annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Produrre idrogeno con il solare termodinamico

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Produrre idrogeno con il solare termodinamico

    .................................................. .
    Ultima modifica di Giamps; 26-03-2014, 05:49.

  • #2
    vuoi scindere idrogeno da acqua che vaporizza mediante combustione di altro idrogeno che è scisso mediante vaporizzazione solare, a bordo di un'auto... destinando l'ossigeno alla combustione di benzina in un normale motore.
    Wow...
    Però senti..per la fantascienza c'è una sezione apposita..

    Quel che ti posso dire..e che non esiste un vapore distillato e uno non distillato.. il vapore non si porta dietro i sali.stop.

    E ovvio che piu è elevato il livello di energia molecolare una materia..meno energia occorre aggiungere per arrivare al momento in cui i due atomi che la compongono si separano.
    Temo però servano T molto elevate..fuori dalla portata del solare termico. Infatti quando acqua bolle, le bolle che si creano non sono di H e O ma di vapor acqueo..e anche il vapore surriscaldato resta comuqnue vapore..non diventa mai idrogeno..
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      @Gianps
      Il Solare TD a concentrazione è già utilizzato per produrre EE, attraverso la tecnologia Stirling (El.Ma. Electronic Machining s.r.l. - Concentratori solari parabolici termodinamici (motore Stirling)) ed in altri modi. Purtroppo per raggiungere le elevatissime temperature necessarie alla scissione della molecole dell'acqua, è necessaria una concentrazione mostruosa, raggiungibile solo in impianti tipo questo (In Andalusia impianto e torre solare più grande del mondo - Spagna), ma anche in questo caso si preferisce produrre vapore surriscaldato ed azionare turbine per la produzione di EE. Problemi ingegneristici legati alla tenuta dei materiali impediscono di lavorare alle temperature necessarie alla rottura spontanea di legame nella molecola di H2O. Comunque calati nella realtà: la fisica non è un'opinione.

      Commenta


      • #4
        Fantascenza?

        .....................
        Ultima modifica di Giamps; 26-03-2014, 05:50.

        Commenta


        • #5
          ............................
          Ultima modifica di Giamps; 26-03-2014, 05:50.

          Commenta


          • #6
            inoltre l'ossigeno andrebbe a finire nel motore tradizionale a benzina
            questo l'hai scritto tu..sei tu che parli di benzina..e quindi uno che ti legge capisce che su quell'auto esiste ancora un motore a benzina.

            Poi..se il problema fosse solo ottenere vapore..da un motore ne avresti quanto ne vuoi..visto che il 70% dell'energia della benzina va sprecato in calore.
            A quel punto accendi il motore..con calore dello scappamento fai vapore..con alternatore fai elettrolisi..con idrogeno alimenti il vapore.

            Basta che ti metti d'accordo con il Primo principio della Termodinamica..e sei a posto..lo brevetti e via..

            Morale..se anche l'elettrolisi ad alta T fosse capaci di trasformare in H il 100% dell'energia termica+elettrica che assorbe (ma quando mai..)..dall'altr parte hai un motore+alternatore che ben che vada (se gli vuoi far fare vapore) avrà efficienza 50% sull'energia primaria..per cui il giochino finisce subito..produci metà del carburante che serve per alimentare la produzione del carburante.

            Tu dici..si ma integro col solare..
            Sul tetto di un'auto in piena estate cadranno 5-6 kw termici ..se usi pannelli stndrd e vuoi fare vapore avrai efficienza 10% o meno..diciamo che ci tiri fuori 500 w..quando nel serbatoio di un'auto ci sono almeno 500.000 W di energia..un bel booster dello 0,1% di quel che ti serve per fare 800 km (un pieno)

            saluti
            Marco
            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

            Commenta


            • #7
              ...............................
              Ultima modifica di Giamps; 26-03-2014, 05:51.

