Uno scroll come turbina - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Uno scroll come turbina

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Uno scroll come turbina

    Ciao a tutti, sto realizzando un gruppo di cogenerazione ad olio di semi. Il sistema un ciclo Rankine chiuso con fluido termovettore Freon R123 (possiede le caratteristiche ideali).
    Come espansore utilizzo un compressore scroll al contrario (dopo aver rimosso la valvola di ritegno) che si pu prendere dalle auto -che hanno l'aria condizionata- del gruppo FIAT, la marca SANDEN, il modello pi gettonato SCS08.
    Gli scroll dei condizionatori split non sono modificabili come espansori - perch sigillati-
    Se volete approfondire cercate su google "scroll expander" e trovate tante applicazioni interessanti.
    A livello di motori elettrici e generatori sono a terra ed ho problemi a collegare un possibile generatore per ricaricare delle batterie; in particolare se utilizzassi l'alternatore della stessa auto -hanno la stessa cinghia di accoppiamento- ma un rapporto di trasmissione che circa 1/3, ovvero se la turbina gira 1000 l'alternatore fa 3000.
    Mi sapreste dire la caratteristica di un alternatore automobilistico (Corrente/RPM)
    E' consigliabile un altro tipo di generatore se la potenza media all'asse della turbina circa 2500 Watt.
    Posso modificare l'accoppiamento con un giunto elastico, se si dove lo posso trovare

    Grazie Ciao

  • #2
    Ciao Goffredo, avrebbe pi senso utilizzare la turbina del turbocompressore e comunque in ogni caso dubito che ci tirerai fuori + di un migliaio di watt. Ti ricordo inoltre di non surriscaldare troppo il gas perch (a parte la degenerazione oltre i 200 gradi) poi lo devi anche condensare lavorando la turbina su una differenza termica. Per bruciare olio di semi ed etanolo la cosa migliore a livello casalingo un generatore (ne ho visto uno da 800w a 99 euro della VALEX), se vuoi far un ciclo Rankine coi gas refrigeranti o sfrutti l'energia solare o se vuoi potresti realizzare un motore da imbarcazione dove il raffreddamento dato dall' acqua di mare.
    Apprezzo molto la tua intraprendenza ma dimensionare un apparecchio non come buttare l'olio di semi nel serbatoio della macchina, richiede molte prove, conti ed esperienza che spesso non facile farsi.
    A presto.

    A.T.

    Commenta


    • #3
      CITAZIONE (goffredodsd @ 27/1/2005, 09:29)
      ....sto realizzando un gruppo di cogenerazione ad olio di semi. Il sistema un ciclo Rankine chiuso con fluido termovettore ....

      Ciao a tutti
      Ciao Goffredodsd non capisco per quale motivo tu abbia scelto il ciclo rankine che non lo adopera nessuno.

      Salutoni
      Furio57
      L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
      LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
      Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perch "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

      Commenta


      • #4
        CITAZIONE (Furio57 @ 4/2/2005, 15:06)
        CITAZIONE (goffredodsd @ 27/1/2005, 09:29)
        ....sto realizzando un gruppo di cogenerazione ad olio di semi. Il sistema un ciclo Rankine chiuso con fluido termovettore ....

        Ciao a tutti
        Ciao Goffredodsd non capisco per quale motivo tu abbia scelto il ciclo rankine che non lo adopera nessuno.

        Salutoni
        Furio57

        Ciao a tutti,

        Il problema principale trovare un gruppo elettrogeno a gasolio di bassa potenza -max 2 KW el- , poi dovresti inserire uno scambiatore lato fumi per fare una buona cogenerazione. Ho letto su diversi siti americani tra cui redrok.com, e cmq cercando scroll expander su google, che si sta facendo strada l'utilizzo di impianti frigoriferi a CO2 con l'impiego di espansori scroll. In questo modo recuperi parte dell'irreversibilità introdotta dalla valvola di espansione e la converti in energia utile per la compressione del gas. Inoltre, queste applicazioni suggeriscono nuove configurazioni impiantistiche per la cogenerazione domestica. Utilizzare sistemi a combustione esterna pone importanti vantaggi sui gruppi di generazione, tuttavia, se parliamo di impianti motore Rankine il componente critico sempre stato l'espansore. L'introduzione dei sistemi scroll ha portato una rivoluzione in tal senso.
        Non si pu utilizzare una turbina di un turbocompressore automotive principalmente per due motivi
        1 elevatissima velocità di rotazione fino a 100 000 RPM
        2 rendimento isoentropico non accettabile se il gas viene introdotto a bassa temperatura < 150 C , nei motori il gas di scarico viene inviato alla turbina a T> 900 C. necessità di pi stadi di enspansione!!

        Ho abbandonato la realizzazione di uno stirling domestico per problemi legati al reperimento di elementi e particolari costruttivi determinanti per il funzionamento, e le fusioni già pronte sono introvabili forse per la gelosia dei detentori di brevetto.


        Grazie per l'attenzione a breve vi far vedere le foto dello scroll che ho trovato dal demolitore.

        Ciao

        Commenta


        • #5
          CITAZIONE (goffredodsd @ 14/2/2005, 10:48)
          CITAZIONE (Furio57 @ 4/2/2005, 15:06)
          CITAZIONE (goffredodsd @ 27/1/2005, 09:29)
          ....sto realizzando un gruppo di cogenerazione ad olio di semi. Il sistema un ciclo Rankine chiuso con fluido termovettore ....

          Ciao a tutti
          Ciao Goffredodsd non capisco per quale motivo tu abbia scelto il ciclo rankine che non lo adopera nessuno.

          Salutoni
          Furio57

          Ciao a tutti,

          Il problema principale trovare un gruppo elettrogeno a gasolio di bassa potenza -max 2 KW el- , poi dovresti inserire uno scambiatore lato fumi per fare una buona cogenerazione. Ho letto su diversi siti americani tra cui redrok.com, e cmq cercando scroll expander su google, che si sta facendo strada l'utilizzo di impianti frigoriferi a CO2 con l'impiego di espansori scroll. In questo modo recuperi parte dell'irreversibilità introdotta dalla valvola di espansione e la converti in energia utile per la compressione del gas. Inoltre, queste applicazioni suggeriscono nuove configurazioni impiantistiche per la cogenerazione domestica. Utilizzare sistemi a combustione esterna pone importanti vantaggi sui gruppi di generazione, tuttavia, se parliamo di impianti motore Rankine il componente critico sempre stato l'espansore. L'introduzione dei sistemi scroll ha portato una rivoluzione in tal senso.
          Non si pu utilizzare una turbina di un turbocompressore automotive principalmente per due motivi
          1 elevatissima velocità di rotazione fino a 100 000 RPM
          2 rendimento isoentropico non accettabile se il gas viene introdotto a bassa temperatura < 150 C , nei motori il gas di scarico viene inviato alla turbina a T> 900 C. necessità di pi stadi di enspansione!!

          Ho abbandonato la realizzazione di uno stirling domestico per problemi legati al reperimento di elementi e particolari costruttivi determinanti per il funzionamento, e le fusioni già pronte sono introvabili forse per la gelosia dei detentori di brevetto.


          Grazie per l'attenzione a breve vi far vedere le foto dello scroll che ho trovato dal demolitore.

          Ciao

          Goffredo sei un grande.......
          ...Contnua cos questa la strada giusta....!!!!
          Grazie per la chiave di ricerca che hai inserito "scroll expander"

          Commenta


          • #6
            CITAZIONE (Capirosca @ 25/4/2005, 22:31)
            CITAZIONE (goffredodsd @ 14/2/2005, 10:48)
            CITAZIONE (Furio57 @ 4/2/2005, 15:06)
            CITAZIONE (goffredodsd @ 27/1/2005, 09:29)
            ....sto realizzando un gruppo di cogenerazione ad olio di semi. Il sistema un ciclo Rankine chiuso con fluido termovettore ....

