Progettazione motore Stirling tipo Gamma per ricerca - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Progettazione motore Stirling tipo Gamma per ricerca

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Ciao 1973 . Prova a vedere se gli allegati ti aiutano , questo è già collaudato e stai certo che funziona , basta copiarlo . Se poi vuoi andare oltre potresti acquistare i due volumi di
    James G. Rizzo e ti fai una sana cultura sui vari modellini compresa teoria , pratica , dimensionamento , riscaldamento e raffreddamento nonchè pressurizzazione , biellismi ecc . Costano pochissimo x le informazioni che danno e li trovi in vendita in rete , se vuoi un consiglio meglio su amazon. com , potresti trovarli anche usati e li paghi ancora meno .
    Gli allegati sono tratti dal primo volume .
    Ciao . Spartano .
    File allegati

    Commenta


    • #32
      Grazie spartano,
      sei molto molto gentile
      Non sperare in un miracolo...FALLO!

      Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
      Mahatma Gandhi

      Commenta


      • #33
        Ciao a tutti,
        sono nuovamente qui,
        la progettazione è andata avanti mentre nel frattempo è iniziata la costruzione di alcuni particolari.
        avrei bisogno di un po' di concetti teorici che faccio fatica a reperire sui testi.
        l'obietivo è dimensionare un volano adeguato:
        il pistone di potenza ha d42.7 mm e corsa 40 mm per un volume di 0.05728 dm^3
        la zona di espansione ha d39 mm e L80 mm per un volume di 0.0959556 dm^3
        la zona di compressione è preticamente uguale a quella di espanzione
        il dislocatore ha d37 mm e L80 mm
        questi pezzi sno già costruiti e qundi non più modificabili,
        alcuni mi hanno suggerito che un modellino con queste misure potrebbe sviluppare tra 50 e 60 W ed avere circa 1000 rpm.
        voi che ne dite?
        come faccio a sapere qual è la pressione che spinge sul pistone?

        ho aggiunto uno schizzo di come sta venendo, questa e laparte calda e fredda e dall'altra poi avrò pistone di postenza e stelo dislocatore attaccati al volano.
        ciao e grazie molte
        File allegati
        Non sperare in un miracolo...FALLO!

        Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
        Mahatma Gandhi

        Commenta


        • #34
          Coreggetemi se sbaglio, la progettazione deve seguire nell'ordine auesti passi:
          Scelta del tipo di motore e caratteristiche dello stesso
          Scelta della potenza e dei giri che si vogliono ottenere
          Proporzionamento dei volumi in base alle prestazioni desiderate
          Dimensionamento delle parti operative

          vi prego di correggermi in ogni dettaglio anche in questa "scaletta", io on ho proprio fatto in questo modo ma sulla tesi non posso scrivere che sono partito dalla cilindrata se non è la procedura corretta, voi mi capirete.
          grazie
          il mio avanzamento è stato:
          Scelta del volume di potenza e dimensionamento empirico di pistone e camera, conseguente proporzionamento di parte calda e fredda, ed ora vorrei proporzionare il volano.
          grazie ancora
          Non sperare in un miracolo...FALLO!

          Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
          Mahatma Gandhi

          Commenta


          • #35
            Dimensionamento volano

            Originariamente inviato da 1973 Visualizza il messaggio
            ...
            avrei bisogno di un po' di concetti teorici che faccio fatica a reperire sui testi.
            l'obietivo è dimensionare un volano adeguato:
            il pistone di potenza ha d42.7 mm e corsa 40 mm per un volume di 0.05728 dm^3
            la zona di espansione ha d39 mm e L80 mm per un volume di 0.0959556 dm^3
            la zona di compressione è praticamente uguale a quella di espanzione
            il dislocatore ha d37 mm e L80 mm
            questi pezzi sono già costruiti e quindi non più modificabili,
            alcuni mi hanno suggerito che un modellino con queste misure potrebbe sviluppare tra 50 e 60 W ed avere circa 1000 rpm.
            voi che ne dite?
            come faccio a sapere qual è la pressione che spinge sul pistone?