              Commenta


              • #8
                per me stai farneticando..come dice Grillo..adieu...
                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                Commenta


                • #9
                  .................................................. ..
                  File allegati
                  Ultima modifica di Giamps; 26-03-2014, 05:51.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Giamps Visualizza il messaggio
                    ............
                    Sò che verrò criticato ma è giusto così , la mia è un'idea campata in aria e le critiche sono giustificate.
                    ............. ho elaborato un'altra idea campata in aria che riguarda l'automobile ad acqua ................
                    Ho problemi sopratutto nel capire ..................
                    ...............Ho anche un problema nel capire se il vapore acqueo .................
                    Troppe idee campate in aria , non è cosa tua, lascia perdere .........

                    Prima vatti a studiare i principi della termodinamica , chimici e fisici e poi ne parliamo.
                    In parole povere, lascia perdere , per l'elettrolisi devi comunque spendere più energia di quella che ottieni dopo con la combustione.
                    Fine della discussione. Closed.
                    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                    Commenta


                    • #11
                      Visto il vostro modo di porvi e di insultarmi , ho deciso di cancellare tutto quello che ho scritto come forma di protesta.

                      Non ho nulla a che spartire con gente come voi.

                      E mi tiro via pure dal forum, visto che è infestato.

                      Ultima modifica di Giamps; 26-03-2014, 08:37.

                      Commenta


                      • #12
                        che peccato! ma penso che il forum riuscirà a sopravvivere anche senza le tue fantasie.

                        ciao

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da blux Visualizza il messaggio
                          che peccato! ma penso che il forum riuscirà a sopravvivere anche senza le tue fantasie.

                          ciao
                          Le mie saranno fantasie , la vostra è reale maleducazione.

                          Sono talmente fantasie che già nel mercato ci sono sistemi simili che permettono di risparmiare il 60% del carburante :

                          Oggi c'è un sistema che permette di ridurre il consumo di carburante auto ad un costo molto basso. Basta utilizzare il normale carburante miscelato con l'idrogeno generato con la vostra auto in un processo chiamato elettrolisi.
                          Infatti a differenza degli elettrolizzatori in commercio che utilizzano soda caustica o carbonato di potassio come elettrolita, la nostra cella ad idrogeno ed ossigeno usa come combustibile acqua piovana o distillata senza ausilio di elettrolita o additivo alcuno
                          Si tratta dell'unica cella HHO disponibile nel mercato a produrre ossidrogeno attraverso l'elettrolisi dell'acqua distillata, con questo kit è possibile risparmiare realmente fino il 60% del carburante sia benzina, gasolio che gpl, per mezzo di una cella HHO composta dal un supercondensatore elettrolitico avviene la scissione dell'acqua in gas idrogeno, quest'ultimo è prodotto dall'energia elettrica fornita dall'alternatore che permette la disponibilità in tempo reale senza stoccaggio alcuno.
                          Kit conversione auto a 6 cilindri ad idrogeno - Kit conversione auto diesel ad idrogeno - Kit conversione auto a benzina ad idrogeno - conversione auto ad acqua
                          Nel vostro caso , tacere vi sarebbe servito.

                          E COMUNQUE CIO' CHE HO APPENA QUOTATO RAPPRESENTA NEANCHE LA META DEL PROGETTO COMPLETO CHE VI HO DESCRITTO, PERCHE' PARLAVO ANCHE DI PRENDERE IL CALORE DEL MOTORE PER USARE L'ENERGIA DISPERSA E IL CALORE DEL SOLE, MA PER GENTE COME VOI E' ANCHE TROPPO, VISTO GLI INSULTI.

                          Commenta


                          • #14
                            Cosè? il tubo tucker del 2014?

                            Giamps..renditi per cortesia conto che nessuna trasformazione avviene con efficienza superiore al 100%..per cui :
                            1) o recuperi energia dal calore del tubo di scappamento (ma qui si aprla di ALTERNATORE..mi rendo conto che hai candidamente dichiarato che manco sai cosa sia..ma proprio per questo evirerei di dire che hai un PROGETTO COMPLETO relativo all'automobile...cosi..per amor proprio)
                            2) oppure se usi energia elettrica fatta dall'alternatore, stai aumentando i consumi e non diminuendoli.

                            Con l'energia solare termica che cade sul tetto di un'auto in un giorno, l'auto non si muoverebbe nemmeno di 1 centimetro
                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                            Commenta


                            • #15
                              quello che puoi ottenere bruciando in motore un gas esplosivo (ossidrogeno) in piccola parte miscelato al normale combustibile è un miglioramento della resa, specialmente a basso e bassissimo carico del motore (ergo al minimo da fermo o in marcia bassa velocità con un filo di acceleratore)

                              il "costo" energetico di questo gas è da mettenere nel gioco però.
                              se lo fai scopri che alla fine non c'è stato nessun miglioramento. o ti voglio concedere un minimo miglioramento nelle condizioni descritte.
                              ma LONTATO anni luci dal 60% di risparmio.

                              mi spiego in altro modo:

                              per fare ossidrogeno usi elettricità-
                              la ricavi dall'auto, nn gratis; la ricavi a basso rendimento dal carburante.
                              bruci ossidrogeno e ottieni indietro solo parte dell'energia consumata per farlo. (quindi qui ci rimetti)
                              CI STA, in alcune condizioni, un piccolo miglioramento della dinamica della combustione.
                              ma stiamo parlando forse di qualche punto percentuale. FORSE.
                              nulla che giustifichi un tale marchingeno.

                              se c'è un miglioramente c'è per via traversa, non perchè il processo di per sè crei energia.
                              e l'eventuale miglioramento è minimo o trascurabile.

                              il discorso del sole sull'auto sarebbe fonte invece di approfondimento:

                              come conti di assorbirlo?

                              facciamo finta l'auto sia una tavola piana di 1,70 x 3,8.-... cioè 6 metri quadri.
                              carina no?

                              il sole, per quanto io ne sappia, mette a disposizione 6kw, ma solo quando è perpendicolare.

                              usiamo fotovoltaico?
                              avresti 600 o 1000 watt.
                              se li accumuli tutti e senza dispersioni, diversamente da come dice marco, potresti spostarla anche di alcuni metri, non di qualche centimetro.
                              ma poi la tua tavola piana avrà bisogno di piu energia, o di spinta.

                              con 1000 watt ci fai ossidrogeno forse per accenderlo, quel dannato motore termico (che è quello il problema con il suo rendimento).
                              ma li hai piu!! li avevi gia spesi prima per spostarla di qualche metro.....

                              quindi? parabole e concentratori solari (che bella la tavola con ruote e sopra sti cosi) potrebbero accumulare una bella carica di vapore...
                              e quindi di energia potenziale da spendere non nel motore, ma teoricamente possibile utilizzare.
                              potresti farci piu strada, alla pari.. qualche centinaio di metri.
                              poi? arrivo io bici che ti chiedo come mai sei gia fermo...

                              scherzi a parte, caro amico le tue argomentazioni non mi convincono.
                              temo che la rivoluzione delle auto dovrà passare dalla ablazione di quel stupendo ma antiefficente motore termico.
                              Ultima modifica di nll; 23-06-2014, 12:31. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

                              Commenta


                              • #16
                                Io vi ringrazio come nelle ultime 3 risposte perchè le vostre argomentazioni non sono offensive.
                                Mi sono arrabbiato per la frase "come dice grillo stai farneticando" , ma lo stai dicendo ad uno che con grillo ci è stato candidato , e che poi è andato via sbattendo la porta perchè era lui a farneticare.

                                Allora , andiamo per punti , dal primo all'ultimo in lettura delle ultime 3 risposte e spero di non sembrare farneticante.

                                A) Con il calore del motore dell'auto puoi creare energia elettrica, quest'energia oggi NON è utilizzata. Quindi non si crea energia dal nulla , si migliora la resa utilizzando il calore disperso.

                                Fin qua spero che siamo d'accordo sul fatto che sia possibile.

                                B) oltre a poter recuperare dell'energia dal calore del motore dell'auto creando energia elettrica , se voglio , posso anche utilizzare quel calore per scaldare dell'acqua , chiamiamola piovana per il momento.
                                L'acqua calda ha bisogno di minor energia durante l'elettrolisi per scindersi in idrogeno ed ossigeno.

                                Spero che anche questo punto non vi crei un problema del tipo "tubo taker" , ma vi sembri logico.

                                C) il sole , componente aggiuntivo , ci sono già dei "teli solari" che possono anche essere messi sopra la macchina , certo non producono 20kw , ne produrranno 1 se va bene ma a macchina ferma possono essere sufficienti per ricaricare una batteria che poi parteciperà alla scissione dell'acqua.

                                D) L'acqua calda. Oltre a produrre direttamente energia elettrica il sole può anche scaldare già di molti gradi l'acqua quando c'è, e te ne accorgi quando in macchina ci monti e l'hai lasciata al sole , riducendo ulteriormente il fabbisogno complessivo di energia necessaria.

                                E) Cosa che devo ancora studiare , ma in questo forum qualcuno lo ha fatto come esperimento , fare l'elettrolisi al vapore acqueo in depressione , e c'era pure scritto che non si chiamava piu elettrolisi ma aveva un nome diverso e per scindere idrogeno e ossigeno serviva veramente poca energia elettrica

                                F) L'acqua osmotizzata la vendono già in moltissimi comuni per berla e mettono i distributori gratis se però gli dai garanzie sui consumi e costa 5 centesimi quella liscia e poco piu di 10 quella gasata ma non è questo il caso.

                                Dunque , se a voi sembrano cose campate in aria a me sembrano cose campate in acqua!
                                scusate la battuta mi è scappata.

                                G) l'hho ossidrogeno non era prettamente quello che intendevo , ma comunque mi dicono (e questa può essere una vaccata) che se messo assieme al carburante classico , quindi benzina diesel metano ecc , aumenta il numero di ottani in quanto diminuisce la compressione necessaria , si ottiene un effetto di razionalizzazione del moto , si abbassa il numero di giri motore , la macchina va di piu e inquina meno.

                                OK?
                                sto sparlando? sto spascrivendo? (altra battuta ma è pre sdrammatizzare e magari evitare insulti.)
                                Ultima modifica di Giamps; 31-03-2014, 13:59.

                                Commenta


                                • #17
                                  caro amico ti allontani dal punto.
                                  al punto b non te ne fai nulla del calore del motore per preriscaldare l'elettrolisi.
                                  c: ok ricaricare la batteria, ma devi comprendere è che la scissione della molecola del'h2o NON REGALA ENERGIA, anzi ne disperde. è un processo in rimessa. quindi quel kw che hai messo nella batteria meglio usarlo direttamente per fare girare il motorino di avviamento e scappare.

                                  d:l'acqua calda da sola non produce energia elettrica.... caro amico ma mi scrivi una roba cosi chi vuoi ti prenda sul serio?

                                  e: nella elettrolisi in depressione devi computare l'energia per mantenere la pressione negativa. e anche se fosse gratis rimane che devi comprendere che come l'elettricità, i gas prodotti dalla scissione della molecola di acqua al massimo portano con se l'energia spesa per averli.
                                  l'elettricità al contrario di quello che fa credere la pubblicità dell'eni, è un MEZZO. non è una fonte di energia.
                                  ti deve essere chiaro questo concetto se ti vuoi approcciare al successivo.

                                  LIBERATI da chi ti dice queste robe, ciao!

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Al punto B me ne faccio e come , visto che ottengo due tipi di energia :
                                    1)tramite cella di peltier o tramite scambiatore di calore(ce ne sono già in commercio nelle caldaie) e produco energia elettrica
                                    2) Essendo l'acqua nello stesso "vano" dove il motore funziona il calore scalda anche l'acqua e di conseguenza diminuisce l'energia elettrica per l'elettrolisi , perchè piu è calda e meno energia elettrica serve.

                                    Al pundo D, vale ciò che ho appena scritto , acqua calda significa minor energia elettrica per fare l'elettrolisi.

                                    Al punto E , si usa l'aspirazione che è un fattore naturale , non serve chissà quanta energia

                                    Ora ti chiedo , sei pronto a spendere 898 euro e a comprare questo che vedi :

                                    Cella HHO - Kit conversione auto idrogeno - conversione auto ad acqua - Kit conversione motore ad acqua - celle hho - kit hho

                                    E cosa rispondi a ciò che c'è scritto qui ?!?!? :
                                    Come funziona il gas idrogeno nel motore della tua auto?

                                    All'interno del motore i pistoni si muovono rapidamente su e giù a velocità costante generando la potenza della vettura. Quando un pistone si abbassa crea un vuoto che risucchia il combustibile miscelato con aria (processo di aspirazione). Quando si alza comprime il carburante (processo di compressione) ed attraverso la scintilla della candela nel motore avviene la combustione.

                                    Quando il gas di idrogeno si mescola con la benzina, il gasolio o il gpl aumenta il numero di ottano e la quantità di compressione richiesta prima che il gas si accenda. Il pistone deve quindi comprimere il carburante completamente prima di effettuare la combustione, e l'idrogeno supplementare, permette al carburante di bruciare in modo più completo riducendo la quantità di rifiuti (emissioni). Questo processo aggiunge potenza al motore, aumenta la sua efficienza e migliora notevolmente il risparmio km/litro.
                                    TUTTE STUPIDATE? O FORSE I PRIGIONIERI SIETE VOI E NON IO?
                                    Ultima modifica di Giamps; 31-03-2014, 17:01.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      ***** ci sono caduto sei un venditore accecato. liberati amico ritrova la vita.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Giamps..

                                        mettiamo che oggi fare elettrolisi efficienza 5%..quindi dall'altyernatore dell'auto prelevi 1000 W e metti 50 W nel serbatoio dell'idrogeno.

                                        Mettiamo che usando calore di scappamento efficienza raddoppi..prelevi sempre 100 W dall'alternatore e ne metti 100 nel serbatoio idrogeno.

                                        Questo 100 W è la tua ENERGIA PRIMARIA

                                        Per fare però i 1000 W di energia elettrica che hai usato, sono serviti circa 4000 W di Energia primaria, derivati per 3900 W da BENZINA e per 100 W dall'Idrogeno che hai prodotto.

                                        Ti sembra una cosa furba?
                                        Tutto ciò ammesso che facendo elettrolisi raddoppi efficienza della stessa.

                                        Anni fa la VW (mica pizza e fichi) provarono ad usare l'energia termica dello scappamento per fare alrtra energia meccanica.. progetto abortito nonostante i problemi petroliferi del 1973...se li hai vissuti (ma dubito)

                                        ALtri stanno tentando di usare tale calore con celle di Peltier per aumentare efficienza auto di qualche punto percentuale (e mi pare gia una soluzione promettente...anche se forse mai sarà competitiva)

                                        IL futuro dell'auto è elettrico, credimi...che poi tale energia la faccia un impianto solare termodinamico FISSO A TERRA di svariati Mega può essere (per me no, sia ben inteso..il futuro è fotovoltaico, eolico, marino + batterie e invasi)
                                        l'idrogeno ha talmente tanti problemi di gestione che non sarà mai competitivo.

                                        Dal pannello solare di un auto puoi produrre qualche centinaia di litri di acqua tiepida o pochi grammi di vapore, che non spostano l'auto di 1 centimetro..

                                        ATTENZIONE..io non farei rilanci di un pubblicità di un apparato di certo NON omologato da montare sulle auto...perchè appunto NON essendo omologato, non si può usare..è legalmente VIETATO modificare le proprie auto.
                                        Per cui ..o ci dici che conosce l'omologazione di quel coso..o è meglio che levi il link da questo sito..che è serio..e di certo non puo tollerare link di apparati illegali.
                                        Segnalerò questa cosa domani all'Amministratore, ma preferirei non farlo se nel frattempo li levi tu..

