Idee per migliorare il motore di Stirling - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Idee per migliorare il motore di Stirling

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Idee per migliorare il motore di Stirling

    Ciao a tutti, complimenti per il forum, sono nuovo questa la mia prima discussione :woot: volevo scrivere qualche idea nella speranza di aumentare l'efficienza di questo povero motore <img src="> che già vincolato dai limiti termodinamici...)

    io avevo pensato che il problema principale la tenuta pneumatica e senz'altro lo spessore o "displacer" il problema perch da qualche parte deve "bucare il motore e uscire" causando appunto problemi, come fare?
    l'ideale sarebbe muoverlo a distanza con delle calamite o qualcosa... (c' chi ha usato sistemi interni di biglie) tanto deve solo isolare a turno una o l'altra parete... un "buon" sisema displacer sinonimo di un buon rendimento
    perdonate il disegno fatto al paint

    un semplice spessore comandato da calamite e poi esse in qualche modo vanno collegate alla ruota
    in pratica sembra un barattolo con le cuffie :woot:

    mi sembra una buona idea no? <img src=">
    risultato niente perditite d'aria, tutto sigillato (spero che ora per non esploda perch la pressione diventa forte! :shifty:)
    ci si potebbe mettere dentro dell'idrogeno o altro al posto dell'aria par aumentarne la resa, tanto non pu uscire :woot: e ne ho altre, come usare l'argento per le facce termiche ne basta poco, ora il ciclo dovrebbe avvicinarsi a quello teorico REVERSIBILE!!! (se non fosse per gli attriti delle calamite <_< ) comunque un bel salto no? forse siamo arrivati al 50% di rendimento ah poi volevo saper c' una configurazione migliore di altre?
    inoltre io so che sovradimensionare il dissipatore "freddo" aumenta molto la resa non solo per lo stirling (questo lo dice la termodinamica...)

    ah al resto come il pistone non ho ancora pensato forse un palloncino... :P qualunque suggerimento, idea o critica ben accetta ciao

    Edited by Wattos - 28/3/2008, 11:23

  • #2
    qualcuno saprebbe per caso dirmi chi aziona il displacer in questo video? hanno usato un modo come dicevo io senza braccio
    ma non l'ho mica capito...

    http://it.youtube.com/watch?v=dICFVknQ7_Q&feature=related

    Edited by Wattos - 28/3/2008, 11:35

    Commenta


    • #3
      Ciao secondo me`sono due magneti (come suggerivi tu) che funzionano per repulsione...

      image

      Commenta


      • #4
        oh ciao Rocco2, come dici davverooo?!?! Wooohohooo o ragazzi testimoni era una mia idea mi hanno copiato!

        si in effetti non mi sembra ci sia altra spigazione...carina la gif, grazie ancora

        Commenta


        • #5
          Ciao a tutti <img src=">
          CITAZIONE (Wattos @ 4/4/2008, 14:17)
          oh ciao Rocco2, come dici davverooo?!?! Wooohohooo o ragazzi testimoni era una mia idea mi hanno copiato!

          si in effetti non mi sembra ci sia altra spigazione...carina la gif, grazie ancora

          Ciao Wattos penso che sarebbe meglio studiare la teoria di funzionamento dello stirling prima di postare qualcosa non ti pare? Assolutamente non sono dei magneti che muovono alcunch caro Rocco2. E' l'aria riscadata che andando in pressione espandendosi muove il displacer e raffreddandosi "lo richiama", tutto qui...quindi nessun magnete. Attenzione! l'animazione comunque non corretta. Ma quanti anni hai Wattos? Mi ricordi AgSmith che appena entrato nel forum aveva forse 13-14 anni :lol:

          Salutoni
          Furio57
          L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
          LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
          Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

          Commenta


          • #6
            QUOTE (Furio57 @ 4/4/2008, 16:11)
            E' l'aria riscadata che andando in pressione espandendosi muove il displacer e raffreddandosi "lo richiama", tutto qui...quindi nessun magnete.

            C`e`qualcosa che non mi torna nella tua descrizione segui il ragionamento...
            l`aria si espande per il calore...
            il pistone sale...
            sale anche il displacer mosso da un altro pistoncino...

            Pero`adesso e`in stallo, il displacer deve tornare giu`quando l`aria e`espansa, atrimenti l`aria non puo`andare in contatto con la parte superiore "fredda".

            Sicuramente non ho capito qualcosa...

            Commenta


            • #7
              boo che macello :wacko: (x furio chissà forse di pi forse di meno... :P )

              Commenta


              • #8
                Sono inscritto oggi al forum ,penso che sia importante ridurre il moto da rettilineo in rotativo con l'idea del motore ad aria compressa di Di Pietro ovvero l'accoppiamento dei due system in un unico dispositivo ,che ne pensate per il ciclo stirling?

                Commenta

                Attendi un attimo...
                X