adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

500MW di potenza dal sole

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • 500MW di potenza dal sole

    <a href='http://solel.com/news/globes/' target='_blank'>SOLE A CONCENTRAZIONE</a><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br><br>ciao , <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower

  • #2
    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (wpower @ 25/11/2005, 11:01)</div><div id='QUOTE' align='left'><a href='http://solel.com/news/globes/' target='_blank'>SOLE A CONCENTRAZIONE</a><br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower</div></div><br>Wpower<br><br>Siamo ancora qui, non e&#39; una fantastica notizia sapere che un impianto fotovoltaico produrra&#39; 500MW alla modica cifra di 1 miliardo di dollari USA.<br>Con una spesa pari alla meta&#39; si costruisce un impianto in cogenerazione che fornisce 750MW.<br><br>Certo la differenza sostanziale e&#39; che la centrale inquina e l&#39;impianto della Solel no, bello, ma noi purtroppo non abbiamo un bel deserto dove posizionare un simile impianto e comunque e&#39; molto meglio avere tanti impianti distribuiti dove serve energia piuttosto che uno enorme perche&#39; in questo caso la dispersione sarebbe enorme, basti pensare alla lunghezza delle linee di ditribuzione, alle centinaia di migliaia di accumulatori e lasciamo perdere il resto.<br>Alla Solel questo fa comodo. tutta pubblicita&#39; in piu&#39; ma l&#39;articolo e&#39; del 2004, e&#39; stato poi costruito (e finanziato) detto impianto o era solo una roboante notizia su un sito magari allineato?<br><br>Non si fa informazione semplicemente sparando dati a destra e manca. L&#39;informazione sull&#39;energia deve essere precisa epuntuale altrimenti serve solo a confondere le acque.<br><br>E comunque non ti sembra strano che un sito riporti come ultime notizie infos ed eventi vecchi ormai di un anno? Secondo me il sito non lo aggiornano ormai da illo tempore.<br><br>Ciao<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/shifty.gif' alt='shifty.gif'><br><br><span class="edit">Edited by MetS-Energie - 2/12/2005, 14:16</span>

    Commenta


    • #3
      <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 2/12/2005, 06:16)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (wpower @ 25/11/2005, 11:01)</div><div id='QUOTE' align='left'><a href='http://solel.com/news/globes/' target='_blank'>SOLE A CONCENTRAZIONE</a><br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower</div></div><br>Wpower<br><br>Siamo ancora qui, non e&#39; una fantastica notizia sapere che un impianto fotovoltaico produrra&#39; 500MW alla modica cifra di 1 miliardo di dollari USA.<br>Con una spesa pari alla meta&#39; si costruisce un impianto in cogenerazione che fornisce 750MW.<br><br>Certo la differenza sostanziale e&#39; che la centrale inquina e l&#39;impianto della Solel no, bello, ma noi purtroppo non abbiamo un bel deserto dove posizionare un simile impianto e comunque e&#39; molto meglio avere tanti impianti distribuiti dove serve energia piuttosto che uno enorme perche&#39; in questo caso la dispersione sarebbe enorme, basti pensare alla lunghezza delle linee di ditribuzione, alle centinaia di migliaia di accumulatori e lasciamo perdere il resto.<br>Alla Solel questo fa comodo. tutta pubblicita&#39; in piu&#39; ma l&#39;articolo e&#39; del 2004, e&#39; stato poi costruito (e finanziato) detto impianto o era solo una roboante notizia su un sito magari allineato?<br><br>Non si fa informazione semplicemente sparando dati a destra e manca. L&#39;informazione sull&#39;energia deve essere precisa epuntuale altrimenti serve solo a confondere le acque.<br><br>E comunque non ti sembra strano che un sito riporti come ultime notizie infos ed eventi vecchi ormai di un anno? Secondo me il sito non lo aggiornano ormai da illo tempore.<br><br>Ciao<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/shifty.gif' alt='shifty.gif'></div></div><br>Caro MetS,<br> non è che sei stato contagiato dalla battaglite ,<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br><br><br><br><br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>wpower

      Commenta


      • #4
        <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (wpower @ 3/12/2005, 15:51)</div><div id='QUOTE' align='left'>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/shifty.gif' alt='shifty.gif'>[/QUOTE]<br>Caro MetS,<br> non è che sei stato contagiato dalla battaglite ,<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>wpower</div></div><br>Assolutamente no&#33;<br>Eppoi se confronti le date e l&#39;orario l&#39;ho scritto prima io.<br>Ma io sono pragmatico ed obbettivo e se le cose non mi sembra siano corrette e&#39; mio dovere dirlo anche se questo puo&#39; sembrare di portare l&#39;acqua al mulino di un altro.<br><br>Se hai ben letto poi pare che ci sia anche una centrale a gas per supplire alla mancanza di sole.<br><br>Io sono per il FV cosa che invece pone Battaglia dall&#39;altra parte della barricata, ma sono per un uso cosciente e non per le sparate come quelle della Solol.<br>Un FV opra ogni tetto e&#39; molto meglio, meno dispesivo ed alla fine piu&#39; economico di un grande impianto i cui proventi vanno nelle tasche di chi lo gestisce non certo in quelle di chi usa quello che produce.<br><br>Cosi&#39; altrimenti si ricadrebbe nella brace dopo essere usciti dalla padella di mamma ENEL.<br><br>Ciao<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da MetS-Energie,3/12/2005, 08:38
          Originariamente inviato da wpower,3/12/2005, 15:51
          MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/shifty.gif' alt='shifty.gif'>
          <br>Caro MetS,<br> non è che sei stato contagiato dalla battaglite ,<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>wpower
          <br>Assolutamente no&#33;<br>Eppoi se confronti le date e l&#39;orario l&#39;ho scritto prima io.<br>Ma io sono pragmatico ed obbettivo e se le cose non mi sembra siano corrette e&#39; mio dovere dirlo anche se questo puo&#39; sembrare di portare l&#39;acqua al mulino di un altro.<br><br>Se hai ben letto poi pare che ci sia anche una centrale a gas per supplire alla mancanza di sole.<br><br>Io sono per il FV cosa che invece pone Battaglia dall&#39;altra parte della barricata, ma sono per un uso cosciente e non per le sparate come quelle della Solel.<br>Un FV opra ogni tetto e&#39; molto meglio, meno dispersivo ed alla fine piu&#39; economico di un grande impianto i cui proventi vanno nelle tasche di chi lo gestisce non certo in quelle di chi usa quello che produce.<br><br>Cosi&#39; altrimenti si ricadrebbe nella brace dopo essere usciti dalla padella di mamma ENEL.<br><br>Ciao<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>[/QUOTE]<br>Si so che abiti in un fuso orario diverso da quello europeo.Se anche ci fosse l&#39;aiuto del gas, qual&#39;è il problema?<br>Uso cosciente? Sparate come quella della Solel? Non capisco questo attacco, puoi essere più preciso?<br>Grazie.<br><br><br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower<br><br><span class="edit">Edited by MetS-Energie - 5/12/2005, 09:52</span>

