adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Circolazione naturale, questa sconosciuta!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Circolazione naturale, questa sconosciuta!

    Nello spirito del Fai da te che ormai mi contraddistingue sono deciso a costruire un semplice "bollitore" sullo stile del "termosifone solare" citato qui <a href="http://www.forumcommunity.net/?t=1427546&amp;st=30" target="_blank">http://www.forumcommunity.net/?t=1427546&st=30</a><br><br>Pensavo di utilizzare una spirale di tubo in pvc in circolazione forzata con una pompa da lavatrice... perche' non sono in grado / non ho il tempo di costruire un pannello panda...<br><br>Considerato che l'utilizzo e' prevalentemente estivo non serve ne' grande efficienza ne' grande isolamento....<br><br>Posso innescare una "circolazione naturale" utilizzando solo dei tubi in pvc nero ? (quelli a bassa pressione... pn4 o pn6 massimo...) pensavo di costruire un piccolo pannello con qualche raccordo a T e tubi a sviluppo verticale...<br><br>collegando l'acqua fredda in basso (naturalmente) potrebbe funzionare...<br><br>o no?<br><br>

  • #2
    Certo che funge...la circolazione naturale si "innesca" tranquillamente...per un sistema del genere non ti consiglio una pompa perhce' dovresti avere uno scambiatore di calore...che mi sembra di aver capito che non hai.<br>Il tubo lo metti sotto vetro oppure lo lascia all'aria aperta?<br>Comunque in estate funziona tutto...funge anche un bidone nero al sole...quindi sperimenta pure&#33;&#33;&#33;&#33;<br>Ciao...e buon lavoro

    Commenta


    • #3
      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 4/4/2006, 16:09)</div><div id="quote" align="left"></div></div><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Certo che funge...la circolazione naturale si "innesca" tranquillamente...per un sistema del genere non ti consiglio una pompa perhce' dovresti avere uno scambiatore di calore...che mi sembra di aver capito che non hai.</div></div><br>... in effetti non ho uno scambiatore... ma non vedo perche' non potrei usare una pompa... originariamente volevo arrotolare il tubo a spirale... un po' come quelle cose mostruose che si vedono a volte sopra le cabine a spiaggia... ed utilizzarlo come collettore... facendo circolare periodicamente l'acqua accumulata nel "bidone" a monte...<br><br>Semplificare il circuito pero' sarebbe certamente meglio... quindi volevo utilizzare un collettore autocostruito con una decina di tubi in pvc lunghi un metro... un metro e mezzo... collegati come dicevo...<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Il tubo lo metti sotto vetro oppure lo lascia all'aria aperta?<br>Comunque in estate funziona tutto...funge anche un bidone nero al sole...quindi sperimenta pure&#33;&#33;&#33;&#33;<br>Ciao...e buon lavoro</div></div><br>Beh si... lo metterei sotto vetro o plexiglass o nylon... comunque con un po' di coibentazione... come pure il "serbatoio" che chiamare "bollitore" mi sembra esagerato in un impianto del genere...<br><br><br>Mi chiedevo come fa l'acqua a "circolare".... che tende ad andare verso l'alto ok... pero' a che altezza devo collegare ingresso ed uscita ?<br><br>^^^^^^^^ livello massimo serbatoio<br>&#124;<br>&#124;<br>------------------------------&#62;&lt; acqua "piu' calda" in uscita dal collettore (circolazione naturale)<br>&#124;<br>&#124;<br>&#124;<br>-------------------------------&#62;&lt; acqua "meno calda" da collegare alla base del "collettore"<br>&#124;<br>&#124;__________ livello minimo serbatoio<br><br><br>vado "a caso?" oppure c'e' qualche regola da rispettare?<br><br><br>altra cosa... come "sfondo" del pannello e' meglio una "pennellata" di nero per "riscaldare l'ambiente" oppure un po' di alluminio per riflettere il piu' possibile di radiazione solare direttamente sul tubo da qualsiasi angolazione?<br><br><br><br><br><span class="edit">Edited by alessandro.sv - 5/4/2006, 09:48</span>

      Commenta


      • #4
        Se non metti lo scambiatore l'acqua si mescola da sola e sale in alto e quindi non ti serve la pompa.<br>Ok per il tutto sotto vetro o altro.<br>Per quanto riguarda i tubi di ricircolo acqua boiler/collettore solare:<br>1."acqua "meno calda" da collegare alla base del "collettore"" &lt;--- Va messa nel punto piu' basso possibile del boiler<br>2.acqua "piu' calda" in uscita dal collettore (circolazione naturale) &lt;---Mettila leggermente piu' bassa di meta' boiler...<br>Guarda il disegno...ti ho fatto i due sistemi ad acqua diretta e a caduta.<br>Ciao<br><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/13717e9f61afa96f62975545f8fe8cd0.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

        Commenta


        • #5
          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 5/4/2006, 14:09)</div><div id="quote" align="left">Guarda il disegno...ti ho fatto i due sistemi ad acqua diretta e a caduta.</div></div><br>Grazie per il chiarimento... effettivamente non avevo valutato l'acqua diretta... ma penso che utilizzero' il galleggiante... il bidone che ho non e' ermetico...<br><br>Per quanto riguarda l'acqua ok... la prendo dal basso e la ributto dentro a met&agrave;... ma il mio dubbio era piu' che altro a che altezza mettere il pannello...<br><br>non avevo valutato che comunque, per il principio dei vasi comunicanti anche se metto il pannello un po' piu' basso del "bidone" non dovrebbero esserci molti problemi... al limite dovrei isolare il tubo dell'acqua "piu' calda" che torna dentro...<br><br><br>Segni che H1 deve essere la piu' piccola possibile... i due estremi se non ho capito male sono il livello di uscita dell'acqua "fredda" dal bidone e quello di uscita dell'acqua "calda" dal pannello... ma nulla vieta che l'uscita del pannello sia piu' alta dell'uscita dell'acqua fredda ..... o sbaglio?<br><br>Mettere il pannello in questo modo potrebbe migliorare la circolazione naturale?<br><br><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a0e4f0bcdf186187723b7c5c28669160.jpg" alt="image"><br><br>(perdonate la pessima qualit&agrave;' del disegno...)

          Commenta


          • #6
            >Grazie per il chiarimento... effettivamente non avevo valutato<br>>l'acqua diretta... ma penso che utilizzero' il galleggiante... il bidone<br>>che ho non e' ermetico...<br>Perfetto...<br><br>>Per quanto riguarda l'acqua ok... la prendo dal basso e la ributto<br>>dentro a met&agrave;... ma il mio dubbio era piu' che altro a che altezza<br>>mettere il pannello...<br>Il pannello DEVE essere piu' basso del boiler...se non lo metti in basso il sistema non funge.Non puoi metterno come nel disegno che hai fatto.Se ci fai caso i pannelli solari che vedi sulle case (a circolazione naturale) il boiler e' appena sopra il pannello.H1 deve essere piu' piccola possibile, da me e' di circa 20 cm...e funge...ma se puoi ti consiglio di ridurre il piu' possibile questa distanza.<br><br><br><br>>non avevo valutato che comunque, per il principio dei vasi<br>>comunicanti anche se metto il pannello un po' piu' basso<br>>del "bidone" non dovrebbero esserci molti problemi... al limite dovrei<br>>isolare il tubo dell'acqua "piu' calda" che torna dentro...<br>Sicuramente isola il tubo dell'acqua calda....per il resto penso di averti risposto sopra.<br><br><br>>Segni che H1 deve essere la piu' piccola possibile... i due estremi se<br>>non ho capito male sono il livello di uscita dell'acqua "fredda" dal<br>>bidone e quello di uscita dell'acqua "calda" dal pannello... ma nulla<br>>vieta che l'uscita del pannello sia piu' alta dell'uscita dell'acqua<br>>fredda ..... o sbaglio?<br>In effetti dal disegno si vede poco...i due estremi sono il punto piu' basso del boiler e il punto piu' alto del pannello.<br><br>>Mettere il pannello in questo modo potrebbe migliorare la<br>>circolazione naturale?<br>No, la peggiora...mi sono permesso di modificare il tuo disegno...dovrebbe essere piu' chiaro.<br><br>Se hai altre domande ...non ti far problemi.<br>Ciao<br><br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/934cf8032997b5e41512ff525e662eb7.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

            Commenta


            • #7
              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Se hai altre domande ...non ti far problemi.<br>Ciao</div></div><br>Grazie&#33;... come vedi non me ne faccio...<br>continuo pero' a vergognarmi un po' per il disegno(fatto a mano di corsa sul palmare...) ... comunque ho capito la tua modifica...<br><br><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Se ci fai caso i pannelli solari che vedi sulle case (a circolazione naturale) il boiler e' appena sopra il pannello.H1 deve essere piu' piccola possibile, da me e' di circa 20 cm...e funge...ma se puoi ti consiglio di ridurre il piu' possibile questa distanza.</div></div><br>Si... lo avevo notato... anche se effettivamente continuo a non capire perche' non fungerebbe come indicato nel mio disegno...<br>Comunque H1 deve essere la piu' piccola possibile... ma in ogni caso positiva... nel senso che il pannello DEVE stare sotto il punto piu' basso del bidone... Ok... (pero' vorrei capire perche' non puo' stare come nel mio disegno originale... forse l'acqua... una volta abbastanza calda e stratificata nel bidone impedirebbe la circolazione naturale?)<br><br>E il Rientro... a che livello del bidone lo predispongo? Mi hai detto di metterla leggermente piu' bassa di met&agrave; boiler... c'e' qualche motivo particolare?<br><br><br>A questo punto sono in grado di costruire il sistema... (grazie anche alle tue precisazioni... ma erano gia' molto chiari i tuoi disegni nel post originale....) ho iniziato il thread proprio per capire come funziona la "circolazione naturale"... per chi... come me... non lo ha studiato a scuola.... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a259c8e5afb8cad1e55b9abaa175edaf.gif" alt=""> (probabilmente sono nozioni di base...) per questo chiedo questo tipo di dettagli...<br><br>Naturalmente penso che " blogghero' " anche questa esperienza... ^__^ con doverosi riferimenti e ringraziamenti a questo forum&#33;&#33;&#33;<br><br><br><br><br><br><br><b r>

              Commenta


              • #8
                >continuo pero' a vergognarmi un po' per il<br>> disegno(fatto a mano di corsa sul<br>>palmare...) ...<br>Trovo il tuo disegno bellissimo...vedi com'e' strano il mondo&#33;&#33;&#33;<br><br>...quando ho un po di tempo rispondo alla tua domanda..<br>ciao

                Commenta


                • #9
                  >Si... lo avevo notato... anche se effettivamente<br>>continuo a non capire perche' non fungerebbe<br>>come indicato nel mio disegno...<br>Non che non funzioni...di fatto funge anche un serbatoio al sole...ma vedila cosi...l'acqua calda tende a salire e si posiziona nel boiler coibentato solo se il pannello piu in basso del boiler...altrimenti rimarrebbe "intrappolata" nel pannello...fai delle prove.<br><br>>Comunque H1 deve essere la piu' piccola<br>> possibile... ma in ogni caso positiva... nel >senso che il pannello DEVE stare sotto il punto<br>> piu' basso del bidone... Ok...<br>OK<br><br>> (pero' vorrei capire perche' non puo' stare<br>> come nel mio disegno originale... forse<br>> l'acqua... una volta abbastanza calda e<br>> stratificata nel bidone impedirebbe la c<br>>ircolazione naturale?)<br>>E il Rientro... a che livello del bidone lo<br>> predispongo? Mi hai detto di metterla<br>> leggermente piu' bassa di met&agrave; boiler... c'e'<br>> qualche motivo particolare?<br>Si, il discorso lungo...ma considera che se troppo alto la circolazione e' lenta se basso la circolazione veloce, ma ha la controindicazione che tendi a scaldare tutta l'acqua del boiler ad esempio ottieni 150 litri di acqua a 45 gradi invece che 75 a 50...anche nel boiler l'acqua ha temperatura diversa...mettendoci un braccio dentro noterai la differenza....ed e' per questo che sono consigliati i boiler bassi e larghi...io ne ho uno quasi cubico...<br>Ti consiglio di fare alcune prove...e poi dimmi la tua...io ho iniziato il tutto con un bigonzo...5 Euro...e vedevo l'acqua calda salire ad occhio nudo...uno spettacolo mozzafiato.<br>Ciao

                  Commenta


                  • #10
                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 15/4/2006, 22:53)</div><div id="quote" align="left">Si, il discorso lungo...ma considera che se troppo alto la circolazione e' lenta se basso la circolazione veloce, ma ha la controindicazione che tendi a scaldare tutta l'acqua del boiler ad esempio ottieni 150 litri di acqua a 45 gradi invece che 75 a 50...anche nel boiler l'acqua ha temperatura diversa...mettendoci un braccio dentro noterai la differenza....ed e' per questo che sono consigliati i boiler bassi e larghi...io ne ho uno quasi cubico...<br>Ti consiglio di fare alcune prove...e poi dimmi la tua...io ho iniziato il tutto con un bigonzo...5 Euro...e vedevo l'acqua calda salire ad occhio nudo...uno spettacolo mozzafiato.<br>Ciao</div></div><br>Questo e' quello che intendo io quando dico che a volte e' meglio fare che stare per ore, giorni, anni a discutere delle teorie... magari anche molto precise o quasi perfette... ci mancherebbe... ma fermandosi comunque a delle discussioni...<br><br>Certo che faro' delle prove... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a1daed72d34d47245492297217dc72c5.gif" alt=""> e la prospettiva dello spettacolo mozzafiato mi fara' sicuramente anticipare la realizzazione... eheheh (in effetti non sapevo se era possibile "vedere" l'acqua calda che saliva... ) certo che deve essere uno spettacolo... e poi il fatto che l'ho realizzato io... wow...<br>certo che sapere come funzionano le cose e' davvero una soddisfazione... ah... a proposito... un offtopic che pero' e' interessante... ho scoperto una serie penso vecchissima... ed in inglese... "the secret life of machines"... semplicemente splendida... saranno una ventina di puntante... forse trenta... ognuna dedicata alla storia di un "qualcosa"... tipo telefono, aspirapolvere, televisore, radio.... dalle origini ai giorni nostri...<br>un "must" per chi vuole sapere come funzionano le cose... chiusa parentesi...<br><br>Tornando all'impianto... cosa intendi per "bigonzo?" io in effetti avrei trovato a 6 euro un... beh si potrebbe proprio chiamare bigonzo... e' un bidone da 200 lt circa che dalle mie parti utilizza una ditta che fa conserve... probabilmente ricevono dai loro fornitori la materia prima dentro... e poi li restituiscono... non sarebbero in vendita ( si trovano in vendita capacit&agrave; simili per 30/40 euro) ma li danno per 6 euro che e' la cauzione richiesta dalla ditta... sarebbe quello?<br><br>Mi chiedo anche perche' non va bene una circolazione veloce.... (mi ispirerebbe di piu').... comunque faro' qualche esperimento con il bigonzo da 200 ed un pannello delle dimensioni di un pallet... (eheheh... effettivamente derivato da un pallet...) penso che lo chiamero' "riscaldamento a pallet"... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a1daed72d34d47245492297217dc72c5.gif" alt=""> con tutta la confusione che ne derivera'... ^__^<br><br><br><br><br>

                    Commenta


                    • #11
                      Il biogonzo (dalle mie parti) e' un recipiente di plastica nero leggermente a v , con il coperchio...simile ai raccoglitori neri dell'immondizia...vanno benissimo per gli esperimenti...se vuoi ti faccio una foto ...anche degli attacchi che occorrono per i tubi...costano 3/4 euro l'uno...e con un po di tubo da giardino la cosa e' fatta.<br><br>>Mi chiedo anche perche' non va bene una circolazione<br>>veloce....<br>si...considera che l'acqua calda quando esce dal tubo per enrtare nel boiler e' bollente...salendo scambia calore con l'altra acqua...quando arriva in superficie e' tiepida...continuando questo ciclo l'acqua in alto si riscalda sempre di piu'...ma la temperatura massima (se c'e' il sole) e' quella che esce dal tubo e si immette nel boiler.<br>Di fatto l'energia accumulata e' sempre quella, ma cosa accade se ad esempio ci sono solo 2 ore di sole?<br>Se hai un attacco basso avrai molta piu' acqua calda ma ad una temperatura piu' bassa.<br>ok?<br>Se invece c'e' tanto sole...non hai problemi.<br><br>Ti do una dritta...c'e' un metodo per capire se avviene o non avviene la circolazione naturale...e' capitato anche a me di avere poca aqua calda e non capire come mai (bolle di aria...etc...)...poi l'esperienza...passa una mano sul vetro del pannello solare...devi sentire dal basso verso l'alto la temperatura aumentare...se non avviene questo ( cioe' non senti differenze)...la circolazione non funziona.<br>Ciao<br><br><br>

                      Commenta


                      • #12
                        Impianto costruito e funzionante.... anche se esteticamente non e' un granche'... ^__^<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Il biogonzo (dalle mie parti) e' un recipiente di plastica nero leggermente a v , con il coperchio...simile ai raccoglitori neri dell'immondizia...vanno benissimo per gli esperimenti...se vuoi ti faccio una foto ...anche degli attacchi che occorrono per i tubi...costano 3/4 euro l'uno...e con un po di tubo da giardino la cosa e' fatta.</div></div><br>Dalle mie parti un'azienda di conserve alimentari utilizza dei fusti da 200 litri circa alti un metro, un metro e 30 circa.... che cede ad un costo minimo (ufficialmente e' la cauzione che pretende il fornitore) in ogni caso vale tutti i 6 euro che chiedono... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3c24da4046104aed5bfd092ab009b935.gif" alt=""> magari parliamo della stessa cosa... anche se non ho notato che e' leggermente a V... c'e' sia nero che grigio...<br><br>Ne ho presi due... ed uno e' gia' attivo e funzionante... (ho fatto qualche foto ma ora non riesco a scaricarla... non trovo il cavetto della digitale ne' il lettore di schede... grunt&#33 comunque ho fatto 4 fori...<br>- uno il piu' in basso possibile... acqua fredda al pannello<br>- uno circa a meta' ... acqua calda di ritorno dal pannello<br>- uno circa a 3/4 (in alto) acqua calda all'utilizzatore (un rubinetto stand alone per ora...)<br>- uno in alto collegato al galleggiante<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Di fatto l'energia accumulata e' sempre quella, ma cosa accade se ad esempio ci sono solo 2 ore di sole?<br>Se hai un attacco basso avrai molta piu' acqua calda ma ad una temperatura piu' bassa.<br>ok?</div></div><br>Questo e' in effetti un problema che ho affrontato proprio ieri... dopo una giornata di sole l'acqua era tiepida... (al livello dell'uscita) mentre era abbastanza calda in alto (il primo "palmo" di acqua). La prima cosa che mi e' venuta in mente e' stata quella di abbassare il livello dell'acqua (gestito dal galleggiante). l'ho regolato ora per avere un palmo di acqua sopra il foro di uscita.... verifichero' nei prossimi giorni la temperatura.... devo avere uno di quei termometri con sonda esterna da qualche parte.... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3c24da4046104aed5bfd092ab009b935.gif" alt=""> cosi' andro' un po' meno ad occhio...<br><br><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Ti do una dritta...c'e' un metodo per capire se avviene o non avviene la circolazione naturale...e' capitato anche a me di avere poca aqua calda e non capire come mai (bolle di aria...etc...)...poi l'esperienza...passa una mano sul vetro del pannello solare...devi sentire dal basso verso l'alto la temperatura aumentare...se non avviene questo ( cioe' non senti differenze)...la circolazione non funziona.</div></div><br>Non ho utilizzato vetri... (tutto troppo temporaneo e fatto solo a scopo di sperimentazione per ora...) pero' la circolazione funziona in entrambi i pannelli e me ne rendo conto toccando il tubo di entrata dell'acqua e quello di uscita.... (in presenza di sole la differenza di temperatura e' sensibile&#33;&#33<br><br>Ho utilizzato cio' che avevo a disposizione... a dimostrare che si puo' fare veramente con qualsiasi cosa...<br><br>il primo pannello e' organizzato su di un pallet con due tubi in polietilene da 16 mm (uno sopra ed uno sotto in orizzontale) ed alcuni "capillari" tra un tubo e l'altro in verticale... fasciato in un foglio di nylon da serra<br><br>Il secondo (sempre utilizzando lo stesso principio) sfrutta invece un supporto di lamiera che ho verniciato di nero.... (ondulina... non avevo altro a portata di mano) e 10 tubi da 16 in verticale (al posto dei capillari).<br><br>La circolazione funziona in entrambi... (collegati con un raccordo a Tee)<br><br>Il rendimento, per ora, non e' soddisfacente.... ma devo effettuare test piu' approfonditi....<br><br>Domande:<br><br>- Un buon isolamento (vetro sopra, lamiera sotto ed isolato magari da un supporto in legno e/o polistirolo o lana di roccia... quando puo' influire sul rendimento del pannello?)<br><br>- Il termosifone (che alla fine mi sembra la soluzione piu' pratica) ha un buon rendimento? - Che tipo di termosifone preferire? (intendo sia materiale che forma)... (il termosifone ha una resa migliore della soluzione che ho adottato io con i tubi in pvc oppure, a parit&agrave; di isolamento possono considerarsi quasi equivalenti?)<br><br>- Quanto deve essere isolato il "bigonzo?" - L'isolamento serve solo per evitare il raffreddamento nelle ore di mancanza di sole..... quindi "solo" se vuoi avere ancora una riserva di acqua calda al mattino... l'isolamento che hai realizzato tu riesce a mantenerlo? Con che cosa hai realizzato la struttura che contiene la lana di roccia?<br><br><span class="edit">Edited by alessandro.sv - 23/4/2006, 09:52</span>

                        Commenta


                        • #13
                          Bravissimo alessandro,<br>ora non ho molto tempo per rispondere...lo faro' presto...una sola cosa...l'acqua che esce dal galleggiante deve avere il tubicino che la porta in basso...se hai fatto cosi' il tutto e' ok&#33;<br>Ci sono altre cose che devo dirti ...a presto.<br>Complimenti.

                          Commenta


                          • #14
                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 23/4/2006, 21:28)</div><div id="quote" align="left">Bravissimo alessandro,<br>ora non ho molto tempo per rispondere...lo faro' presto...una sola cosa...l'acqua che esce dal galleggiante deve avere il tubicino che la porta in basso...se hai fatto cosi' il tutto e' ok&#33;<br>Ci sono altre cose che devo dirti ...a presto.<br>Complimenti.</div></div><br>I complimenti vanno a te che hai postato per primo il "termosifone solare" al quale mi sono ispirato... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/07cf7499d05b2c5bf4b019d28ae540bc.gif" alt=":P"><br><br>il tubicino? naturalmente&#33;&#33;&#33; dal galleggiante va in basso... fino al fondo dove c'e' l'acqua piu' fredda... cosi' non si miscela con quella calda gia' stratificata.... hmmmm ora che ci penso il tubicino e' un po' lungo e fa una curva sul fondo... quindi l'acqua viene immessa sul fondo ma con una spinta verso l'alto.... potrebbe influire negativamente..... devo accorciare un po' il tubo...<br><br>devo effettuare qualche rilevamento... ci aggiorniamo presto&#33;&#33;&#33;<br>

                            Commenta


                            • #15
                              Dalle domande che fai mi rendo conto che vai alla grande...<br><br>>il tubicino? naturalmente&#33;&#33;&#33; dal galleggiante va in basso... fino al<br>>fondo dove c'e' l'acqua piu' fredda... cosi' non si miscela con quella<br>>calda gia' stratificata.... hmmmm ora che ci penso il tubicino e' un po'<br>>lungo e fa una curva sul fondo... quindi l'acqua viene immessa sul<br>>fondo ma con una spinta verso l'alto.... potrebbe influire<br>>negativamente..... devo accorciare un po' il tubo...<br>Il primo sistema che feci il tubicino poggiava sul fondo ed era lungo ...quando passava l'acqua diretta questo si muoveva all'interno del serbatoio...ti conviene fissarlo...sul fondo...ma penso che gia' avrai provveduto.<br><br><br>>Questo e' in effetti un problema che ho affrontato proprio ieri...<br>>dopo una giornata di sole l'acqua era tiepida... (al livello dell'uscita)<br>> mentre era abbastanza calda in alto (il primo "palmo" di acqua). La<br>>prima cosa che mi e' venuta in mente e' stata quella di abbassare il<br>> livello dell'acqua (gestito dal galleggiante).<br>Sistemare la posizione del galleggiante una cosa delicata perche' non deve esserci molta distanza tra il massimo livello dell'acqua e il tubo di uscita dell'acqua sanitaria calda. Questo devi sistemarlo con un po di prove...devi pero' sapere che esistono dei galleggianti "professionali" ...che non sono quelli dello scarico del bagno...costano un pochino...ma appena il galleggiante scende di un poco...apre tutto l'ingresso...comunque piu' la distanza e' alta e meno acqua calda avrai a disposizione.<br><br><br><br>>Non ho utilizzato vetri... (tutto troppo temporaneo e fatto solo a<br>>scopo di sperimentazione per ora...) pero' la circolazione funziona in<br>>entrambi i pannelli e me ne rendo conto toccando il tubo di entrata<br>> dell'acqua e quello di uscita.... (in presenza di sole la differenza di<br>>temperatura e' sensibile&#33;&#33<br>Va bene ugualmente...se il sistema funziona bene in estate non dovresti essere in grado di lasciare la mano davanti all'ascita dell'acqua calda del pannello.<br><br>->Un buon isolamento (vetro sopra, lamiera sotto ed isolato magari<br>>da un supporto in legno e/o polistirolo o lana di roccia... quando<br>>puo' influire sul rendimento del pannello?)<br>Si...influenza molto...cerca di isolarlo il piu' possibile.<br><br>>Il termosifone (che alla fine mi sembra la soluzione piu' pratica) ha<br>>un buon rendimento?<br>Si,considera che e' utilizzato per riscaldare le case...ovviamente quello bianco, se lo penneli nero fa il contrario.<br><br>>Che tipo di termosifone preferire?<br>Qualsiasi...quelli moderni sono i migliori..ma io ho quelli in metallo...e ogi 150litri erano a 55 gradi.<br><br>> (intendo sia materiale che forma)... (il termosifone ha una resa<br>>migliore della soluzione che ho adottato io con i tubi in pvc oppure,<br>> a parit&agrave; di isolamento possono considerarsi quasi equivalenti?)<br>Il metallo tramette meglio il calore quindi non possono essere equivalenti...perdi in rendimento.<br><br>> Quanto deve essere isolato il "bigonzo?" - L'isolamento serve solo >per evitare il raffreddamento nelle ore di mancanza di sole.....<br>Deve essere sempre isolato...la temperatura sale facilmente oltre i 40 gradi...se non lo isoli...l'acqua si fredda.<br><br>>l'isolamento che hai realizzato tu riesce a mantenerlo?<br>Si...fogli isolanti termici...ma anche il polistirolo va bene...ci sono delle colle per incollarlo....ma fallo quando hai il sistema definitivo.<br><br>>che cosa hai realizzato la struttura che contiene la lana di roccia?<br>l pannello e' fatto di legno isolato con un foglio di lana di roccia.<br><br>Allora...oggi dovresti aver avuto acqua calda...vero?<br>Ciao e ancora complimenti<br>

                              Commenta


                              • #16
                                <br>Ormai abbiamo monopolizzato il thread... nessuno e' cosi' pazzo da cimentarsi in un'impresa come la nostra?<br><br>ehehe... probabilmente no... daltronde e' sicuramente piu' "conveniente" comprare l'impianto gia' fatto...<br><br>ma daltronde queste cose si fanno per imparare e non per risparmiare... (e se si risparmia tanto meglio&#33;&#33;&#33<br><br>il pannello gia' fatto... eventualmente... lo comprero' dopo...<br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Dalle domande che fai mi rendo conto che vai alla grande...</div></div><br>Partito in quarta... come sempre quando mi metto in testa una cosa... con pro e contro del modo di fare... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3923c324e676b25cc6425d9e9f7b8604.gif" alt=""><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Il primo sistema che feci il tubicino poggiava sul fondo ed era lungo ...quando passava l'acqua diretta questo si muoveva all'interno del serbatoio...ti conviene fissarlo...sul fondo...ma penso che gia' avrai provveduto.</div></div><br>In effetti non l'ho fissato... ma non si muove... per ora e' il problema minore...<br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">devi pero' sapere che esistono dei galleggianti "professionali" ...che non sono quelli dello scarico del bagno...costano un pochino...ma appena il galleggiante scende di un poco...apre tutto l'ingresso.</div></div><br>cerchiamo di capire.... mi consigli questo tipo di galleggiante per lasciare l'uscita piu' alta possibile... ed evitare contemporaneamente di restare senz'acqua durante l'utilizzo....<br>pero' io penserei ad una controindicazione... acqua caldissima subito... (da miscelare per forza)... fredda poi... perche' quella calda e' gia' andata via....<br>non e' meglio lasciare un tot dall'uscita dell'acqua in modo che vado a "pescare" quella leggermente meno calda... e poi quella piu' calda che nel frattempo si e' miscelata con quella piu' fredda... con il risultato che ho piu' acqua alla stessa temperatura? (ragionamento contorto... mo' lo rileggo... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3923c324e676b25cc6425d9e9f7b8604.gif" alt=""> .... si vabbe' piu' o meno si capisce.... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7abb7c67e224df73dbcee92beb26b74f.gif" alt=":P"><br><br>... e comunque il galleggiante che apre lentamente dovrebbe essere compensato dal fatto che l'acqua bollente la devi miscelare... quindi ne usi poca... sicuro che sia cosi' utile?<br><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">>Il termosifone (che alla fine mi sembra la soluzione piu' pratica) ha<br>>un buon rendimento?<br>Si,considera che e' utilizzato per riscaldare le case...ovviamente quello bianco, se lo penneli nero fa il contrario.</div></div><br>Si... mi sa che sono andato a complicare le cose con tubi e raccordi vari... dovevo cercare un termosifone... ma dato che non ne avevo sottomano... mi e' sembrato piu' rapido utilizzare materiali a disposizione...<br>E mo' dove lo trovo un termosifone... dovro' parlare con qualche amico idraulico... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3923c324e676b25cc6425d9e9f7b8604.gif" alt=""> non mi dire che hai messo un termosifone nuovo...<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">>Che tipo di termosifone preferire?<br>Qualsiasi...quelli moderni sono i migliori..ma io ho quelli in metallo...e ogi 150litri erano a 55 gradi.</div></div><br>metallo ? Alluminio ? (l'alluminio si dovrebbe riscaldare / raffreddare piu' velocemente... ) non sono molto ferrato sul materiale con il quale sono costruiti i termosifoni...<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">>l'isolamento che hai realizzato tu riesce a mantenerlo?<br>Si...fogli isolanti termici...ma anche il polistirolo va bene...ci sono delle colle per incollarlo....ma fallo quando hai il sistema definitivo.</div></div><br>Pensavo ad un paio di bombolette di poliuretano espanso... non l'ho mai usato... ma potrebbe aderire al bigonzo e rivestirlo adeguatamente.... (sono in campagna quindi l'estetica e' un optional...)<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">>che cosa hai realizzato la struttura che contiene la lana di roccia?<br>l pannello e' fatto di legno isolato con un foglio di lana di roccia.</div></div><br>Ok riparleremo dell'isolamento in un secondo tempo (non ho mai visto un foglio di lana di roccia... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3923c324e676b25cc6425d9e9f7b8604.gif" alt=""><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Allora...oggi dovresti aver avuto acqua calda...vero?</div></div><br>Beh... si... calda era calda... ma non come vorrei... c'e' ancora molto lavoro da fare... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/98b4fc5a3e47f713a431375927039531.gif" alt=":woot:"><br><br><span class="edit">Edited by alessandro.sv - 25/4/2006, 20:41</span>

                                Commenta


                                • #17
                                  Alessandro ( mi permetto di darti del tu), se procedi con questa velocit&agrave; tra un pochino sar io a chiederti informazioni...<br><br><br>daltronde e' sicuramente piu' "conveniente" comprare l'impianto gia' fatto...<br><br>>ma daltronde queste cose si fanno per imparare e non per<br>>risparmiare... (e se si risparmia tanto meglio&#33;&#33;&#33<br>>il pannello gia' fatto... eventualmente... lo comprero' dopo...<br>Risparmierai...non preoccuparti...risparmierai un mare di soldi...<br>Il primo modello che feci, funzionava a luglio...il bigonzo non era coibentato...mi facevo la doccia la sera...e la mattina l'acqua era fredda....quindi coibentalo ...va benissimo come hai detto e noterai sensibili miglioramenti...ora avendo coibentato il tutto funge da marzo a novembre.<br>Considera che quando avrai il boiler coibentato la temperatura rimmarr&agrave; comunque calda ... e il pannello "faticher&agrave;" meno.<br>Per quanto riguarda il temosifone...il metallo conduce meglio il calore ...trasmette meglio il calore all'acqua...il tubo di plastica e' un isolante...quindi un po perde.<br>Visto che hai due pannelli come li hai attaccati??? Anche questo e' importante&#33;&#33;&#33;...se hai tempo fammi uno schemino&#33;&#33;&#33;<br>Di dove sei?....io ho un termosifone che mi avanza...sono ben contento di donarlo alla scienza...oppure cercalo in quei posti dove buttano lavatrici, frigoriferi e altra robaccia...cioe' nelle discariche che si formano spontaneamente.<br><br>PS:Nel forum inzio ad avere problemi...tanti parlano parlano e sono molto impegnati a criticare piu' che aiutare...tu sei un esempio per tutti&#33;<br>Complimenti ancora.<br>

                                  Commenta


                                  • #18
                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Alessandro ( mi permetto di darti del tu), se procedi con questa velocit&agrave; tra un pochino sar io a chiederti informazioni...</div></div><br>eheheh ROFL.... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b3538c35c3769070452060fdbc0da440.gif" alt=":woot:"><br>Impossibile... sei la mia guida spirituale... sono rimasto folgorato dalla foto del tuo impianto mentre stavo ancora surfando su internet come un dannato alla ricerca di ispirazione...<br><br>... poi non riuscivo piu' a trovarla.... ma quel "coso" sul tetto era troppo bello... e dovevo ritrovarlo... e come vedi alla fine ci sono riuscito... sono io che dovrei darti del lei... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5bbe1ddf08ed47031a5b87ddf449051f.gif" alt=":P"><br><br><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Risparmierai...non preoccuparti...risparmierai un mare di soldi...<br>Il primo modello che feci, funzionava a luglio...il bigonzo non era coibentato...mi facevo la doccia la sera...e la mattina l'acqua era fredda....quindi coibentalo ...va benissimo come hai detto e noterai sensibili miglioramenti...ora avendo coibentato il tutto funge da marzo a novembre.</div></div><br>Immaginavo che la coibentazione avesse i suoi motivi di esistere... temporaneamente piazzero' qualche pannello di polistirolo che ho da parte attorno al bigonzo... tanto per vedere l'effetto che fa... (di nascosto... s'intende... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ea8c969c5b110b40934a52f18c83f25a.gif" alt=""><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Per quanto riguarda il temosifone...il metallo conduce meglio il calore ...trasmette meglio il calore all'acqua...il tubo di plastica e' un isolante...quindi un po perde.</div></div><br>Sicuramente... anche se sono sempre rimasto colpito... o meglio "scottato" dal tubo nero rimasto esposto al sole.... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/ea8c969c5b110b40934a52f18c83f25a.gif" alt=""><br>Ho parlato con un amico che mi ha suggerito al posto del termosifone (che al momento non ho sotto mano) un bollitore da caldaia.... quel "coso" con tutte le lamelle di alluminio dentro il quale passa un tubicino dove, di norma, viene acceso il fuoco della caldaia per scaldare l'acqua...<br>Considerato che ho casualmente il cugino che ripara caldaie... e' sicuramente piu' a portata di mano... e forse anche come resa potrebbe essere migliore....<br><br>.... anche se resto convinto che il termosifone e' un'idea geniale... che sembra un po' pazza ma alla fine e' semplice (2 buchi... gia' fatti e filettati...) ed efficace.<br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Visto che hai due pannelli come li hai attaccati??? Anche questo e' importante&#33;&#33;&#33;...se hai tempo fammi uno schemino&#33;&#33;&#33;</div></div><br>Li ho attaccati... come posso dire.... in parallelo.... con un TEE ho duplicato le uscite.... ho fatto uno schemino ma come sempre, secondo le leggi di murphy... al momento il palmare non vuole saperne di farsi leggere dal pc... magari in un secondo tempo modifico il post...<br>ho cercato piu' o meno di mantenere la stessa quota nei due pannelli... (piu' o meno... come sempre&#33;&#33;&#33<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Di dove sei?....io ho un termosifone che mi avanza...sono ben contento di donarlo alla scienza...oppure cercalo in quei posti dove buttano lavatrici, frigoriferi e altra robaccia...cioe' nelle discariche che si formano spontaneamente.</div></div><br>Ti ringrazio molto per l'offerta... ma temo che siamo un po' distanti... se non ricordo male tu sei di Roma... io di Savona... andro' a vedere in qualche discarica spontanea... o dal raccattatutto di turno....<br><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">PS:Nel forum inzio ad avere problemi...tanti parlano parlano e sono molto impegnati a criticare piu' che aiutare...tu sei un esempio per tutti&#33;</div></div><br>Come ti capisco... ho abbandonato un altro forum perche' erano tutti a criticare il mio "pressapochismo" ma intanto io sono MOLTO SODDISFATTO delle mie realizzazioni...<br>Daltronde... ognuno e' libero di fare cio' che vuole... se alcune persone sono soddisfatte di discutere... o di criticare... contenti loro contenti tutti...<br><br>Mi sembra di capire che noi due apparteniamo ad una categoria diversa&#33;&#33;&#33;<br><br><span class="edit">Edited by alessandro.sv - 26/4/2006, 23:55</span>

                                    Commenta


                                    • #19
                                      ciao ale, sono beneventano ma vivo a Naso di Gatto ..<br>se vuoi ci potremmo mangiare un gelato da superfrutto.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (sorellaLuna @ 27/4/2006, 15:51)</div><div id="quote" align="left">ciao ale, sono beneventano ma vivo a Naso di Gatto ..<br>se vuoi ci potremmo mangiare un gelato da superfrutto.</div></div><br>Un compaesano&#33;&#33;&#33; (quantomeno per residenza&#33;&#33;&#33<br><br>Ci saranno sicuramente occasioni d'incontro&#33;&#33;&#33; per un gelato da Super si trova sempre il tempo... anche se al momento sono messo malissimo (solo a quest'ora riesco a dare un'occhio al blog ed al forum...) grunt&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/4f27c8c4888b18bc9bd502d5f1d2975c.gif" alt=":angry:"><br><br>Anche tu interessato alle energie rinnovabili...<br><br>Quali progetti interessanti stai seguendo sulle vette liguri?<br><br><br><br>

                                        Commenta


                                        • #21
                                          sto costruendo un pannello termico a circolazione naturale.<br>sto usando materila di recupero.<br>sto modificando un boiler elettrico in uno con scambiatore acqua-acqua. che fatica ragazzi&#33; alla fine sto ripiegando per il sistema di cui allego un'immagine. ho calettato sul tubo di ritorno degli spezzoni di rame al fine di aumentare la superfice di scambio.<br>di sicuro non efficiente ma di meglio non riesco a fare.<br>se il pannello si risclda troppo e l'acqua troppo poco penso che lo comprer.<br><br><a href="http://img105.imageshack.us/my.php?image=boiler3ah.png" target="_blank"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f5009279f9ec3a14c9d93bec832d365d.png" alt="image"></a><br><br>Se mi vedi in giro fermami&#33; ciao

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Alessandro,<br>concordo sul rendimento migliore dello scambiatore di calore della caldaia(ovviamnete a parita' di superficie)...ho un quesito da porti...secondo te due pannelli solari com'e' meglio agganciarli?<br>Sono curioso di sapere cosa ne pensi..<br>=:-)<br>Bolle<br><br><center><b>Attached Image</b></center><br><table class="fancyborder" style="width:50%" align="center" cellpadding="4" cellspacing="0"><tr><td align="center"><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/2bffec7526815d16f7664977c657463a.jpg" alt="Attached Image"></table><p>

                                            Commenta


                                            • #23
                                              ciao a tutti<br><br>caro NonSoloBolleDiAcqua<br><br> sto seguendo da tempo questo tread e mi sto molto appassionando alle vostre idee (complimentoni) ma vengo subito al dunque, anzi alla domanda.<br>rovistando dal mio robivecchi di fiducia mi capitato tra le mani un pezzo di vetro di ottima qualit&agrave; delle dimensioni di un metro x un metro per un centimetro di spessore. la domanda : pensi che 1 centimetro di spessore sia eccessivo per la costruzione di un pannello con termosifone tipo quello che state sperimentando e che voglio sperimentare anche io al piu presto.<br><br>grazie infinite per la tua disponibilit&agrave;

                                              Commenta


                                              • #24
                                                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 28/4/2006, 12:16)</div><div id="quote" align="left">Alessandro,<br>concordo sul rendimento migliore dello scambiatore di calore della caldaia(ovviamnete a parita' di superficie)...ho un quesito da porti...secondo te due pannelli solari com'e' meglio agganciarli?<br>Sono curioso di sapere cosa ne pensi..<br>=:-)<br>Bolle</div></div><br>Io li ho agganciati come tu hai indicato nel caso "a"... quello che definisco... elettronicamente... in "parallelo"...<br><br>l'ho fatto per avere un flusso maggiore di "ricircolo"...<br><br>Ritengo che utilizzando il caso "b" si avrebbe un flusso minore ed un riscaldamento maggiore dell'acqua...<br><br>Ho scartato questa seconda ipotesi (IMHO) perche' penso che il rendimento dei miei pannelli artigianali non consenta il raggiungimento di temperature elevate... quindi il secondo pannello (quello che riceve acqua gia' "preriscaldata") non alzerebbe di molto la temperatura...<br><br>Mi spiego meglio... ipotizzando acqua in ingresso a 20 gradi... nel caso a... avrei un flusso doppio con uscita a 40 gradi....<br><br>nel caso b avrei un flusso "normale" con uscita a 50.....<br><br>Credo che sia meglio (se tutti i ragionamenti sono corretti) un flusso piu' veloce... che consente una "dinamicit&agrave;" migliore dell'impianto.... (quando l'acqua del boiler sara' tutta a 40 gradi... sempre ipoteticamente.... i pannelli faranno quello sforzo in piu' per portarla a 45 o 50....)<br><br>E tu come hai collegato i tuoi due termosifoni?<br><br><br><br><br><br><br><br><br><b r><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (sorellaLuna @ 28/4/2006, 10:42)</div><div id="quote" align="left">sto modificando un boiler elettrico in uno con scambiatore acqua-acqua. che fatica ragazzi&#33;</div></div><br>Ma scusa... perche' vuoi utilizzare uno scambiatore? Non e' piu' semplice utilizzare qualcosa come il panda... oppure il termosifone di bolle? Oppure un qualsiasi cosa (come ho fatto io...) esposto al sole?<br><br>ps: anche io alla fine... forse... lo comprero'... ma solo per avere un rendimento migliore... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/17e1d2288f3e7fe856d8a6468157a6a1.gif" alt=""><br><br>MAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA non e' escluso che riesca a costuirimi io qualcosa di utilizzabile...<br><br>Potrei anche armarmi di cannello e stagno e saldare un tubo di rame ad una piastra... e costruirmi un bel "panda".... oppure vedo cosa riesco ad inventare.... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/17e1d2288f3e7fe856d8a6468157a6a1.gif" alt=""> daltronde stiamo discutendo proprio di sperimentazione...<br><br>certo che tu sei partito dal difficile... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/17e1d2288f3e7fe856d8a6468157a6a1.gif" alt="">)<br><br><br><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (nitc @ 28/4/2006, 21:43)</div><div id="quote" align="left">rovistando dal mio robivecchi di fiducia mi capitato tra le mani un pezzo di vetro di ottima qualit&agrave; delle dimensioni di un metro x un metro per un centimetro di spessore. la domanda : pensi che 1 centimetro di spessore sia eccessivo per la costruzione di un pannello con termosifone tipo quello che state sperimentando e che voglio sperimentare anche io al piu presto.</div></div><br>Ciao&#33;<br><br>Io penso che un vetro cosi' spesso non sia un problema... anzi&#33;<br><br>Buona realizzazione del termosifone.... stiamo entrando nella stagione propizia... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c7d1f8faf32f9b0ce40360cf16430456.gif" alt="">

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  All'inizio li avevo connessi con la configurazione 'a', poi casualmente ho provato a connetterla con la configurazione 'b', avevo visto dei pannelli molto lunghi montati su alcuni palazzi.Di fatto la configurazione 'b' e' la migliore&#33; Nelle mie prove mi sono reso conto che non e' importante la velocit&agrave; (comunque deve essere presente la nostra amica circolazione) ma la temperatura. Pensaci su...dimmi cosa ne pensi, non ti voglio influenzare. I pannelli che ho sono 3, e sono collegati in serie-parallelo, cioe' caso 'a' e caso'b'.<br>Ti consiglio, prima di acquistare dei pannelli, di aspettare una ventina di giorni...e poi vedrai che acqua bollente...ti ricordo che il mio primo pannello inizi a funzionare a luglio...poi migliorai il tutto isolandolo.<br><br>X nitc,<br>per il vetro la penso come alessandro, va benissimo, comunque da castorama il vetro da 4 mm lo vendono,mi sembra, a 4 euro a metro quadro...e lo tagliano anche su misura.<br>

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (NonSoloBolleDiAcqua @ 28/4/2006, 23:52)</div><div id="quote" align="left">Di fatto la configurazione 'b' e' la migliore&#33; Nelle mie prove mi sono reso conto che non e' importante la velocit&agrave; (comunque deve essere presente la nostra amica circolazione) ma la temperatura. Pensaci su...dimmi cosa ne pensi, non ti voglio influenzare. I pannelli che ho sono 3, e sono collegati in serie-parallelo, cioe' caso 'a' e caso'b'.<br>Ti consiglio, prima di acquistare dei pannelli, di aspettare una ventina di giorni...e poi vedrai che acqua bollente...ti ricordo che il mio primo pannello inizi a funzionare a luglio...poi migliorai il tutto isolandolo.</div></div><br>Ci ho pensato ma non sono ancora convinto... se hai fatto delle prove sara' certamente vero... ma in che cosa hai verificato che e' migliore?<br><br>E allora perche' hai attualmente una configurazione serie/parallelo? Non sarebbe quindi piu' logico collegare i tuoi tre termosifoni in serie?<br><br>Penso che sarebbe opportuno monitorare nello stesso momento e con la stessa configurazione i due sistemi per poterne valutare le caratteristiche... cosa certo non facile da fare... pero'... ho appena rispolverato un vecchio convertitore a/d con uscita seriale che potrei utilizzare per monitorare la temperatura....<br><br>Hmmmmm perche' no... ci medito un po' sopra... doveva essere destinato ad un altro utilizzo ma posso temporaneamente dirottarlo...<br><br>Io pero' vorrei monitorare prima il rendimento di un termosifone confrontato con i miei pannelli in pvc... che... comunque... in una giornata di sole funzionano egregiamente&#33;&#33;&#33;<br><br>Direi che hai ragione... ma non serve aspettare una ventina di giorni... servono delle belle giornate di sole&#33;&#33;&#33;<br><br>Ah... Ho comprato due fogli di lana di roccia... ed ho confezionato un bel "cappotto" al mio bigonzo...<br>mo' ne prendo altri due e gli confeziono pure i pantaloni.... e magari un piccolo cappello... cosi' dovrebbe essere ben isolato...<br><br>In una giornata di sole l'acqua era decisamente tiepida.... devo ficcarci dentro qualche sonda per misurazioni piu' precise.... domani vado a comprare qualche sensore ntc... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1de1d008f901d2e78e25de0c315b4d4b.gif" alt="">

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (alessandro&#46;sv @ 1/5/2006, 21:23)</div><div id="quote" align="left">Ah... Ho comprato due fogli di lana di roccia... ed ho confezionato un bel "cappotto" al mio bigonzo...<br>mo' ne prendo altri due e gli confeziono pure i pantaloni.... e magari un piccolo cappello... cosi' dovrebbe essere ben isolato...<br><br>In una giornata di sole l'acqua era decisamente tiepida.... devo ficcarci dentro qualche sonda per misurazioni piu' precise.... domani vado a comprare qualche sensore ntc... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/3f2aaa603a7cccd733b02712fb8ab191.gif" alt=""></div></div><br>un eccellente isolante la schiuma poliuretanica, forse ti costa di pi e non riciclabile, per se metti il bigonzo in un altro contenitore pi grosso e poi riempi di schiuma l'intercap l'isolamento a prova di spiffero&#33;<br>anche i boiler elettrici sono termoisolati cos. Se ti organizzi mentalmente risparmi sulla sperimentazione verso l'oggetto-meta&#33;&#33;<br><br>Se puoi usa le PTC: sono pi lineari e adatte nelle misurazioni positive. Galli non le ha.<br>A presto.<br><br>PS se ti serve ce l'ho lo scambiatore da caldaia, te lo regalo

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        >Ci ho pensato ma non sono ancora convinto... se hai fatto delle<br>>prove sara' certamente vero... ma in che cosa hai verificato che e'<br>>migliore?<br>Funge meglio...mi sono fatto un'idea...ma non ne sono certo.<br><br>>E allora perche' hai attualmente una configurazione serie/parallelo?<br>Per il problema dell'altezza...in orizzonatale e' molto piu' comodo...meno tubi...meno spreco di spazio...etc..i primi due erano nati in orizzontale...ci sono affezzionato...poi la squadra vincente non si cambia...(scherzo)&#33;&#33;<br><br>>Non sarebbe quindi piu' logico collegare i tuoi tre termosifoni in<br>>serie?<br>>Penso che sarebbe opportuno monitorare nello stesso momento e<br>>con la stessa configurazione i due sistemi per poterne valutare le<br>>caratteristiche... cosa certo non facile da fare... pero'... ho appena<br>>rispolverato un vecchio convertitore a/d con uscita seriale che potrei<br>>tilizzare per monitorare la temperatura....<br>>Hmmmmm perche' no... ci medito un po' sopra... doveva essere<br>>destinato ad un altro utilizzo ma posso temporaneamente<br>>dirottarlo...<br>>Io pero' vorrei monitorare prima il rendimento di un termosifone<br>>confrontato con i miei pannelli in pvc... che... comunque... in una<br>>giornata di sole funzionano egregiamente&#33;&#33;&#33;<br>>Direi che hai ragione... ma non serve aspettare una ventina di<br>>giorni... servono delle belle giornate di sole&#33;&#33;&#33;<br>Se il sistema non e' perfettamente coibentato, all'ora oltre al sole c'e' un problema di temperatura...e' lo sbalzo termico che incide notevolente....<br><br>>Ah... Ho comprato due fogli di lana di roccia... ed ho confezionato un<br>>bel "cappotto" al mio bigonzo...<br>>mo' ne prendo altri due e gli confeziono pure i pantaloni.... e magari<br>>un piccolo cappello... cosi' dovrebbe essere ben isolato...<br><br>=:-)<br><br>>In una giornata di sole l'acqua era decisamente tiepida.... devo<br>>ficcarci dentro qualche sonda per misurazioni piu' precise.... domani<br>>vado a comprare qualche sensore ntc...<br>All'inzio monitoravo la temperatura con un forchettone digitale per cuocere la carne...costava 7 euro. Ho smontato il sensore e l'ho messo nell'acqua e allungato il cavo...andava benissimo.<br><br>

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (sorellaLuna @ 2/5/2006, 10:49)</div><div id="quote" align="left"></div></div><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">anche i boiler elettrici sono termoisolati cos. Se ti organizzi mentalmente risparmi sulla sperimentazione verso l'oggetto-meta&#33;&#33;</div></div><br>Ehehe bisognerebbe saperlo quale e' l'oggetto meta&#33;&#33;&#33; ^__^ il mio e' un "coso" in continua evoluzione...<br>Mo' si sta, appunto..., vestendo <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0480ed48efdff19ef18de5b9cbec3f4a.gif" alt=""><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">un eccellente isolante la schiuma poliuretanica, forse ti costa di pi e non riciclabile, per se metti il bigonzo in un altro contenitore pi grosso e poi riempi di schiuma l'intercap l'isolamento a prova di spiffero&#33;</div></div><br>Nella realizzazione definitiva (se mai ci sara') probabilmente sarebbe la scelta migliore...<br>per ora mi sembra molto piu' flessibile la lana di roccia...<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Se puoi usa le PTC: sono pi lineari e adatte nelle misurazioni positive. Galli non le ha.</div></div><br>Ehehe.. grazie del suggerimento e della segnalazione... sarebbe piu' interessante sapere chi le ha...<br>In ogni caso come avrai notato non sono un tipo eccessivamente preciso... mi basta una buona approssimazione... poi le vado a tarare io "spannometricamente" e "sul campo"... pensavo di portare ad ebollizione un po' d'acqua e misurare la temperatura con il sensore costruito (e collegato al convertitore a/d)... segnando man mano i valori rilevati sul pc con quelli di un termometro "vero"...<br>A questo punto avrei una tabella di raccordo approssimativa...<br><br>In ogni caso mi interessa l'escursione termica e non una misura effettiva della temperatura...<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">PS se ti serve ce l'ho lo scambiatore da caldaia, te lo regalo</div></div><br>Grazie per il pensiero... ma i parenti a cosa servono allora?&#33;?&#33;? Ho il cugino che aggiusta caldaie... ^__^<br><br><br><br>X Nonsolobolle... (il forum mi compatta le risposte in un'unico messaggio&#33;&#33;&#33;&#33; grunt&#33<br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">>E allora perche' hai attualmente una configurazione serie/parallelo?<br>Per il problema dell'altezza...in orizzonatale e' molto piu' comodo...meno tubi...meno spreco di spazio...etc..i primi due erano nati in orizzontale...ci sono affezzionato...poi la squadra vincente non si cambia...(scherzo)&#33;&#33;</div></div><br>Beh... perche' no? Squadra che vince non si cambia... e' lo stesso principio per cui le cose provvisorie diventano definitive (se funzionano)... non ti pare?<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Se il sistema non e' perfettamente coibentato, all'ora oltre al sole c'e' un problema di temperatura...e' lo sbalzo termico che incide notevolente....</div></div><br>Ok... considera che il bigonzo e' appoggiato direttamente sul terreno... devo coibentarlo anche sotto?<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">All'inzio monitoravo la temperatura con un forchettone digitale per cuocere la carne...costava 7 euro. Ho smontato il sensore e l'ho messo nell'acqua e allungato il cavo...andava benissimo.</div></div><br>Si... ma io non abito nel luogo degli esperimenti... e mi piacerebbe quindi poter loggare (anche per avere qualche dato interessante) i dati durante la giornata... e verificare quanto le variazioni strutturali possono influire sulla resa dell'impianto...

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            >Beh... perche' no? Squadra che vince non si cambia...<br>>e' lo stesso principio per cui le cose provvisorie<br>>diventano definitive (se funzionano)... non ti pare?<br><br>=:-)<br><br><br>>considera che il bigonzo e' appoggiato direttamente<br>>sul terreno... devo coibentarlo anche sotto?<br>Certamente...devi coibentare il tutto anche in estate.<br><br>Ciao

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR