annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

panneli solari e termosifoni

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • panneli solari e termosifoni

    una domanda ?<br>si potrebbero collegare i pannelli solari al circuito dei termosifoni per riscaldare la casa ?????<br>per esempio per mantenere una temperatura minima accettabile ????

  • #2
    Ieri pomeriggio approfittando della bella giornata, ho pensato anch&#39;io di sfruttare il solare per riscaldare la casa.<br>C&#39;erano 7 gradi fuori, 17 in casa e mettendo il termometro esposto al sole dietro alle finestre di casa la temperatura è salita a 28 gradi.<br>Io mi chiedo: i pannelli solari avrebbero portato la temperatura dell&#39;acqua al massimo a 28 gradi oppure sarebbero riusciti a far di meglio e se si come?<br><br>Brucee

    Commenta


    • #3
      Io ho costruito un impianto solare x riscaldare l&#39;acqua sanitaria.<br>Siccome il mio non è un vero pannello ma un rimpiazzo di una ...finta tapparella....con tutto ciò che ne segue...non sarei riuscito a sfruttare un bel niente eccetto in agosto se non avessi splittato i serbatoi in due. Il primo, un normale bolire 80 litri superisolato con scambiatore, preriscalda l&#39;acqua..in inverno anche di soli 3-4 gradi rispetto alla mandata (d&#39;agosto la porta gi&agrave; a 45...). Il secondo, elettrico da 30 (o 50), la porta alla temperatura voluta. Se fosse un unico boiler con scambiatore, sarebbe sempre in funzione la parte elettrica.<br>Per i caloriferi vale lo stesso. Essendo difficilmente sotto i 15-20 gradi il liquido di ritorno, occorre optare per una soluzione dove l&#39;elemento riscaldante ha poco salto termico, tipo impianti nei pavimenti o nelle pareti..e questo generalmente in fase costruttiva o ristrutturativa dell&#39;immobile...<br>Ciao
      Fare si può! Volerlo dipende da te.

      Consulta e rispetta il REGOLAMENTO

      Piano cottura induzione: consumo energia 65...70% in meno rispetto uno a gas! Pure a costi doppi dell'elettricità fa risparmiare, almeno 30%! Contrariamente a quanto si dice si può usare con contratti 3 kW, perfino se sprovvisto di limitazione.
      Gas 100% fossile, elettricità 30...100% rinnovabile. Transizione ecologica? Passa all'induzione!

      Commenta


      • #4
        La cosa si può fare ma , mentre per riscaldare 300 litri d&#39;acqua ci vuole un pannello di 4-5 mq .Per riscaldare la casa si va intorno ai 20 mq di pannello.<br><br>Ciao.

        Commenta


        • #5
          cmq l&#39;anno scorso avevo realiizzato un pannellino con una serpentina di un vecchio frigorifero che a giugno alle 10 di mattina trasformava l&#39;aqqua in vapore in meno di un minuto per vaporizzarne un litro ci volevano 5 minuti pero&#39; l&#39;o buttato perche siccome la serpentina era impreganeta di una specie di sostanza oleosa l&#39;acqua usciva sporca e rossa quando non arrivava a 100gradi ma a 90 cioe alle 9 del mattino <br>e pensare che non avevo usato nemmeno il vetro ma semplicementeun foglio di celofan da imballaggio che non isola completamente il calore quindi immagina se lo avessi fatto a regola da&#39;arte come sarebbe stato potente<br>cmq il pannellino era circa 50*50 cm ed avevo fatto l&#39;isolamento con semplice polisterolo da imballagio e cartone <br><br>cmq considerate che abito a 1000 metri sul livello del mare in una zona molto ventosa ms in sicilia<br><br>cmq ciao ciao

          Commenta


          • #6
            Smith tu abiti in sicilia, a Milano i pannelli solari vanno bene in luglio ed agosto, quando non piove&#33; Penso siano ottimi per le piscine ma per l&#39; acqua sanitaria di privati il consumo (nonostante io mi lavi moltissimo) non giustifica l&#39;impianto: a me batte il sole sulla parete condominiale dove passano i tubi e l&#39; acqua a caldaia spenta (e senza impianto solare) arriva gi&agrave; a 30 gradi in luglio, quindi la caldaia ha un consumo ridottissimo quando la accendo&#33; Se costruisci una casa da zero puoi sbizzarrirti ma se vivi in condominio di questi impianti ne puoi fare proprio poki...<br><br>A.T.

            Commenta


            • #7
              </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (amario @ 22/11/2004, 18:08)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>La cosa si può fare ma , mentre per riscaldare 300 litri d&#39;acqua ci vuole un pannello di 4-5 mq .Per riscaldare la casa si va intorno ai 20 mq di pannello.<br><br>Ciao.</td></tr></table><span id='postcolor'><br> Con uno Stirling ed una pompa di calore potresti ridurre la superfice<br>esposta al sole. <br><br>Sfruttando i pannelli solari anche per far funzionare una pompa di calore,<br>tramite ad esempio uno stirling potresti ridurre i 20 mq di parecchio.......<br>Infatti il calore perso dallo Stirling è recuperabile per riscaldare la <br>casa e da 1 kwh prodotto dallo Stirling tiri dentro casa 3 kwh però...di calorie.<br><br>

              Commenta


              • #8
                Da quando ho scritto quel post , ho conosciuto un nuovo modo ( in teoria) per scaldare l&#39;aria che vorrei sperimentare. Si tratta del sistema di Claudiomenegatti cioè un pannello pieno di lana d&#39;acciaio magari verniciata al tinox, dove ci fai passare l&#39;aria che riscalder&agrave; la casa. Dalle nostre parti credo che la cosa funzioni bene con un pannello di dimensioni ridotte.<br>Per il resto devo ancora documentarmi bene su stirling e altro.<br><br>Una curiosit&agrave; , oggi l&#39;acqua del mio pannello scendeva a 62° e saliva a 54°.<br><br>Ciao.

                Commenta


                • #9
                  Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Gli impianti a collettore fino ad una latitudine di 50-55° Nord o Sud, (Milano è appena oltre i 45°) scadano l&#39; acqua in inverno in modo ottimale anche a diversi gradi zottozero. Purtroppo con scarse conoscenze, in molti si sono improvvisati "esperti", consigliando male ed installando impianti a dir poco "ridicoli". <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>
                  L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                  LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                  Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                  Commenta


                  • #10
                    </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (amario @ 22/11/2004, 18:08)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>La cosa si può fare  ma , mentre per riscaldare 300 litri d&#39;acqua ci vuole un pannello di 4-5 mq .Per riscaldare la casa si va intorno ai 20 mq di pannello.<br><br>Ciao.</td></tr></table><span id='postcolor'><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Amario per riscaldare casa se abiti in un edificio di tua propriet&agrave; basterebbe applicare sulla parete sud colpita dal sole, un vetro per tutta l&#39; altezza sigillato verso l&#39; esterno creando una camera con la parete che per l&#39; applicazione dovr&agrave; essere dipinta di nero opaco. In basso una apertura ed in alto pure ovviamente verso l&#39; interno della casa attraverso la parete, permetteranno la circolazione dell&#39; aria, se i piani sono due o più bisogner&agrave; permettere una certa corrente fra loro. In questo modo avrai per tutto il giorno la casa riscaldata gratis. Per regolare l&#39; afflusso di aria calda baster&agrave; inserire delle serrande sulle aperture. Lo stesso impianto con l&#39; apertura più in alto anche verso l&#39; esterno ti permetter&agrave; di ventilare la casa d&#39; estate, rinfrescandola "col sole".<br>Evita se si può i sitemi meccanici anche se all&#39; avanguardia, tipo stirling ecc. hanno bisogno di manutenzione, una parete no.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 10/1/2005, 23:40</span>
                    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Furio<br><br>sarebbe una gran cosa , ma sai,noi al sud abbiamo il vizio di attaccare le case tra di loro. Addirittura alcuni ( forse molti) hanno una sola parete rivolta a nord.<br>Con tutto lo spazio che c&#39;è. Mahhh&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br><br>Ciao.

                      Commenta


                      • #12
                        </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 10/1/2005, 23:20)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Amario per riscaldare casa se abiti in un edificio di tua propriet&agrave; basterebbe applicare sulla parete sud colpita dal sole, un vetro per tutta l&#39; altezza sigillato verso l&#39; esterno creando una camera con la parete che per <br>l&#39; applicazione dovr&agrave; essere dipinta di nero opaco. In basso una apertura ed in alto pure ovviamente verso <br>l&#39; interno della casa attraverso la parete, permetteranno la circolazione dell&#39; aria, se i piani sono due o più bisogner&agrave; permettere una certa corrente fra loro. In questo modo avrai per tutto il giorno la casa riscaldata gratis. Per regolare l&#39; afflusso di aria calda baster&agrave; inserire delle serrande sulle aperture. Lo stesso impianto con l&#39; apertura più in alto anche verso l&#39; esterno ti permetter&agrave; di ventilare la casa d&#39; estate, rinfrescandola "col sole".<br>Evita se si può i sitemi meccanici anche se all&#39; avanguardia, tipo stirling ecc. hanno bisogno di manutenzione, una parete no.<br><br>Salutoni<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></td></tr></table><span id='postcolor'><br> Ciao Furio<br>Non ti piacciono gli Stirling?<br><br>La manutenzione di cui parli verrebbe largamente recuperata dal costo dell&#39;energia elettrica.....<br><br>Infatti immagazzinando semplicemente il calore dei pannelli uno Stirling da 3-5 kw può dare la potenza elettrica ad una abitazione(specie abitazioni non collegati alla rete <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'> ).<br>Una quindicina di mq di collettori solari possono bastare per dare acqua calda, riscaldamento, climatizzazione e potenza elettrica(appunto da 3-5 Kw)........<br><br>Con i fotovoltaici dovresti immagazzinare il tutto nelle batterie(quante batterie ci vorranno per erogare 3 kw di potenza?) e ci vorrebbero almeno una ottantina di mq........... a meno che non ti appoggi alla rete........ <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><br><br><br>

                        Commenta


                        • #13
                          </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (orzo-way @ 11/1/2005, 00:25)</td></tr><tr><td id='QUOTE'> ...Non ti piacciono gli Stirling?La manutenzione di cui parli verrebbe largamente recuperata dal costo dell&#39;energia elettrica.....Infatti immagazzinando semplicemente il calore dei pannelli uno Stirling da 3-5 kw può dare la potenza elettrica ad una abitazione(specie abitazioni non collegati alla rete. Una quindicina di mq di collettori solari possono bastare per dare acqua calda, riscaldamento, climatizzazione e potenza elettrica(appunto da 3-5 Kw)........Con i fotovoltaici dovresti immagazzinare il tutto nelle batterie(quante batterie ci vorranno per erogare 3 kw di potenza?) e ci vorrebbero almeno una ottantina di mq........... &nbsp;a meno che non ti appoggi alla rete.......</td></tr></table><span id='postcolor'><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Orzo-way è evidente che non leggi i forum più datati, sono uno dei sostenitori di questi tipo di motori più "accalorato", lo stirling nel forum di progettomeg l&#39; ha portato il sottoscritto e forse sono uno dei pochi che ne ha realizzato qualche esemplare. E&#39; evidente anche che non sei uno sperimentatore, ma un&#39; intrattenitore del forum... parlare di applicare uno stirling di 3-5 Kwatt semplicemente come se niente fosse conferma ciò. Non hai la minima idea di cosa voglia dire realizzare un motore di quella potenza ed applicarlo. Anche la superficie di una quindicina di metri quadrati, secondo me non basta per soddisfare tutte le utenze che hai elencato.<br>Sono anche sostenitore del fotovoltaico, ma in questo caso non ne ho neanche accennato, visto che si parlava solamente di riscaldamento ambientale.<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br><span class="edit">Edited by Furio57 - 11/1/2005, 01:23</span>
                          L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                          LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                          Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                          Commenta


                          • #14
                            x Orzoway,<br>il motore Stirling e&#39; regolato dal principio di Carnot: per una efficienza decente su una superficie ragionevole non basta una quantita&#39; di calore, serve il salto termico ed ottenerlo con collettori piani e&#39; un&#39;impresa.<br>Si pone il problema del sistema a concentrazione ma a quel punto bisogna inseguire il sole e la strurttura si complica (cosi&#39; come i costi).<br>Ciao

                            Commenta


                            • #15
                              </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (pchiara @ 11/1/2005, 09:07)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>x Orzoway,<br>il motore Stirling e&#39; regolato dal principio di Carnot: per una efficienza decente su una superficie ragionevole non basta una quantita&#39; di calore, serve il salto termico ed ottenerlo con collettori piani e&#39; un&#39;impresa.<br>Si pone il problema del sistema a concentrazione ma a quel punto bisogna inseguire il sole e la strurttura si complica (cosi&#39; come i costi).<br>Ciao</td></tr></table><span id='postcolor'><br><a href='http://web.tiscali.it/zona.nucleare/more_info/pannelli_solari.htm' target='_blank'>http://web.tiscali.it/zona.nucleare/more_i...elli_solari.htm</a><br><br>A quanto pare i collettori solari possono raggiungere temperature <br>di 200-400°C, temperature buone per lo Stirling.<br>Chiaramente bisogner&agrave; conservare questo calore a temperature alticce. <br><br><span class="edit">Edited by orzo-way - 11/1/2005, 11:48</span>

                              Commenta


                              • #16
                                </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 11/1/2005, 01:20)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Orzo-way è evidente che non leggi i forum più datati, sono uno dei sostenitori di questi tipo di motori più "accalorato", lo stirling nel forum di progettomeg l&#39; ha portato il sottoscritto e forse sono uno dei pochi che ne ha realizzato qualche esemplare. E&#39; evidente anche che non sei uno sperimentatore, ma un&#39; intrattenitore del forum... parlare di applicare uno stirling di 3-5 Kwatt semplicemente come se niente fosse conferma ciò. Non hai la minima idea di cosa voglia dire realizzare un motore di quella potenza ed applicarlo. Anche la superficie di una quindicina di metri quadrati, secondo me non basta per soddisfare tutte le utenze che hai elencato.<br>Sono anche sostenitore del fotovoltaico, ma in questo caso non ne ho neanche accennato, visto che si parlava solamente di riscaldamento ambientale.<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></td></tr></table><span id='postcolor'><br> Certamente i fotovoltaici che vuoi vendere non li realizzi tu&#33; <br>Non puoi dire allora che uno Stirling da 3 Kw è difficile da realizzare.<br>O mi sbaglio? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>

                                Commenta


                                • #17
                                  </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (orzo-way @ 11/1/2005, 12:04)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Certamente i fotovoltaici che vuoi vendere non li realizzi tu&#33; <br>Non puoi dire allora che uno Stirling da 3 Kw è difficile da realizzare.<br>O mi sbaglio? <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></td></tr></table><span id='postcolor'><br> Ciao orzo,<br><br>att. che Furio è una specie di Furia(come il cavallo del west) <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Un vero imprenditore come Furio deve sempre stare alle sfide.<br>E&#39; da sempre che ci sono le sfide, se non le accettano<br>gatta ci cova. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/alien.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br><br>

                                  Commenta


                                  • #18
                                    </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (orzo-way @ 11/1/2005, 12:04)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>... Certamente i fotovoltaici che vuoi vendere non li realizzi tu&#33; Non puoi dire allora che uno Stirling da 3 Kw è difficile da realizzare. O mi sbaglio? &nbsp;<img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></td></tr></table><span id='postcolor'><br>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Orzo-way non voglio sollevare polemiche riempiendo il forum con nuove caz.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'> ehm&#33; battibecchi vari, ma ti sbagli&#33;<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'>
                                    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                    Commenta


                                    • #19
                                      </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (Furio57 @ 11/1/2005, 12:54)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>Ciao a tutti <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Ciao Orzo-way non voglio sollevare polemiche riempiendo il forum con nuove caz.... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'> ehm&#33; battibecchi vari, ma ti sbagli&#33;<br><br>Saluti<br>Furio57 <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/biggrin.gif' border='0' valign='absmiddle'></td></tr></table><span id='postcolor'><br> Ciao Furia&#33;<br><br>non t&#39;incazzare con le cazzate, se sei convinto <br>di quello che dici devi dimostrarlo.<br>Agli italiani bisogna vendere il prodotto migliore<br>non le cazzate se di cazzate si tratta.<br>Come sfrecciano sfidandosi le auto a fotovoltaici in Australia <br>così il cittadino può rendersi conto del sistema migliore che<br>sfrutta l&#39;energia solare sul lungomare di Pescara. <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/wink.gif' border='0' valign='absmiddle'>

                                      Commenta


                                      • #20
                                        </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> </td></tr><tr><td id='QUOTE'>Ciao Furia&#33;<br>non t&#39;incazzare con le cazzate, se sei convinto <br>di quello che dici devi dimostrarlo.<br>Agli italiani bisogna vendere il prodotto migliore<br>non le cazzate se di cazzate si tratta.<br>Come sfrecciano sfidandosi le auto a fotovoltaici in Australia <br>così il cittadino può rendersi conto del sistema migliore che<br>sfrutta l&#39;energia solare sul lungomare di Pescara. </td></tr></table><span id='postcolor'><br>Oh, questa sì che una polemica costruttiva... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/rolleyes.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>In questo forum Furio ha postato decine e decine di link di motori stirling, alcuni dei quali decisamente interessanti (in inglese) con tanto di calcoli per il dimensionamento, calcolo del rendimento etc... stirling da 5 Hp che pompano acqua, stirling che funzionano sul palmo della mano, stirling con parabola solare.... <br>La competenza dimostrata da Furio e&#39; palese. Se non altro in questo forum credo siamo molti ad essergli riconoscenti per tutte le informazioni che ci ha dato sia sugli stirling che sull&#39;eolico.<br>Con le informazioni appunto ricevute chiunque e&#39; in grado di valutare quando e&#39; conveniente o meno o in quali situazioni utilizzare uno stirlig <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/smile.gif' border='0' valign='absmiddle'> Buona lettura.<br><br><br>

                                        Commenta


                                        • #21
                                          x Orzo-way<br>Mi risulta che i collettori fissi a canale parabolico raggiungano a malapena i 150 gradi e 350 se a regolazione azimutale quindi il salto termico disponibile non e&#39; certo a livelli ottimali per uno stirling di dimensioni comparabili con un cogeneratore a metano della stessa potenza.<br>Ma se vuoi toglierti lo sfizio prova a dimensionarne uno (con le teoria di Smith non e&#39; difficile...) perche&#39; finche&#39; non si mettono un po&#39; di numeri certe problematiche tendono a sfuggire.....<br>Ciao<br> <br>

                                          Commenta


                                          • #22
                                            </span><table border='0' align='center' width='95%' cellpadding='3' cellspacing='1'><tr><td><b>CITAZIONE</b> (pchiara @ 11/1/2005, 09:07)</td></tr><tr><td id='QUOTE'>x Orzoway,<br>il motore Stirling e&#39; regolato dal principio di Carnot: per una efficienza decente su una superficie ragionevole non basta una quantita&#39; di calore, serve il salto termico ed ottenerlo con collettori piani e&#39; un&#39;impresa.<br>Si pone il problema del sistema a concentrazione ma a quel punto bisogna inseguire il sole e la strurttura si complica (cosi&#39; come i costi).</td></tr></table><span id='postcolor'><br><br>Stando a quanto dicono alcune aziende produttrici i collettori<br>solari con installazione fissa raggiungono senza problemi i 150°C<br>che ad uno Stirling gi&agrave; può dare rendimenti del 15-20%...........<br><br>Con un piccolo forno solare, cmq, si possono raggiungere<br>temperature alte abbastanza da far funzionare con<br>ottimi rendimenti uno Stirling.<br>Chiaramente un forno solare andrebbe progettato insieme alla casa, magari<br>esso stesso può essere una stanza forno adiacente.............. <br><br><br><br><br><br><br>

                                            Commenta


                                            • #23
                                              A me pareva gi&agrave; decente l&#39;idea dei pannelli piani che elevavano 80 litri di acqua di 5 10 gradi. Avete idea di quanta corrente si risparmia?<br>Io riesco a fare una doccia di aprile maggio senza riscaldamento perchè l&#39;acqua arriva da un tubo di PVC nero di circa 30m da 3/4" esposto a sud. Non perchè ce l&#39;ho messo ma perchè il muro è di pietra e non si riesce a fare tracce. Pare incredibile quanta energia arrivi dal sole. Una mia idea di qualche anno fa accoppiava pannelli piani a pannelli fotovoltaici, gli uni per l&#39;acqua calda ed il riscaldamento gli altri per gli elettrodomestici e gli ausiliari. Ma se a qualcuno frulla in testa l&#39;idea di scaldare il radiatore di una pompa di calore con l&#39;acqua dei pannelli piani ed alimentare il compressore con la corrente dei pannelli elettrici.... Chiss&agrave; cosa viene fuori&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/huh.gif' border='0' valign='absmiddle'> <br>Forse aggiungendo uno Steerling per far girare le pompe?<br>È un pò come combinare un motore rotativo con uno normale.... otteniamo un motore rota-male&#33; <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/w00t.gif' border='0' valign='absmiddle'>

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Caro Lowrence hai detto bene anche se è un pò confuso,<br>infatti lo Stirling è anche una pompa di calore........... <img src='http://img.forumfree.net/html/emoticons/laugh.gif' border='0' valign='absmiddle'>

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ciao,<br>sono un nuovo utente e volevo riaprire questa discussione dell&#39;anno scorso per capire se mi conviene o meno installare un impianto a pannelli solari (a ciroclazione naturale o forzata) per integrare il mio impianto di riscaldamento a termosifoni alimentato da una caldaia a gas.<br>Il mio idraulico me lo ha sconsigliato, ma io non ne sono convinto. Ho provato ad interpellare alcune case costruttrici (Rotex, Vaillant, Thermomax) ma mi hanno risposto che non è vero. Voi cosa ne pensate?<br>Conoscete qualche altra ditta che potrei contattare?<br><br><br>Grazie

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    mmmmh forse ha ragione l'idraulico...<br>il max del beneficio si ottiene accoppiando un sistema solare con un impianto a bassa temperatura (quindi non i radiatori classici a meno che questi non siano molto + grandi del necessario)<br><br>quindi o hai appena rifatto l'isolamento termico della casa, migliorandola molto e quindi i radiatori sono ora sovradimensionati, oppure dovresti raddoppiare<br>il numero di elementi dei radiatori per poter trarre un beneficio dall'integrazione solare<br><br>solare &lt;===> impianto a bassa temperatura<br><br>solo cosi' la resa e' tale da ripagarsi l'impianto altrimenti rischia di essere antieconomico<br><br>questo e' quel poco che ho imparato io ma non sono un esperto

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Forse dirò una cretinata ma la espongo lo stesso vuoi vedere che forse ho ragione? Per sopperire a quanto detto da &quot;alexdoor73_8&quot;, se si utilizza un sistema di accumulo tipo &quot;boyler con serpentino&quot; e quest&#39;ultimo venga alimentato, in supporto al solare, da una resistenza mantenuta in vita da un pannello fotovoltaico cosa ottengo? Mi spiego meglio, il solare produce acqua calda nel modo classico che tutti sanno, la serpentina supporta a che la temperatura dell&#39;acqua raggiunga una temperatura ragguardevole da poter essere sfruttata da chi come me (e cdc) ha gi&agrave; una casa e non ha possibilit&agrave; di poter effettuare modifiche, ma che abita nel sud.<br>p.s.<br>Ovvio per eventuali risposte positive si chiede il come fare (inverter-batterie-etc.etc.) <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/61650ddb30417d411c5bd3f72d51ed1b.gif" alt="">

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        non saprei dire se a conti fatti conviene o meno...<br><br>ci sono alcune controindicazioni a questo sistema<br><br>- se non c&#39;e&#39; il sole (e il pannello termico non scalda) non funziona manco il fotovoltaico quindi i due sistemi non sono complementari... si dovrebbe usare la batteria per accumulare la corrente elettrica e poi usarla quando non c&#39;e&#39; sole<br><br>- scaldare l&#39;acqua direttamente con l&#39;energia elettrica non e&#39; la soluzione migliore... la resa dei pannelli fotovoltaici e&#39; del 12&#37;, contando anche l&#39;accumulo in una batteria e la resistenza elettrica da utilizzare la resa sarebbe bassima... per scaldare l&#39;acqua per un intero impianto di riscaldamento probabilmente servirebbero decine e decine di mq di pannelli... al limite si puo&#39; accoppiare ad una pompa di calore, non ad una resistenza<br><br>- per il riscaldamento dell&#39;ambiente stiamo parlando di decine di metri quadri di pannelli solari termici e di boliler da 500 e litri (con doppio accumulo per l&#39;acqua calda sanitaria), il sistema fornisce acqua a bassa temperatura (40-50 gradi) che va bene per fare la doccia, o per alimentare impianti di riscaldamento radianti (a bassa temperatura appunto)<br>I vecchi impianti a caloriferi usavano acqua molto calda (70 gradi almeno) quindi con il solare non si otterrebbe un beneficio sufficiente (tenendo conto del costo dei pannelli l&#39;energia risparmiata sarebbe troppo poca)<br>Se si usano radiatori molto grandi (termoarredi ad esempio) o se la casa e&#39; stata ristrutturata migliorando di molto l&#39;isolamento termico, forse si puo&#39; fare qualcosa senza rifare l&#39;impianto di radiatori, altrimenti e&#39; dura...<br><br>la cosa migliore e&#39; un sistema per l&#39;acqua calda solare, lasciando il riscaldamento com&#39;e&#39; ...<br><br>pero&#39; ripeto io non sono un esperto ma un autodidatta quindi non e&#39; detto che non ci siano soluzioni alternative<br>

                                                        Commenta

                                                        Attendi un attimo...
                                                        X
                                                        TOP100-SOLAR