          Commenta


          • #6
            <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>QUOTE</b> (wpower @ 5/12/2005, 03:20)</div><div id='QUOTE' align='left'>
            Originariamente inviato da MetS-Energie,3/12/2005, 08:38
            Originariamente inviato da wpower,3/12/2005, 15:51
            MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/shifty.gif' alt='shifty.gif'>
            <br>Caro MetS,<br> non è che sei stato contagiato dalla battaglite ,<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'> <br>wpower
            <br>Assolutamente no&#33;<br>Eppoi se confronti le date e l&#39;orario l&#39;ho scritto prima io.<br>Ma io sono pragmatico ed obbettivo e se le cose non mi sembra siano corrette e&#39; mio dovere dirlo anche se questo puo&#39; sembrare di portare l&#39;acqua al mulino di un altro.<br><br>Se hai ben letto poi pare che ci sia anche una centrale a gas per supplire alla mancanza di sole.<br><br>Io sono per il FV cosa che invece pone Battaglia dall&#39;altra parte della barricata, ma sono per un uso cosciente e non per le sparate come quelle della Solel.<br>Un FV opra ogni tetto e&#39; molto meglio, meno dispersivo ed alla fine piu&#39; economico di un grande impianto i cui proventi vanno nelle tasche di chi lo gestisce non certo in quelle di chi usa quello che produce.<br><br>Cosi&#39; altrimenti si ricadrebbe nella brace dopo essere usciti dalla padella di mamma ENEL.<br><br>Ciao<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' alt='wink.gif'>[/QUOTE]<br>Si so che abiti in un fuso orario diverso da quello europeo.Se anche ci fosse l&#39;aiuto del gas, qual&#39;è il problema?<br>Uso cosciente? Sparate come quella della Solel? Non capisco questo attacco, puoi essere più preciso?<br>Grazie.<br><br><br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower</div></div><br>Wpower<br><br>Mi dispiace ripetermi.<br>Se cerchi in rete scopri che il Sito della Solel e&#39; vecchio di un anno (14 mesi), da allora non ci sono piu&#39; stati aggiornamenti.<br>Facendo due calcoletti ti accorgerai che per distribuire l&#39;energia resa disponibile con il sistema della Solel la dispersione supera il 30%.<br>La centrale a gas? Non e&#39; assolutamente vietata ma non puoi pubblicizzare un impianto come totalmente dipendente dal sole e poi ti "dimentichi" di dire che per supplire alle mancanze del sole (di notte) si deve ricorrere ad una power station a gas (magari in cogenerazione).<br>A me sembra una presa per i fondelli, a te che effetto fa?<br><br>Mi sono anche documentato e pare che funzioni, io pero&#39; sono sempre dell&#39;idea che un grande impianto come quello della Solel non sia applicabile in Italia per alcuni validi motivi gia&#39; espressi qui sopra, per il fatto che non disponiamo di un deserto dove posizionare simile impianto, per la constatazione che funzionerebbe al 50% (da noi ci sono le 4 stagioni mentre in quel deserto e&#39; estate tutto l&#39;anno) e per il semplice fatto che la dispersione sarebbe enorme.<br>Cio&#39; non toglie che l&#39;idea e&#39; buona, va solo adattata alle nostre esigenze per essere pienamente funzionale.<br>Pero&#39; caro il mio wpower un sistema fotovoltaico sul tetto di casa tua e&#39; tuo per 40 anni, l&#39;energia che produce e&#39; tua, tu risparmi a partire da subito e guadagni a partire dal nono anno anche se continui a consumare, la dispersione e&#39; minima, non ci sono pericoli d&#39;incendio (come pare sia successo al sistema di Solel). Puoi sempre integrare quello che produci con altri sistemi per risparmiare ulteriormente (tipo geotermico) oppure utilizzando una pompa idrosonica di nuova generazione piu&#39; economica e performante....<br>Insomma le alternative sono tante.<br><br>Lo slogan "Un FV sul tetto di ogni casa" credo che sia la soluzione migliore anche se, ripeto, non condivido le idee politiche di chi lo ha detto.<br><br><b>Non sono fuso dal fuso celerone</b><br><br>Ciao<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'>

            Commenta


            • #7
              <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 5/12/2005, 02:11)</div><div id='QUOTE' align='left'><br>Mi dispiace ripetermi.<br>Se cerchi in rete scopri che il Sito della Solel e&#39; vecchio di un anno (14 mesi), da allora non ci sono piu&#39; stati aggiornamenti.<br>Facendo due calcoletti ti accorgerai che per distribuire l&#39;energia resa disponibile con il sistema della Solel la dispersione supera il 30%.<br>La centrale a gas? Non e&#39; assolutamente vietata ma non puoi pubblicizzare un impianto come totalmente dipendente dal sole e poi ti "dimentichi" di dire che per supplire alle mancanze del sole (di notte) si deve ricorrere ad una power station a gas (magari in cogenerazione).<br>A me sembra una presa per i fondelli, a te che effetto fa?<br><br>Mi sono anche documentato e pare che funzioni, io pero&#39; sono sempre dell&#39;idea che un grande impianto come quello della Solel non sia applicabile in Italia per alcuni validi motivi gia&#39; espressi qui sopra, per il fatto che non disponiamo di un deserto dove posizionare simile impianto, per la constatazione che funzionerebbe al 50% (da noi ci sono le 4 stagioni mentre in quel deserto e&#39; estate tutto l&#39;anno) e per il semplice fatto che la dispersione sarebbe enorme.<br>Cio&#39; non toglie che l&#39;idea e&#39; buona, va solo adattata alle nostre esigenze per essere pienamente funzionale.<br>Pero&#39; caro il mio wpower un sistema fotovoltaico sul tetto di casa tua e&#39; tuo per 40 anni, l&#39;energia che produce e&#39; tua, tu risparmi a partire da subito e guadagni a partire dal nono anno anche se continui a consumare, la dispersione e&#39; minima, non ci sono pericoli d&#39;incendio (come pare sia successo al sistema di Solel). Puoi sempre integrare quello che produci con altri sistemi per risparmiare ulteriormente (tipo geotermico) oppure utilizzando una pompa idrosonica di nuova generazione piu&#39; economica e performante....<br>Insomma le alternative sono tante.<br><br>Lo slogan "Un FV sul tetto di ogni casa" credo che sia la soluzione migliore anche se, ripeto, non condivido le idee politiche di chi lo ha detto.<br><br><b>Non sono fuso dal fuso celerone</b><br><br>Ciao<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'></div></div><br>Il fatto che le notizie sul progetto non siano aggiornate non significa niente. <br>Forse vogliono pubblicare news a progeto finito..vai a vedere come la pensano..<br>La dispersione supera il 30% ?..Caro MetS questa si che è una fesseria.<br>L&#39;articolo, come da post is "500MW di potenza dal sole", l&#39;ho riscrivo e lo riconfermo, 500MW che trasformano la radiazione solare in corrente elettrica.<br>Non ho capito dove hai letto della power station a gas.<br>Non pubblicizzo un bel niente caro mets, riporto notizie solari <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>L&#39;impianto della solel si potrebbe benissimo fare anche in Italia, scusa per i pannelli fotovoltaici abbiamo bisogno del deserto? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br>Il problema dell&#39;incendio non è confermato, oggi lil liquido condutore si basa su sali fusi in quanto col terminoil si potevano raggiungere temperature più basse rispetto ai sali,con zero rischi ambientali..<br>Scuse mets Sinceramente le tue critiche le vedo un pò assurdo <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/unsure.gif' alt='unsure.gif'> <br>Se vuoi farti una centrale termosolare, fai fare il progetto da chi di dover,per il finanziamento vai a bussare a qualche banca tedesca e din din ecoenergia ed ecoportafoglio,semplice no..<br>"Un FV sul tetto di ogni casa" è un ottima idea (per i centri storici la vedo un pò ardua) <br><br><br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower<br><br>

