motore "pop pop" - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

motore "pop pop"

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • motore "pop pop"

    salve, ho 1 domanda per i + esperti ho visto da qualche tempo degli strani "aggeggi" tipo 2 tubicini collegati fra di loro immersi in acqua che rendimento e come funziano questi accrocchi? spero maggiore di 1 stirling... grazie x le risposte
    qui qualche video

    YouTube - Part 23 Build a Putt Putt Pop Pop Boat s20 tips
    YouTube - Pop pop
    YouTube - Mini Spinning Engine
    YouTube - Pop-Pop Boat

  • #2
    Ciao Wattos be il funzionamento è semplice.... e se guardi il film animato "ponyo sulla scogliera" del grande MIAZAKI lo capirai facilmente anche tu... scusa la divagazione ma era un invitarto a vedere questa bellissima favola.
    Be il funzionamento e semplice questi due tubini immersi nell'aqua sono aviamente pieni, l'acqua finiscle cosi nella camera di vaporizzazione scaldata da una candela, quando la pressione del vapore supera la pressione dell'acqua questa esce con una cetrta forza che per reazione spinge la nave, poi si riempie di nuovo si scalda e cosi via. Credo che il rendimento di questo motore sia veramente scarso, ma in compenso facile da realizzare e senza parti in movimento.

    Ciao.
    "Non date da mangiare ai troll"
    http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

    Commenta


    • #3
      ciao GabriChan bhe intanto complimenti a miazaki per lo stile e il disegno, sembra bello e fatto con cura, ho cercato su youtube e ho trovato solo 1 trailer e dal trailer non ho capito sinceramente molto riguardo al motore... c'è 1 bambina che corre sull'acqua XD, ci sono degli tzunami, dei tizi sulla barca, 1 ragazzino che trova 1 esserino dentro 1 "gelatina d'acqua" XD hehehe...boo
      riguardo al motore non ho molto chiaro la fase in cui dici che si riempie di acqua, cioè siccome l'acqua è incomprimibile, mi fa pensare che 1 volta che esce dal tubo c'è il vuoto interno che richiama altra acqua giusto?

      Commenta


      • #4
        Ciao
        Be hai ragione su Miazaky, pensa che fa tutto ancora a mano, e colorano ancora tutto ad acquarello. Non so se sul treiler si vede quando vanno in giro su una barchetta con un motore pop pop. ti consiglio di andarlo a vedere al cinema.Per il funzionamento è semplice pensa di avere un tubo di rame tappato da un lato e scaldato da una fiamma, immergendo l'altro lato un acqua, cosa succede? il tubo si rienpie un po di acqua e comincia a scaldarsi fino a formare vapore in pressione che spinge fuori l'acqua dal tubo, creando una forza uguale e contraria nell'altro senso, e poi il tubo si riempie di nuovo di acqua più fredda, e cosi via. Ciao.
        "Non date da mangiare ai troll"
        http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_(Internet)

        Commenta


        • #5
          pop-pop potenziato

          ciao,
          ho assemblato un motore pop-pop usando un tubetto di rame recuperato da un frigorifero, poi con una siringa ci ho messo dentro 8 grammi di acqua. Le dimensioni e la configurazione sono nell' allegato 1. La Sorgente Termica è di due candeline di quelle col bicchierino di alluminio.

          Dopo un po' che lo facevo andare mi è venuto in mente di sostituire l' acqua nel tubetto con dell' alcool denaturato, ha aumentato un bel po' la frequenza delle pulsazioni, e anche la potenza del getto, il tutto misurato con grande precisione a orecchio (le pulsaz.) e ad occhio (il getto).

          Invece nella configurazione all. 3 non funziona.

          Però non ho capito come fa a pulsare. Chissà se si può usare uno scaldabagno da 80 litri e un tubo da un paio di pòllici, ci farei andare la mia barchetta al raduno dei dieci piedi!!!

          amir

          P.S.: e se ci mettessi un rigeneratore, come in allegato 2? Bischerata?

          a
          File allegati
          Ultima modifica di Ospite; 24-12-2009, 08:13.