            Ciao a tutti
            Ciao Goffredodsd non capisco per quale motivo tu abbia scelto il ciclo rankine che non lo adopera nessuno.

            Salutoni
            Furio57

            Ciao a tutti,

            Il problema principale trovare un gruppo elettrogeno a gasolio di bassa potenza -max 2 KW el- , poi dovresti inserire uno scambiatore lato fumi per fare una buona cogenerazione. Ho letto su diversi siti americani tra cui redrok.com, e cmq cercando scroll expander su google, che si sta facendo strada l'utilizzo di impianti frigoriferi a CO2 con l'impiego di espansori scroll. In questo modo recuperi parte dell'irreversibilità introdotta dalla valvola di espansione e la converti in energia utile per la compressione del gas. Inoltre, queste applicazioni suggeriscono nuove configurazioni impiantistiche per la cogenerazione domestica. Utilizzare sistemi a combustione esterna pone importanti vantaggi sui gruppi di generazione, tuttavia, se parliamo di impianti motore Rankine il componente critico sempre stato l'espansore. L'introduzione dei sistemi scroll ha portato una rivoluzione in tal senso.
            Non si pu utilizzare una turbina di un turbocompressore automotive principalmente per due motivi
            1 elevatissima velocità di rotazione fino a 100 000 RPM
            2 rendimento isoentropico non accettabile se il gas viene introdotto a bassa temperatura < 150 C , nei motori il gas di scarico viene inviato alla turbina a T> 900 C. necessità di pi stadi di enspansione!!

            Ho abbandonato la realizzazione di uno stirling domestico per problemi legati al reperimento di elementi e particolari costruttivi determinanti per il funzionamento, e le fusioni già pronte sono introvabili forse per la gelosia dei detentori di brevetto.


            Grazie per l'attenzione a breve vi far vedere le foto dello scroll che ho trovato dal demolitore.

            Ciao

            Goffredo sei un grande.......
            ...Contnua cos questa la strada giusta....!!!!
            Grazie per la chiave di ricerca che hai inserito "scroll expander"

            Ma la foto dello scroll ?

            Commenta


            • #7
              Bravo Capirosca, hai ripreso la mia discussione; la prima fase OK , sono riuscito a far partire il bruciatore ad olio di semi, ora devo realizzare lo scambiatore evaporatore-surriscaldatore e stavo pensando ad una spira di rame da 3/8" investita direttamente dalla fiamma.
              Primo problema:

              Saldature Rame-Alluminio, ho ordinato una pasta disossante della Castolin, qui non si trova!
              In settimana prossima aggiungo le foto.

              Secondo problema:
              Mi manca un inverter per variare il numero di giri della pompa, nel mio caso user un compressore a pistoni o palette o scroll a regime di 1/10 circa, per questo devo ridurre la frequenza di alimentazione.

              Terzo problema:
              Accoppiamento scroll-generatore con cingia multi-rib.

              Tu come hai accoppiato il motore pneumatico al carico?

              Ciao, peccato che siamo lontani!

              Commenta


              • #8
                CITAZIONE (goffredodsd @ 30/4/2005, 09:42)
                Bravo Capirosca, hai ripreso la mia discussione; la prima fase OK , sono riuscito a far partire il bruciatore ad olio di semi, ora devo realizzare lo scambiatore evaporatore-surriscaldatore e stavo pensando ad una spira di rame da 3/8" investita direttamente dalla fiamma.
                Primo problema:

                Saldature Rame-Alluminio, ho ordinato una pasta disossante della Castolin, qui non si trova!
                In settimana prossima aggiungo le foto.

                Secondo problema:
                Mi manca un inverter per variare il numero di giri della pompa, nel mio caso user un compressore a pistoni o palette o scroll a regime di 1/10 circa, per questo devo ridurre la frequenza di alimentazione.

                Terzo problema:
                Accoppiamento scroll-generatore con cingia multi-rib.

                Tu come hai accoppiato il motore pneumatico al carico?

