SOLE FREDDO - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

SOLE FREDDO

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • SOLE FREDDO

    quest'argomento probabilmente è conosciuto da pochi e ignoto a molti ho sfogliato il forum e non mi pare che sene parli altrove mi piacerebbe ricevere un parere da un attenta lettura dell'articolo linkato da parte id studiosi un pò più ferrati in materia di quanto non possa essere io


    la piu forte carta a favore della fusione atomica tramite calore è il sole o meglio il modello che è stato supposto come valida descrizione del sole e del suo "funzionamento"

    ma se non fosse così?

    un modello alternativo ci viene proposto in forma compiuta da Renzo Boscoli alla luce di suoi precedenti studi in seguito fortemente avallorati dall'esperienza nella fusione fredda assieme a Roberto Monti

    ci sono parecchi puni deboli nella descrizione della formazione e sviluppo di una stella secondo il canone scientifico acettato

    prima osservazione di monti è che una massa di gas può veramente sospinta unicamente dall'atrazione gravitazionale senza confini di sorta amassarsi continuamente aumentando pressione e calore senza trovare persto un equilibrio tra temperatura e pressione?

    è poi l'alta temperatura il vero responsabile della fusione nucleare?
    esperimenti di fermi provano che una massa di idrogeno-deuterio a temperature molto basse se bombardate da elettroni emettono neutroni

    basandosi su questi studi e sull'esperienza nel campo della fusione fredda Boscoli propone che il nucleo di una stella in realtà è una massa di idrogeno a temperature prossime allo zero assoluto che emette continuamente un enorme volume di radiazioni che incendiano una coltre di gas a quote superiori

    boscoli spiega che la formazione di una simile struttura è possibile grazie a un fenomeno poco conosciuto ossia il fenomeno ranque che grosso modo può essere riassunto così:

    "una qualsivoglia massa di gas messa in rotazione assiale subira una separazione delle molecole per stato di ecitazione termica decrescente verso il centro"

    ossia quando per attrazione gravitazionale la massa di gas si immette spontaneamente in rotazione il nucleo continuerà a rafreddare e quindi a contrarsi e di conseguenza ad aumentare lo spinning e via dicendo fino a congelare, dopo di che secondo boscoli il nucleo dovrebbe cominciare ad emettere radiazioni che a loro volta dovrebbero accendere in resto della nebula non ancora annessa al nucleo creando una fotosfera che rimane sospesa tra la spinta radioattiva del nucleo e la sua atrazione gravitazionale

    questa in soldoni la teoria, che ovviamente è più complessa e supportata dall'osservazione di fenomeni astronomici

    *link*

    un riassunto esaudiente dell'articolo originale di Boscoli con schemi grafici e formule
    http://spazioinwind.libero.it/risvegliodia...ione_fredda.htm

  • #2
    Ciao Aristoide,
    Molto bello l'articolo che hai segnalato e molto interesante l'intreccio con il tubo di Hilsch.

    In effetti si è ancora parlato poco, troppo poco, di Monti e Boscoli quindi invito tutti a portare un pò di documentazione e conoscenze su questi personaggi. Penso che fra non troppo farò uno speciale su di loro che pubblicherò su progettomeg.
    Tempo permettendo.

    Per adesso un saluto e grazie della segnalazione.
    Roy
    Essere realisti e fare l'impossibile

    Commenta


    • #3
      sarebbe magnifico, è un argomento che mi interessa moltissimo, è importate che il lavoro di questi importantissimi studiosi che hanno realizzato un lavoro all'avanguardia e per certi aspetti in netto anticipo su phons &c

      personalmente ho un testo dell'88 che raccoglie gli articoli nati dalla collaborazione di monti e boscoli "eppur si fonde" (dal più noto "eppur si muove" galileiano) ma le mie cognizioni in fisica sono haimè limitate quindi...

      le loro proposte su nuovi modelli in antitesi con la fisica relativistica delle alte energie, hanno segnato l'emarginazione e l'astio da parte degli ambienti accademici (c'é da dire che Monti ha sempre avuto una maniera piuttosto dura per proporre le proprie teorie)

      Edited by artistoide - 1/7/2005, 14:46

      Commenta


      • #4
        sempre in argomento Boscoli -Monti

        nessuno sa nulla riguardo al modello di atomo "alfa esteso" proposto da Monti?

