dubbio... - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

dubbio...

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • dubbio...

    ciao, mi sta sorgendo 1 dubbio, sappiamo tutti che in 1 motore termico le fasi di lavoro di solito sono 4 e poi il ciclo si ripete, le fase effettiva in cui c'è assorbimento di calore è solo 1 delle 4, come è solo 1 quella in cui si cede calore all'esterno, stavo pensando, siccome di solito, la fonte di calore è 1 fiammella o comunque del combustibile a volte anche prezioso e dato che non è che possiamo accendere la fiammella solo per 1 fase e spegnerla durante le altre 3 (a meno che il ciclo non sia molto ma molto lento) allora la mia domanda è, non sarebbe + efficace usare questa fiammella per azionare 1 generatore termoelettrico statico tipo cella di peltier che assorba calore costantemente anche se la cella rende 1 po meno del motore termico ma contando che 3/4 del calore vengono sprecati in 1 motore termico tradizionale...vi faccio 1 esempio facendovi confrontare 2 video su youtube anche se non è proprio azzeccatissimo ma è giusto per rendere l'idea dell'effetto motore "lento" e guardate quanto calore si spreca nelle 3 fasi abbastanza lente, la fiamma è + o - la stessa:

    YouTube - Stirling "Restless"

    YouTube - The Thermo Lamp - Part II

  • #2
    credo che il sistema siemens o rinia o double-acting ovvi a questo problema, ma anche il fatto che il calore assorbito da un corpo caldo drante le quattro fasi possa essere ceduto al gas durante una sola fase

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Wattos Visualizza il messaggio
      ciao, mi sta sorgendo 1 dubbio, sappiamo tutti che in 1 motore termico le fasi di lavoro di solito sono 4 e poi il ciclo si ripete, le fase effettiva in cui c'è assorbimento di calore è solo 1 delle 4, come è solo 1 quella in cui si cede calore all'esterno, stavo pensando, siccome di solito, la fonte di calore è 1 fiammella o comunque del combustibile a volte anche prezioso e dato che non è che possiamo accendere la fiammella solo per 1 fase e spegnerla durante le altre 3 (a meno che il ciclo non sia molto ma molto lento) allora la mia domanda è, non sarebbe + efficace usare questa fiammella per azionare 1 generatore termoelettrico statico tipo cella di peltier che assorba calore costantemente anche se la cella rende 1 po meno del motore termico ma contando che 3/4 del calore vengono sprecati in 1 motore termico tradizionale...vi faccio 1 esempio facendovi confrontare 2 video su youtube anche se non è proprio azzeccatissimo ma è giusto per rendere l'idea dell'effetto motore "lento" e guardate quanto calore si spreca nelle 3 fasi abbastanza lente, la fiamma è + o - la stessa:

      YouTube - Stirling "Restless"

      YouTube - The Thermo Lamp - Part II
      ma quale fiammella?

      ciao

      Commenta


      • #4
        Non dimenticare che quelli sono giocattoli, in un motore ben progettato il calore viene assorbito dal metallo che lo compone e ceduto in seguito, se ben coibentato non vi è dispersione in ambiente, senza contare che è sempre possibile progettare un motore quattro cilindri :-)
        Le celle di peltier non le ho mai studiate bene, ma dato che non ho mai visto soluzioni commerciali credo abbiano un rendimento e durata veramente limitate, almeno allo stato dell'arte.

        Commenta


        • #5
          dinoF certo che se c'è 1 kg di metallo ok concordo ma se io faccio 1 motore composto da 1 foglio di argento come scambiatore di calore, mi sembra che non ci sia molto effetto inerzia termica, quello che dai passa all'aria che si espande ecc...certo i 4 tempi...boo sono ancora + confuso comunque sarebbe interessante capire anche come hanno risolto i problemi che diceva biker.twin, poi 1 cosa è la capacità termica e 1 cosa è lo scambio termico

          poi scusa primus 71 ma che domanda mi fai? la fiammella è quella specie di candela

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Wattos Visualizza il messaggio
            dinoF certo che se c'è 1 kg di metallo ok concordo ma se io faccio 1 motore composto da 1 foglio di argento come scambiatore di calore, mi sembra che non ci sia molto effetto inerzia termica, quello che dai passa all'aria che si espande ecc...certo i 4 tempi...boo sono ancora + confuso comunque sarebbe interessante capire anche come hanno risolto i problemi che diceva biker.twin, poi 1 cosa è la capacità termica e 1 cosa è lo scambio termico

            poi scusa primus 71 ma che domanda mi fai? la fiammella è quella specie di candela
            ma stai parlando dello stirling?

            Commenta


            • #7
              primus71 c'è no scusa fammi capire mi posti il commento con i video e mi dici quale fiammella poi ora mi posti la risposta che ti ha dato prima e mi dici di cosa sto parlando???


              ma sto parlando dello stirling? non lo so ora provo a chiedermelo 1 secondo...
              ma sto parlando dello stirling?
              ora mi rispondo ...no della casetta di marzapane di hansel e gretel

              ora posterai anche questa e mi chiedi ma quale casetta?
              dai sei simpatico però basta

              ora ti faccio io 1 domanda, tu con cosa lo fai funzionare 1 motore termico?

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Wattos Visualizza il messaggio
                primus71 c'è no scusa fammi capire mi posti il commento con i video e mi dici quale fiammella poi ora mi posti la risposta che ti ha dato prima e mi dici di cosa sto parlando???


                ma sto parlando dello stirling? non lo so ora provo a chiedermelo 1 secondo...
                ma sto parlando dello stirling?
                ora mi rispondo ...no della casetta di marzapane di hansel e gretel

                ora posterai anche questa e mi chiedi ma quale casetta?
                dai sei simpatico però basta

                ora ti faccio io 1 domanda, tu con cosa lo fai funzionare 1 motore termico?
                definizione di "motore termico"
                dicesi motore termico un dispositivo atto a trasformare energia termica in energia meccanica.
                solo il ciclo stirling è atto a fare ciò? noooooo
                esistono: ciclo brayton, ciclo diesel, ciclo otto tanto per citare i più famosi
                ah dimenticavo il più famoso di tutti che è il ciclo di carnot, che non penso debba spiegarti cosa sia, anche perchè in base a quello si capisce che non c'entra un tubo quanti tempi abbia il motore, per stabilirne il rendimento, forse i 2 tempi rendono il doppio dei 4?

                ciao ciao

                Commenta


                • #9
                  si ma cosa c'entra? allora hai capito o no quale fiammella?, sicuramente il 4 tempi o il 2 tempi non ci azzecca nulla volevo dire i 4 cilindri non 4 tempi =) errore di scrittura ne faccio tanti, tuttal+ in fatto di rendimento è la trasformazione reversibile che aumenta l'efficienza e che fa la differenza oltre alla costruzione del motore qualunque esso sia, almeno per ora non è quello il problema.
                  Siamo partiti da 1 tua domanda sulla fiamma che mi sembra non capivi cos'era.
                  Il mio post non è "ho 1 dubbio non mi ricordo+ cosa sia 1 motore termico aiutatemi" se succederà lo posterò.
                  Poi, non hai ancora risposto alla domanda che ti avevo fatto tu come lo alimenti un motore termico?...(qualunque esso sia)
                  vedo che conosci molto bene i nomi dei cicli famosi bravo, comunque sia se poi io mi inventassi 1 ciclo? conosceresti anche quello? o è+importante il "come funziona"?
                  i cicli otto, diesel, stirling, carnot, ecc.. pur non essendo 1 esperto in materia altro non sono che l'unione di diverse trasformazioni fisiche di 1gas tipo l'isobara, isoterma, isocora, adiabatica, e ci sono altre trasformazioni che non ti elenco che sono +chimiche che fisiche, ma io direi di non addentrarci troppo nella teoria di questi argomenti, almeno non qua, spero che hai risolto il tuo dubbio riguardo alla fiammella perchè io il mio dubbio ce l'ho ancora....
                  Ultima modifica di Ospite; 29-12-2008, 18:59.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Wattos Visualizza il messaggio
                    Poi, non hai ancora risposto alla domanda che ti avevo fatto tu come lo alimenti un motore termico?...(qualunque esso sia)
                    un motore termico lo alimento a seconda del ciclo che ha.
                    tu dici, se ho capito bene: se un motore ha 4 fasi, ma io lo alimento solo durante una, il calore fornito durante le altre 3 è perso.
                    in realtà in tutti i motori, come ti si è detto, si fa in modo da fornire calore solo in una fase.
                    ( da come lo dici sembra che per te motore termico e stirling siano la stessa cosa, è questo che mi ha messo il dubbio)

                    ciao

                    Commenta


                    • #11
                      ma il motore termico e stirling sono la stessa cosa, il problema semmai è ciclo continuo o cilco volumetrico, 1 motore sempre termico, stirling (o quello che vuoi) è sempre1 motore a ciclo volumetrico infatti cerca di convertire il calore ricevuto da 1 o + fasi in moto meccanico dico "cerca" xkè il + delle volte la velocità alla quale funzionano queste fasi è elevata e non si riesce a sfruttare bene tutto il calore e quindi parte del calore si perde....
                      1 macchina termica o motore termico o quello che vuoi che è sempre la stessa cosa ma a ciclo continuo è 1 po come la cella di peltier o 1 turbina insomma cerca di convertire "continuamente" calore in lavoro di nuovo dico cerca perchè anche qui il rendimento è bassino però almeno è calore che viene sfruttato tutto (per quanto è possibile convertirlo) ci siamo?
                      poi ke tu il calore lo immagazzini in 1 metallo sotto forma di accumulo termico ok è 1 soluzione al problema ma anche l'accumulo ha dei suoi svantaggi ed anche 1 certo coefficente di trasmissione del calore, non è così semplice....bisogna valutare bene le2 cose

                      1 saluto a tutti e buon 2009

                      Commenta

                      Attendi un attimo...
                      X