                Ciao, peccato che siamo lontani!

                Nooo.. ho cancellato il messaggio e ora devo riscriverlo.
                Allora..Il collegamento l'ho costruito io ho fatto un giunto elastico.. il problema che le vibrazioni sono elevate si dovrebbe fare tutto al tornio ma la potenza trasferita al 100%.All'alternatore ho smontato il regolatore ed ho alimentato direttamente il rotore.In questo modo variando la tensione estera posso produrre potenza anche a bassissimi giri..
                NOn farti problemi sulle pompe.Secondo me ne basta anche una da caffettire espresso la pressione di oltre 10 bar la portata dovrebbe essere quella nostra.. Il rendimento del 10% rispetto al (delta p)/(densita) ma chi se ne frega tanto per un impianto a vapore il rapporto turbina pompa di 1/1000 mentre per il nostro caso sarà 1/100.
                Corregimi se sbaglio. se vuoi fare le cose serie compra questa minipompa a palette dovrebbe essere una figata.
                http://www.nuert.it/ita/home.htm
                La distanza per me non un problema enorme.
                Ciaoo ciaoo a presto.


                Attached Image

                Attached Image

                Commenta


                • #9
                  Aiutami un un po sugli scambiatori di calore.Hai parlato di condensatore a priastre uasto nelle caldaie? usi quello? hai foto?Si vende dove vendono caldaie?esiste uno scambiatore gas-gas per il nostro scopo? o gas-liquido.?
                  Hai provato lo scroll con aria compressa? Puoi dirmi i risultati? Sai dirmi rapporto tra consumo,aria-pressone potenza?
                  Hai qualche dato documentabile?Serve tutto per la tesi.. grazie.

                  Edited by Capirosca - 30/4/2005, 15:56

                  Commenta


                  • #10
                    Caro Capirosca,
                    se e' per la tesi ... QUI trovi un'azienda italiana che fa qualcosa di speciale.
                    Ciao
                    Mario
                    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
                    -------------------------------------------------------------------
                    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
                    -------------------------------------------------------------------
                    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
                    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
                    ------------------------------------------------

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao a tutti, ho guardato le pompe che mi ha segnalato Capirosca, davvero grazie, penso di aver trovato quello che fa per me, valutiamo il costo di una PR4.
                      Ho provato lo scroll con aria compressa a 5 bar e produce una coppia BESTIALE!!
                      Per quanto riguarda gli scambiatori ne servirebbero 2 , uno per la rigenerazione ed uno per condensare, penso che quelli a piastre siano ottimi per il rapporto qualità prezzo.
                      La macchina fotografica l'ho prestata e speriamo che ritorni presto, cos metto le foto.
                      Se vuoi fare la tesi sui cicli Rankine organici puoi chiedere al prof. Gaia del Politecnico di Milano, lui mi ha aiutato per la mia tesi.

                      A presto

                      Commenta


                      • #12
                        Scusate sicuramente mi sono espresso male..comunque grazie,davvero gentili.
                        La tesi in impianti pneumatici in particolare motori pneumatici. In laboratorio abbiamo un compressore a Roots che "soffia" su una turbina per veicoli,poi c' il mio motore e poi vorremmo confrontare i dati con un compressore scroll usato al contrario. Hai dati precisi ? Qualcuno ha fatto un po di conticini in funzione del cosumo d'aria-presione-potenza?
                        Noto con piacere che vuoi "rigenerare".. Sono curioso di vedere gli scambiatori che vuoi usare.Hai detto che si usano nelle caldaie? quindi per rocurarmeli devo andare da chi vende caldaie..
                        Grazie..