        P.S.
        io so che purtroppo Boscoli è scomparso ma riguardo a Monti nessuno è riuscito a contattarlo?
        gli articoli più recenti che ho letto sono di quasi dieci anni fà

        Edited by artistoide - 3/7/2005, 02:06

        Commenta


        • #5
          CITAZIONE (artistoide @ 3/7/2005, 01:57)
          sempre in argomento Boscoli -Monti

          nessuno sa nulla riguardo al modello di atomo "alfa esteso" proposto da Monti?

          P.S.
          io so che purtroppo Boscoli è scomparso ma riguardo a Monti nessuno è riuscito a contattarlo?
          gli articoli più recenti che ho letto sono di quasi dieci anni fà

          Leggendo quanto da lui scritto, vedi link sotto, sembrerebbe si sia dedicato all'alchimia.
          Pare lavori per una compagnia canadese per la produzione di argento tramite trasmutazioni e contemporaneo smaltimento di scorie radioattive attraverso decadimento accelerato.

          Mi pare una cosa al limite del verosimile, ma questo ho trovato con Google!


          Giuseppe



          http://66.249.93.104/search?q=cache:UjLZUS...andromeda&hl=it

          Commenta


          • #6
            anchio ho letto questo articolo di monti

            dopo di che sembra come scomparso


            mi permetto di suggerire agli prganizzatori di grottammare di cercare di contattare l'illustre studioso per il prossimo convegno

            Commenta


            • #7
              Beh, io e i casertani abbiamo incontrato Monti al convegno di nexus di questo inverno. Stà bene e continua a lavorare. Certo non abbiamo avuto tempo per chiaccherare e scambiare idee, ma solo il fatto di averlo visto dal vivo è stato per me uno splendido regalo.
              Vedrò di riuscire ad avere qualche notizia aggiornata.

              Un saluto, per ora.
              Roy
              Essere realisti e fare l'impossibile

              Commenta


              • #8

                Commenta


                • #9
                  CITAZIONE (Armando de Para @ 8/8/2005, 09:14)
                  alien.gif

                  !?!? Non puoi gettare il sasso e poi nascondere la mano! smile.gif

                  Commenta


                  • #10
                    CITAZIONE (Proxima @ 9/8/2005, 10:36)
                    CITAZIONE (Armando de Para @ 8/8/2005, 09:14)
                    alien.gif

                    !?!? Non puoi gettare il sasso e poi nascondere la mano! smile.gif

                    Che fai provochi il provocatore? biggrin.gif

                    Commenta


                    • #11
                      Salve cari amici,

                      mi scuso per la banalità dell'intervento, tuttavia per iniziare o approfondire la conoscenza dell'opera di Monti suggerirei di iniziare dal suo sito internet:

                      www.lowenergytransmutations.org

                      Contiene una quantità di informazioni notevole (peccato che molti file siano di grandi dimensioni!), alcune foto sensazionali, concetti audaci e senz'altro degni di approfondimento. Vengono affrontati molti dei temi discussi in questo tread, a partire dalla critica alla relatività einsteiniana e del modello atomico convenzionale.

                      Un caro saluto,
                      Mangoo

                      Commenta


                      • #12
                        E quindi???
                        alien.gif

                        Commenta


                        • #13
                          CITAZIONE (mangoo @ 5/9/2005, 00:14)
                          Salve cari amici,

                          mi scuso per la banalità dell'intervento, tuttavia per iniziare o approfondire la conoscenza dell'opera di Monti suggerirei di iniziare dal suo sito internet:

                          www.lowenergytransmutations.org

                          Contiene una quantità di informazioni notevole (peccato che molti file siano di grandi dimensioni!), alcune foto sensazionali, concetti audaci e senz'altro degni di approfondimento. Vengono affrontati molti dei temi discussi in questo tread, a partire dalla critica alla relatività einsteiniana e del modello atomico convenzionale.

                          Un caro saluto,
                          Mangoo

                          grande!!!!

                          minchia è tutto in inglese peso e io sono fuori allenamento sleep.gif

                          pero c'è un sacco di materiale per gli adetti ai lavori e la possibilità di contattare direttamente monti

                          eroica se hai tempo potresti organizzare un' itervista per il sito

                          Edited by artistoide - 13/9/2005, 14:10

                          Commenta


                          • #14
                            Caro Aristoide,

                            intervengo un pochino tardi in questa discussione ma fa niente meglio tardi che mai!!! tongue.gif
                            Ascolta il modello criogenico mi sembra un pochino azzardato...
                            Boscoli elabora solo teorie!!!!lui dice che le nebulose messe in rotazione assiale si raffreddano per effetto Ranque arrivando nel centro allo 0 assoluto e quindi producono neutroni ( per il collasso dell'elettrone sul nucleo di idrogeno ( cioè un protone )) i neutroni innescano poi reazioni molto dubbie per me...
                            Se questa teoria fosse vera...allora la fusione atomica è inesistente no ???Sarebbe solo una serie di razioni prodotte da neutroni...mah mi piacerebbe pensare a una fusione criogenica...ma quelle di Boscoli non mi sembrano prove schiaccianti tali da ribaltare il paradigma dominante... sad.gif

                            Sbaglio cool.gif ????

                            A presto alien.gif

                            Commenta


                            • #15
                              Allora invece di una risposta mi è arrivata un'immagine....denigratoria secondo la mia interpretazione di Einstein...QUIS OSAVIT? a...Armando...C'era da aspettarselo...un messaggio ambiguo inutile e stupido visto che offende la più grande personalità scientifica MAI esistita ritraendola come un pinocchio dalla lingua biforcuta...

                              Non voglio fare polemiche e ripeto la mia domanda ad Aristoide o a chiunque possa rispondere :

                              Il modello di Boscoli per me è azzardato...ciòè con una manciata di neutroni facciamo una fusione nucleare???

                              Aspetto delucidazioni... alien.gif



                              A presto

                              Edited by Dareus - 19/12/2005, 14:58

                              Commenta


                              • #16
                                alien.gif HIC SUNT LEONES alien.gif


                                Edited by Armando de Para - 22/10/2005, 14:43

                                Commenta


                                • #17
                                  Graditissima questa condivisione di file di portata storico-scientidica così importanti.

                                  THANKS wink.gif
                                  ‎"Se pensi che una cosa sia impossibile, la renderai impossibile" (Bruce Lee)

                                  Commenta


                                  • #18

                                    Mi associo a Quantum Leap, anch'io ho scaricato il materiale.

                                    Grazie Armando

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Di nulla,
                                      ho spostato il contenuto in un sito protetto, specifico per studi di carattere storico.

                                      Ciao
                                      Armando biggrin.gif

                                      Commenta


                                      • #20
                                        CITAZIONE (Dareus @ 22/10/2005, 14:26)
                                        Allora invece di una risposta mi è arrivata un'immagine....denigratoria secondo la mia interpretazione di Einstein...QUIS OSAVIT? a...Armando...C'era da aspettarselo...un messaggio ambiguo inutile e stupido visto che offende la più grande personalità scientifica MAI esistita ritraendola come un pinocchio dalla lingua biforcuta...Armando il mio commento personale è in fondo a questa pagina scritto in lingua colta per ribattere i tuoi obrobri...
                                        Per Armando:"Dareus scientiarum rex te dicet TENETFUTUAE"

                                        Prego???
                                        a parte il dado è tratto e cogli l'attimo, il resto mi è sconosciuto... biggrin.gif

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Comprati un libro di latino e studiati qualche espressione castrense...



                                          Per questa volta traduco io :

                                          il commento èario re delle scienze ti dice ...ehm espressione castrense

                                          la mia firma oltre ai due famosi motti da te tradotti riporta una frase satirica : le parole volano, anche gli scritti se fai un aereoplanino ( parola inventata )

                                          e naturalmente l'altra frase è: è noto il celebre motto dell'oracolo di Delfi " conosci te stesso "


                                          P.S.: chiedo perdono ai moderatori se sono COMPLETAMENTE fuori tema ma ho risposto a una domanda

                                          Edited by Dareus - 25/10/2005, 14:27

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Tenderei ad escludere *categoricamente* che il nucleo del sole sia allo zero assoluto, partendo da una semplicissima consatatazione: lasciando perdere tutte le discussioni che si potrebbero fare sulla pressione crescente verso il nucleo, che *deve* generare un innalzamento termico (gradiente termico verticale, anche la terra ne ha uno ) , considerate solo questo: se davvero fosse che solo la corona e' "incendiata dalle radiazioni emesse dal nucleo", allora parte del calore di questa pellicola esterna dovrebbe essere ri-irradiato verso l'interno. Ma se fosse cosi' , in un certo lasso di tempo si raggiungerebbe l'equilibrio termico *almeno* alla temperatura della corona (6000 k), e penso proprio che 5 miliardi di anni siano un tempo piu' che sufficiente a raggiungere l'equilibrio. Allora, questo zero assoluto al centro?
                                            Insomma, siamo seri.

                                            Prima di affermare una teoria, bisogna saperla armonizzare con la ragionevolezza.

                                            Saluti e scusate l'intervento a delta di dirac

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Ripeto. lo zero assoluto non lo si raggiunge. Forse ci possiamo avvicinare, ma non raggiungerlo. Se si parla invece di una differenza termica dovuta agli effetti di una qualche rotazione allora si...ma sempre si tratta di differenze limitate.
                                              La parte interessante invece è che indipendentemente dalla corona, il nucleo sarebbe a temperature di molto inferiori a quelle della teoria convenzionale. Anche i 6000 K di Phitio (il cui ragionamento è corretto) sono comunque una temperatura bassa....

                                              C'e' da pensarci su...avendo il tempo tongue.gif

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Le mie "provocazioni" proprio a questo e cioè smuovere....
                                                Non ho mai affermato che lo 0 assoluto si raggiunge certamente, ho affermato che secondo me è possibile, ma da verificare, i mezzi oggi ci sono!!!

                                                Sul fatto che la radiazione termica si estenderebbe anche verso l'interno non sono completamente d'accordo, dipende da qual'è il sistema di irradiazione verso l'esterno... è come affermare che il gas di una lancia termica prima di uscire dall'ugello nella bombola ha già 1600°C di temperatura... assurdo no?

                                                Dai ragazzi è inutile perdersi in chiacchere, i fenomeni che avvengono in natura sono molteplici e misteriosi, ma semplici, il nostro concetto di fine o di morte relativo alla nostra esistenza che non supera (quando va bene) gli 80 anni deve essere abbandonato, un sole quando finisce la sua esistenza non diventa un buco nero, quando inizia diventa un buco nero... non so se mi sono capito wacko.gif

                                                Ora che i vortici piacciano oppure no questo non è un mio problema, è un problema per chi li studia da anni e ancora non ci azzecca una mazza, vedere un Wilma che devia di 90° improvvisamente senza nessun motivo logico, questo trova comunque una serie di risposte logiche per un metereologo, ma per persone normali come me (si fa per dire...) logico non è.
                                                rolleyes.gif
                                                Armando



                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Non posso fare a meno che allinearmi con i ragionamenti di Phitio, anche se ho qualche dubbio sulla propagazione del calore, su quella ha ragione Armando per me.
                                                  In ogni caso nel sole è impossibile arrivare allo 0° assoluto e neanche lo si sfiora lontanamente...

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    CITAZIONE

                                                    vedere un Wilma che devia di 90° improvvisamente senza nessun motivo logico,

                                                    ..allora nn hai mai sentito parlare di Haarp...

                                                    CITAZIONE

                                                    un sole quando finisce la sua esistenza non diventa un buco nero,

                                                    ..dipende dalla massa ma penso che tu nn ti riferissi a q.to..ma a che cosa?

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      QUOTE (Armando de Para @ 25/10/2005, 16:32)
                                                      Le mie "provocazioni" proprio a questo e cioè smuovere....
                                                      Non ho mai affermato che lo 0 assoluto si raggiunge certamente, ho affermato che secondo me è possibile, ma da verificare, i mezzi oggi ci sono!!!

                                                      Sul fatto che la radiazione termica si estenderebbe anche verso l'interno non sono completamente d'accordo, dipende da qual'è il sistema di irradiazione verso l'esterno... è come affermare che il gas di una lancia termica prima di uscire dall'ugello nella bombola ha già 1600°C di temperatura... assurdo no?

                                                      Dai ragazzi è inutile perdersi in chiacchere, i fenomeni che avvengono in natura sono molteplici e misteriosi, ma semplici, il nostro concetto di fine o di morte relativo alla nostra esistenza che non supera (quando va bene) gli 80 anni deve essere abbandonato, un sole quando finisce la sua esistenza non diventa un buco nero, quando inizia diventa un  buco nero... non so se mi sono capito wacko.gif

                                                      Ora che i vortici piacciano oppure no questo non è un mio problema, è un problema per chi li studia da anni e ancora non ci azzecca una mazza,  vedere un Wilma che devia di 90° improvvisamente senza nessun motivo logico, questo trova comunque una serie di risposte logiche per un metereologo, ma per persone normali come me (si fa per dire...) logico non è.
                                                      rolleyes.gif
                                                      Armando

                                                      Il mio discorso recente era di livello "zero", nel senso che partiva dai dati piu' grossolani possibili e faceva il discorso piu' terra terra possibile. Tanto per dirne una, la tempertura sotto la fotosfera, misurata con sistemi spettroscopici, e' almeno di un milione e mezzo di gradi kelvin. Secondo il ragionamento del nucleo "freddo", al di sotto dovrei trovare temperature inferiori a 6000k , non superiori. wink.gif

                                                      L'esempio dell'ugello di una fiamma ossidrica e' fuoriviante, in quanto il calore prodotto dalla fiamma vola via, spazzato dal flusso stesso del gas. Ma il sole e' una sfera, di gas infuocato ribollente e rimescolato, e di gas ne perde una quantita' microscopica rispetto alla sua massa totale, sotto forma di particelle: il vento solare. Possiamo dire che il gas e' ben bene intrappolato dalla gravita' della stella.
                                                      I cosiddetti "grani di riso" che si osservano sulla superficie sono celle convettive di gas caldissimo, come quelle che si possono vedere in una zuppa. Per tenersi in moto un tale minestrone infernale deve essere alimentato "da sotto" da un calore ancora piu' forte. Proprio come un minestrone con il gas acceso sotto.

                                                      L'equilibrio termico del sole e' quindi ottenuto da un gradiente che procede dall'interno caldissimo della stella verso il gelo cosmico dello spazio, da un massimo ad un minimo.

                                                      Un gradiente termico momotonico, che non puo' partire dal centro a temperature basse, poi salire e poi scendere. E perche' mai? Perche' se esistesse un tale punto di massimo, avremmo da qualche parte all'interno del sole un guscio che e' piu' caldo sia dell'interno che dell esterno della stella, ovviamente.

                                                      Ma il calore prodotto da questo guscio interno, chissa' perche', invece di seguire le leggi della fisica e irradiare calore in tutte le direzioni (dentro e fuori dal guscio stesso), decide di farlo solo in fuori. Dovremmo percio' spiegare in maniera piu'che convincente come mai si abbia un guscio caratterizzato da anisotropia di irradiazione termica, che privilegi il trasporto di calore solo in senso radiale uscente.
                                                      Un guscio che, a contatto con uno strato piu' freddo sopra e uno piu' freddo sotto, scaldi il primo e non il secondo. Ci rendiamo conto del problemino?
                                                      Un comportamento radicalmente avverso al secondo principio della termodinamica, che stabilisce come il calore vada da corpi a temperatura maggiore verso corpi a temperatura minore.
                                                      Ci sentiamo abbastanza in gamba da confutare il secondo principio della termodinamica per sistemi macroscopici? wink.gif

                                                      La teoria di aggregazione dei gas in rotazione per stato elettronico, secondo me, vale (se vale) solo per condizioni molto particolari di trascurabile pressione all'interno del gas. E stop.

