poteva dire che era un asino con le particelle perchè proprio lui aveva scoperto le particelle W ed aveva avuto il premio nobel per questo)

    E' tutta una presa per in fondelli.

    Lascia un commento:


  • dandb
    ha risposto
    CITAZIONE (InPectore @ 22/7/2005, 15:27)
    CITAZIONE (eroyka @ 22/7/2005, 10:04)
    Ciao In pectore e benvenuto tra noi,

    E' un onore avere qualcuno che ha conosciuto direttamente Preparata e che può portarci sprazzi di una realtà che è difficile trovare sui libri.

    Il carattere delle persone influenza sempre molto (oserei dire troppo) lo sviluppo delle tecnologie e delle scoperte. Ma ci puoi dire qualcosa su chi sarebbe stato disposto a finanziare lo studio sulla fusione fredda?
    Tu dici che mancò la pazienza da parte degli scienziati.... ma a me risulta che furono seguite molte strade con pazienza e dedizione ma che alla fine chi doveva mettere i soldi si tirava indietro: Perchè??

    Se ci puoi dire qualcosa te ne sarei grato. Se proprio non ne vuoi parlare pubblicamente, mi potresti rispondere via mail?
    Dopo aver parlato con Del giudice ho bisogno di chiarirmi dei concetti.
    Grazie.
    Roy

    Ciao di nuovo, si' direi che manco' la pazienza ... troppa fretta, a cominciare dalla conferenza
    stampa TV e giornali nel 1989 in cui si annunciava al mondo la scoperta della fusione fredda.
    Segui' la fretta nel confutarla, da parte del cosiddetto establishment scientifico. Non vedrei in
    questo nulla di drammatico, lo scienziato DEVE per onesta' intellettuale essere un "conservatore".
    Fretta nell'annunciare e fretta nello smentire. La FF si configurava dopo poche settimane dal
    suo annuncio come una classica bolla di sapone, la bufala scientifica del secolo...
    Va detta anche un'altra cosa: la fisica e la scienza viene tramandata dai "vecchi" (professori,
    scienziati di fama ecc.) ma viene fatta dai giovani nel momento (CRUCIALE) in cui devono
    costruirsi una carriera. Quale "carriera" poteva promettere un argomento cosi' instabile?
    A livello sociologico cosa c'e' di peggiore della paura di rendersi ridicoli?
    Cosi' la FF non divenne argomento di ricerca per i giovani (dottorandi, tipicamente) e perse
    il suo appeal rapidamente. L'interesse dei gruppi industriali ci fu, ma la fretta anche qui
    gioco' la sua parte. Mancarono i risultati che la FF prometteva. Chi finanzio' la FF in Italia?
    credo sia di dominio pubblico che fu la Pirelli di Milano (la famiglia Moratti nello specifico).
    Duro' qualche anno, poi si tirarono indietro, ma non devono essere accusati di codardia...
    Il problema e' anzitutto "sociologico". Manco' l'entusiasmo dei GIOVANI e presto alla FF
    si associavano le risatine in corridoio nei dipartimenti di fisica. Viviamo in una societa'
    complessa, in cui prestigio e credibilita' giocano un ruolo forte. I ricercatori di FF vollero
    colpire l'establishment perpendicolarmente, senza capire che un "sistema" non si puo' mai
    abbattere, ma solo modificare dall'interno, con maggiore saggezza e serieta'...
    A presto
    InPectore

    in pectore....................

    come mai solo adesso ti fai vivo?

    sei l'anello di congiunzione mancante?

    scommetto che non poi proferire parola alcuna sulla ff?

    sai ma non dici?

    comunque è bene che sei qui?

    a parte la dichiarazione che hai rilasciato in merito ai fattori psicologici del 89

    adesso la situazione è diversa.

    pensi che potresti scrivere un libro sulla storia della ff dopo il 2000 cioè della morte di Giuliano.


    potresti essere la memoria storica della seconda fase della ff

    la prima l'abbiamo assodata e metabolizzata.

    allora è Pirelli che per conto di qualcuno ha Bloccato tutto.


    Si perchè in termini pratici dire che non è stata più riprodotta è falso.

    chi ha mai potuto osservare e descrivere come è avvenuta la prima volta?

    pons era un ricercatore americano che lavorava per il governo e per i militari.


    la prima cella forse è molto più vecchia del 89.

    ma essendo acqua passata non macina.


    Invece Preparata ha affermato in un suo libro che un reattore da 1KW lo avava costruito e funzionava.

    non sto dicendo che aveva riprodotto l'esperimento ma che lo aveva già ingegnerizzato anche se non fu INDUSTRIALIZZATO.

    forse questi sono i termini giusti su cui inquadrare il discorso sia storico che scientifico.

    Forse è il caso di intraprendere qualche indagine (spionaggio industriale) < fate conto che non ho mai scritto ciò che è tra parentesi dei segreti di qualche industriale Italiano.


    la ff non è solo fisica ma è storia e sociologia di un paese che fortunatamente si chiama Italia anche se dai risvolti tristi.


    Ma le peggiori qualità dell'Italia in questo caso possono fare comodo:

    i segreti in un paese in cui tutto non sembra funzionare diremo bene forse non si possono celare a lungo come può accadere in USA.

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    QUOTE (eroyka @ 22/7/2005, 10:04)
    Ciao In pectore e benvenuto tra noi,

    E' un onore avere qualcuno che ha conosciuto direttamente Preparata e che può portarci sprazzi di una realtà che è difficile trovare sui libri.

    Il carattere delle persone influenza sempre molto (oserei dire troppo) lo sviluppo delle tecnologie e delle scoperte. Ma ci puoi dire qualcosa su chi sarebbe stato disposto a finanziare lo studio sulla fusione fredda?
    Tu dici che mancò la pazienza da parte degli scienziati.... ma a me risulta che furono seguite molte strade con pazienza e dedizione ma che alla fine chi doveva mettere i soldi si tirava indietro: Perchè??

    Se ci puoi dire qualcosa te ne sarei grato. Se proprio non ne vuoi parlare pubblicamente, mi potresti rispondere via mail?
    Dopo aver parlato con Del giudice ho bisogno di chiarirmi dei concetti.
    Grazie.
    Roy

    Ciao di nuovo, si' direi che manco' la pazienza ... troppa fretta, a cominciare dalla conferenza
    stampa TV e giornali nel 1989 in cui si annunciava al mondo la scoperta della fusione fredda.
    Segui' la fretta nel confutarla, da parte del cosiddetto establishment scientifico. Non vedrei in
    questo nulla di drammatico, lo scienziato DEVE per onesta' intellettuale essere un "conservatore".
    Fretta nell'annunciare e fretta nello smentire. La FF si configurava dopo poche settimane dal
    suo annuncio come una classica bolla di sapone, la bufala scientifica del secolo...
    Va detta anche un'altra cosa: la fisica e la scienza viene tramandata dai "vecchi" (professori,
    scienziati di fama ecc.) ma viene fatta dai giovani nel momento (CRUCIALE) in cui devono
    costruirsi una carriera. Quale "carriera" poteva promettere un argomento cosi' instabile?
    A livello sociologico cosa c'e' di peggiore della paura di rendersi ridicoli?
    Cosi' la FF non divenne argomento di ricerca per i giovani (dottorandi, tipicamente) e perse
    il suo appeal rapidamente. L'interesse dei gruppi industriali ci fu, ma la fretta anche qui
    gioco' la sua parte. Mancarono i risultati che la FF prometteva. Chi finanzio' la FF in Italia?
    credo sia di dominio pubblico che fu la Pirelli di Milano (la famiglia Moratti nello specifico).
    Duro' qualche anno, poi si tirarono indietro, ma non devono essere accusati di codardia...
    Il problema e' anzitutto "sociologico". Manco' l'entusiasmo dei GIOVANI e presto alla FF
    si associavano le risatine in corridoio nei dipartimenti di fisica. Viviamo in una societa'
    complessa, in cui prestigio e credibilita' giocano un ruolo forte. I ricercatori di FF vollero
    colpire l'establishment perpendicolarmente, senza capire che un "sistema" non si puo' mai
    abbattere, ma solo modificare dall'interno, con maggiore saggezza e serieta'...
    A presto
    InPectore

    Lascia un commento:


  • eroyka
    ha risposto
    Ciao In pectore e benvenuto tra noi,

    E' un onore avere qualcuno che ha conosciuto direttamente Preparata e che può portarci sprazzi di una realtà che è difficile trovare sui libri.

    Il carattere delle persone influenza sempre molto (oserei dire troppo) lo sviluppo delle tecnologie e delle scoperte. Ma ci puoi dire qualcosa su chi sarebbe stato disposto a finanziare lo studio sulla fusione fredda?
    Tu dici che mancò la pazienza da parte degli scienziati.... ma a me risulta che furono seguite molte strade con pazienza e dedizione ma che alla fine chi doveva mettere i soldi si tirava indietro: Perchè??

    Se ci puoi dire qualcosa te ne sarei grato. Se proprio non ne vuoi parlare pubblicamente, mi potresti rispondere via mail?
    Dopo aver parlato con Del giudice ho bisogno di chiarirmi dei concetti.
    Grazie.
    Roy

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    Ciao a tutti,
    sono nuovo al forum ma ho lavorato con il prof. Preparata ai tempi della Statale di Milano.
    Quello che manco' non furono ne' i finanziamenti ne' l'interesse (stampa/media coprirono)
    ma un po' di quella certosina pazienza che deve caratterizzare la ricerca scientifica.
    Giuliano era un personaggio istrionico e se la gente vedeva che qualcosa non funzionava
    lui cominciava a pensare che tu pensassi che la teoria che lui aveva elaborato fosse sbagliata.
    Poneva tutto su questioni d'onore e complotti. Aveva ragione su tante cose, sulla mafia sottile
    che regna gli atenei italiani, ma alla fine amava talmente la sua posizione da "eretico" della
    fisica da accettare cose che qualsiasi scienziato avrebbe rigettato (vedi astrologia, ecc.)
    Resta vero che la teoria QED coherence in matter e' ancora in attesa di una conferma o
    di una seria confutazione sul piano scientifico. Oltre a cio' e' ancora non confermato che
    tale teoria si realizzi nella materia condensata ordinaria.
    Comunque sia, nelle condizioni attuali, il finanziamento della ricerca sulla fusione fredda rimane
    un dovere morale poiche' la posta in gioco e' potenzialmente molto alta.
    Rimane un dovere morale anche intavolare una discussione teorica -ai massimi livelli- sulla
    validita' o meno della QED coherence in matter. Purtroppo e' materia non da internet-forum,
    ma da discussione tra premi nobel ....

    Lascia un commento:


  • Conan.Edogawa.detective
    ha risposto
    No, in effetti non siamo ancora aarrivati a produrne abbastanza (ma più di qualche positrone), però le hanno progettate le bombe ad Antimateria, ora aspettano ancora di caricarle e poi...

    Leggi la parte dell' anti materia sul mio sito della fusione (è linkato nella firma).

    No, io in StarTrek non ne ho mai sentito parlare per delle bombe, sapevo per alimentare i motori a curvatura...

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    CITAZIONE (Conan.Edogawa.detective @ 1/7/2005, 11:59)
    Io lo ho sempre letto così:

    Bomba Nucleare -> Bomba a Fissione
    Bomba Termonucleare -> Bomba a Fusione
    Bomba H -> Bomba a Fusione
    Bomba A -> Bomba ad Antomateria (per ora non esiste)

    no no la dicitura è così

    A = bomba atomica a fissione da uranio-plutonio

    H = a fusione da idrogeno

    N = a neutroni ordignio costruito in modo da emettere una maggiore emissione di particelle a scapito di una minore emissione di calore e quindi meno energia cinetica in cambio della capacità di uccidere attraverso protezioni che normalmente potrebbero proteggere da una bomba H

    di bombe ad antimateria non ne ho mai sentito parlare se non in startrek
    magari dico un'idiozia ma non mi risulta che di antimateria sene sia mai prodotta più che qualche positrone e anti protone forse qualche atomo di anti idrogeno di un quantitativo sufficente per una bomba è ancora un sogno (un brutto sogno)

    Lascia un commento:


  • Conan.Edogawa.detective
    ha risposto
    Grazie Roy !!!

    Ma iguardo alla mia domanda ?

    P.S.: Ti posso chiamare Roy vero ?

    Lascia un commento:


  • eroyka
    ha risposto
    Ciao caro Area51!

    Posso consigliarti la lettura di questa pagina?: http://spazioinwind.libero.it/risvegliodia...ione_fredda.htm

    Leggila con attenzione e se riesci fai degli approfondimenti. E' spettacolare e, a me personalemnte, mi ha fatto comprendere meglio dei meccanismi che avevo solo... toccato da lontano.

    Forse dovrai rivedere la tua frase
    CITAZIONE
    Una bomba A e soltanto una semplice bomba a fissione di uranio o plutonio che genera circa 15000000°C capaci di poter innescare la fusione di atomi piu leggeri , di solito il Deuterio ma anche il Trizio, a tale temperatura fondono...


    Io ho dovuto rivedere le mie conoscenze... ma voglio approfondire la cosa e forse Ennio, che conosce Monti e i suoi lavori, ci potrà aiutare.
    Roy

    Lascia un commento:


  • Conan.Edogawa.detective
    ha risposto
    Io lo ho sempre letto così:

    Bomba Nucleare -> Bomba a Fissione
    Bomba Termonucleare -> Bomba a Fusione
    Bomba H -> Bomba a Fusione
    Bomba A -> Bomba ad Antomateria (per ora non esiste)

    Lascia un commento:


  • Area51
    ha risposto
    Una bomba A e soltanto una semplice bomba a fissione di uranio o plutonio che genera circa 15000000°C capaci di poter innescare la fusione di atomi piu leggeri , di solito il Deuterio ma anche il Trizio, a tale temperatura fondono generando una energia pari a circa 200000000°C con emissone di particelle veloci.. di solito neutroni e qualcosa altro...