                        Edited by Capirosca - 2/5/2005, 18:21

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao Capirosca, ho qualche problema per dimensionare il gruppo di scambio investito da una fiamma soffiata da circa 30 KW, ho pensato di utilizzare lo scambiatore di una caldaia murale come economizzatore, mentre l'evaporatore e il surriscaldatore sarà realizzato con spire di rame a diametro crescente; per i calcoli di scambio termico in regime turbolento mi servono i cofficienti di prandtl e nusselt, non li trovo.... forse meglio direttamente una prova pratica invece di calcoli troppo macchinosi

                          Ciao

                          Commenta


                          • #14
                            Sei on line ora?Si bravo usa qualcosa di già fatto.Fossi in te usereri una piccola caldaia.Ci sono un bel po di problemi con le dilatazioni i punti dove c' il cambio di stato del fuido solo sottoposti ad uno stres enormi.
                            Conosci qualche forum americano magari dove c' qualcuno che pu darmi i dati usando uno scrol come motore per aria compressa?

                            Edited by Capirosca - 3/5/2005, 11:16

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao, gli scroll attualmente in commercio sono lubrificati, pertanto come motore pneumatico necessario un sistema oil free; dai un occhiata a questa azienda scrolllabs.com.

                              Ciao a presto

                              Commenta


                              • #16
                                CITAZIONE (goffredodsd @ 3/5/2005, 11:56)
                                Ciao, gli scroll attualmente in commercio sono lubrificati, pertanto come motore pneumatico necessario un sistema oil free; dai un occhiata a questa azienda scrolllabs.com.

                                Ciao a presto

                                Grazie mille.Purtroppo sul sito non c' ne prezzo ne caratteristiche
                                Per il motore c' scritto..
                                Oil Free
                                Steam & Water Mixture Expander

                                Input 120,000Stu/Hr, Output 2-3kw

                                sai questo 120,000Stu/Hr in che cavolo di unità ?

                                ho mandato una mail speriamo bene.
                                Hanno uno scroll expander e se non sbaglio ne hanno uno già collegato al generatore..Speriamo speriamo..
                                C' scritto anche che sono oil-free.Quasi tutti i motori pneumatici sono lubrificati.
                                Comunque se per caso trovi un motore pneumatico da 350M3/h fammi sapere..
                                Grazie ...

                                Edited by Capirosca - 3/5/2005, 21:15

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao, ho preso contatti con NUERT ed acquistato la pompa a palette a circa 100 euro motore compreso (230 W). La utilizzer per pompare R123 da 2/3 bar (50 C) a 10 bar.
                                  Oggi mi sono concentrato sullo scambiatore/evaporatore immerso direttamente su fiamma.
                                  Ho trovato MCN caldaie e VALMEX; temo la pressione d'esercizio, avete qualche suggerimento?

                                  Ciao

                                  Commenta


                                  • #18
                                    CITAZIONE (goffredodsd @ 4/5/2005, 13:48)
                                    Ciao, ho preso contatti con NUERT ed acquistato la pompa a palette a circa 100 euro motore compreso (230 W). La utilizzer per pompare R123 da 2/3 bar (50 C) a 10 bar.
                                    Oggi mi sono concentrato sullo scambiatore/evaporatore immerso direttamente su fiamma.
                                    Ho trovato MCN caldaie e VALMEX; temo la pressione d'esercizio, avete qualche suggerimento?

                                    Ciao

                                    Qal' la pompa da 230w? c' ne una da 245w.
                                    Mi dici il valore della portata? Comunque occhio e croce protresti alimentare un motore da 20kw con quella pompa..
                                    La pressone del circuitoTIeni presente
                                    Non che devi per forza arrivare alle condizioni da vapore saturo secco.Se scegli una pressione di 5bar ad esempio lavori pi distante dalla campana..Bisogna mettere in funzione tutto per capire cosa succede..
                                    Io ho fatto l'esperimento con due bombolette di butano una in acqua calda e una in acqua fredda..mettendoci un motore in mezzo..Allora se il motore gira chiaro che la pressione si abbassa..
                                    Considera che se nell'evaporatore c' un litro di R123 ci mette tanto ad evaporare..
                                    Hai presente il vaporetto? con 1 litro di acqua fa vapore 40 minuti.. La densità forse 1/10 a parità di temperatura quindi nelle stesse condizioni il freon sarebbe evaporato in 4 minuti.
                                    Vorrei comprare gli scambiatori a piastra? dove vado a comprarli? Come mi oriento sui calcoli?
                                    Mmm che belle cose che stai facendo..Fai le foto:sono troppo curioso..!!

                                    Edited by Capirosca - 4/5/2005, 15:51

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Ciao Capirosca a breve recupero la macchina fotografica.
                                      Non ho intenzione di usare un alternatore automotive, infatti dai calcoli ho bisogno di un generatore CC da 2000 W e max 1000/1200 giri, se aumento troppo il numero di giri il rendimento isoentropico dello scroll cala paurosamente; passando da 1000 a 2000 RPM scende del 20%.
                                      Perch dici che con quella portata alimento un generatore da 20 Kw?
                                      In letteratura ho trovato dati molto attendibili, mediamente da un impianto Rankine con fluido organico si riesce ad espandere al limite DH= 20 KJ/Kg, se guardi il diagramma per R123 dovrei espandere da 450 a 430 KJ/Kg per la portata ottengo la potenza lorda meccanica all'asse; ovvero 20*0.1 = 2000 W.

                                      Hai qualche dritta sul generatore?
                                      Come hai accoppiato il tuo motore pneumatico, la flangia ed il giunto elastico dove li hai reperiti?

                                      Ciao

                                      Commenta


                                      • #20
                                        CITAZIONE (goffredodsd @ 6/5/2005, 10:05)
                                        Ciao Capirosca a breve recupero la macchina fotografica.
                                        Non ho intenzione di usare un alternatore automotive, infatti dai calcoli ho bisogno di un generatore CC da 2000 W e max 1000/1200 giri, se aumento troppo il numero di giri il rendimento isoentropico dello scroll cala paurosamente; passando da 1000 a 2000 RPM scende del 20%.
                                        Perch dici che con quella portata alimento un generatore da 20 Kw?
                                        In letteratura ho trovato dati molto attendibili, mediamente da un impianto Rankine con fluido organico si riesce ad espandere al limite DH= 20 KJ/Kg, se guardi il diagramma per R123 dovrei espandere da 450 a 430 KJ/Kg per la portata ottengo la potenza lorda meccanica all'asse; ovvero 20*0.1 = 2000 W.

                                        Hai qualche dritta sul generatore?
                                        Come hai accoppiato il tuo motore pneumatico, la flangia ed il giunto elastico dove li hai reperiti?

                                        Ciao

                                        Forse st sbagliando io.Finora ho fatto conti solo con H2O non pensavo che le cose cambiassero cos tanto con altri fluidi..Presto faccio un po di conti anche con R123.
                                        hai detto.( se aumento troppo il numero di giri il rendimento isoentropico dello scroll cala paurosamente; passando da 1000 a 2000 RPM scende del 20%.)

                                        Dove hai trovato i dati degli Scrol?? a me servono come il pane.. Devo usarli per la tesi!.

                                        Il generatore stato accoppiato in maniera artigianale..() Ho fatto due dischi e poi ho messo dentro una guarnizione della macchietta di caff come elemento elastico
                                        Se vuoi faccio un disegnino oppure rismonto il tutto e ti faccio vedere come fare un giunto elastico(QUESTO IL MIO GIUNTO ELASTICO,,NON SO COME SI FANNO REALMENTE) .La cosa importante che tutto dovrebe essere fatto al tornio.. (infatti io ho un po di vibrazione di troppo avendo usato solo il trapano a colonna)
                                        Comunque ho mio cugino che costruisce robot per industrie..Appena posso mi faccio dirare qualche giunto già fatto..
                                        ..
                                        Le caratteristiche dell'alternatore per auto le puoi variare come vuoi! puoi far produrre tanti watt anche a 500 giri.

                                        Leva il regolatore e alimenta direttamente il rotore dall'esterno.. In base alla corrente che gli mandi cambi le caratteristiche.Ho notato che se gli do una semialternata le cose vanno decisamente meglio. Puoi produrre corrente anche facendolo girare con la mano ad un giro al secondo.