                                        Comuqnue quel cosa consumerebbe 95 volte piu dell'energia che consuma (molto poca, meno male, 120W) e quello sputo di idrogeno non può certo migliorare i'efficienza del motore..manco la sente... 6 Wh di idrogeno saranno 1 mm cubo di gas/ora... uno sputo di formica..siamo alle solite, tubo Tucker..
                                        Ultima modifica di marcober; 31-03-2014, 15:34.
                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                        Commenta


                                        • #21
                                          marco no dai 1 centimetro no.
                                          si fa qualche metro con un motore a vapore tipo treno.
                                          se io ho la forza di spingere la smart alla pari, vuoi dire che non riesco con un bel complesso specchi parabola concentratore (pellet di plutonio nascosto) a bollire acqua e mettere in pressione un pistone - biella - manovella che fa lo stesso lavoro di me che spingo?

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Non credo...
                                            lui parla di usare un "normale" pannello termico.
                                            Ora, un normale pannello termico , usato per fare vapore a pressione utile per muovere un pistone di un motore a vapore, ha efficienza ZERO, nel senso che proprio non ci arriva a fare vapore alla pressione necessaria.
                                            Se poi vogliamo usare dei concentratori tipo Enea, allora si..ma non credo lui voglia mettere una roba del genere sul teto di un'auto.
                                            E poi 1 metro di concentratore..che raccoglie diciamo 5 kwh di energia in 1 girno..che in vapore lavorerà diciamo al 105 di resa, darebbe 1 kwh di vapore utile..che un motore a vapore trasforma al 25% e abbiamo 250Wh/giorno di energia meccanica all'albero...si dai, forse dal garage una smart esce....
                                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Ho modificato il link sotto "inchiesta" , ora porta ad una ricerca google che poi porta a quella stessa pagina, se però ora non sei d'accordo rivolgiti a google, non certo a me o agli amministratori , sennò direttamente al provider visto che da oggi ci sono in vigore le nuove normative... perdonami l'ironia.

                                              No , per me non avete capito il concetto, che è chiaro e seimplice , lo ripeto in due righe :
                                              a) il vapore acqueo non serve per muovere i pistoni , ma so che mi stavate prendendo in giro, serve per fare l'elettrolisi utilizzando pochissima energia elettrica.
                                              b) l'idrogeno entra nella camera di combustione ene migliora le prestazioni.

                                              Se non siete d'accordo su questo ognuno può tenersi le sue opinioni.

                                              Poi c'è la lettera C , che sarebbe meglio secondo me avere l'idrogeno prodotto dall'auto direttamente piuttosto che le colonnine con idrogeno sotto pressione , a ma voi siete fan dell'auto elettrica non dell'auto elettrolitica.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                1)Ora, un normale pannello termico , usato per fare vapore a pressione utile per muovere un pistone di un motore a vapore, ha efficienza ZERO, nel senso che proprio non ci arriva a fare vapore alla pressione necessaria.
                                                2) Se poi vogliamo usare dei concentratori tipo Enea, forse dal garage una smart esce....
                                                1) un normale pannello solare termico non rende gia nulla a DT60°!! riesce a fare vapore solo se lo lasci fermo un giorno al sole. ma credo sufficente solo per suonare una tromba, non per un minimotore.
                                                2) invece carina mi figuro l'idea una smart con un bel paraboloide sopra, che a tutta velocità ed in piano e pieno sole può fare 2 o 3 kilometri orari. esattamente come se la spingo io che come essere umano medio non credo di potere fare piu 2 o 300 watt di lavoro.

                                                giamps basta ti prego.
                                                l'ordine di grandezza è 100 volte o piu di quel che serve.
                                                l'elettrolisi non avviene perchè l'acqua bolle.
                                                se continui con i tuoi deliri temo perderai solo tempo.
                                                liberati.... vai a gnocca

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da Giamps Visualizza il messaggio
                                                  A) Con il calore del motore dell'auto puoi creare energia elettrica, quest'energia oggi NON è utilizzata. Quindi non si crea energia dal nulla , si migliora la resa utilizzando il calore disperso.
                                                  Tanto più è bassa la temperatura, tanto meno energia elettrica riuscirai a produrre.

                                                  L'acqua calda ha bisogno di minor energia durante l'elettrolisi per scindersi in idrogeno ed ossigeno.
                                                  D'accordo, ma ha senso se perlomeno arrivi a 100 °C.

                                                  D) L'acqua calda. Oltre a produrre direttamente energia elettrica il sole può anche scaldare già di molti gradi l'acqua quando c'è, e te ne accorgi quando in macchina ci monti e l'hai lasciata al sole , riducendo ulteriormente il fabbisogno complessivo di energia necessaria.
                                                  Ti serve del vapore ad almeno 100 °C, sennò il gioco non vale la candela.

                                                  fare l'elettrolisi al vapore acqueo in depressione , e c'era pure scritto che non si chiamava piu elettrolisi ma aveva un nome diverso e per scindere idrogeno e ossigeno serviva veramente poca energia elettrica
                                                  Certo, se arrivi a 1000 °C ti serve poca energia elettrica. Se poi arrivi a 2500 °C l'acqua si dissocia naturalmente per termolisi: non c'è nemmeno bisogno di fare l'elettrolisi!

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    vabbèèèè , vado a gnocca , questa sera , ne riparliamo domani.
                                                    Non vorrai mica che vado a gnocca tutti i giorni?

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da Giamps Visualizza il messaggio
                                                      vabbèèèè , vado a gnocca , questa sera , ne riparliamo domani.
                                                      Non vorrai mica che vado a gnocca tutti i giorni?
                                                      andare a gnocca tutti i giorni puo fare meno male autoavvitarti nella tastiera del pc.

                                                      e dovrei farlo anche io....

                                                      liberati da chi ti vuole fare vendere quel coso, credimi

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Se permetti scelgo io a chi credere e di chi devo cercare di liberarmi..

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da BesselKn Visualizza il messaggio
                                                          Tanto più è bassa la temperatura, tanto meno energia elettrica riuscirai a produrre.
                                                          L'energia elettrica che devo produrre mi serve solo per l'elettrolisi, non devo far andare la macchina ad energia elettrica.
                                                          Dunque piu alta è la temperatura dell'acqua meno energia elettrica ho bisogno durante l'elettrolisi , quindi otterrò la scissione , dunque la combustione con miscela di carburante classico faccio andare il veicolo e creo nuova energia elettrica per l'elettrolisi.

                                                          D'accordo, ma ha senso se perlomeno arrivi a 100 °C.
                                                          Certo, è questo il senso della proposta, però basta che mi dici che è fattibile se viene raggiunta quella temperatura.
                                                          Perchè poi il calore viene visto sotto l'ottica opposta, e i nuovi motori potrebbero essere progettati in quest'ottica.


                                                          Ti serve del vapore ad almeno 100 °C, sennò il gioco non vale la candela.
                                                          Si la temperatura finale deve essere quella, ma per raggiungerla ci possono essere vari step di riscaldamento.
                                                          Cioè, se il sole mi consente di portare una buona quantità di litri di acqua da 20 a 40 gradi ed è energia in meno che mi serve nello step successivo per portare il calore dell'acqua da 40 a 60 gradi , ovvero la temperatura che raggiunge nel vano motore , per il successivo step quando arriva da 60 a 80 gradi quando l'acqua passa nei tubicini nelle vicinanze strette del motore e ci potrebbero essere tantissimi altri step ma mi fermo.


                                                          Certo, se arrivi a 1000 °C ti serve poca energia elettrica. Se poi arrivi a 2500 °C l'acqua si dissocia naturalmente per termolisi: non c'è nemmeno bisogno di fare l'elettrolisi!
                                                          Qui mi stronchi in pieno tutti i discorsi appena fatti sui 100 gradi e sull'elettrolisi del vapore acqueo.
                                                          Io parto dal fatto che il vapore acquo raggiunto come spiegato di sopra necessiti di poca energia elettrica e che questa energia non precluda un consumo di carburante classico eccessivo, anzi io parlo di risparmiare il 60% , questo è il succo del discorso.

                                                          Non voglio in alcun modo andare contro alle leggi della termodinamica, mi basta che non mettete in dubbio la mia serietà e che non mi dite che faccio pubblicità a vari siti che tra l'altro ho incontrato da poco e su cui non baso le mie conoscenze.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            giamps, io la mia buona azione l'ho fatta.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR