Motore Wankel - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Motore Wankel

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Motore Wankel

    Volevo chiedere a voi tecnici del forum, se sfruttando i principi validi per il motore Stirling, non si potrebbe far funzionare un motore Wankel, pi difficile da realizzare, ma con rendimenti superiori?
    La descrizione di tale motore l'ho trovata su http://it.wikipedia.org/wiki/Motore_Wankel

    Grazie con la buona serata.

  • #2
    il wankel un endotermico classico.. non centra nulla con lo stirling ne come ciclo ne come dinamica di funzionamento... richiede necessariamente l'accensione di una miscela altrimenti non funzionerebbe.. mentre lo stirling grossolanamente lavora sulla mutazione di pressione del fluido ricircolato tra una zona calda ed una fredda.. quindi nella forma e nella sotanza ha dinamiche molto piu morbide di un endotermico...richiedendo anche maggiori superfici di pistone per cv sviluppato

    Commenta


    • #3
      Stai confondendo i motori a combustione interna con quelli a combustione esterna.

      Commenta


      • #4
        Ma questo motore a combustione interna,lo monta una mazda con bassa cilindrada ed elevate prestazioni. 1300cc=250km/h

        Commenta


        • #5
          Appunto... cosa c'entra un motore a combustione interna con quelli a combustione esterna?

          CITAZIONE (rudi74 @ 27/1/2008, 20:55)
          Volevo chiedere a voi tecnici del forum, se sfruttando i principi validi per il motore Stirling, non si potrebbe far funzionare un motore Wankel, pi difficile da realizzare, ma con rendimenti superiori?

          Si, se riesci ad infilare un tronco, una rotoballa di paglia o del nocciolino DENTRO la camera di combustione.

          Commenta


          • #6
            Forse voleva dire se potesse essere una buona idea usare un sistema rotativo tipo Wankel per sfruttare il ciclo stirling modificandolo. Visto che si millanta che il motore wankel abbia un rendimento superiore ad un motore normale allora si potrebbe tentare di aumentare il rendimento degli stirling con un sistema rotativo piuttosto che uno oscillante.
            L'importante di non arrivare all'incrocio tra un motore rotativo ed uno normale... che come di solito, si ottiene un motore rota-male... :lol:

            Secondo me si pu, ma chissà con quali risultati chi lo sa... :unsure:

            Commenta


            • #7
              ciao
              e si avrà anche il classico problema dell tenute con nel wankel tradizionale

              Commenta


              • #8
                ciao a tutti
                stavo pensando, forse dico un sacco di "corbellerie" scusatemi, invece di un motore wankel se si usasse un motore a due tempi? Un cilindro deve fungere solo da "cilindro di potenza"... quindi chiudo l'aspirazione e lo scarico mi potrebbe comprimere l'aria..... e sarà collegato con aspirazione del secondo cilindro.... nel secondo cilindro lo scarico sarà attappato (bisogna vedere !!!!!) ...... forse potrebbe essere quindi solo una questione di " fasatura" tra i due cilindri..... BOH!!!! se qualche persona di cuore nobile e di sana tecnica pu indirizzarmi meglio.... sono solo pensieri!!!!

                Commenta


                • #9
                  CITAZIONE (energonomico @ 7/3/2008, 21:36)
                  ciao a tutti
                  stavo pensando, forse dico un sacco di "corbellerie" scusatemi, invece di un motore wankel se si usasse un motore a due tempi?

                  Un motore 2 tempi viene lubrificato dalla miscela(olio+benzina), usato come stirling come lo lubrifichi?

                  Commenta


                  • #10
                    L'idea di uno stirling rotativo non nuova
                    per esempio http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=1482805
                    http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=7251699
                    http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?t=12181502
                    In internet si trovano semplici schemi che per soffrono di qualche problema rispetto ai classici stirling alternati

                    Eddy

                    Commenta


                    • #11
                      azz.... vero... triac 60 hai ragione.... <img src="> la miscela di benzina e olio appunto serve per lubrificare....per... se il circuito rimanesse lo stesso...cio stagno.... potrei cmq mettere dell'olio....speciale per alte temperature... si mischierebbe con l'aria ma non si avrebbero problemi dal momento che la combustione esterna.... e cmq si raffredderebbe perch appunto lo stirling funzione cos no?