                                        A me l'alternatore lo hanno regalato. quindi se lo brucio non mi dispiace tanto...

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ciao, se cerchi ad esempio con google scroll expander volumetric efficiency trovi una valanga di dati tecnici di funzionamento, grafici. Questo ad esempio http://www.icatweb.org/vol7/7.1/05-(1-8)-gao.pdf , si legge che il rendimento isoentropico migliora con il numero di giri. Boh!! Bisogna provare un prototipo, ci sono troppe informazioni sul web.

                                          Grazie per le informazioni, vorrei cmq utilizzare un generatore CC nuovo, tanto i demolitori qui sparano cifre impossibili!!

                                          A presto

                                          Edited by goffredodsd - 6/5/2005, 13:16

                                          Commenta


                                          • #22
                                            CITAZIONE (goffredodsd @ 6/5/2005, 12:36)
                                            Ciao, se cerchi ad esempio con google scroll expander volumetric efficiency trovi una valanga di dati tecnici di funzionamento, grafici. Questo ad esempio http://www.icatweb.org/vol7/7.1/05-(1-8)-gao.pdf , si legge che il rendimento isoentropico migliora con il numero di giri. Boh!! Bisogna provare un prototipo, ci sono troppe informazioni sul web.

                                            Grazie per le informazioni, vorrei cmq utilizzare un generatore CC nuovo, tanto i demolitori qui sparano cifre impossibili!!

                                            A presto

                                            Non voglio dire cavolate ma quelle sono simulazioni numeriche..
                                            Comunque non preoccuparti ormai se non fai prima tu cerco uno scroll e lo provo in laboratorio.. il mio prof. pi entusiasta di me di fare queste prove.
                                            Fammi sapere se trovi un generatore adatto. Su ebay gli alternatori per auto stanno sui 100 euro.. e visto che devi comunque sbatterti ad accoppiarli tanto vale usare la cinghia di serie.
                                            Da che auto hai prelevato il tuo scroll? (hai qualche nome di auto comune dalla quale prendere lo scroll?)Peccato sui siti che ho visto facendo "scroll expander" c' sempre una lista di macchine americane.Ciao Ciao. Sai quant' la cilindrata dello scroll?

                                            Io ho mandato varie mail allo scroll.lab che mi avevi dato.Ma nessuna risposta.

                                            Edited by Capirosca - 6/5/2005, 13:43

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Ciao Capirosca,
                                              Lo scroll l'ho preso da una punto del 2000, dal 2000 in poi tutte le punto e le Y hanno SCS08 che prodotto da Magneti Marelli su licenza DENSO, stai attento, leggi bene l'adesivo.
                                              La cilindrata 80 cc, poi fammi sapere quanto ti hanno chiesto...
                                              Nuovo costa 250/290 Euro.
                                              Sto cercando anche di capire quale lubrificante utilizzare, nella bombola del R123 già miscelato il lubrificante ma non so se compatibile, sulla flangia dello scroll sta scritto di usare ND - 8 oil. Luned chiamer il fornitore.
                                              Ho letto che gli scroll possono lavorare anche in presenza di fase liquida senza subire danni, ti risulta?

                                              Bisogna indagare sulla lubrificazione, fondamentale alle nostre temperature di esercizio!

                                              A presto

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Grazie....!!! La punto..Nr ho 2 quasi quasi lo smonto da li! .Scherzo ovviamente.


                                                Se possono lavorare in compressione in presenza di fase liquida... sicuramente lo possono fare in espansione.Immagina che la camera tra una spirale e l'altra aumenta sempre di volume quando funziona al contrario.
                                                Non ancora mi sono posto il problema della lubrificazione..Utilizzare un carburatore da motorino? che preleva direttamente dalla parte liquida del gas miscelato?
                                                oppure prelevare direttamente dalla fase liquida con un tubicino per simulare il funzionamento della bomboletta spray di lubrificante..

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ciao a entrambi,
                                                  per gli oli , quelli consigliati dai compressori , sono consigliati per il tipo di fluido usato nell' aria condizionata delle vetture, ci sono vari tipi di olio, fra cui alkilbenzene, estere di polioli e polialkilglicole .
                                                  sono tutti da maneggiare coi guanti, sono stati scelti per il fatto che si miscelano con l' R134a usato negli impianti A/C delle auto.
                                                  A parte la viscosita' dell' olio, che sara' da scegliere a seconda delle temperature , e alla compatibilita' con le gomme e guarnizioni, non ci sono particolari problemi.
                                                  Lo scroll come tutti i compressori non puo' lavorare in compressione con liquidi, altrimenti sarebbe una pompa e non un compressore , lo puo' fare , in fase si espansione, avrete letto da qualche parte che non ci sono problemi con lo scroll, ( ma usato come espansore ) perche le turbine se il vapore non e' perfettamente secco soffrono di corrosione alle pale ( il getto puo' essere a velocita' maggiori del suono ! )
                                                  per il resto vi ho risposto anche in PVT
                                                  Ciao a tutti! ormai siamo solo in tre su questo argomento!

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Dimenticavo....
                                                    L' olio e' meglio sia solubile nel refrigerante. altrimenti puo' accumularsi da qualche parte, nel R123 va bene sia l' olio minerale , sia l' alkylbenzene, e' piu semplice procurarsi l' olio minerale ( anche del tipo motore auto ) basta che sia minerale.
                                                    In questo modo, il fluido evaporando si separa dla'' olio che viene comunque trascinato dal vapore, e lubrifica tutte le parti in movimento.
                                                    Ciaooo

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      CITAZIONE (nikel71 @ 8/5/2005, 12:53)
                                                      Dimenticavo....
                                                      L' olio e' meglio sia solubile nel refrigerante. altrimenti puo' accumularsi da qualche parte, nel R123 va bene sia l' olio minerale , sia l' alkylbenzene, e' piu semplice procurarsi l' olio minerale ( anche del tipo motore auto ) basta che sia minerale.
                                                      In questo modo, il fluido evaporando si separa dla'' olio che viene comunque trascinato dal vapore, e lubrifica tutte le parti in movimento.
                                                      Ciaooo

                                                      Sono contento che sei intervenuto su questo post...
                                                      sai ,lasciare la traccia su inernet di un'esperienza completamente nuova importante!
                                                      Il tempo dirà se quello che facciamo utile o no.
                                                      Immagina quanto giovameno ha chi ci legge ora e chi ci leggerà in futouro.. Se la nostra esperienza porterà a qualcosa di buono tutti sapranno come fare..altrimenti tutti sapranno come non fare...Grazie per i consigli sull'olio.
                                                      Ciao a tutti....!!!

                                                      Edited by Capirosca - 9/5/2005, 00:42

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Ciao a tutti, quindi se ho capito bene conveniente aggiungere dell'olio minerale; noto il volume totale dell'impianto completo secondo voi quale percentuale di olio andrebbe aggiunta tenendo conto che R123 contiene già del lubrificante?
                                                        Inoltre ritengo necessario collocare lo scroll nella parte + bassa dell'impianto al fine di favorire la raccolta dell' olio nella macchina.
                                                        Questa procedura si adotta anche nell'installazione dei condizionatori, in tutti i casi se l'unità esterna del condizionatore collocata in alto rispetto all'unita interna necessario fare un sifone per evitare la dispersione dell'olio nel circuito.

                                                        buon lavoro

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          ma se lo metti nella parte bassa non ti trovi poi in presenza dello stato liquido..?

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Potrei anche fare un sifone sull'uscita per evitare eccessivo trascinamento e conseguente perdita dell'olio; se guardi la sede della spirale fissa dello scroll presenta delle abrasioni circolari sicuramente dovute a lubrificazione insufficiente. Ritengo quindi importante valutare bene le condizioni ottimali per ridurre al minimo gli attriti.

                                                            Ciao, oggi pomeriggio faccio le foto

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X