            ho aggiunto uno schizzo di come sta venendo, questa è la parte calda e fredda e dall'altra poi avrò pistone di postenza e stelo dislocatore attaccati al volano.
            ciao e grazie molte
            Devi calcolare il volume minimo (Vi) e il volume massimo (Vf) che la macchina assume nelle rispettive fasi fredda e calda, usando la ben nota equazione di stato dei gas ideali.
            La differenza tra i due volumi (Vf-Vi) ti dà il volume di spostamento del pistone di potenza e da questo ti calcoli poi facilmente l'escursione del volano.
            Le due equazioni, quella calda e quella fredda, messe in sistema tra loro, danno la formula da me postata numerose volte in questo forum:

            Vf/Vi = Kf/Ki * Pi/Pf

            Ciao e Buon lavoro !

            Commenta


            • #36
              OPS...

              Devo aver capito male il quesito, anche perchè parli di pistone di potenza e non di cilindro di potenza...
              I volumi quindi sono già fatti; avendo le temperature massima e minima (Kf e Ki) possiamo calcolare la pressione massima e minima (Pf e Pi) e da queste si calcola il lavoro, avendo il volume di espansione pari a 0,05728.

              Ad apparecchio freddo,
              - il volume minimo è 0,09595 (0,00009595 m3)
              - la Pa è 1 atm (101325 Pascal)
              - la T° è 27° pari a 300°K

              Alla temperatura minima di regime, presumibile a 80° (350°K circa), si avrà:
              Pi = 350°K / 300°K = 1,1666 atm
              Il gas assume quindi in fase fredda una pressione di 1,16 atm pari a 119225 Pascal, e questa sarà la Pi.

              Ipotizzando uno sbalzo termico di 600°C (873°K) si avrà:
              Pf = Pi * Kf/Ki * Vi/Vf

              Pf = 1,166 * 873/350 * 0.09595/(0.09595+0.05728) = 1,8199 atm

              Praticamente si ha un DeltaP di 1,8199-1,166 = 0.6539 atm pari a 66262 pascal che moltiplicato per il DeltaV (0,00005728 m3) dà 3,79 Joule a ciclo, con un calcolo MOLTO MOLTO GROSSOLANO...

              Commenta


              • #37
                La progettazione

                Diciamo che la progettazione, nel caso degli stirling, dovrebbe seguire il deguente iter:
                Si parte dalla potenza richiesta e dal numero di giri richiesto (fissata normalmente dai giri del generatore elettrico a 1500 0 3000 giri/min a seconda del numero di poli del generatore). L'utilizzo di un generatore in corrente continua libera il motore dal vincolo dei giri ma introduce la necessità di un inverter che purtroppo non è a rendimento unitario. In un caso o nell'altro si dovrà tenere conto della catena di rendimenti che portano dal ciclo all'energia finale per maggiorare adeguatamente la potenza termodinamica di progetto.
                In base alla sorgente disponibile si fissano le temperature estreme del ciclo termodinamico.
                Da queste ultime e dalla potenza termodinamica richiesta, per il tramite della formula di Beale o meglio ancora dalla sua versione che tiene conto delle temperature, si scelgono il volume del pistone di potenza e la pressione base del sistema.
                Da li in poi è una storia di esperimenti e prove al freno prony per verificare la bontà delle modifiche.
                Infatti il numero che viene fuori dalla formula di beale più che un valore di progetto è un target da raggiungere con una adeguata progettazione, realizzazione e messa a punto.
                Il calore è una gran cosa se non ti trovi nel deserto e sai come utilizzarlo.

                Commenta


                • #38
                  Risposta per Rampa

                  Originariamente inviato da rampa Visualizza il messaggio
                  Devo aver capito male il quesito, anche perchè parli di pistone di potenza e non di cilindro di potenza...
                  hai ragione, in effetti è poco chiaro


                  Note di Moderazione: nll
                  Non è consentita la citazione inutile e quella di un intero messaggio. Violazione art. 3 del regolamento




                  Grazie davvero per le preziose indicazioni, sono state determinanti
                  ho rifatto i conti e ne allego file .xls
                  nel calcolo dei volumi ho considerato anche quello all'interno del condotto, vero che dovevo?
                  ho notato che togliendolo dal computo dei volumi il lavoro diminuisce (giustamente), il prob è considerandolo vol morto mi aspettavo un aumento di Joule.
                  per quanto riguarda le temperature ho tenuto buone le tue e i volumi ora sono precisi, considerato che i pezzi sono già stati realizzati ho potuto prenderne le misure precise misurati. comunque alla fine il risultato è molto vicino a quello postato da te.
                  Grazie ancora e ti prego di correggere eventuali errori.
                  grazie
                  Gian
                  File allegati
                  Ultima modifica di nll; 16-06-2010, 02:10. Motivo: file errato
                  Non sperare in un miracolo...FALLO!