                      Commenta


                      • #12
                        ciao
                        aq uesto punto perch prendere un 2 tempi? , si prende un cilindro normale e si fora nel punto giusto, se hai corsa giusta che non interferisce coi carter puoi benissimo montarlo sull'albero che hai già e attaccarlo con una piastra

                        Commenta


                        • #13
                          I motori rotativi hanno come principale pregio quello di eliminare le perdite per inerzia tipiche dei motori alternativi e, parzialmente, anche le perdite per attrito.

                          Queste 2 perdite sono rispettivamente proporzionali ad accelerazione e velocità del pistone, e per uno Stirling sono entrambe molto basse. Quindi non vedo la necessità di creare uno Stirling rotativo

                          Commenta


                          • #14
                            CITAZIONE (energonomico @ 10/3/2008, 20:45)
                            azz.... vero... triac 60 hai ragione.... <img src="> la miscela di benzina e olio appunto serve per lubrificare....per... se il circuito rimanesse lo stesso...cio stagno.... potrei cmq mettere dell'olio....speciale per alte temperature... si mischierebbe con l'aria ma non si avrebbero problemi dal momento che la combustione esterna.... e cmq si raffredderebbe perch appunto lo stirling funzione cos no?

                            azz...buona idea l'olio lubrificante che non brucia a 700C lo vendono al marzianomarket...scusa l'ironia e giusto per fare il punto

                            ciao
                            Ciao
                            __________________________________________________ ___________________________________________
                            Stirling

                            Commenta


                            • #15
                              vero sgf.... tranquillo non ho mandato molti mess ma da un p di tempo che sono nel forum.... vero anche di prendere un cilindro e forarlo.... ma il mio piccolo pensiero quello di poter trovare cose che già esistono sul mercato e, con opportune pi o meno semplici modifiche, riuscire a fare qualcosa.... non tutti hanno un tornio non tutti sanno saldare il rame o l'alluminio o il ferro......non tutti hanno la possibilità di avere attrezzature discrete... ecco perch il mio piccolo pensiero indirizzato a quelle persone che con poco riuscirebbero, con loro grande soddisfazione senza dubbio, a fare un pochino per l'ambiente e il risparmio energetico.... tutto qua....

                              Commenta


                              • #16
                                Siamo realisti... riamaniamo con i piedi per terra.

                                Un bravo professionista anche con poca attrezzatura di bassa qualità a volte risolve. Un principiante con attrezzatura di altissima qualità raro che riesca a fare qualcosa.
                                Perci, per fare qualcosa che funzionante occorre essere professionisti con esperienza ed avere attrezzatura di alta qualità, ciononostante non detto che questo basti. Spesso occorrono equipe di specialisti con diversi tipi di attrezzatura.

                                Se non avete esperienza, non avete attrezzatura, non date la colpa ad altro se poi l'esperimento vien fuori una ciofeca. Sperimentare lecito e degno di rispetto, ma c' differenza tra sperimentare anche in piccolo, e mettere insieme malamente un'accozzaglia di pezzi senza senso.
                                Per evitare delusioni, prima imparate, poi fate piccole prove dal risultato scontato e verificate di aver capito cosa avete studiato. Solo dopo tentate il grande passo.
                                Un motore stirling non ha un granch da spartire con un motore endotermico, n a due n a quattro tempi. Anche se si possono usare pezzi di quei motori per realizzare qualcosa. Ma non vi aspettate di fare nulla n per l'ambiente, n per il risparmio energetico se non imparate prima, e se non avete il giusto supporto. E sopratutto se non avete compreso a pieno la filosofia di Murphy.

                                http://www.cli.di.unipi.it/~scotto/HeS/Murphyindex.html

                                Commenta

                                Attendi un attimo...
                                X