                                                      Ah, per quanto riguarda Wilma, e' uno dei casi di previsione modellistica con accuratezza piu' elevata che ricordi di aver visto. wink.gif La traiettoria era stata calcolata dai modelli gia' una settimana prima che passasse oltre la Florida. E senza fare appello ad aruspici o studio astrale dei vortici: semplice modellistica della dinamica atmosferica. Fisica dei fluidi. Tanto lavoro e sudore di decine di anni basato su equazioni della fisica vecchie come il cucco. wink.gif Anche se non e' ovvio come i modelli riescano a prevedere questo, e' altrettanto pacifico che la fisica di base di questi medelli non e' contro il secondo principio della termodinamica

                                                      Ciao ciao smile.gif

                                                      Edited by Phitio - 26/10/2005, 15:02

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        dear amici,
                                                        proverò ancora una volta a rispondere,
                                                        -l'effetto ranque si riferisce alle velocità delle molecole asintoticamente libere che compongono un gas e che danno allo stesso una temperatura media. e posto in rotazione, le molecole più lente vanno al centro, le più veloci all'esterno.
                                                        non abbiamo dissipazioni di temperature contro i principi termodinamici.

                                                        per il sole, abbiamo misurazioni ormai abbastanza accurate, con una corona solare molto calda, per accellerazioni delle particelle per campi magnetici, una superficie a circa 6000K,e temperature che salgono man mano che si va verso l'interno oltre il milione d K, verso i 10 milioni.

                                                        la reazione di fusione di gran lunga prevalente è quella del ciclo del carbonio, dove i nuclei di carbonio servono da catalizzatori nucleari per fondere nuclei di H.(
                                                        le reazioni deuterio-deuterio o trizio sono di gran lunga minoritarie.

                                                        il sole alla fine della sua vita potrebbe diventare una stella di neutroni se non perde troppa massa ,oppure una nana bianca, e questo certamente fino ad una massa di 1.5 masse solari.
                                                        una stella che superasse le tre masse solari, diventa un buco nero.
                                                        abbiamo dei dubbi nel range tra 1.5 masse e 3.

                                                        per remond,
                                                        è possibilre trovare del ferro abbastanza puro, per eseguire analisi di possibili trasmutazioni?
                                                        forse potremmo avere qualche sorpresa-

                                                        per meucci, bah, forse anche lui ha dei problemi con Heisemberg, se avvalora l'ipotesi che drift elettronici di 1 micron/sec lo contraddicono,e questo lo affermano alcuni nostri sperimentali, ma forse le sue critiche sono solo a senso unico.

                                                        che dire ?
                                                        per hellblow, anche se si avessero enormi velocità di drifting, simili alla velocità del suono , dell'ordine quindi dei 300 mt/sec, cosa molto difficile, saremmo sempre enormemente lontani dall'avvicinarci alla velocita necessarie per la fusione di nuclei.

                                                        per ennio,
                                                        leggo che nessuno risponde alle questioni delle trasmutazioni,
                                                        io l'ho fatto,ho chiarito come avvengono le trasmutazioni da neutroni, e le probabilità a cascata,
                                                        ma forse non mi legge, sono troppo impegnati a cancellarmi.
                                                        bah---
                                                        saluti





                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          CITAZIONE (Ed.Gray @ 25/10/2005, 21:28)

                                                          CITAZIONE

                                                          un sole quando finisce la sua esistenza non diventa un buco nero,

                                                          ..dipende dalla massa ma penso che tu nn ti riferissi a q.to..ma a che cosa?

                                                          Ho sbagliato a scrivere e ad esprimermi, volevo dire che quando un sole diventa un buco nero non è una fine.... wink.gif
                                                          Tutto qui
                                                          Ciao

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            CITAZIONE
                                                            che dire ?
                                                            per hellblow, anche se si avessero enormi velocità di drifting, simili alla velocità del suono , dell'ordine quindi dei 300 mt/sec, cosa molto difficile, saremmo sempre enormemente lontani dall'avvicinarci alla velocita necessarie per la fusione di nuclei.


                                                            Com metodi convenzionli si, ma non è il nostro caso mi sa happy.gif

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X