          Commenta


          • #6
            Ciao GABRICHAN,
            se cerchi su internet puoi trovare una persona che lo ha fatto ''uno scaldabagno ed un tubo lungo un paio di metri''
            Al momento non ricordo il link ma se lo trovo di mando un pm
            Approfitto dell' occasione per augurare a tutti un Felica Natale ed un buon anno nuovo
            Saluti
            Marco

            Commenta


            • #7
              Motore Ponyo

              Estratto dal film di Miyazaki che mostra il motore pop pop

              Profitez des vidéos et de la musique que vous aimez, mettez en ligne des contenus originaux, et partagez-les avec vos amis, vos proches et le monde entier.


              Ultima modifica di Garlick; 14-01-2010, 19:34. Motivo: Link corretto

              Commenta


              • #8
                Ottimo film d'animazione, io tifavo anche un po' per il cattivo ad essere sincero.
                Secondo me un giorno si arriveà a quel punto con le candele per generare energia, ma qualcuno è riuscito a capire esattamente il ciclo termodinamico completo?
                Perchè è una specie di macchina termica alla fine o meglio a vapore a ciclo chiuso (o aperto?).

                1)l'acqua riempire il condotto e fin qua.
                2)si fa evaporare l'acqua almeno credo
                3)l'acqua vapore si espande, non tutta ma comuqnue spinge altra acqua non espansa fuori muovendo la barca
                4)poi? si raffredda e ritorna dentro? ma la fiamma c'è ancora e la barca non dovrebbe rallentare?... boooh

                (comunque anche a GabyChan quando si arrabbia gli econo le zampe hahhhahha scherzo, aò non c'è qualche esperto che ci può spiegare esattamente tutto? Almeno per confermare anche le modifiche di amir)

                Una modifica al volo comuqnue potrebbe essere l'inserimento di altri 2 tubi e 4 valvole quando la fiamma scalda le valvole permettono l'espulsione solo dalle valvole posteriori ricevendo la solita spinta ma il nuovo ingresso avviene dai tubi anteriori per mezzo di altre valvole che questa volta aspirano davanti aumentano la spinta della barca a parità calore e quindi il rendimento e permettendo di continuare il ciclo per riempire i tubi (anche se ripeto che per me la 4 fase rimane un mistero)
                Ultima modifica di Ospite; 14-01-2010, 19:58.

                Commenta


                • #9
                  A primo acchitto ricorda un pulsoreattore, e con la modifica che proponi sarebbe molto simile.

                  Pulsoreattore - Wikipedia

                  Commenta


                  • #10
                    effettivamente... diciamo un pulsoreattore ad acqua o meglio a vapore

                    Forse ci sono allora:
                    1) aspirazione
                    2) riscaldamento
                    3) evaporazione
                    4) espansione
                    5) raffreddamento
                    6) condensazione
                    7) contrazione

                    Diciamo che si fa entrare l'acqua dentro la "camera" poi il calore la scalda e prima o poi evaporerà, evaporando l'acqua si espande, spinge altra acqua a diacente per l'enorme pressione centrale, fino ad un equilibrio, il vapore quindi compie lavoro contro altra acqua sempre a pressione atmosferica, questo lavoro sostanzialmente è propulsivo in quanto la massa d'acqua in uscita come azione spinge il fluido che si muove ma come reazione fa un po' anche muovere la barca stessa in avanti, in base al diametro dei tubi e pressioni in gioco, una volta spinta questa massa d'acqua come una gondola per avanzare, il vapore semplicemente in si raffredda per raggiungere un nuovo equilibrio perchè a contatto con acqua fredda esterna che ha appena spinto, la fiamma non è in grado di riscaldare ovviamente anche l'acqua fredda del lago e quindi raffreddandosi diminuisce la sua pressione rispetto all'ambiente circostante e si ricomprime ricomprimendosi si ripristina un nuovo equilibrio e quindi la condizione iniziale cioè altra massa d'acqua viene richiamata e il gioco ricomincia, il vapore raffreddatosi è diventato acqua e viene scaldato nuovamente dalla fiamma e così via... io penso che la mia modifica vada bene quindi anche solo un tubo davanti e uno dietro alla barca con le valvore incrementerebbero le prestazioni, inoltre ovviamente + grande è il tubo e + spinta si ha.

                    Commenta


                    • #11
                      Rileggendo su wikipedia l'atricolo sul motore stirling mi sono imbattuto in questo: Motore Stirling - Wikipedia
                      Sembra essere attinente anche se rimango sulla mia ipotesi del pulsoreattore......

                      Commenta


                      • #12
                        Quando ero bambino avevo una barchetta uguale a quella. Per scaldare la caldaia usavo delle tavolette di Meta (metaformaldeide, un trimero solido della formaldeide, che ancora si usa per i fornelletti da campeggio)
                        Il funzionamento mi pare facile da spiegare:
                        - dopo un pop la caldaia e i tubi si sono svuotati d'acqua e per un momento restano vuoti
                        - la fiamma surriscalda la caldaia senza che ci sia dell'acqua a tenerla fredda
                        - esaurita la pressione del vapore, l'acqua rientra attraverso i tubicini nella caldaia
                        - la prima acqua entrata, in contatto con la caldaia rovente, vaporizza bruscamente; il vapore formato spinge fuori dai tubicini l'acqua che contengono generando una spinta (pop) e svuotando tutto il circuito
                        Poi il ciclo ricomincia.
                        Una volta a regime tutto funziona bene. Ma non mi è chiaro cosa succede all'inizio, cioè come si innesca quel fenomeno periodico.
                        Probabilmente all'inizio i tubicini sono pieni d'acqua, mentre la caldaia che si trova sopra il pelo dell'acqua è vuota. Accendendo il fuoco la caldaia si arroventa. L'aria nella caldaia arroventata si dilata al punto da crearsi una via attraverso i tubicini, creando in caldaia un vuoto che viene riempito da acqua, che a contatto con la caldaia rovente vaporizza di colpo e spinge fuori l'altra acqua, dando così inizio al ciclo.

                        Un'altra cosa che non mi spiego è perchè i tubicini sono sempre due, visto che hanno la stessa funzione.

                        Comunque è un bellissimo giocattolo. Se ne trovo ancora uno lo comprerò per la mia nipotina

                        Mi chiedo anche se un motore del genere non potrebbe essere usato per la navigazione fluviale (in mare c'è il sale, che incrosta e corrode), senza bisogno di elica, pistoni e gasolio. Solo un po' di legna da bruciare, una cosa magnifica. Qualcuno ne ha sentito parlare ?

                        Commenta


                        • #13
                          Anni fa avevo trovato una macchina del caffè per cammion che funzionava in modo simile: un tubo di ottone con una resistenza annegata portava in un attima l' acqua all' ebollizione, la valvola di ingresso a lammella si chiudeva e schizzava l' acqua verso il caffè, quindi si riapriva la valvolina, entrava altra acqua ecc.
                          ma anche Hitler aveva fatto qualcosa del genere, ma non per il caffè (V1)
                          pulfero

                          Commenta


                          • #14
                            Non Hitler! Lui probabilmente non era capace a fare le o con un bicchiere!!Tecnologicamente parlando. Dietro questa tecnologia c'erano ben altre menti come Oberth e Von Braun . Infatti ciò è descritto su wikipedia nel link che ho postato precedentemente.
                            Originariamente inviato da pulfero Visualizza il messaggio
                            Anni fa avevo trovato una macchina del caffè per cammion che funzionava in modo simile: un tubo di ottone con una resistenza annegata portava in un attima l' acqua all' ebollizione, la valvola di ingresso a lammella si chiudeva e schizzava l' acqua verso il caffè, quindi si riapriva la valvolina, entrava altra acqua ecc.
                            ma anche Hitler aveva fatto qualcosa del genere, ma non per il caffè (V1)
                            pulfero

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X