adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Scooter elettrico:quale tra questi? (Valutazione prestazioni, pendenze superabili, ecc.)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Purtroppo la ricarica tramite pannelli solari non è possibile, neanche parzialmente: per produrre 1 kWh dovresti esporre per un'ora al sole un pannello di 10 metri quadri.... e le batterie montano intorno ai 2-3 kWh!

    Per sapere se uno scooter elettrico è in grado di percorrere i tuoi "saliscendi", credo che l'unico modo attualmente valido sia... provarlo di persona: il mio scooterino da 1500 W, per esempio, fa le salite molto meglio di un emax da 4000W, perchè il mio Star 45 ha 20 chili di batterie, quello ne ha 90!

    In teoria quindi si potrebbero intuire le prestazioni da peso e potenza dello scooter, o anche dalla coppia in Nm, ma non tutti i venditori danno questi dati.
    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
    -- Jumpjack --

    Commenta


    • Originariamente inviato da jumpjack Visualizza il messaggio
      Purtroppo la ricarica tramite pannelli solari non è possibile, neanche parzialmente: per produrre 1 kWh dovresti esporre per un'ora al sole un pannello di 10 metri quadri.... e le batterie montano intorno ai 2-3 kWh!

      Per sapere se uno scooter elettrico è in grado di percorrere i tuoi "saliscendi", credo che l'unico modo attualmente valido sia... provarlo di persona: il mio scooterino da 1500 W, per esempio, fa le salite molto meglio di un emax da 4000W, perchè il mio Star 45 ha 20 chili di batterie, quello ne ha 90!

      In teoria quindi si potrebbero intuire le prestazioni da peso e potenza dello scooter, o anche dalla coppia in Nm, ma non tutti i venditori danno questi dati.
      Ok ma consedero il fatto che lo acquisterei per recarmi al lavoro, poi rimane li al sole 9 ore , allora sai mi sembrauno spreco.. non chiedo ri ricaricarlo ma almeno evitare la scarica..., un pannellino autocostriuto 20V - 1 A gli fa il solletico ?

      ros

      Commenta


      • Originariamente inviato da rosma Visualizza il messaggio
        un pannellino autocostriuto 20V - 1 A gli fa il solletico ?
        Esattamente...

        20 V * 1 A = 20 W
        20 W per 9 ore = 180 Wh = 0,180 kWh

        Considerando che in genere uno scooter elettrico consuma tra 40 e 60 Wh al km, potresti "guadagnare" 3-4 km.
        Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
        -- Jumpjack --

        Commenta


        • Originariamente inviato da jumpjack Visualizza il messaggio
          Esattamente...

          20 V * 1 A = 20 W
          20 W per 9 ore = 180 Wh = 0,180 kWh

          Considerando che in genere uno scooter elettrico consuma tra 40 e 60 Wh al km, potresti "guadagnare" 3-4 km.

          Vorrei provare ugualmente... , a casa per la ricarica di quanti KWh avrei bisogno per una ricarica completa?

          ros

          Commenta


          • Originariamente inviato da rosma Visualizza il messaggio
            Vorrei provare ugualmente... , a casa per la ricarica di quanti KWh avrei bisogno per una ricarica completa?

            ros
            Dipende dalla batteria: moltiplica V per Ah per sapere quanti Wh contiene. Dividi il risultato per le ore che servono per ricaricarla per sapere quanta potenza richiede il caricabatterie (variano da 200 W a 1500 W!)

            Esempio:
            il mio scooter ha 1 batteria da 67V e 25 Ah, quindi contiene:
            67*25= 1675 Wh

            Ci mette 8 ore a ricaricarsi, quindi il caricabatterie assorbe 1675/8 cioè 210 W.
            Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
            -- Jumpjack --

            Commenta


            • Originariamente inviato da jumpjack Visualizza il messaggio
              Dipende dalla batteria: moltiplica V per Ah per sapere quanti Wh contiene. Dividi il risultato per le ore che servono per ricaricarla per sapere quanta potenza richiede il caricabatterie (variano da 200 W a 1500 W!)

              Esempio:
              il mio scooter ha 1 batteria da 67V e 25 Ah, quindi contiene:
              67*25= 1675 Wh

              Ci mette 8 ore a ricaricarsi, quindi il caricabatterie assorbe 1675/8 cioè 210 W.


              E il tuo carica batteria cosa butta fuori come V e Amper ?
              La mia idea è quella di mettere alcuni pannelli pacco batteria , inverte 12V - 220Vac , devo capire se fattibile.

              ros

              Commenta


              • Originariamente inviato da rosma Visualizza il messaggio
                E il tuo carica batteria cosa butta fuori come V e Amper ?
                La mia idea è quella di mettere alcuni pannelli pacco batteria , inverte 12V - 220Vac , devo capire se fattibile.

                ros
                E' esattamente il progetto a cui sto lavorando io!
                Ho comprato un pannello da 280W, col quale spero di riuscire a produrre almeno 800Wh al giorno: non bastano per riempire la batteria, ma basterebbero per coprire i 10+10 km casa-lavoro che faccio ogni giorno.
                Ho anche comprato un inverter 12V-220V, e volevo per ora provare ad "appoggiarmi" ad una batteria da 12V da automobile per fare le prime prove.... poi mi sono scontrato con la realtà dei regolatori di carica, che neanche sapevo cosa fossero...
                In pratica, l'impianto deve essere:
                pannello - regolatore - batteria di appoggio - inverter - caricabatterie - batteria scooter

                Il mio problema è che ho trovato un pannello d'occasione pagato 0,50 euro/W (anzichè 1,20 e oltre!), ma esce con 44V invece che coi classici 12 o 24, e non riesco a trovare un regolatore di carica che riesca ad "accoppiare" i suoi 44V coi 12 della batteria.

                Poi ho anche scoprto che gli inverter non sono tutti uguali: quelli economici (=cinesi) producono un'onda quadra oppure sinusoidale modificata anzichè sinusoidale pura come quella di casa: vanno bene per alimentare lampadine, ma potrebbero rovinare, a quanto pare, apparecchiature elettroniche, come apunto, il caricabatterie dello scooter.
                Il problema è che un inverter semplice l'ho già pagato 35 euro, mentre uno "serio" ne costa 200!

                Mi stavo chiedendo quindi se aggiungere un altro elemento: un gruppo di continuità tra inverter e caricabatterie, visto che i gruppi hanno anche la funzione di stabilizzare la corrente. Ma non so se "aggiustano" anche l'onda, boh?

                Insomma, è meno facile di quanto credevo inzialmente...
                Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                -- Jumpjack --

                Commenta


                • Originariamente inviato da jumpjack Visualizza il messaggio
                  E' esattamente il progetto a cui sto lavorando io!
                  Ho comprato un pannello da 280W, col quale spero di riuscire a produrre almeno 800Wh al giorno: non bastano per riempire la batteria, ma basterebbero per coprire i 10+10 km casa-lavoro che faccio ogni giorno.
                  Ho anche comprato un inverter 12V-220V, e volevo per ora provare ad "appoggiarmi" ad una batteria da 12V da automobile per fare le prime prove.... poi mi sono scontrato con la realtà dei regolatori di carica, che neanche sapevo cosa fossero...
                  In pratica, l'impianto deve essere:
                  pannello - regolatore - batteria di appoggio - inverter - caricabatterie - batteria scooter

                  Il mio problema è che ho trovato un pannello d'occasione pagato 0,50 euro/W (anzichè 1,20 e oltre!), ma esce con 44V invece che coi classici 12 o 24, e non riesco a trovare un regolatore di carica che riesca ad "accoppiare" i suoi 44V coi 12 della batteria.

                  Poi ho anche scoprto che gli inverter non sono tutti uguali: quelli economici (=cinesi) producono un'onda quadra oppure sinusoidale modificata anzichè sinusoidale pura come quella di casa: vanno bene per alimentare lampadine, ma potrebbero rovinare, a quanto pare, apparecchiature elettroniche, come apunto, il caricabatterie dello scooter.
                  Il problema è che un inverter semplice l'ho già pagato 35 euro, mentre uno "serio" ne costa 200!

                  Mi stavo chiedendo quindi se aggiungere un altro elemento: un gruppo di continuità tra inverter e caricabatterie, visto che i gruppi hanno anche la funzione di stabilizzare la corrente. Ma non so se "aggiustano" anche l'onda, boh?

                  Insomma, è meno facile di quanto credevo inzialmente...
                  Allora..
                  Per la mia esperienza ti dico una cosa, io userei piu' pannelli , quello che vedi all'uscita del pannello lo hai misurato senza collegare il carico ..??? poi userei dei regolatori di carica MPPT ( non risparmierei sul regolatore e inverter ).
                  Cunmunque guarda un regolatore in cui puoi impustare l'uscita 12V e 24V , tu ovviamente lo iposterai a 12V .

                  Vorrei fare la stesa cosa pure io.

                  Commenta


                  • La fai facile....
                    Prova a trovarmi un regolatore che accetta 44V/280W in ingresso e 12V in uscita, se ci riesci! :-(
                    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                    -- Jumpjack --

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da jumpjack Visualizza il messaggio
                      La fai facile....
                      Prova a trovarmi un regolatore che accetta 44V/280W in ingresso e 12V in uscita, se ci riesci! :-(

                      ad esempio questo: http://www.western.it/wp-content/upl...9/SP-WRM15.pdf


                      ros

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da rosma Visualizza il messaggio
                        C'e' sempre il solito cavillo: tensioni in ingresso fino a 50, 60 , 100 V, quanto ti pare, anche le correnti in ingresso sembrano andare bene (il mio pannello dà 8A), e poi ti scrivono...
                        "massima potenza di pannello 225W per batteria a 12 V"
                        o robe del genere!

                        Non trovo niente per un pannello da 280W!!!
                        E non trovo neanche un inverter 24V/220V! (ma esistono?!?)
                        Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                        -- Jumpjack --

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da jumpjack Visualizza il messaggio
                          C'e' sempre il solito cavillo: tensioni in ingresso fino a 50, 60 , 100 V, quanto ti pare, anche le correnti in ingresso sembrano andare bene (il mio pannello dà 8A), e poi ti scrivono...
                          "massima potenza di pannello 225W per batteria a 12 V"
                          o robe del genere!

                          Non trovo niente per un pannello da 280W!!!
                          E non trovo neanche un inverter 24V/220V! (ma esistono?!?)

                          Mi conti le celle de tuo pannello ??? controllo una cosa.

                          ros

                          Commenta


                          • Mi pare siano 72, ma sta a casa, le conto dopo (se mi ricordo)... Comunque è grande quanto una porta, se puo' essere utile per dedurre spannometricamente il numero di celle.
                            Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                            -- Jumpjack --

                            Commenta


                            • Anzi aspetta... sono sicuramente 72, ecco il datasheet:
                              www.rayking.cc/pdf/250W-280W%20poly.pdf

                              Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                              -- Jumpjack --

                              Commenta


                              • Pero' forse è meglio aprire un thread apposta per il sistema a pannelli.
                                Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                                -- Jumpjack --

                                Commenta


                                • Originariamente inviato da jumpjack Visualizza il messaggio
                                  Anzi aspetta... sono sicuramente 72, ecco il datasheet:
                                  www.rayking.cc/pdf/250W-280W poly.pdf

                                  Non riesco ad aprirlo , comunque mi cercherei pannelli da 36 celle ed opterei per un sistema 12V

                                  ros

                                  Commenta


                                  • Il pannello l'ho già comprato, non voglio comprarne un altro.
                                    Magari lo sego in 2. ;-)
                                    Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                                    -- Jumpjack --

                                    Commenta


                                    • anch'io!

                                      Anche io voglio comprare scooter elettrico per fare avanti e indietro da lavoro, 2 volte (torno a casa a pranzo), andata:10km tutta discesa, ritorno:10km tutta salita, tra 400m s.l.d.m. a 100m s.l.d.m. Mi date un paio di link su prodotti da valutare? L'idea del fotovoltaico stand-alone per ricaricare mi interessa molto!

                                      Commenta


                                      • Per il fotovoltaico forse ho trovato la "ricetta" (sono in attesa di conferma tecnica):

                                        Pannello da 230W: 393,00
                                        Regolatore di carica MPPT: 68,00
                                        Batterie (2x12Vx65Ah): 200,00
                                        Inverter 350W/24V: 194,00
                                        Cavi: 5,00

                                        Totale: 860
                                        Produttività teorica: 1840 Wh in 8 ore
                                        Produttività probabile: 1400 Wh in 8 ore, 1100 Wh in 6 ore

                                        Il mio scooter consuma circa 30-40Wh/km, quindi l'impianto mi darebbe un'autonomia minima di 27 km.

                                        In realtà io ho già un pannello (da 280W, pagato 140,00), quindi per me il prezzo totale sarebbe 607,00 euro.
                                        Inoltre non ho 8 ore di sole pieno, ma forse 4 o 5 (per questo ho preso un pannello così grosso), quindi potrei contare su 1120 Wh teorici, che spero siano almeno 800 Wh reali, perchè per andare e tornare da lavoro faccio 20 km.

                                        Vi terro' informati sugli sviluppi, magari sul blog così non siamo offtopic!
                                        Jumping Jack Flash weblog


                                        Quanto allo scooter da scegliere, Marlowe, per te il mio Zem Star45 andrebbe benissmo, invece ti sconsiglierei l'Emax 110-s perchè in salita va bene solo inserendo il turbo, e tu dovresti tenerlo inserito di continuo! In compenso costa 1000 euro in meno del mio, e comunque anche col turbo 20km ce li faresti tranquillamente (in pianura fa 70km). Però l'Emax non ha le batterie estraibili, quindi ti servirebbe un garage.
                                        Ultima modifica di jumpjack; 29-02-2012, 08:07.
                                        Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                                        -- Jumpjack --

                                        Commenta


                                        • grazie infinitamente delle informazioni.
                                          una domanda: ho visto qui http://www.zemsrl.it/files/listino_02Aprile2010.pdf il listino di quegli scooter:
                                          leggo 0,35 €/100 km... significa che ricaricando le batterie da casa senza fotovoltaico spenderei solo 0,35€ (quindi poco più di 2 kWh ai costi di fornitura domestica enel) per viaggiare 100 km???
                                          se ciò fosse vero, la ricarica con il fotovoltaico che stai studiando ha senso dal punto di vista economico? (dal punto di vista ambientale sicuramente sì).

                                          Commenta


                                          • La ricarica fotovoltaica che sto studiando serve solo a diventare totalmente indipendente da tutto e da tutti per il trasporto, non dipendendo più ne dai benzinai, nè dai petrolieri, nè dall'ENEL.Per rientrare dell'investimento di 600 euro dovrò percorrere 6000 km, quindi 6 o 7 mesi in più oltre a quelli necessari per rientrare dell'investimento dello scooter, le cui batterie, garantite per 2000 cicli, dovrebbero durare 5 o 6 anni.
                                            Batterie, DoD e profondità di scarica: *** Scaricare le batterie solo fino a metà prima di ricaricarle. *** Al piombo da 60 km: usata 20 km per volta durerà 60.000 km, 60 km per volta ne durerà 12.000. *** Al litio da 60 km: usata 20 km per volta durerà 120.000 km, 60 km per volta durerà 60.000 km.
                                            -- Jumpjack --

                                            Commenta

                                            Attendi un attimo...
                                            X
                                            TOP100-SOLAR