                  Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                  Mahatma Gandhi

                  Commenta


                  • #39
                    Risposta per Stranamore


                    Note di Moderazione: nll
                    Non è consentita la citazione di un intero messaggio. Violazione art. 3 del regolamento




                    grazie mille, informazioni preziosissime, come già detto la costruzione dei pezzi è già partita e quindi proverò ad adeguare il tuo iter ai miei dati.
                    ciao a presto
                    Ultima modifica di nll; 16-06-2010, 02:08.
                    Non sperare in un miracolo...FALLO!

                    Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                    Mahatma Gandhi

                    Commenta


                    • #40
                      Divertimento

                      Ho voluto simulare matematicamente le 4 fasi del ciclo di Stirling sul piano PV e ne è uscita una correzione della formula teorica.
                      In pratica risulta evidente che il DeltaP a V1 è maggiore del DeltaP a V2 e quindi il calcolo del lavoro con il piano PV va corretto leggermente.

                      La simulazione viene fatta come se le 4 fasi fossero indipendenti e staccate tra loro, cosa che non è in realtà.
                      L'azione del rigeneratore viene dato ad efficienza totale e anche questo non esiste in realta.




                      .
                      File allegati

                      Commenta


                      • #41
                        Ciao rampa,
                        bel lavoro!!!
                        ho provato a fare le modifiche che hai indicato nell'allegato ma il lavoro varia di parecchio (vedi allegato) ed inoltre deltaP V1 resta > di deltaP V2.
                        il problema di avere deltaP V1 > deltaP V2 ad ogni ciclo può causare una sovrapressione della camera?
                        per ovviare al problema dei deltaP dovrei ridurre drasticamente la cilindrata o aumentare il volume del cilindro di dislocazione, o sbaglio!
                        Aumentare il volume è ormai impossibile mentre ridurre la cilindrata posso ma senza esagerare!
                        perchè c'è una differenza così grande tra il lavoro calcolato in prima approx (3.77 J) e quello della nuova approx (0,00013 J)?
                        grazie!
                        Non sperare in un miracolo...FALLO!

                        Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                        Mahatma Gandhi

                        Commenta


                        • #42
                          Io non ce l'ho fatta a rifare tutti conti del foglio excel. Perdonatemi ma sono alla frutta con gli impegni.
                          Posso solo segnalare uan incongruenza nel fattore di conversione tra ATM e Bar. Non c'è un fattore 10 ma poco diverso da 1.
                          Il calore è una gran cosa se non ti trovi nel deserto e sai come utilizzarlo.

                          Commenta


                          • #43
                            calcolo esatto

                            La formula a me tornerebbe giusta:

                            P0 = 101325 pascal
                            V1 = 0,00009595 m^3
                            V2 = 0,00015333 m^3
                            Vp = V2-V1 = 0,00005728 m^3 (volume cilindro potenza)
                            Tmax = 873°
                            Tmin = 350°
                            Tamb = 300°

                            J = Vp * P0 * (Tmax-Tmin)/Tamb * (1 + V1/V2)/2

                            0.00005728 * 101325 * (873-350)/300 * (1 + 0.00009595/0.00015333)/2 = 8,22 J

                            Comunque rivedrò meglio il procedimento...
                            Lo sto facendo anche per il Brayton, spero di non postare cavolate...

                            Commenta


                            • #44
                              @ stranamore,
                              grazie per l'attenzione posta,
                              ho modificato il valore di conversione.

                              @ rampa,
                              ho rifatto i conti e il risultato viene uguale al tuo.

                              Delta P V1 però continua ad essere maggire di delta P V2

                              allego file nuovo

                              ciao Gianfr
                              File allegati
                              Non sperare in un miracolo...FALLO!

                              Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                              Mahatma Gandhi

                              Commenta


                              • #45
                                Originariamente inviato da 1973 Visualizza il messaggio
                                ...Delta P V1 però continua ad essere maggire di delta P V2...
                                ...e dove sta il problema ? Sono meno di 0,7 Atm di differenza...

                                Commenta


                                • #46
                                  Originariamente inviato da rampa Visualizza il messaggio
                                  ...In pratica risulta evidente che il DeltaP a V1 è maggiore del DeltaP a V2 e quindi il calcolo del lavoro con il piano PV va corretto leggermente.
                                  ...in questo tuo avevo capito che poteva essere un problema grave...
                                  ora possiamo tenere valido questo valore e proseguire con i dimensionamenti...
                                  ciao a presto
                                  se hai altre news contattami
                                  buona giornata
                                  Non sperare in un miracolo...FALLO!

                                  Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                                  Mahatma Gandhi

                                  Commenta


                                  • #47
                                    Originariamente inviato da 1973 Visualizza il messaggio
                                    ...in questo tuo avevo capito che poteva essere un problema grave...
                                    Eheheh, un risultato teorico importante, non un problema costruttivo grave...
                                    Comunque l'area DV*DP del ciclo di Stirling va smussata di brutto, anche in teoria, e ancor più poi in pratica, per cui se da 8J te ne resteranno 4 sarà già tanto.
                                    Ultima modifica di rampa; 17-06-2010, 19:44. Motivo: REFUSI

                                    Commenta


                                    • #48
                                      Originariamente inviato da rampa Visualizza il messaggio
                                      ...l'area DV*DP del ciclo di Stirling va smussata di brutto, anche in teoria, e ancor più poi in pratica, per cui se da 8J te ne resteranno 4 sarà già tanto.
                                      purtroppo l'avevo intuito!
                                      io sul calcolo teorico scrivo pari pari i numeri che mi srisultano dai calcoli.
                                      non ricordo se ho scritto che scaldo con una cadela! l'ho fatto?
                                      le temperature da te suggeritemi si riferiscono a questo tipo di sorgente?
                                      grazie
                                      Non sperare in un miracolo...FALLO!

                                      Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                                      Mahatma Gandhi

                                      Commenta


                                      • #49
                                        Smussamento teorico del ciclo

                                        Mi sono preso la briga di simulare matematicamente sul piano PV l'andamento grafico realistico del tuo Stirling, senza cioè separare le 4 fasi del ciclo.

                                        Sull'asse delle x ho messo il DeltaV che ha un andamento secondo la funzione del Coseno:
                                        x = V1+Vp*(COSa+1)/2
                                        x = 0.09+0.57*(COSa+1)/2

                                        Sull'asse delle y ho messo la P che ha un andamento secondo la funzione del COSa sfasato di 90° e rapportato col volume, quindi con x:

                                        y = P0/K0*(K1+(K2-K1)*(COS(a+2PI/4)+1)/2/(V1+Vp*(COSa+1)/2)

                                        che sarebbe poi la pressione, cioè il risultato dell'andamento del calore (che varia secondo la posizione del dislocatore) diviso il volume complessivo (x) , ipotizzando che il riscaldamento del gas sia perfettamente contemporaneo alla variazione del calore della camera (cosa che in realtà non è, e che avviene con un certo ritardo, per il momento non quantificabile).

                                        Il grafico che ne esce con i vari sfasamenti è questo:




                                        .
                                        File allegati

                                        Commenta


                                        • #50
                                          Originariamente inviato da rampa Visualizza il messaggio
                                          La formula a me tornerebbe giusta:

                                          P0 = 101325 pascal
                                          V1 = 0,00009595 m^3
                                          V2 = 0,00015333 m^3
                                          Vp = V2-V1 = 0,00005728 m^3 (volume cilindro potenza)
                                          Tmax = 873°
                                          Tmin = 350°
                                          Tamb = 300°

                                          J = Vp * P0 * (Tmax-Tmin)/Tamb * (1 + V1/V2)/2

                                          0.00005728 * 101325 * (873-350)/300 * (1 + 0.00009595/0.00015333)/2 = 8,22 J
                                          Ciao Rampa,
                                          ho fatto mio il calcolo di tutte le pressioni che, utilizzando le relazioni proprie delle trasformazioni mi forniscono risultati giusti,
                                          ma per il alcolo del lavoro è una cosa che mi sfugge:

                                          DV*DP=8.18...J
                                          ma 8.18.../DV=DP=142941,4...[Pa] che non mi torna come valore di DP

                                          se potessi esplicitarmi il tuo calcolo di deltaP potrei cercare di capire meglio e comprenderlo prima di procedere scrivendolo.
                                          grazie
                                          Non sperare in un miracolo...FALLO!

                                          Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                                          Mahatma Gandhi

                                          Commenta


                                          • #51
                                            I conti tornano per me ...

                                            Perchè non tornano per te ?
                                            Con un salto di 600° (873°) e un Kmin a 350°K vuoi che un DeltaP medio (medio tra DP a V1 e DP a V2) non possa essere oltre 1 ATM (101325 Pa) ?
                                            Appunto a 143000 Pa !

                                            Commenta


                                            • #52
                                              Originariamente inviato da rampa Visualizza il messaggio
                                              Perchè non tornano per te ?
                                              ... vuoi che un DeltaP medio ...
                                              medio, ecco il punto, come uno sciocco mi è sfuggita la cosa più logica, DeltaP medio.
                                              grazie ancora per il tuo fondamentale contributo,
                                              se non fosse per voi sarei ancora nelle sabbie mobili, ed invece piano piano sto tirando fuori cose belle.
                                              GRAZIE

                                              domanda a scopo dimostrativo (ovvero devo soltanto scrivere qualcosa che abbia una logica)
                                              se esiste, che relazione lega la potenza del motore con la sua cilindrata?
                                              nel capitolo dedicato al dimensionamento ho scritto che le aspettative sono 60W e circa 1000rpm, posso giustificare la scelta di quella cilindrata in base a questi o altri valori di potenza e rpm?
                                              Grazie
                                              Non sperare in un miracolo...FALLO!

                                              Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                                              Mahatma Gandhi

                                              Commenta


                                              • #53
                                                Comunque...

                                                ... al tuo posto non mi sottrarrei dalla sfida, del resto abbastanza semplice, di evidenziare il grafico PV secondo l'andamento reale del dislocatore e del pistone di potenza, senza cioè separare le 4 fasi.



                                                Se poi esistesse una funzione grafica di EXCEL che misura anche l'area racchiusa dalla linea tracciata, potresti avere in mano una formula che misura il lavoro di qualsiasi apparecchio di Stirling, per qualsiasi temperatura, pressione di gas e sfasatura.

                                                Un figurone della madonna....


                                                .
                                                File allegati

                                                Commenta


                                                • #54
                                                  Riuscito

                                                  Sono riuscito a mettere a punto un programma su foglio di calcolo in grado di misurare con ottima approssimazione l'area PV compresa entro il ciclo di Stirling.
                                                  Si tratta pur sempre di un calcolo teorico, che non tiene conto quindi delle dispersioni, degli attriti e dell'inefficienza del sistema.

                                                  L'approccio teorico è stato abbastanza semplice: l'area viene suddivisa in tanti piccoli rettangoli nei quali la base (molto piccola) è data dalla variazione secondo il COSENO del DeltaV, e l'altezza è data dalla differenza di due P risultanti da due cicli sfasati tra loro in senso inverso.



                                                  Viene calcolata ogni microarea e poi fatta la sommatoria secondo il foglio di calcolo.
                                                  E' ovvio che quanto più è grande la suddivisione, tanto più è preciso il calcolo.
                                                  Con suddivisioni di 200 i Joule sono a 6,07




                                                  .
                                                  File allegati
                                                  Ultima modifica di rampa; 19-06-2010, 18:03.

                                                  Commenta


                                                  • #55
                                                    Originariamente inviato da rampa Visualizza il messaggio
                                                    ... al tuo posto non mi sottrarrei dalla sfida, del resto abbastanza semplice, di evidenziare il grafico PV secondo l'andamento reale del dislocatore e del pistone di potenza, senza cioè separare le 4 fasi.
                                                    mi hai convinto, non mi sottrarrò, inserirò il tuo grafico a fne progettazione e lo commenterò come ciclo reale del motore progettato.
                                                    Grazie davvero
                                                    Non sperare in un miracolo...FALLO!

                                                    Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                                                    Mahatma Gandhi

                                                    Commenta


                                                    • #56
                                                      Originariamente inviato da rampa Visualizza il messaggio
                                                      Sono riuscito a mettere a punto un programma su foglio di calcolo in grado di misurare con ottima approssimazione l'area PV compresa entro il ciclo di Stirling.
                                                      Si tratta pur sempre di un calcolo teorico, che non tiene conto quindi delle dispersioni, degli attriti e dell'inefficienza del sistema.
                                                      caspiterina, dovrò citarti nella tesi...
                                                      grazie mille

                                                      ho modificato il messaggio perchè
                                                      ho scoperto come aprire il file
                                                      Ultima modifica di 1973; 19-06-2010, 16:53. Motivo: Domanda inutile
                                                      Non sperare in un miracolo...FALLO!

                                                      Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                                                      Mahatma Gandhi

                                                      Commenta


                                                      • #57
                                                        Originariamente inviato da 1973 Visualizza il messaggio
                                                        caspiterina, dovrò citarti nella tesi...
                                                        grazie mille...
                                                        Non da solo, spero. Anche qualche altro ti ha dato una mano !
                                                        Comunque quello del foglio di calcolo è un risultato che mi inorgoglisce... fatto tutto quasi di getto, in un giorno e mezzo, senza trascurare il lavoro...
                                                        In famiglia poi mi rimproverano che mi sono un po' troppo estraniato e forse hanno ragione...
                                                        Salutoni !

                                                        Commenta


                                                        • #58
                                                          Originariamente inviato da rampa Visualizza il messaggio
                                                          Non da solo, spero. Anche qualche altro ti ha dato una mano !
                                                          Salutoni !
                                                          certo che si,
                                                          i ringraziamenti li rivolgo a tutti, siete stati fondamentali
                                                          Non sperare in un miracolo...FALLO!

                                                          Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                                                          Mahatma Gandhi

                                                          Commenta


                                                          • #59
                                                            Originariamente inviato da rampa Visualizza il messaggio
                                                            Con un salto di 600° (873°) e un Kmin a 350°K vuoi che un DeltaP medio (medio tra DP a V1 e DP a V2) non possa essere oltre 1 ATM (101325 Pa) ?
                                                            Appunto a 143000 Pa !
                                                            Ciao a tutti,
                                                            perdonate la mia testardaggine ma ho la brutta abitudine a non superare un ostacolo fino a quando non lo ho compreso davvero:
                                                            L=DV*DPm=8,...J
                                                            a me il lavoro del ciclo mi viene intorno a 3.74J
                                                            cioè molto simile al primo calcolo fatto,
                                                            ti allego i miei calcoli,
                                                            potresti indicarmi dov'è l'errore
                                                            oppure perchè è giusto fare L=DV*DPm?
                                                            così mi schiodo dal calcolo del lavoro.
                                                            grazie
                                                            Gian
                                                            File allegati
                                                            Non sperare in un miracolo...FALLO!

                                                            Sii il cambiamento che vuoi veder avvenire nel mondo.
                                                            Mahatma Gandhi

                                                            Commenta


                                                            • #60
                                                              ... e ora simuliamo...

                                                              Ho rifinito il programma di calcolo dell'area PV.
                                                              Ripeto, determina i Joule erogati per ciclo di un motore di Stirling.

                                                              Ora possiamo simulare qualsiasi Stirling, per qualunque di questi valori:
                                                              - Volumi e quindi Rapporto di compressione
                                                              - Pressurizzazione
                                                              - Temperatura
                                                              - Sfasatura del dislocatore



                                                              I dati devono essere inseriti nei riquadri gialli.

                                                              A proposito, sapete qual'è lo sfasamento teoricamente ottimale ?
                                                              Provate e vedrete....


                                                              .
                                                              File allegati

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X