    Ciao Ciao

    Area51

    Lascia un commento:


  • Conan.Edogawa.detective
    ha risposto
    CITAZIONE
    come ha proposto Monti, si ignora che quando si fa esplodere una bomba A per "accendere" una bomba H il calore è solo una parte dell'energia emessa, non è forse ragionevole pensare che le potenti emissioni di particelle e perturbazioni elettromagnetiche non sene stiano semplicemente a guardare?


    Una bomba A ?
    Intendi una ad Antimateria ?

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    io non credo che funzionerà mai

    sono trent'anni che cercano di innescare la fusione tramite riscaldamento in campo magnetico toroidale

    non mi rusulta che sia mai avvenuto nulla anche se sono già arrivati da mò alla supposta temperatura "d'innesco"

    l'unica voce a sostegno della tesi calore->fusione sono le bombe a fusione"termo"nucleare,
    ma forse alla luce delle esperienze con le celle a fusione fredda sarebbe sensato avanzare l'ipotesi che il calore non ha un ruolo determinante nella fusione nucleare

    come ha proposto Monti, si ignora che quando si fa esplodere una bomba A per "accendere" una bomba H il calore è solo una parte dell'energia emessa, non è forse ragionevole pensare che le potenti emissioni di particelle e perturbazioni elettromagnetiche non sene stiano semplicemente a guardare?

    ma dire una cosa del genere è un eresia pericolosissima, il terrore di zichichi e rubbia, menomale che chi decide cosa è la verità è anche chi finirebbe col culo per terra se i canoni cambiassero

    Lascia un commento:


  • Conan.Edogawa.detective
    ha risposto
    Ma dai ?
    Lo hai letto il mio sito (c'è il link nella firma) ?
    Be, credo proprio di no, comunque...

    Io volevo sapere i veri motivi !!!!!

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    l'ITER verrà costrito a Cadarache in Francia

    hola,
    wpower

    Lascia un commento:


  • Conan.Edogawa.detective
    ha risposto
    Si Ok ma qualcosa dietro c'è.

    Lascia un commento:


  • StaMé
    ha risposto
    Non si può però sempre pensare a boicottaggi monopolistici delle multinazionali .

    Gli esperimenti della fusione fredda sono ormai da più di 10 anni che si tenta di replicarli e nessuno ha dato risultati soddisfacenti. Forse è giusto continuare per capire cosa manca , ma è lecito pensare che se nessuno riesce a replicare l'esperimento ( come insegna Galileo ) c'è qualcosa di sbagliato .......

    Ciao a tutti .

    Lascia un commento:


  • Conan.Edogawa.detective
    ha risposto
    Si ma se è controversa non è un buon motivo !

    Lascia un commento:


  • Avatar ospiti
    Replica dell'ospite
    Ma e' molto semplice: perche' il progetto ITER si basa sui canoni classici e accettati della fisica della fusione; perche' e' un progetto di struttura "classica" a centrali di produzione, quindi gestibile in forma monopolistica.
    Dall'altra parte abbiamo una scienza che avanza faticosamente, risultati minuscoli e poco considerati, ma soprattutto il pericolo offerto dalla possibilita' di progettare minicentraline distribuite su tutto il territorio in maniera democratica e antimonopolistica.

    Chiaramente i poteri costituiti lo vedono come il fumo negli occhi. E' lo stesso problema che deve affrontare qualsiasi progetto di generazione di potenza distribuita sul territorio.
    Credo che tutte le innovazioni energetiche veramente importanti del futuro dovranno necessariamente affermarsi dopo un collasso politico economico generalizzato, che spezzi tutte le ramificazioni di controllo politico-economico dei vari Tronchetti-Provera, Moratti, Geronzi, Scaroni e compagnia, che sono i veri padroni d'Italia.
    Questo pero' potrebbe costare la possibilita' stessa di avere innovazioni energetiche. Chi (soprav)vivera' vedra'.

    Saluti

    Edited by Phitio - 3/5/2005, 10:00

    Lascia un commento:


  • Conan.Edogawa.detective
    ha iniziato la discussione Perchè ITER

    Perchè ITER

    Scusate, qualcuno mi può dire perchè stanno finanziando un progetto da diverse centinaia di milioni di € come ITER se la Fusione Fredda funziona ed è molto più economica ?????
Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR