annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Solare termico dall'Africa

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Solare termico dall'Africa

    Ciao a tutti.<br>Stavo cercando info su un progetto di villaggio africano ecocompatibile utilizzando solo il sole. Ho trovato addirittura un pdf che spiegava in dettaglio come ottenere dal sole, usando il pi possibile tecnologia locale, una serra, un&#39;accumulatore di calore ad olio vegetale, una cucina giorno e notte per numerose persone, energia elettrica con motore Stirling, pompa per l&#39;acqua, un sistema di disinfezione dell&#39;acqua con radiazione solare e catalizzatore. Il pdf troppo grande e quindi ho allegato lo schema di tutto il sistema.<br>Gi&agrave; tutto questo notevole ma mi sono incuriosito ed ho cercato il sito dell&#39;azienda collegata a questo progetto:<br><br><a href='http://www.bsrsolar.com' target='_blank'>http://www.bsrsolar.com</a><br><br>Dal loro sito essi propongono delle cose notevoli:<br>- un grande motore Stirling che funziona con la luce solare non concentrata (max temp. 100C) ed un&#39;efficienza del 13%;<br>- un altro motore Stirling a media temperatura (max 500C) ed un&#39;efficienza del 36% a 300C;<br>- un&#39;accumulatore di energia termica quasi senza perdite (cos dicono loro) che sfrutta il calore per scindere MgH2 in magnesio e idrogeno, quest&#39;ultimo viene stoccato e quando serve viene messo in contatto di nuovo col magnesio producendo calore e MgH2 di nuovo (&#33;&#33;<br>- e altre "cosette" di questo genere.<br><br>Ora io non sono uno specialista del settore ma a me sembrano veramente cose notevoli.<br><br>Voi cosa ne pensate ??<br><br>Volendo infine la ditta si trova nel sud della Germania, vicino alla Svizzera, e quindi facilmente raggiungibile per eventuali verifiche.<br><br>Ciao ciao<br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b5434654bd186eccb4ab5e0b588f59dd.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

  • #2
    Ciao.<br>C&#39;e&#39; una cosa che mi lascia perplesso.<br>Per esempio l&#39;olio di mais ha un punto di fumo intorno ai 200 C, ora non so altri oli ma 500 C mi sembrano tantini.<br>Seconda cosa a che temperatura si dissocerebbe MgH2?

    Commenta


    • #3
      Si hai ragione: in genere gli olii vegetali hanno il punto di fumo poco oltre i 200C.<br>Infatti nel pdf parlano di usare un serbatoio per l&#39;olio al max a 220C. Con 2000 litri di questo olio si hanno 75 kWh di calore utilizzabile.<br>Inoltre a questo olio si associerebbe un motore Stirling che funziona gi&agrave; a 150C e che con 50 kWh di calore produce circa 1 kWhe per 10 ore.<br>Ho trovato che l&#39;idruro di magnesio (MgH2) comincia a dissociarsi gi&agrave; a 85C e che a 150C la velocit&agrave; di dissociazione interessante. Il sistema non molto pratico per le automobili ma pensa ad un utilizzo domestico, andrebbe bene anche se un po&#39; lento.<br>

      Commenta


      • #4
        A questo punto sarebbe meglio abbinare il MgH2 al solare termico anche sul tetto di casa ed utilizzare le celle a combustibile invece di passare per un motore.

        Commenta


        • #5
          Per in questo modo, dopo aver utilizzato l&#39;idrogeno nella cella a combustibile, ti rimane il magnesio da reciclare.<br>Invece se il sistema usato in modo &#39;chiuso&#39; solo per immagazzinare il calore sono necessari solo eventuali rabbocchi dell&#39;idruro di magnesio.<br>Si potrebbe anche associare la generazione di calore con una produzione di vapore collegata ad una turbina (la quale mi sembra che abbia alta efficienza) e quindi ad un generatore.<br>Oppure a delle celle di Peltier per produrre direttamente energia elettrica ma qui l&#39;efficienza ancora molto bassa.<br><br>Ciao.

          Commenta


          • #6
            lo so.<br>Ma la ricombinazione con Mg da poca potenza.

            Commenta


            • #7
              Testualmente nel loro sito affermano: "Per esempio, 1 kg di idruro di magnesio ha la capacit&agrave; di immagazzinare 0,8 kWh di calore a media temperatura reversibilmente e praticamente <b>senza perdita</b>".<br><br>Vedi <a href='http://www.bsrsolar.com/core1-3.php3' target='_blank'>Heat Storage</a><br><br>Io non sono uno specialista del settore e quindi non posso commentare.<br>Se qualcuno ne sa di pi pu confermare o smentire.<br>Certo che se questo fosse vero, l&#39;immagazzinamento di calore sotto forma di idrogeno potrebbe durare quanto si vuole e senza perdite.<br>Trattandosi inoltre di un (penso) serbatoio sigillato, magari reso il pi possibile sicuro vista la natura dell&#39;idrogeno, per le applicazioni nelle abitazione l&#39;ingombro non dovrebbe essere un problema.<br>

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X
              TOP100-SOLAR