              Commenta


              • #8
                <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (wpower @ 5/12/2005, 22:39)</div><div id='QUOTE' align='left'>Il fatto che le notizie sul  progetto non siano aggiornate non significa niente. <br>Forse vogliono pubblicare news a progetto finito..vai a vedere come la pensano..<br>La dispersione supera il 30% ?..Caro MetS questa si che è una fesseria.<br>L&#39;articolo, come da post is  "500MW di potenza dal sole", l&#39;ho riscrivo e lo riconfermo, 500MW che trasformano la radiazione solare in corrente elettrica.<br>Non ho capito dove hai letto della power station a gas.<br>Non pubblicizzo un bel niente caro mets, riporto notizie solari <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>L&#39;impianto della solel si potrebbe benissimo fare anche in Italia, scusa per i pannelli fotovoltaici abbiamo bisogno del deserto? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wacko.gif' alt='wacko.gif'> <br>Il problema dell&#39;incendio  non è confermato, oggi lil liquido condutore si basa su sali fusi in quanto col terminoil si potevano raggiungere temperature più basse rispetto ai sali,con zero rischi ambientali..<br>Scuse mets Sinceramente le tue critiche le vedo un pò assurdo  <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/unsure.gif' alt='unsure.gif'> <br>Se vuoi farti una centrale termosolare, fai fare il progetto da chi di dover,per il finanziamento vai a bussare a qualche banca tedesca e din din ecoenergia ed ecoportafoglio,semplice no..<br>"Un FV sul tetto di ogni casa" è un ottima idea (per i centri storici la vedo un pò ardua) <br><br><br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower</div></div><br>Caro wpower<br><br>Io il forum me lo leggo tutto, tutti i giorni e non solo l&#39;argomento che mi interessa.<br>Dove ho preso le notizie sul Solel?<br>Qui su questo Forum da qualche parte in un 3D, se vuoi che documenti le mie visite allora devi aspettare, sono un po&#39; preso. Ti diro&#39; di piu&#39; che a nome della mia societa&#39; ho mandato loro un email richiedendo una forma di collaborazione, mo vediamo se e cosa mi rispondono.<br>Allora abbiamo anche la risposta intanto che scrivevo questo post: destinatario inesistente&#33;<br>Non aggiungo altro&#33;<br><br>Quando parlo di dispersione non e&#39; evidentemente quella del sole ma quella relativa alla distribuzione dell&#39;energia elettrica dal deserto dove viene prodotta alla distribuzione.<br><br>Una Centrale da 500MW che poi tanto grande non e&#39;, tu parti dal presupposto di fornire elettricita&#39; ad una citta&#39; intera od una grossa industria manufatturiera. Nel caso di una citta&#39; devi mettere tante stazioni di distribuzione e trasformazione che assorbono energia, altra energia viene assorbita (e persa) dalle reti aeree o interrate, altra energia viene dissipata dai regolatori che ognuno tiene in casa propria, quando arriva alla presa di casa tua quell&#39;energia elettrica si e&#39; persa per strada un buon 30%. Capito il concetto?<br><br><br>Se le banche tedesche fossero cosi&#39; disposte come dici lo avrebbero fatto in tanti.<br>A questo proposito nel 2001 partecipai come consulente all&#39;offerta di PFI (Project Financing) per un impianto (non ti posso dire quale) in Italia.<br>La banca che doveva erogare il finanziamento era appunto tedesca, non sai quante camicie sudate ho cambiato? a correre come un matto fra Milano, Brescia, Mantova, Roma e Dusseldorf.<br>Zac dici? Con zac i tedeschi ti tagliano gli attributi altro che finanziamenti.... <br><br>Comunque se e&#39; cosi&#39; facile come dici, comincia tu, a me scappa da ridere....<br>Certe volte bisognerebbe pensare prima di....<br><br>Un FV sul tetto di ogni casa e&#39; quello che esattamente succede in Giappone, sono qui e lo vedo tutti i giorni su tutti i tetti, altro sistema valido non c&#39;e&#39; mettetevelo in zucca.<br><br><br>Ciao<br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' alt='biggrin.gif'><br><br><span class="edit">Edited by MetS-Energie - 6/12/2005, 13:38</span>

                Commenta


                • #9
                  Caro wpower<br><br>Io il forum me lo leggo tutto, tutti i giorni e non solo l&#39;argomento che mi interessa.<br>Dove ho preso le notizie sul Solel?
                  <br>Se rileggi quello che ho scritto capirai meglio quello che volevo d&#39;ire.(non fare lo slalomista)<br><br><br><br>
                  Qui su questo Forum da qualche parte in un 3D, se vuoi che documenti le mie visite allora devi aspettare, sono un po&#39; preso. Ti diro&#39; di piu&#39; che a nome della mia societa&#39; ho mandato loro un email richiedendo una forma di collaborazione, mo vediamo se e cosa mi rispondono.<br>Allora abbiamo anche la risposta intanto che scrivevo questo post: destinatario inesistente&#33;<br>Non aggiungo altro&#33;
                  <br>Caro mets,<br>prova a telefonargli e scegli l&#39;interno che t&#39;interessa <br><br><br><br>
                  Quando parlo di dispersione non e&#39; evidentemente quella del sole ma quella relativa alla distribuzione dell&#39;energia elettrica dal deserto dove viene prodotta alla distribuzione.
                  <br>Se la dispersione supera il 10% mi faccio una canna di sushi <br><br><br><br>
                  Una Centrale da 500MW che poi tanto grande non e&#39;, tu parti dal presupposto di fornire elettricita&#39; ad una citta&#39; intera od una grossa industria manufatturiera. Nel caso di una citta&#39; devi mettere tante stazioni di distribuzione e trasformazione che assorbono energia, altra energia viene assorbita (e persa) dalle reti aeree o interrate, altra energia viene dissipata dai regolatori che ognuno tiene in casa propria, quando arriva alla presa di casa tua quell&#39;energia elettrica si e&#39; persa per strada un buon 30%. Capito il concetto?
                  <br>Il discorso della distribuzione dell&#39;energia elettrica credo sia uguale, sia che la corrente sia prodocta da eolico,nucleare, FV,biomassa,etc., non crdo che per le centrrali termosolari montino apposite resistenze per aumentare le perdite da distribuzione.<br><br><br><br>
                  Se le banche tedesche fossero cosi&#39; disposte come dici lo avrebbero fatto in tanti.
                  <br>Ti risulta che il termosolare sia incentivato?..a me no, oltre i CV.<br><br><br><br><br>[/QUOTE]A questo proposito nel 2001 partecipai come consulente all&#39;offerta di PFI (Project Financing) per un impianto (non ti posso dire quale) in Italia.<br>La banca che doveva erogare il finanziamento era appunto tedesca, non sai quante camicie sudate ho cambiato? a correre come un matto fra Milano, Brescia, Mantova, Roma e Dusseldorf.<br>Zac dici? Con zac i tedeschi ti tagliano gli attributi altro che finanziamenti..[/QUOTE]<br>Oggi siamo nel 2.005 forse, dico forse la politica energetica del governo tedesco, si riflette anche sul sistema blancario. <br><br><br><br>
                  Comunque se e&#39; cosi&#39; facile come dici, comincia tu, a me scappa da ridere....<br>Certe volte bisognerebbe pensare prima di....
                  <br>Nel piccolo è chiaro che costa dipiù, se ci fossero gli aiuti come il FV ce ne farei due di pensierini.<br><br><br><br>[QUOTE]Un FV sul tetto di ogni casa e&#39; quello che esattamente succede in Giappone, sono qui e lo vedo tutti i giorni su tutti i tetti, altro sistema valido non c&#39;e&#39; mettetevelo in zucca.<br><br><br><br>Ciao<br><br>MetS [QUOTE]<br><br><br><br>Si e di notte come andiamo, a carbone? Dopo la produzione ,c&#39;è l&#39;immagazzinamento come problema principale delle fonti rinnovabili al quale questo post vuole essere d&#39;imput non d&#39;output&#33; <br><br><br>Ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower

                  Commenta


                  • #10
                    <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (wpower @ 7/12/2005, 00:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>Si e di notte come andiamo, a carbone? Dopo la produzione ,c&#39;è l&#39;immagazzinamento come problema principale delle fonti rinnovabili al quale questo post vuole essere d&#39;imput non d&#39;output&#33; <br>Ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower</div></div><br>Caro wpower<br><br>Io ho visto che in questo forum siamo con idee diametralmente opposte, in piu&#39; tu vuoi la provocazione che io non accetto.<br>Facciamo cosi&#39; tu resti della tua idea ed io conservo la mia, poi vedremo come va a finire.<br>Contento?<br><br>Have a nice day.<br><br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'>

                    Commenta


                    • #11
                      Salve&#33;<br>E se il solare a concentrazione lo si usasse per gassificare? <br>Non ci sarebbe piu&#39; il problema dell&#39;accumulo e del trasporto. (Ci sarebbero altri problemi...)<br><br>Saluti&#33;

                      Commenta


                      • #12
                        <div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (MetS-Energie @ 7/12/2005, 02:18)</div><div id='QUOTE' align='left'><div align='center'><div class='QUOTE_top' align='left'><b>CITAZIONE</b> (wpower @ 7/12/2005, 00:47)</div><div id='QUOTE' align='left'>Si e di notte come andiamo, a carbone? Dopo la produzione ,c&#39;è l&#39;immagazzinamento come problema principale delle fonti rinnovabili al quale questo post vuole essere d&#39;imput non d&#39;output&#33; <br>Ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower</div></div><br>Caro wpower<br><br>Io ho visto che in questo forum siamo con idee diametralmente opposte, in piu&#39; tu vuoi la provocazione che io non accetto.<br>Facciamo cosi&#39; tu resti della tua idea ed io conservo la mia, poi vedremo come va a finire.<br>Contento?<br><br>Have a nice day.<br><br><br>MetS <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/cool.gif' alt='cool.gif'></div></div><br>Caro MetS-Energie, <br>dopo questo post sono convinto che le nostre idee saranno più convergenti.Ti posto un&#39;altra di quelle che tu chiami provocazioni e che io chiamo realt&agrave; delle cose.<br>Guarda questi due brevi filmati:<br><a href='http://solar.anu.edu.au/movies/CHAPS_day320x240.mov' target='_blank'>FILM1</a><br><a href='http://solar.anu.edu.au/movies/CHAPS_testing320x240.mov' target='_blank'>FILM2</a><br><br>Questo solare a concentrazione permette contemporaneamente la produzione economica di energia elettrica e allo stesso tempo la produzione di acqua calda che verr&agrave; stoccata in serbatoio. Non è allo stadio commerciale ma un impiante funzionante di 40kwp di è stato installate in Australia sopra il tetto di una casa per studenti(90).<br>Pensa se si abbinasse un Rankine economico o altro, con qualche ritocco e perfezionamento si avrebbe energia elettrica anche di notte, acqua calda sempre. Decentralizzazione di grandi impianti.<br>Caro MetS capisci meglio ora le prospettive del solare a concentrazione?<br><br><br>ciao, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower<br><br><br><img src='http://solar.anu.edu.au/images/CHAPS/chaps01.jpg' border='0' alt='user posted image'><br><img src='http://solar.anu.edu.au/images/CHAPS/chaps04.jpg' border='0' alt='user posted image'><br><br><span class="edit">Edited by MetS-Energie - 10/12/2005, 11:53</span>

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao.<br>Potresti postare anche qualche dato a supporto oltre ai filmati?<br>Grazie&#33;<br><br>Io pensavo di utilizzare un concentratore a parabola per vedere se e&#39; possibile gassificare una miscela di olio ed acqua e successivamente una qualche miscela di biomassa. <br>Credo pero&#39; che ci sarebbero dei problemi di carbonizzazione.<br>Naturalmente poi si recupererebbe anche il calore.<br><br>Saluti&#33;

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao nove,<br><a href='http://solar.anu.edu.au/pages/publications2005/5CO_3_4.pdf' target='_blank'>QUI&#39;</a> puo trovare altre info<br><br><br><br>ciao <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower

                            Commenta


                            • #15
                              Stimoliamo la discussione, visto che siamo nella sezione giusta (spero <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/blink.gif' alt='blink.gif'> )<br><br>Mi pare ci si accapigli su questioni di lana caprina. <br>Per una volta sono d&#39;accordissimo con Mets. Il futuro del solare (FV o anche concentrazione) NON può essere nelle grandi megacentrali. Queste non saranno mai competitive con le normali centrali a combustibile fossile o nucleare, pur se inc erte condizioni hanno senso (sfruttare un deserto sicuramente è una delle condizioni). O meglio lo potrebbero diventare solo in caso di gravi crisi di approviggionamento e conseguenti rialzi abnormi del prezzo del petrolio (e del gas, non pensiamo che le due cose siano così indipendenti). <br>Ma è probabile che a quel punto sarebbe troppo tardi per lanciarsi nella produzione di centrali solari e le energie sarebbero indirizzate all&#39;accaparramento delle riserve.<br><br>Questo non significa affatto essere contro il solare. Molto ma molto meglio una produzione distribuita, sui tetti delle case certo, ma anche a livello di piccoli impianti locali (campi solari) gestiti a livello di comune e a cui possano partecipare con l&#39;investimento (e la resa energetica e economica) tutti i cittadini, anche chi non ha 20 mq di tetto esposto a sud cioè.<br>C&#39;è un solo modo per rendere la produzione da FV inseribile senza problemi nelle reti superando l&#39;ostacolo della produzione alternante, ed è la produzione di energia in surplus rispetto alla richiesta con produzione di idrogeno per idrolisi. Tra l&#39;altro questo porterebbe alla creazione delle basi per la famosa "economia all&#39;idrogeno", l&#39;unica in grado di interrompere la dipendenza atuale da fonti fossili non rinnovabili anche nel campo dei carburanti.<br><br>La tecnologia, le competenze, la sensibilit&agrave; della gente, le riserve di materia prima... è tutto ormai disponibile per battere queste strade. Manca solo la disponibilit&agrave; economica e la volont&agrave; politica. Ma il costo altissimo del FV è solo un problema di visione. Parlare di euro o dollari non ha granchè significato in questi progetti, il denaro è solo una rappresentazione virtuale dell&#39;energia, comodo e facile da maneggiare. Che costo hanno avuto le piramidi per i faraoni? Quello di creare un sistema di attivit&agrave; umana dove i contadini lavoravano per creare il cibo (energia) necessario a sfamare e pagare (non erano tutti schiavi) coloro che lavoravano all&#39;opera. A conti fatti era una specie di "New Deal" dell&#39;epoca. L&#39;oro o il denaro di per sè non valgono nulla. Il faraone poteva anche sedere su una montagna d&#39;oro, ma se nessun contadino avesse accettato un pò di quell&#39;oro in cambio del grano prodotto non avremmmo alcuna piramide ora <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/tongue.gif' alt='tongue.gif'> <br><br>I costi del FV vanno coperti e vanno coperti da chi il FV lo usa (noi tutti quindi), non ci sono scorciatoie, prima ce ne rendiamo conto meglio è. La rivoluzione industriale con la distribuzione di reddito tramite lavoro dipendente industrializzato è stata resa possibile dall&#39;ingegnoso sfruttamento delle fonti fossili di energia molto concentrata e facile da sfruttare, ma non infinita. Se quest&#39;energia stia finendo ora o più avanti conta poco in fondo. Il consumo energetico non diminuir&agrave;, anzi aumenter&agrave; e non poco a causa dei paesi in via di svilpuppo, con buona pace dei sognatori risparmisti.<br>Prima della rivoluzione industriale il 99% dell&#39;umanit&agrave; trascorreva la propria vita producendo energia (perlopiù sotto forma di cibo) necessaria per sostentare se e gli altri e riceveva un reddito (spesso autoprodotto) in cambio di questa fatica. Che questa vita fosse salubre, naturale, felice e serena è una erratissima convinzione di molti.<br>La parentesi dell&#39;industria di massa ha sradicato masse enormi di contadini spingendole all&#39;inurbanizzazione, con risultati positivi e negativi, ma il saldo netto è una qualit&agrave; di vita enormemente migliorata e difatti nessuno brama più di tornare a zapapre il campetto ( o meglio, c&#39;è chi lo farebbe pure, inseguendo liriche nostalgie da vita a contatto con la natura... ma solo con adeguati "sussidi" da parte degli altri.. e sennò come ci vivo con la terra? faccio la fame?).<br><br>Questa parentesi si sta chiudendo, la "fine del lavoro" come la intende Rifkin è ormai nei fatti. Occorre trovare una forma di societ&agrave; per cui tutti possano produrre ricchezza senza aspettare un sempre più imporbabile "posto fisso" a lucidare ingranaggi.<br><br>La soluzione non è cosi difficile. Fino a pochi anni fa una produzione di energia centralizzata (a basso costo, con occupazione minima e con enorme consumo di fonti non rinnnovabili e forte inquinamento) alimentava un&#39;industria che necessitava di enormi masse di manodopera di costo altissimo (in termini macroeconomici) ha permesso enormi miglioramenti di qualit&agrave; di vita a tutti.<br>Invertiamo i fattori e il risultato non cambia.<br>Una produzione diffusa di energia su base similagricola (costo maggiore, vasta distribuzione reddituale, nessun consumo non rinnovabile, nessun inquinamento) alimenter&agrave; una produzione industriale come gi&agrave; si vede da noi (altissima tecnologia e produttivit&agrave;, minimo impegno di manodopera superqualificata, forte turnover, scarso inquinamento).<br>Se poi si riesce a raggiungere rendimenti interessanti nella fusione calda o fredda, meglio ancora, ma la strada è questa.<br><br><br>
                              “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                              O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                              Commenta


                              • #16
                                Concettualmente sono anche io a favore della produzione energetica distribuita.<br>E&#39; innegabile che gli impianti di grande taglia hanno un effetto diverso sotto molti punti di vista. Questo st&agrave; succedendo per l&#39;eolico.Un conto è far vedere qu&agrave; e l&agrave; qualche turbina eolica un conto è far vedere una grande wind farm (che sia on-shore o off-shore), l&#39;impatto psicologico è di reverenza. <br>Da quello che ne so io, nel panorama italiano, non esiste niente di retail di solare termodinamico, spero che qualcuno vorr&agrave; contraddirmi a proposito.<br>Non esiste solo il pannello fotovoltaico a se stante, esistono altre tecnologie, tipo quella che st&agrave; sviluppando la <a href='http://www.edtekinc.com/Products/Solar_Concentrator_Systems/EDTEK_SolarCon.html' target='_blank'>EDTEK</a> con possibilit&agrave; di produrre corrente elettrica ed acqua calda ed ha a mio avviso questa simbiosi tecnologica ha altissime probabilit&agrave; di successo.<br>Non credo che questo possa turbare la sensibilit&agrave; di nessuno.<br>Questo era il messaggio originario.<br><br><br><br>N.B. X MetS: il modificare messaggi altrui non è buona cosa, credo che ti sia stato gì&agrave; fatto notare da chi di dovere in altra sede.<br><br><br><br>Buone Feste, <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' alt='smile.gif'> <br>wpower<br>

                                Commenta


                                • #17
                                  Se per termodinamico retail intendi sistemi a concentrazione disponibili sul mercato al privato nemmeno io ho trovato nulla, ma non solo in Italia.<br><br>Concordo sulle prospettive dei dischi concentratori - stirling (o turbina). I materiali e le tecnologie sono molto più suscettibili di grosse economie di scala e per i dischi-stirling californiani si parla di un possibile costo di impianto di 1000&#036; / KWp dal 2015 - 2020. <br>Certo sono molto meno facili dei pannelli FV che li metti e li dimentichi. Un disco della SES (http://www.stirlingenergy.com lo conosceranno molti ma lo metto per completezza) produce 25 KWp di energia, ma oltre a necessitare di uno spazio aperto adeguato (è alto 13m) necessita di un minimo di manutenzione per la pulizia. <br>Magari in formati meno imponenti un paio di dischi del genere potrebbero in un futuro prossimo diventare un buon investimento per un energoagricoltore. Con gli opportuni incentivi 50.000€ per produrre 50 KWp mi sembrano una cifra abbordabile da parte di molti (un trattore credo costi cifre paragonabili).
                                  “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                  O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                  Commenta

                                  Attendi un attimo...
                                  X
                                  TOP100-SOLAR